Pubblica opinione e sondaggi

Active filters

L'Italia che comunica in digitale

Bonanno

Non disponibile

20,00 €
Associazione PA Social e Istituto Piepoli, in considerazione delle numerose attività condotte nel corso degli anni sul tema della nuova comunicazione (web, social network, chat, intelligenza artificiale) e verificate le importanti trasformazioni che negli ultimi anni hanno coinvolto la vita quotidiana dei cittadini italiani, con particolare riferimento al rapporto con la Pubblica Amministrazione, i servizi pubblici, le imprese, dovute alla nascita e allo sviluppo di nuovi strumenti di comunicazione, istituiscono l'Osservatorio sulla Comunicazione Digitale. L'Osservatorio, di cui è direttore Livio Gigliuto, rappresenta il naturale sbocco di una lunga collaborazione tra i due Enti fondatori, che ha prodotto una profonda e articolata serie di studi sul rapporto tra italiani, comunicazione digitale, pubblica amministrazione e imprese.

La Repubblica dei sondaggi....

Ghisleri Alessandra
Piemme

Disponibile in libreria in 3 giorni

17,90 €
I sondaggi sono diventati, da tempo, la vera ossessione dei politici. D'altronde, come un sismografo, registrano gli orientamenti dell'opinione pubblica, i gusti e le reazioni di campioni di società estremamente rappresentativi. Impossibile non tenerne conto per maggioranza e opposizione. Condizionano governi, partiti, programmi, azioni e dichiarazioni, post su Facebook e tweet. Non esiste mossa, azzardo o campagna elettorale che non sia testata, monitorata, approfondita da quella nutrita schiera di analisti che prende il nome di sondaggisti. Ma chi sono? Come lavorano? E perché oramai la storia di un Paese è la lunga storia di una percentuale che sale e che scende? Alessandra Paola Ghisleri, fondatrice di Euromedia Research, da anni sondaggista di "Porta a Porta", ripercorre dal suo osservatorio privilegiato il passaggio dalla Prima alla Seconda Repubblica, fino ai nostri giorni; ricostruisce i retroscena e le scelte alla base di slogan e tormentoni politici, le strategie e gli errori dei leader - da Berlusconi (che conosce molto bene) a Renzi, da Matteo Salvini a Beppe Grillo e Giuseppe Conte; racconta la vertiginosa evoluzione del marketing politico ma anche l'impatto che hanno avuto nel tessuto sociale italiano grandi shock come l'11 settembre, il terremoto dell'Aquila o l'avvento dei social network. Perché rileggere a ritroso i numeri del consenso e del dissenso può aprire una prospettiva inedita e spiazzante sulla storia italiana degli ultimi trent'anni.

Il più grande bestseller di tutti i...

Blauw Sanne
GARZANTI

Disponibile in libreria in 3 giorni

16,00 €
Viviamo immersi in un mondo fatto di numeri, e ne siamo quasi ipnotizzati: ci affidiamo totalmente ad algoritmi basati su big data, e sempre più spesso a prendere le decisioni non sono persone ma modelli matematici. Mentre le parole vengono facilmente criticate, le cifre offrono più credibilità, vengono considerate più obiettive, e così determinano ciò che mangiamo, quanto guadagniamo, per chi votiamo. Ma i numeri hanno anche un lato nascosto, e in questo libro Sanne Blauw ce lo svela con lucidità e passione: psicologi che camuffano il loro razzismo con le statistiche; magnati del tabacco che interpretano capziosamente i dati sulla salute distruggendo milioni di vite; politici in grado di commissionare sondaggi sempre in loro favore. Per prendere sul serio le cifre, infatti, dobbiamo innanzitutto riconoscere che sono tante le cose che non dicono: il PIL, per esempio, è solo una misura della produzione, non del benessere, e il QI non è niente di più che il punteggio ottenuto in un test, e nulla ha a che fare con la nostra vera intelligenza. Le cifre vengono continuamente gonfiate di convinzioni e pregiudizi fino a renderle ciò che non sono, e l'unico modo che abbiamo per non essere vittime dei numeri e delle loro interpretazioni è imparare a dominarli. Come insegna il titolo di questo libro.

La spirale del silenzio. Per una...

