Educazione aperta, educazione a distanza, educazione a domicilio

Filtri attivi

Grid based collaborative distributed system for...

Castellano M. (cur.)
Wip Edizioni - 2015

Disponibile in 3 giorni

25,00 €
Raccolta degli atti del Progetto SFINGE che propone un approccio partecipativo di diverse organizzazioni le quali, con gli stessi obiettivi di business, decidono di contribuire alla creazione di un pool di risorse condiviso, basato su tecnologie collaborat

Didattica e tecnologie. Studi, percorsi e proposte

Fiorentino G. (cur.); Bruni F. (cur.)
Carocci - 2013

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
"E­learning, mobile learning" e "web learning" sono alcune delle tipologie di apprendimento che stanno acquisendo sempre maggiore centralità nel dibattito pedagogico europeo e d'oltreoceano. Rivolto agli studenti di scienze della formazione, ai professionisti dell'educazione e agli insegnanti, il volume ne offre un'introduzione e presenta criticamente alcuni recenti prodotti di didattica multimediale, tra i quali il "digital storytelling" e l'uso dei video.

Valutare l'apprendimento on-line. Esperienze di...

Limone Pierpaolo
Progedit - 2012

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
La rapida evoluzione delle tecnologie della comunicazione, assieme al consolidarsi di nuovi modelli didattici, offrono al progettista della formazione la possibilità di realizzare corsi sempre più situati, ecologici e rispettosi dei contesti autentici di applicazione delle competenze. ERID Lab, il laboratorio di tecnologie dell'educazione dell'Università di Foggia, sperimenta da diversi anni percorsi di formazione attraverso piattaforme e-learning, ricercando metodologie di insegnamento e apprendimento collaborative che mettano al centro della progettazione l'allievo. Nel volume si discute, in particolare, di "peer-learning", di "peer-assessment" e di "problem based e-learning" con studenti adulti, attraverso studi di caso, esperienze didattiche e attività di prototipizzazione partecipata di ambienti di apprendimento. Il volume approfondisce, quindi, il ruolo della valutazione come dispositivo centrale nella progettazione delle esperienze educative.

Cambiare con creatività. La formazione outdoor

Baglini L. (cur.)
Phasar Edizioni - 2008

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Teatro, rugby, equiarmonia, vela, pirobazia: la Formazione Outdoor come chiave per il cambiamento in ambito lavorativo e personale. A cura di Lapo Baglini. Le esperienze professionali e accademiche di diversi autori hanno dato il via a un progetto sulla Formazione come strumento di cambiamento. Si tratta di punti di vista diversi su un campo, quello della Formazione Outdoor, ancora poco compreso e conosciuto. Uno sguardo creativo e al contempo rigoroso di formatori, coach, professori e giornalisti sul mondo della Formazione Esperienziale. Una Formazione vitale che si rinnova nei contenuti e nelle modalità, una Formazione sempre più necessaria sia in campo aziendale che personale, una Formazione che è percorso e stile di vita.

Esperienze di e-learning per l'italiano:...

Viale M. (cur.)
Bononia University Press - 2019

Non disponibile

20,00 €
Negli ultimi anni l'insegnamento dell'italiano in modalità e-learning ha acquisito un peso sempre crescente e si sono moltiplicati corsi a distanza o in modalità blended, proposte di mobile learning, di apprendimento incidentale e in generale casi di supporto tecnologico in grado di impattare in modo significativo sulla didattica linguistica e sulla motivazione all'apprendimento dell'italiano in vari contesti. I contributi raccolti in questo volume danno conto di alcune di queste iniziative, cercando di tracciare un bilancio di quanto fin qui realizzato e di delineare possibili prospettive di sviluppo. Anche se i casi presentati - ICoN, E-LOCAL, UniON, Dire, Fare, Partire!, LIRA - non esauriscono la ricchezza e la complessità della realtà attuale dei corsi a distanza di italiano, il quadro che ne risulta fornisce uno spaccato della situazione puntuale e criticamente fondato sulla consapevolezza di potenzialità e limiti delle risorse tecnologiche nella didattica linguistica. Le ricerche illustrate sono collegate alle attività dell'unità di ricerca dell'Università di Bologna del progetto europeo Erasmus+ E-LENGUA.

