Educazione degli adulti, formazione continua

Filtri attivi

La rivoluzione culturale della...

Pavan A. (cur.)
Edizioni Scientifiche Italiane

Disponibilità immediata

20,00 €
Questo quinto volume della Collana mette a fuoco la "novit della formazione continua con cui la learning society si trova sempre pia fare i conti. Raccoglie sette densi studi che provengono dai dibattiti maturati nel Corso di Laurea Magistrale di Scienze della Formazione Continua dell'Universitdi Padova. I sette studi hanno un andamento, oltre che libero, esplorativo e, per tanti versi, innovativo e audace. Si spingono ad ipotizzare che la domanda di formazione che proviene, sempre pipreoccupata e diffusa, dalla societ finirper agire cosprofondamente sugli attuali standard dell'offerta formativa, da lasciare ben poco di ciche oggi ci familiare nel campo. Spostamenti rilevanti si stanno giregistrando - e vanno prendendo piede nelle pratiche, nelle teorie e nelle politiche della formazione.

Le mele d'oro. Giochi ed...

Borgato Renata; Grande Nicola; Vergnani Paolo
Franco Angeli

Disponibilità immediata

28,00 €
La differenza tra coloro che di fronte a un pubblico mostrano grande disinvoltura e intrattengono l'uditorio in modo piacevole ed efficace e coloro che invece vivono la situazione come un momento di grande difficoltnel quale si corre il rischio di non comunicare in modo adeguato non legata a fattori genetici, ma all'applicazione pio meno consapevole di principi e tecniche. Senza la pretesa di fornire ricette "miracolistiche", gli autori propongono alcuni strumenti per intervenire in modo mirato sul proprio stile di comunicazione in pubblico. Il libro presenta una serie di esercitazioni per sperimentare le attivitconnesse alle diverse fasi della costruzione di un discorso pubblico quali sono state identificate gidalla retorica classica (inventio, dispositio, actio o pronunciatio, memoria). Un punto qualificante del manuale dato dalle liste di controllo che, una volta assimilate, potrebbero aiutare il lettore ad analizzare le proprie e altrui prestazioni e a progettare nuove strategie, all'interno di quella scala eternamente ascendente che il processo di apprendimento. Molte delle esercitazioni proposte si prestano a essere realizzate individualmente e quindi il libro puessere agevolmente utilizzato anche al di fuori di un percorso formativo da chi intenda perfezionare la propria tecnica di public speaking.

Imparare da adulti, insegnare ad...

Begotti Paola
Guerra Edizioni

Disponibilità immediata

16,00 €
Questo volume si prefigge di focalizzare gli aspetti teorici e scientifici a fondamento dell'apprendimento di una lingua da parte di un adulto, in modo tale che il docente possa coniugarli con una proposta operativa coerente ed efficace. Dopo un'esplorazione delle origini della formazione dell'adulto, questo saggio offre una panoramica degli studi effettuati finora in ambito psicologico andragogico, per poi passare - in glottodidattica - ad illustrare le caratteristiche dell'apprendimento in etmatura e le variabili personali che possono favorire o inibire l'acquisizione di una lingua da parte di un adulto. Vengono enumerati anche gli approcci e i metodi piefficaci utilizzabili in glottodidattica con discenti adulti, in particolare le tecniche adattate dalla ludolinguistica, secondo gli insegnamenti di Anthony Mollica, precursore di questa nuova disciplina applicata alla glottodidattica. Il libro termina con uno sguardo alle relazioni dell'apprendente con il docente, i compagni e il materiale didattico in autoapprendimento, nonchalla valutazione e autovalutazione.

Longlife-longwide learning. Per un...

Baldacci Massimo; Frabboni Franco; Margiotta Umberto
Mondadori Bruno

Disponibilità immediata

17,00 €
Il contesto internazionale sta mutando profondamente, e con esso il modo in cui la formazione pucontribuire allo sviluppo economico e sociale dei Paesi europei. Per le istituzioni, le universit gli insegnanti, i cittadini, emerge sempre piforte la necessitdi ripensare il paradigma educativo, in modo da armonizzarlo con la natura dinamica e complessa dell'attuale societdella conoscenza. Il volume presenta la prospettiva sistematica di alcuni dei maggiori pedagogisti italiani sui cambiamenti, in atto e all'orizzonte, del sistema formativo europeo: dalle nuove realtsorte in seguito alla crisi del welfare state - segnate dal lifelong learning e dall'interazione tra la formazione formale e quella informale - ai percorsi diretti verso un learnfare efficace ed equo, che renda universale, oltrechcentrale e permanente, l'accesso alle conoscenze e il loro apprendimento.

Governare il lifelong learning....

Schettini B. (cur.)
Edizioni Scientifiche Italiane

Disponibilità immediata

32,00 €
Questo volume risponde all'affermazione di un amministratore locale alla domanda di un ricercatore su cosa fosse l'educazione degli adulti: L'Eda? Ci sono problemi piimportanti che l'educazione degli adulti!. Risposta lapidaria e sconfortante che dimostra tutta intera la superficialitnon solo dell'amministrazione locale, ma anche, per estensione non temeraria, della classe politica e dirigente italiana rispetto al lifelong learning, al rapporto fra pedagogia e politica e al modo con il quale viene affrontato il problema della rigenerazione del tessuto sociale e civile italiano. Le dimensioni intellettuali, educative, sociali, culturali, psicologiche, economiche, amministrative e politiche affrontate nel volume offrono una risposta problematizzante allo sprovveduto amministratore e a quanti si accostano alle problematiche dell'Eda senza il necessario bagaglio culturale. Per questo motivo deve essere posto in rilievo anche il coraggio degli autori dei contributi, che hanno accolto come una provocazione e una sfida positive l'invito a organizzare una comune riflessione intorno alle dimensioni che costituiscono, oggi, il vero snodo dell'educazione degli adulti in Italia. Non si tratta, infatti, di un volume che ripropone, come esercitazione a fini accademici, le tesi storiche, filosofiche e pragmatiche dell'Eda, ma di una ripresa di quei temi in prospettiva attualizzante a mostrare che il vero nodo la necessaria rifondazione del tessuto sociale, economico e culturale.

Apprendimento e trasformazione. Il...

Mezirow Jack
Cortina Raffaello

Disponibilità immediata

21,80 €
Quando i ragazzi entrano nell'etadulta, la societtrasmette loro metodi di comprensione che rischiano poi di limitarne la capacitdi acquisire nuove conoscenze. Come possono gli adulti liberarsi dai vincoli di apprendimento imposti dalla societ Jack Mezirow, una delle voci piautorevoli in questo campo, propone qui una nuova teoria dell'apprendimento adulto. Descrive le dinamiche attraverso cui liberarsi da modelli di percezione opprimenti che ostacolano il cambiamento e mostra come gli adulti possano imparare traendo significato dalle proprie esperienze.

