Attrezzature e tecnologia per l'insegnamento

Filtri attivi

  • Disponibilità: Non disponibile

Tecnologie per l'educazione. Ediz....

Pearson 2019

Non disponibile

24,00 €
Un testo aggiornato focalizzato sull'innovazione delle tecnologie nel contesto educativo all'interno e all'esterno dell'ambito scolastico. L'attività didattica e di apprendimento del corso è proposta all'interno di un ambiente digitale per lo studio, che ha l'obiettivo di completare il libro offrendo risorse didattiche fruibili in modo autonomo o per assegnazione del docente. Il codice presente sulla copertina di questo libro consente l'accesso per 18 mesi a MyLab, una piattaforma digitale interattiva specificamente pensata per accompagnare e verificare i progressi durante lo studio. Le attività formative e valutative sono dettagliate nella pagina di catalogo dedicata al libro, consultabile all'indirizzo link pearson.it/B3E3A6A9 o tramite QR code.

Insegnare col multimediale....

Mapelli
Audino 2019

Non disponibile

12,00 €
Dopo tanti corsi di aggiornamento e di formazione organizzati negli anni da parte degli uffici scolastici e dal MIUR, ancora oggi molti insegnanti hanno difficoltà a usare le nuove tecnologie, e in particolare gli audiovisivi, a fini didattici. Nell'era del digitale, dove anche la fruizione della carta stampata è stata sostituita dai display (PC, tablet, smartphone, LIM) e le immagini e i video sono ormai alla portata di tutti, è fondamentale che gli insegnanti, che sono chiamati a educare i ragazzi a un uso corretto e consapevole dei mezzi digitali, sappiano padroneggiare con sicurezza le nuove tecnologie. Dalla presa d'atto di questa situazione nasce questo testo, che si rivolge a educatori, maestri e insegnanti che vogliono superare le proprie paure o "allergie" nei confronti dei mezzi digitali e rendere le proprie ore di lezione più accattivanti, innovative e magari con qualche "effetto speciale" in più. L'autrice, con oltre trent'anni di esperienza di insegnamento nel settore della grafica e dell'audiovisivo, spiega in modo semplice e scorrevole come sfruttare alcune nuove tecnologie a fini didattici, sia in ambiente Mac che Windows. "Insegnare col multimediale", dunque, accompagna passo dopo passo gli insegnanti nel difficile passaggio da una didattica tradizionale a un approccio innovativo che si avvale di presentazioni multimediali, dello smartphone e dei prodotti audiovisivi.

Techno-CLIL. Fare CLIL in digitale

Cinganotto Letizia
Loescher 2019

Non disponibile

14,40 €
Il volume descrive un modello formativo online sui temi del CLIL e del digitale, Techno-CLIL, sperimentato con successo dalle autrici in contesto internazionale con un elevato numero di docenti sia di DNL (Discipline Non Linguistiche), sia di lingue straniere provenienti da tutto il mondo. Sfoglia un estratto del Quaderno sul sito de La Ricerca.

Didattica universitaria e...

Ganino Giovanni
Volta la Carta 2019

Non disponibile

12,00 €
Insegnare e apprendere con le tecnologie è il tema di questo libro che si colloca all'interno dell'attività di ricerca avviata all'Università di Ferrara, a partire dalla fine degli anni Novanta, dal Centro di tecnologie per la comunicazione, l'innovazione e la didattica a distanza (Se@). A distanza di alcuni decenni dalle prime esperienze di formazione a distanza e in una scenario tecnologico e culturale completamente diverso, si sta assistendo alla metabolizzazione dei principi di quel tipo di didattica "non convenzionale" all'interno dei corsi di laurea in presenza. Tutto ciò se accompagnato da un'attenta riflessione metodologica e da attività di ricerca può costituire un elemento fondamentale per il miglioramento dell'attività didattica e dei processi di apprendimento. Prefazione di Giorgio Zauli. Postfazione di Livio Zerbini.

Crescere tra reale e virtuale. Come...