Le università telematiche italiane. Cosa sono,...

Trombetti Anna Laura; Stanchi Alberto
I Libri di Emil - 2017

Non disponibile

16,00 €
La ricerca di Anna Laura Trombetti e Alberto Stanchi, che da tempo si dedicano ad approfondire aspetti del sistema universitario italiano ed europeo, colma una lacuna nella riflessione sull'e-learning universitario in Italia. Intende illustrare, in sintesi, le modalità di funzionamento delle 11 università telematiche italiane, tutte private, attive da circa 10 anni, descrivendone le caratteristiche, gli enti promotori, gli schemi di governance, il numero e il profilo degli studenti, le tasse di iscrizione, l'offerta formativa. Ampio spazio è dedicato al tema della ricerca scientifica, presentando i risultati conseguiti nei due esercizi nazionali di valutazione della qualità della ricerca (VQR), e all'accreditamento delle sedi e dei corsi da parte dell'ANVUR. I dati offerti, tutti desunti da fonti pubbliche, permettono al lettore di orientarsi in questo mondo complesso che, nelle intenzioni del legislatore, doveva dare risposta a un'esigenza senza dubbio avvertita: un'università rivolta alle esigenze degli studenti che, per i motivi più diversi, non sono in grado di accedere alle università tradizionali. Introduzione di Luca D'Alessandro.

E-learning. Electric extended embodied

Carpenzano Orazio
ETS - 2016

Non disponibile

15,00 €
"Il contributo che il libro offre alla ricerca pedagogica e artistica riferita agli 'ambienti ibridi di apprendimento' fa pensare ad una 'scuola elettrica' fondata sull'autonomia e sull'interazione degli agenti, capace di generare processi di rigenerazione individuale e sociale. Quando il corpo aumenta la sua capacità di connessione e di interconnessione grazie all'elettricità e alla rete internet, si moltiplicano le opportunità di accesso e di acquisizione di dati per quel corpo che ne fa esperienza e che, condividendo esperienza in tempo reale, produce altra realtà e altra conoscenza. L'alfabeto e Internet, l'occhio e la pelle, trovano uno spazio comune, sinestesico, nella proposta presente nel libro. Il corpo è pensato come un sistema ad alta interattività e connettività situato in un ambiente sensibile e responsivo: corpo e ambiente sono materia-informazione dalla cui reciproca interconnessione emergono flussi, dinamiche e processi che chiamiamo formazione, apprendimento, cognizione. L'apprendimento e la formazione, così come proposto dagli autori del testo, contengono cinetica e tattilità: sono il punto di convergenza tra pensiero e azione." (dalla prefazione di Derrick de Kerckhove)

Individualizzazione del messaggio di...

Poce A. (cur.)
Franco Angeli - 2015

Non disponibile

15,00 €
Finanziato dal MIUR nell'ambito del programma di ricerca FIRB-Fondi per l'Innovazione e la Ricerca di Base, area della Pedagogia sperimentale e speciale, il progetto am-learning ha avuto come obiettivo principale la predisposizione di un ambiente adattivo

Mobile learning ed ecologia convergente....

Feola Elvia I.
Aracne - 2013

Non disponibile

12,00 €
La convergenza digitale determina una nuova modalità di apprendimento, rendendo disponibili inediti strumenti e format comunicativi, avvalendosi dei quali è possibile assottigliare il limen tra contesti formali e informali. Lo scopo è quello di realizzare una nuova forma di apprendimento multimediale erogabile attraverso telefoni cellulari, che sia interattiva, altamente coinvolgente, efficace ed efficiente e che possa essere fruibile dall'utente ovunque esso si trovi. L'obiettivo è di sperimentare l'utilizzo di mobile device per la fruizione di un ambiente formativo di tipo adattivo, implementando una didattica strutturata per la condivisione anywhere and anytime di contenuti, strumenti e processi. All'interno di un learning environment declinabile su mobile device, studenti e insegnanti mettono in atto un processo apprenditivo on demand, strutturando i propri ambienti in base alle personali esigenze e preferenze di fruizione (pull logic).

