Elenco dei prodotti per la marca ESTE

ESTE

L'imprenditore e il manager....

Marchetti Angelo Luigi
ESTE

Non disponibile

15,00 €
Questo libro prende avvio da una storia precisa: l'incontro tra un imprenditore e un manager. Ma l'obiettivo di andare oltre l'esperienza personale per raccontare un percorso che riguarda tutte le Piccole e medie imprese italiane, oggi chiamate ad affrontare grandi e inedite sfide. Solo per citarne alcune: l'evoluzione dei processi organizzativi, la competizione sempre piallargata, la digitalizzazione, il passaggio generazionale, la valorizzazione dei talenti, la resilienza di fronte alle emergenze e alla crisi... Un'azienda un tutto maggiore della somma delle sue parti. un'orchestra in cui tutti eseguono una partitura per concorrere a un risultato pigrande. Non un assolo, nun ritrovo di improvvisatori. Senza la pretesa di essere esaustivi, gli autori offrono qualche spunto, indicazione e aneddoto che puessere d'ispirazione ad altri imprenditori e manager per far suonare meglio l'orchestra.

Organizzare l'interdisciplinarietà....

Forti Dario
ESTE

Non disponibile

25,00 €
Un'organizzazione dinamica, trasversale e in continua evoluzione. Uno scopo clinico, di innovazione e sperimentazione nella lotta contro il cancro, il 'male del secolo'. La storia della Fondazione Cnao copre gli ultimi tre decenni, ma la sua crescita non si è ancora arrestata. Una realtà in continua trasformazione attraversata da mutevoli dinamiche, che hanno portato il Centro ad affrontare temi importanti e impattanti in una fase, per poi accantonarli in una successiva epoca del suo sviluppo. In questo libro gli autori ripercorrono la nascita e i progressi della Fondazione nelle tre ere che l'hanno caratterizzata: quella dell'azione organizzativa, della Fisica Quantistica e, infine, dell'Oncologia. Un cammino importante, quello di Cnao, dove confluiscono tematiche concernenti differenti livelli organizzativi e specialisti di diverse discipline, che hanno dovuto imparare a interfacciarsi e collaborare fra loro. Se le prassi organizzative sono una scienza, Cnao rappresenta un importante caso da analizzare e da cui imparare molto.

Nuovo Rinascimento. Imprese e...

Volpe Giovanni
ESTE

Non disponibile

20,00 €
In ogni crisi le domande preparano i cambiamenti. questa la strada verso l'innovazione. Lo stato di emergenza creatosi a causa del coronavirus senza precedenti. In tutto il mondo, persone e organizzazioni si sono dovute adeguare in fretta alle regole dettate dalle nuove necessit Nel suo libro, Giovanni Volpe mette al centro la questione futuro: se vero che le crisi portano con sstravolgimenti, anche vero che rappresentano un'occasione unica di cambiamento. Il volume un insieme di riflessioni sul contesto economico e produttivo italiano, sulla societe gli individui che la compongono, su come si puaffrontare una trasformazione e su quale sia l'attitudine richiesta per adattarsi. A questo proposito l'autore ha raccolto le testimonianze di numerosi e prestigiosi imprenditori e professionisti di diversi settori, i quali durante il lockdown hanno condiviso pensieri, consigli e la propria esperienza su come dovressere la 'nuova normalit.

Gocce di leadership. Riflessioni ed...

