Imprese di proprietà pubblica, nazionalizzazioni

Filtri attivi

Privatizzare o nazionalizzare le...

Giovannelli Aldo
Palombi Editori 2018

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Non è certo un accidente della storia se un libro, scritto da un protagonista del mondo delle Partecipazioni Statali, pensato come consapevole racconto di fatti rilevanti per la realtà italiana, al fine di tenerne memoria anche in futuro, divenga analisi di strettissima attualità, nel bel mezzo dell'ennesima tragedia nazionale come quella del ponte Morandi di Genova? Le istituzioni pubbliche sono indispensabili per tracciare il disegno delle reti, effettuare le scelte di medio-lungo periodo, rendere espliciti i programmi, indicare poi come realizzare le opere e individuare le modalità di finanziamento e gestione più opportune con il concorso del settore privato. Manca il coraggio di una visione che oltrepassi gli aggiustamenti estemporanei e il piccolo cabotaggio, per ottenere risultati, in Italia, disattesi da anni come l'integrazione fra infrastrutture stradali, autostradali, ferroviarie e dei grandi aeroporti.Può un paese trascurare le infrastrutture e l'assetto del territorio? Risponde a verità quanto affermato da Michael E. Porter e riportato nel libro che un Paese senza investimenti infrastrutturali non ha avvenire? Prefazione di Giuseppe Roma.

Dismissioni! E poi? Che fare delle...

Citroni Giulio
Guerini e Associati 2016

Disponibile in libreria  
PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

12,50 €
In tempi di spending review, fioccano le proposte di dismissione generalizzata delle "ex-municipalizzate" e della cosiddetta giungla delle partecipate comunali. "Da ottomila a mille #oraics" recitava un tweet di Palazzo Chigi ad aprile 2014, a meno di due mesi dall'insediamento del governo Renzi. Esiste un futuro per le imprese pubbliche locali? E cosa resta se si taglia, si vende, o si chiude? I due autori del volume propongono due visioni alternative, l'una orientata alla costruzione, paziente ma decisa, di un mercato e un'industria dei servizi regolati da autorità autonome e credibili; l'altra alla riscoperta di una pubblicità fatta di partecipazione, responsabilità, trasparenza e cittadinanza. Due progetti possibili, non facili da realizzare, ma che vanno innanzitutto capiti per scegliere.

IRI e partecipazioni statali

Visentini Bruno
Marsilio 2015

Disponibile in 3 giorni

23,00 €
In questo volume sono contenuti, in ordine cronologico, scritti e interventi pubblici di Bruno Visentini dal secondo dopoguerra agli anni Novanta del secolo scorso, concentrati sui problemi istituzionali relativi alle imprese a partecipazione statale e segnatamente dell'IRI, di cui Visentini è stato vice presidente. Una raccolta che delinea un ritratto di una delle figure più rappresentative del Novecento italiano, la cui "azione imprenditoriale, politica e culturale si è sempre rivelata una sintesi alta dell'etica della convinzione e dell'etica della responsabilità".

La rete pubblico-privato per...

Borgonovi Elio
Franco Angeli 2018

Non disponibile

27,00 €
Dopo un'indagine macro del sistema di inclusione scolastica a livello storico, della normativa e delle politiche dell'istruzione, il testo analizza in dettaglio una serie di buone pratiche per la presa in carico di minori portatori di disabilità. L'obiettivo degli autori è quello di evidenziare i fattori e le condizioni che concorrono a creare contesti locali e servizi educativi soddisfacenti. Si pone l'attenzione principalmente sulle relazioni interistituzionali tra i soggetti pubblici e privati coinvolti nei servizi socio-assistenziali ed educativi. Lo studio longitudinale delle buone pratiche valorizza, in particolare, come una governance pubblico-privata accountable e collaborante sia un elemento garante della formazione degli studenti e della presa in carico dei soggetti più deboli.

Superare il capitalismo municipale

Falcone Roberto
Rubbettino 2015

Non disponibile

10,00 €
Le pubbliche amministrazioni possiedono la maggior parte de le aziende produttrici di servizi locali. Capitalismo municipale è il nome che viene dato a questo fenomeno; è stato appurato e verificato che le aziende che ad esso fanno capo forniscono servizi

Farmacap. Documenti

Milanesi Luigi
Youcanprint 2015

Non disponibile

10,00 €
Succede, spesso, che quando si parla di imprese i ragionamenti risultino influenzati da pregiudizi ideologici. Questo avviene, con maggior forza, quando si parla di imprese condizionate dalla mano pubblica. Eppure, tutto dovrebbe partire, non da un pregiudizio ideologico, dovrebbe partire dalla constatazione della realtà. Una abitudine, questa, spesso disattesa. Ecco, allora, che distribuire al grande pubblico e far leggere quello che i protagonisti, professionisti qualificati, scrivono è un punto di partenza imprescindibile. Documentazione pubblica e liberamente scaricabile da siti internet. Sul caso Farmacap abbiamo pensato di riportare: il bilancio 2011; il bilancio 2012; deliberazione n. 8 del 06.03.2014 di Roma Capitale. Siamo sicuri che la lettura risulterà molto interessante a coloro che vogliono rendersi conto di cosa accade nel mondo dell'esercizio pubblico di impresa. Non meno importante è l'invito a "guardare la realtà" prima di esprimersi.

