GIURISPRUDENZA E ARGOMENTI D'INTERESSE GENERALE

Filtri attivi

Un pubblico ministero in corte...

Amato Nicolò
Schena Editore 2020

Disponibile in 3 giorni

38,00 €
"Questo volume raccoglie le requisitorie da me pronunciate presso le Corti d'Assise di Roma in alcuni processi che hanno, al tempo, sollevato un grande interesse da parte della stampa e dell'opinione pubblica e che forse meritano tuttora di essere ricordati. Alle requisitorie ho premesso alcuni ricordi degli anni della fanciullezza e della giovented alcune considerazioni sui compiti di un giudice, ed in particolare di un pubblico ministero in Corte d'Assise. Ho inserito alla fine la trascrizione di un discorso da me pronunciato presso l'aula della Corte d'Assise del Palazzo di Giustizia di Roma, per commemorare il giudice Vittorio Occorsio, barbaramente assassinato da terroristi neri il 10 luglio 1976. Questa seconda edizione, con una nuova introduzione: Preghiera alla Giustizia, esce dopo oltre trenta anni, con l'intento di sollecitare il lettore a non dimenticare la stagione del terrorismo, gli anni bui dell'odio, della violenza, del sangue." (NicolAmato)

La mia parola contro la sua. Quando...

Di Nicola Paola
HarperCollins Italia 2018

Disponibile in 3 giorni

17,50 €
"Le donne mentono sempre". "Le donne strumentalizzano le denunce di violenza per ottenere benefici". "Se l'è cercata". "Le donne usano il sesso per fare carriera". "Ma tu com'eri vestita?". Questi sono solo alcuni dei pregiudizi che la nostra società ha interiorizzato. Pregiudizi volti a neutralizzare la donna e a perpetuare una sudditanza e una discriminazione di genere in ogni settore, soprattutto in quello giuridico, che è il settore determinante perché tutto possa rimanere come è sempre stato. Viviamo immersi in questi pregiudizi. Ogni nostro gesto, parola, azione deriva da un'impostazione acquisita per tradizione, storia, cultura, e neanche i giudici ne sono privi. Con la sua attività di magistrato, Paola Di Nicola ha deciso di affrontare il problema dalle aule del tribunale, ovvero dal luogo in cui dovrebbe regnare la verità e invece troppo spesso regna lo stereotipo. Se impariamo a guardare il mondo con lenti di genere, si apriranno nuovi spiragli, nuovi colori e nuove strade, e allora impareremo che una civiltà senza violenza può esistere, che l'armonia fa parte di noi, che uomini e donne possono stare l'uno al fianco dell'altra con amore e valore, che il nostro modo di parlare può essere più limpido, pulito e chiaro, che il silenzio dei complici si chiama omertà ed è un muro che va abbattuto.

Andrea Arena tra verità e...

Ferlazzo Natoli Luigi
Giambra 2018

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
Andrea Arena è stato un grande giurista e uno dei maestri più prestigiosi del Diritto commerciale nell'ultimo secolo. Fu membro della Commissione che predispose il Codice della Navigazione, nonché membro della Commissione che lo ha revisionato.

Un calcio alle sbarre. Il caso...

Sinigaglia S. (cur.); Antomarini A. (cur.)
Affinità Elettive Edizioni 2016

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
Il 13 novembre del 2015 Alessio Abram è stato arrestato e condotto in questura, dove gli è stata notificata una condanna a 5 anni e 2 mesi per mancato rispetto del Daspo. Alessio era sottoposto al provvedimento di restrizione da circa dieci anni, e solo poche volte non è andato a firmare in questura. Eppure, il mancato ricorso del legale ha portato a questa incarcerazione assurda e kafkiana. A dicembre la condanna è stata ridotta a 3 anni e 4 mesi. Ancora troppi e inaccettabili per una violazione che andrebbe sanzionata a livello amministrativo, non certo con la detenzione. Dopo il suo arresto si è dispiegata una mobilitazione che è andata ben oltre i confini locali. Per questo, lo Spazio Comune Heval di Ancona ha ideato questo libro che raccoglie i contributi di chi ha conosciuto e apprezzato l'impegno sociale di Alessio, volto soprattutto a facilitare l'inserimento dei migranti nel tessuto cittadino attraverso lo sport. Scrittori, giornalisti, artisti e intellettuali hanno raccolto l'invito, ben comprendendo l'importanza di una battaglia di libertà.