Melchiorri Cristina
ESTE

Non disponibile

15,00 €
La pandemia ha costretto tutti noi a una brusca frenata e a riconsiderare le nostre prioritnelle scelte che compiamo, a livello sia collettivo sia individuale. Ci ha portato a ripensare ai valori che connotano l'attuale organizzazione sociale, la gerarchia di ruoli fra il lavoro produttivo - nell'ambito del business e del profit - e le attivitdi cura, della famiglia e della comunit in quello non profit. Il primo, che riguarda soprattutto gli uomini, le seconde, che sono invece prerogativa delle donne. Il lockdown ci ha mostrato anche l'arroganza nel nostro rapporto con la Terra. emersa all'improvviso una fragilitche non pensavamo di avere. Chi di noi era preparato a rinunciare a uscire di casa, ad andare al lavoro, a muoversi liberamente? Eppure, ci siamo fermati. Ci siamo sentiti responsabili della salute di tutti, che ha acquisito nuovo valore per l'intero sistema sociale. Siamo stati costretti a riflettere sul modo in cui stiamo usando risorse preziose come il Pianeta e la nostra vita, oltre che, durante la gestione della crisi, su quali valori vogliamo costruire il futuro e sulla nuova leadership che desideriamo esprimere, che sia socialmente ed emotivamente pisostenibile e in cui le donne possano riconoscersi.

Diario di un cacciatore di teste

Ghini Gabriele
ESTE

Non disponibile

15,00 €
Diario di un Cacciatore di Teste torna in una nuova edizione aggiornata e rivista anche a seguito del Coronavirus. Un libro nato dalla penna di chi il lavoro del Cacciatore di Teste, dell'Head Hunter, l'ha sempre svolto non solo con grande professionalit ma con autentica passione. la storia di un uomo di azienda, ma anche una storia che riguarda tutti quelli che sono alla ricerca di snell'ambiente piadatto. Attraverso ricordi, aneddoti, riflessioni e testimonianze, l'autore racconta un mestiere complesso e affascinante. Un mestiere che non si improvvisa, che costa rigore e sacrificio, che va vissuto avendo forti valori dentro, che a volte porta a dire dei 'no', ma che sa regalare la pigrande delle soddisfazioni: collocare le giuste competenze nel giusto contesto. Oggi, al tempo dei social network e degli algoritmi, un mestiere diventato ancor piprezioso, perchentrando in relazione con le persone e indagando i loro sogni e aspirazioni ancora in grado di riaffermare con forza il primato dell'uomo e delle sue capacit

Diario di un cacciatore di teste....

Ghini Gabriele
ESTE

Non disponibile

15,00 €
Un diario frutto della penna di chi il mestiere del Cacciatore di Teste, dell'Head Hunter, l'ha vissuto non solo come professione, ma come passione. Un insieme di ricordi, episodi autobiografici, riflessioni travolge il lettore in un vortice, come in un romanzo di cui aspetti il finale. L'immedesimazione tale perchuna storia che riguarda ciascuno, ma soprattutto storia di uomo di azienda, di organizzazione, e al tempo stesso in cerca di risorse, ma spesso anche in cerca di sstesso nell'ambiente piadatto. Fare l'Head Hunter un mestiere che non si improvvisa, che costa rigore e sacrificio, che va vissuto avendo forti valori dentro, che porta a dire alcuni no a volte, ma che sa regalare la pigrande delle soddisfazioni: collocare le giuste competenze nel giusto contesto. Un mestiere che sfida il tempo dei social network e degli algoritmi, riaffermando con forza il primato dell'uomo e delle sue capacit in quanto la Ricerca e Selezione prevede l'azione di scegliere persone, in particolare entrando in relazione e indagandone sogni e aspirazioni.

Il progetto di vita. Idee e...

Braguzzi Paolo
ESTE

Non disponibile

20,00 €
Il metodo per la definizione del progetto di vita, come l'ha concepito l'autore, non sarsolo una descrizione teorica di ciche vogliamo per noi nella vita, ma arrivera proporci dei riferimenti concreti in grado di ispirare la nostra vita nel quotidiano, in tutti gli ambiti in cui il quotidiano si esprime. Il progetto di vita, secondo il metodo sviluppato e proposto in questo libro, tocca infatti tutte le "aree" del nostro quotidiano: il lavoro, la famiglia, le relazioni di ogni tipo, la crescita personale, la salute, il denaro e cosvia. Ciche si propone un metodo per sviluppare il proprio progetto di vita. Non si propone invece alcun contenuto specifico, ntanto meno un progetto in s In pratica: se immaginavate un libro scritto da un guru che vi dicesse quello che dovete fare o in cui credere, lasciate perdere. L'autore lascia questo compito alla religione, alla filosofia, alle ideologie politiche, alle culture e ovviamente alle attitudini ed alle propensioni individuali.

