Elenco dei prodotti per la marca Universitalia

Universitalia

Periodico di matematica. Per...

Universitalia

Non disponibile

6,00 €
Il Periodico di Matematica, che rinasce dopo 100 anni, si propone, oggi, come allora, di orientare i propri obiettivi di ricerca alla didattica dell'astronomia, della fisica, della matematica, aggiungendo a queste discipline il moderno campo dell'informatica. La metodologia proposta sarà quella storico-fondazionale-divulgativa, con forte interesse nelle direzioni di studi elementari da un punto di vista superiore.

Prospettive, scenari e fabbisogni...

Bozzato S.
Universitalia

Non disponibile

23,00 €
L'importanza di proporre una formazione supportata e accompagnata da attività di ricerca è per la Fondazione ITS una tradizione ormai consolidata. Gli Organi della Fondazione hanno deciso di dare avvio alla presente collana editoriale con l'intento di assicurare percorsi formativi sempre innovativi e rispondenti alle esigenze di un mercato in continuo cambiamento, nella piena convinzione che, in un settore così dinamico com'è il turismo, uno spazio di approfondimento per studi e ricerche potesse supportare al meglio le decisioni inerenti il piano didattico e l'istituzione di nuovi corsi. Collana che, nel decennale della Fondazione, giunge, con questa pubblicazione, "Prospettive, scenari e fabbisogni formativi per un Turismo sostenibile nel Lazio", ad ospitare il suo quarto volume. Premessa di Franco Salvatori.

Fiume e il suo porto. L'evoluzione...

Scalfarotto Emilio
Universitalia

Non disponibile

18,00 €
Negli ultimi anni la geopolitica è spesso divenuta materia adatta a quotidiani e trasmissioni di prima serata: la riflessione legata a quella che Ernesto Massi definiva "la fase dinamica della geografia politica" ha spesso lasciato il campo a una geopolitica senza territorio, fatta da giornalisti più che da scienziati, che spesso interpretano in maniera superficiale questioni complesse, aderiscono acriticamente a tesi di comodo, riducono la complessità delle dinamiche umane al solo dato econometrico, o ancora individuano nessi casuali tra eventi distanti sgranando, secondo una logica deterministica, lo svolgersi complesso dei nodi di una collana che non ha altro filo che quello della volontà umana che si intreccia ai capricci della geografia. Nell'epoca contemporanea, caratterizzata dalla diffusione dei media sociali, le interpretazioni delle dinamiche globali escono infatti dalle accademie e trovano spazio nell'agorà digitale. Si tratta di un fenomeno inarrestabile, foriero di problematiche e opportunità che i prossimi anni si incaricheranno di comprendere e risolvere.

La musica e le danze dell'era dello...

Piroddi Adriano
Universitalia

Non disponibile

25,00 €
Nel settore della musica e dei balli popolari, l'Italia è sempre stata attratta dalle mode provenienti dall'America. Da ragazzo, quando ancora nella mia famiglia la televisione si vedeva solo il pomeriggio e la sera, nel tempo libero, ascoltavo spesso le trasmissioni radiofoniche attraverso un apparecchio di marca Unda del 1948, e restavo attratto dallo stile musicale di alcuni cantanti italiani come Natalino Otto, Alberto Rabagliati e altri, accompagnati da alcune orchestre che proponevano una musica ben diversa da quella melodica italiana. Era un genere caratterizzato dallo Swing, nato nell'ambito di quella corrente musicale chiamata Jazz, che vide la sua gestazione negli Stati Uniti durante i primi anni Venti del XX secolo.

Nella pancia di un grosso pesce....

Reghini Di Pontremoli Lidia
Universitalia

Non disponibile

20,00 €
Questo libro non è un libro di psicologia ma solo una raccolta di una serie di riflessioni sul binomio arte-archetipo analizzando una serie di costanti narrative più che scientifiche evidenti nella cultura tra XIX e XX secolo. Non è certo una lettura scientifica dell'archetipo junghiano ma piuttosto vuole evidenziare un insieme di fatti, idee, contributi che hanno condotto negl'anni alla sua elaborazione. Arte e archetipi. L'analisi viene condotta sull'elemento quantitativo cioè su quanto l'archetipo vada ad incidere Nell'elaborazione psico-sensoriale di un'immagine primigenia che sconfinerà dalla sua essenza contaminando flussi, tendenze, mode.

