GIURISPRUDENZA E ARGOMENTI D'INTERESSE GENERALE

Filtri attivi

  • Categorie: Diritto costituzionale e amministrativo

«Vademecum» sulla revisione...

Bellomia Salvatore
Giappichelli 2018

Disponibile in 3 giorni

9,00 €
Il volume si dirige a quanti vogliano, sia pure brevemente, approfondire il tema della revisione costituzionale, le sue procedure, i suoi limiti. Ciò avviene non soltanto dal punto di vista teorico, ma anche alla luce delle concrete esperienze della cronaca costituzionale sino al recentissimo tentativo di riforma fortemente voluto dal Governo Renzi nel corso della XVII legislatura e decisamente bocciato dal corpo elettorale nel referendum del dicembre 2016. Le conseguenze di tali eventi sono sotto gli occhi di tutti ed hanno determinato ulteriori evidenti effetti distorsivi propiziati da una anacronistica e destabilizzante legge elettorale (il cd. "rosatellum") come i risultati della competizione elettorale del 4 marzo 2018 non hanno mancato di confermare.

La Corte costituzionale. Quando il...

Celotto Alfonso
Il Mulino 2018

Disponibile in 3 giorni

11,00 €
Organo fondamentale nel sistema di garanzie previsto dalla nostra Costituzione, la Corte costituzionale nasce dall'esigenza di garantire che tutti, compreso il legislatore, rispettino la Costituzione. Tuttavia, la Corte non è solo un «tutore», ma anche un «motore»: ha infatti contribuito in maniera decisiva a promuovere la piena attuazione del dettato costituzionale. Questo libro, in edizione aggiornata, fornisce un quadro dei modelli di giustizia costituzionale nel mondo e chiarisce come funziona e lavora la Corte in Italia.

Le dimissioni nel diritto...

Panizza S.
Pisa University Press 2018

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
A differenza di quanto accade in altri ambiti (in particolare nel diritto privato e amministrativo), il tema delle dimissioni non risulta particolarmente approfondito in quello del diritto costituzionale. A partire dalle scarne ricorrenze contenute nella Costituzione (per il Presidente della Repubblica: art. 86, per il Governo: art. 94 e per gli organi regionali: art. 126, vecchia e nuova formulazione) e nelle fonti di rango subordinato (in relazione a membri del Parlamento, giudici costituzionali, componenti del Cnel, titolari e componenti degli organi degli enti locali), il volume si interroga sulla possibilità di rinvenirne un'accezione univoca, quale ne sia il fondamento, anche teorico, e quale disciplina risulti auspicabile. L'indagine porta a individuare nei motivi e nella loro esternazione il possibile tratto caratterizzante dell'istituto nel diritto costituzionale, verificando infine la tenuta di tali conclusioni alla luce di alcune questioni problematiche di particolare attualità, quali il grave fenomeno delle dimissioni per intimidazione negli enti locali e quelle da parlamentare in caso di dissenso politico.

Approfondimenti di diritto...

D'Atena Antonio
Giappichelli 2018

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
Il volume "Approfondimenti di diritto costituzionale" si affianca ad esso, per mettere lo studente in condizione di approfondire temi che fuoriescono dall'orizzonte tematico della manualistica corrente, o vengono da essa trattati con minore attenzione alla dimensione sistematica della disciplina. Attesa la sua funzione integrativa, in esso si è in genere omessa l'analitica descrizione degli istituti considerati, essendosi preferito porre l'accento sulle loro radici storiche e sul significato che essi assumono nell'ordinamento complessivo. In considerazione della destinazione universitaria di questi approfondimenti, si è ritenuto, comunque, opportuno inserire, a conclusione dei singoli capitoli in cui essi si articolano, delle note bibliografiche, compilate, peraltro, con criteri di estrema sobrietà. In esse si è, per lo più, limitata l'attenzione ai lavori in lingua italiana e si sono selezionati i contributi - a giudizio dell'autore - più utili per l'ulteriore approfondimento dei temi trattati (o più direttamente utilizzati nel corso della trattazione).

Diritto costituzionale per tutti i...

Alpha Test 2018

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
Il libro espone in modo chiaro e sintetico tutti gli argomenti di Diritto costituzionale: la Costituzione repubblicana, la disciplina che regola il funzionamento del Parlamento, degli istituti di democrazia diretta, del Governo, della Magistratura, del Presidente della Repubblica e della Corte Costituzionale, le norme relative alle libertà, ai diritti e ai doveri dei cittadini nonché quelle relative alle autonomie territoriali. Una ricca parte di esercitazione (domande a risposta multipla e aperte, corredate di soluzioni e commenti) consente di verificare e approfondire la preparazione. Si aggiungono temi svolti e utili consigli su come affrontare al meglio le diverse tipologie di prove scritte delle selezioni. Il volume è completato da un'utile appendice normativa aggiornata.

Lo Stato della democrazia repubblicana

Fossati Alberto
Vita e Pensiero 2018

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
Il libro vuole essere lo strumento per un approccio alla Costituzione e ai temi dello Stato, del potere e dei diritti, attraverso la lettura di concetti e fenomeni chiave: democrazia, principio personalista, principio pluralista, sussidiarietà, laicità. Il lettore è invitato a soffermarsi su ognuno di essi, riflettere, farne propria l'essenza e poi proseguire secondo un percorso lineare, consequenziale. Nella struttura si nota la scelta dell'autore per la proposta prima dei principi e dei diritti dell'uomo e poi dell'apparato pubblico che risulta anche perciò subito consegnato alla sua natura servente rispetto alla comunità. Premessa di Ennio Codini.

Compendio di diritto pubblico

Del Giudice Federico
Edizioni Giuridiche Simone 2018

Disponibile in libreria  
DIRITTO PUBBLICO COSTITUZIONALE

18,00 €
I Compendi Simone costituiscono un mix tra sintesi della materia, chiarezza ed esaustività della trattazione, con un occhio sempre attento alle novità normative. Il presente volume, in particolare, offre un quadro completo del Diritto Pubblico, aggiornato a tutti i più recenti provvedimenti legislativi, tra cui si segnala il D.L. 4 ottobre 2018, 113, conv. con modif. in L. 1 dicembre 2018, n. 132 (cd. Decreto sicurezza), nonché la delibera del Senato del 20 dicembre 2017 (Gazzetta Ufficiale 19 gennaio 2018, n. 15) recante la Riforma organica del Regolamento del Senato. Allo scopo di consentire una conoscenza rigorosa ed esaustiva della disciplina, il testo ne illustra non solo gli istituti fondamentali, ma evidenzia anche le tematiche di maggiore importanza ed attualità riportando, in appositi riquadri, gli approfondimenti dottrinali e giurisprudenziali. Lo studio, inoltre, è facilitato dalla collaudata sistematica espositiva della manualistica Simone che si avvale di differenti corpi di stampa, uso sapiente del neretto e del corsivo, questionari di riepilogo alla fine di ogni capitolo. Per tali caratteristiche, il Compendio di diritto pubblico soddisfa le molteplici esigenze di studenti universitari e partecipanti a concorsi pubblici.

