Sindacati

Active filters

Cent'anni dopo. Il sindacato dopo...

Epifani Guglielmo
Einaudi

Disponibile in libreria in 5 giorni

8,00 €
Passato, presente e futuro del movimento dei lavoratori nel dialogo tra un "vecchio organizzatore sindacale" e il leader della Cgil. Dalle prime forme di associazione operaia ai primi scioperi di massa, dalla resistenza antifascista alla costruzione della Repubblica, dall'introduzione delle tutele elementari del lavoro alla difesa dei nuovi diritti. Un viaggio nella storia del sindacato che è anche un viaggio nella storia del nostro paese. Ma anche l'occasione per gettare uno sguardo lungo sui nuovi confini delle identità sociali, mentre insieme alle forme dell'economia e dell'impresa si trasformano gli strumenti per difendere la dignità del lavoro.

Dentro la mutazione. La complessità...

Sonetti Catia
Einaudi

Non disponibile

16,00 €
Questo libro raccoglie le voci, le storie, i conflitti dentro il mutamento che è locale, particolare, ma che si colloca dentro una grande trasformazione mondiale. Dagli anni Cinquanta, in poche decine di anni, la provincia pisana vede un vertiginoso susseguirsi di trasformazioni sociali. Proprio quando sembra che questa nuova "civiltà industriale" sia destinata a durare per sempre, si sgretola e lascia il posto a ristrutturazione, dispersione della produzione, tecnologie elettroniche, diffusione enorme del terziario: insomma, la società "post-industriale". L'esperienza sindacale racchiusa in questo breve volgere di anni rappresenta una straordinaria sintesi che esula dal caso specifico e assume il valore di una storia ricca di insegnamenti.

Consenso, dissenso e...

Barbera M.
CEDAM

Non disponibile

36,00 €
Il presente volume raccoglie gli atti del Convegno promosso dal Gruppo d. Lavoro ed organizzato grazie al sostegno della Scuola di Servizio Sociale e Politiche Pubbliche dell'Università Ca' Foscari di Venezia. Il Gruppo si è formato poco più di un'anno fa, con un breve documento sottoscritto da 22 giuslavoristi (aperto all'adesione di altri colleghi) accomunati da una caratteristica generazionale e dalla condivisione di un idem sentire su alcuni temi che riguardano soprattutto il metodo e i valori del nostro lavoro. Questo progetto si fonda, anzitutto, sul senso di responsabilità nel sostenere e favorire un processo di rinnovamento e di riflessione sul diritto del lavoro, le sue evoluzioni e sul metodo della riflessione scientifica.

Fratelli in camicia nera. Comunisti...

Neglie Pietro
Il Mulino

Non disponibile

14,46 €
Questo libro intende illustrare la storia delle molteplici convergenze e relazioni che esistettero, durante il Ventennio e dopo, fra comunisti e fascisti, soprattutto in campo sindacale. Il volume prende le mosse dalla cosiddetta direttiva "entrista" impartita da Togliatti, con la quale all'inizio degli anni Trenta i militanti comunisti vennero invitati a entrare nelle organizzazioni di massa del fascismo. L'"entrismo", finalizzato in un primo momento a fare esplodere le contraddizioni interne del fascismo, mutò ben presto il suo carattere, in parte raccogliendo le parole d'ordine del sindacalismo fascista, in parte radicalizzandone le istanze. Da questo momento iniziale prende le mosse un'analisi sui rapporti intercorsi a lungo tra i due movimenti.

Eroiche sconfitte. Sindacato e...

Golden Miriam A.
Il Mulino

Non disponibile

19,63 €
Miriam Golden affronta un problema estremamente delicato per gli equilibri delle società industriali avanzate e delle democrazie liberali: il ruolo dei diversi attori coinvolti nelle politiche di riduzione del personale e in particolare il comportamento del sindacato. Analizzando diversi casi esemplari di conflitto industriale in Italia, Gran Bretagna e altri paesi, l'autrice giunge a formulare una propria tesi: i sindacati si oppongono alle riduzioni di personale solo se esse rappresentano una grave minaccia per la stessa organizzazione sindacale.

Relazioni pericolose. Sindacati e...

