Storia regionale e nazionale

Filtri attivi

Il labirinto basco. Dalle origini del...

Simula Fabrizio
Prospettiva Editrice - 2020

Disponibilità Immediata

12,00 €
Questo libro analizza la questione basca con una ricerca approfondita che, attraverso la storia di questo antichissimo popolo, comincia illustrandone le peculiarità etniche, linguistiche e culturali.

Storia contemporanea. Dal mondo europeo al...

Caracciolo Lucio; Roccucci Adriano
Mondadori Education - 2019

Disponibilità Immediata

38,00 €
Il mondo, divenuto negli ultimi due secoli sempre più interconnesso e interdipendente, è al centro di una ricostruzione originale dell'età contemporanea. Le trasformazioni della società, le evoluzioni dei sistemi politici, le elaborazioni culturali, i processi di modernizzazione sono esaminati nel rapporto ineludibile e costitutivo con le dinamiche geopolitiche e i fenomeni di interazione su scala globale. Dalla considerazione della pluralità di aree geopolitiche, di universi culturali e di itinerari storici che forma la trama del mondo contemporaneo deriva il superamento di una narrazione eurocentrica. Ne risulta arricchita l'intelligenza delle stesse vicende europee, come pure di quelle italiane, collocate nell'opportuna prospettiva mondiale. Questo volume offre un quadro ampio e chiaro di conoscenze e interpretazioni della storia contemporanea, utili a comprendere le vicende del mondo dalla metà dell'Ottocento, segnata dal protagonismo dell'«Europa mondiale», fino ai nostri giorni, caratterizzati da un «mondo senza centro». Un ricco apparato cartografico arricchisce il volume.

Nascita di una cattedrale. 1386: la fondazione...

Grillo Paolo
Mondadori - 2019

Disponibilità Immediata

22,00 €
Il Duomo di Milano, simbolo della città e una delle cattedrali più maestose della Cristianità, con il suo tripudio di guglie che si slanciano verso il cielo, ha una storia lunga e affascinante che prese avvio nel lontano 1386, epoca in cui Milano era dominata dai Visconti. Nessun autore contemporaneo ne descrive un preciso «atto di nascita», ma numerosi documenti riportano la demolizione della vecchia chiesa di Santa Maria Maggiore e l'avvio dei lavori per la cattedrale: «del popolo» per alcuni - che attribuiscono l'iniziativa della nuova costruzione esclusivamente ai cittadini e al vescovo, per i quali erigere una chiesa monumentale, tale da mettere in ombra tutte le altre grandi chiese della regione, avrebbe dimostrato la centralità e la perdurante potenza della metropoli ambrosiana -, di Gian Galeazzo Visconti per altri, che testimoniano come egli non tardò a manifestare il proprio interesse e a dare il proprio importante appoggio, cercando di condizionare a suo favore l'attività del cantiere. La storia del Duomo è anche dunque la storia dei rapporti di potere che impastarono le sue fondamenta, e dei diversi protagonisti che animarono la vita dell'epoca: l'arcivescovo, i papi, una cittadinanza fiera che mal sopportava il proprio signore, le maestranze d'Oltralpe. Paolo Grillo, con uno stile godibile e una notevole ricchezza documentale, ci racconta in queste pagine i primi decenni di esistenza del Duomo, dagli scavi delle fondamenta - che si spinsero a grande profondità, fino a raggiungere i sei metri dal suolo -, alla ricerca dei marmi con la scelta del marmo di Candoglia, all'impresa dei Navigli, lungo i quali particolari barconi chiamati «plati» trasportavano le pesanti lastre di marmo dal Lago Maggiore al centro della città, dove venne predisposto un porto di scarico di cui oggi rimane traccia solo nella toponomastica. Studiare gli archivi della Fabbrica del Duomo, fondata solennemente il 16 ottobre 1387, significa però anche conoscere nel dettaglio aspetti di vita quotidiana delle maestranze, il succedersi degli architetti e il dibattito sulle diverse idee costruttive in un'epoca che vedeva le architetture svilupparsi in altezza in quello che verrà definito «stile gotico», e scoprire atti di generosità di persone sconosciute, che diedero il loro fondamentale contributo alla riuscita di un'opera che avrebbe cambiato per sempre il volto della città. Sullo sfondo, i grandi temi dei traffici commerciali, degli scambi tra la città e le campagne e il dramma della peste, in un quadro generale che delinea il passaggio dal Medioevo alla modernità.