Declinazioni del governare

Frosini Tommaso Edoardo
Giappichelli 2018

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
Asfaltar no es gubernar: perché governare è esercizio complesso e complicato, che non consiste certo nello svolgere la sola ordinaria amministrazione. Occorre sapere esercitare un potere non fine a se stesso ma orientato nella direzione di una riforma culturale e morale della società: la più vasta, profonda, partecipata e condivisa possibile. Che si deve tradurre in un buon governo, quale modo e metodo per la corretta gestione del bene comune, attraverso un chiaro e preciso programma di indirizzo politico nel quale valorizzare le esigenze e le aspettative della cittadinanza, che devono essere rivolte principalmente ed essenzialmente al perseguimento dei valori di giustizia e libertà. Governare è verbo che va declinato a seconda delle traiettorie istituzionali, che si intendono muovere nell'esercizio del potere di governo e nei (buoni e leali) rapporti con gli altri soggetti costituzionali. Certo, l'andamento dei rapporti che si vengono a stabilire fra gli organi costituzionali evoca il funzionamento della forma di governo. Che ha però perso i suoi stabili orientamenti, al punto da non essere più classificabile nella grande divisione fra parlamentarismo e presidenzialismo, tenuto conto che le variabili di entrambi hanno finito con il diversificare i criteri distintivi utili alla classificazione.

L'ordinamento giuridico

Romano Santi
Quodlibet 2018

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
Pubblicato per la prima volta nel 1918 e riedito con un poderoso apparato di note e commenti nel 1946, "L'ordinamento giuridico" è uno dei libri più influenti della cultura giuridica italiana. Santi Romano, tra i fondatori del diritto costituzionale e del diritto amministrativo in Italia, unisce in una trama densa e avvincente due famiglie nobili del pensiero giuridico: istituzionalismo e pluralismo. Con forza anticipatoria, Romano elabora una concezione in cui il diritto viene affrancato dai limiti concettuali che lo hanno vincolato al suo contenitore storico, lo Stato, e avanza una prospettiva destinata a segnare un punto di non ritorno: il diritto è quella serie di protocolli d'esperienza pratica mediante cui un gruppo si dà una forma organizzata e separa la propria esistenza come organizzazione da quella transeunte dei propri membri. L'esito è dirompente: almeno da un punto di vista concettuale, lo Stato è considerato, in rapporto al diritto, al pari di una Chiesa, di una qualsiasi associazione sportiva, e persino di un'organizzazione criminale. La teoria esposta in questo libro, che viene ora ripubblicato a un secolo esatto dalla sua prima apparizione, dice molto del nostro presente, in cui il diritto mostra il volto archetipico di tecnica specialistica e rilancia pretese di indipendenza rispetto alla politica rappresentativa. La forza «compositiva» del diritto, di cui Romano si fa qui portavoce, ossia la capacità di dare vita effettiva agli elementi altrimenti dispersi della società, rappresenta anche la sua capacità di negoziare le relazioni tra organizzazioni in modo da stemperarne i conflitti violenti e da produrre sempre nuove configurazioni della vita sociale. A cura e con un saggio di Mariano Croce.

Lezioni di giustizia costituzionale

Cicconetti Stefano M.
Giappichelli 2018

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
Il presente volume illustra con completezza tutte le competenze della Corte costituzionale, tenendo in particolare conto della giurisprudenza che si è andata svolgendo nel tempo senza soluzione di continuità. Il volume è prevalentemente destinato agli studenti universitari, nell'intento di offrire loro non una mera descrizione delle competenze della Corte costituzionale ma soprattutto gli aspetti problematici che ne conseguono. Nelle pagine finali è sembrato utile riportate le disposizioni che disciplinano la composizione e le funzioni della Corte.

La religione in giudizio. Tra Corte...

Annicchino Pasquale
Il Mulino 2018

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
La Corte Suprema degli Stati Uniti e la Corte europea dei diritti dell'uomo rivestono un ruolo centrale nella protezione dei diritti fondamentali negli Stati Uniti e in Europa. Lo svolgimento di tale delicata funzione espone talvolta a critiche entrambe le Corti e le pone al centro di un vivo dibattito relativo alla natura e ai limiti del ruolo contro-maggioritario del potere giudiziario. Il volume approfondisce l'impatto delle due Corti nello sviluppo della giurisprudenza sulla libertà religiosa e sui conflitti di valori, oltre ad esaminare casi «sensibili» riguardanti l'aborto, il matrimonio di coppie dello stesso sesso, il fine vita.

Tra diritti sociali e crisi...

Brancati Bruno
Pisa University Press 2018

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
L'opera ha ad oggetto il ruolo delle corti costituzionali nella crisi economica europea, con particolare riferimento alle decisioni relative ai diritti sociali. Nel momento storico che l'Europa sta vivendo, si rende necessaria un'espansione del ruolo delle corti, a causa della sovrapposizione tra diritto nazionale e diritto sovranazionale e dell'incertezza dei loro confini (si pensi alla governance economico-finanziaria, che presenta un notevole "intreccio" tra livello nazionale e livello sovranazionale). Nell'ambito dei "conflitti d'autorità" che possono avere luogo, assume un rilievo molto importante il rinvio pregiudiziale alla Corte di Giustizia dell'Unione europea. Tenendo in considerazione gli argomenti classici contrari alla giurisdizionalizzazione dei diritti sociali, si esaminano alcune tecniche di decisione adottate, nel contesto delineato, dalle corti individuate come oggetto di studio. Si svolge, infine, una riflessione sul rischio di politicizzazione e sulla legittimazione delle corti.

Libertà di cura e autonomia del...

Carminati Arianna
Cacucci 2018

Disponibile in libreria  
DIRITTO PUBBLICO COSTITUZIONALE

21,00 €
"L'incontro della volontà dei due protagonisti dell'atto terapeutico, il paziente e il medico, è il momento nel quale si saldano, in concreto, due principi fra loro strettamente interconnessi e che, non a caso, la Costituzione contempla in disposizioni poste una di seguito all'altra: la tutela della salute che l'art. 32 Cost. riconosce quale fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività, e la libertà dell'arte e della scienza che l'art. 33 Cost. pone a garanzia dell'indipendenza e del pluralismo della comunità scientifica. La Costituzione italiana contiene, inoltre, all'art. 9, fra i suoi principi fondamentali, una disposizione che pone lo sviluppo della cultura e della ricerca scientifica e tecnica fra gli impegni che la Repubblica deve assumere, in positivo, per la piena realizzazione della garanzia di libertà espressa dall'art. 33 Cost..." (Dall'introduzione)

La disciplina giuridica dei partiti...

