Elenco dei prodotti per la marca Altreconomia

Altreconomia

Senza respiro. Un'inchiesta...

Agnoletto Vittorio
Altreconomia

Disponibile in libreria

12,00 €
No, non è andato tutto bene. Il Coronavirus, che finora ha fatto più di un milione di morti nel mondo, in Italia è arrivato a fari spenti e ha fatto breccia nel nostro sistema sanitario. Vittorio Agnoletto, medico, tra i più attenti osservatori della pandemia, in questo libro indaga con rigore le cause - remote e prossime - che hanno impedito alla sanità pubblica italiana di reggere all'onda d'urto del virus: l'impreparazione degli amministratori, il progressivo abbandono dell'assistenza territoriale e la privatizzazione della sanità. "Senza respiro" analizza e mette a confronto le modalità con le quali varie regioni italiane e i Paesi europei hanno reagito alla pandemia, approfondendo il caso della Lombardia, con la cronologia degli eventi e le drammatiche testimonianze, di medici, infermieri e parenti. Ma il libro non si limita a denunciare errori, ritardi, silenzi, ambiguità: propone anche un nuovo modello di sanità, pubblica, democratica, radicata nel territorio. L'intensa prefazione di Luiz Inácio Lula da Silva - presidente del Brasile 2003-2010 - affratella in un unico grido le vittime del Coronavirus e quelle di altre odiose ingiustizie: "Vogliamo respirare!". Con la collaborazione di Cora Ranci e Alice Finardi.

Ho preso il terremoto. Un'indagine...

Scandolara Giulia
Altreconomia

Disponibile in libreria in 3 giorni

14,00 €
Dicono proprio così gli abitanti del "cratere": "Ho preso il terremoto". Gli eventi sismici del 2016 nel Centro Italia hanno infatti distrutto le loro case, ma soprattutto hanno ridotto in macerie il tessuto sociale e le relazioni umane. Questo libro vuole raccontare la perdita della dimora fisica e interiore di chi vive nel "cratere", ma anche "spiegare bene" il terremoto a chi ne sa poco o nulla. Perché il terremoto, in un Paese sismico come l'Italia, riguarda tutti. L'autrice dà così parola a persone comuni, a donne e uomini "invisibili" che da anni vivono nei moduli d'emergenza, ma anche a ingegneri, attivisti, geologi, psicologi. Questo libro è necessario, perché restituisce visibilità alle persone, denuncia l'abbandono subìto, l'assenza della politica, i ritardi della "ricostruzione", le pastoie della burocrazia e la carenza di una reale prevenzione nel nostro Paese, dove il 70% degli edifici ha più di 40 anni e risale a prima della normativa sismica. Ma la sua visione mette al centro le persone, come emerge dagli articoli della "Dichiarazione dei diritti umani nel terremoto" che chiude il libro: un invito ad alzare la voce in difesa della vita e della dignità di ciascuno; un impegno a ricostruire prima di tutto una comune "cittadinanza responsabile".

Fare resilienza

Mezzi Pietro
Altreconomia

Disponibile in libreria in 3 giorni

14,00 €
Siamo in un'epoca di "cambiamenti shock", climatici, economici e sociali, con conseguenze sempre più gravi per città e comunità. Come far fronte a uragani, siccità, pandemie e alle disuguaglianze che portano con sé? Che cos'è la resilienza? È la capacità di un sistema - un organismo, una città, una comunità, un'azienda, una foresta o un sistema socio-economico - di adattarsi e innovarsi dopo avere subìto un impatto, che sia di origine naturale o antropica. Questo libro spiega con esempi da tutto il mondo, in particolare da Europa - Italia compresa - e Stati Uniti, in che modo architetti, urbanisti, esperti di mitigazione climatica, sindaci, reti e comunità in transizione abbiano affrontato in modo "resiliente" e innovativo gli shock provocati dal climate change ma non solo. Il libro affronta il rapporto tra architettura ed emergenza climatica, il tema della progettazione di spazi e infrastrutture ad hoc e quello della forestazione urbana. Con i preziosi contributi di studiosi come Stefano Caserini del Politecnico di Milano e Giorgio Vacchiano dell'Università Statale di Milano e con le interviste a Pietro Trabucchi, psicologo dello sport ed esperto di resilienza e Piero Pelizzaro, Chief resilient officer. Interventi di architetti, urbanisti e paesaggisti, tra cui Mario Cucinella, Allfonso Femia, Andrea Arcidiacono, Andreas Kipar, Stig Lennart Andersson. Foto di copertina del fotografo Gideon Mendel. Con foto e rendering dei progetti.

Avere cura della montagna

Casanova Luigi
Altreconomia

Disponibile in libreria in 3 giorni

14,00 €
Le montagne non rappresentano solo il più grande patrimonio naturale del nostro Paese, ma anche una preziosa riserva della "coscienza ambientale" che vive nei nostri territori. Questo libro spiega perché bisogna avere "cura" della montagna, delle sue foreste sempre più colpite dalle tempeste e dai cambiamenti climatici, delle sue acque minacciate dall'idroelettrico, delle aree che il turismo di massa e i grandi eventi vorrebbero trasformare in impianti o in un'appendice delle grandi città di pianura, dei parchi e delle aree protette che devono fare rete, degli animali che ne sono anche loro "cittadini". Le proposte più avanzate del mondo ambientalista e i suoi più importanti documenti, a partire dal "Manifesto di Camaldoli": un'analisi che parte dalle Alpi e da uno dei suoi luoghi-simbolo, le Dolomiti, ma il cui messaggio può essere esteso a tutte le "terre alte" e, in fondo, all'Italia intera. Non solo per conservare e proteggere la natura ma per far crescere un'economia responsabile e per creare posti di lavoro. Prefazione dello scrittore Paolo Cognetti.

