Elenco dei prodotti per la marca Il Ponte Vecchio

Il Ponte Vecchio

Guida al Buddhismo. Dove incontrare...

Il Ponte Vecchio 2019

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Questo libro vuole raccontare l'incontro tra due culture che hanno avuto una così grande influenza sull'umanità. Nella Prima parte, una volta compreso come spesso venga inteso il Buddhismo in Occidente e dopo averne esposto brevemente la nascita e l'origine in India, vengono presentate approfonditamente le principali tradizioni e scuole in cui esso si è diviso e sviluppato. Nella Seconda parte si analizzano gli incontri e le relazioni instauratesi tra il Buddhismo e la cultura occidentale dall'antichità ai giorni nostri, descrivendo come sia stato possibile introdurlo e diffonderlo in Occidente e mostrando i molteplici modi nei quali, nei secoli, è stato da un gran numero di occidentali percepito ed interpretato. Nella Terza parte, si indaga sull'aspetto del Buddhismo in Occidente, con particolare attenzione alla situazione italiana, individuando alcuni tra i principali fattori che caratterizzano coloro che oggi lo praticano. Nella Quarta parte, infine, per fornire la possibilità di un incontro concreto con questa antica tradizione spirituale, si offre un'utile guida dei vari centri di culto presenti sul nostro territorio, suddivisi per tradizione e scuola di appartenenza.

Nel cuore di una donna

Il Ponte Vecchio 2019

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
Ci sono verità difficili da rivelare, verità scomode a cui ci si vorrebbe sottrarre, verità amare che fanno così male da non riuscire nemmeno a scriverle nero su bianco: perché significherebbe viverle nuovamente, riflettersi in loro una seconda volta. E a nulla serve riconoscere che il cuore ha infinite ragioni, a volte taciute, altre sussurrate, altre ancora rivelate, quando le si scoprono in balia del destino: "lui" è una forza più grande, a cui non si può sfuggire. Una storia familiare avvolta da un delicato segreto, perno attorno al quale ruoterà un susseguirsi di vicende fatte di rivelazioni e colpi di scena, di allontanamenti e riavvicinamenti, condotte dalla voce "intimista" di Susan, donna volitiva che, giunta alla soglia dei sessant'anni, vedrà inaspettatamente messi in discussione non soltanto il proprio ruolo di moglie e madre, ma soprattutto quello di figlia. Per comprendere, alla fine, come le nostre scelte di vita siano robusti e al contempo fragili fili mossi da mani consapevoli, pronte a intrecciarli in un misterioso e complesso ordito.

All'improvviso, l'estate di san...

Il Ponte Vecchio 2019

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Sandro, il protagonista del romanzo, si trova a vivere in ospedale gli ultimi attimi di vita di sua madre, malata di cancro, e in quel momento doloroso e drammatico all'improvviso si rende conto di non essere preparato a sopportare la perdita della persona che in vita è stata la sua stella polare, la sua ancora, il suo gancio di cielo. Ora, sulla soglia della morte, la donna gli preconizza l'addensarsi di nuvole nere sul suo capo e gli confida il nome della persona da cui si dovrà guardare: un orizzonte per il quale Sandro dirà più tardi: «Non siamo noi che chiudiamo gli occhi ai morti, ma sono loro che aprono i nostri». Sandro non riuscirà mai a recidere completamente il cordone ombelicale con la madre, così tenace da condizionare l'intera sua vita, nelle favorevoli e nelle avverse vicende: complice anche la sua indole introversa, quel vincolo lo indurrà spesso ad alzare muri tra lui e il resto del mondo. «Ma l'autunno non sempre deve attendere la primavera per dispensare calore, per accennare un sorriso: può arrivare all'improvviso anche l'estate di San Martino.»