Il futuro della fabbrica. La via...

ESTE

Non disponibile

25,00 €
Stiamo vivendo una rivoluzione che non è solo industriale e tecnologica, ma anche culturale e sociale, caratterizzata da dinamiche temporali e da dimensioni geografiche che la rendono molto più sfidante delle precedenti. Ci dobbiamo confrontare con una discontinuità tecnologica che richiede un nuovo modo di pensare e di immaginare il futuro. Nel mondo industriale progettare e gestire una fabbrica richiede competenze specialistiche verticali, ma non è possibile prescindere da capacità di anticipazione, lettura e comprensione sistemica di fenomeni evolutivi che originano da matrici diverse e hanno implicazioni di natura differente. La portata dei cambiamenti che stiamo attraversando può essere compresa solo superando il concetto originario di Industria 4.0: le sfide competitive richiedono una revisione dei modelli di business, dei processi gestionali, nuovi modi di concepire l'innovazione e la catena del valore aziendale, le relazioni di fornitura tra le aziende, i rapporti contrattuali, le forme organizzative e le competenze richieste. Il volume intende fornire una visione prismatica della fabbrica del futuro in modo da consentire agli uomini d'impresa di cogliere e approfondire le diverse dimensioni del fenomeno, considerandolo un fiorente periodo di rinascimento della nostra manifattura e non già una mera rivoluzione tecnologica.

Genitori al lavoro. Il lavoro dei...

Barazzetta Elena
ESTE

Non disponibile

15,00 €
Diventare genitori stravolge la vita in tutti i suoi aspetti, privati e pubblici. Modifica l'equilibrio in famiglia e il modo in cui si affronta il proprio ruolo di lavoratori. Questo cambiamento si colloca in contesti territoriali e aziendali che possono (e vogliono) essere più o meno pronti ad accoglierlo. Proprio nel tentativo di 'incastrare' il nuovo ruolo genitoriale con quello lavorativo, si parla di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, espressione che racconta il tentativo di trovare un compromesso, un equilibrio tra due ruoli in apparenza contrapposti e tra contesti di vita concepiti come separati. Nascono così in azienda iniziative per trovare soluzioni di flessibilità dei tempi e degli spazi che favoriscano gli impegni familiari, iniziative di sostegno al reddito, asili nido aziendali, convenzioni con servizi per l'infanzia sul territorio. Insomma, un pacchetto di misure in grado di sostenere i dipendenti in una fase di enorme bisogno quale è la crescita dei figli, spesso in un'ottica di rete con gli stakeholder locali. Può la genitorialità essere vissuta come occasione di rinnovamento del processo organizzativo aziendale? Il libro intende inquadrare il tema della conciliazione vita-lavoro nella sua complessità, indagando il nesso tra azienda e genitorialità e narrando alcune esperienze di neogenitori.

Mindfulrevolution. La via del...

Poggi Marco
ESTE

Non disponibile

25,00 €
L'esperienza umana della contemporaneità è caratterizzata da incertezza, instabilità, percezione accelerata del tempo e dall'ingiunzione di essere performanti in ogni dimensione della vita. Le aziende sono l'avamposto di questa grande mutazione, sono i luoghi dell'innovazione continua, della pressione dei risultati, della possibilità esaltante dell'espressione di sé, ma anche della grande fatica quotidiana dove si lavora tantissimo e si può smarrire il senso per cui lo si fa. Lo sviluppo della ricerca in campo neuroscientifico dimostra che la mindfulness costituisce una risposta concreta, realistica e verificata sperimentalmente al bisogno di brain wellness delle donne e degli uomini della nostra contemporaneità, in particolare di quelli che lavorano in azienda, con risultati straordinariamente benefici e incoraggianti. È solo l'inizio di un grande movimento per una vita e un lavoro basati sulla consapevolezza, l'equilibrio, l'empatia, la creatività e l'apertura al meraviglioso.