Rifiuti addio

Nicoli Elisa
Altreconomia

Disponibile in libreria in 5 giorni

14,00 €
Dobbiamo fermare la pandemia dei rifiuti. I nostri scarti che invadono il Pianeta sono l'inquietante riflesso della società dei consumi. Non basta riciclare, bisogna prevenirli. Adesso! Una volta svuotata la pattumiera e differenziati i rifiuti, tendiamo a rimuoverli dalla nostra coscienza. Ma non possiamo ignorare che ogni anno, nel mondo, l'attività umana produce 2 miliardi di tonnellate di rifiuti, di cui solo il 13% è riciclato e poco più del 5% compostato. I danni all'ambiente, al clima e alla nostra salute sono catastrofici: una lenta apocalisse che solo una radicale revisione delle nostre abitudini e delle scelte politiche possono scongiurare. Questo libro spiega come fare, coniugando informazione e pratica quotidiana, grazie a due autrici che hanno fatto della prevenzione dei rifiuti un punto fermo. Marinella Correggia, giornalista ed eco- attivista, racconta lo stato dei rifiuti in Italia e nel mondo. Il riciclo è una falsa soluzione: è il sistema che deve cambiare, puntando sulla prevenzione dei rifiuti "a monte", sulla riduzione dell'uso di materie prime e dei consumi e su una (autentica) economia circolare. Elisa Nicoli, a partire dalla propria esperienza, illustra invece un vastissimo repertorio di pratiche personali replicabili: la spesa quotidiana e il cibo senza imballaggi e sprechi, il guardaroba slow fashion, l'igiene personale e casalinga autoprodotta, l'elettronica essenziale e ogni altra forma di zero waste, anche collettivo, in ufficio e fuori di casa. Prefazione di Sara Mancabelli, cofondatrice della Rete Zero Waste.

Smog addio. Come e perché è tempo...

Raitano Pietro
Altreconomia

Disponibile in libreria in 3 giorni

14,00 €
Lo smog e l'inquinamento dell'aria uccidono, in modo lento e subdolo, rubando mesi di vita e salute a tutti, soprattutto a chi vive in città. Lo smog è responsabile di 4,2 milioni di morti premature in tutto il mondo e di decine di migliaia in Italia. I dati sono ormai inequivocabili: il traffico veicolare è tra i maggiori responsabili delle emissioni che provocano questa strage silenziosa. Questo libro offre prima di tutto un quadro nitido della situazione dell'inquinamento da smog in Italia e nel mondo, con numeri e testimonianze di esperti, e un occhio di riguardo al rapporto tra inquinamento e povertà e alla interrelazione con la pandemia. Ma, una volta informati e consapevoli, che cosa possiamo fare? Un esempio paradigmatico di civismo ambientale urbano è quello di Genitori Antismog. Un'associazione, nata vent'anni fa a Milano da un gruppo spontaneo di mamme, che ha saputo creare una lobby positiva e - con grande perseveranza - ha sensibilizzato la popolazione e la pubblica amministrazione sui temi del contrasto allo smog e della mobilità sostenibile, sovvertendo luoghi comuni e vincendo decisive battaglie per il diritto alla salute dei propri figli e dell'ambiente. Una vera e propria fucina di iniziative: percorsi casa-scuola, mitigazione del traffico veicolare e divulgazione. Un libro per chi vuole respirare meglio e considera l'aria un "bene comune".

La nuova guida delle libere...

Biolchini Manuela
Altreconomia

Disponibile in libreria

15,00 €
Una guida per tutte le donne che amano viaggiare in ogni stagione, libere e sicure, da sole o in compagnia. Una selezione tutta nuova di viaggi, mete ed esperienze con un'anima femminile, uniche e originali, in Italia e nel mondo, per single, amiche di valigia, mamme e famiglie, nonne e nipoti! Dall'India al Perù, dal Madagascar all'Iran, da Parigi all'Islanda, dal lato femminile delle città d'arte ai rifugi gestiti da donne in Italia. 50 "avventure umane": cammini e percorsi ciclabili nella natura, percorsi alla ricerca del silenzio interiore, sfiziosi soggiorni enogastronomici, raffinati itinerari artistici e culturali, esperienze con le contadine e le artigiane nel Sud del mondo, workshop di tecniche ancestrali e perfino shopping intelligente. Ma soprattutto l'ospitalità delle comunità locali e lo straordinario "capitale umano" femminile del turismo responsabile: guide d'arte e di natura, imprenditrici agricole, manager di tour operator e altre protagoniste. Con un saggio sui viaggi al femminile di Iaia Pedemonte, pioniera del turismo responsabile, e le citazioni di apprezzate scrittrici e viaggiatrici, come Carmen Rita Pontano che racconta un mitico "Grand Tour" femminile.

Ombre verdi. L'imbroglio del...