Oggi

Il Ponte Vecchio 2019

Disponibile in 3 giorni

8,00 €
"Le poesie di questo nitido cantore incarnano i percorsi interiori che ognuno di noi vive nel suo io più profondo, quando la natura, il surreale e il sogno coesistono e si intrecciano in maniera ossessiva e struggente con il dolore, l'impotenza, l'abisso spaventevole che a volte scaviamo nei labirinti del nostro essere. Un poetare sempre riflessivo, silenzioso nell'osservare il mondo e farlo proprio... Ma che grida l'esasperazione e il senso di inazione per il soffi o vitale che pian piano soffoca. Lo stile ermetico, la punteggiatura ridotta all'osso, lontana dalla retorica e dal sentimentalismo rendono la lettura bisognosa di un tempo di sedimentazione. In questi versi densi emergono le tematiche cardine del poeta: il tempo e il dolore, la terra e la solitudine, la carne e il pensiero impastati nella stessa sostanza, amalgamati in una prospettiva metafi sica e misteriosa come i meandri ancora sconosciuti del cervello umano." (Dall'introduzione di Berardi Rosarita)

Ieri

Il Ponte Vecchio 2019

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Scrive Santa Cortesi nella sua nota introduttiva: «Affi data al raro bagliore dell'intuizione, più spesso a un laborioso sperimentare, la scrittura condensa la vita, riso, aridità, canto e pianto, fatica, ricerca, silenzio e ascolto, ribellione, accettazione, per questo la scrittura non è un biglietto per fuggire, ma appello a vivere senza facili evasioni. Eppure si carica di un fermento di speranza, di fiducia nella propria voce via via più capace di dire il non detto. È esperienza contemplativa, stupore e visione che cerca oltre al pane la bellezza, è un chiamare le cose per nome, ascoltarla, esserci dentro. Questa disposizione dà gioia, è domanda, preghiera e leggerezza, è colloquio, solitudine ricca di presenze, è dono che avvolge, una specie di abbandono a un'onda che ci porta, a un ritmo che penetra e circola in noi, è respiro, luce che può coesistere con la fatica, il dolore, con una quotidianità dura. È mistero, stupore, trasparenza, attrito anche, morso, nodo d'ombra e di luce. È contatto profondo con se stessi, fraternità, riconciliazione, con la terra, le persone, le cose, fede nella possibilità di pace, di armonia».

Le radici del Cristianesimo. Il...

Il Ponte Vecchio 2019

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Nella sua inesausta ricerca intorno all'autentica natura del Cristianesimo Dino Merli mette mano in questo libro ad alcune delle più acute problematiche relative alle origini del Cristianesimo. Anche qui, come di norma nei suoi saggi, caratterizzano l'indagine l'acribia e la curiosità intellettuale di un "cercatore" infaticabile, sostenuto da una vastissima diretta conoscenza dei testi biblici e da una ininterrotta frequentazione della letteratura che negli anni ha investigato contenuti, significati, contraddizioni e natura del messaggio cristiano. Passano così nel libro le questioni attinenti i rapporti tra Giovanni Battista e Gesù e la delusa attesa dell'avvento grandioso che essi chiamavano regno di Dio e che pensavano recente; si investiga sulle diverse e contraddittorie testimonianze intorno all'evento centrale della resurrezione, così come sulle trasformazioni dell'Eucarestia o sul dividersi della originaria e unitaria comunità cristiana in clero e laici. Il tema fondamentale riguarda tuttavia il rapporto tra Giovanni Battista e Gesù (chi dei due era il Messia?), in indagini che toccano numerose questioni, tutte di particolare, intrigante, coinvolgente interesse.

Quando in sogno cammino

Il Ponte Vecchio 2019

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
"Molte sorprese fanno ressa in questo libro denso di messaggi e di sogni, segno di una intensa consapevolezza così del dolore come delle meraviglie del vivere: ogni pagina è un canto che si dispiega lungo tutta la tastiera delle emozioni, cui le dita di Rosarita danno fremiti e colori di rara intensità. Vedrà il lettore quale ampiezza di orizzonti e di temi si schiuda in queste. Passano nei versi le dolenti curvature del dolore, ad esempio quando l'amore si fa incomprensione e «gli occhi restano dietro la barriera / delle ciglia» (Il chitarrista), o vi si accendano metafore e miti, favole e leggende, spia dei significati del vivere, della nostra ansia ininterrotta per nuovi sentieri balenanti di arcobaleni e malie (La rosa dei venti). Sullo fondo, il canto tenero e dolcissimo della vita che finisce, dell'età estrema, nella quale «il tempo del sogno è finito» (La fine della traccia), e ci prende il desiderio di avere ali di rondini per volgere il passo verso l'ultima Thule (Ultima Tule). Forse proprio qui, in questa mestizia che dichiara così alto l'amore per la vita, Rosarita tocca una delle stagioni più alte e commosse della sua inesausta ricerca di poesia".