Piemonte medievale

Caldano Simone
Edizioni del Capricorno - 2019

Disponibilità Immediata

14,00 €

Il grande blu. Il Mediterraneo, mare di tesori....

Cardini Franco
Florence Press - 2014

Disponibilità Immediata

15,00 €
Franco Cardini, lo storico principe delle crociate, si cimenta in una rilettura storica e civile del Mediterraneo, il continente liquido di Braudel, le sue vicende umane, i conflitti etnici e religiosi, l'eterna lotta per il predominio, insomma una sintesi

Le chiese indipendenti africane. Una storia...

Picciaredda Stefano
Carocci - 2013

Disponibilità Immediata

25,00 €
All'esplorazione e alla conquista dell'Africa da parte degli europei tra XIX e XX secolo si è accompagnata un'intensa attività missionaria, che ha prodotto un frutto inatteso. Dal Sudafrica alla Nigeria, dalla Costa d Avorio al grande Congo si è realizzata una fioritura di esperienze cristiane autoctone, originali, spesso intorno alla figura di un profeta carismatico, come il congolese Simon Kimbangu, il più noto. Da lui avrà origine la prima Chiesa africana ammessa in seno al Consiglio ecumenico delle Chiese, nel 1969. Ma se è possibile pregare e giungere al Dio cristiano senza i bianchi, è anche possibile autoamministrarsi; così, alla profezia dell'indipendenza religiosa si è aggiunta quella dell'indipendenza politica: "Prima noi avevamo la terra e voi avevate la Bibbia. Ora voi avete la terra, a noi è rimasta la Bibbia", recita un noto slogan dei profeti sudafricani. E la Bibbia si è rivelata un eccezionale strumento di liberazione e contestazione.

Re-enacting the past. Museography for conflict...

Bassanelli M. (cur.); Postiglione G. (cur.)
LetteraVentidue - 2013

Disponibilità Immediata

29,90 €
Il libro trae ispirazione da uno dei dibattiti più significativi degli ultimi anni, ovvero il ruolo della memoria in relazione al tema del Conflict Heritage. Le tracce dei conflitti bellici rappresentano un patrimonio difficile da gestire e a cui relazionarsi perché legato a storie scomode, spesso traumatiche. Tuttavia riteniamo che esso rappresenti un tema centrale su cui riflettere, superando i contesti locali e lavorando alla costruzione di un'identità collettiva a scala europea. Il libro presenta una selezione critica di saggi raggruppati secondo tre tematiche principali, l'archeologia, l'arte e la museografia, offrendo diversi approcci e nuove prospettive sul tema del Conflict Heritage.

Breve storia del mondo occidentale

Genua Massimo
Pellegrini - 2011

Disponibilità Immediata

25,00 €
La storia del mondo in cui viviamo, le sue vicende politiche e sociali, la sua evoluzione nei secoli, i momenti di grandezza e quelli di debolezza. Una storia a tratti grande e importante e a tratti fortemente riprovevole. Una storia raccontata con la sensibilità di un figlio di questo mondo ma anche con grande rigore e con l'assoluta assenza di indulgenze e reticenze.

Decalogo per le guerre rivoluzionarie. Teoria e...

Coccia Simone; Pasqui Carlo
Phasar Edizioni - 2011

Disponibilità Immediata

12,00 €
Questo saggio, scritto da militari con un linguaggio fruibile ai non addetti ai lavori, dimostra le ricorrenze dei principi alla base delle guerre rivoluzionarie attraverso 10 avvincenti esempi storici.

Diritti e civiltà. Storia e filosofia del...

Gozzi Gustavo
Il Mulino - 2010

Disponibilità Immediata

30,00 €
Il volume mette in luce, nell'ambito della storia del diritto internazionale, le origini del progetto coloniale dell'Occidente e i suoi tentativi di civilizzare il mondo extra-europeo. In una ricostruzione che va dalla prima metà del Cinquecento all'epoca contemporanea, vengono illustrate le ideologie che hanno giustificato le conquiste coloniali, legittimando l'idea della "superiorità" dei paesi occidentali: dapprima la superiorità dei popoli cristiani (sec. XVI), poi dei popoli "civili" (see. XIX), poi dei popoli "sviluppati" (sec. XX) e ora dei popoli democratici e della loro dottrina dei diritti. L'autore mette in discussione il presunto universalismo della concezione occidentale dei diritti umani e del diritto internazionale, sottolineando le analoghe pretese universalistiche del mondo musulmano e sostenendo conseguentemente la necessità di una visione relativistica e l'importanza di assumere una prospettiva "inter-civiltà" contro ogni ipotesi di scontro di civiltà.