Noelle-Neumann Elisabeth
Meltemi

Non disponibile

27,00 €
L'opinione pubblica non è solo una delle espressioni maggiormente ricorrenti nel linguaggio politico e giornalistico, ma un fenomeno vivo che attraversa la storia del genere umano, dalla polis ateniese alle democrazie occidentali mediatiche. Elisabeth Noel

I sondaggi

Barisione Mauro
Il Mulino

Non disponibile

11,00 €
Affidabili o imprecisi, scientifici o improvvisati, i sondaggi fanno parte della nostra vita. Attraverso di essi, i media ci presentano gli atteggiamenti dell'"opinione pubblica" su questioni di rilievo; i pubblicitari se ne servono per lanciare prodotti o per registrarne il gradimento, e a essi ricorrono i partiti politici per conoscere gli orientamenti dei cittadini. Ma che cosa sono in grado di dirci esattamente i sondaggi? Gli autori di questo libro spiegano come si è sviluppata questa tecnica, indicano quali basi statistiche la sorreggono e insegnano a leggere i dati che ci vengono proposti: e, alla discussione sulla loro affidabilità, si affianca la riflessione sul ruolo che possono svolgere nella vita democratica.

L'indagine campionaria e il...

De Rose Carlo
Carocci

Disponibile in libreria in 3 giorni

34,00 €
Muovendo da una preliminare delimitazione del perimetro delle scienze sociali, il volume introduce alla logica e ai processi della ricerca focalizzata sui metodi e le tecniche afferenti all'approccio di tipo quantitativo. Gli argomenti trattati riflettono la sequenza delle questioni metodologiche affrontate dai ricercatori sociali: dalla definizione iniziale dell'oggetto e degli obiettivi delle rilevazioni empiriche fino alla selezione del campione e all'analisi dei dati. Particolare attenzione viene riservata all'indagine campionaria e al sondaggio d'opinione, ovvero a quei metodi della ricerca sociale fondati su procedure standardizzate di raccolta ed elaborazione delle informazioni, con ampi approfondimenti sulla progettazione e sui criteri di utilizzo del questionario quale strumento privilegiato delle ricerche quantitative.

La favola dell'Auditel. Parte...

Gisotti Roberta
Nutrimenti

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,00 €
Il libro ripercorre le azioni, le richieste di chiarimento, i limiti e le riserve sollevate nel corso di più di quindici anni dal Consiglio consultivo degli utenti, dal Garante per l'editoria, dal Codacons, dall'Istat, dal Governo; testimonia i reiterati r

L'onda anonima. Scritti...

Cristante S.
Meltemi

Non disponibile

21,50 €
Clima di opinione, sondaggi di opinione, leader di opinione, opinion-makers: nell'impetuoso flusso multimediale globale degli ultimi decenni il concetto e il ruolo dell'opinione pubblica si sono insinuati in modo capillare e pervasivo nel nostro vivere quotidiano. Dai grandi classici alle teorie più attuali, questa antologia dà voce a quanti hanno riflettuto in termini analitici sull'argomento: da Alexis de Tocqueville a Walter Lippmann, da Ferdinand Toennies a Floyd H. Allport. Immersi nei climi di opinione simulati attraverso la diffusione dei sondaggi, non possiamo non fare i conti con questa fondamentale categoria del sociale, un bene strategico nella società dell'informazione globale e della crisi della partecipazione collettiva.

Par condicio? Storia e futuro della...

Cuperlo Gianni
Donzelli

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,00 €
Pluralismo dell'informazione e norme sulla "par condicio": il dibattito sulle regole e modalità della competizione elettorale ha assunto in Italia grande centralità. In parte legati all'irrisolto conflitto d'interessi del Presidente del Consiglio, i proble

Views in the news. A textbook

Clark Caroline
LED Edizioni Universitarie

Disponibile in libreria in 5 giorni

20,50 €
Il volume è indirizzato agli studenti di Scienze Politiche e Scienze delle Communicazioni e, tramite una serie di lezioni basate su materiale giornalistico attuale e autentico, mira a una presentazione della stampa inglese e dei media in generale. Gli argomenti trattati, accompagnati da esempi e brani da giornali, sono poi approfonditi tramite esercizi ed attività. Il volume è inteso come libro di base per un corso in lingua inglese e comprende una chiave agli esercizi, utile per lo studente in auto-apprendimento. Il volume è inteso come un'introduzione e una guida a un'analisi del linguaggio dei giornali, e alla costruzione di opinione pubblica tramite strategie linguistiche. Pur basandosi principalmente sulla stampa inglese, gli argomenti trattati possono referirsi anche alla stampa italiana.