Enrico Mattei. Mio zio

Mattei Rosangela
Halley 2013

Non disponibile

22,00 €
In un flusso di ricordi che vanno dall'infanzia all'età adulta Rosangela Mattei (nipote di Enrico Mattei) ripercorre gli eventi che hanno portato al 27 ottobre 1962, giorno dell'oramai accertato "attentato" al fondatore dell'Eni. Con la sentenza emanata dal Magistrato Calia in data 5 novembre 1997 si è infatti messo finalmente il punto a quello che è stato il primo "omicidio di Stato" riconosciuto della nostra democrazia: non si trattò di incidente, ma di vero e proprio attentato. II segno lasciato dalla sua opera, specialmente in certe realtà socio politiche, è ancora ben evidente. Gli sviluppi internazionali recenti, le rivoluzioni degli ultimi tempi, "l'esempio" della nostra classe politica attuale, riportano alla mente tutto quello che Mattei aveva detto più di cinquanta anni fa. La sua mancanza si sente ancora fortemente, le sue intuizioni politico-strategiche sono attualissime ancora oggi. Basterebbe solo ritirare fuori le sue idee, i suoi ideali, la sua onestà e le sue capacità imprenditoriali. Questo è il più grande onore che si può e "si deve" fare ad un personaggio come Mattei.

Il sistema di controllo relazionale...

Badia Francesco
Giuffrè 2012

Non disponibile

23,00 €
Questo volume si pone lo scopo di analizzare da una prospettiva economico-aziendale il concetto di "controllo relazionale", con particolare riferimento alla realtà delle aziende pubbliche. L'espressione controllo relazionale vuole considerare l'insieme dei meccanismi di governo utilizzati da un'azienda, nell'ambito di un sistema inter-organizzativo a rete, realtà sempre più diffusa nel settore pubblico. Il controllo relazionale può esplicitarsi in diverse forme, quali attività di indirizzo, monitoraggio e verifica consuntiva nei confronti di soggetti esterni, produttori o co-produttori di servizi, a seguito della stipula di un accordo, di una convenzione, di un contratto di servizio o in ottemperanza ad uno specifico dettato normativo. Esempi di strumenti di controllo relazionale per un'azienda pubblica possono essere ravvisati, a titolo d'esempio, nelle convenzioni, negli accordi per la governance, nei tavoli di concertazione, nei contratti di servizio, negli impegni inseriti nelle carte dei servizi o negli strumenti di governo di gruppo e delle partecipate. Ulteriori esempi saranno forniti e discussi all'interno del volume. Il libro intende perciò fornire agli studiosi ed agli operatori un quadro di riferimento concettuale su queste tematiche, partendo dalla loro considerazione nell'ambito dell'economia d'azienda in generale ed andando poi ad analizzare nello specifico le tendenze in atto nel settore pubblico.

Scritti e discorsi 1945-1962

Mattei Enrico
Rizzoli 2012

Non disponibile

29,00 €
Le parole di Mattei hanno sempre mantenuto una dimensione che superava l'individuo, riuscendo a coinvolgere un pubblico molto ampio e diversificato composto da dipendenti d'azienda, giornalisti, autorità politiche, operatori economici e comunità locali. Con i suoi discorsi, Mattei riusciva a trasmettere il punto di vista dell'impresa e a mobilitare il sostegno di tutte le forze indispensabili al successo. Questo volume riunisce oltre 200 discorsi, molti inediti, molti apparsi sulla pubblicistica dell'epoca, grazie al contributo dell'archivio storico Eni. Dalle parole di capo partigiano a quelle pronunciate nei giorni successivi alla tormentata fine della guerra civile in Italia, quando si rifiutò di liquidare le attività dell'Agip per garantire al Paese un'impresa energetica nazionale, questa raccolta svela la complessità di un uomo capace di vivere con la stessa passione la politica e il mondo dell'industria. Come dirigente d'azienda, Mattei ha compiuto scelte diverse da quelle di quasi tutti i suoi contemporanei, trasformandosi nel simbolo di un modo nuovo di pensare l'Italia, ancora oggi attualissimo per la capacità di visione strategica e per la volontà permanente di innovazione. Prefazione di Paolo Mieli.

Il gioco delle parti. La...