Locchi Maria Chiara
Giappichelli 2018

Disponibile in 3 giorni

22,00 €
Il volume monografico "La disciplina giuridica dei partiti a orientamento religioso" si propone di ricostruire i caratteri e i profili problematici delle restrizioni adottate a livello statale allo scopo di limitare, o addirittura vietare, i partiti a orientamento religioso, contribuendo agli studi che esplorano le dinamiche giuridiche legate al pluralismo culturale e religioso non soltanto sul piano dei diritti fondamentali, ma altresì nella prospettiva del sistema politico e dell'assetto istituzionale. Attraverso un'analisi comparativa su scala globale, "La disciplina giuridica dei partiti a orientamento religioso" indaga la funzione della disciplina giuridica dei partiti a orientamento religioso in rapporto alla forma di Stato, quest'ultima considerata a partire da alcuni profili rilevanti in relazione al tema trattato (e cioè il grado e la solidità della democrazia, l'assetto dei rapporti tra Stato e confessioni religiose e l'intensità del pluralismo etnico, culturale e religioso).

Il rating di legalità. Requisiti,...

Buzzelli Paolo
Pacini Giuridica 2018

Disponibile in libreria  
DIRITTO

23,00 €
Il volume, muovendo dall'analisi dei provvedimenti normativi che ne hanno accompagnato l'introduzione, ed in particolare dal regolamento attuativo emanato dall'AGCM nella versione appena aggiornata, fornisce una riflessione organica e un ragionato compendio dei tratti e delle caratteristiche essenziali della nuova figura del rating di legalità. Vengono esaminati dettagliatamente i presupposti per la sua concessione, i criteri premiali, le regole procedimentali, le vicende modificative o estintive (revoca, sospensione, annullamento) e i vantaggi per le imprese. Testo di comprensione, consultazione e riflessione, costituisce un supporto per le imprese, i professionisti e gli operatori del settore che sono chiamati a confrontarsi con il nuovo strumento e con i problemi interpretativi e applicativi che esso pone.

Giustizia costituzionale. Vol. 1:...

Zagrebelsky Gustavo
Il Mulino 2018

Disponibile in 3 giorni

23,00 €
Il manuale offre un panorama completo della giustizia costituzionale. Nel primo volume se ne ricostruisce la storia concettuale e politica, si descrive l'uso giudiziario della costituzione e si fornisce una interpretazione della attuale fase critica del diritto costituzionale e delle sue prospettive. Il secondo volume è dedicato al sistema di giustizia costituzionale vigente in Italia e tratta della struttura e del funzionamento della Corte, nonché delle sue singole competenze: oggetti, procedimenti e decisioni.

Stati e istituzioni economiche...

Betzu Marco
Giappichelli 2018

Disponibile in 3 giorni

23,00 €
L'inarrestabile processo di globalizzazione ha sottoposto a tensione le strutture portanti degli ordinamenti giuridici statali, dando luogo a processi che, secondo la letteratura mainstream, avrebbero minato le fondamenta dello Stato costituzionale, erodendone la sovranità. Non solo l'ipotesi di fine dello Stato non ha avuto sostanziale riscontro nell'effettività, ma le stesse istituzioni sovranazionali dell'economia sono gli strumenti istituzionali che, nella prospettiva della mediazione e del negoziato utile, gli Stati si sono dati per muoversi all'altezza delle questioni globali che devono essere affrontate. Il Fondo Monetario Internazionale, la Banca Mondiale e l'Organizzazione Mondiale del Commercio possono servire proprio a questo scopo, a tenere aperta la dialettica tra politica e mercati. Si tratta, insomma, di far vivere le parole del costituzionalismo e della politica davanti alle sfide dell'economia globale. Non meno di altre, forse più di altre. È questa la questione dell'oggi.

L'armonizzazione degli ordinamenti...

D'Amico Giovanni
Giappichelli 2018

Disponibile in 3 giorni

24,00 €
"Il presente contributo ha lo scopo di formulare (e illustrare in forma sintetica) alcune proposizioni che si inscrivono in quella che potrebbe definirsi una 'dogmatica dei princìpi', vale a dire un insieme di 'concetti' idonei a precisare (sulla base - del resto - di un'elaborazione su questi temi, che è, in larga misura, ormai consolidata) lo 'statuto' (normativo) dei princìpi, la loro funzione, il modo della loro applicazione, i rapporti tra i principi e le 'regole', e così via. Gli obiettivi che lo studio si pone (nei termini di una sorta di ricognizione preliminare) giustificano - si confida - il carattere (che apparirà probabilmente) schematico e apodittico di alcune affermazioni e di alcuni passaggi (con tutti i limiti cui va incontro un discorso di tipo assertivo, ma anche con il vantaggio - forse - di ridurre, almeno in parte, il rischio che si creino equivoci sul contenuto di tali affermazioni). Un'ultima avvertenza che si prospetta come opportuna è che il discorso che qui sarà svolto non riguarderà tutti i princìpi, ma solo (e, comunque, in maniera assolutamente preponderante) quel tipo particolare di princìpi che prendono il nome di 'princìpi espressi', e più specificamente quella importante sottocategoria degli stessi costituita dai "princìpi costituzionali." (dalla premessa)

Lezioni di diritto costituzionale

D'Atena Antonio
Giappichelli 2018

Disponibile in 3 giorni

24,00 €
Nei sei anni trascorsi tra la edizione precedente e quella che si licenzia le maggiori novità da cui sono stati interessati i temi che formano oggetto di queste Lezioni non hanno riguardato tanto le norme che li regolano, quanto il quadro generale che ad essi fa da sfondo. Infatti, con un'intensità che fino a pochi anni fa era difficile prevedere, non pochi Stati, europei ed extraeuropei, mostrano di non considerare il costituzionalismo il proprio destino. In essi, infatti, si affermano regimi che, in virtù del carattere elettivo degli organi di governo, possono considerarsi democratici, ma che, tuttavia, a causa della riduzione (a volte, della drastica riduzione) delle garanzie dei diritti fondamentali, si allontanano sempre più dal modello liberaldemocratico. Si tratta, quindi, di Stati, che, seguendo una celebre definizione di Fareed Zakaria, incarnano il modello della "democrazia illiberale". Un modello - si badi - che alcuni dei maggiori protagonisti di quelle esperienze non dissimulano, ma proclamano. Quasi che esso pretenda di contendere il campo alle democrazie liberali, che, a cavallo tra la fine del secolo scorso e gli inizi dell'attuale, sembravano destinate ad assumere una forza d'attrazione pressoché esclusiva. Inoltre, in questi stessi anni stiamo sperimentando un risorgente richiamo per democrazia diretta, grazie alle potenzialità di internet. Alle quali dobbiamo anche lo sviluppo di quei moderni strumenti di "manipolazione psicotecnica delle masse" - per riprendere un'antica intuizione di Carl Schmitt - che sono oggi rappresentati dai social network. A questo cambiamento di clima sono dovute le modifiche apportate al primo e al terzo capitolo, rispettivamente dedicati al costituzionalismo, nel suo rapporto con la tutela dei diritti fondamentali, e alla liberal-democrazia. Chi confrontasse l'attuale versione di tali capitoli con quella contenuta nelle precedenti edizioni di queste lezioni, potrebbe agevolmente constatare, oltre ad un notevole aumento del volume, un mutamento dell'approccio. L'autore di queste pagine, infatti, essendo convinto che il costituzionalismo costituisca un'irrinunciabile conquista di civiltà, si "schiera" apertamente dalla parte dei valori, che hanno storicamente conferito alla disciplina di cui si occupa l'attuale consistenza. Valori - di ciò è convinto - senza i quali essa non sarebbe. Per evitare eccessive lievitazioni del numero delle pagine di queste Lezioni (con conseguente penalizzazione dei loro destinatari), si è eliminato il capitolo sulla revisione costituzionale. Il quale costituiva applicazione di concetti già sviluppati, nelle loro linee essenziali, in quello sulla liberal-democrazia.