Cacciari Paolo
Altreconomia

Disponibile in libreria in 3 giorni

14,00 €
La green economy ci ha promesso un "capitalismo dal volto umano". Paolo Cacciari, attivista e giornalista, ci mette in guardia dagli inganni del capitalismo in salsa verde, a maggior ragione dopo il flagello del Coronavirus. proprio la fisiologia dell'"economia dei soldi a debito" a essere incompatibile con quella dei cicli che regolano e rigenerano la vita sulla Terra. La retorica del capitalismo verde, etico e smart non porterinsomma alcun vantaggio al Pianeta se l'ambiente sartrattato come un mero fattore produttivo, se la sostenibilitdiventeruna leva competitiva e se contestualmente non si ridurrin modo drastico il volume globale complessivo dei flussi di materiali e di energia impiegato nei cicli produttivi e di consumo. L'autore - in altri termini - non crede al miraggio del decoupling, la magica separazione della curva dell'aumento del Pil dalla curva delle pressioni ambientali. invece tempo di cambiare davvero paradigma, ma con una "conversione ecologica" che connetta il riconoscimento e il rispetto dei cicli naturali della vita alla lotta alle diseguaglianze globali.

Diritti dei popoli

Altreconomia

Disponibile in libreria in 3 giorni

12,00 €
Da 40 anni il Tribunale Permanente dei Popoli persegue il progetto di dare voce, visibilità, riconoscimento di giustizia a tutti i popoli privati violentemente dei loro diritti fondamentali dai poteri dominanti. Questo libro propone una rilettura complessiva dell'opera del TPP, che disegna - attraverso le sue 47 sessioni e sentenze - una "mappa" della storia degli ultimi 40 anni. I sempre nuovi "modelli di sviluppo" - che si dichiarano e si impongono come "sostenibili" - includono di fatto crimini contro l'umanità, economici e ambientali, che vengono tollerati e spesso restano impuniti. Il "laboratorio" di diritto dei popoli del TPP ha accompagnato trasformazioni epocali: le lotte post-coloniali, gli "aggiustamenti strutturali" imposti dal Fondo Monetario Internazionale e dalla Banca Mondiale, le guerre come strumento della politica, la "deviazione" degli Stati di diritto in nome del libero commercio, le grandi opere, le lotte per il salario vitale delle donne lavoratrici del tessile, la "nuova colonizzazione" dell'Africa, lo scenario tragico del popolo dei migranti. Sempre dalla parte delle comunità e dei popoli che, con la loro resistenza e resilienza, non sono più vittime ma soggetti di un futuro a misura della dignità e della vita. Il volume è a cura di Simona Fraudatario e Gianni Tognoni. Con testi storici di Lelio Basso, Julio Cortázar, Eduardo Galeano. Saggi di Franco Ippolito e Roberto Schiattarella. Con il contributo del "Gruppo lecchese di sostegno al Tribunale Permanente dei Popoli".

Come si fa una comunit? energetica....

Altreconomia

Disponibile in libreria in 3 giorni

12,00 €
Questo libro racconta in che modo si crea una "comunitenergetica": persone e cooperative che si uniscono per produrre insieme un'energia pipulita e democratica, da Retenergie a ostra. Una storia di transizione e innovazione nel campo dell'energia, dove i protagonisti sono persone comuni che hanno fatto l'impresa di sognare, produrre e mettere a disposizione di tutti un'energia da fonti rinnovabili. Tutto ha avuto inizio nel 2005, quando l'agricoltore Marco Mariano comincia pensare a come emanciparsi dalla dipendenza dai combustibili fossili. L'idea primigenia un impianto fotovoltaico collettivo. E dalla teoria si passalla pratica: dopo l'associazione Solare Collettivo, nel 2008 nasce la coope. Retenergie che, grazie ai capitali dei soci, realizza quindici impianti fotovoltaici, un piccolo impianto eolico e aiuta a mettere a punto 150 impianti familiari, offrendo servizi per l'efficienza energetica. Ma il chiodo fisso resta quello di vendere l'energia prodotta. Il sogno si realizza nel 2018, con la fusione tra Retenergie ed ostra: oggi l'obiettivo della nuova ostra creare comunitlocali di produzione, scambio e consumo di elettricitda fonti rinnovabili.

Il confine è più in là

Pistoni
Altreconomia

Disponibile in libreria

17,50 €
Il PCT è prima di tutto un sentiero eroico, 4.286 chilometri che segnano gli Stati Uniti da Nord a Sud, passando dal deserto alle cime innevate. Ma per Elettra è soprattutto un cammino fatto di incontri, di "famiglie che si creano sul sentiero", così come di solitudini: "un giusto equilibrio tra pieno e vuoto, confronto e introspezione". Tutti sul PCT hanno il loro "puma", ovvero la paura che non ci diciamo, nascosta non nei cespugli ma dentro noi stessi. Elettra non crede molto ai traguardi, alle bandierine piantate su qualche vetta. Per lei il confine è sempre più in là. "Forse un lungo cammino ti insegna proprio questo: scegli una strada che ti piace, un traguardo ambizioso e vai in quella direzione. Se poi non arrivi quantomeno ti sei goduto la vita".

Il libro delle libere erbe

Nicoli E.
Altreconomia

Disponibile in libreria in 3 giorni

15,00 €
Una guida pratica per riscoprire erbe e frutti spontanei buoni da mangiare. Andare per prati, boschi e campi alla ricerca di "erbacce" e piante selvatiche è del resto una pratica antichissima, un piacere primitivo che risveglia la nostra parte più profonda e naturale. Questo libro propone 72 schede - con illustrazioni botaniche e foto a colori - di piante diffuse in tutta Italia, facili da trovare, da riconoscere e da raccogliere; dall'alchemilla all'ortica, dall'aglio ursino al mirto, dal sambuco alla borragine. Non solo: tutti i consigli per utilizzare al meglio in cucina foglie, fiori, frutti e polline, con oltre 50 ricette, dalle più tradizionali fino a piatti gourmet, con un focus sui cibi fermentati. Le trasformazioni erboristiche per fare da sé cosmetici base e altri prodotti per il benessere e la casa. Infine le storie dei "raccoglitori", i corsi, gli eventi e le vacanze dedicate al "selvatico".