Narrare le capacità

Gallo Angela
ESTE

Non disponibile

20,00 €
Le competenze, dalle quali dipende la qualità del nostro lavoro, sono composte da due categorie di requisiti: conoscenze tecnico-professionali e capacità. Le prime rappresentano il sapere applicato al contesto lavorativo, le seconde si traducono in comportamenti attraverso i quali le conoscenze vengono applicate. Angela Gallo ha individuato, e accuratamente descritto, 15 capacità che, al pari dell'apparato muscolare che permette all'organismo di muoversi, consentono alle conoscenze di mettersi in moto. Le capacità sono specifiche modalità del fare - che apprendiamo facendo - e risiedono nella memoria di lungo termine: sono il risultato delle nostre esperienze. E qui entra in scena il romanzo. In una sorta di controcanto, Francesco Varanini torna a descrivere le stesse capacità attraverso la penna di romanzieri, abilissimi a dar forma a capacità 'messe in campo'. Nelle narrazioni proposte in questo volume i protagonisti agiscono comportamenti che descriveremmo come efficaci perché conducono verso un epilogo che appare agli occhi del lettore il più giusto, il più naturale, il più vero. Per questo, rileggere le capacità chiave, per affrontare consapevolmente il nostro presente utilizzando le lenti di chi ha saputo intuire con tanta raffinatezza come dovremmo orientare i nostri comportamenti, è tempo speso bene.

La dimensione etica del benessere...

ESTE

Non disponibile

20,00 €
Cosa significa oggi "stare bene al lavoro"? Accademici, player di mercato e aziende si sono confrontati su questo tema all'evento Wellfeel - Benessere organizzativo e welfare aziendale. Senza la pretesa di essere esaustivo, il volume raccoglie gli interventi presentati durante la prima edizione del convegno, per restituire al lettore la ricchezza del dibattito. Negli ultimi anni, infatti, le imprese si sono orientate verso pratiche che contribuiscono a migliorare le condizioni di lavoro dei propri collaboratori, ispirate innanzitutto dalla comprovata relazione causale tra benessere organizzativo, maggiore produttività e migliori performance dei collaboratori. La valorizzazione della persona, il ripensamento degli spazi di lavoro, l'introduzione dello Smart working, l'implementazione di piani welfare e l'evoluzione del ruolo dei provider sono soltanto alcuni degli aspetti che sono stati indagati. Senza perdere di vista la nuova frontiera etica del benessere, che abbatte le novecentesche distinzioni tra tempo di vita e tempo di lavoro e, paradossalmente, tra vita e lavoro stesso, all'insegna di una società liquida che non è impresa e non è famiglia, ma è comunità.

Il welfare aziendale è una iattura....

Perfumo Alberto
ESTE

Non disponibile

15,00 €
"'Il welfare aziendale è una iattura', mi ha detto un candidato durante un colloquio, riportando la frase di un amico impiegato presso una grande azienda. Ma come? Durante la selezione per una società che offre servizi e consulenza in ambito welfare aziendale e mentre in giro non si parla d'altro, un lavoratore dice che si tratta di "una iattura"? In realtà, l'affermazione non mi ha sorpreso: da mesi rifletto sul boom del fenomeno welfare aziendale. Con i miei 16 anni di esperienza nel settore ho sentito la necessità di una riflessione seria sull'argomento. E mi piace pensare che questa riflessione possa essere utile ad altri. Prima di questo libro c'è stata una ricerca, condotta da Eudaimon con il Censis di cui il libro stesso vuole essere un'appendice. Nella ricerca, sfociata nel 1° Rapporto Censis-Eudaimon sul welfare aziendale, c'è l'inquadramento sociale ed economico del fenomeno; nel libro, qualche idea su come si può scegliere la strada giusta al bivio del welfare aziendale. Questo libro è, quindi, una raccolta di spunti a disposizione delle imprese e dei lavoratori per spiegare come si fa il 'vero' welfare aziendale, secondo me."