Diritto costituzionale dell'Unione...

Politi Fabrizio
Giappichelli 2018

Disponibile in 3 giorni

24,00 €
"Le riflessioni sviluppate in questo volume... cercano di mettere in luce le peculiarità dell'assetto ordinamentale europeo al fine di ndividuarne gli aspetti di forza e quelli deficitari nella costruzione di un sistema democratico multilivello. L'analisi dei complessi meccanismi di assunzione delle decisioni a livello europeo se conferma il c.d. deficit democratico dell'ordinamento europeo (rappresentato dal fatto che le istituzioni europee - ad eccezione del Parlamento europeo - non godono di una diretta legittimazione democratica) dimostra però anche l'elevato tasso di democraticità che gli Stati membri immettono nel circuito decisionale europeo sia dal punto di vista formale che da quello sostanziale ... E se flussi migratori e unione monetaria occupano le prime pagine dei quotidiani, è necessario evidenziare che l'Unione europea sta affrontando ulteriori questioni, tutte estremamente delicate ... L'analisi di diritto costituzionale indica dunque l'esistenza, all'interno dell'ordinamento europeo, di numerosi ambiti problematici che non si lasciano ridurre alla diocotomia fra dimensione statale e dimensione federale della sovranità, ma che invece toccano tutti i nodi del costituzionalismo contemporaneo".

La salute come diritto...

Morana Donatella
Giappichelli 2018

Disponibile in 3 giorni

25,00 €
Una nuova edizione di questo lavoro si è resa opportuna, a più di tre anni dalla precedente, per impellenti ragioni di aggiornamento del suo contenuto. In questo ultimo periodo, infatti, alcuni dei temi affrontati nelle pagine che seguono sono stati oggetto di un attivismo normativo particolarmente significativo. A ciò si aggiunga che pure dal versante della giurisprudenza è provenuta qualche decisione di rilievo che ha contribuito, anch'essa, a rendere incomplete, imprecise o non più attuali talune considerazioni e riflessioni presenti nella edizione anteriore. Riconsiderare gli argomenti trattati alla luce dell'insieme di queste novità è in breve divenuto un onere ineludibile. Del resto, un simile onere, lungi dall'essere episodico, grava pressoché costantemente su chiunque scelga di presentare in forma scritta le proprie valutazioni su questo o quel settore dell'ordinamento da una prospettiva di diritto positivo. Gli interventi normativi di cui si è dovuto tener conto hanno spaziato su molteplici aspetti della disciplina legislativa inerente al diritto costituzionale alla salute. Per richiamarne alcuni, si va dalle innovazioni in tema di sicurezza delle cure e di linee guida sulle pratiche clinico-assistenziali, in connessione con la responsabilità professionale del personale sanitario (legge n. 24/2017), alla modifica delle norme riguardanti il numero ed il regime delle vaccinazioni obbligatorie per i minori (d.l. n. 73/2017 e relativa legge di conversione n. 119/2017).

La competenza nel processo...

Guacci Carmencita
Giappichelli 2018

Disponibile in 5 giorni

25,00 €
Il codice del processo amministrativo ha introdotto importanti novità in tema di competenza del giudice amministrativo, optando per il regime della inderogabilità dei criteri distributivi e, di conseguenza, per il regime della piena rilevabilità di ufficio della incompetenza in primo grado. Tali scelte incidono anche sugli istituti della litispendenza, della continenza e della connessione.

Vezio Crisafulli. Politica e...

Bartole S.
Franco Angeli 2018

Disponibile in 10 giorni

27,00 €
Pur non essendo stato eletto alla Costituente, Vezio Crisafulli, che aveva partecipato ai lavori preparatori, ne seguì i lavori commentandoli su giornali e riviste non giuridiche, e poi continuò stigmatizzando la mancata attuazione della Costituzione, ormai entrata in vigore, e le conseguenze istituzionali della restaurazione conservatrice che dominò la politica italiana. In quegli anni (1944-1955) Crisafulli fu il "costituzionalista di riferimento" del Partito comunista. Il suo impegno politico, che fu anche diretto, si espresse attraverso numerosi articoli pubblicati sul quotidiano e sui periodici del partito, ma anche in alcuni pareri resi direttamente a Palmiro Togliatti, che sono stati trascritti nell'Appendice documentaria all'interno del volume. Tutti gli originali degli scritti e dei pareri inediti di questo periodo, di grande spessore e talvolta di sorprendente attualità, sono resi disponibili per la prima volta in un Archivio digitale accessibile dalla Bibliografia.

Corso di diritto parlamentare

Gianniti Luigi
Il Mulino 2018

Disponibile in 3 giorni

30,00 €
Il manuale costituisce uno strumento per comprendere una realtà articolata e complessa come è quella del Parlamento italiano, di cui esamina in dettaglio i meccanismi di funzionamento. Approfondire la conoscenza dei procedimenti parlamentari, disciplinati da una serie di regole e di prassi, può aiutare a decifrare i meccanismi interni della politica e a orientarsi meglio nelle odierne vicende politico-istituzionali. Questa nuova edizione aggiornata offre puntuali analisi delle ultime, importanti innovazioni istituzionali, come la legge elettorale n. 165/2017 e la riforma del regolamento del Senato. Prefazione di Andrea Manzella.

La gestione dei beni culturali tra...

Cavaliere Stefania
Cacucci 2018

Disponibile in libreria  
MARKETING TERRITORIALE

30,00 €
"In questo studio si cercherà di fare emergere come le linee guida che indirizzano la nuova politica dei beni culturali e della gestione, ma anche delle altre attività a essi collegate, si snodino su tre direttive fondamentali: la percezione di detti beni come funzionali allo sviluppo della persona umana (alla quale va garantita la possibilità di accedervi in quanto considerati risorsa indispensabile per la sua crescita e maturazione, nonché per partecipare alla vita sociale ed economica del Paese); l'innegabile aspetto patrimoniale dei beni in oggetto (che pur li contraddistingue e li rende importanti dal punto di vista economico); la coesistenza nell'esercizio della gestione/valorizzazione (da considerarsi, almeno in parte, servizio pubblico) di elementi pubblici e privati." (Dall'introduzione)

