Controllo politico e libertà

Active filters

Gridalo

Saviano Roberto
Bompiani

Disponibile in libreria

22,00 €
Un uomo si ferma di fronte alla scuola che ha frequentato a sedici anni e vede uscire il ragazzo che stato, quello che ancora ha un futuro tutto da immaginare. L'uomo sa che quel ragazzo solo, e il suo cammino non sarfacile. Vorrebbe poterlo aiutare, ma non gli concesso. Puperradunare intorno a lui dei compagni di viaggio che lo guidino, che lo facciano sentire meno solo, perchi nostri destini individuali compongono, insieme, l'unica grande avventura della storia umana. Ipazia, Giordano Bruno, Anna Achmatova, Robert Capa, Jean Seberg, Martin Luther King, Francesca Cabrini sono solo alcuni di questi compagni, ma ci sono anche personaggi sorprendenti come Hulk Hogan, Joseph Goebbels, George Floyd, due giovani italiani costretti a emigrare... Donne e uomini le cui storie - a saperle leggere con l'accanimento del reporter d'inchiesta, con la visione potente dello scrittore - svelano dinamiche nascoste, pericolose, e pongono domande ineludibili. La competizione feroce, la sensazione di essere ridotti a consumatori manipolati dagli algoritmi, una propaganda bugiarda e invasiva: davvero questo il solo mondo possibile? E perchquando qualcuno alza la voce per ottenere giustizia c'sempre chi insinua che lo faccia per tornaconto personale, chi lo mette in ridicolo mostrandone le contraddizioni? No: non occorre essere santi per lottare. Le contraddizioni, le debolezze non ci fermano come non hanno fermato le donne e gli uomini che popolano queste pagine. Questo libro una mappa fatta di storie, che non vogliono insegnarci niente, tanto meno a non sbagliare. Ma una cosa la pretendono: aprirci gli occhi. Al ragazzo fuori da scuola, a tutti i ragazzi vogliono raccontare come le loro madri, i loro padri, i loro fratelli maggiori sono caduti e si sono rialzati. Agli adulti vogliono ancora scaldare il sangue, restituire la voglia d'indignarsi, di ritrovare la rabbia giovane.

Cos? si controlla il mondo. I...

Baños Pedro
BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

Disponibile in libreria

19,00 €
Con l'ampliamento degli ambiti, non solo territoriali, su cui l'uomo puesercitare il suo potere, si sono allargati anche i campi in cui la politica dei singoli Paesi vuole imporre il proprio controllo, e la scienza della geopolitica tornata ad assumere l'importanza che, in qualche modo, aveva perso dopo la Seconda guerra mondiale, con l'obiettivo primario della supremazia economica. Quello che non cambiato, sostiene Pedro Bas, massimo esperto spagnolo di strategia politica e militare, sono le strategie per mettere in atto la volontdi dominio e di espansione, la maggior parte delle quali si possono considerare "immortali". Con il sostegno delle parole di autori senza tempo, da Sun-Tzu a Machiavelli, e attraverso l'esempio di eventi fondamentali della storia moderna e dell'attualit l'autore svela per la prima volta da dietro le quinte il mondo opaco dei giochi di potere tra le ite politiche internazionali e le tecniche e i trucchi "classici" ancora oggi utilizzati per indirizzare gli eventi e manipolare l'avversario ? "Impoverisci e indebolisci il tuo vicino", "Menti, qualcosa rester, "Chi fa le parti si prende quella migliore" e molte altre. E come tutto questo si riversi, a cascata, nella vita di ogni singolo cittadino.

NeuroSchiavi. Siamo davvero quello...