Le nuove frontiere della didattica. E-learning,...

Bonfiglio Alfio
Aracne - 2013

Non disponibile

9,00 €
Un testo agile che affronta le problematiche e le basi teoriche dell'e-learning e del podcasting indicando la strada e gli strumenti che permettono una didattica innovativa on-line. Il lettore verrà introdotto nell'uso dell'e-learning, del podcasting e di Wikipedia, strumenti formidabili per una formazione collaborativa in rete di tipo multimediale. L'opera mostra nuovi orizzonti nel campo della didattica evidenziando un approccio cognitivo innovativo di tipo cooperativo e collaborativo (collaborative learning/cooperative learning).

I know project. International knowledge sharing...

Bartoccioni Filippo
Com Publishing - 2013

Non disponibile

20,00 €
"I KNOW project" nato dalla mente del professor Filippo Bartoccioni si sviluppa tramite la condivisione della conoscenza al livello internazionale tramite la piattaforma online. In questo testo viene descritta come è nata l'idea ma anche la struttura e il piano realizzativo del progetto. Tale progetto vuole condividere la conoscenza tramite la creazione di un network e allo stesso tempo creare un substrato per la realizzazione tramite l'attività sociale anche un social network nel settore educational. La piattaforma non ha limiti nelle materie trattate, anche se punta a coinvolgere già dai primi step l'educazione sanitaria. Gli argomenti trattati saranno i più vari e aperti al pubblico che potrà partecipare dopo accreditamento. Nel progetto verranno coinvolti partner di diversa origine come istituti di ricerca, università, enti governativi e non governativi ed enti commerciali e no profit con lo scopo di creare un progetto sia gratuito che con sezioni a pagamento.

La lavagna sul comodino. Scuola in ospedale e...

Rivoltella P. C. (cur.); Modenini M. (cur.)
Vita e Pensiero - 2012

Non disponibile

14,00 €
Il volume costituisce un'agile documentazione di un percorso di ricerca e formazione progettato e condotto tra il 2011 e i primi mesi del 2012 dall'USR della Lombardia in collaborazione con il CREMIT (Centro di Ricerca sull'Educazione ai Media, all'Informazione e alla Tecnologia) dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Obiettivo dell'intervento era di procedere a un'analisi dei modelli e delle esperienze presenti sul territorio per ricavare da essi indicazioni ai fini di una riprogettazione degli assetti organizzativi e dei modelli tecnologici e didattici da utilizzare. Sulla base di questa indagine è stato costruito il percorso di formazione che, attraverso un modello di Blended Instruction (adattato da quello sviluppato da Gilly Salmon per la Open University), ha inteso fornire agli insegnanti competenze aggiornate in materia di didattiche inclusive e tutoriali e di tecnologie didattiche. Il risultato atteso (e verificato con successo) è stata la realizzazione di una piattaforma di temi e attenzioni sulla base della quale immaginare una ridefinizione del sistema e la prosecuzione della formazione.

E-learning & web 2.0. Strategie e innovazione...

Ciotti Giorgio
Lampi di Stampa - 2012

Non disponibile

6,40 €
Le generazioni cosiddette "native digitali", ovvero quelle generazioni nate neidecenni dell'esplosione digitale, possono essere oggi incentivate e anche maggiormente motivate a non abbandonare gli studi o a farne ritorno grazie alla massiva integrazione dei corsi tradizionali con strutture E-learning tipizzanti il percorso formativo. Dopo aver approfondito le premesse di carattere tecnologico, presupposto all'impiego del cosiddetto Web 2.0 ed E-learning 2.0 e considerate le specificità italiane dell'abbandono scolastico, si analizzeranno quindi i temi della nascita dell' "Open Source Movement", l'architettura informatica dialcune piattaforme open source per il learning 2.0 per poi concludere conl'analisi del software Moodle e di una sua implementazione.