Le leve della gestione. Pratiche,...

OD & M Consulting
ESTE

Non disponibile

20,00 €
Oggi più che mai, in un contesto estremamente variabile, la funzione HR è chiamata ad aggiornarsi per essere preparata ad affrontare le sfide del mercato e mantenere un ruolo strategico all'interno dell'organizzazione. Questa raccolta - che comprende articoli a firma di OD&M Consulting e contributi inseriti all'interno di lavori curati dalla redazione della rivista Sviluppo&Organizzazione - vuole essere un'ulteriore occasione per divulgare know how sulle prassi e metodologie di gestione e valorizzazione delle persone e aiutare così gli HR a interpretare al meglio il proprio ruolo. Un lavoro accurato, dal taglio accademico, che individua orientamenti e tendenze a partire dalle ricerche condotte con approccio scientifico su temi di fondamentale importanza per le Risorse Umane: dal ruolo strategico della funzione alla gestione del cambiamento, dallo smart working al welfare aziendale, fino al diversity management, passando per approfondimenti su strumenti chiave come l'assessment center e la job evaluation. Uno sguardo lucido che analizza il recente passato per comprendere al meglio la situazione presente e avventurarsi con decisione verso il futuro.

Voglio solo il mio yogurt. Il...

Gallo Angela
ESTE

Non disponibile

20,00 €
""Sei proprio furbo, non ti fai mancare nulla! Ma attenzione, caro mio, se passasse troppo tempo, anche le tue scorte potrebbero finire. E poi, pensa solo se finisse il tuo yogurt: come compenseresti il tuo malessere di vivere?" Quest'ultima affermazione scosse Poltrona perché, nonostante la sua passività nell'affrontare la vita, aveva sempre avuto a disposizione il suo yogurt. Ma solo l'idea che potesse venirgli a mancare lo sconvolgeva. Si era insinuato in lui un dubbio, come un tarlo che aveva iniziato a tormentarlo...".

La ricerca dell'eccellenza. Nove...

Boggetti M.
ESTE

Non disponibile

20,00 €
Per raggiungere l'eccellenza, prima ancora della definizione di linee di business efficaci, è fondamentale che un'azienda curi le proprie persone. E affinché queste raggiungano l'espressione del loro massimo potenziale occorre investire tempo ed energie in comportamenti virtuosi. Proprio queste sono state le considerazioni preliminari che hanno portato Sebia, azienda specializzata in tecnologie per l'analisi diagnostica in vitro, a intraprendere un percorso con l'affiancamento di un coach, per arrivare a identificare nove pattern comportamentali. Al di là delle contingenze aziendali, i modelli individuati si rivelano universalmente validi per ogni contesto organizzativo e quindi un utile spunto per tutti coloro (singoli professionisti o imprese) che desiderano intraprendere la ricerca dell'eccellenza. I giovani autori (laureandi o neolaureati), all'interno del progetto Icaro della Fondazione Golinelli, sono stati capaci di analizzare i pattern con un linguaggio appassionato e coinvolgente, restituendo al lettore una chiave interpretativa sui comportamenti orientati all'eccellenza.

Welfare aziendale tra dimensione...