Della Luna Marco
Macro Edizioni

Non disponibile

22,50 €
In uno scenario dove libertà e consapevolezza sono sempre più minacciate, è indispensabile conoscere gli strumenti che le attaccano. "NeuroSchiavi" ha questo scopo. Il libro descrive i meccanismi di condizionamento adoperati nella storia - dal plagio religioso alla propaganda politica, dal marketing e pubblicità fino al controllo elettromagnetico - integrando il piano psicologico con quelli neurofisiologico e sociologico, ponendosi l'esigenza di studiare, comprendere e contrastare l'opera di tali mezzi, a tutela della libertà e del (possibile) benessere proprio e altrui. Un'opera basata su aggiornatissimi progressi scientifici e su conoscenze dirette. Un manuale di sopravvivenza e autodifesa in uno scenario di vita sempre più aggressivo e subdolo.

Zucked. Come aprire gli occhi sulla...

McNamee Roger
Nutrimenti

Disponibile in libreria in 3 giorni

17,00 €
Più di due miliardi di utenti attivi fanno di Facebook la 'piazza' più frequentata al mondo. La quantità di dati personali ceduta involontariamente dopo aver eseguito l'accesso al social network è sconcertante. Qualsiasi attività o interazione sulla piattaforma viene registrata e incrementa un profilo individuale di preferenze che Facebook mette a disposizione degli inserzionisti, e non solo. Il sistema fa sì che gli annunci siano sempre più mirati e al tempo stesso ispessisce il filtro delle notizie e dei contenuti che vediamo. Il nostro comportamento online ci imprigiona così in una realtà parziale; studiata per noi, che ci piace e dalla quale tutti più o meno dipendiamo. Partendo dalla lungimirante idea di Mark Zuckerberg di connettere le persone nel mondo, Roger McNamee ripercorre la storia del social network, analizzando gli strumenti che la piattaforma ha adottato negli anni per perfezionare la tecnologia alla base del suo vincente modello di business, ed evidenzia i gravi rischi per la salute personale e le conseguenze di carattere sociale e politico che possono derivare da un enorme potere di persuasione. McNamee lancia un monito: iniziare a essere scettici verso i benefici apparenti della tecnologia. La conoscenza dei rischi e la prevenzione dei danni attraverso un utilizzo più consapevole dei social network e della rete in generale può ricondurre la tecnologia al suo scopo originario secondo etica: quello di soddisfare i bisogni dell'uomo.

La natura precaria della libertà...

Graziani Giovanni
Bonomo

Non disponibile

30,00 €
Le circostanze della vita portano a volte a dover svuotare i cassetti e decidere cosa salvare e cosa lasciar perdere nella memoria di un computer. Materiali sparsi ed eterogenei ai quali, trovandoseli tutti davanti all'improvviso, si sente il bisogno di dare il senso di un racconto unitario seguendo un filo della cui esistenza siamo certi, anche se non sempre lo troviamo quando lo cerchiamo. Nel mio caso, quel momento è arrivato con l'interruzione del rapporto con il mondo della Cisl che era cominciato nel 1987, con la partecipazione in qualità di uditore al corso nazionale per contrattualisti della Fisba-Cisl che si tenne presso la Scuola di Fiesole sotto il coordinamento del professor Mario Grandi e la gestione del professor Silvio Costantini, e concluso con il commissariamento della Fai-Cisl da parte del comitato esecutivo della confederazione, il 31 ottobre 2014. Un commissariamento da me e da altri considerato illegittimo e impugnato in ogni sede.

Corporalmente corretto. Note di...

Fusaschi Michela
Meltemi

Non disponibile

13,00 €
Ossessivamente accessoriato, manipolato, celebrato, il corpo attraversa da indiscusso protagonista la società del consumo, in apparenza liberato da tutte quelle interdizioni morali che impedivano, fino a pochi decenni fa, di disporne per sé. Allo stesso te

Liberi dalla paura

Aung San Suu Kyi
Sperling & Kupfer

Non disponibile

8,80 €
Una raccolta di scritti di Aung San Sun Kyi, la coraggiosa dissidente birmana - Premio Nobel per la Pace 1991 - nuovamente incarcerata dal regime al potere nella primavera 2003, insieme con l'intero gruppo dirigente del suo partito. Il ritratto di un perso