Creare e condividere conoscenze in gruppo. Un...

Repetto Manuela
Aracne - 2012

Non disponibile

13,00 €
Quello in cui agiscono i gruppi che apprendono collaborando in rete è un ambiente cognitivo complesso, in cui gli elementi della conoscenza vengono connessi in modo creativo tramite la costruzione autonoma e allo stesso tempo collaborativa di significati condivisi, che migliorano le conoscenze individuali e del gruppo. L'approccio presentato in questo volume di analisi delle dinamiche comunicative assunte dal gruppo che collabora in rete mira a cogliere il carattere peculiare con cui questa entità dinamica si forma e "si trasforma". Si auspica che quest'opera possa fornire un quadro teorico e metodologico consistente a coloro che operano nel settore dell'online education, incrementandone le conoscenze e guidandoli nella conduzione di corsi online basati su approcci collaborativi. Prefazione di Guglielmo Trentin.

Reti e inclusione socio-educativa. Il sistema...

Trentin G. (cur.)
Franco Angeli - 2012

Non disponibile

40,00 €
Problemi dovuti a disabilità fisiche o di salute, congenite o acquisite a seguito di traumi o di malattie degenerative, impediscono spesso, in modo temporaneo o permanente, la normale partecipazione all'istruzione scolastica, universitaria e professionale. Possono in questi casi le tecnologie di rete e mobili offrire nuove opportunità per una reale inclusione socio-educativa? Si tratta della questione chiave che dal 2009 al 2012 ha guidato l'attività di ricerca e sviluppo del progetto denominato WISE (Wiring Individualised Special Education), finanziato dal Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca con fondi di investimento per la ricerca di base (FIRB). Scopo del progetto è stato lo sviluppo di un sistema di supporto all'educazione e alla formazione speciale dei cosiddetti homebound, ossia di coloro che per ragioni fisiche e di salute sono confinati presso la propria abitazione o altro ambiente (ospedale, domicilio temporaneo). Parti essenziali del sistema di supporto WISE sono i tool per la condivisione delle conoscenze e delle buone pratiche sulla homebound special education, la progettazione assistita di interventi didattici indirizzati all'utenza speciale, la formazione degli operatori socio-educativi. Questo volume raccoglie i risultati del progetto nonché le riflessioni e le testimonianze di coloro che lo hanno realizzato.

Università, qualità didattica e lifelong...

Loiodice I. (cur.)
Carocci - 2011

Non disponibile

20,00 €
L'irrompere delle tecnologie digitali ha indotto la riprogettazione dei percorsi formativi, in particolare di quelli universitari. Le tecnologie on line, infatti, se utilizzate non come semplici strumenti di supporto ma come mediatori culturali in grado di incidere sulla logica e sulla pratica dell'istituzione universitaria, sono in grado di modificare radicalmente l'organizzazione delle sue due "missioni" fondative, la formazione superiore e la ricerca, così come, peraltro, raccomanda l'Unione Europea nei suoi documenti più recenti. Ciò nella consapevolezza che le tecnologie digitali non si limitano solo a modificare gli strumenti dell'apprendimento ma "agiscono" sulle forme stesse dei processi apprenditivi, ne esaltano la natura situata e condivisa, in funzione della costruzione di percorsi personalizzati di insegnamento-apprendimento e nella prospettiva della formazione permanente. Nella prima parte del volume viene tracciato un Profilo dell'e-learning nell'università, l'approfondimento e la problematizzazione di modelli teorici che, nella seconda parte del volume, si traducono altresì nella presentazione di alcuni specifici Percorsi di ricerca tra università e sistema integrato della formazione.

Per una nuova cultura didattica. Riflessioni...