Lezioni di ordinamento giudiziario

Dal Canto Francesco
Giappichelli 2018

Disponibile in 3 giorni

32,00 €
L'ordinamento giudiziario è quel settore dell'ordinamento giuridico statale ove si disciplinano, sotto il profilo organizzativo, le attività dei giudici, dei pubblici ministeri e dei loro collaboratori, ovvero quella parte del diritto pubblico che si occupa, da un punto di vista statico, dell'insieme di principi, regole e istituti al funzionamento degli organi che esercitano l'attività giurisdizionale. Il volume, con le sue quindici lezioni, affronta in modo sistematico l'intera materia con particolare attenzione alla prassi applicativa affermatasi, soprattutto grazie agli interventi del CSM, all'indomani della riforma del 2005-2007. L'autore, in particolare, dopo essersi soffermato sulle vicissitudini che l'insegnamento di tale disciplina ha conosciuto nell'università italiana, mette a fuoco i principali modelli di ordinamento giudiziario, le vicende storiche delle leggi che lo hanno riguardato dall'unità ai nostri giorni, la tematica delle fonti, nonché i principi costituzionali dedicati alla magistratura. Viene poi esaminata la disciplina riguardante l'accesso, la formazione, la progressione e le valutazioni di professionalità dei magistrati, il sistema tabellare e l'organizzazione dei diversi uffici giudicanti, nonché il tema del pubblico ministero, il cui incerto statuto costituzionale riflette la sua natura tradizionalmente "anfibia". Ancora, viene dedicata attenzione all'organizzazione degli uffici requirenti, alla magistratura onoraria, soprattutto alla luce della riforma organica del 2016, e alla responsabilità del magistrato, sia quella civile, di recente riformata con legge n. 18/2015, sia quella disciplinare. Il volume si completa con una parte dedicata a una panoramica sull'assetto organizzativo delle magistrature speciali, amministrativa, contabile, militare e tributaria, a un quadro complessivo delle trasformazioni del ruolo del giudice nell'ordinamento statale e sovranazionale e al delicato rapporto tra il magistrato e la politica.

Giustizia costituzionale. Vol. 2:...

Zagrebelsky Gustavo
Il Mulino 2018

Disponibile in 3 giorni

32,00 €
Il manuale offre un panorama completo della giustizia costituzionale. Nel primo volume se ne ricostruisce la storia concettuale e politica, si descrive l'uso giudiziario della costituzione e si fornisce una interpretazione della attuale fase critica del diritto costituzionale e delle sue prospettive. Il secondo volume è dedicato al sistema di giustizia costituzionale vigente in Italia e tratta della struttura e del funzionamento della Corte, nonché delle sue singole competenze: oggetti, procedimenti e decisioni.

2329 funzionari del Ministero della...

Nld Concorsi 2019

Disponibile in libreria  
CONCORSI VARI

35,00 €
La Commissione Ripam, in data 26 luglio 2019, ha pubblicato il bando di concorso, per titoli ed esami, per 2329 Funzionari del Ministero della Giustizia di cui: 2242 funzionari giudiziari nei ruoli nell'Amministrazione giudiziaria - Codice F/MG; 39 funzionari amministrativi nei ruoli del Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità Codice F/MG; 20 funzionari dell'organizzazione e delle relazioni nei ruoli del Dipartimento dell'Amministrazione penitenziaria - Codice F/MG; 28 funzionari dell'organizzazione nei ruoli del Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità - Codice FO/MG. lo svolgimento del concorso prevede: una prova preselettiva; una prova scritta; una prova orale. Gli argomenti della prova scritta, che consisterà in una serie di domande a risposta multipla, hanno ad oggetto, per i profili con Codice F/MG, il diritto amministrativo, il diritto processuale civile, il diritto processuale penale, l'ordinamento penitenziario L. 354/1975, D.P.R. 230/2000 e D.Lgs. 121/2018), l'informatica e la lingua inglese. Il presente volume di quiz per la preparazione alla prova scritta del Concorso per Funzionario del Ministero della Giustizia per i profili con Codice F/MG rappresenta uno strumento utile per la preparazione, raccogliendo una ricchissima selezione di domande a risposta multipla, che hanno ad oggetto tutte le materie previste dal bando di concorso. Per ciascuna delle sopraindicate materie, sono presenti numerosi quiz a risposta multipla, tutti commentati. I quiz sono stati elaborati sulla base della banca dati del concorso per Assistenti Giudiziari del 2017. Completa il volume il simulatore online con il quale è possibile esercitarsi con batterie di domande a risposta multipla, aventi a oggetto ciascuna delle materie oggetto del volume, consultabile con apposita password presente nel retro del volume. È altresì possibile esercitarsi con il simulatore con i quiz della banca dati del concorso per Assistente giudiziario 2017.

Le riserve nell'ambito dei lavori...

Berloco Rosamaria
Grafill 2019

Disponibile in libreria  
APPALTI

35,00 €
Il volume è il frutto di un'attenta ed efficace ricostruzione sistematica dell'istituto delle riserve, con il quale l'Autrice da tempo si confronta sia in sede professionale che in sede formativa. In tal senso si rivolge tanto ai professionisti che affrontano, anche per la prima volta, la materia delle riserve, quanto agli operatori dall'approccio pratico che necessitano di indicazioni tecniche per la formulazioni delle loro richieste. Le recenti modifiche introdotte dal D.M. 7 marzo 2018, n. 49 hanno di fatto rimesso al momento negoziale le regole per la formulazione delle pretese dell'appaltatore. Il mutato quadro normativo impone una nuova riflessione analitica su quelle che possono essere definite Riserve 2.0 nella consapevolezza di una continua tensione tra due modelli, quello in cui può ritenersi che le riserve abbiano natura negoziale in senso stretto e quello maggiormente teso a valorizzare la natura funzionale delle riserve come strumento di controllo dei costi dell'appalto, consentendo quindi all'Amministrazione di verificare fatti suscettibili di determinare un incremento di costo dell'appalto, di avere una continua evidenza della spesa pubblica occorrente per la realizzazione dell'appalto e quindi di valutare eventualmente l'opzione del recesso per eccessiva onerosità dell'appalto. L'opera evidenzia come nell'esecuzione dell'appalto di opere pubbliche la formulazione da parte dell'appaltatore di pretese nei confronti dell'Amministrazione debba rispettare regole relative al tempo e alla forma; analizza i contenuti di esse, i presupposti delle riserve tecnico-contabili, le riserve di natura risarcitoria, arrivando nell'ultimo capitolo a legare il tema di indagine a quello più generale delle alternative dispute resolutions. Il volume è corredato di utili schemi (schema di riserva, schema di certificato di ultimazione dei lavori, schema di verbale di sospensione dei lavori, schema di atto aggiuntivo, schema di verbale di concordamento nuovi prezzi e atto di sottomissione) che concretizzano la ricostruzione teorica.