Lifelong learning

Piazza Roberta
Guerini Scientifica

Disponibilità immediata

15,50 €
Le politiche europee di questi ultimi anni hanno riconosciuto nel lifelong learning lo strumento in grado di combinare l'aggiornamento delle competenze lavorative con la promozione delle pratiche democratiche, dell'inclusione e della cittadinanza critica. Il volume si propone di contribuire ad una comprensione piprofonda della relazione tra democrazia ed educazione nel contesto del lifelong learning, indagando le molteplici dimensioni nelle quali si realizza l'apprendimento permanente.

Risvegliare la volont?. Il nuovo...

Van Houten Coenraad
Guerini e Associati

Disponibilità immediata

18,50 €
Il compito principale della formazione dell'adulto risvegliare la volontdi imparare. Coenraad van Houten traccia un incredibile viaggio nel nuovo apprendimento adulto, svelandone gli aspetti pireconditi e profondi, come ad esempio il sottile rapporto esistente tra volont karma e creativit Lo scopo dell'apprendimento per l'adulto non solo l'acquisizione della capacitdi ripetere benssviluppare le facoltnecessarie per giudicare in modo indipendente e creare il Nuovo. Tuttavia l'uomo impara solo se lo vuole. E se per volontintendiamo non ciche un uomo pensa di volere, ma piuttosto ciche quell'uomo realmente fa, allora la volontriguarda principalmente la sfera dell'inconscio. in questa sfera che vanno indagati i segni del karma. Esiste un legame tra i sette processi vitali dell'uomo e le sue modalitdi apprendere? Quali sono gli ostacoli all'apprendimento e come superarli? Come si progetta un intervento formativo in maniera integrata che favorisca un vero risveglio della volonte un profondo apprendimento? Quali sono le facoltche un formatore o un educatore deve allora sviluppare? A tali quesiti Coenraad van Houten risponde in maniera articolata, fornendo concreti suggerimenti da applicare nella professione e nella vita.

Lavorare con le forze del karma. La...

Van Houten Coenraad; Fantuzzi F. (cur.)
Guerini e Associati

Disponibilità immediata

24,50 €
Sempre pipersone stanno iniziando a rendersi conto che l'educazione un percorso che continua per tutta la vita. Questo avviene oggi soprattutto in relazione con il tumultuoso cambiamento che interessa la vita economica e il mondo del lavoro. Come individui e collettivamente siamo di fronte alla scelta tra rimanere come siamo e impegnarci costantemente per sviluppare nuove facolt L'apprendimento dal destino, sviluppato da Coenraad van Houten nel corso di decenni di ricerca e di lavoro nella formazione, un percorso di sviluppo personale per: apprendere in modo cosciente dagli eventi della biografia, leggerli come elementi del destino unico di ogni essere umano, agire per compiere il proprio compito evolutivo. Il contenuto di questo lavoro consiste nell'esercitarsi a percepire le cause profonde degli avvenimenti e delle nostre storie di vita, creando al contempo cambiamenti concretamente percorribili che, trasformando, diano forma a un futuro pilibero. Gli autori di questo libro si propongono di contribuire a sviluppare una nuova cultura dell'uomo e della vita che si fondi sulla consapevolezza che nulla avviene per caso e che in ogni cosa c'un senso profondo - il karma - che aspetta di essere scoperto, esplorato e realizzato. E forse proprio in questa nuova cultura potremmo trovare una fonte per le forze necessarie in vista delle sfide, a volte apparentemente inaffrontabili, che il mondo ci presenta oggi.

La dimensione educativa...

Muschitiello Angela
Franco Angeli

Disponibilità immediata

14,00 €
Dopo aver riflettuto sulle urgenze sociali del nostro tempo, il volume evidenzia la possibilitdi pensare un modello di formazione educante che, attraverso le capabilities, consenta di sviluppare competenze anche umane, oltre che tecnologiche: competenze adeguate alla professionalitdell'assistente sociale. Un testo per assistenti sociali in fieri (perchstudenti universitari) e in facto (perchgiin piena attivit che vogliano meglio comprendere il valore educativo dell'intervento sociale che sono chiamati ad attuare nell'ambito del loro lavoro. Il testo si rivolge agli assistenti sociali in fieri (perchstudenti universitari) e in facto (perchgiin piena attivit, che vogliano meglio comprendere il valore educativo dell'intervento sociale che sono chiamati ad attuare nell'ambito del loro lavoro. La loro professione infatti si fonda sul valore, sulla dignite sulla unicitdi tutte le persone, sul rispetto dei loro diritti universalmente riconosciuti e delle loro qualitoriginarie quali libert uguaglianza, socialit solidariet partecipazione, nonchsulla affermazione dei princi di giustizia ed equitsociali (Codice deontologico dell'Assistente Sociale, 2002). A tali professionisti, inoltre, il Codice chiede di operare al servizio delle persone, delle famiglie, dei gruppi, delle comunite delle diverse aggregazioni sociali allo scopo di contribuire al loro sviluppo e di valorizzarne l'autonomia, la soggettivit la capacitdi assunzione di responsabilit Tale mission possiede una forte valenza pedagogica, anche in ragione dei nuovi bisogni sociali e delle derive umane che il funzionalismo della nostra epoca sta determinando nella vita delle persone, a tutti i livelli e in tutti i luoghi dell'esistenza. In considerazione di tali riflessioni il testo, dopo aver riflettuto sulle urgenze sociali del nostro tempo, evidenzia la possibilitdi pensare un modello di formazione educante che, attraverso le capabilities, consenta di sviluppare competenze anche umane, oltre che tecnologiche: competenze adeguate alla professionalitdell'assistente sociale.

John Dewey e l'educazione degli...

Bellatalla Luciana; Pennacchini Maddalena
Anicia (Roma)

Disponibilità immediata

20,00 €
Le due autrici propongono, in versione italiana, un saggio breve di Dewey del 1909, nel quale egli riprende e rivede un lungo articolo di parecchi anni prima. E lo fanno perchhanno individuato in esso un testo significativo, all'interno dello sviluppo del pensiero deweyano e in particolare della sua idea di educazione: non a caso in esso al centro un tema cruciale per la riflessione sull'educazione, vale a dire il rapporto tra educazione e morale. A partire dallo sfondo teorico generale, le autrici hanno affrontato la lettura del lavoro, da due prospettive distinte. Luciana Bellatalla ha privilegiato una lettura di carattere generale e tutta interna allo sviluppo del pensiero deweyano con l'intento di mettere in luce come questo saggio si pone al crocevia tra la riflessione passata e la riflessione futura di Dewey, fin da "How we think," che esce solo un anno dopo questo lavoro. Maddalena Pennacchini raccoglie uno dei tanti spunti che Dewey ha offerto ai suoi lettori ed ai suoi interpreti, vale a dire quello dell'educazione permanente. Qui l'analisi del testo lasciata volutamente sullo sfondo a favore di un dialogo, assai serrato, tra le riflessioni deweyane e le posizioni contemporanee di studiosi (italiani e stranieri) che hanno dedicato le loro ricerche agli adulti ed alla loro educazione. Insomma, in entrambi i casi, un'occasione per leggere un testo ingiustamente dimenticato di un "classico" dell'educazione, sulla base di una domanda antica, ma sempre intrigante: esistono davvero opere "minori" nella produzione di un autore e specialmente di un "classico"?