Il gioco delle equivoche ambizioni

Piccione Emilio
Universitalia

Non disponibile

8,00 €
Narrano i canzonieri che quando finisce la storia ma rimane la poesia, c'è qualcosa di meraviglioso che perdura sempre più, nel segno di una luce fatta di sentimenti appassionati, sogni e di miraggi che si vogliono toccare. La nostra, però, è una storia composta da diverse microstorie che, nel suo insieme, vuole essere scritta e raccontata perché potrebbe essere reale nel suo manifestarsi, anche se paradossalmente immaginaria nelle sue vicende e in taluni personaggi che ne sono figure e "anime già morte", ma che sopravvivono in quel gioco (ancora una volta ripetuto) degli equivoci di goldoniana, valida memoria. Nascono, cosi, tanti fatti quasi veri che ci riportano, nel significato delle cose, a quelle tipiche "baruffe" che non sono altro che "chiozzotte" e che sanno proprio di commedia e di teatro, più che di storia e di poesia. I protagonisti che ne sono forti litiganti, confrontano, così tra loro, parole e gesti che sono armi più che forti di fronte a quelle lame ed ai coltelli che sono del tutto assenti in queste nostre scene fortemente combattenti.

La sfinge nell'abisso. Pier Paolo...

Universitalia

Non disponibile

18,00 €
Rileggiamo insieme un frammento di traduzione dall'"Agamennone" di Eschilo, che Pasolini appronta su richiesta di Vittorio Gassman, per la messa in scena della trilogia dell'"Orestea" al teatro greco di Siracusa nel 1960, e che subirà anche una riduzione in radiodramma. È il ritorno alla classicità, al teatro greco: rispettivamente nel 1967 e nel 1969, vedevano la luce su «Nuovi argomenti» due tragedie originali di argomento classico Pilade, sui temi dell'Orestea, e Affabulazione, sul recupero delle vicende edipiche.

Serial games. Serialità e scelte...

Genovesi Matteo
Universitalia

Non disponibile

28,00 €
Questo libro ha due obiettivi correlati: individuare, dagli anni Settanta fino ai giorni nostri, alcuni aspetti della serialità narrativa all'interno dei videogiochi destinati alle piattaforme casalinghe, e parallelamente individuare quei videogiochi in cui la narrazione tocca tematiche delicate chiamando moralmente in causa l'utente.

Dallo studiolo rinascimentale al...

Lauria Andrea
Universitalia

Non disponibile

16,00 €
Il testo di Andrea Lauria "Dallo studiolo rinascimentale al museo contemporaneo" e un manuale di museologia e museografia che ripercorre tutta la storia e l'evoluzione dello spazio espositivo. Il manuale inizia affrontando gli studioli rinascimentali italiani spiegandone l'evoluzione nelle gallerie moderne che evolveranno nel museo di concezione moderna. Successivamente il manuale vengono confrontati i musei europei con i musei statunitensi da cui nasceranno gli ipermusei del XX secolo. L'obiettivo che si prefigge l'autore non è solo studiare l'evoluzione del museo ma anche l'importanza che l'arte ha da sempre avuto nella politica e nell'affermazione socioculturale. Dallo Studiolo rinascimentale di Federico da Montefeltro al Louvre Abu Dhabi degli Emirati Arabi Uniti l'arte e il suo collezionismo hanno sempre avuto anche un forte valore simbolico per l'affermazione del proprio ruolo politico, economico e socioculturale nella geopolitica internazionale.

La traversata europea di Baltasar...