L'Iran contemporaneo

Redaelli Riccardo
Carocci

Non disponibile

14,50 €
Nonostante siano passati trent'anni dalla tumultuosa nascita della repubblica islamica, l'Iran rappresenta ancora oggi un puzzle complesso e difficilmente interpretabile. Il libro ricostruisce le intricate vicende storiche e politiche che hanno portato all

Non piangete la mia morte

Vanzetti Bartolomeo
Edizioni Clichy

Disponibile in libreria in 3 giorni

12,00 €
Quella di Sacco e Vanzetti è una delle più note storie d'ingiustizia, che va oltre la cronaca per diventare qualcosa di molto più grande e simbolico. In questo volume sono raccolti gli scritti di Vanzetti: Una vita proletaria, una sorta di autobiografia, le lettere ai familiari e la requisitoria che fece ai giudici che di lì a poco lo avrebbero condannato a morte. Sono testi che ci parlano di un uomo, dei suoi amori, dei suoi affetti, delle sue debolezze, ma anche della sua ferma idealità politica. E anche del valore assoluto dell'anarchia, che nelle parole del pescivendolo piemontese che divenne simbolo del martirio contro il potere oppressivo si rivela nella sua essenza libertaria, umanitaria, solidale.

Su libertà e schiavitù. Sugli...

Dione Crisostomo
Fabrizio Serra Editore

Non disponibile

250,00 €
Vittima per lungo tempo di schematismi interpretativi e forzature, la fisionomia del personaggio Dione ha via via riacquistato coerenza ed unità, sempre meglio definendosi nel suo caratteristico intreccio di interessi diversi, politici, etici e letterari. Nato intorno alla metà del primo secolo in una delle famiglie più in vista di Prusa, da più generazioni legata a Roma, Dione fu anzitutto un colto e raffinato uomo di lettere; fu un politico ambizioso e sempre vicino al potere; fu talora opportunista, ma anche sinceramente convinto della propria missione di consigliere ed educatore; fu un sostenitore dell'ordine imposto da Roma, ma seppe anche muovergli critiche; fu portavoce dell'impero nelle città d'Oriente, ma non smarrì mai il senso della propria grecità. All'interno del variegato corpus degli scritti di Dione, i discorsi 14-15 costituiscono una coppia tematicamente omogenea dedicata alla libertà. Si tratta di due opuscoli estremamente interessanti, la cui apparenza a bella posta semplice e dimessa cela un calcolatissimo mosaico di allusioni, citazioni, recuperi filologici di fonti antiche; di richiami colti a tradizioni filosofiche e di avvertite concessioni alla topica dei generi letterari. La scoperta di nuovi testimoni del testo, in primis dell'unica fonte papiracea di Dione - nota in realtà dal 1930 ma ancora inutilizzata -, e la necessità di una revisione alla luce di nuovi criteri e delle nuove acquisizioni, rendono utile una riedizione di questi testi.

La trasferta. Varsavia, 28 novembre...

Caroleo Daniele
Eclettica

Disponibile in libreria in 3 giorni

16,00 €
Il 28 novembre del 2013, a Varsavia, le forze dell'ordine polacche arrestano oltre 170 tifosi della Lazio che avevano raggiunto, in trasferta, la Polonia, per assistere alla partita di Europa League tra la formazione capitolina ed il Legia Varsavia. Un'imponente operazione di polizia che però, con il passare delle ore, assume sempre più i contorni di un vero e proprio abuso perpetrato nei confronti di decine e decine di cittadini italiani, privati, di fatto, della propria libertà senza alcun motivo apparente. A cinque anni di distanza da quel triste episodio, questo libro, grazie ad un importante e accurato lavoro di ricerca giornalistica e alle testimonianze, alcune di queste inedite, di chi ha vissuto in prima persona quanto accaduto, prova a ricostruire l'intera storia, relativa a quell'arresto di massa in terra polacca, e ad interrogarsi sugli eventuali motivi che hanno indotto le autorità locali ad agire in quel modo. Oltre ad approfondire il contesto storico, sociale, politico e culturale nel quale tale evento si è verificato e ad evidenziare l'atteggiamento dei media e delle istituzioni italiane di fronte a tale episodio.