Gli 8 passi per apprendere ad...

Mattoni Daniele
Franco Angeli

Disponibilità immediata

24,00 €
Le capacitdi apprendimento solo in minima parte sono delle abilitinnate. Lo scopo di questo libro di aiutarvi a migliorarle. Una guida per gli studenti, ma anche per chiunque operi in un contesto di formazione (docenti, coach, formatori, ecc.). La maggior parte di noi non riesce ad apprendere quanto in realtpotrebbe. Il motivo? Siamo ancorati ad abitudini disfunzionali acquisite nel tempo o a credenze limitanti. E questo succede proprio mentre la ComunitEuropea ha individuato nell'"imparare a imparare" una delle competenze chiave che tutti gli individui hanno bisogno di acquisire per "la propria autorealizzazione e sviluppo personali, per esprimere una cittadinanza attiva, per assicurare inclusione sociale e occupazione"! Con questo libro vi offriamo gli stimoli necessari a ri-attivare e a sviluppare pienamente il vostro potenziale di apprendimento, permettendovi di svincolarvi da automatismi improduttivi, come convinzioni limitanti o auto-sabotaggi che lo frenano, per sostituirli con le strategie pifunzionali ed efficaci. Riuscirete cos a prendere coscienza del vostro modo di apprendere e a migliorarlo; a scoprire e a valorizzare le vostre capacite il vostro stile di apprendimento; a sviluppare ed esercitare la vostra creativit a risvegliare la fiducia nel vostro potenziale, la vostra curiosite il vostro desiderio di apprendere; a far emergere in voi stessi nuovi insight e possibilit ad apprendere e sperimentare nuove strategie; a riconoscere e superare i blocchi che frenano il vostro potenziale. Il taglio assolutamente pragmatico: esercizi, questionari, domande, form e suggerimenti pratici accompagnano sempre la parte espositiva, aiutando a sperimentare concretamente nuove modalite a realizzare - passo dopo passo - nuovi obiettivi di apprendimento. Una guida per chiunque sia impegnato in contesti di apprendimento (studenti, apprendisti, educatori, docenti, formatori, coach, manager ecc.).

Costruire resilienza insieme. Un...

Ferraro Bologna Gabriella; Gualtieri Maria Grazia
Franco Angeli 2019

Disponibile in 3 giorni

17,00 €
Questo libro tratta di come costruire un gruppo di lavoro capace di trasformare i vincoli e le risorse in occasioni di evoluzione personale e professionale, di come superare lo stress derivante dall'indefinitezza del ruolo professionale e si interroga se la responsabilità possa indurre la paura di sbagliare. Mostra anche come la sinergia tra approcci differenti e la costruzione di una particolare metodologia possano dare origine a un modello formativo in grado di promuovere il cambiamento in un gruppo di lavoro. Il testo fornisce a educatori e assistenti sociali a rischio di burnout elementi per riflettere su una realtà lavorativa di una comunità residenziale per minori. Esplora alcune caratteristiche fondamentali del ruolo dell'educatore e formula domande che possano stimolare riflessioni in ambito psicosociale ed educativo. La descrizione degli strumenti usati con le relative schede operative permette ai professionisti della relazione di aiuto e agli operatori psicosociali di riprodurre nei vari contesti, a livello individuale e collettivo, lo stesso percorso verso la resilienza illustrato dalle autrici. Questo libro propone a quanti operano nel mondo dell'educazione e ai formatori un modello di lavoro d'aula orientato a stimolare la resilienza che aiuta a ri-trovare le proprie speranze e a riconoscere le proprie difficoltà. Si rivolge a coloro che desiderano promuovere un cambiamento nelle relazioni nei vari contesti di riferimento e, infine, a coloro che vanno alla ricerca di risposte a domande che chi subisce un trauma formula a se stesso e a chi lo accompagna nel processo resiliente.

Il posto delle fragole. Intimità e...

Castiglioni Micaela
ETS 2019

Disponibile in 3 giorni

19,00 €
L'interesse per la vecchiaia più sovente indicata come età anziana o terza età, secondo un tabù concettuale e terminologico della contemporaneità occidentale, è riconducibile a saperi quali la geriatria, la neurologia, la psichiatria o la psicologia che di essa forniscono una lettura biomedica orientata a evidenziarne i fattori di criticità e di perdita, in chiave preventiva e non. In ambito pedagogico la vecchiaia rappresenta un oggetto di ricerca indagato tramite uno sguardo sfaccettato ma pur sempre debole rispetto alla vita interiore, emotiva e affettiva di chi sta vivendo l'ultima stagione della vita. Il testo "Il posto delle fragole. Intimità e vecchiaie" si propone di legittimare nuovamente il termine vecchiaia dentro un complessivo e articolato processo culturale e sociale - già in corso - di ripensamento delle diverse età della vita, indagando al contempo i molteplici e differenti profili delle vecchiaie di oggi. L'attenzione in modo più specifico è rivolta a un vissuto e a un'esperienza del tutto inesplorati come quella dell'intimità e del sentire intimo, considerati nelle loro articolate forme e manifestazioni. Ciò, tramite il contributo di conversazioni con esperti e di riferimenti letterari e filmici.

Quanta e quale educazione...

Ghisellini Fabrizio
Minerva Bancaria 2018

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Nel momento di effettuare le loro scelte in tema di investimenti e di indebitamento, i cittadini subiscono l'impatto negativo di un gap di conoscenza rispetto a mercati finanziari globali e a una pluralità di strumenti sempre più complessi. Ecco perché negli ultimi anni un numero crescente di governi si è dedicato a elaborare e attuare strategie di educazione finanziaria. In molti casi la necessità dell'educazione finanziaria viene tuttavia considerata un dato acquisito. Occorrerebbe invece preliminarmente dimostrare l'esistenza di alcune precondizioni come la reale possibilità di scelte di investimento alternative e la effettiva sub-ottimalità delle decisioni prese. La misura in cui tali precondizioni esistono è investigata con riferimento al caso italiano. Il lavoro mostra la consistenza e dinamica delle scelte di portafoglio delle famiglie italiane e la valutazione di tali scelte in un'ottica che supera l'impianto neoclassico e la teoria dei mercati efficienti (rivelatisi inadeguati per lo scarso realismo, come dimostrato da molti autorevoli economisti, fra cui il premio Nobel Robert Shiller).