Evstifeeva Riva
Universitalia

Non disponibile

16,00 €
Le opere del gesuita spagnolo Baltasar Gracián (1601-1658) hanno conosciuto una straordinaria diffusione attraverso le traduzioni. Il progetto letterario ed educativo intrapreso da Gracián, volto a offrire un modello di uomo all'apice delle sue qualità e a proporre il metodo che permetta di avvicinarsi a questo ideale, si è rivelato di interesse universale, ma l'estensione e la dinamica della ricezione dei suoi scritti restano ancora da tracciare. Il presente volume è stato concepito durante il nostro lavoro di catalogazione di tutte le traduzioni degli scritti di Gracián e ha carattere di commento alle voci del catalogo, con qualche osservazione sul contesto storico-culturale dell'apparizione di singole traduzioni. L'Europa in quanto spazio culturale ha da sempre confini permeabili, ed è alla sua frontiera orientale, la più fluttuante, che rivolgo qui in particolare la mia attenzione. Le regioni est-europee, infatti, costituiscono uno dei campi attualmente meno noti nella storia delle traduzioni dell'opera di Gracián, ma allo stesso tempo uno dei più importanti.

G come Genesi ovvero Il libro della...

Scipioni Agapito
Universitalia

Non disponibile

10,00 €
Quanto stupore! Di una veste antica si adorna l'attualità poetica di un sentiero che ispira a farsi avanti e scoprire cos'è l'uomo, l'universo e l'anima di entrambi. La G come Genesi: germoglio che origina emozioni, gesti, reazioni. L'umanità, condita di una pluralità di tipi e di animi differenti, agisce e crea circostanze. Mai sola, ma sostenuta e guidata da Dio che la creò e strinse con essa alleanze fondate sulla fiducia. La sensazione è quella di lasciarsi trasportare, sempre coscienti, nella percezione che l'amore si nutre di vita e la vita inneggia all'amore. (Martina Federici)

Educare alle emozioni. Promuovere...

Universitalia

Non disponibile

16,00 €
Lo sviluppo della dimensione socio-affettiva permette di valutare il processo di acquisizione di importanti funzioni come le emozioni, la comprensione della mente, la conoscenza di sé e la costruzione di una propria identità, che sono condizionate non solo da predisposizioni biologiche, ma anche da fattori esperienziali e di apprendimento. La scuola e il contesto classe, per esempio, offrono senz'altro una valida opportunità per l'attuazione di programmi di prevenzione rivolti ad accrescere sia il rendimento sia il benessere psicofisico dei discenti. Spesso infatti all'interno dell'ambiente sco-lastico si manifestano una serie di comportamenti problematici che condizionano in senso negativo il clima emotivo e alterano i giusti equilibri comunicativi e relazionali. Le dinamiche di gruppo, se ben gestite, possono in questo senso favorire esperienze cooperative rivolte al superamento di tali criticità e all'acquisizione di abilità pro-sociali funzionali al raggiungimento personale del pieno potenziale scolastico e dell'inclusione di tutti e di ciascuno1

I calotipi del fotografo veneziano...

Sagredo Alberto Manodori
Universitalia

Non disponibile

20,00 €
A Venezia operarono alcuni tra i primi e più attivi seguaci di Daguerre e di Talbot e, comprensibilmente, gli storici della fotografia hanno dedicato e dedicano particolare attenzione alla città più fotografata del mondo. Eppure, nonostante ricerche approfondite e studi appassionati, è spesso difficile individuare con certezza gli autori dei dagherrotipi e dei calotipi giunti sino a noi. In molti casi, infatti, il tempo ha offuscato il ricordo di questi pionieri più ancora di quanto non abbia sbiadito le loro pur fragili creazioni. A Michele Kier (1837-1909), ad esempio, nel 1854 fu assegnato dal prestigioso "Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti" di Venezia una medaglia d'argento perché' "con lunghe ed amorose cure applicossi a perfezionare la fotografia; e triplice frutto dai suoi studj e da' suoi sperimenti ritrasse". Nonostante il prestigioso riconoscimento, che gli permise di firmarsi come "Premiato Fotografo Editore", Michele Kier è a tutt'oggi pressoché sconosciuto anche dagli specialisti del settore e il suo nome non è neppure citato nelle principali opere dedicate alla storia della fotografia in generale e a quella veneziana in particolare.

Risorse naturali. Riflessioni...