Maino F.
ESTE

Non disponibile

20,00 €
Nelle società sfidate dalla crisi del welfare pubblico, il welfare aziendale in quanto strumento che consente di mantenere in equilibrio due interessi in gioco - il lavoro e le esigenze delle persone - diventa un architrave del modello sociale europeo. I vantaggi per l'impresa (benefici fiscali, rafforzamento del legame con i lavoratori, aumento della produttività) e i vantaggi per i lavoratori (soddisfacimento di alcuni bisogni essenziali, di alcune richieste "gratificanti" e maggiore benessere organizzativo) viaggiano sullo stesso binario con il risultato che si sostanzia in un nuovo patto di fiducia tra l'azienda e la persona. Gli incentivi premiano le aziende che sottoscrivono accordi per aumentare la produttività e si è ampliato il paniere di servizi che possono rientrare all'interno del welfare defiscalizzato. L'estensione del welfare contrattato alle piccole e medie imprese resta un nodo da sciogliere: un accordo quadro inter-confederale tra Confindustria e confederazioni sindacali è stato sottoscritto nel luglio del 2016, ma la strada da percorrere è ancora molta, anche per scongiurare le tradizionali asimmetrie che caratterizzano il nostro paese e che sono il riflesso di differenze tra i territori, tra le dimensioni delle imprese e tra le categorie dei lavoratori. In questo scenario il welfare aziendale si configura come strumento di "ingegneria organizzativa" e di innovazione sociale. Ecco che il welfare da "carrello della spesa" si configura sempre più come opportunità per "ridisegnare" il luogo di lavoro del futuro e creare opportunità di maggiore partecipazione dei lavoratori favorendo al contempo un cambiamento basato su nuove logiche organizzative.

Strana gente i formatori. Storie di...

Reggiani Massimo
ESTE

Non disponibile

25,00 €
La formazione è un argomento sempre al centro dell'attenzione di Persone&Conoscenze e oggi di speciale attualità: è necessaria per far fronte alle sfide del mercato, all'internazionalizzazione e alla necessità di una costante innovazione. Oggi la formazione si trova a dover affrontare grandi cambiamenti legati alle nuove tecnologie digitali ed è condizionata dalla crescente attenzione ai costi. La storia personale di Massimo Reggiani è una buona sintesi dell'evoluzione della formazione aziendale in Italia. Dalla metà degli Anni 70 fino alla sua prematura morte, al termine dell'estate del 2008, Reggiani ha lavorato come formatore, prima in una grande azienda e poi presso quella che è stata forse la più importante scuola di formazione aziendale italiana, Tesi. Quando, sul finire degli Anni 70 e nei primi Anni 80, Reggiani iniziava ad affermarsi nella professione, la formazione aziendale godeva di grande credito e di notevoli budget. La formazione appariva allora come il modo per diffondere la cultura imprenditoriale italiana e allo stesso tempo il modo per coltivare le potenzialità delle persone, per cercare il loro coinvolgimento e per sollecitare la loro disponibilità al cambiamento, nella convinzione che i risultati aziendali non possono ottenersi senza le persone e contro le persone. Quando negli Anni 90 lo scenario è mutato, Reggiani si è trovato a essere testimone esemplare di questa tradizione. Di fronte ad aspettative dei committenti sempre più pressanti e di fronte a budget risicati ha sempre saputo portare valori positivi: la fiducia in se stessi, il rispetto degli altri, la riflessione pacata e mai superficiale.

Dream company. Un nuovo engagement...

Botteri T.
ESTE

Non disponibile

20,00 €
LLe dream company - aziende ideali dove persone, strutture, processi sono ingranaggi di un meccanismo tendente all'equilibrio armonico - esistono e poggiano su tre elementi: thinking, action, social. Dove il thinking rappresenta la libertà di pensiero e di costruzione creativa, l'action raffigura la tangibilità delle cose fatte e da fare, il social ha a che vedere con la ricchezza relazionale. Ma affinché queste condizioni si realizzino, occorre primariamente ripensare gli stili di management. In questo senso, la formazione è di certo un'importante leva. Oltre ad approfondire aspetti relativi a skill classiche - tradurre la strategia in execution, promuovere l'innovazione, costruire relazioni strategiche, ispirare e generare fiducia, investire sul potenziale, saper comunicare correttamente la visione e la direzione -, la formazione ha il compito di favorire nuove forme di engagement. Un engagement affettivo, nutrito di rapporti, sostegni, implicazioni emotive; uno normativo, basato su norme, valori e accettazione responsabile delle proprie azioni e dell'applicazione delle conoscenze e capacità; uno, infine, detto "della continuità", intesa come ricerca e possibilità di progettualità futura. Il principio dell'happy work, parente stretto del benessere lavorativo e del legame che esso ha con una performance positiva, non è da considerarsi una fantasia; può essere coltivato con strumenti organizzativi classici e rinforzato con una formazione consapevole.