Tutto il teatro

Il Ponte Vecchio 2019

Disponibile in 3 giorni

22,00 €
"Il dialetto romagnolo di Spadoni si rivela una risorsa incomparabilmente più adeguata e duttile rispetto all'italiano letterario, scolarizzato in tutto il suo sistema espressivo. Ci sono cose che con l'italiano scritto non è più possibile fare. Una di queste è la ricerca d'una lingua plurale, abitata non da una sola voce (l'autore!), ma da tante voci sparse come echi del mondo" [dalla nota di Gianni Celati].

Il teatro che guarda al futuro. 40...

Il Ponte Vecchio 2019

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
Inaugurata nel 1980, in occasione dell'Anno Internazionale del Fanciullo, la Stagione di Teatro Ragazzi del Teatro Bonci di Cesena, da quella prima esperienza è cresciuta nel tempo, seguendo una propria originale idea: la partecipazione attiva dei docenti, l'apertura a tutte le forme e le tecniche teatrali ed artistiche, la gestione completa dell'organizzazione dell'attività, la centralità del mondo della scuola, l'uso degli spazi teatrali d'eccellenza. Raggiunta e consolidata una dimensione romagnola e una funzione culturale di rilievo, oggi è assecondata e sostenuta dall'energia e progettualità di Emilia Romagna Teatro che dal 2001 gestisce il Teatro Bonci e tutte le sue attività: così si avvia, in una realtà didattica e teatrale profondamente mutata, a sviluppare i nuovi linguaggi della contemporaneità, amalgamandoli con una artigianalità del fare teatro che non va mai smarrita.

Agrippina maggiore. Una donna...

Il Ponte Vecchio 2019

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
Agrippina Maggiore, principessa della prima casa imperiale della Roma antica, era la nipote diretta di Augusto, il fondatore dell'impero. Apparteneva alla terza generazione della nuova epoca politica, periodo pervaso da forti passioni e rivalità a causa delle incertezze sulla successione al trono che hanno travagliato la dinastia di Augusto. L'imperatore non aveva definito nessuna norma precisa in proposito e le aspettative tra i troppi aspiranti al trono sfociarono in congiure e delitti. Agrippina visse fino in fondo questo turbine di passioni, adoperandosi per influire sulla direzione degli eventi a favore prima di Germanico, l'amato marito, e poi dei figli. Anche se la sorte non le concesse di vedere in vita premiate le sue aspirazioni, la sua progenie, che ha purtroppo lasciato di sé un'amara memoria, fu detentrice della corona imperiale: essa toccò prima al figlio Caligola e poi al nipote Nerone, con il quale si chiuse la dinastia giulio-claudia. Donna dalla condotta privata irreprensibile, è stata certamente figlia del suo tempo. Ha intrigato, ha amato, ha sofferto, desiderato molto il potere, ma non ha mai ordito delitti per conquistarlo. Non si è poi mai piegata di fronte a chi era più potente di lei.

Stellette a vent'anni. Libano 1984

Il Ponte Vecchio 2019

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
Il Libano degli anni Ottanta fu il luogo di una delle azioni più cruente e inumane dell'intero secondo dopoguerra: lo sterminio di massa di Sabra e Shatila. Con altre nazioni, l'Italia partecipò a un intervento militare di pace, che si svolse in due fasi: la creazione di un corridoio di fuga per le truppe palestinesi circondate dagli israeliani (Libano 1), la protezione della popolazione dei profughi palestinesi (Libano 2). Il libro è il racconto puntuale, affascinante e drammatico, di quella missione, prezioso in primo luogo perché ricostruito da un testimone diretto, uno dei soldati italiani che vissero in Libano un loro battesimo in armi. Il lettore vedrà passare il personale in armi, gli uomini e le donne della Croce Rossa, medici e professionisti di ogni genere, tutti alla prima esperienza; e vedrà dispiegarsi la storia di una missione difficile, pericolosa, a volte assurda, in ogni modo nella crescente consapevolezza della positività dell'impresa: la ricerca della pace, attuata attraverso uno scudo umano di protezione molto più efficace delle azioni di repressione o di guerre "preventive". Per questa azione sul campo gli Italiani in Libano furono considerati veri professionisti di Pace. "Noi lo sapevamo, noi lo abbiamo fatto".