Universitalia

Non disponibile

22,00 €
Questo libro raccoglie gli interventi, con successive integrazioni, a un seminario nell'ambito dei Moduli GSDI (Gruppo Sperimentale di Didattica Interdisciplinare) dell'Università di Roma "Tor Vergata", svoltosi il 20 dicembre del 2017. Il tema delle risorse naturali, nei suoi molteplici versanti della conoscenza, ben si presta a un approccio multidisciplinare e a un colloquio, pur non agevole, tra studiosi di diversa formazione. Nel libro si definisce e problematizza il rapporto dell'uomo con la natura, partendo dal presupposto che l'ambiente naturale sia al centro della storia dell'uomo, del suo sviluppo sociale, economico e culturale. Le riflessioni raccolte non hanno nessuna pretesa di proporsi come una trattazione manualistica. Tuttavia intendono offrire agli studenti di vari Corsi di Studio un'occasione appunto per riflettere e per interrogarsi su problemi centrali del loro presente e del loro futuro come quello dello sviluppo sostenibile che solo una nuova visuale ampliata e integrata della realtà, non riduzionistica né rigidamente settoriale, potrà consentire di affrontare.

Introduzione alla programmazione su...

Simonetta Alessandro
Universitalia

Non disponibile

15,00 €
Il testo nasce come strumento di preparazione all'esame di Architettura dei Sistemi di Elaborazione della Laurea Triennale in Informatica dell'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata", ma può essere utilizzato anche per l'insegnamento di Calcolatori e Sistemi Operativi di altri corsi di laurea. Il libro è strutturato in cinque unità di apprendimento: le prime due introducono le nozioni di base propedeutiche allo studio dei circuiti presenti nel livello logico digitale di un'architettura di un calcolatore. L'unità 3 è interamente dedicata all'architettura ARM, sviluppata da ARM Ltd (Advanced RISC Machine) che è ormai presente in quasi tutti gli apparati mobili disponibili in commercio (telefoni cellulari, portatili, tablet, video game console e single board computer) proprio in virtù della loro straordinaria potenza di calcolo ed efficienza energetica. L'unità 4 è dedicata alla progettazione di algoritmi strutturati e alla loro traduzione in linguaggio assembly ARM, utile sia allo studente che apprende per la prima volta i rudimenti della programmazione, ma anche a chiunque voglia approfondire il linguaggio ARM tipico di un'architettura RISC.

Racconti di un evento:...

Ciocchetti Marco
Universitalia

Non disponibile

16,00 €
L'attentato di Anagni perpetrato contro Bonifacio VIII corrisponde ad un evento a proposito del quale lo storico non può che essere prudente, sebbene ciò sia in qualche modo paradossale, se è vero che questo è l'episodio del pontificato di Bonifacio VIII che forse più di ogni altro è stato oggetto di racconti, anche di testimoni oculari, e si è insediato nella grande scrittura cronachistica del Tre e Quattrocento, dando vita ad una moltitudine di narrazioni che esigono un infinito lavoro di vaglio critico non soltanto nei confronti delle fonti medievali ma anche della storiografia moderna, anch'essa infinita. Prefazione di Agostino Paravicini Bagliani.

La cronaca del Trecento italiano....

Ciucciovino Carlo
Universitalia

Non disponibile

20,00 €
In questi pochi anni molti eventi rilevanti con grandi conseguenze. Il ritorno del Papato in Italia e il quasi immediato Scisma della Chiesa d'Occidente. La sanguinosa guerra tra Genova e Venezia che porta quest'ultima quasi allo spegnimento. La guerra degli Otto Santi e il tumulto dei Ciompi a Firenze. Il massacro di Cesena, ad opera dei Bretoni, voluto dal futuro antipapa Clemente VII. La vittoria di Alberico da Barbiano e dei suoi mercenari italiani contro le compagnie straniere dell'antipapa. La regina Maria di Sicilia rapita e venduta alla corona d'Aragona. Firenze in profonda crisi tra le tensioni tra la Parte Guelfa e la componente più moderata, quasi ghibellina, guidata dagli Otto Santi, che appoggiandosi ai Ciompi, gli ultimi dei diseredati, porta per un'effimera stagione questi a gustare il potere.

La cronaca del Trecento italiano....