Forme della tutela

Edizioni Efesto 2019

Disponibile in 3 giorni

35,00 €
"I contributi raccolti in questo volume presentano una panoramica ampia e aggiornata sulle azioni di tutela intraprese con successo dalle istituzioni preposte, nell'ambito delle quali opera in prima linea - dal 1969 - il Comando Carabinieri Tutela del Patrimonio Culturale. La celebrazione del cinquantennale di tale ricorrenza, proprio nell'anno appena iniziato, rappresenta dunque una felice convergenza con i temi qui trattati. L'incontro di studio dell'8 e 9 giugno 2018, di cui si pubblicano ora gli atti, è il frutto dell'interazione tra l'Università degli Studi Roma Tre, il Ministero per i beni e le attività culturali e il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, nell'ambito del master per 'Esperti nelle attività di valutazione e di tutela del patrimonio culturale'. Ed è proprio grazie a questa sinergia che, nel volume, è possibile seguire diverse prospettive di approccio al tema della tutela del patrimonio culturale, ovvero la sicurezza dei beni e dei luoghi in cui sono conservati." (dall'introduzione del generale di brigata Fabrizio Parrulli, comandante Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale)

I sistemi costituzionali dell'Asia...

CEDAM 2019

Disponibile in libreria  
DIRITTO INTERNAZIONALE

35,00 €
Il volume illustra i sistemi costituzionali dell'Asia meridionale da una prospettiva metodologica differente rispetto alle tradizionali analisi comparatistiche, spesso eurocentriche o comunque legate alla Western Legal Tradition. L'opera si divide in tre parti: la prima conduce il comparatista "oltre Occidente", muovendo dal presupposto che negli studi di diritto pubblico comparato restino ancora numerose "zone d'ombra", territori sostanzialmente inesplorati, proponendo percorsi metodologici innovativi per studiare i sistemi costituzionali dell'Asia meridionale. La seconda parte è interamente dedicata all'India che, non solo per le sue dimensioni e la sua rilevanza geopolitica, ma soprattutto per le sue caratteristiche istituzionali, rappresenta un significativo esempio di costituzionalismo "ibrido" ed una democrazia consolidata. La terza parte analizza i sistemi costituzionali di Sri Lanka, Pakistan, Bangladesh, Nepal e Bhutan, esperienze costituzionali in via di consolidamento, giovani e per gran parte incompiute democrazie, che cercano di rispondere alle sfide della contemporaneità con assetti costituzionali spesso originali.

Lineamenti di diritto dell'Unione...

Adam Roberto
Giappichelli 2019

Disponibile in 3 giorni

36,00 €
Il volume si propone di offrire un ausilio per lo studio dei principali profili del sistema giuridico-istituzionale dell'Unione europea (istituzioni, fonti, tutela giurisdizionale dei diritti). L'opera procede da un inquadramento generale del sistema giuridico dell'Unione alla luce della sua articolazione tra metodo intergovernativo e metodo comunitario e del riparto di competenza con gli Stati membri, per poi analizzare nel dettaglio il quadro istituzionale, le fonti del diritto dell'Unione, il rapporto tra tale diritto ed il diritto nazionale ed i processi decisionali. Ampio spazio è poi dedicato alla tutela dei diritti sia nell'ambito dell'Unione europea che a livello nazionale, con particolare attenzione al ruolo della Corte di giustizia e delle sue competenze. Una specifica trattazione è infine dedicata alle competenze materiali dell'Unione, alla sua azione esterna e alla partecipazione dell'Italia al processo di integrazione europea.

Concorso 60 coadiutori...

Edizioni Giuridiche Simone 2019

Disponibile in libreria  
CONCORSI VARI

36,00 €
Sulla G.U. n. 80 dell'8-10-2019 è stato pubblicato il bando del concorso pubblico, per esami, a 60 posti di Coadiutore parlamentare nel Senato della Repubblica. I candidati dovranno anzitutto sostenere una prova preliminare consistente in 50 quesiti attitudinali a risposta multipla, dei quali 20 a carattere logico-matematico (ragionamento numerico, ragionamento deduttivo) e 30 a carattere critico-verbale (comprensione verbale, ragionamento verbale, ragionamento critico-verbale). Questo manuale, che si propone come strumento per il superamento della prova preliminare, raccoglie più di 4.100 quiz, per consentire ai concorrenti di esercitarsi in tutte le tipologie di quesiti attitudinali che più spesso ricorrono in sede concorsuale. Alcuni quiz sono inediti, mentre altri sono stati selezionati da banche-dati ufficiali utilizzate in recenti concorsi. Il numero delle opzioni di risposta varia da un minimo di 3 a un massimo di 4 o 5, in quanto variabile e imprevedibile è il numero di risposte multiple in sede di concorso, fermo restando che i quiz a tre risposte sono generalmente più facili rispetto agli altri, a loro volta complicati dalla presenza di più «distrattori». Tutti i quesiti sono corredati di risposte commentate, per «guidare» il lettore nella risoluzione giusta. In molti casi, per tipologie di domande simili vengono proposte chiavi di risoluzione diverse, in modo che il candidato possa scegliere, volta per volta, quella da lui ritenuta più «intuitiva» e congeniale. Inoltre, ogni tipologia di quiz è preceduta da un'apposita scheda esplicativa, la quale spiega i criteri logici che sono alla base di una determinata categoria di quesiti, fornendo le chiavi di risoluzione generali. A completamento dell'opera, un software per la simulazione della prova d'esame con tutti i quiz contenuti nel volume e 3 videolezioni di logica utilissime per completare la preparazione, accessibili tramite il QR-Code riportato nel manuale.

Le sovranità nell'era della post...

Mastroiacovo
Pacini Giuridica 2019

Disponibile in libreria  
DIRITTO PUBBLICO COSTITUZIONALE

36,00 €
Il presente volume nasce dall'esperienza di un gruppo di ricerca interdisciplinare del Dipartimento di Giurisprudenza di Foggia, finanziato dall'Ateneo, sul tema Ricchezze senza Stato nell'era della post globalizzazione(1). Già il progetto originario, muovendo dalla letteratura consolidata sulle interrelazioni tra nazioni e ricchezze, intendeva, da un lato, attribuire un peculiare risalto all'analisi diacronica a fini sistematici e ricostruttivi, dall'altro, fissare nella stagione della post-globalizzazione il punto di verifica degli obiettivi della ricerca. In altri termini, si è inteso rimarcare la peculiarità del momento storico attuale, che supera l'epoca della globalizzazione (databile agli anni Novanta) almeno sotto due profili: l'avanzata delle multinazionali cd. Over the top; l'accelerazione del mutamento di alcuni fattori connessi alla sovranità degli Stati anche in conseguenza del dominio dei dati (in particolare i cd. big data) attraverso nuove tecnologie (in particolare la cd. intelligenza artificiale). Si è tentato di prefigurare in che modo questi macro-fenomeni possano incidere sull'evoluzione della sovranità, specialmente nei quadranti del Diritto tributario (dove è cruciale la prospettiva dell'equità nelle opzioni di distribuzione delle ricchezze) e del Diritto penale (con riferimento ai rapporti internazionali).

Teoria e prassi del governo...