L'Alternativa (1973-1980)

Auriti Giacinto
Solfanelli 2016

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
Il periodo in cui Giacinto Auriti ha collaborato con L'Alternativa, l'agenzia di stampa del Centro Studi Politici e Costituzionali, è stato forse il più fecondo della sua vita. Nell'arco di sette anni, anche perché pressato da Marino Solfanelli, il giornalista amico che dirigeva L'Alternativa, scrisse quasi ottanta tra articoli e contributi vari. In essi si ritrovano, organicamente strutturati e trattati secondo prospettive pluridisciplinari, o almeno già contenenti in nuce i futuri sviluppi, tutti i punti forti del pensiero di Auriti. Il professore di Guardiagrele riafferma costantemente, in questi scritti, la concezione cristiana e classica della società, del diritto, della moneta. Egli sostiene senza tentennamenti la dottrina sociale della Chiesa, e specialmente il principio proclamato dal Papa della Rerum Novarum, S.S. Leone XIII: "Tutti proprietari e non tutti proletari"...

La costituente. Pr estirpare il...

Callegari Dante
Vincenzo Grasso Editore 2016

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
Non è un saggio di fantapolitica, perché la proposta politica contenuta non è irrealizzabile. Certamente non è un romanzo e non ha la suspense del "come andrà a finire?". La ricostruzione di una normativa che non soggiaccia alla logica dei privilegi, e che risponda al desiderio di giustizia che da sempre è insito nella stessa vocazione sociale dell'uomo, potrà sembrare fantascienza per chi non ha nemmeno la fantasia d'immaginare la politica senza partiti, lobby, sindacati, corruzione, clientelismo, nepotismo & co. Dal testo si ricava che la farraginosità delle regole giuridiche si è conformata spesso a garanzia del delinquente e non anche dell'onesto. Inoltre, si auspica di sottrarre la "cosa pubblica" alla logica di spartizione, tentando di demolire la cupola delle lobby e dei privilegi. Le semplici espressioni di buon senso di offerte in questo lavoro hanno lo scopo di stimolare una critica costruttiva volta a intuire nuove soluzioni da elaborare in un rinnovato progetto costituente. Se un nuovo diritto saprà restituire pari dignità all'uomo e un'universale volontà politica saprà abbattere il privilegio, allora potremo recuperare, almeno per i nostri figli, la giustizia.

Libertà o arbitrio. «Memoriale di...

Osnato Antonio
Araba Fenice 2016

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
La legge è uguale per tutti. Antonio Osnato, magistrato siciliano di lungo corso, ha trascorso la vita a cercare di conciliare la realtà giuridica con il proprio sogno di onestà professionale e intellettuale. Dalle pagine di questo libro, ricchissimo di aneddoti e di storie giudiziarie, emerge un'Italia in perenne instabile equilibrio politico e civile. Osnato non fa sconti a nessuno, né ai colleghi né tantomeno alla realtà della nostra storia contemporanea. Ha cercato rifugio in Dio e nella poesia, sempre comunque con la barra ben dritta verso una buona giustizia. Un libro per pensare e indignarsi, un libro, al di là di ogni "schifezza" umana, pieno di speranza.

In nome della legge. La giustizia...

Vitiello G. (cur.)
Rubbettino 2013

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
Enzo Tortora suggerì per scherzo di proibire, in Italia, i telefilm di Perry Mason, perché lo spettatore rischiava di farsi un'idea del tutto irreale della giustizia. La battuta coglieva un aspetto decisivo: il processo americano si presta assai meglio del nostro alla messinscena cinematografica, tanto da aver dato vita a generi giudiziari come il courtroom drama e il legal thriller. E in Italia? Che caratteristiche ha il nostro cinema giudiziario? In che modo ha fatto i conti con le evoluzioni del rito processuale, della figura pubblica del magistrato, dei rapporti tra giustizia e società? Com'è cambiata la rappresentazione del mondo della legge e dei suoi protagonisti - giudici, avvocati, imputati? A vent'anni da Mani Pulite, il libro tenta di rispondere a queste domande. I saggi qui raccolti indagano generi e stagioni del nostro cinema (la commedia, il cinema politico, il poliziottesco), autori cruciali come Damiano Damiani, eroi del nostro immaginario come il giudice antimafia, senza trascurare la fiction televisiva, i formati giornalistici di spettacolarizzazione della cronaca nera, le metamorfosi della letteratura giudiziaria.

In assise. Ricordi di vita...