Ciucciovino Carlo
Universitalia

Non disponibile

20,00 €
Napoli è al centro degli eventi di questo periodo. Assistiamo ad una lotta mortale tra Carlo d'Angiò Durazzo, campione del papa, e Giovanna di Napoli e l'adottato Ludovico d'Angiò, campione dell'antipapa Clemente VII. Con quest'ultimo milita il Conte Verde che viene ghermito dalla peste. In Lombardia emerge la figura di Gian Galeazzo Visconti che inizia ad attuare la sua strategia per la conquista del settentrione e del centro della penisola, traendo dalla sua parte Siena. Venezia, lentamente, si riprende, Genova no. Quest'ultima è lacerata da conflitti interni e una ridda di dogi si succede sul trono ducale.

La cronaca del Trecento italiano....

Ciucciovino Carlo
Universitalia

Non disponibile

20,00 €
Gian Galeazzo Visconti attua la sua azione strategica, stringendo Firenze in una morsa. Questa, attaccata da nord, deve combattere l'antica alleata Siena ora legata ai Visconti e anche Pisa e Perugia ed altre terre d'Umbria. Al termine del secolo sembra che nulla possa più salvare Firenze. La dinastia degli Scaligeri viene spenta. I Carraresi, dopo un'eclisse iniziale, grazie alle azioni avventurose di Francesco Novello, sembrano risollevarsi. A Genova, Antoniotto Adorno prevale sui suoi avversari e, alla fine, cede Genova al re di Francia.

La cronaca del Trecento italiano....

Ciucciovino Carlo
Universitalia

Non disponibile

110,00 €
Questo terzo volume della Cronaca tratteggia un periodo di turbolenza, instabilità e crisi, dal quale sta per emergere un nuovo equilibrio ed un nuovo ordine. La Chiesa torna in Italia, Albornoz, con abilità, determinazione e fortuna, riconquista le terre della Chiesa, i Visconti si lanciano invano alla conquista della Lombardia e del Centro Italia. I comuni più ricchi e rilevanti cercano di costruirsi uno stato territoriale. I Savoia scelgono l'Italia e il Piemonte come il loro dominio. Nicolò Acciaiuoli tenta di rappezzare la grandezza del regno di Napoli. Finalmente, Sicilia e Napoli mettono fine alla guerra del Vespro. La morte di Mariano giudice d'Arborea sancisce la conquista irreversibile della Sardegna per la corona aragonese. Roma si scrolla di dosso il potere baronale e dimostra una volontà di ripresa. Il Patriarcato entra in crisi, gli Asburgo tentano di allungare le loro mani sul Nord-Est. Venezia e Genova, ottusamente, si scannano. Le compagnie di ventura straniere scendono in Italia a tormentarla per qualche decennio. Petrarca e Boccaccio concludono la loro esistenza, mentre le signorie consolidano la loro presa sul territorio e sui comuni.

Microeconomia. Esercizi e complementi

Vitali Luca
Universitalia

Non disponibile

10,00 €
Nel saggio del 1935 "An Essay on the Nature and Significance of Economic Science", Lionel Robbins ha definito l'Economia Politica come la scienza (sociale) che studia il comportamento degli individui quando effettuano delle scelte in condizione di scarsità delle risorse disponibili. Sia nel caso della microeconomia, che analizza il comportamento dei singoli operatori economici quando si trovano a dover effettuare delle scelte circa i propri piani di consumo, o di produzione, sia riguardo la macroeconomia, che si occupa di fenomeni che influiscono sul benessere dell'intera collettività, come la crescita dei sistemi economici, l'inflazione o la disoccupazione, gli economisti analizzano situazioni dove le decisioni degli agenti implicano un trade-off tra diverse alternative perseguibili. Per fornire una rappresentazione verosimile di quanto avviene nel mondo reale vengono elaborati dei modelli economici, che permettono di descrivere e possibilmente prevedere il comportamento degli individui e l'evoluzione delle tendenze economiche nel prossimo futuro. La costruzione di questi modelli, basati su ipotesi generali.