Educazione in età adulta. Ricerche,...

Federighi P. (cur.)
Firenze University Press 2018

Disponibile in 3 giorni

19,90 €
Il volume presenta l'esito di una serie di incontri e seminari che, a più livelli, hanno contribuito alla costruzione del Convegno Internazionale "La ricerca sull'Educazione in età Adulta nelle università italiane" tenutosi all'Università di Firenze il 23 e 24 novembre 2017. I vari contributi hanno provato a dare risposta alla domanda sull'origine e lo sviluppo dell'educazione degli adulti in Italia all'interno dei contesti accademici. Cosa significa occuparsi di tale ambito di ricerca? Le direttrici indagate hanno riflettuto su una molteplicità di approcci di ricerca e hanno ricostruito la varietà delle teorie, dei modelli, degli autori che hanno tratteggiato lo sviluppo della disciplina in Italia negli ultimi cinquant'anni. Tra i temi trattati: accrescimento della qualità educativa dei luoghi di lavoro, comprensione dell'educazione incorporata nei luoghi di lavoro, studio delle finalità dell'educazione nei luoghi formali e informali. Si è giunti così a un tema originalmente rilevato, ma non toccato dalla letteratura nazionale, ovvero la questione delle diseguaglianze e la povertà relativa, fenomeni importanti per comprendere lo sviluppo delle società del futuro.

La formazione autobiografica in gruppo

Benelli Caterina; Pedretti Anna Maria
Unicopli 2017

Disponibile in 3 giorni

19,00 €
Il contributo qui presentato ha lo scopo di prendere in esame la valenza formativa del gruppo come luogo privilegiato per la formazione individuale e collettiva nel contesto dell'approccio autobiografico come si è venuto consolidando nella teoria e nella pratica della Libera Università dell'Autobiografia di Anghiari, diretta dal prof. Duccio Demetrio. Il testo presenta nella prima parte alcuni contributi teorici in relazione sia alla tematica del gruppo come luogo di formazione sia alle specificità della progettazione e conduzione di atelier e corsi di formazione in ambito autobiografico, ma anche all'importante ruolo della figura del tutor. È arricchito dalla introduzione del prof. Demetrio che affronta nello specifico che cosa significa pensare e ripensare il proprio essere formatori in campo autobiografico. Nella seconda parte vengono raccontati nel dettaglio alcuni progetti esemplari realizzati in ambiti diversi dai corsisti del corso di studi Morphosis-Mnemon della Lua dell'anno 2014.

Cibo per draghi. Come progettare i...

Borgato Renata; Cardeti Erika; Moscarda Massimiliano
Franco Angeli 2017

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
Questo libro è rivolto a tutti coloro che si occupano di formazione o vogliano approfondire l'approccio esperienziale della formazione in aula per adulti. Nella formazione esperienziale i discenti sperimentano situazioni che rappresentano metaforicamente la realtà aziendale attraverso il gioco. A seguito della sperimentazione, si dà significato all'esperienza vissuta e alle dinamiche relazionali attraverso il debriefing, attività che consente di riflettere sui punti di forza e le criticità del gruppo e dei singoli. Il libro offre strumenti pratici e concreti per scegliere consapevolmente il gioco d'aula in funzione agli obiettivi, progettarlo per rispondere alle esigenze formative e utilizzarlo in modo appropriato per contestualizzare l'esperienza vissuta. Nel libro sono contenuti giochi d'aula di diverse difficoltà, linee guida per condurre un debriefing adeguato, schede di approfondimento sulle tematiche che i giochi affrontano: dall'ascolto alla comunicazione, dal problem solving allo stress management, dal project management al time management.

Crescere bambini. Immagini...

Bondioli A. (cur.); Savio D. (cur.)
Junior 2017

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
Il titolo del volume rimanda a una duplice prospettiva: quella del bambino che cresce e quella di chi, accompagnandolo, ne favorisce la crescita ed evidenzia che nucleo centrale di un punto di vista pedagogico sull'infanzia è la relazione adulto-bambino. Relazione che viene declinata sia sul piano della concretezza dei rapporti nella quotidianità e dei diversi contesti in cui vivono i bambini sia sul piano dell'immaginario, e che viene pensata in una dimensione sia storica sia progettuale, orientata al futuro a partire dal presente. Seguendo questa prospettiva, il volume riprende e approfondisce le tematiche affrontate in un convegno, realizzato a Palermo dal gruppo di lavoro SIPED "Pedagogia dell'infanzia tra presente e passato" nell'ottobre del 2016. Vi vengono messi in luce aspetti cruciali di una pedagogia dell'infanzia, dall'idea stessa di età bambina, alle peculiarità della sua educazione e della formazione dei suoi operatori. La "voce" dei bambini viene fatta emergere tra le maglie dello sguardo adulto, uno sguardo che si ritiene debba anch'esso essere educato per favorire un incontro benevolo e fruttuoso tra chi cresce e chi aiuta a crescere. Il testo si rivolge a educatori, insegnanti e coordinatori che lavorano nei servizi per l'infanzia, a studenti universitari e a studiosi del settore.

Gramsci, Freire e l'educazione...

Mayo Peter
Delfino Carlo Editore 2016

Disponibile in 3 giorni

16,50 €
Questo libro è incentrato su Antonio Gramsci e Paulo Freire, due figure di massimo rilievo nel dibattito sull´educazione degli adulti d´impronta radicale e prettamente di sinistra. L´autore si focalizza su tre aspetti del processo pedagogico, vale a dire le relazioni sociali, i luoghi della pratica socio-educativa ed il contenuto.

Diventare adulti. Formazione e...

Mariani A. Marina
Unicopli 2014

Disponibile in 3 giorni

19,00 €
L'analisi del volume prende avvio dalla denuncia di una luttuosa e tutta contemporanea sparizione dalle vie delle nostre città, e cioè quella degli adulti. In quale caverna dall'entrata sbarrata sono rimasti bloccati gli adulti di oggi? Una vibrante richiesta si alza, infatti, a più voci: dove è finito l'adulto? Nel passato, pur senza volerlo idealizzare affatto, con il progredire dell'età del soggetto si parlava di sforzo per 'migliorare' se stessi, oggi ci si accontenta di 'cercare' se stessi, chiara indicazione di un'identità rubata, di un ruolo adulto offuscato se non del tutto perduto. L'educazione e l'autoformazione dell'adulto hanno il compito di seguirlo in questa terra dalle mille opportunità affinché neanche una di queste vada sprecata, perché non più solo di alfabetizzare ci si deve occupare ma di una formazione che consenta di affrontare l'impegno di vivere. Nessuno può ri-darci l'adultità, se non ciascuno di noi con il proprio impegno ad auto-educarsi per tutta la vita e a essere occasione di formazione per altri. L'adulto c'è, basta voler esserlo.