Poce Antonella
Franco Angeli - 2011

Non disponibile

16,50 €
Lo sviluppo dell'istruzione in rete, superata una fase prevalentemente caratterizzata da soluzioni tecnologiche per la comunicazione, richiede ora che ci si preoccupi di incrementare la qualità dell'istruzione. È questo l'intento del progetto am-learning, con il quale si introduce una strategia di individualizzazione centrata sulla modulazione del messaggio di apprendimento. Il progetto è stato il punto di partenza per riflessioni che investono diversi aspetti della dimensione educativa dell'insegnamento in rete. Su tali aspetti si sofferma questo libro.

E-learning e innovazione pedagogica. Competenze...

Marconi Augusta
Armando Editore - 2011

Non disponibile

14,00 €
La dimensione partecipativa ai processi formativi che utilizzano le nuove tecnologie informatiche si va configurando sempre più come un ambito inedito e specifico delle metodologie di insegnamento-apprendimento. L'innovazione degli ambienti di apprendimento vede la rapida produzione di oggetti intelligenti e la rivoluzione dei contenuti che ha soppiantato la sola ricerca di continue applicazioni: il fenomeno dei super motori di ricerca, o dei social network, o dell'informazione rivoluzionaria del data driven journalism, dimostrano che è in atto una partecipazione inedita all'analisi di enormi quantità di dati. L'e-learning sembra rispondere ad esigenze che possono essere multiple e concomitanti: unire conoscenza ad esperienza, combinare aspetti teorici ad azioni pratiche, prevedere momenti di apprendimento informale e formale, acquisire competenze tecnologiche sempre più avanzate, relazionarsi e interagire con gruppi diversi di navigatori.

Connessi! Scenari di innovazione nella...

Minerva T. (cur.); Colazzo L. (cur.)
Ledizioni - 2011

Non disponibile

50,00 €
L'VIII Congresso Nazionale della Società Italiana di e-Learning (Reggio Emilia, 14-16Settembre 2011) si è posto l'obiettivo di provare a definire quali potranno essere gli scenari di evoluzione della applicazione e utilizzo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione ai processi della formazione, dell' educazione, dell'editoria e dell'informazione. Uno sguardo, un ponte, verso il futuro o, meglio, verso i futuri possibili.

Costruire siti e-learning con Moodle. Guida per...

Chimenti Roberto
Hoepli - 2010

Non disponibile

25,90 €
Questa guida spiega come utilizzare al meglio Moodle, un pacchetto software gratuito open-source nato per creare facilmente siti dinamici rivolti all'erogazione di qualsiasi tipo di corso a distanza (FAD). I suoi potenziali utenti sono le università, le scuole e tutti i docenti di ogni ordine e grado fino ad arrivare alle aziende per i corsi di aggiornamento del personale. Moodle può essere utilizzato anche dai webmaster e dai singoli privati desiderosi di sfruttare le proprie conoscenze e/o passioni per riuscire a creare siti web da cui ricavare un business proveniente dall'erogazione di corsi interessanti e coinvolgenti. Il testo conduce il lettore passo-passo dall'installazione di Moodle, alla definizione delle politiche del sito, fino alla creazione dei corsi e alla loro successiva gestione, analizzando in maniera approfondita moltissimi aspetti e implicazioni delle potenzialità e dell'utilizzo concreto del software. Nel libro viene anche esaminata l'integrazione con Joomla! che permette di semplificare il passaggio degli utenti da un ambiente all'altro con un solo login.

Aspetti economici e gestionali delle imprese di...