Polonia. Il paese che rinasce

Lukowski Jerzy
Beit - 2009

Disponibilità Immediata

20,00 €
Uno dei paesi più giovani, sorprendenti e dinamici della nuova Unione Europea, con una storia appassionante e drammatica, segnata da periodi di enorme espansione (nella confederazione polacco-lituana 1569-1791, il cui territorio si estendeva dal Baltico al Mar Nero) cui seguirono le spartizioni di fine Settecento che cancellarono la Polonia dalle carte geografiche e crearono una ferita rimasta aperta nel cuore dell'Europa per tutto l'Ottocento. E poi, dopo le inaudite sofferenze portate dalle due guerre, la Polonia risorta, le speranze di rinascita deluse sotto l'egemonia russo-sovietica, i fermenti di rinnovamento della Polonia di Solidarnosc, la nuova repubblica (gennaio 1990), le riforme strutturali, l'ingresso in Europa, il boom economico e la prospettiva dell'imminente entrata nell'euro. Un ritratto nuovo e accurato, che arriva agli ultimi, sconcertanti sviluppi della storia recente della Polonia.

Dante, l'inevitabile

Kadaré Ismail
Fandango Libri - 2008

Disponibilità Immediata

10,00 €
Che rapporto può esistere tra l'Albania e Dante, il poeta italiano per eccellenza, uno dei più grandi della storia? Quali segrete affinità legano un'opera come "La Divina Commedia" e le traversie del popolo albanese, segnato da secoli di guerre e occupazioni? Più di quante possiamo immaginare, rivela Ismail Kadaré in questo pamphlet. Spaziando dall'Impero Ottomano all'invasione fascista, dagli anni del comunismo a quelli dei barconi della morte, il grande autore albanese ripercorre le tappe fondamentali della storia del suo paese. E mostra come Dante sia stato "inevitabilmente" presente in ogni momento, offrendo con la sua arte una fonte di inesauribile bellezza e un rifugio agli orrori della storia.

Inventari dei manoscritti delle Biblioteche...

Volpato S. (cur.)
Olschki - 2007

Disponibilità Immediata

78,00 €
Il catalogo descrive 487 manoscritti, compresi tra il XIII e il XXI sec., la cui conoscenza è indispensabile per poter studiare la storia della Contea di Gorizia e di Gradisca, della Patria del Friuli e di Trieste. Sono presenti trascrizioni d'edizioni a stampa, diari, poesie oltre agli inventari e ai registri della Biblioteca Civica e della Governativa divenuta Statale e della Studienbibliothek, la biblioteca absburgica, simboli della convivenza di accentuate tradizioni culturali e politiche.

Storia dei Balcani

Hösch Edgar; Ivetic E. (cur.)
Il Mulino - 2006

Disponibilità Immediata

11,00 €
In questa sintesi, Hösch traccia l'evoluzione storica dei Balcani a partire dall'età antica; dopo averne tratteggiato i caratteri generali, il volume si sofferma in particolare sulla secolare presenza nella regione dell'impero ottomano. Il fuoco del volume è tuttavia fondamentalmente sull'età contemporanea, sul groviglio di conflitti che trovano nei Balcani l'innesco della Grande Guerra, sugli assetti dell'area decisi a Versailles, e sulle vicende del secondo dopoguerra.

Storia del Montenegro. Dalle origini ai giorni...

Sbutega Antun
Rubbettino - 2006

Disponibilità Immediata

20,00 €
Durante il prossimo mese di maggio i cittadini del Montenegro saranno chiamati a votare per l'indipendenza del loro Paese. I media italiani daranno ampio spazio alla vicenda, vista l'importnza che la pace nei Balcani riveste per gli equilibri europei. Ma c

L'ora del Maresciallo. Vichy, 10 luglio 1940:...

Guerrieri Sandro
Il Mulino - 2005

Disponibilità Immediata

18,50 €
Il 10 luglio 1940, nella cittadina termale di Vichy, a pochi chilometri dalla zona occupata dalle truppe tedesche, l'Assemblea Nazionale francese vota i pieni poteri al maresciallo Pétain, decretando la morte della Terza Repubblica. Il libro prende in esame le modalità del crollo militare francese e del sofferto armistizio, che consegnarono la Repubblica nelle mani del vincitore di Verdun. Le premesse del crollo sono lette dall'autore all'interno della crisi che investì il modello parlamentare francese negli anni Trenta, quando le Camere consentirono al governo Daladier (1938-40) di ridimensionare pesantemente il proprio ruolo di rappresentanza e ispezione politica.