Intervistare col telefono

Sapignoli Michele
Bonanno

Disponibile in libreria in 5 giorni

18,00 €
L'espansione della rilevazione telefonica è avvenuta per gradi negli ultimi decenni, insieme alla diffusione del telefono. A partire dagli anni '80 tuttavia l'intervista telefonica ha sostituito, presso le ditte di sondaggi, l'intervista faccia-a-faccia come procedura standard. Nel volume si affrontano i principali aspetti legati all'impiego di questa tecnica: l'impiego di strumenti informatici nel processo di rilevazione, i problemi di metodo nella scelta degli intervistati, quelli legati alla fedeltà dei dati raccolti. Infine viene proposta una sintesi dei vantaggi e degli svantaggi di questa tecnica di rilevazione.

Capi di governo, telefonini, bagni...

Caprara Gian Vittorio
Cortina Raffaello

Disponibile in libreria in 3 giorni

21,00 €
Cosa spinge, davanti agli scaffali di un supermercato, a mettere nel carrello il bagnoschiuma di una certa marca? Perché al momento di acquistare un telefonino, ci si affida proprio a "quella" compagnia? E quali sono le determinanti che portano ad esprimere un "certo" voto elettorale? L'Italia ha riscoperto con i sondaggi il gusto di interrogare la gente e di scoprirne preferenze e inclinazioni. Uno sviluppo favorito dal progresso delle tecnologie informatiche che permette di interrogare a distanza grandi campioni di popolazione. Gli autori spiegano come l'acquisto di un bagnoschiuma, il voto elettorale e la stipulazione di un contratto di telefonia possano essere analizzati attraverso lo stesso modello interpretativo.

L'onda anonima. Scritti...

Cristante S.
Booklet Milano

Non disponibile

20,00 €
Clima di opinione, sondaggi di opinione, leader di opinione, opinion-makers: nell'impetuoso flusso multimediale globale degli ultimi decenni il concetto e il ruolo dell'opinione pubblica si sono insinuati in modo capillare e pervasivo nel nostro vivere quo

Grammatica dell'indignazione

Pepino L.
EGA-Edizioni Gruppo Abele

Non disponibile

16,00 €
L'indignazione è maggioranza nel Paese (come dimostrano voti, sondaggi e conversazioni sul tram...) ma rischia di non contare nulla a livello istituzionale o di veicolare risposte populiste e demagogiche di corto respiro. Per questo è utile provare a mettere ordine, a trasformare un sentimento diffuso in proposta di cambiamento (e/o di conservazione di ciò che, invece, va mantenuto e di cui troppi vorrebbero liberarsi, dalla Costituzione al welfare). Per costruire la bozza di una grammatica dell'indignazione abbiamo scelto di partire da alcune parole chiave. Non tutte quelle possibili, ovviamente. E non tutte omogenee, come eterogenei sono - a volte - gli autori. Per la ragione decisiva che l'indignazione è trasversale e che a questa trasversalità, pur senza smarrire valori e principi, occorre dar voce.

Filosofia dell'opinione pubblica

Verzola Amalia
Universitalia

Non disponibile

12,00 €
Che cos'è l'opinione pubblica? Cosa si intende per opinione corrente? Il concetto di opinione pubblica stimola da sempre il dibattito intellettuale. Che si intenda l'opinione pubblica come l'opinione prevalente presso una collettività, come un dibattito ragionato oppure come un meccanismo di controllo e integrazione sociale, una cosa è certa: l'opinione pubblica continua a rappresentare uno tra i principali oggetti di studio di filosofi, sociologi, esperti di comunicazione e di politica. Per quale motivo l'opinione pubblica esercita tutto questo sex appeal? Da Jürgen Habermas ad Elisabeth Noelle-Neumann, da Walter Lippmann a Daniel Boorstin, passando per Alexis de Tocqueville, questo libro vuole fornire delle coordinate teoriche a tutti coloro che intendono avvicinarsi per la prima volta ad un oggetto di studio così affascinante e così complesso al tempo stesso.

Opinioni sulla guerra. L'opinione...