Temperini Valerio
Franco Angeli - 2010

Non disponibile

19,00 €
La crescente attenzione rivolta alla tematica dell'e-learning è connessa ai rilevanti vantaggi che tale modalità di apprendimento consente di ottenere nell'ottica della formazione continua, la quale costituisce un'esigenza sempre più diffusa. Si osserva infatti che gli individui e le organizzazioni si confrontano e interagiscono con un ambiente caratterizzato da repentini e continui mutamenti e da crescenti livelli di complessità; si assiste pertanto alla riduzione del "ciclo di vita" delle conoscenze e delle competenze sviluppate. L'e-learning rappresenta peraltro un business particolarmente interessante, al quale partecipano varie tipologie di operatori - in molti casi appartenenti a settori connessi (ICT, editoria, produzione multimediale ecc.) -, i quali sono motivati dalle opportunità di qualificare l'offerta formativa, raggiungere nuovi target potenziali o diversificare il portafoglio di attività. Appare chiaro, tuttavia, che in Italia le potenzialità di sviluppo di questa metodologia formativa non sono ancora espresse in modo adeguato. È plausibile affermare che alla crescita degli investimenti in e-learning non ha corrisposto una contestuale "crescita culturale"; ciò può essere osservato sia con riferimento alla domanda, sia all'offerta.

Lezioni digitali. LIM, learning object, aule...

Zaralli Onorio
Academia Universa Press - 2010

Non disponibile

24,00 €
Obiettivo del libro è quello di rendere i docenti autori delle proprie risorse didattiche. Dall'uso della LIM, alla presentazione dei principali software open source, si offrono al lettore strumenti, indicazioni e procedure per costruire lezioni digitali efficaci, contenuti ipertestuali, learning object, test e verifiche per rendere più motivante il processo di insegnamento-apprendimento. Il tutto con un linguaggio semplice e con ricchezza di esempi e illustrazioni. Il testo illustra le caratteristiche e le potenzialità della Lavagna Interattiva Multimediale (LIM). Si analizzano poi le diverse modalità per progettare risorse didattiche digitali e viene presentato il software Exelearning: uno strumento potente, flessibile e gratuito grazie al quale è possibile realizzare lezioni digitali, pagine ipertestuali, materiali di verifica. Il volume presenta inoltre una antologia di tutorial illustrati su applicativi che consentono di dar vita a progetti grafici, audio, video, musicali. Si analizzano inoltre i servizi del Web per la didattica: costruire aule virtuali, per una esperienza didattica completamente nuova; dar vita ad una community in rete, creare blog, fare podcasting, condividere materiali on line, diventare editore di se stessi, realizzare ebook. Infine: gli editor on-line, per lavorare con il PC senza aver il bisogno di installare alcun software.

Mediazione tutoriale e apprendimento in rete....

La Rocca Concetta
Monolite - 2010

Non disponibile

19,00 €
L'utilizzo delle TIC nelle pratiche didattiche, oltre che rispondere a problematiche di carattere più strettamente storico-sociali, offre la possibilità di fornire un valido ed insostituibile supporto alla formazione a distanza (FAD), che, nella sua peculiarità, si adegua alle esigenze formative di una società complessa, globale, ma nello stesso tempo attenta alla valorizzazione delle differenze individuali. Un intervento didattico, che si avvalga delle nuove tecnologie e della rete, per risultare valido, ovvero per raggiungere risultati significativi nell'apprendimento e nella riduzione dei tassi di abbandono, dovrà strutturarsi in modo da rispondere alle richieste delle strategie didattiche più accreditate, da progettare e sperimentare, naturalmente, nell'ambito dell'e-learning. La possibilità che un corso on-line abbia successo, sembra essere strettamente collegata alla presenza di un tutor che svolga una attenta e delicata funzione di mediazione nelle complesse dinamiche comunicative e didattiche che si strutturano in rete.

Information computer technology. Cultura...