L'ornitorinco sulla scrivania....

Lucchini Piermario
ESTE

Non disponibile

15,00 €
L'Ornithorhynchus anatinus, comunemente conosciuto come ornitorinco, è un mammifero semiacquatico che vive nelle regioni umide della costa orientale dell'Australia e della Tasmania. Fisiologia e anatomia dell'ornitorinco sono uniche tanto che, quando fu scoperto dagli europei alla fine del Settecento, gli scienziati si convinsero che quell'insieme a prima vista bizzarro di caratteristiche fisiche dovesse essere un falso, ideato per mettere in crisi il sistema di classificazione. In altre parole, pensavano si trattasse di un errore. Prendendo a prestito la sua storia personale e quell'ornitorinco che da sempre lo accompagna, il protagonista parte dal presupposto che di errori sono pieni il mondo e le aziende. Lungi dall'eliminarli, il compito del buon manager è quello di trovare gli 'errori buoni' e valorizzarli perché, in fine dei conti, sbagliando si impara.

Competenze e sentimenti. Ascoltare...

Gallo Angela
ESTE

Non disponibile

20,00 €
Le competenze sono un asset fondamentale per le organizzazioni. Ma le competenze appartengono alle persone che le esercitano, le sviluppano, le dimenticano. Pensare ad un approccio solo "razionale" per la gestione e lo sviluppo delle competenze è riduttivo

Stampa 3D. Applicazioni di un'idea...

Magnaghi Giancarlo
ESTE

Non disponibile

20,00 €
Oggi si può stampare praticamente di tutto, dalle molecole agli edifici, al cibo, passando per le protesi dentarie e gli esoscheletri. In pieno boom evolutivo, l'additive manufacturing del terzo millennio seduce aziende e maker con macchinari sempre meno costosi e tecnologie sempre più all'avanguardia. Il libro si propone di analizzare casi applicativi di business, rischi e opportunità che questa tecnologia offre.

Intuizione e innovazione. Qualche...

Valente Carlo A.
ESTE

Non disponibile

15,00 €
Il libro è la testimonianza dell'evoluzione dell'informatica italiana attraverso diversi decenni, dal momento in cui, alla metà degli anni '50, il coraggio e l'intuizione di un grande industriale e un geniale progettista hanno portato in tempi rapidissimi allo sviluppo di sistemi informatici italiani di prestazioni e qualità ientiche a quelle dei numerosi produttori stranieri dell'epoca.

Sulla via creativa....

Traversi Guerra Luisella
ESTE

Non disponibile

20,00 €
In questo libro garbato e riflessivo le autrici hanno dato corpo a un nuovo modo di esplorare il complesso e articolato mondo della gestione e dell'organizzazione aziendale. Si sente molto parlare di come il mondo stia cambiando e di come vecchi modelli e modi di fare le cose non funzionino più. Effettivamente molti di questi modi, soluzioni, appartenenti a un'era passata, sono diventati problemi attuali.

Il manifesto dello smarter working....