L'economia trasformativa

Altreconomia

Disponibile in libreria in 3 giorni

13,00 €
L'uomo non è solo economia: è soprattutto diritti, relazioni, desideri. È il cittadino e il coltivatore di una società in transizione, dove è necessario trovare una soluzione sistemica alle catastrofi ambientali, sociali e umane provocate dall'attuale sistema economico. Questo libro raccoglie i testi di liberi pensatori accomunati dalla visione di un'economia e una società più giuste e solidali. Al bando le false soluzioni come lo "sviluppo sostenibile" o il "green new deal". La proposta è "fuoriuscire dall'economia" che uccide, inquina, controlla e puntare tutto sulla creazione di "valore" che affonda le radici in rapporti di produzione, scambio e fruizione liberi dalle costrizioni del mercato. L'obiettivo è una società e un'economia del bem viver, fondata sul rispetto del Creato e su "comunità locali solidali", dove il lavoro comprenda le attività di cura e "manutenzione" della vita. Un mondo possibile che vive già in mille esperienze di agroecologia, partecipazione, autogestione, mutualismo ed ecofemminismo. O nella Scuola per l'Economia Trasformativa, che valida e promuove il radicamento quotidiano, la facilità di comprensione e il consenso popolare di questo mondo possibile.

Il ritorno delle cose. La rivincita...

Miotto Angelo
Altreconomia

Disponibile in libreria

12,00 €
Questo libro racconta la "rivincita delle cose": il piacere di tenere in mano un libro, il graffio della puntina sull'Lp, il lampo del cubetto flash, ma senza voler contrapporre l'impero digitale alla ribellione analogica e nemmeno risvegliare nei lettori la nostalgia per i tempi andati. Piuttosto un invito a riflettere - attraverso storie di cose e persone - sull'intelligenza degli oggetti, sul loro valore relazionale e sul significato di attivitumane che non possono essere cancellate con un semplice delete. La carta e la scrittura a mano, il vinile e i suoi solchi, la pellicola stampata e tanti altri "piaceri analogici", che oggi non sono soltanto "tornati di moda" ma rivestono ancora un profondo senso culturale, sociale e umano. Un libro che canta gli epici duelli tra pesanti volumi e agili reader, tra Google maps e Tuttocitt tra Polaroid e iPhone 11, tra stampante 3D e tornio. Senza fare troppo il tifo, beninteso, ma alzi la mano chi non prova un po' di disagio quando vede ragazzi (e adulti) guardare un'opera d'arte o un concerto attraverso uno schermo o non sobbalza di fronte alle manifestazioni di "analfabetismo funzionale". La prefazione di Alessandro Robecchi. Con interviste a Paolo Cognetti, Filippo Del Corno e Massimo Temporelli.

L'Italia ? bella dentro. Storie di...

Passerini S.
Altreconomia

Disponibile in libreria in 3 giorni

13,00 €
La favola vera di un Paese inaspettato: l'Italia interna, lontana dalla grande citt marginale, spesso fragile ma allo stesso tempo viva e innovativa, che trova risorse dove in apparenza c'solo abbandono. Questo libro restituisce parola e valore ai territori dove vivono ancora 12 milioni di persone, raccontando le forme di resistenza (o "restanza") e di ritorno in montagna e nelle aree interne. Ritorni senza i quali sono impensabili la cura e la tutela del patrimonio rurale, del paesaggio, delle "infrastrutture verdi" come i boschi, oltre che la salvaguardia dei saperi tradizionali. Ma per scongiurare l'abbandono e favorire queste sacche di resistenza necessario attrezzare i territori marginali con i servizi essenziali, come presidi sanitari, scuole, trasporti e altre funzioni "comunitarie". la missione della Strategia nazionale aree interne e di altri progetti, come AttivAree o le Associazioni fondiarie, di cui il libro rende conto. Un dialogo sull'Italia con illustri contributi, tra cui Fabrizio Barca e Franco Arminio. Prefazione di Alessio Maurizi.

Smarketing. Comunicazione per tutti...

Geronimi Stoll Marco
Altreconomia

Disponibile in libreria in 3 giorni

13,00 €
Smarketing, ovvero tutto quello che vorresti sapere per promuovere in modo giusto ed efficace la tua azienda etica. Un piccolo manuale di comunicazione dedicato alle associazioni, al mondo del non profit e alle imprese dell'economia sociale e solidale. Se hai cose importanti da dire - ma pochi mezzi per dirle - questo libro ti fornisce istruzioni semplici ed essenziali per comunicare bene con pochi soldi, in modo chiaro, reciproco e leale. Diventa un "dilettante competente": scrivi un volantino, inventa un nome, usa bene un sito web. Fatti trovare su internet. Usa i nuovi social con metodo. Parla con le persone invece di parlare alle persone. Evita gli errori più comuni: scopri i pochi banali errori (sempre gli stessi) che non consentono alla tua comunicazione fai-da-te di funzionare. Impara in breve a cavartela "abbastanza bene". Delega la parte tecnica, se serve, ma solo a professionisti abilitanti. Comunica come fai le altre cose: con lealtà, cura e su piccola scala. Racconta la tua storia senza raccontare storie. Promuoviti con leggerezza, senza i "pesi" etici, economici e retorici del marketing commerciale. In una parola, smarketing.