Artiaco Antonella
Helicon 2019

Non disponibile

13,00 €
La soglia tra reale e virtuale è sempre più sfumata. Le nuove generazioni crescono tra social e amici reali, tra scuola e videogames, tra virtualità reale e realtà virtuale. La loro crescita sta subendo grandi cambiamenti e ci impone un upgrade pedagogico. Cosa dobbiamo sapere per aiutarli? Su cosa bisogna riflettere per insegnare loro un sano rapporto con le nuove tecnologie? Da cosa vanno realmente protetti? Su cosa possiamo lasciarli liberi? Gli autori rispondono a queste e a tante altre domande con un linguaggio scorrevole e accessibile. Partendo dai differenti bisogni dell'infanzia, della pubertà e dell'adolescenza, ci conducono a suggerimenti pragmatici e concreti per impostare una relazione educativa che non dimentichi il valore dell'incontro reale.

Esplorando l'uso del QR Code come...

Lorusso Caterina
Youcanprint 2019

Non disponibile

12,00 €
Con questo studio si vogliono analizzare ed esplorare i possibili vantaggi dell'applicazione dei Quick Response (QR) Code come strumento per rendere più accessibili, integrati e stimolanti i processi d'apprendimento. In particolare, mi soffermerò sui punti di forza e sul potenziale che le tecnologie in QR offrono se applicate ai contesti didattici, evidenziando alcune accortezze necessarie per la progettazione di tali ambiti di apprendimento, quindi si esploreranno i possibili scenari di applicazione futura di queste tecnologie nei contesti didattici ed educativi in generale.

Le Tecnologie dell'Informazione e...

Lorusso Caterina
Youcanprint 2019

Non disponibile

12,00 €
Le tecnologie didattiche si occupano di sistemi didattici e di processi di apprendimento/insegnamento, di come fare, con l'uso delle tecnologie dell'informazione e della Comunicazione, modelli, progettarli e realizzarli, e di valutare come tali modelli possono favorire i processi di apprendimento/insegnamento a qualunque livello scolare. Sebbene quello delle TIC sia un settore scientifico legato alle vicende tecnologiche del computer, "le trasformazioni in atto negli ultimi anni hanno fatto ben capire che la tecnologia pervade intimamente ogni atto comunicativo e quindi anche educativo; ogni informazione viene veicolata all'interno di un medium, ed è in qualche modo condizionata, costretta dalla natura tecnologica di questo"...

Innovazione didattica e didattica...

Appetito Paola
Universitalia 2019

Non disponibile

12,00 €
La rivoluzione tecnologica in atto non poteva non interessare la scuola. La scuola e la didattica sono oggi oggetto di profondi cambiamenti legati alla rivoluzione digitale ma anche all'affermarsi di nuove metodologie didattiche e di nuove forme di apprendimento. Cambia il contesto dell'insegnamento in aula, da frontale e nozionistico a interattivo e sociale. Nascono nuove didattiche che favoriscono la ricerca e la scoperta, la sperimentazione e la creatività, il coinvolgimento e la motivazione degli studenti, con un nuovo ruolo degli insegnanti.

Digital education. Ricerche,...

Aracne 2019

Non disponibile

27,00 €
Il volume raccoglie una serie di riflessioni, ricerche e attività didattiche sulla Digital Education: paradigma metodologico che si concentra sulla relazione uomo-tecnologia e sulla convivenza con media immersivi, sia nella quotidianità, sia nella formazione. Il libro contiene spunti teorici e fornisce esempi di buone pratiche (sia in ambito accademico sia scolastico) a dimostrazione di come sia possibile servirsi dei media per vivere consapevolmente l'esperienza mediale anche a fini educativi.

Non è mai troppo presto... Per...

Lattanzi Lorenzo
Aracne 2019

Non disponibile

16,00 €
Era il 1960 quando la Rai mandò in onda la prima puntata di "Non è mai troppo tardi", trasmissione curata e condotta dal maestro elementare Alberto Manzi, con l'ambizione di combattere l'analfabetismo nel nostro Paese. I risultati furono superiori alle più rosee previsione. Oggi, l'autore accoglie una nuova sfida: ripensare l'educazione nell'era digitale. Per esortare quanti hanno a cuore l'educazione a farsi carico dell'educazione mediale dalla più tenera età, perché... non è mai troppo presto.