Mania Roberto
Il Mulino

Non disponibile

10,50 €
Il libro ricostruisce le vicende che hanno reso possibile l'esperienza della concertazione in Italia, quel metodo di governo che ha dato al paese dieci anni di pace sociale, ma che è stato un fenomeno molto più contingente che strutturale nelle relazioni industriali italiane. Venute meno quelle condizioni, la stagione della concertazione è entrata in una fase di stanca e poi di crisi, fino alle note vicende del governo Berlusconi e alla rottura fra le tre confederazioni sindacali. La nuova sfida per i sindacati ma anche per la politica sta nelle relazioni sociali che debbono essere tendenzialmente neutre rispetto alle maggioranze parlamentari.

La lunga marcia della...

Giugni Gino
Il Mulino

Disponibile in libreria in 5 giorni

11,50 €
In questo libro-intervista Gino Giugni ripercorre le tappe, le evoluzioni e le battute d'arresto della negoziazione triangolare tra governo, sindacati e imprenditori. Dallo Statuto dei lavoratori al Libro bianco, dai primi tentativi di negoziazione trilaterale al Protocollo del 1993, a delinearsi non è solo una storia delle relazioni sindacali nel nostro Paese, ma anche una riflessione teorica che tenta di definire il metodo della concertazione attraverso i fatti storici, giuridici e politici che ne rappresentano lo sfondo. Per concludere che la concertazione può essere ancora sperimentata con esiti importanti per la politica economica del Paese.

L'accerchiamento. Perché si riduce...

Baglioni Guido
Il Mulino

Disponibile in libreria in 5 giorni

23,00 €
Da almeno due decenni, la tutela sindacale tradizionale è in fase di riduzione, anche se con sensibili differenze nazionali e settoriali. Una tendenza dovuta non solo ai processi di globalizzazione ma anche al fatto che i problemi del lavoro dipendente costituiscono oggi soltanto un segmento della più vasta platea delle questioni sociali rilevanti, come la povertà, la salute, la famiglia, l'immigrazione. L'azione sindacale, tuttavia, non appare sulla strada del tramonto. Basti pensare al peso e ai significati che va assumendo nelle grandi economie emergenti. In Occidente, dove tale azione mantiene numerosi punti di forza, essa può procedere tramite due strategie quasi alternative, caratterizzate dalla centralità delle relazioni industriali o dalla centralità della presenza politica. Il volume esamina, in prospettiva, i punti di forza e di debolezza dei due modelli, offrendo anche indicazioni e spunti per linee sindacali meno tradizionali e proponendo modi di tutela parzialmente nuovi o poco sperimentati.

Il banchiere del Papa e la sua...

Sivini Giordano
Il Mulino

Non disponibile

20,00 €
Un gruppo di dirigenti di alcune miniere sarde viene mandato nel 1956 a Cave del Predi] (Udine), ai confini con l'Austria, per "salvale" la Raibl, una delle più importanti miniere di zinco e piombo d'Europa, ceduta dal "banchiere del Papa" Bernardino Nogara alla società mineraria Pertusola, appartenente al ramo francese dei Rothschild. I tentativi di imporle una nuova organizzazione del lavoro provocano una lunga e agguerrita resistenza dei minatori, che finirà per costringere il governo a non rinnovare la concessione mineraria alla Pertusola, la quale d'altra parte abbandonerà anche le miniere sarde quando i minatori otterranno i salari più alti già in vigore alla Raibl. Sulla base di una ricca documentazione, il volume tesse insieme le storie della Raibl, di Bernardino Nogara, delegalo di Pio XI per l'Amministrazione Speciale della Santa Sede, del figlio Giovanni che dirige la miniera, di Guerrino Gabino che guida i minatori, dei dirigenti della Pertusola abituati in Sardegna a esercitare uno sfruttamento di tipo coloniale, e di Charles Algernon Moreing, un magnate del mondo minerario, che da Londra fornisce i capitali per avviare e sviluppare la Raibl. Fra ricerea e memoria, la dura storia di un'epica lotta sindacale.

L'Europa sociale e la...