Il significato dell'educazione...

Marescotti Elena
Anicia (Roma) 2013

Disponibile in 3 giorni

26,00 €
Il volume presenta la prima edizione italiana di Eduard C. Lindeman, "The Meaning of Adult Education", New York, New Republic Inc., 1926. Si tratta di un'opera di grande spessore, teorico e storico, nel settore dell'educazione degli adulti, per le idee e per le argomentazioni che offre relativamente al senso dell'educazione, alle sue finalità, alle sue implicazioni per l'individuo (per tutti gli individui) preso tanto nella sua soggettività quanto nella dimensione politico-sociale; non ultimo, è un'opera che avanza lucide riflessioni e indicazioni per la prassi, affinché l'ideale educativo possa incisivamente rapportarsi con la realtà e con i suoi problemi. Al testo originale, è qui affiancata la traduzione in lingua italiana, corredata da un puntuale commento esplicativo e da un saggio critico che contestualizzano le questioni affrontate, approfondiscono la figura di Eduard C. Lindeman e mirano a fare emergere gli elementi costitutivi dell'educazione degli adulti, nella loro pregnanza e attualità. Primi fra tutti la democraticità, la gratuità, la libertà e la razionalità, che nella loro sinergia attestano come l'educazione è per la vita, nella vita e, soprattutto, la vita.

Manuale per form-attori. Strumenti...

Buccolo Maria
Audino 2013

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
Negli ultimi anni il Teatro si sta dimostrando uno strumento sempre più valido in campo formativo sia per migliorare la comunicazione, sia per promuovere la cura e il benessere della persona nelle organizzazioni. Nato dal dialogo e dalla contaminazione della pedagogia con il mondo delle arti in generale, il teatro nelle organizzazioni si pone l'obiettivo di sviluppare le potenzialità umane a partire dalla dimensione cognitiva, emotiva e corporea del soggetto. La rappresentazione della propria storia personale e professionale attraverso l'interpretazione di un personaggio è l'occasione, per il soggetto, di intraprendere un percorso di conoscenza di sé, di crescita e di attivazione per il cambiamento. A partire dalla loro esperienza, le tre autrici fondatrici della società di formazione "FVS La Formazione va in scena" evidenziano che la figura del form-attore costituisce una professione legata al sapere e alla conoscenza ricollegabile alle più recenti acquisizioni della pedagogia, in grado di rispondere a una serie di esigenze proprie del soggetto in formazione. Il libro - che si presenta come una guida utile e pratica che orienta attori, registi e drammaturghi nell'essere form-attori e nell'applicare la metodologia teatrale nei diversi contesti- organizzativi affianca alla parte teorica e metodologica utili strumenti pratici, esempi di percorsi formativi, giochi ed esercizi per applicare il teatro nei diversi territori dove il soggetto è al centro del processo formativo come attore.

Metafore del corpo. Teoria e...

Orefice Carlo
Liguori 2012

Disponibile in 3 giorni

12,99 €
Partenendo da una personale esperienza didattica, l'autore utilizza alcune metafore indicate dagli studenti per richiamare immagini e convinzioni mentali su cosa il loro corpo è, debba o possa essere, per portare un contributo critico su questioni che si reputano urgenti tra quanti desiderano interrogarsi sulla costruzione di una identità professionale all'interno delle Scienze del movimento e dello sport. Restituire centralità pedagogica al corpo non significa infatti solo addentrarsi nell'ambito dell'educazione sportiva o dell'attività motoria intesa in senso addestrativo, ma riflettere su tematiche inerenti la costruzione dell'identità personale, la dimensione della socializzazione, i significati che riveste nella nostra società l'idea di un corpo "in declino", nonché su quei luoghi fisici nei quali la corporeità si trova reclusa.

Educazione degli adulti. Identità e...

Marescotti Elena
Unicopli 2012

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Il saggio si compone di due parti, solidali l'una all'altra. La prima parte intende rispondere alla necessità di definire, sia pure e sempre provvisoriamente, l'identità dell'educazione degli adulti, focalizzandosi tanto sugli aspetti epistemologici che la considerano una pista di ricerca ineludibile della Scienza dell'educazione quanto sulle peculiarità del soggetto adulto, alla luce della sua permanente potenzialità educativa e teso alla significazione della sua autonomia, consapevolezza, intenzionalità, maturità e responsabilità. La seconda parte prende in esame alcune sfide, sostanziali ed epocali al tempo stesso, con cui l'educazione degli adulti è chiamata a confrontarsi: il raccordo con la scuola, la formazione lavorativa, la gestione del tempo libero, le problematiche della disabilità e dell'età senile. Dalla riflessione condotta emerge un quadro complesso, irto di ostacoli, ma anche e soprattutto un'indiscussa valorizzazione dell'educazione - del suo senso e delle sue finalità - come costante compagna dell'essere umano in tutti i suoi tentativi di interpretazione e di trasformazione migliorativa del mondo in cui vive.

Realtà educative. Contributi di...

Aglieri M. (cur.); Ardizzone P. (cur.)
Unicopli 2012

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
Di fronte alla complessità del mondo attuale l'educazione deve rivedere e ampliare i propri strumenti di verifica e di intervento. Il volume, frutto del lavoro di condivisione e di ricerca di competenze diverse, esplicita alcune essenziali direttrici pedagogiche legate a luoghi e temi della cultura attuale (dal consumo, alla musica, al gioco etc.) per vedere, osservare e rileggere gli accadimenti formativi, tenendo presente che quello pedagogico si propone come sapere ad alto contenuto critico-riflessivo al servizio della progettualità umana. Il libro si rivolge a tutti coloro che abbiano, a titolo professionale o personale, interesse ad alzare i toni della propria riflessione e responsabilità.

Il role playing. Progettazione e...

Boccola Fabiana
Carocci 2012

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Progettare e gestire interventi formativi per adulti richiede conoscenze e prassi specifiche. Facilitare il processo di apprendimento implica l'uso di tecniche interattive e metodologie didattiche esperienziali, fra le quali rientra a pieno titolo il role

Educazione permanente nella...

Aleandri Gabriella
Armando Editore 2011

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
Nella nostra epoca l'educazione sembra assumere e consolidare sempre di più un ruolo strategico, non soltanto per affrontare le difficili sfide poste dalle società della complessità, ma anche per gestirne e indirizzarne azioni, obiettivi e fini. L'attuale idea di lifelong e lifewide learning e education pone le sue basi su un concetto di educazione volto alla crescita globale e integrale della persona, coinvolta in un processo continuo di costruzione della propria identità e personalità, in quanto pienamente inserita nell'ambiente familiare, comunitario, nonché planetario.