Narrazioni contro. Antologia periferia

Universitalia

Non disponibile

12,00 €
Uno sparuto gruppo di studentelli cresciuti, giovani di belle speranze dalle tasche vuote. Gente che cerca la svolta del ghetto vendendo un paio d'etti di fumo, e al contempo discute di madonne nere e di De Certau. Storie di luoghi in cui le pistole giocattolo sono capaci di far finire un dodicenne in questura. Colli stretti da morse di cemento, persone morte sbadigliando, padri che sono stati bravi, davvero molto bravi, pozze d'acqua che ricordano piedi baraccati all'Acquedotto Felice, principi che calano trecce da un castello a giardinetti, il caffè più buono di Torre Maura, bulli coatti a Colle prenestino, la Casilina come confine economico e sociale, Tor Bella Monaca e gli dèi indù. Questo e molto altro è "Narrazioni Contro".

Abitare. Terre identità relazioni....

Universitalia

Non disponibile

38,00 €
Il volume collettaneo "Abitare. Terre Identità Relazioni" nasce dall'intento condiviso di intrecciare responsabilmente prospettive e sensibilità tra loro differenti, sviluppando con sguardo interdisciplinare, aperto alla dimensione interculturale, il tema dell'abitare attraverso quattro grandi filoni: quello dello spazio, che è spazio abitato e dunque coabitato, quello delle cittadinanze, reali e ideali, quello delle identità forgiate dalla coabitazione, quello del territorio in cui inesorabilmente lo spazio è trasformato dalle interazioni umane. Si fondono così, mettendosi in gioco in un progetto comune senza rinunciare tuttavia a conservare il proprio carattere peculiare, gli sguardi della filosofia, della pedagogia, della letteratura, della storia, della geografia, dell'architettura, del teatro, del cinema, contemporanei e non, nel tentativo di forgiare materiale per l'immaginazione di un futuro percorribile sul tema dell'abitare e sui problemi ad esso connessi, per gli studiosi di oggi e di domani.

I borghi O.N.C. della bonifica...

Zamparo Severo Giorgio
Universitalia

Non disponibile

18,00 €
Chi percorre le strade dell'Agro Pontino ed attraversa le cittadine, i Borghi, le località della Piana e vede i tanti toponimi che attraversa o che si affacciano ai suoi lati e sulle alture viene quantomeno incuriosito non solo per la loro variegata e contraddistinta diversità che riportano subito la sua mente a storie di ogni epoca come Appia, Pontina, Severiana, Anzio, Nettuno, Astura, Circeo, Terracina, Cori, Norma, Sermoneta, Sezze, Fossanova, Pomezia, Ardea, Aprilia, Latina (Littoria), Pontinia, Sabaudia ma anche nomi di Borghi come Montello, Carso, Podgora, Bainsizza, Sabotino, Piave, Isonzo, S. Michele, Faiti, Grappa, Pasubio, Montenero, Vodice ed Hermada che rievocano luoghi, monti e fiumi divenuti celebri per eventi legati alla prima guerra mondiale

Ugo Pirro: la scrittura del...

Carelli Donata
Universitalia

Non disponibile

25,00 €
Il libro ricostruisce la biografia densa di accadimenti di Ugo Mattone, in arte Ugo Pirro, a partire dalla genesi dello pseudonimo. Soldato in Jugoslavia, Grecia, poi in Sardegna durante l'armistizio, racconterà la sua avventura bellica in quattro romanzi in cui è già riconoscibile lo stile asciutto, la vena ironica e irriverente del futuro grande sceneggiatore di A ciascuno il suo, Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto, Il giardino dei Finzi Contini, La classe operaia va in paradiso, La proprietà privata non è più un furto e molti altri film celebri del cinema italiano.

Tattilità, visione aptica, critica...

Occhipinti Carmelo
Universitalia

Non disponibile

28,00 €
L'idea di esporre a Palazzo Poli tre dei nostri quadri tattili - realizzati grazie a un contributo del MIUR, nel 2016, dalla Mediars di Los Angeles d'après originali di Raffaello, Correggio e Caravaggio - per confrontarli con alcune riproduzioni incisorie che degli stessi dipinti si ricavarono in varie epoche (da parte di Hendrick Goltzius, Lucas Vorsterman e Simon François Ravenet il Giovane), rispondeva ad una precisa esigenza: quella di attirare le attenzioni degli studiosi di storia artistica, ma soprattutto dei nostri studenti, sul tema del rapporto strettissimo tra la percezione vi-siva e la percezione tattile. Tema che, prima ancora di esser fatto oggetto di approfondita discussione teorica da parte dei moderni psicologi della percezione, è stato da sempre coltivato - come spesso tendiamo a dimenticare - dagli scrittori d'arte degli ultimi cinque secoli, a partire almeno dalle pagine che Leonardo da Vinci dedicò al «paragone» tra la pittura e la scultura.