Fake news. Cosa sono e come...

Coltelli
Cesati

Disponibile in libreria

12,00 €
Le fake news sono nate con Internet e i social network o anche questa è una bufala? Come si fa a riconoscere una notizia vera da una falsa? Ma, prima ancora, cos'è una fake news, chi le crea e perché? A queste e a molte altre domande risponde Michelangelo Coltelli, fondatore di BUTAC - Bufale un tanto al chilo - uno dei blog di fact-checking più letti in Italia, insieme al suo braccio destro Noemi Urso. Gli autori ci portano indietro nel tempo, fino ai tempi di Costantino, per farci scoprire che le fake news ci accompagnano da secoli, e poi ricondurci al presente, pagina dopo pagina a capire come non perdersi tra le milioni di informazioni che ci scorrono sotto gli occhi ogni giorno. Questo attraverso degli indicatori, delle "spie" che ci aiutano a valutare se ciò che leggiamo è attendibile o meno e dunque a non diventare anche noi dei "condivisori" di false notizie, online e offline. Una guida "antibufala" da tenere sempre a portata di mano, ricca di consigli, spunti di riflessione, approfondimenti, strumenti e luoghi del web a cui affidarci per verificare i fatti, e vederci più chiaro.

Le tecniche di controllo dei poteri...

Di Molfetta Roberto
StreetLib

Non disponibile

15,49 €
"Fino a oggi le masse sembrano non avere compreso che il televisore non è affatto un innocuo elettrodomestico che serve solo a passare il tempo. E così il più formidabile strumento di manipolazione del pensiero umano mai concepito nella storia viene continuamente sottovalutato. Attraverso la tv subiamo infatti un bombardamento costante di informazioni che ci fanno apparire la realtà nel modo voluto dall'elite." - Dal libro di Marco Pizzuti - l'autore ha voluto centrare l'obiettivo sulla televisione, ma in realtà il sistema sociale è controllato da poteri forti, che creano un ambiente e stimoli adatti a tenere saldamento il timone del comando o a cambiare la società. Per realizzare i propri piani di controllo e cambiamento si avvalgono di tecniche, non solo tramite la TV, ma sistemiche, che sono fondamentali per far accettare la loro ideologia e le loro regole alle masse. In questo libro l'autore considera alcune di queste tecniche, avvalendosi di opere altrui e ricerche e analisi personali. Una lettura critica del mondo contemporanea, fuori dal coro, per rendere i cittadini più consapevoli di ciò che accade.

Effetto salame 1.1

Caroní Gerardo
StreetLib

Non disponibile

22,49 €
Adeguamento ammortizzatori amore angoscia astensionismo autocolpevolezza burocrazia cambiamento caos cervello Chiesa clan coesione sociale colpa comunismo confusione controllo corruzione crisi cultura debito pubblico deflazione delusione democrazia denaro disinformazione distrazione divario tecnologico educazione efficienza endorfine euro fessi figli frustrazione furbi furbizia futuro ignoranza imprenditore incentivi incompetenza inflazione intelligenza Italia italiani leggi libertà manipolazione masse mediocrità menefreghismo meritocrazia morale nazione omertà onestà Paese partiti pensioni PIL principii puntualità religione responsabilità ricerca operativa rivoluzione schiavitù sindacalisti sindacati sistema socialismo società sottomissione squadra stagflazione stanchezza stato strategie tasse team valori Venezuela voti.

La dittatura fascista. Consenso e...

Corner Paul
Carocci

Disponibile in libreria in 5 giorni

19,50 €
Come si vive nei regimi totalitari? Qual è il rapporto fra repressione e consenso? E perché la gente acconsente a progetti politici di cui alla fine essa stessa è vittima? Sono domande che assumono oggi una rinnovata attualità. Il volume, che estende il suo sguardo a tutti i totalitarismi del XX secolo, indaga sugli aspetti "soggettivi" del regime fascista italiano, nel tentativo di chiarire quale legame fra dominatori e dominati venga a instaurarsi in un contesto di coercizione. Ne emerge un quadro della vita sotto la dittatura complesso e affascinante, nel quale non figurano esclusivamente vittime passive di un potere incontrastabile, ma anche soggetti attivi, in grado di agire e reagire di fronte ai dettati del potere.