Tecnologie dell'informazione e...

Bononia University Press 2019

Non disponibile

25,00 €
Le tecnologie dell'informazione e della comunicazione possono rappresentare un'opportunità per la didattica della lingua italiana sotto molteplici punti di vista, a condizione che si sia consapevoli delle loro potenzialità e dei loro limiti. Gli stimoli offerti possono impattare sulla motivazione o sullo sviluppo di specifiche abilità, offrendo nuovi impulsi ad attività tradizionali oppure aprendo inattesi orizzonti di lavoro sulla lingua. I contributi presentati in questo volume danno conto di varie sperimentazioni didattiche legate all'applicazione di un'ampia gamma di strumenti tecnologici in grado di influire sulle pratiche didattiche di insegnamento dell'italiano. In particolare, sono oggetto di interesse l'utilizzo degli smartphone per migliorare l'insegnamento della grammatica, la scrittura collaborativa sincrona e asincrona in modalità wiki, il digital storytelling, la scrittura di sintesi a partire da testi letterari con Twitter, la creazione di podcast per lo sviluppo delle abilità orali, il ricorso ad applicazioni per la creazione di fumetti sulla riflessione linguistica o a piattaforme di gamification per la didattica del lessico. Le ricerche illustrate sono collegate alle attività dell'unità di ricerca dell'Università di Bologna del progetto europeo Erasmus+ E-LENGUA (E-Learning Novelties towards the Goal of a Universal Acquisition of Foreign and Second Languages). Contributi di: Gabriele Benassi, Enrico Bononcini, Carmen Fernández Juncal, Barbara Lamaddalena, Giuseppina Lenoci, Eliana Leonetti, Annarita Miglietta, Federica Murino, Martina Russano, Zuzana Toth, Francesco Trombetta, Matteo Viale, Arianna Welisch.

Robotica educativa. La didattica...

Buttolo Marco
Sandit Libri 2019

Non disponibile

9,90 €
STEM è l'acronimo di Science, Technology, Engineering and Mathematics. Lo STEM mira proprio a ripensare il mondo scolastico in termini di progettazione di nuovi corsi di studio orientati a incrementare le conoscenze e la competitività nei campi sia scientifico che tecnologico. L'insegnamento di queste materie c'è sempre stato ma è soltanto negli ultimi anni che sta assumendo una importanza maggiore soprattutto per via del fatto che il mondo è e sarà sempre più tecnologico. La scienza si applica al mondo tecnologico/industriale fin dai tempi della rivoluzione industriale ma oggi l'interconnessione di queste materie ha forti implicazioni per lo sviluppo della futura forza lavoro. L'obiettivo dello studio delle materie STEM è migliorare la competitività nel campo scientifico e tecnologico. Un nuovo approccio all'insegnamento di queste materie viene proprio dall'utilizzo della robotica nelle scuole. La robotica educativa sicuramente facilita l'insegnamento di queste discipline in quanto permette allo studente di "toccare" con mano i concetti esposti in teoria. Lo studente, così facendo, acquista anche un ruolo "attivo" durante le lezioni. Lo scopo di questo libro è proprio quello di fare luce sul concetto di STEM e di mostrare come la matematica, la fisica, l'informatica, l'elettronica, la meccanica stanno rivoluzionando non solo il mondo del lavoro ma anche e soprattutto il mondo dell'istruzione. Il futuro è nelle mani di queste discipline che sempre più spesso si intrecciano. Alcuni capitoli di questo libro illustreranno esempi pratici di come si possono intrecciare queste discipline e con che grado di complessità.

Didattica innovativa nell'era digitale

Milito Domenico
Anicia (Roma) 2019

Non disponibile

23,00 €
È difficile assecondare i cambiamenti ed è altrettanto impossibile arrestarli. Il mondo è immerso nella tecnologia, nella multimedialità; la telematica ha cambiato i rapporti fra gli umani azzerando i paradigmi spazio-temporali di stampo tradizionale. La repentinità dei processi innovativi incide in modo imponente in tutti i campi della vita culturale, economica e sociale di ciascuno. Per questo motivo è fondamentale fornire agli insegnanti strumenti didattici adatti affinché possano utilizzare in maniera positiva le innovazioni generate dalla tecnologia digitale.