Clapperton Guy
ESTE

Non disponibile

20,00 €
Siete interessati allo smarter working? Voi o vostri collaboratori volete svolgere le vostre mansioni lontano dall'ufficio ma avete il know-how tecnico e manageriale per ottenere i migliori risultati? Ne 'Il Manifesto dello Smarter Working, Philip Vanhoutte e Guy Clapperton parlano con esperti, consulenti, manager e accademici e raccomandano le best practice che permettono di generare maggiori profitti grazie a collaboratori più soddisfatti. Se le persone possono diventare responsabili del proprio luogo di lavoro e lavorare secondo i propri orari, l'azienda ne trarrà grandi benefici. Leggete questo libro per scoprire: perché lavoriamo dove lavoriamo, e perché questo sta cambiando; come valutare e migliorare il vostro luogo di lavoro; come ottenete il massimo dai lavoratori a distanza; come costruire un team virtuale; come rendere la vostra organizzazione più profittevole e più smart. Gli autori hanno attinto alle migliori esperienze internazionali per creare il libro definitivo su come costruire il luogo di lavoro migliore, sia dentro sia fuori dalle vostre sedi, per il 21° secolo.

Manager nella nebbia

Raimondi Tommaso
ESTE

Non disponibile

15,00 €
Nella crisi, nella tempesta perfetta, le navi possono cedere in termini strutturali, ma in qualche modo sono gli esseri umani a cercare di superare la violenza delle intemperie. Uomini senza più regole, strutture, bussole, convinzioni, status ma che, uniti, cercano di uscire dal caos per rivedere la luce. Questi uomini devono prima di tutto tarare alcune piccole cose. Nel profondo delle proprie attitudini, per scoprire forze inaspettate. Il percorso immaginato dall'autore prevede tre macro step: consapevolezza (della nebbia); riscoperta del ruolo degli altri; possibili vie di uscita.

Il matrimonio aziendale. Breve...

Bavaro Michele
ESTE

Non disponibile

15,00 €
Quando entriamo a far parte di un'organizzazione aziendale ci aspettiamo di poter fare il nostro lavoro al meglio e di mettere a disposizione tutte le conoscenze e capacità al fine di essere accettati, rispettati e 'valorizzati' dai nuovi colleghi di lavor

Leadership e organizzazione....

Boniardi Renato
ESTE

Non disponibile

20,00 €
Scontato parlare di management con i manager. Se cerchiamo altri punti di vista, altre vie da seguire, se la situazione attuale ci impone di cercare altri modelli, altre vie di senso, parlarne con chi non fa il manager, nell'accezione comunemente attribuita, può fornire spunti originali. Confrontarsi con persone che, nei fatti, gestiscono organizzazioni ma con logiche differenti da quelle strettamente aziendali può fornire a noi, che invece nelle aziende lavoriamo ogni giorno, idee originali. Riuscire a guardare le nostre organizzazioni con altri occhi, con lo sguardo di chi deve affrontare problemi analoghi ma è abituato a risolverli con approcci differenti, può essere d'aiuto. Con questa logica, e con lo spirito curioso di cui è animato chi fa il giornalista di professione, abbiamo intervistato personaggi che, nel loro ambito, devono risolvere problematiche gestionali e di governo di organizzazioni, pubbliche e private. E da ogni intervista abbiamo ricavato una 'lezione' di management.

L'outplacement collettivo in...

Maggiore Teresa
ESTE

Non disponibile

15,00 €
Il libro affronta il tema dell'outplacement collettivo in Italia, sul quale si è scritto fino a oggi molto poco. Il tema viene sviluppato in tre parti. La storia dell'outplacement collettivo in Italia, dove vengono ricordati grossi progetti privati e affrontati nel dettaglio i casi delle chiusure degli stabilimenti dell'Italsider di Genova Campi e dell'Italsider di Napoli Bagnoli (1988/1990). La metodologia, dove viene illustrato il servizio di outplacement collettivo con il dettaglio tecnico delle tre macro-fasi: la fase di costruzione del progetto, la fase di attivazione del progetto e la fase di lancio dell'attività. Il supporto alla ricollocazione professionale nel Pubblico, dove si cerca di dimostrare che anche nel pubblico, se la metodologia viene applicata correttamente, le percentuali di ricollocazione si possono alzare quasi al livello delle attività di outplacement collettivo nel privato.