Dell'Atti Luca
Maggioli Editore 2019

Disponibile in 3 giorni

36,00 €
Il volume analizza l'assetto italiano delle relazioni cooperative Stato-Regioni in una prospettiva multiforme: a partire dall'analisi delle ragioni politiche ed economiche, connesse all'evoluzione dello Stato sociale, della genesi dei moduli cooperativi, l'opera affronta il discorso teorico intorno ai princìpi di unità, autonomia e leale collaborazione per poi studiarne, attraverso un focus sul "sistema conferenze", la proiezione sul piano dell'ordinamento positivo, della prassi inter-governativa e della giurisprudenza costituzionale. Infine, dopo una parentesi comparata dedicata al raffronto con il sistema di inter-governmental relations del Regno Unito, si approfondiscono gli aspetti dell'assetto italiano multi-livello relativi alle due grandi direttrici del diritto costituzionale: la forma di governo e la forma di Stato.

2329 funzionari del Ministero della...

Nld Concorsi 2019

Disponibile in libreria  
CONCORSI VARI

38,00 €
La Commissione Ripam, in data 26 luglio 2019, ha pubblicato il bando di concorso, per titoli ed esami, per 2329 Funzionari del Ministero della Giustizia di cui: 2242 funzionari giudiziari nei ruoli nell'Amministrazione giudiziaria - Codice F/MG; 39 funzionari amministrativi nei ruoli del Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità - Codice F/MG; 20 funzionari dell'organizzazione e delle relazioni nei ruoli del Dipartimento dell'Amministrazione penitenziaria - Codice F/MG; 28 funzionari dell'organizzazione nei ruoli del Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità - Codice FO/MG. Lo svolgimento del concorso prevede: una prova preselettiva; una prova scritta; una prova orale. Gli argomenti della prova scritta, che consisterà in una serie di domande a risposta multipla, hanno ad oggetto, per i profili con Codice F/MG, il diritto amministrativo, il diritto processuale civile, il diritto processuale penale, l'ordinamento penitenziario (L. 354/1975, D.RR. 230/2000 e D.Igs. 121/2018), l'informatica e la lingua inglese. Il presente Manuale di preparazione alla prova scritta del Concorso per Funzionari del Ministero della Giustizia propone una ricca trattazione teorica delle materie oggetto della prova scritta, consentendone un rapido ed efficace apprendimento. La imitazione teorica è arricchita da quiz a risposta multipla delle materie oggetto della prova scritta. Solo il diritto amministrativo non viene trattato nella parte teorica, avendolo già ampiamente illustrato nel volume per la prova preselettiva, a cui si rimanda (isbn 199-6). Tuttavia, nel testo è presente una ricca selezione di quiz commentati di diritto amministrativo, al fine di consentire il rapido ripasso della materia. Completa il volume una estensione online in cui si potrà scaricare l'aggiornamento delle materie oggetto della prova scritta, in caso di aggiornamenti normativi.

Concorso 2329 Funzionari nel...

Edizioni Giuridiche Simone 2019

Disponibile in libreria  
CONCORSI VARI

39,00 €
Con la G.U. 26 luglio 2019 n. 59, è stato bandito il concorso per 2329 funzionari Ministero della giustizia (di cui 2242 funzionari giudiziari, 39 Funzionari amministrativi e 20 Funzionari dell'organizzazione) codice F/MG. Superata la prova preselettiva consistente in un test a risposta multipla di cui una parte attitudinali per la verifica delle capacità logico-matematiche e una parte diretta a verificare la conoscenza del diritto amministrativo e del diritto costituzionale, i candidati dovranno affrontare la successiva prova scritta, consistente nella risoluzione di quesiti a risposta multipla, nelle seguenti materie: diritto amministrativo, diritto processuale civile, diritto processuale penale, ordinamento penitenziario (legge 354/1975, decreto del Presidente della Repubblica 230/2000 e decreto legislativo 121/2018); nonché quesiti a risposta multipla volti a verificare le conoscenze relative alle tecnologie informatiche e la conoscenza della lingua inglese. Il bando prevede espressamente che non verrà pubblicata alcuna banca dati, né per la prova preselettiva né per quella scritta. E' quindi importante, oltre che esercitarsi con i quiz, conseguire una buona preparazione teorica delle discipline oggetto di prova. Per tale motivo questo Manuale per ogni materia oggetto di prova scritta riporta la trattazione teorica e numerosi quiz a risposta multipla, elaborati sul modello di quelli della banca dati ufficiale della preselettiva del concorso per Assistenti giudiziari del 2017. Per il solo Diritto Amministrativo si è preferito dare più spazio ai soli quiz, avendo trattato la parte teorica nel volume per la Prova preselettiva (Cod. 336/1) cui si rimanda. In tal caso però i quiz sono arricchiti da un ampio commento per favorire il ripasso della materia. Completa il Manuale, un software con centinaia di quiz (di cui molti tratti dalla banca dati predisposta per il concorso per Assistenti giudiziari del 2017) per una efficace simulazione della prova d'esame.

Codice dell'Unione Europea

La Tribuna 2019

Disponibile in libreria  
COMUNITARIO

40,00 €
L'Opera contiene tutte le principali norme di diritto costituzionale dell'Unione Europea; le disposizioni sullo spazio di cooperazione giudiziaria civile e le fonti di diritto italiano. Il volume è un ideale strumento di consultazione, indispensabile per soddisfare le esigenze di professionisti, studenti e concorsisti. L'Opera è aggiornata con le nuove norme sulla Corte di giustizia UE (Regolamento UE 17 aprile 2019 n. 629).

Istituzioni di diritto pubblico

Cavino Massimo
Maggioli Editore 2019

Disponibile in 3 giorni

45,00 €
"... voi giovani alla Costituzione dovete dare il vostro spirito, la vostra gioventù, farla vivere, sentirla come cosa vostra, metterci dentro il senso civico, la coscienza civica, rendersi conto - questa è una delle gioie della vita - rendersi conto che ognuno di noi nel mondo non è solo, che siamo in più, che siamo parte di un tutto, nei limiti dell'Italia e nel mondo." (Piero Calamandrei, Discorso agli studenti milanesi, 1955)

Diritto pubblico

Bin Roberto
Giappichelli 2019

Disponibile in libreria  
DIRITTO PUBBLICO COSTITUZIONALE

48,00 €
Il volume è destinato agli studenti dei primi anni delle facoltà non giuridiche, viene aggiornato ogni anno per seguire le vicende che sono sempre attuali e costituiscono sempre una fonte di riflessione sull'adattamento del Diritto pubblico alla realtà. È un testo ben collaudato (arrivato alla XVII edizione), che descrive il funzionamento delle istituzioni costituzionali italiane, con frequenti riferimenti storici e comparatistici agli altri ordinamenti e, in particolare, all'ordinamento europeo. È scritto in un linguaggio volutamente semplice, attento a definire sempre i termini tecnici che sono indispensabili: esamina le istituzioni centrali e periferiche della Repubblica, il funzionale della pubblica amministrazione, i rapporti con l'Unione europea, il sistema delle fonti del diritto, l'organizzazione della giustizia e della Corte costituzionale, i diritti fondamentali. Il testo di Diritto pubblico è supportato da un sito in cui lo studente può trovare tutto il materiale necessario allo studio. l testo è aggiornato ai più importanti avvenimenti istituzionali degli ultimi mesi, e in particolare: le frontiere in Italia e in Europa, i diritti degli stranieri e il regolamento di Dublino e la politica dell'immigrazione.