Media education. Idea, metodo, ricerca

Rivoltella P. Cesare
Scholè 2019

Non disponibile

22,00 €
La Media Education sta oggi vivendo una fase di grande popolarità. La diffusione dei media digitali, la loro presenza nella vita di ciascuno, l'allarme del cyberbullismo e degli altri comportamenti d'uso scorretti, rendono necessario che le agenzie formative si facciano carico di un compito - quello di "insegnare" i media - che finisce per coincidere con l'educazione alla cittadinanza. Questo libro - aggiornato e ampliato rispetto alla prima edizione - della media Education cerca di fornire una definizione, ne presenta le opportunità di intervento e di ricerca, illustra gli sviluppi più recenti che l'hanno spinta verso i territori dell'educazione informale, della promozione della salute, del welfare digitale.

I linguaggi della contemporaneità....

Colombi Valentina
Il Mulino 2018

Non disponibile

21,00 €
Negli ultimi anni, l'onda lunga della rivoluzione digitale si è abbattuta sui sistemi educativi tradizionali aprendo un canale di accesso diretto tra gli studenti e il world wide web. In qualsiasi momento i ragazzi possono disporre di quantità sconfinate di documenti, dati, materiali multimediali. E questo quasi sempre avviene senza guide e senza esperienze in grado di sviluppare le capacità cognitive necessarie per muoversi in tale contesto. Il progetto «I linguaggi della contemporaneità» - realizzato dalla Fondazione per la Scuola della Compagnia di San Paolo, con il coordinamento scientifico di Giovanni De Luna - propone una sintesi metodologica con l'obiettivo di sostenere i discenti nella lettura storiografica dei vecchi e nuovi media e nella validazione delle fonti online. I saggi contenuti in questo volume mettono alla prova tale approccio analitico, applicandolo ai linguaggi mediatici contemporanei, dal social networking al videogioco, identificandone gli eventuali aspetti rischiosi e facendo emergere - anche attraverso lo studio di esempi concreti e la proposta di linkografie aggiornate e di spunti per attività in classe - le molteplici potenzialità come risorse didattiche e formative. Introduzione di Giovanni De Luna.

Insegnare e dirigere nella scuola...

Baldascino Roberto
Tecnodid 2018

Non disponibile

20,00 €
Il libro spiega, in maniera semplice ed efficace, cosa significa oggi insegnare e dirigere in un mondo digitale e come si stanno modificando gli ambienti di apprendimento con le nuove tecnologie. Contiene 30 "Voci" che trattano questioni di grande attualità. Si parla di Coding, di Competenze digitali, di Stampante 3D; si affrontano nuove metodologie che innovano la didattica come la Flipped classroom, il metodo BYOD; si analizzano i framework europei sulle competenze digitali degli studenti e dei docenti. Non sono trascurati gli strumenti tecnologici più "tradizionali" come PC, videoproiettori, TV e la LIM e neanche i più recenti tablet e smartphone. Una parte importante è riservata alla E-leadership del Dirigente Scolastico, sia a livello gestionale amministrativo sia a livello educativo e didattico. L'insieme degli argomenti trattati, l'attrattività dello stile narrativo, la ricchezza dei riferimenti culturali e normativi rendono il volume prezioso ed utile per diverse tipologie di professionisti.

Sostenibilità dell'e-learning tra...