Ai ferri corti. Lavorare a maglia...

Twain Alice
Altreconomia

Disponibile in libreria

10,00 €
Un manuale semplice, chiaro, preciso, adatto a tutti. Un vademecum con tutte le tecniche base: le posizioni dei ferri e delle mani, l'avvio, il dritto, il rovescio e gli altri punti essenziali. Le indicazioni per sagomare il lavoro, diminuirlo, rimediare agli errori, cucire i pezzi. Fino a saper realizzare in autonomia guanti, sciarpe, cappelli ma soprattutto il più ambito dei capi a maglia, ovvero un maglione (o un cardigan) personalizzato. Con pratiche illustrazioni e diagrammi. Prefazione di Gaia Segattini.

L'inimitabile ai ferri corti....

Twain Alice
Altreconomia

Disponibile in libreria in 3 giorni

15,00 €
"Ai ferri corti" è inimitabile: un manuale semplice, chiaro, preciso, che spiega - anche a chi non ha mai preso un ferro in mano - i fondamentali della maglia. Le posizioni dei ferri e delle mani, il diritto, il rovescio e gli altri punti essenziali, gli strumenti da scegliere e i filati ecologici ed equo solidali. Alice Twain vi invita poi a realizzare in autonomia e libertà una ventina di semplici capi, dal berretto ai calzini: vi fa da spalla per realizzare una sciarpa o un poncho; vi dà una mano per i guanti e le moffole; vi rivela i segreti per affrontare gli "Everest" di ogni knitter, il maglione o il cardigan. Seguendo le sue ricette chiunque può realizzare una varietà di capi e accessori per taglie diverse e con qualsiasi filato, secondo gusti ed esigenze personali: "Possiamo così - spiega l'autrice - renderci finalmente indipendenti dalla moda, risparmiando e scegliendo per noi stesse uno stile personale".

Design politico. Il progetto...

Deganello P.
Altreconomia

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,50 €
Quale design insegnare oggi? Al cospetto di un degrado ambientale che sembra inarrestabile, l'unica risposta è un design politico che promuova la conversione ecologica delle merci. Questo libro è un manifesto politico per una progettazione "rigenerativa", parla del design che è stato insegnato e di quale design si dovrebbe insegnare. Paolo Deganello prende le mosse dal design promosso dall'architettura del Movimento Moderno e dal ruolo che  ha svolto nel contribuire alla diffusione dei consumi. L'obiettivo è di promuovere una produzione e un consumo di merci capaci di ridurre l'accumulo di rifiuti. Deganello propone una scuola diversa, che prepari le nuove generazioni a rivendicare una diversa committenza di progetto che permetta al design del XXI secolo di contribuire a una radicale "conversione ecologica" delle merci.

Non con i miei soldi! Sussidiario...

Baranes Andrea
Altreconomia

Disponibile in libreria in 3 giorni

14,00 €
La finanza dovrebbe essere una cosa utile: un intermediario tra chi ha i soldi e chi ne ha bisogno. Peccato che - è sotto gli occhi di tutti - l'attuale sistema finanziario sia ipertrofico, inefficiente, insostenibile, autoreferenziale e somigli a un casinò dove poche persone si arricchiscono, scommettendo sul fallimento di interi Paesi, investendo in progetti nocivi per l'ambiente e le persone o speculando sul cibo, fino all'esplosione della prossima "bolla". Ma quel che è peggio è che lo fanno con i nostri soldi: l'obiettivo di questo libro è educare (criticamente) alla finanza, per non essere più complici del sistema. Una vera e propria scuola - curata dalla campagna "Non con i miei soldi!" - che parte dall'asilo nido con "l'ABC finanziario" e - tra un"ora di speculazione" e una gita scolastica nei "paradisi fiscali" - arriva al master in Finanza Etica, per mettere i soldi al servizio delle persone e dell'ambiente. "Lezioni" a cura di: Andrea Baranes, presidente di Fondazione Culturale Responsabilità Etica, Ugo Biggeri, presidente di Banca Popolare Etica, Andrea Tracanzan, Responsabile Ufficio Comunicazione di Banca Etica, Claudia Vago, social media curator.

L'economia è cura. Una vita buona...

Praetorius Ina
Altreconomia

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,00 €
L'economia è cura. E prendersi cura, di sé e degli altri, è il primo passo per un radicale cambio di prospettiva: la reciprocità e la dipendenza consapevole dall'altro/a sono l'antidoto più sovversivo all'individualismo. Per una vita buona. "Il passaggio da una società di mercato centrata sulla produzione di merci e sul profitto a una società di economia domestica, centrata sul bisogno e sulla libertà-in-relazione di tutti gli esseri umani, significa il cambio di paradigma decisivo della nostra epoca." Il libro "L'economia è cura" di Ina Praetorius è un invito a cambiare paradigma, a partecipare a una "care revolution" che costruisca un linguaggio e un'economia differenti, alla ricerca di una "felicità interna lorda" e di un sistema economico e sociale capace di soddisfare i bisogni di tutti, senza discriminazioni. Scrive nella postfazione il filosofo Roberto Mancini: "quando Praetorius afferma che l'economia è cura non sta semplicemente proponendo un'altra economia, ci sta richiamando a vedere il senso del modo umano di stare al mondo". Contro la logica del potere (maschile), Praetorius "ci fa riconoscere che esiste la coralità umana e dei viventi". Un libro che non solo auspica una profonda e radicale trasformazione del sistema di vita che oggi informa il mondo globalizzato, ma che ci chiede di prenderci cura?di tale transizione. Saggio introduttivo di Adriana Maestro. Prefazione di Luisa Cavaliere. Posfazione di Roberto Mancini.