Controllo sociale e vita quotidiana

Giasanti A.
Aracne

Non disponibile

9,00 €
I contributi del volume, nella diversità degli approcci, danno conto di una visione dinamica delle relazioni tra controllo e vita quotidiana, riconducendo l'analisi, per alcuni aspetti, al tema dell'ordine e del potere. Il controllo sociale, tema classico della sociologia, è presentato, nella sua dimensione storica e in quella contemporanea, attraverso la relazione con le prassi della vita quotidiana.

La nostra coscienza civica. Vol. 6:...

Matucci Paolo
Pagnini

Non disponibile

12,00 €
Oggi, in un clima democratico, con la libertà concessa, è facile trovare carenza proprio delle virtù civiche, che possono sparire anche del tutto. È proprio quello che stiamo evidenziando nei nostri saggi sulla coscienza civica.

Le tecniche di controllo dei poteri...

Di Molfetta Roberto
PubMe

Non disponibile

15,49 €
"Fino a oggi le masse sembrano non avere compreso che il televisore non è affatto un innocuo elettrodomestico che serve solo a passare il tempo. E così il più formidabile strumento di manipolazione del pensiero umano mai concepito nella storia viene continuamente sottovalutato. Attraverso la tv subiamo infatti un bombardamento costante di informazioni che ci fanno apparire la realtà nel modo voluto dall'elite." (Dal libro di Marco Pizzuti). L'autore ha voluto centrare l'obiettivo sulla televisione, ma in realtà il sistema sociale sarebbe controllato da poteri forti, che creerebbero un ambiente e stimoli adatti a tenere saldamento il timone del comando o a cambiare la società. Per realizzare i propri piani di controllo e cambiamento si avvarrebbero di tecniche, non solo tramite la TV, ma sistemiche, che sono fondamentali per far accettare la loro ideologia e le loro regole alle masse. In questo libro l'autore considera alcune di queste tecniche, avvalendosi di opere altrui e ricerche e analisi personali. Una lettura critica del mondo contemporanea, fuori dal coro, per rendere i cittadini più consapevoli di ciò che accade.

La paura come strumento del potere

Di Molfetta Roberto
PubMe

Non disponibile

19,00 €
Il prof. Carlo Mongardini scrive: "La paura è una delle più potenti emozioni che attraversano la società. Essa può fare riferimento a un pericolo reale o immaginario, imminente o possibile, suscitare allarme o generare comportamenti di lotta o di fuga". Proprio sfruttando al massimo la paura, il potere da sempre ha cercato di sottomettere le masse al suo volere, prima assoluto, adesso in regime di apparente democrazia. Ma i poteri forti attuali, ben oltre il voto, cercano di regnare sovrani su ogni aspetto del mondo globale, a costo di creare crisi immense, per poi offrire le loro soluzioni alla paura, soluzioni sempre funzionali a loro interessi politici, economici ed in ultimo di potere.

Non solo pane. I perché di un '89...