Sorrentino Clorinda
Giapeto 2018

Non disponibile

14,00 €
Per tanti, troppi anni, gli studi relativi all'e-learning sono stati indirizzati a comprendere cosa potessero fare le tecnologie per sopperire alla distanza fisica tra i diversi attori della formazione, solo quando si sono comprese le innumerevoli potenzialità delle ITC si è avviato il discorso relativo alla sostenibilità dell'e-learning per indicare se, quando e perché l'apprendimento digitalizzato potesse tornare più efficace. Sino a quel momento si era sempre pensato alla formazione a distanza e all'e-learning come ad un rimedio per difficoltà logistiche, come ad una risorsa con la quale raggiungere chi non aveva la possibilità di garantire una frequenza assidua. Ma si avvertiva d'essere vicini ad una svolta. Le piattaforme hanno raccolto la sfida che giungeva dalla irruzione di queste risorse tecnologiche, si sono aperte a ciò che viene detto Web 2.0 ed hanno per questa via destrutturato il setting didattico aprendolo alla collaborazione orizzontale (e quindi rinforzando l'apprendimento collaborativo) ed avviando due processi determinanti: l'irruzione dell'informale nei contesti di apprendimento formale e l'auto superamento del vincolo LMS. Tali processi hanno portato all'esigenza di definire non soltanto nelle sue coordinate processuali, ma anche nelle sue strategie e nelle sue finalità, il problema della gestione, del management. È la questione meno esplorata della logica dell'LMS, dove l'idea di management coincide, per così dire, con i protocolli definiti dal progettista e per ciò stesso sottratti all'operatore didattico. Tutto questo spiega e motiva quel vissuto di estraneità che viene segnalato dai docenti che si accostano all'e-learning, e quella misura di artificialismo che avvertono i fruitori. Riappropriarsi del compito e della responsabilità del management può essere la nuova frontiera della formazione a distanza.

Dalla scuola alla cittadinanza...

Troia Sandra
Pearson 2018

Non disponibile

19,00 €
Il volume permette ai docenti di orientarsi nei cambiamenti in atto nella scuola italiana, aiutandoli a capire i perché della virata verso il digitale che sta rivoluzionando la didattica e che si concretizza nelle indicazioni del Piano Nazionale Scuola Digitale del MIUR. Questa guida aiuta gli insegnanti a progettare e realizzare esperienze d'apprendimento che siano in linea con la normativa vigente sia per la certificazione delle competenze sia per la prevenzione e il contrasto del cyberbullismo nella scuola.

I DSA in classe. Pratiche di...

Gaggioli Cristina
Aracne 2018

Non disponibile

21,00 €
Il testo affronta la tematica dei disturbi specifici dell'apprendimento, orientando lo sguardo non tanto al singolo alunno, ma cercando di individuare nel contesto classe gli elementi inclusivi in grado di garantire a ciascuno studente la possibilità di apprendere secondo i propri bisogni educativi. In questo senso sembra essere particolarmente stimolante un ambiente classe caratterizzato da una forte valenza tecnologica, una classe digitale dove tutti gli studenti sono messi nella condizione di apprendere in modo attivo e cooperativo. Fattori imprescindibili di questo processo di apprendimento/insegnamento caratterizzato dalle tecnologie, che l'autrice rappresenta come un modello circolare, sono sicuramente gli elementi per una progettazione didattica universale che incontrano la didattica per competenze e accompagnano i docenti in un processo di formazione continuo, con l'ambizione di poter contribuire alla costruzione di una vera e propria cultura inclusiva sulle tematiche dei DSA. Prefazione di Floriana Falcinelli.

Arte e innovazione tecnologica per...

Macauda Anita
Franco Angeli 2018

Non disponibile

15,00 €
In linea con le recenti indicazioni ministeriali, le tecnologie digitali occupano un posto sempre più rilevante nei contesti scolastici e museali sia sul piano cognitivo, in termini di trasmissione e rielaborazione delle conoscenze, che nella ridefinizione della dimensione socio-relazionale. In questo senso, insegnanti ed educatori museali sono chiamati a definire quali strumenti e linguaggi utilizzare, in quale modo e verso quale scopo per costruire percorsi didattici innovativi. A partire da queste riflessioni, il volume presenta un'analisi delle potenzialità delle tecnologie digitali tanto nella lettura, comprensione e apprezzamento dell'arte, quanto nello sviluppo del processo creativo dei giovani. L'arte mediata dalle nuove tecnologie può infatti diventare parte integrante dello sviluppo dell'identità e della partecipazione sociale, attraverso un fare che vede operare congiuntamente insegnanti di ogni ordine e grado, educatori culturali e museali, artisti e atelieristi.

Scuola e tecnologie. La...