Berlinguer Mario
Il Maestrale 2012

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
A quasi settant'anni dalla pubblicazione per Mondadori (1944) si ripropone questa variegata galleria di ricordi giudiziari di Mario Berlinguer, insigne avvocato e uomo politico. Un'abbondante aneddotica di vita forense si svolge in queste pagine, mossa da abilità di racconto e di ritratto espressivo, alimentata da un'autentica vena umoristica. Sfilano così di fronte al lettore singolari figure di imputati, testimoni, giudici, difensori, e con loro un'intera società. Pastori analfabeti però pratici di cavilli procedurali, assassini con alibi inventati eppure inattaccabili, false testimonianze di alto impegno narrativo, furti di bestiame come sparizioni magiche, diatribe frizzanti fra difensori e pubblici ministeri. Grandi e piccole storie di una Sardegna criminale letta con sensibilità intellettuale e antropologica, oltreché giuridica: dalla grande disamistade di Orgosolo al briccone cittadino che vive d'espedienti. Ne risulta anche un breviario d'arte dell'avvocatura, con una galleria di principi del foro e un'appendice sulla tecnica dell'oratoria forense.

Diritto e letteratura. La giustizia...

Vitale Vincenzo
SugarCo 2012

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
Gli studi sul rapporto fra diritto e letteratura, fioriti soprattutto in area anglosassone, da qualche anno interessano molto anche i giuristi italiani. La letteratura non si limita a porsi in una situazione di semplice "rapporto" con il diritto, ma propizia una vera "palingenesi" del diritto, consentendogli di ritrovare dentro di sé quella esigenza di giustizia che da alcuni decenni a questa parte sembra quasi dimenticata da parte della prevalente cultura giuridica europea. In questo senso, la letteratura svolge per il giurista una funzione fondamentale, perché, aiutandolo a riscoprire la giustizia quale verità del diritto, lo induce a orientarsi verso l'unica dimensione davvero ineludibile per lui e per il mondo. Attraverso l'esplorazione originale di alcune delle più affascinanti pagine di grandi autori della narrativa mondiale, questo libro permette, da prospettive diverse, di toccare con mano come al di là di ogni forma di nichilismo o relativismo propagati dalla cultura contemporanea, il diritto, privato della giustizia, rischi di trasformarsi in una arbitraria e pericolosa forma di esercizio del puro potere, strumento di sopraffazione dell'uomo sull'uomo.

Storie di locazioni e di fantasmi

Caterina Raffaele
Rubbettino 2011

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
Come deve reagire il giudice se l'inquilino o il compratore di una casa chiedono di poter provare che essa è infestata dai fantasmi al fine di svincolarsi dal contratto? Oppure se lamentano che il locatore o il venditore ha taciuto, al momento dell'accordo

Fondamenti di psicologia giuridica

Patrizi Patrizia
Il Mulino 2009

Disponibile in 3 giorni

18,50 €
Questo volume si propone di elaborare e sistematizzare alcuni dei principali argomenti e problemi che riguardano il rapporto fra la psicologia giuridica e la sua matrice psicologico-sociale. Attraverso una puntuale ricostruzione degli aspetti teorici e applicativi più rilevanti che caratterizzano l'interazione fra i due ambiti, gli autori forniscono un ampio quadro di tale disciplina, delle sue premesse, dei suoi strumenti e delle prospettive che essa apre. Ne delineano inoltre identità e confini a partire dalla sua costituzione come materia accademica, evidenziandone la natura interdisciplinare. INDICE DEL VOLUME: Evoluzione teorica e nuovi modelli per lo studio della devianza e della criminalità. Attori sociali e responsabilità. Interazioni e interazionismi. La dimensione spaziale dei comportamenti sociali. Comportamenti prosociali e antisociali. Il coordinamento delle azioni sociali per il benessere individuale e collettivo.

Fatti illeciti

Galgano Francesco
CEDAM 2008

Disponibile in 3 giorni

21,00 €
L'opera offre una panoramica completa sulla responsabilità civile, con analiticità e insieme scorrevolezza.

Prima lezione di diritto

Grossi Paolo
Laterza 2007

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Ordinario di Storia del diritto medievale e moderno presso la facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Firenze, Paolo Grossi introduce il lettore ai segreti del diritto occidentale. Il diritto, prima ancora che tecnica, è un'esperienza culturale, un modo insostituibile di leggere e organizzare la società. La limitazione del potere e della violenza, il rapporto con le cose, le relazione tra soggetti e gruppi sociali sono stati possibili essenzialmente in virtù della mediazione giuridica. Essa oppone all'arbitrio le regole, al conflitto un ordine concreto.