Firenze e le sue campagne nel Trecento....

La Roncière Charles M. de
Olschki - 2005

Disponibilità Immediata

47,00 €
Nel corso del Trecento, Firenze raggiunge il suo massimo sviluppo: la popolazione cittadina è cresciuta e si è rafforzato un ceto sociale e politico che guarda con vivo interesse alle campagne circostanti - grande area di mercato che la città dota delle infrastrutture necessarie: strade, ponti, piazze di mercato. L'intero contado si anima quindi di mercanti, imprenditori, commercianti che dimostreranno, anche nella grande crisi di metà secolo, un'intraprendenza e delle competenze degne dei loro colleghi cittadini.

Le lavoratrici e i lavoratori della Borletti....

Gulli Giovanna
Ediesse - 2005

Disponibilità Immediata

10,00 €
Questo libro ripercorre le vicende e gli avvenimenti che hanno interessato le Officine Borletti nel periodo compreso tra gli anni '40 e i primi anni '60, attraverso la stampa dell'epoca e le narrazioni autobiografiche di chi vi ha preso parte ed è stato te

La guerra al fronte russo

Messe Giovanni
Ugo Mursia Editore - 2005

Disponibilità Immediata

21,00 €
Il generale Giovanni Messe fu, dal luglio del 1941 al novembre del 1942, al comando del Corpo di spedizione italiano in Russia (CSIR), inviato da Mussolini nel settore meridionale del fronte orientale per combattere a fianco delle forze tedesche. Con capacità di analisi critica, l'autore descrive la sua azione di comandante e inquadra la storia della partecipazione dell'Italia alla campagna di Russia. Vengono messe in evidenza le gravi carenze della preparazione militare e dell'organizzazione logistica delle forze armate italiane, ma anche gli errori strategici e tattici dell'alto comando tedesco. Di particolare interesse l'Appendice, dedicata alla sua inchiesta sui dispersi in Russia, con documenti relativi alla sorte dei nostri soldati.

L'ordine è già stato eseguito. Roma, le Fosse...

Portelli Alessandro
Donzelli - 2005

Disponibilità Immediata

23,50 €
Quale memoria ha lasciato la strage nazista compiuta a Roma il 24 marzo 1944, come rappresaglia dell'attentato partigiano di via Rasella, in cui erano morti 33 soldati tedeschi? Le Fosse Ardeatine rappresentano ancor oggi un banco di prova della coscienza

Storia del Mar Nero. Dalle origini ai giorni...

King Charles
Donzelli - 2005

Disponibilità Immediata

25,50 €
I Balcani, l'Ucraina, la Turchia, il Caucaso del sud: sono queste le destinazioni dei lunghi viaggi di ricerca compiuti da Charles King (storico dell'Europa dell'Est) nell'arco di tre anni, per costruire il multicolore affresco di un piccolo grande mare collocato nel cuore dell'Asia Minore, un'area strategica in fatto di scambi culturali e materiali. I territori che circondano il Mar Nero hanno in comune un ricco e variegato passato. Pur avendo conosciuto in tempi recenti il conflitto etnico, il tracollo economico e la rivalità tra singoli Stati, il loro comune retaggio e la loro comunanza di interessi hanno radici profonde.

Kronstadt. Una rivoluzione che fece tremare il...

Gattolin F. (cur.)
Prospettiva - 2005

Disponibilità Immediata

8,00 €
Nel marzo 1921 una rivoluzione scuoteva il potere del Partito comunista russo: dall'isola di Kronstadt nel Golfo di Finlandia si lanciava una parola d'ordine dirompente: "Tutto il potere ai soviet, e non ai partiti!". Il libro raccoglie una selezione di testi tratta dalle colonne delle Izvestija di Kronstadt, il quotidiano del Comitato rivoluzionario provvisorio eletto dalla popolazione dell'isola.

Tintori e tinture nella Firenze medievale...

Guarducci Piero
Polistampa - 2005

Disponibilità Immediata

9,00 €
L'autore ha preso in esame il vissuto di una categoria di modesti, ma insostituibili, artigiani legati alla potente Arte della Lana fiorentina: i tintori. Vengono descritte così le problematiche proprie di quella categoria di lavoratori (maestri di bottega e dipendenti): i difficili rapporti con la committenza, le crisi occupazionali, l'inadeguatezza dei compensi, una dignità sociale e politica tutta da conquistare. Nella parte finale del libro sono prese in esame le materie tintorie e le tecniche di tintura in uso a Firenze negli ultimi secoli del medioevo.