Castronovo Valerio
Rizzoli 2012

Non disponibile

20,00 €
Nel 1962 la creazione dell'Enel pose le basi per un'efficiente distribuzione di energia all'intero territorio nazionale, indispensabile per la crescita economica e la modernizzazione del nostro Paese. E contribuì a valorizzare il notevole patrimonio di capacità progettuali e competenze tecniche che l'Italia contava da tempo nell'industria elettrica. Ma l'itinerario verso il traguardo della nazionalizzazione è stato lungo e laborioso. Per oltre settant'anni (dall'età liberale al fascismo, alla Prima Repubblica) il dibattito sulla gestione pubblica o privata di questo importante settore ha coinvolto statisti e uomini politici, industriali e finanzieri, tecnici e accademici, partiti, sindacati e giornali. Questa complessa vicenda, densa di forti contrasti d'interesse e di opinione, conclusasi alla fine con la più rilevante riforma strutturale avvenuta in Italia e la formazione del primo governo di centro-sinistra, è stata ricostruita da Valerio Castronovo nei suoi diversi aspetti e nelle sue implicazioni più significative nel quadro generale della storia italiana.

Codice sistematico delle società...

Lasca Riccardo
EDK Editore 2012

Non disponibile

65,00 €
Il volume, aggiornato al D.L. n. 16 del 2 marzo 2012 (conv. L. n. 44 del 26 aprile 2012), si propone quale vademecum sistematico con commento, da tenere sulla scrivania dell'Ufficio pubblico pronto a essere consultato rapidamente nello svolgere il quotidiano lavoro degli addetti ai lavori, Dirigenti/Funzionari e Amministratori locali. Una guida per ogni aspetto della gestione delle c.d. "società pubbliche partecipate locali" (non escluse le problematiche riguardanti il reclutamento e la gestione del personale) che consente di: rinvenire nella mole delle fonti stratificatesi negli anni, le esatte e da ultimo vigenti fonti normative concernenti le singole sottotematiche; capire rapidamente il significato tecnico e sistematico più corretto da dare alle fonti normative rinvenute, anche con riferimenti allo sviluppo della normazione stessa, uno sguardo ai contributi dottrinali esistenti e in particolare alla Giurisprudenza, utili tabelle riassuntive e materiali di approfondimento (in appendice).

Enrico Mattei

Perrone Nico
Il Mulino 2012

Non disponibile

12,00 €
Posto alla guida dell'Agip all'indomani della Liberazione, Mattei si diede la missione di dotare l'Italia di una ricchezza fondamentale per il suo sviluppo e la sua indipendenza, e nel giro di quindici anni mise in piedi l'Ini e la Snam; conquistò così non solo l'approvvigionamento diretto alle fonti di energia ma fece del nostro paese uno dei maggiori fornitori mondiali di manufatti e know-how per l'industria petrolifera. La sua grande spregiudicatezza nei confronti sia dei concorrenti esteri sia della politica italiana forse gli fu fatale: il 27 ottobre 1962 l'aereo che lo portava da Catania a Milano esplose in volo. Una morte che rimarrà uno dei misteri della storia repubblicana.

Le aziende di servizi pubblici....

Passaro Pierluigi
Cacucci 2010

Non disponibile

15,00 €
Il tema della "corporate governance" nelle "public utilities" e di conseguenza il livello di qualità al quale è lecito aspirare, ha richiesto un particolare approfondimento dell'oggetto di studio e delle peculiari caratteristiche che contraddistinguono queste unità economiche. Di qui l'esigenza di far precedere lo studio da una introduzione che contribuisca a dissipare alcuni luoghi comuni e ponga soprattutto i giusti paletti propri della analisi economica e gestionale di una attività "particolare" perché particolare è il "prodotto" del quale ci si interessa."

Impresa pubblica e cambiamento:...

Giudici E.
Franco Angeli 2008

Non disponibile

14,50 €
Da vari decenni si susseguono cambiamenti economici, politici, sociali, tecnologici che hanno modificato significativamente l'ambiente nel quale le imprese operano con ripercussioni più o meno rilevanti sull'essere e sul divenire di ciascuna di esse. In tale scenario turbolento e complesso la possibilità che ogni impresa venga inequivocabilmente riconosciuta dai propri interlocutori (clienti, altri stakeholder, ecc.) è strettamente connessa con il possesso di una chiara e specifica identità. In questo testo gli autori si interrogano rispetto alla possibilità di delineare l'identità di una specifica categoria di impresa: l'impresa pubblica. In particolare l'impegno scientifico ha riguardato, da un lato, la ricerca degli elementi più significativi per tratteggiare l'identità dell'impresa pubblica e, dall'altro lato, l'analisi di quelli che, più di altri, sono stati considerati dagli Autori specificamente pertinenti con l'obiettivo di ricerca. I componenti del gruppo di ricerca sono accomunati dall'appartenenza allo stesso Dipartimento universitario e dal comune ambito scientifico dell'economia e gestione delle imprese.