Franco Angeli

Disponibile in libreria in 5 giorni

24,50 €
Nonostante gli sforzi per instaurare un ordine internazionale più giusto e sviluppare in senso democratico i regimi politici interni, la forza è ancora parte costitutiva delle relazioni tra stati. Diventa a questo punto cruciale verificare se e quando l'uso della forza - in tutta la sua gamma d'intensità, dagli interventi di peacekeeping alla guerra vera e propria - è legittimato agli occhi dei cittadini. Rispetto al concetto giuridico di legittimità, il concetto sociologico di legittimazione descrive uno stato dinamico in continuo divenire. Esso a sua volta chiama in causa un attore che, alla vigilia della guerra in Iraq, il New York Times ha definito la "seconda superpotenza mondiale": l'opinione pubblica. Ritenuta a lungo disinteressata nei confronti dei temi internazionali, volatile ed emotiva, agli studi più recenti l'opinione pubblica appare invece capace di coerenza e in grado di formulare valutazioni fondate, anche in ambiti complessi ed "esotici" come quelli della politica estera. Il libro presenta un.ampia analisi degli orientamenti verso l'uso della forza militare manifestati dall.opinione pubblica italiana e una sistematica ricognizione di sondaggi internazionali riferiti al contesto atlantico (Usa), europeo (Gran Bretagna, Francia, Svezia) e alle potenze emergenti (Brasile, Russia, India, Cina).

L'arte di far credere

Borgato Renata
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 10 giorni

15,50 €
Questo libro nasce dalla passione civile che accomuna gli autori. Essi non nascondono il loro disagio di cittadini di fronte a una qualità sempre più scadente del dibattito pubblico, a una sorprendente omologazione dell'opinione pubblica e a un'inquietante caduta dello spirito critico. Al centro della riflessione vi è la situazione italiana. L'ormai lunga stagione del "berlusconismo", del dominio del populismo mediatico, spinge a evidenziare tecniche e strumenti utilizzati in Italia nella costruzione e nel condizionamento dell'opinione pubblica. Gli autori conducono la loro ricerca sul filo di un dialogo serrato con i testi classici e con le tesi dei più importanti studiosi moderni di media e di opinione pubblica: Aristotele e Quintiliano, Le Bon e Freud, Mac Luhan e Castells vengono ampiamente utilizzati per interpretare e decodificare le dinamiche della vita politica e culturale italiana. In tanti si interrogano sulla povertà e sul degrado del dibattito pubblico italiano: a questi cittadini il libro offre spunti di riflessione e categorie interpretative inedite. Il volume è di interesse anche per tutti coloro che sono animati da passione politica: le analisi e le categorie interpretative qui proposte sono a un tempo inconsuete, illuminanti e di stringente attualità.

Sondaggi e interviste. Lo studio...

Pitrone M. Concetta
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 10 giorni

38,50 €
Il volume affronta analiticamente e criticamente i problemi più importanti legati all'indagine sulle opinioni, partendo dalla definizione dei concetti di opinione pubblica. L'attenzione è focalizzata sul sondaggio come tecnica privilegiata di rilevazione, della quale si vogliono mettere in rilievo i tanti pregi ma anche i limiti. Oltre a un'accurata presentazione dei vari tipi di intervista, il testo fornisce preziose indicazioni su: la costruzione di un questionario e le varie modalità di somministrazione; la struttura e la formulazione delle domande; i ruoli cruciali sia dell'intervistatore, nelle diverse forme di interazione, sia dell'intervistato, nei processi di formulazione delle risposte e di produzione delle distorsioni. L'attenzione alle procedure di ricerca cerca di tenere desta l'attenzione sul fatto che la stessa (o apparentemente tale) famiglia di tecniche viene adottata da chi compulsa continuamente e superficialmente le tendenze dell'opinione pubblica, e chi cerca di farlo con ampi disegni di ricerca che pongono più ambiziose e complesse domande di conoscenza. Attingendo alla sua e altrui esperienza di ricerca, l'autrice si propone di fornire al lettore gli strumenti cognitivi e procedurali utili a impostare e condurre una ricerca tramite sondaggio. Nel farlo tuttavia si rivolge non solo agli addetti ai lavori ma a un pubblico più vasto, perché sia in grado di leggere criticamente i risultati dei sondaggi.