Ardizzone P. (cur.); Scurati C. (cur.)
Unicopli - 2009

Non disponibile

16,00 €
Il volume propone, attraverso un'articolata serie di saggi, una prospettiva di analisi e valutazione pedagogica relativa alle principali espressioni della Information Computer Technology, di cui si ripercorrono i fondamenti, gli sviluppi e le applicazioni più significativamente attuali. I contributi si soffermano su aspetti particolarmente rilevanti nel dibattito culturale ed educativo, come la compatibilità con i fondamenti della pedagogia, la presenza nelle istituzioni di ricerca in Europa, i paradigmi logico-linguistici in direzione semantica, la realtà dei blog didattici, le possibilità di gemellaggio a distanza fra scuole, le applicazioni dell'e-learning nella formazione permanente, il punto sulla produzione e l'utilizzo dei serious games. Il volume si rivolge ad un pubblico interessato ad affrontare in maniera aggiornata ed approfondita le problematiche teoriche e operative connesse ai mondi dell'informazione elettronica avanzata e di rete, con particolare attenzione per le dimensioni che possono e potranno riguardare i fenomeni educativi e formativi.

E-learning e formazione degli insegnanti. Un...

Falcinelli Floriana
Aracne - 2009

Non disponibile

16,00 €
L'e-learning può essere oggi considerato come un nuovo scenario formativo, un ambiente integrato e collaborativo per la formazione dei docenti e per la costruzione condivisa della loro professionalità.

Il computer a scuola: risorsa o insidia? Per...

Franco Angeli - 2009

Non disponibile

15,00 €
Le nuove tecnologie della formazione hanno conosciuto una rapida affermazione. La loro diffusione non è però priva di contrasti e diffidenze. Siamo anzi di fronte ad una vera e propria contrapposizione tra le forme classiche dell'istruzione e le nuove soluzioni tecnologiche, operative anche a distanza e basate sui nuovi media. Rispetto a questa contrapposizione sussiste una doppia preoccupazione. Da un lato, evitare una banale demonizzazione dell'e-learning, che suona come mera diffidenza verso ciò che non si conosce bene. Dall'altro, scongiurare una sua adozione acritica e pervasiva, che rischia di portare ad una colonizzazione del campo della formazione da parte delle tecnologie elettroniche. Il volume propone perciò una impostazione critica e problematica, che vede l'e-learning secondo la logica dell'integrazione con la didattica in presenza, basata sulla parola e sull'interazione faccia-a-faccia. Entro questa cornice, cerca di mostrare che la complementarità tra gli ambienti della formazione è di tipo forte, e dunque le nuove tecnologie possono affiancare le forme classiche dell'insegnamento, ma non possono sostituirle.

Collaborative learning. Sistemi P2P, tecnologie...

Elia G. (cur.); Murgia G. (cur.)
Franco Angeli - 2008

Non disponibile

32,00 €
Le opportunità offerte dalle nuove tecnologie, le strategie innovative di apprendimento interattivo, l'accesso multimodale a basi di conoscenza distribuite, la rapida obsolescenza delle competenze individuali ed organizzative, stanno introducendo forti discontinuità nei processi di formazione del capitale umano. Di fronte alle allettanti e disattese previsioni di crescita dell'e-learning, oggi è più che mai necessario interrogarsi sui fattori che ne determinano il successo. In particolare, gli sforzi di ricercatori e manager impegnati in iniziative di e-learning si stanno concentrando soprattutto sul fattore collaborativo, chiaramente identificabile nei driver della nuova generazione dell'apprendimento online: l'impiego di tecnologie Open Source per le scelte tecnologiche di base; l'utilizzo di sistemi Peer-to-Peer (P2P) per la ricerca federata di contenuti; la creazione di Virtual Learning Community per gli aspetti strategici ed organizzativi del processo di apprendimento. Su questi tre caratteri innovativi e sulle loro reciproche interrelazioni si fonda il paradigma del "Collaborative Learning" proposto in questo volume e concepito come un modello olistico che privilegia l'integrazione tra gli aspetti formativi, organizzativi e tecnologici, per trasformare i semplici partecipanti in protagonisti attivi del processo di apprendimento.

La sostenibilità didattico-formativa...