Non chiamatemi eroe. Storie di...

Cotza Lorena
Altreconomia

Disponibile in libreria in 3 giorni

13,00 €
Non vogliono essere chiamati eroi. Sono donne e uomini coraggiosi che hanno scelto di difendere in modo nonviolento i diritti umani, l'ambiente, le comunità dai soprusi dei potenti. A tutti i costi. Sono testimoni scomodi, pietre d'inciampo, lottatori pacifici. I difensori e le difensore dei diritti umani sono persone che - spesso lontano dai riflettori e in aree remote del pianeta - rischiano la vita per proteggere i più deboli, la propria comunità, le minoranze discriminate, i diritti dei lavoratori o magari il fiume sacro alla propria gente. Solo nel 2018 sono stati 321 i "difensori" uccisi nel mondo: eppure sono loro a chiederci di raccontare le loro storie di ostinata resistenza senza retorica. Nurcan Baysal, giornalista che denuncia le discriminazioni sofferte dai curdi in Turchia, Saydia Gulrukh, attivista che in Bangladesh non si stanca di chiedere un giusto salario e maggiore sicurezza sul lavoro; Veronika Lapina che in Cecenia sfida una cultura retriva per difendere le persone LGBT: Marco Omizzolo che in Italia, nonostante le minacce, rivendica i diritti dei migranti sfruttati. Persone che non sono rimaste in silenzio e che. in fondo, difendono anche il nostro diritto al futuro, alla bellezza, a un mondo più sicuro, senza guerre e ingiustizie. Con la prefazione di Andrew Anderson.

Plastica addio. Fare a meno della...

Nicoli Elisa
Altreconomia

Disponibile in libreria in 5 giorni

14,50 €
Una vita senza plastica? Si può fare! Questo libro spiega perché fermare la plastica è un imperativo categorico e come sia possibile farne a meno. La plastica è un potente simbolo della modernità ma anche delle sue contraddizioni. Le tonnellate di rifiuti che infestano gli oceani e le microplastiche che minacciano la nostra salute non sono che il riflesso di un'economia fondata sulla "crescita" illimitata. I numeri di questo libro disegnano uno scenario chiaro. è tempo di fare a meno della plastica. Il riciclo, spesso invocato come panacea, è indispensabile ma non risolve il problema; le bioplastiche, allo stato dell'arte, rappresentano una risposta solo parziale. L'unica vera soluzione - in attesa di un'economia "circolare" - è produrre meno plastica o non produrne affatto. Nel nostro piccolo tutti noi possiamo passare all'azione e liberarci dall'ingombrante plastica quotidiana. In queste pagine le autrici forniscono preziosi consigli pratici per iniziare una vita "zero waste", cioè con pochi imballaggi, pochi rifiuti e molta passione: dalla spesa alla cura della casa, dalla cosmesi agli abiti, dall'ufficio ai viaggi. Per iniziare, mettiamo al bando la plastica monouso e sostituiamo i "plasticoni" con oggetti belli e duraturi. Saremo più sani, più consapevoli e più felici. Con un'intervista a Paola Antonelli, curatrice della XXII Triennale di Milano "Broken Nature. Design Takes on Human Survival".

Perché non possiamo fare a meno...

Volpi A.
Altreconomia

Disponibile in libreria in 5 giorni

13,50 €
L'Unione europea, l'euro e l'idea stessa di Europa sono oggi sotto attacco: la retorica dei nuovi sovranisti e populisti la addita infatti come istituzione "matrigna" e origine di tutti i mali nazionali. Alessandro Volpi spiega perché numerose considerazioni storiche, geografiche, economiche dimostrino invece che l'Europa e la sua moneta sono indispensabili, smontando le visioni nostalgiche delle monete nazionali, le tesi autarchiche, le derive protezionistiche e la logica dei muri eretti contro i migranti. L'autore affronta punto per punto le grandi questioni legate all'Europa: le dure ripercussioni di un'eventuale uscita del nostro Paese dall'euro; le condizioni a cui si possono tenere sotto controllo il debito pubblico e i suoi interessi; il ruolo fondamentale della Banca Centrale Europea; il rapporto tra le politiche industriali e gli investimenti pubblici, necessari per far partire la ripresa; il delicato nodo della spesa sociale e della lotta alla povertà, che va ben oltre i proclami dei politici; le conseguenze negative del protezionismo in termini sociali e ambientali; il "punto caldo" delle migrazioni e l'inutilità dei "muri"; le oscillazioni tra rappresentanza e "democrazia diretta".

Il mare privato

Balocco
Altreconomia

Disponibile in libreria in 5 giorni

13,00 €
I "porticcioli" - il diminutivo è ingannevole - sono la testa di ponte per privatizzare i nostri litorali e il nostro mare. Una colata di cemento deturpa la nostra fascia costiera per 3.300 km, oltre la metà delle coste italiane. Il caso della Liguria - quasi 24mila posti barca - è eclatante ed esemplificativo. Con la prefazione dell'urbanista Paolo Berdini - e gli importanti contributi di numerosi scienziati, attivisti, giornalisti - questo libro denuncia lo scempio ambientale e il fitto intreccio di rapporti fra politica, imprenditoria e, in alcuni casi, malaffare. Racconta come i porti turistici siano il primo passo verso la prolificazione di case, strade, parcheggi, aree commerciali. Spiega la normativa che - a partire dal "Decreto Burlando" - ha permesso ai porticcioli di diffondersi e prosperare. Ne descrive l'impatto, spesso devastante, su spiagge, litorali e ambiente costiero. "Se questo libro portasse ad un più vasto pubblico una maggiore consapevolezza sulle mostruosità che deturpano i Comuni costieri, avrebbe raggiunto un grande obiettivo!". Un'opera dedicata a chi ha a cuore la tutela della bellezza del nostro Paese e alle comunità che "resistono" alla speculazione.