Tecnologie, formazione,...

Cattaneo A. (cur.); Rivoltella P. C. (cur.)
Unicopli 2010

Disponibile in 3 giorni

17,00 €
Il volume nasce come risultato del comune percorso di ricerca tra il CREMIT (Centro di ricerca sull'educazione ai media all'informazione e alla tecnologia) dell'Università Cattolica di Milano e il gruppo di ricerca attivo presso lo IUFFP di Lugano e si propone, a partire da un ricco bagaglio di esperienze di ricerca e di formazione condotte negli ultimi dieci anni, di abbozzare una sintesi sulle possibilità didattiche offerte dalle tecnologie. Destinato a studenti universitari, docenti, formatori di adulti, formatori aziendali, il testo si compone di due parti: la prima vuole fornire uno sguardo d'insieme sul mondo della formazione, dando alcuni quadri concettuali di ampio respiro sulle modalità per condividere la conoscenza, attraverso processi di rappresentazione, comunicazione, costruzione; la seconda, più operativa, si propone di offrire al lettore alcune tecniche e alcuni strumenti specifici di intervento didattico-formativo, passando progressivamente dall'analisi delle pratiche, ai metodi di formazione, ai singoli "attrezzi del mestiere" disponibili quando si parla di integrazione delle tecnologie nei processi di insegnamento-apprendimento.

Promuovere consapevolezza....

Braga P. (cur.)
Junior 2010

Disponibile in 3 giorni

18,20 €
Il volume affronta il tema della formazione degli educatori dei servizi per l'infanzia. Vengono presentate e discusse esperienze di formazione e di ricerca sulla formazione della professionalità educativa attraverso le voci dei soggetti coinvolti in questi processi: educatori, tirocinanti, tutor, supervisori, formatori e ricercatori si interrogano, da angolazioni e posizionamenti diversi, sul rapporto tra intenzioni e pratiche educative, sui modi, gli strumenti e i percorsi che promuovono consapevolezza intesa come pensiero riflessivo e critico sull.azione educativa.

L'osservazione in campo educativo

Bondioli A. (cur.)
Junior 2007

Disponibile in 3 giorni

16,80 €
Il Quaderno "L'osservazione in campo educativo" raccoglie una serie di contributi elaborati in occasione di un seminario di studio sul tema dell'osservazione pedagogica organizzato nel Maggio 2006 dalla Cattedra di pedagogia dell'Università di Pavia. Gli invitati, ricercatori ed esperti in ambito psicopedagogico, erano accomunati dal fatto di rivestire il duplice ruolo di ricercatori e di formatori in ambito educativo. Nel seminario si intendeva infatti mettere in evidenza e discutere la particolare declinazione delle procedure di osservazione in contesti educativi a fini sia di ricerca sia formativi. Questi gli interrogativi su cui i relatori sono stati chiamati a discutere: Quando al termine "osservazione" uniamo l'aggettivo "pedagogica" che cosa intendiamo? Che cosa rende un'osservazione, appunto, "pedagogica"? L'oggetto, coloro che compiono l'osservazione, i destinatari dei dati osservativi, la finalità per cui l'osservazione viene compiuta? E gli aspetti che contraddistinguono un'osservazione "pedagogica", qualunque sia il senso che vogliamo dare a questo termine, influenzano il modo con cui l'osservazione viene compiuta, la metodologia, le tecniche e gli strumenti da utilizzare? Organizzati in due sezioni: "Osservazione e interpretazione" e "Piste di analisi e di ricerca", i saggi del volume prospettano, da angolature inedite e attraverso concreti esempi di ricerca, alcune risposte mantenendo, anche nella struttura, l'impostazione seminariale da cui hanno preso le mosse.

Come condurre una presentazione...

Dilts Robert B.
Franco Angeli 2006

Disponibile in 3 giorni

22,00 €
É facile trovarsi a dover fare una presentazione in pubblico. Può succedere a scuola, in un'occasione di tipo sociale o per motivi professionali. Di fatto, le richieste dell'"era dell'informazione" rendono sempre più necessario e probabile il bisogno di "presentare qualcosa". Per fare una presentazione efficace è necessario essere capaci di comunicare e relazionarsi con le altre persone, ma queste competenze, che sono di base, non vengono insegnate. Scopo di questo libro è fornire risorse e abilità chiave di tipo comunicativo e relazionale per effettuare una presentazione efficace. Questo libro insegna a sviluppare queste capacità attraverso l'applicazione delle moderne tecniche della psicologia dell'apprendimento e della comunicazione estratte principalmente dall'ambito della Programmazione Neurolinguistica. Gli strumenti presentati in questo libro sono utili per tutti i tipi di presentazione, e in particolare, ci si concentra sulle presentazioni per scopi didattici e formativi. È dunque un libro fondamentale non solo per i trainer e gli insegnanti, ma anche i manager, i consulenti e tutti coloro che hanno la necessità di condividere le proprie conoscenze e informazioni. Il libro affronta le tre aree generali coinvolte nella realizzazione di una presentazione efficace in un contesto di apprendimento: costruire una strategia comunicativa efficace, pianificare la preparare il materiale, gestire le dinamiche all'interno di un gruppo.

Active ageing

Amoretti G. (cur.); Spulber D. (cur.); Varani N. (cur.)
Carocci 2019

Non disponibile

26,00 €

Psicopedagogia dell'adultità

Amendolagine Vincenzo
Libellula Edizioni 2019

Non disponibile

13,00 €
Nella società del presente l'educazione degli adulti deve essere concepita come educazione al cambiamento, alla flessibilità, all'imprevedibilità, alla sobrietà, alla semplificazione e alla costruzione attiva del proprio futuro. Per raggiungere queste finalità bisogna fornire gli strumenti perché l'adulto possa sviluppare la propria autoformazione, intesa come processo continuo del ciclo di vita, che incrementa la fiducia in sé, l'empowerment personale e la cultura dell'impegno. Il libro traccia, attraverso tre capitoli, un percorso per l'educazione degli adulti, offrendo spunti riflessivi e operativi. Il primo capitolo analizza gli archetipi fondanti dell'attuale educazione degli adulti, il secondo illustra l'educazione al cambiamento e il terzo delinea alcuni nodi concettuali dell'adultità contemporanea.