Ciampani Andrea
Il Mulino

Disponibile in libreria in 5 giorni

13,00 €
Fino ad oggi gli studi sul processo d'integrazione europea si sono concentrati quasi esclusivamente sugli aspetti politico-istituzionali o su quelli economici, lasciando nell'ombra gli attori sociali che hanno invece contribuito a costituire quella Europa sociale che costituisce parte essenziale della capacità attrattiva dell'attuale Unione europea nella società internazionale. Questo libro si propone di colmare tale lacuna e di contribuire ad arricchire il dibattito sulle prospettive dell'integrazione europea, ricostruendo l'evoluzione storica dal punto di vista delle parti sociali e più particolarmente del movimento sindacale europeo, cogliendo i processi d'interdipendenza tra l'apporto dei sindacati nazionali allo sviluppo dell'unione europea e l'influsso del processo comunitario nella formazione di una identità europea degli attori sociali. Prefazione di Jacques Delors.

Diritto sindacale

Caruso Bruno
Il Mulino

Non disponibile

27,00 €
Il diritto sindacale regola fenomeni, interessi e rapporti giuridici collettivi attinenti il lavoro. Organizzazioni diverse e contrapposte (lavoratori e imprenditori) si sono dotati, a seguito di lotte e rivendicazioni, di regole di comportamento e di relazioni negoziali che ne garantiscano il reciproco rispetto. In Italia, dopo una lunga stagione di consolidamento della realtà sindacale, gli ultimi anni hanno conosciuto svolte piuttosto profonde, dalla concertazione alla rottura dell'unità sindacale, dalla legge Brunetta alla vicenda Mirafiori per arrivare all'aggiramento dell'art. 18 dello Statuto dei lavoratori contenuto nella manovra. Il volume è aggiornato all'autunno 2011.

I sindacati. Tra le conquiste del...

Carrieri Mimmo
Il Mulino

Disponibile in libreria in 3 giorni

11,00 €
Le organizzazioni sindacali hanno attraversato il Novecento svolgendo un ruolo essenziale nella conquista dei diritti dei lavoratori e affermandosi come presenza politica e sociale importante nei paesi avanzati. Oggi lo scenario cambiato - come dimostra anche la lunga contrattazione Fiom/Fiat - e i problemi del lavoro, dall'instabilitdegli impieghi ai bassi salari, ai lavori poco gratificanti, risentono della crisi mondiale. I sindacati possono ancora trovare soluzioni soddisfacenti per un mondo lavorativo cossfaccettato o sono irrimediabilmente legati a una stagione passata?

Eppure il vento soffia ancora....

Antoniello Donato
Jaca Book

Disponibile in libreria in 3 giorni

22,00 €
Il volume ripercorre la storia dei movimenti dei lavoratori nel secolo scorso. In particolare ci si sofferma sul periodo che va dal secondo dopoguerra ad oggi e sulla stretta relazione di questa storia con quella del capitalismo italiano. Una storia fatta di divisioni all'interno del movimento, ma anche di momenti di grande unità. Durante i primi anni Settanta, con l'inizio dell'attuale fase dello sviluppo capitalistico a livello mondiale, i movimenti cominciano ad assumere diverse posizioni nei confronti della controparte. Da un lato si insiste sulla concertazione e sulla partecipazione, dall'altro si ritorna ad una visione più politica che non tribunizia del sindacato.

Un sindacato che cambia. Una...

Brena S.
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 5 giorni

23,00 €
L'esperienza del lavoro per tante donne e uomini, per tantissimi giovani si fa precaria, discontinua, incerta. Scompone i legami e i tempi di vita, e i progetti personali e familiari. Moltissimi percorsi frammentati e individualizzati di lavoro, precarietà, assenza di lavoro, si svolgono fuori da legami, lontano da situazioni di fiducia, di tutela e di rappresentanza. In questo contesto di incertezze e dissolvenze è facile andar dietro a simulacri invece che andare verso la realtà. Questo può riguardare chi studia i fenomeni socioculturali e socioeconomici, e può riguardare anche i soggetti che promuovono, tutelano, organizzano e impiegano il lavoro. Occorre, dunque, "non finire di capire" e "non smettere di pensare". Il lavoro si fa sempre meno esperienza di legame, e sorgente di diritti: rappresentarlo chiede uno sforzo di reimmaginazione del sindacato, del suo ruolo, delle sue forme di presenza. Un'importante federazione sindacale nazionale (la Filca-Cisl) ha voluto ascoltare in profondità per due anni suoi operatori territoriali e dei servizi, i rappresentanti dei lavoratori, le persone impegnate in sperimentazioni nel tempo di crisi. Forse una nuova alleanza solidale tra persone, generazioni e culture attorno al lavoro, capace di una visione, di un modello partecipativo, e di forza nella tutela e nella promozione.