Domani mi metto in proprio

Geronimi Stoll Marco
Altreconomia

Disponibile in libreria in 3 giorni

13,00 €
Se cerchi ricette miracolose per diventare ricco questo libro non è per te. È perfetto se sei un giovane stufo di precarietà e sfruttamento che ha una buona idea per fare da sé: oppure un professionista che - dopo anni di onorato mestiere - è stato messo da parte e vuole ricominciare. Un manuale che spiega come seguire la tua vocazione, evitare gli errori più frequenti, cogliere l'intuizione giusta e scegliere il team ideale. La soluzione migliore? È di piccola scala, cooperativa ed etica, perché un'impresa-bicicletta spesso funziona meglio di un'impresa-Suv. Un libro per cominciare con il piede giusto: ci vogliono un bel nome, niente debiti, tecnici "abilitanti", comunicazione onesta e chiara. Per creare un lavoro che ti piace, senza padroni, con un valore aggiunto sociale e ambientale. Ti sembra poco?

Il pane e la madre

Spadaro Chiara
Altreconomia

Disponibile in libreria in 5 giorni

9,50 €
Tutta farina del nostro sacco: la ricetta base per la pasta madre e 33 ricette perfette di pane, pizza e focaccia, tigelle e taralli, croissant e molto altro. Questo manuale porta acqua al mulino di un pane casalingo, bio, sano e solidale: spiega infatti in modo semplice le tecniche per panificare e i segreti dei grani antichi, varietà che preservano salute e biodiversità. Con l'intervento dei maggiori esperti e le storie delle filiere corte, biologiche e solidali nate in tutta Italia.

Libera maglia!

Twain Alice
Altreconomia

Disponibile in libreria in 5 giorni

10,00 €
Sapete tenere i ferri in mano? Siete pronti per usare "Libera maglia!"-, un manuale essenziale che spiega come applicare in piena libertà le tecniche base della maglia su 10 semplici capi. Ma anche come scegliere i ferri e perché preferire filati ecologici ed equo solidali, rispettando l'ambiente e il benessere degli animali. Alice Twain tocca tutti i "punti caldi", dal berretto ai calzini: vi fa da spalla per realizzare una sciarpa o un poncho; vi dà una mano per guanti e moffole; vi rivela i segreti per affrontare un maglione o un cardigan.

L'Italia selvaggia. Guida alla...

Nicoli Elisa
Altreconomia

Disponibile in libreria in 3 giorni

15,00 €
Una guida utile e divertente per tutti gli appassionati di escursionismo alla ricerca di trekking poco battuti, percorsi "segreti", escursioni nella natura dove turismo e ambiente convivono - ancora - felicemente. Un'Italia poco conosciuta fatta di montagne solitarie, valli perdute, boschi incontaminati, acque limpide. Luoghi dove si dorme, si mangia e ci si muove secondo i valori del turismo responsabile. Perché l'obiettivo non è sfidare la natura ma ascoltarla, entrare in una "relazione selvatica" con lei. "Attraverso il ritorno alla natura, questa guida invita a guardare al nostro paesaggio interiore. E se è vero che la wilderness è anche uno stato d'animo, ci dispone a sperimentarlo". Un libro che disvela una natura ancora "magica", dove "perdersi" tra paesaggi incontaminati e sentieri silenziosi, dalle Alpi alle piccole oasi segrete: 16 aree selvagge svelate da un "custode del luogo" con indicazioni per escursioni, ristori e accoglienza; e oltre 150 luoghi segnalati in appendici tematiche (parchi, specchi d'acqua, foreste, canyon, coste, paesi abbandonati).

Sarto subito! Manuale essenziale di...

Simeoni Valentina
Altreconomia

Disponibile in libreria

13,00 €
La rivoluzione corre sul filo. Un manuale per diventare "sarto subito", anche senza "avere la stoffa": tutte le principali tecniche di taglio e cucito, dai punti base alle piccole riparazioni, fino alle istruzioni per realizzare in autonomia abiti e accessori fai-da-te o per dare nuova vita ai vestiti del nostro armadio con progetti di upcycling. Un libro che non solo invita a riappropriarci del "saper fare" e a rinnovare il nostro guardaroba risparmiando, ma che spiega anche perché è tempo di dare un taglio netto agli acquisti compulsivi e ai capi della fast fashion, un sistema insostenibile per l'ambiente e per i lavoratori. Tanti modelli illustrati passo per passo e tante altre idee creative. Con un'intervista a Deborah Lucchetti di "Abiti puliti" e contributi e progetti di Sara Conforti, Nicoletta Fasani, Alice Twain e Veruska.

Alla deriva. I migranti, le rotte...