De Giovannangeli Umberto
Fuorionda

Non disponibile

23,00 €
È l'89 arabo. E nulla sarà più come prima. In un mondo che si vorrebbe globalizzato solo dal mercato, irrompe prepotente un'altra istanza, la globalizzazione dei diritti. È questa istanza che - assieme ed oltre il dato materiale (disoccupazione, aumento dei prezzi, risorse depredate, corruzione elevata a sistema di governo) - alimenta la rivolta che dalla Tunisia si è propagata all'Egitto e dall'Egitto alla Libia, e poi alla Siria, allo Yemen, alla Palestina, al Bahrein. Nel ripercorrerne i momenti più significativi, anche con interviste ai protagonisti, l'autore mette in evidenza i punti unificanti e le specificità delle singole rivolte. I giovani di Piazza Tahrir, le difficoltà dei processi di transizione, il ruolo dei fondamentalisti islamici. Il libro è un viaggio in tempo reale in un mondo arabo scosso da un vento di cambiamento che si è trasformato in un "grande tsunami" che ha spazzato via rais, faraoni, satrapi e dittatori che sembravano inamovibili. Un mondo che cambia e che chiede all'Occidente, e in esso all'Europa, una rivoluzione di mentalità, oltre che di politiche, per essere all'altezza di una sfida epocale: quella del "dialogo di civiltà".

Golpe ai libri. La repressione...

Gociol Judith
Nova Delphi Libri

Non disponibile

19,00 €
Da un lato c'erano i campi di concentramento, le prigioni, i sequestri, le torture. Dall'altro, una complessa infrastruttura per il controllo culturale ed educativo, composta da squadre di censura, indagini degli apparati dei servizi segreti, avvocati, int

La tigre domestica

Buzzi Giancarlo
Hacca

Disponibile in libreria in 5 giorni

14,00 €
La pubblicità come sintomo dell'età del bisogno e della necessità dei consumi. Solo che tali bisogni e tali consumi sono quali "bisce colorate", che tutti si affannano a misurare e descrivere, senza riuscire concretamente al proposito. "I bisogni sono imprecisabili e inafferrabili, contraibili e dilatabili all'infinito". I consumi sono provocati su questa base di imprecisabilità. Ma provocati perché? La risposta coinvolge la responsabilità "politica" della pubblicità. Coinvolge cioè la programmazione che l'elite di potere fa dei bisogni di massa, guidandoli, sottilmente elaborandoli, ma contemporaneamente scaricandoli di ogni significato. La pubblicità così come è praticata nel mondo neocapitalista, dice Buzzi, tende a "proclamare l'estensibilità del benessere all'universo degli uomini", a distruggere quelli che in passato erano i privilegi nei beni che differenziavano una classe dall'altra. Il benessere che in essa si vuole è anonimo: il bisogno di un libro vale quello di un frigorifero. L'uomo di questa società si trova nelle condizioni, perciò, di aver bisogno di tutto, di avere "una fame senza limiti", ma di vivere senza aver sostanzialmente bisogno di nulla. Ma il sistema stesso, conclude Buzzi, ha in sé i germi della sua distruzione.

Stai zitto e respira a fondo. La...

Calvo Ospina Hernando
Zambon Editore

Non disponibile

12,00 €
Ecuador, 1985: il presidente Febres Cordero inaugura una inaudita politica di repressione contro tutte gli oppositori politici. Nella confinante Colombia il terrore di Stato è diffuso da decenni e alcuni colombiani che vivono a Quito cercano di rendere pubblica la situazione di violenza e ingiustizie che tormenta il loro paese. Uno di loro si chiama Hernando, studente di giornalismo all´Università di Quito: nel settembre 1985 viene arrestato e torturato per dodici giorni, prima dai militari e poi da un reparto speciale della polizia, dopodiché finisce in carcere. Per tre mesi vive la quotidianità del prigioniero, fatta di miserie umane, ma anche di momenti di amicizia e di amore. Questa dura esperienza viene narrata da Hermando con ironia e con sorpredente ottimismo.

Media e potere

Chomsky Noam
Bepress

Disponibile in libreria in 3 giorni

7,00 €
L'opera in questione, è una raccolta di saggi, scritti dal filosofo americano nel corso degli ultimi anni. Una riflessione sul rapporto tra mezzi di comunicazione, potere e controllo sociale. Un'analisi critica sulle strategie di addomesticamento e massificazione dell'individuo. A partire da quelle che definisce "Le 10 regole per il controllo sociale", Chomsky analizza storicamente e socialmente, le strategie che il potere, mette in atto per manipolare la società. Un piccolo libro introduttivo, verso quella che è, la complessa opera di Noam Chomsky.