Trentin Guglielmo
Franco Angeli - 2008

Non disponibile

26,50 €
Il volume propone lo studio di alcuni casi reali centrati sull'apprendimento attivo e l'intensa interazione sociale, ingredienti essenziali per elevare qualitativamente un qualsiasi percorso formativo. Tali esperienze offrono l'occasione sia per un approfondimento sull'uso del social networking a supporto dello studio collaborativo sia per illustrare possibili approcci alla progettazione del networked collaborative learning (NCL), ossia dell'apprendimento collaborativo a rete, oltre che in rete. A compendio di quanto trattato nei diversi capitoli, il volume si conclude con la cronistoria di un corso NCL, corredata punto per punto degli strumenti di supporto alla sua conduzione. Sebbene i casi di studio utilizzati si riferiscano prevalentemente all'istruzione universitaria, la natura stessa del NCL estende l'applicabilità di quanto discusso nel volume a tutte le situazioni in cui si desideri far leva sulla dimensione sociale dell'apprendimento, dalla didattica scolastica all'alta formazione.

Il mobile learning

Pieri Michele
Guerini e Associati - 2008

Non disponibile

17,00 €
Una panoramica semplice e completa sui presupposti teorici, sulle applicationi e sui problemi principali che devono essere affrontati realizzando attività di formazione con tecnologie mobili. Oggi la diffusione esponenziale di telefoni cellulari, computer portatili, piattaforme di navigazione con informazioni generali o turistiche e, più in generale, di sempre nuovi mobile devices permette la progettazione di nuovi modelli di formazione e comunicazione, 'everytime and everywnere'. Da una parte l'esperienza educativa può prescindere dal tempo e dallo spazio: chi ha bisogno di apprendere non dovrà più raggiungere il luogo deputato all'apprendimento, ma sarà invece raggiunto nel posto in cui si trova, alla fermata dell'autobus, a casa o durante il tragitto in treno per recarsi al lavoro. Allo stesso tempo, è possibile realizzare esperienze di apprendimento immerse nell'ambiente reale cui fanno riferimento, in particolare per discipline quali la storia dell'arte, le scienze dell'ambiente e del territorio o la botanica. Che cosa e come si può imparare tramite il mobile learning? In che cosa differisce dalle forme di e-learning ormai sperimentate? Quali sono i settori in cui la comunicazione a distanza di informazioni può rappresentare il fattore chiave, quello che fa la differenza? Le ricerche e le riflessioni degli autori indicano molteplici strade, tra le quali spicca il settore del turismo e dei beni culturali, ideali bersagli per la formazione mirata alla mobilità.

Tecnologia per il web learning. Realtà e scenari

Delogu C. (cur.)
Firenze University Press - 2008

Non disponibile

20,80 €
Il volume consente un percorso all'interno delle innovazioni metodologiche e tecnologiche della formazione basata su Internet, mettendo l'accento sul carattere collaborativo delle esperienze di apprendimento e sull'interattività dei laboratori virtuali. Da una parte quindi si sottolinea la caratteristica della rete di rendere disponibili modalità educative centrate sul processo sociale, all'interno del quale è possibile apprendere in maniera attiva, piuttosto che sulla centralità dei contenuti da 'trasferire' passivamente ai discenti. Dall'altra viene mostrato come nei laboratori virtuali sia possibile sviluppare la propria comprensione dei fenomeni oggetto di apprendimento come risultato dell'interazione con quegli stessi fenomeni riprodotti nel computer, agendo su di essi e osservando le conseguenze delle proprie azioni. Viene quindi evidenziato come proprio questo tipo di modello di apprendimento possa aiutare a superare il gap tecnologico tra paesi e gruppi sociali (digital divide) e a rendere l'apprendimento maggiormente accessibile anche a studenti disabili.

Tol. Vol. 1

Banzato Monica
CLUEB - 2007

Non disponibile

13,00 €

L'e-learning nella formazione professionale....

De Vita Adriano
Erickson - 2007

Non disponibile

21,50 €
La formazione professionale, rivolta a studenti (apprendistato) e lavoratori (long-life learning), in un mondo del lavoro in vorticosa evoluzione, pone esigenze nuove agli specialisti dell'apprendimento. Può l'e-learning, anche in questo campo, essere una