La formazione nella learning society

Ciaffaglione Vincenza; Insana Gabriella
Youcanprint 2019

Non disponibile

10,00 €
Questo testo si propone come manuale per insegnanti e operatori che affrontano le problematiche legate alla formazione e all'orientamento, considerando le grandi trasformazioni della società contemporanea e l'emergere di un concetto di apprendimento durante tutta la vita. La dimensione della formazione in tale società si caratterizza sempre di più come processo lifelong, finalizzato all'acquisizione e allo sviluppo delle competenze necessarie ad affrontare i compiti di ruolo nella vita, nel lavoro e nei diversi contesti sociali. La prospettiva del lifelong learning costituisce il nuovo scenario in cui l'orientamento può iscriversi, inteso come un agire che si fonda sulla centralità del soggetto e delle sue competenze, per affrontare il bisogno di progettarsi e riprogettarsi in molteplici circostanze della vita. In questo quadro, si è messa in rilievo la funzione educativa-formativa dell'orientamento come strategia per abilitare il soggetto durante tutto l'arco della vita a operare in modo autonomo nella società, avendo la capacità di prendere decisioni, di scegliere, di autovalutarsi grazie anche allo strumento del bilancio delle competenze.

Senso e prospettive del lavoro di...

Zamengo F. (cur.)
Franco Angeli 2019

Non disponibile

25,00 €
Il volume prende le mosse da una ricerca condotta sul tema del lavoro di comunità nelle zone di Saluzzo e della Valle Varaita, in provincia di Cuneo. Ne emerge un dialogo a più voci tra gli autori dei saggi, ciascuno dei quali riflette su un altro dialogo a più voci, quello attivo tra i protagonisti del lavoro di comunità: educatori, assistenti sociali, operatori socio-sanitari, decisori politici e cittadini "portatori di interessi". Riconoscendo la ricchezza del sapere della pratica, infatti, il lavoro parte dalle testimonianze raccolte sul campo attraverso la metodologia delle interviste narrative. Con uno sguardo interdisciplinare, il volume indaga cosa significhi "sviluppare" comunità in una prospettiva socio-educativa, analizzando alcune questioni di fondo tra loro collegate: a quale concezione di comunità ci si riferisce? Cosa significa progettare il lavoro educativo di comunità? Quali sono le logiche d'azione che lo caratterizzano? Quali sono le rappresentazioni degli operatori del settore? Qual è il ruolo dell'associazionismo? Le risposte a questi interrogativi permettono, da un lato, di rendere visibile un lavoro spesso nascosto, implicito e poco riconosciuto, dall'altro di evidenziare la ricchezza pedagogica di un approccio orientato allo sviluppo di comunità, a cui dovrebbero corrispondere competenze professionali specifiche. In questi termini il lavoro di comunità è rappresentato contemporaneamente come un processo, teso a dare vita a trasformazioni di tipo comunitario, e come l'esito mai concluso di un'azione volta alla costruzione di contesti locali capacitanti.

L'istruzione degli adulti in...

Borri Matteo; Calzone Samuele
ETS 2019

Non disponibile

12,00 €
Cosa sono i Centri Provinciali per l'Istruzione degli Adulti? Quali sono i problemi e quali, invece, i punti di forza di questa "nuova scuola" che è attiva in Italia da pochi anni? Questo volume, che rappresenta uno dei primi risultati della ricerca INDIRE, intende rispondere a queste e ad altre domande, offrendo un contributo sui principali aspetti non solo pratici ma anche teorici, confrontandosi con la letteratura internazionale di settore, e mostrando al tempo stesso attraverso la voce dei Dirigenti Scolastici la realtà dei CPIA. "Ciò di cui il nostro Paese ha bisogno è una cultura condivisa sul tema dell'istruzione degli adulti e del suo più ampio contesto di riferimento che è l'apprendimento permanente [...]. Non si dovrebbe mai infatti smettere di porci, rispetto alla nostra quotidianità, alla società, all'Europa, in situazione di ascolto e di apprendimento. Per arrivare a ciò, almeno per quanto riguarda il settore degli adulti nella scuola, è necessario puntare su una formazione continua che porti a una sensibilizzazione ampia sul tema dell'istruzione degli adulti: i CPIA stanno già compiendo questa azione di sistema ovvero la formazione continua" (Lorenzo Fioramonti, ministro dell'Istruzione, dell'università e della ricerca).

Le competenze chiave per...

Zaccaro Amalia
Aracne 2019

Non disponibile

10,00 €
Le competenze chiave sono quelle di cui ogni persona ha bisogno per la realizzazione e lo sviluppo personali, la cittadinanza attiva, l'inclusione sociale e l'occupazione, e che rinforzano il percorso di apprendimento continuo (lifelong learning). Il volume affonta l'argomento partendo dal riferimento alla "Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio" approvata dal Parlamento Europeo il 18/12/2006.

L'arte di coltivare la componente...

Mazzi Alessandro; Tozzi Federica
Franco Angeli 2018

Non disponibile

19,00 €
Hai guidato la tua azienda attraverso l'applicazione dei principi della produzione snella ma ancora le persone non applicano o non mantengono gli strumenti e le tecniche lean in maniera continuativa? Sei responsabile di condurre iniziative di miglioramento dei processi aziendali ma non riesci a raggiungere i risultati che immaginavi? Non riesci a ottenere la partecipazione attiva delle persone con cui lavori e questo compromette la riuscita del progetto lean? Conosci i principi che stanno alla base dello spirito kaizen, del respect for people, dello hitozukuri ma fai fatica ad applicarli concretamente o cerchi nuove idee per migliorare il tuo metodo di lavoro? Questo libro propone strumenti e suggerimenti operativi di ampia e immediata applicazione, da utilizzare nello svolgimento dei progetti lean, che in questo modo diventano momenti di apprendimento personale e aziendale, portano a una trasformazione della cultura e dei comportamenti, all'apertura al cambiamento e alla ricerca continua del miglioramento del proprio lavoro e di quello dei propri colleghi. Il proposito di mantenere un livello pratico e di dare poco spazio a contenuti teorici e a ragionamenti di visione e strategia, deriva dalla volontà di stare concretamente accanto ai professionisti, accompagnandoli nella pianificazione e implementazione del proprio lavoro, e stimolandoli alla personalizzazione in un processo di apprendimento continuo. Nella nostra visione la componente umana è imprescindibile e inseparabile dalle componenti operativa e culturale, e insieme ad esse va attivata e coltivata, attraverso l'integrazione di metodologie derivanti dal coaching con il lean thinking, al fine di realizzare a pieno una lean company.

Quality in blended learning

Ragone G. (cur.); Reitano L. (cur.)
Aracne 2018

Non disponibile

21,00 €
Come assicurare e valutare la qualità dei sistemi di formazione in blended learning? L'e-Learning si va da tempo integrando con nuove tendenze, includendo momenti di interazione in presenza, spazi per l'apprendimento autonomo e interattività in tempo reale. Il blended si sta diffondendo sia nei percorsi educativi formali e informali, sia nei percorsi vocazionali e professionali, dove la collaborazione fra i soggetti, lo sfruttamento delle risorse anche esterne ai contenuti forniti direttamente dai sistemi e le pratiche di costruzione collaborativa di oggetti e soluzioni possono costituire un valore aggiunto. Il volume offre indicazioni per l'assessment descrive casi di studio in diversi contesti formativi di alcuni paesi dell'UE.