Nirchi Stefania
Anicia (Roma) 2018

Non disponibile

20,00 €
Le tecnologie digitali hanno trasformato in maniera pervasiva la quotidianità di ciascuno. Anche nell'ambito dell'agire educativo le ICT hanno mutato le strategie di insegnamento-apprendimento. La domanda che ancora oggi continuiamo a porci è quali competenze i docenti debbano possedere per condurre efficacemente la propria azione didattica, attraverso l'uso di dispositivi digitali. L'introduzione delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione nel processo di insegnamento-apprendimento interessa le strutture cognitive e le abilità progettuali dei docenti, richiamandoli alla intersezione necessaria di saperi disciplinari, metodologici e tecnologici. La ricerca presentata in questo volume si sviluppa intorno ad alcuni temi centrali, importanti per comprendere ed interpretare il rapporto che gli insegnanti hanno con le tecnologie e, quanto queste siano di supporto alle metodologie e strategie individuate dagli stessi durante il processo di istruzione. Nello specifico si è cercato di indagare le caratteristiche della pratica didattica quotidiana dei docenti in relazione ai dispositivi tecnologici presenti a scuola; il peso dell'approccio alle tecnologie, nel processo di istruzione, in termini di motivazione e ricadute positive sull'apprendimento degli studenti; le esperienze e le competenze maggiormente diffuse tra gli insegnanti; le esigenze di formazione maggiormente sentite rispetto alle tecnologie. Presentazione di Lucia Chiappetta Cajola.

La comunicazione multimediale per...

De Iudicibus Silvia
Gruppo Albatros Il Filo 2018

Non disponibile

14,90 €
La generazione odierna di studenti è cresciuta con internet e i social network, ciò ha fatto sì che il crescente interesse per le tecnologie multimediali approdasse anche nel sistema scolastico italiano. Attraverso questo manuale sulla didattica digitale per l'insegnamento della religione cattolica nella scuola primaria, particolarmente attuale e dinamico, Silvia de Iudicibus esamina con metodo analitico e critico-esperienziale i mezzi di comunicazione interattivi che rendono più efficace ed esaustivo l'apprendimento degli alunni. Infatti, la scuola del terzo millennio si configura ormai sempre più come centro di educazione multiculturale e polivalente in continuo mutamento che i docenti devono saper affrontare.

Materiali e metodi per una...

Balbo Andrea
Pàtron 2018

Non disponibile

18,00 €
La didattica multimediale sta conoscendo uno sviluppo significativo in tutti i campi dell'insegnamento. Questo volume aspira a riflettere, con il punto di vista specifico dello studioso di scienze dell'antichità, sui materiali e sulle metodologie adottabili per migliorare l'apprendimento della lingua, della letteratura e delle civiltà latine e, proponendo considerazioni generali, esempi concreti di attività e valutazioni degli strumenti multimediali. Si intende fornire al docente di scuola secondaria e di università uno strumento di orientamento e di miglioramento delle sue capacità e competenze nell'ambito della didattica digitale del mondo antico, senza che ciò implichi un cedimento alle mode, ma, al contrario, per rendere il mondo di Roma antica ancora più vicino, affascinante e accattivante, inquadrandolo all'interno delle digital humanities.

Pratiques et projets numériques en...

Cordina David
CLE International 2018

Non disponibile

26,90 €
Questa collana per la formazione continua degli insegnanti e la formazione iniziale degli studenti nei campi fondamentali dell'insegnamento/apprendimento propone opere che spaziano dalla teoria alla pratica, grazie a numerose schede di attività per i livelli da A1 a C2.

Le TIC e la... didattica

La Femina Mariarosaria
Nuova Prhomos 2018

Non disponibile

10,00 €
Le tecnologie relative alla comunicazione elettronica sono alla base di un radicale mutamento della nostra società.

La scuola digitale

La Femina Mariarosaria
Nuova Prhomos 2018

Non disponibile

10,00 €
La nuova gestione dei flussi di informazione.

La didattica innovativa: digital...