Facchini Duccio
Altreconomia

Disponibile in libreria in 3 giorni

12,00 €
Questo libro è una bussola per orientarsi nel "mare magnum" delle migrazioni: la mappa delle principali rotte verso l'Europa; il racconto dei viaggi in gommone; i soccorsi in mare e la guerra alle Ong; la Libia, inferno a cielo aperto per migliaia di migranti; il sistema di Dublino e la strategia della Fortezza Europa. Un libro che sfata i luoghi comuni e spiega perché la politica italiana cerchi consenso - nell'urna e sui social - abbandonando persone in fuga da conflitti e miseria. Introduzione di Pietro Raitano.

Colori secondo natura. Manuale di...

Della Pergola Paola
Altreconomia

Disponibile in libreria in 3 giorni

15,90 €
Giallo curcuma, viola cavolo, arancio rabbia, azzurro indaco, marrone noce: i colori della natura sono tra i prati, sugli alberi, nei fiori e nei frutti, a volte nella nostra dispensa. Questo manuale spiega in modo semplice ed efficace come estrarre un vero e proprio arcobaleno dalle piante selvatiche o coltivate, e come tingere filati e tessuti - lana, cotone, lino, seta, canapa - con fiori, foglie, bacche, radici, pigmenti e altro ancora: 50 schede di piante e materiali tintori e relative istruzioni. Il metodo di Paola è personale, rigoroso ma aperto alla sperimentazione, ecologico e creativo: si raccolgono le piante, si prepara il tessuto con la mordenzatura, poi si immerge nel bagno colore e si assapora l'attesa e la sorpresa della tinta finale che si otterrà, ogni volta differente, ma sempre affascinante nelle sfumature e nei possibili accostamenti. Perché - dice Paola - non esistono due colori naturali che non stiano bene insieme, come i fiori del prato.

La guida eretica alla finanza...

Brett Scott
Altreconomia

Disponibile in libreria in 3 giorni

14,90 €
Londra, 2008. Alla vigilia dalla crisi, Brett Scott viene assunto come intermediario di derivati: una posizione privilegiata che gli consente una visuale unica - da insider - della finanza globale. Questo libro è un'esplorazione sul campo, non convenzionale e intrigante, del mondo finanziario; non solo ne illustra i principali concetti, gli strumenti e gli attori protagonisti ma ne rompe gli schemi culturali. Scott entra nel cuore del sistema come un "hacker della finanza": fornisce l'accesso ai suoi dogmi e contemporaneamente li sovverte. Un approccio "eretico" che propone di mettere i bastoni tra le ruote al sistema, sviluppando l'attivismo finanziario e i modelli imprenditoriali alternativi. Ciascuno di noi può cosi partecipare alla costruzione di un sistema finanziario democratico, lanciando il proprio "hedge fund attivista", investendo in progetti sociali ed energie pulite, usando le piattaforme di finanza peer-to-peer. Con una nota dell'autore all'edizione italiana e la prefazione di Andrea Baranes di Fondazione Finanza Etica. Questo libro e realizzato in collaborazione con Fondazione Finanza Etica.

100 parole per salvare il suolo....

Pileri Paolo
Altreconomia

Disponibile in libreria in 3 giorni

14,00 €
Ci sono parole che, sotto una mano di verde, hanno il cuore di cemento. Così una mattina scopriamo che davanti a casa nostra è sorto un nuovo cantiere e le betoniere stanno asfaltando l'ultimo prato libero, anche se la legge e il piano urbanistico sembravano chiari al riguardo. Che cosa ci è sfuggito? L'urbanistica è ormai una lingua straniera, un gergo governato da pochi, pieno di parole dal significato incomprensibile e scivoloso, con una grammatica ambigua che quasi sempre fa scempio del suolo (dicendo che lo sta salvando). Questo libro svela - attraverso "lemmi", esempi, citazioni, aneddoti - il significato di oltre 100 parole dell'urbanistica, da "àmbito" a "urban sprawl". Un aiuto per imparare a leggere, "tradurre" in italiano e interpretare la legge della propria Regione, il piano del Comune o una sentenza del Tar, e denunciarne le incongruenze. Perché la cultura e la conoscenza sono le armi più affilate contro il consumo di suolo e la comprensione delle parole ne è l'impugnatura. Un libro con una potente carica etica e civile, rivolto a cittadini e comitati, ma anche a studenti, urbanisti, amministratori pubblici. Con un testo di di Tomaso Montanari.

Il grano futuro. Grani antichi e...

Maroni L.
Altreconomia

Disponibile in libreria in 5 giorni

13,00 €
I "grani antichi" sono una rivoluzione, per la nostra alimentazione, per la salute, per la terra. La "filiera degli 11 grani" germoglia nel Parco Agricolo Sud Milano, ma le spighe antiche crescono in tutta Italia. Questo libro racconta le storie dei "grani antichi" in Italia, dai cultivar più noti - Timilia, Gentilrosso, Verna o Solina - ai "miscugli". Un rinascimento che va di pari passo con la riscoperta di un pane "buono", per la salute e per la terra. Alle porte di Milano, nel 2012, nasce la "Filiera degli 11 grani", promossa dal Distretto di Economia Solidale Rurale del Parco Agricolo Sud Milano. Il loro miscuglio di 11 grani antichi produce farine con un glutine "gentile" e un pane con un aroma e un gusto unici, nutriente e digeribile. Non solo: i frumenti di varietà tradizionali si coltivano con poca acqua, senza fertilizzanti e pesticidi, generano nuova biodiversità e si adattano bene a luoghi e clima. La filiera corta consente poi a contadini e panificatori di ritrovare antichi saperi, di rendersi indipendenti dall'acquisto dei semi e di concordare un compenso equo e un prezzo del pane accessibile a tutti. Una vera e propria "economia delle relazioni".