La formazione continua tra...

Ferrari M. (cur.)
Aracne 2018

Non disponibile

12,00 €
Anche nel mercato del lavoro o all'interno delle organizzazioni si ritrovano i problemi e le questioni che caratterizzano la società contemporanea: la difficoltà nella costruzione della coesione sociale, la perdita di identità degli individui e il rapido superamento dei livelli di qualificazione raggiunti, l'incertezza per molti dettata dal registro multiculturale. Temi, questi, che sono oggetto di studi consolidati in molti ambiti della ricerca sociologica. Il libro tenta di leggere in parallelo, come macro tendenze o meglio macro problemi della società contemporanea, sia gli scenari che si aprono nelle pratiche di acquisizione della conoscenza formale e informale, sia le sfide che i soggetti attivi nel mondo del lavoro o, più in generale i cittadini, affrontano per definire la propria identità in relazione al sistema sociale.

Retribuire le conoscenze (anche a...

Rana Domenico
Youcanprint 2018

Non disponibile

8,00 €
Dare un reddito di base a tutti è troppo costoso. Allo stesso tempo, il nostro sistema di welfare sta implodendo e larghe fette di popolazione rasentano la povertà assoluta. L'autore, preoccupato di puntellare per le generazioni che verranno le conquiste di civiltà raggiunte da chi ci ha preceduto e guardando al futuro ipertecnologizzato che ci si pone davanti, propone qui una nuova strada, istituire due nuovi diritti economici: il diritto alla retribuzione delle conoscenze e il diritto alla retribuzione delle attività sociali. Questi due nuovi diritti si concretizzerebbero sotto forma di reddito minimo, da garantire a ogni cittadino nelle varie forme suggerite nel libro. Si tratta di una nuovo welfare che si ispira al reddito di base e alla teorizzazione dell'esistenza di un nuovo fattore di produzione: la conoscenza. Il plusvalore che ne consegue alimenta le quotazioni di borsa delle multinazionali del web o di chi fa affari nella gig economy ma i nostri giovani, che alimentano questo circuiti attraverso siti social e scambio di dati, non sono retribuiti da alcuno per questo. È lo Stato allora che deve prendersi cura di loro, garantendo una rete di sicurezza a chi non ha un lavoro o a chi è sottopagato e non può esprimere pienamente i suoi saperi perché si tratta di lavoretti senza futuro. Questo libro prova a dire come fare.

L'istruzione degli adulti nei CPIA...

De Luca Picione G. L. (cur.); Madonia E. (cur.)
Guida 2018

Non disponibile

18,00 €
Le contraddizioni tra le ragioni del mercato, proiettato verso la competizione tra gli attori, e i diritti/bisogni dei cittadini, irrinunciabili in un'ottica di democrazia ed equità, si riflettono inevitabilmente sulle politiche di lifelong learning, sottolineando la necessità di offrire modelli capaci di interpretare le traiettorie di inclusione/esclusione senza prescindere dal riconoscimento reale delle "voci" di coloro che apprendono. Voci che emergono con chiarezza dalle evidenze empiriche di questo primo rapporto di ricerca, esito del processo di valutazione partecipata del sistema di istruzione degli adulti messo in campo dal Centro Regionale di Ricerca, Sperimentazione e Sviluppo istituito dal MIUR in Campania. Lo studio è il risultato di una curiosità sostantiva relativa ai meccanismi e ai processi che hanno orientato l'agire sociale delle istituzioni nel percorso verso la definizione del sistema regionale campano di apprendimento permanente, al ruolo dei diversi attori, e alle caratteristiche che presentano la domanda e l'offerta di istruzione degli adulti nei diversi contesti nei quali sono state implementate le politiche.

Come avviare un'attività di...

Montefinale Daniela; Morasso Maria Luisa
Incubatore Creaimpresa 2018

Non disponibile

39,00 €
Sono sempre di più le persone che richiedono corsi di formazione per aumentare competenze professionali e/o conoscenze hobbystiche. Avviare un'attività per organizzare corsi di formazione è un'idea d'impresa che può contare su un mercato in continua espansione e consente di realizzare buoni guadagni a fronte di investimenti molto contenuti. Il kit start up (guida-business plan + cd-rom) consente di non perdere tempo e di non commettere errori. Il kit contiene tutte le informazioni per progettare, valutare, realizzare e lanciare con successo l'attività: i prodotti/servizi che si possono offrire, come trovare i clienti, come organizzare l'attività, ecc. Il cd contiene un foglio di calcolo per analizzare investimenti, ricavi e costi e prevedere quanto si può guadagnare, tutti gli adempimenti necessari, contributi a fondo perduto e altre agevolazioni, legislazione, forme giuridiche possibili, oltre a molte foto sull'attività.

Laboratorio di guida al tirocinio...

Mantovani Francesca
Franco Angeli 2018

Non disponibile

15,00 €
La circolarità tra teoria sociologica e fondamenti del servizio sociale da sempre ha portato risultati fecondi prima alla metodologia del servizio sociale e poi ai modelli operativi di intervento. La complessificazione crescente della società e i cambiamenti profondi all'interno del welfare hanno richiesto e richiedono un adeguamento sia dell'apparato teorico sia della metodologia del servizio sociale che consenta di attrezzare la formazione universitaria dei futuri assistenti sociali in modo adeguato. Il volume è il frutto della preziosa collaborazione tra il Corso di laurea in Servizio Sociale dell'Università di Bologna, l'Ordine degli assistenti sociali dell'Emilia Romagna e la comunità professionale degli assistenti sociali. La capacità e la volontà, da parte degli attori coinvolti, di saper connettere esperienze, saperi e competenze diverse, offrono allo studente un'esperienza didattica innovativa. L'analisi degli atteggiamenti professionali, degli aspetti e dilemmi etici, deontologici, attraverso la presentazione di alcuni casi e di simulate, che investono differenti ambiti dell'intervento sociale, offrono allo studente l'opportunità di interrogarsi e di sperimentarsi nell'esercizio della professione dell'assistente sociale. Il libro presenta inoltre lo strumento del colloquio professionale a partire da simulate e dall'illustrazione di situazioni tipo. Fondamentale è riprendere il tema del lavoro di comunità e dell'accompagnamento sociale come possibili modalità operative che possono sostenere il tirocinante prima, e il professionista successivamente, in una fase storica in cui i servizi sono chiamati a gestire situazioni multiproblematiche e ognuno deve necessariamente trovare il senso del proprio agire professionale.