Luoghi eccentrici. Narrazioni dalla...

Discacciati Ornella
Universitalia

Non disponibile

20,00 €
«La prosa classica russa ha nel suo insieme costruito un'immagine complessa della provincia che ne mette a fuoco vari tasselli, i diversi testi locali, ma suggerisce anche, anzi alle volte quasi impone come necessaria, una sua visione globale e totalizzante dominata dal prostor, lo spazio sconnato.» (dalla prefazione di Rosanna Casari)

La scuola della libertà

Di Giacomo Settimio
Universitalia

Non disponibile

10,00 €
Nonostante tutto, questo è un libro di poesia. Nonostante tutto l'autore canta la libertà della scuola" perché rivendica "la libertà della scuola" a lui negata. Non si troverà, tuttavia, nelle pagine che seguono, scritte con stile "vario", ora secco ora, perfino, ridondante, la trattazione serena e meditata, perché straniata e mediata, dalla problematica scolastica in Italia. C'è, invece, immediatezza, sdegno e, talora, rabbia per niente affatto misurata. E di temi così emotivamente argomentati si può e si deve discutere. Ma ciò che risalta è la forma dell'espressione artistica. Il libro è un racconto di vita, della storia dei fatti esteriori e delle vicende interiori, in cui si fissa indelebile la cosiddetta realtà, spietata e imponente agli occhi dello scolaro bambino come dello studente maturo e disilluso. Ma il libro è anche il romanzo lirico e storico del protagonista che vive e scrive per tutti, con il metro della poesia ed il ritmo della prosa, la sua peripezia individuale e sociale. Sicché il testo creativo, la testimonianza e il documento di Di Giacomo offrono un "prosimetro" che, come negli esiti più consapevoli della tradizione letteraria italiana."

Cultura seconda. Interculturalità e...

Baldassarri Daniele
Universitalia

Non disponibile

18,00 €
Nessuna società rimane immutata e uguale a se stessa nel corso della sua storia e ogni cultura va concepita in senso dinamico e trasformazionale come un insieme di conoscenze e comportamenti transitori, trasferibili e modificabili attraverso il contatto con culture diverse. Il processo di integrazione che ne è alla base si configura come un cammino lento, lungo e lastricato di pietre di varia misura, forma, provenienza, compattezza, durezza, peso, taglio e colore, che conduce verso società sempre più composite, in cui la diversità sembra destinata a rappresentare la dimensione abituale. Di fronte a questo scenario antropologico, le società contemporanee possono sperare di accrescere il loro grado di civiltà solo rivendicando il valore delle differenze e praticando una mirata e attenta politica del riconoscimento, che consenta di approdare a forme di convivenza più evolute e a modelli culturali arricchiti. Evoluzione e arricchimento implicano però la possibilità, anzi la necessità, di una modificazione reciproca di valori, consuetudini, regole e tradizioni, che inevitabilmente pone questioni di natura organizzativa, gestionale e programmatica.

Anatomia chirurgica

Genga Bernardino
Universitalia

Non disponibile

20,00 €
«Eccovi la mia Anatomia Chirurgica, la quale vi esorto che non meno andiate ponderando con l'acume dell'intelletto, che riconoscendola con esercitar il ferro, essendo materia nella quale Voi, che sete dediti alla Chirurgia, non dovete contentarvi di riconoscerne la superficie, ma il midollo, poiché se bene può dirsi bastante a qualsivoglia chirurgo l'aver cognizione dell'Anatomia senza professarla, questa cognizione non è sufficiente in quelli chirurghi che, senza saper dissecare, vogliono ostentarsi anatomici». (Monia Carnevali)