Maraffi Sabina
libreriauniversitaria.it 2018

Non disponibile

10,90 €
Al fine di conciliare le esigenze formative degli studenti e la necessità dei docenti di un materiale didattico efficace e facile da utilizzare, gli autori propongo l'applicazione di una nuova tecnologia didattica digitale e interattiva, basata su un gioco digitale d'aula. Infatti, grazie ai percorsi proposti durante il gioco digitale, e costruiti secondo la tecnica del digital storytelling, è possibile creare ambienti di apprendimento immersivi e stimolanti, in grado di incentivare l'integrazione multiculturale, l'inclusione e il pieno conseguimento delle competenze.

La pedagogia nell'era digitale

Ler Luigi
Nuova Prhomos 2018

Non disponibile

10,00 €
La presenza delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, aumenta in ogni campo, dai luoghi di lavoro agli ambienti di ricerca fino all'introduzione nella scuola, il che consente una riflessione sul grado di influenza esercitato sullo sviluppo sociale ed economico, offrendo la possibilità di spalancare orizzonti prima immaginabili ai processi di apprendimento. L'utilizzo delle nuove tecnologie nei processi educativi, ha portato profondi mutazioni e innovazioni semplificando la vita a patto che si sappia ben utilizzare e manovrare. L'utilizzo efficace delle tecnologie per la didattica e lo sviluppo di progetti strategici mirati, consentono di realizzare un apprendimento collaborativo, passando da una società dell'informazione ad una società della conoscenza in cui la tecnologia è lo strumento per consentire a tutti di essere cittadini attivi.

In viaggio intorno al mondo....

Pivetta Cristina
Youcanprint 2018

Non disponibile

22,00 €
Una scuola al passo con i tempi ha bisogno di proporre ai suoi studenti lezioni stimolanti e coinvolgenti utilizzando linguaggi didattici innovativi, propri della loro quotidianità. L'autrice descrive il suo approccio metodologico verso un apprendimento finalizzato alla formazione di ragazzi competenti e resilienti. La sua "ricetta" si avvale della possibilità di costruire progetti a lungo termine con studenti e docenti di realtà scolastiche nazionali, europee e extraeuropee. L'organizzazione, l'esplorazione, la scelta delle tematiche, viene delegata agli studenti che negoziano tra loro e affidano la costruzione delle proprie competenze alla comunità classe. La docente guida i suoi discenti intrecciando i fili della progettazione della classe ai percorsi scelti da loro, stimolando approfondimenti e discussioni al fine di dare forma e concretezza al percorso didattico. Per i collegamenti virtuali viene indicato lo strumento Skype, del quale viene fornita una guida alle sue funzionalità, unitamente a numerosi suggerimenti utili alla costruzione di itinerari didattici adatti ai docenti di ogni disciplina.

Digital people. Tracce di...

Fasoli Giovanni
libreriauniversitaria.it 2018

Non disponibile

18,90 €
Il volume intende fornire alcune chiavi di lettura rispetto al focus "digital people", con un approccio transdisciplinare fra prevenzione, clinica ed empowerment educativo. Per poter operare con competenza educativa nella società multi-schermo - dove si moltiplicano le cornici - e all'interno di un contesto profondamente e di continuo rivoluzionato dalla new-media communication, emerge l'esigenza della figura di un professionista riflessivo post-digitale, un professionista di confine che - rispettando ogni epistemologia - sappia andare oltre una visione esclusivamente clinica (clincal model) per collocarsi in una prospettiva di sviluppo (development model).

Fare CLIL. I perché, i principi, le...

Ting Yen-Ling Teresa
libreriauniversitaria.it 2018

Non disponibile

19,90 €
Fare CLIL significa "apprendere contenuti nuovi e potenzialmente complessi attraverso una lingua straniera": pazzia! Or maybe not! Se gli studenti trovano già tanta difficoltà a comprendere contenuti in italiano da insegnanti fluenti in italiano, è ovvio che fare CLIL non può essere ridotto al semplice "invece di spiegare in italiano, spiega in un'altra lingua". La scelta di fare CLIL a livello nazionale rappresenta un passo verso una metodologia che sposta il suo fuoco dall'atto di insegnamento al processo di apprendimento. Fare CLIL getta un ponte fra le teorie e la pratica didattica quotidiana, spiegando i perché del fare CLIL, i principi didattici e pedagogici per fare CLIL e presenta le prove raccolte sul campo, dimostrando che il CLIL, fatto bene, funziona.