«Quegli strani accadimenti». La rivolta...

Laudani Simona
Viella - 2005

Disponibilità Immediata

23,00 €
Nel settembre del 1773, a Palermo, scoppia una rivolta. Iniziata come una manifestazione di pietà popolare promossa dalle corporazioni cittadine per impetrare la guarigione del neo pretore della città, ben presto si trasforma in violenta protesta contro il

Natura e società. Studi in memoria di Augusto...

Bevilacqua P. (cur.); Tino P. (cur.)
Meridiana Libri - 2005

Disponibilità Immediata

18,00 €
Questo volume raccoglie un insieme di scritti in memoria di Augusto Placanica, uno degli storici italiani che più hanno segnato gli studi degli ultimi decenni. Si tratta di contributi di amici e discepoli che non costituiscono una mera raccolta miscellanea

La formazione dello stato nazionale tedesco...

Breuilly John
Il Mulino - 2004

Disponibilità Immediata

11,00 €
Il volume esamina il processo che portò all'unificazione dei territori tedeschi sotto l'egemonia prussiana e alla proclamazione del Secondo Reich nel 1871. L'autore discute il contesto economico, culturale e politico del processo, tanto a livello europeo che nelle varie realtà tedesche. L'unificazione è seguita nel succedersi dei conflitti bellici con la Danimarca, la Francia e l'Austria, con un'analisi delle ragioni che hanno reso possibile alla Prussia la conquista dei territori e delle dinamiche che hanno portato a percepire quella conquista come una unificazione nazionale.

Città italiana in tempo di guerra. La Spezia...

Martinelli Franco
Liguori - 2003

Disponibilità Immediata

25,99 €
Il volume tratta degli avvenimenti di una città militare e industriale, La Spezia, in "tempo di guerra" (1940-45) mediante consultazione di quotidiani e periodici, di fonti pubblicistiche e memorialistiche e di documenti di archivio. Vi si aggiungono testimonianze degli osservatori "attendisti" e degli "impegnati" nella Repubblica Sociale e nel Movimento di Liberazione, raccolte in colloqui "dal punto di vista" dei protagonisti. L'interpretazione dei fatti segnala quegli episodi che hanno provocato separazione tra la componente militare e la cittadinanza, individua nei grandi eventi esterni le cause di decadenza della città militare e industriale e nel cambiamento di valori e di opinione pubblica e l'ascesa di una nuova classe politica.

Il franchismo

Di Febo Giuliana
Carocci - 2003

Disponibilità Immediata

12,00 €
Il libro ripercorre le fasi della dittatura a partire dalla guerra civile fino alla crisi e all'inizio della transizione democratica, attraverso l'analisi degli orientamenti ideologici, culturali e politici. Ricostruisce inoltre le tappe del processo di istituzionalizzazione e la politica economica, il quadro internazionale e le strategie della mobilitazione antifranchista.

La nostra Africa. Nel racconto di cinquanta...

Del Boca Angelo
Neri Pozza - 2003

Disponibilità Immediata

19,50 €
Eritrea, Somalia, Libia, Etiopia sono le terre su cui si sofferma lo storico Angelo Del Boca, terre che in settanta anni hanno visto operare, viaggiare, costruire, distruggere, amare e odiare due milioni di italiani sul loro suolo. Italiani che non erano soltanto spietati avventurieri e soldati di pochi scrupoli e di grandi appetiti, ma anche esploratori, viaggiatori, missionari, architetti, artisti, archeologi che hanno dato il meglio di loro stessi a contatto col Continente nero.

Parigi libertina al tempo di Luigi XVI

Blanc Olivier
Salerno - 2003

Disponibilità Immediata

17,00 €
L'autore ha scartabellato negli archivi francesi alla ricerca di notizie di un'epoca di restaurazione e di nuove lotte di potere all'indomani del periodo della Rivoluzione francese e del ciclone napoleonico: un'epoca ben definita nella storia francese, che ha generato grandi scrittori, grandi mode e un effetto di emulazione e traino sulla società europea. Il libro è incentrato sulle abitudini dei francesi a letto in età imperiale e sulla valenza rivoluzionaria del libertinaggio, in quanto forma di reazione agli usi matrimoniali dell'epoca. Il libertinaggio, piú o meno palesemente praticato da re e nobiltà, diviene un'arte di vivere con le sue precise pratiche, i suoi costumi e i suoi luoghi.