Diritto costituzionale

Bin Roberto
Giappichelli 2019

Disponibile in 3 giorni  
DIRITTO PUBBLICO COSTITUZIONALE

50,00 €
Il volume, destinato agli studenti dei primi anni di Giurisprudenza, viene aggiornato ogni anno per seguire le vicende che sono sempre attuali e costituiscono sempre una fonte di riflessione sull'adattamento del Diritto costituzionale alla realtà. È un testo ben collaudato (arrivato alla XX edizione), che descrive il funzionamento delle istituzioni costituzionali italiane, con frequenti riferimenti storici e comparatistici agli altri ordinamenti e, in particolare, all'ordinamento europeo. È scritto in un linguaggio volutamente semplice, attento a definire sempre i termini tecnici che sono indispensabili: esamina le istituzioni centrali e periferiche della Repubblica, i rapporti con l'Unione europea, il sistema delle fonti del diritto, l'organizzazione della giustizia e della Corte costituzionale, i diritti e le libertà fondamentali. Il testo è supportato da un sito in cui lo studente può trovare tutto il materiale necessario allo studio.

Diritto costituzionale. Casebook

Mezzetti Luca
Pacini Giuridica 2019

Disponibile in libreria  
DIRITTO PUBBLICO COSTITUZIONALE

54,00 €
La giurisprudenza della Corte costituzionale viene sistematizzata avuto riguardo ai profili di maggiore rilievo ed attualità emergenti dall'operare concreto delle norme costituzionali in seno al sistema istituzionale nel suo complesso, senza trascurare, per altro verso, la giurisprudenza "storica" che ha fornito le basi di sviluppo della Costituzione vivente. La selezione dei casi giurisprudenziali riporta le pronunce della Corte costituzionale che hanno lasciato una traccia indelebile in sede di individuazione dei confini del diritto costituzionale vivente, i leading coses affrontati da tale organo nello svolgimento della fondamentale funzione di adeguamento delle norme costituzionali al mutevole assetto dei rapporti socioeconomici e culturali all'interno del sistema politico-istituzionale, svelandone le potenzialità e riconducendo al loro ambito applicativo le fattispecie che una realtà in continua evoluzione lascia emergere.

I modelli di atto giudiziario per...

De Gioia Valerio
Neldiritto Editore 2019

Disponibile in libreria  
ESAMI DI STATO

60,00 €
Il volume intende far fronte all'esigenza secondo cui l'approccio all'esame di avvocato non può prescindere dall'approfondita conoscenza dei principali istituti del processo, costituendo, ciò, la necessaria premessa per la risoluzione delle questioni con cui confrontarsi nel corso della prova scritta. Gli autori guidano l'aspirante avvocato verso la conoscenza di processi (civile, penale e amministrativo) complicati dai continui interventi del legislatore: è il caso, ad es., delle modifiche apportate al processo penale in attuazione della legge c.d. anticorruzione o spazzacorrotti e al processo civile per effetto dell'introduzione nel codice di rito della organica disciplina della azione di classe. L'opera, sin dall'illustrazione delle tecniche generali per la redazione dell'atto giudiziario, denuncia una finalità decisamente didattica, come attestato dai modelli di atti maggiormente ricorrenti nella pratica professionale, tutti ampiamente esplicati al fine di una più agevole lettura. Novità è sono le "guide ai modelli di atto", vere e proprie mappe che permettono al lettore di individuare più facilmente le singole formule orientandosi nelle fasi processuali nelle quali sono collocate. Degna di nota è la presenza di numerosi schemi di sintesi che, evidenziando i punti salienti di ogni questione problematica, ne consentono una immediata comprensione e una più facile memorizzazione; un ulteriore importante ausilio al lettore, infine, proviene dalla raccolta organica e ragionata dei provvedimenti resi dalla giurisprudenza con specifica indicazione, all'interno di ogni singola massima, del principio cardine.

Diritto pubblico

Giappichelli 2019

Disponibile in libreria  
DIRITTO PUBBLICO COSTITUZIONALE

65,00 €
"Diritto Pubblico", a cura di Franco Modugno, è un Manuale che, volendo costituire una guida sicura per lo studio istituzionale della materia, intende offrire un'analisi che, nell'indagarne e definirne i fondamenti e i concetti basilari, rifugge da banalizzazione ed eccessiva semplificazione, introducendo alla complessità del reale che è innanzitutto complessità dei principi fondativi. Esso affronta le grandi tematiche della disciplina (la teoria e le fonti del diritto, l'organizzazione centrale e periferica della Repubblica, i diritti e le libertà costituzionali, la giurisdizione e la giustizia costituzionale), prestando particolare attenzione all'analisi delle origini e dell'evoluzione storica degli istituti e, al contempo, all'incidenza del processo di integrazione europea. "Diritto Pubblico" è un Manuale che, collaudato da un'esperienza didattica più che decennale - prima nella forma originaria dei "Lineamenti" poi in quella attuale - si propone all'attenzione sia degli studenti che degli studiosi e degli operatori del diritto, quale strumento di conoscenza della materia in grado di rispondere alle diverse esigenze proprie di queste diverse categorie di fruitori.

Codice costituzionale

La Tribuna

Disponibile in libreria  
DIRITTO PUBBLICO COSTITUZIONALE

65,00 €
Quest'opera fornisce ai lettori il testo di tutte le norme di diritto costituzionale, elaborate secondo una pregevole sistematica, che consente un agevole ed immediato reperimento delle fonti normative. La selezione delle leggi complementari comprende materie fra le quali segnaliamo: Autonomie dei privati; Autonomie economiche e sociali; Autonomie politiche e territoriali; Corte costituzionale; doveri e diritti del cittadino; Organi costituzionali; Rapporti di diritto internazionale; Rapporti con l'ordinamento comunitario.

Kit base Concorso 2329 Funzionari...

Editest 2019

Disponibile in 3 giorni  
CONCORSI VARI

68,00 €
Il kit è rivolto a quanti partecipano al concorso RIPAM per 2329 Funzionari nel Ministero della Giustizia (codice F/MG) ed è formato dai seguenti volumi: 1. Teoria e test per la prova preselettiva (isbn 9788893620093). Teoria e test RIPAM logico-matematici, di diritto costituzionale e di diritto amministrativo; 2. Manuale e test di verifica per la prova scritta (isbn 9788893623841). Teoria e test di diritto processuale civile, diritto processuale penale, ordinamento penitenziario, tecnologie informatiche e lingua inglese.In omaggio con il kit il Video-corso completo di logica attitudinale, con videolezioni di logica, centinaia di quesiti risolti e spiegati, il software per effettuare infinite simulazioni della preselezione con più di 12000 test di logica e ulteriori test di logica online.Disponibile anche il software del concorso per Assistente Giudiziario e le banche dati ufficiali di precedenti concorsi.