8 ½ di Federico Fellini. Nelle...

Il Ponte Vecchio 2019

Disponibile in libreria  
CINEMA

15,00 €
Paul Ronald:«Un giorno mi telefona Nello Meniconi, il direttore di produzione di Fellini: "Aspetta ti passo Federico". E Fellini scherzando mi dice: "Cosa devo fare? Devo venire con gli Oscar in mano per chiederti di fare il mio film?". "Vengo subito". L'ho raggiunto nei suoi uffici, in via della Croce. Ho firmato il contratto davanti a lui e al suo direttore di produzione senza voler neanche sapere la cifra che mi avrebbero dato. Economicamente non sono stato trattato poi male. Così mi sono ritrovato coinvolto nell'avventura di 8 ½ 1».

Una comunità nella «Grande...

Il Ponte Vecchio 2019

Disponibile in 3 giorni

25,00 €
La ricerca si avvale di un confronto tra il database "Ellis Island passenger search" e la documentazione conservata presso il ricco Archivio storico del Comune di Meldola. Una "reciprocità di sguardi" tra Romagna e Connecticut permette di ricostruire e narrare una esemplare storia transnazionale tra le due sponde dell'oceano Atlantico, tra Italia e Stati Uniti. Interagiscono fonti di natura archivistica e statistica, a stampa e fotografica, corrispondenze private e monumenti pubblici, molteplici fonti digitali. Si ricostruisce l'anagrafe di una comunità emigrante di circa 800 persone (tra 1896 e 1926), mettendo a fuoco storie sociali e culturali di nuclei e gruppi familiari attraverso successive generazioni nel corso del Novecento. È un progetto di Public History che si sviluppa tra Meldola e Litchfield, ricomponendo connessioni, reti e catene migratorie di cui si erano perse le tracce.

Romagna misteriosa. Storie e...

Il Ponte Vecchio 2019

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
Non si conoscono molti elementi relativi alla cultura marinara e portolotta della Romagna, perché essa è sempre stata considerata minoritaria e marginale, all'interno di un contesto regionale caratterizzato da prevalenti attività e culture contadine. Al di là di ciò, la gente di mare conduceva un'esistenza in cui i pericoli e le insidie erano forti e frequenti, e questo portava con sé preoccupazioni, timori e di conseguenza un immaginario e un bagaglio narrativo e folklorico particolari. Il mare rappresentava un «altrove» non solo materiale e naturale, ma anche mitico, sacro, enigmatico; una dimensione dalle infinite e arcane potenzialità, travalicanti le geografie del prosaico e del conosciuto. È dal mare che nei miti, nelle storie e leggende, nella religiosità delle genti costiere, comprese le nostre, si raccontava fossero giunti a riva segni e prodigi, colonizzatori e fondatori, santi e reliquie, elementi del soprannaturale e del sacro, che poi entravano a far parte della specificità e del vanto delle comunità litoranee. Un universo poco conosciuto e affascinante che in questo libro viene per la prima volta, relativamente alla Romagna, indagato e raccontato nel suo insieme.

Militari ebrei in Romagna. Tra...

Il Ponte Vecchio 2019

Disponibile in 3 giorni

11,00 €
Il 17 novembre 1938 si consumò, "nel nome della razza", un grande tradimento dello Stato italiano verso una parte dei suoi cittadini. Tra costoro ce n'erano tanti che per quello stesso Stato e per la sua monarchia solo venti anni prima avevano combattuto "con disciplina e onore" nelle trincee della Prima guerra mondiale. Qui si ricostruisce la storia della loro militanza patriottica, prima, e della loro espulsione, poi, e lo si fa inquadrando l'una e l'altra dalla prospettiva regionale della Romagna. Non per provinciale attaccamento alle "piccole patrie", ma perché tale riduzione del campo di indagine consente una prossimità con l'oggetto di studio che ne può restituire più a fondo i dettagli umani - i quali, oltre che essere un pietoso risarcimento per le sofferenze patite, sanno sempre illuminare l'intero quadro di cui essi sono una parte.

Il genio e il dragone. Leonardo in...

Il Ponte Vecchio 2019

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Leonardo da Vinci, nel 1502, è in Romagna al seguito di Cesare Borgia, figlio di papa Alessandro VI, che si sta creando un regno a spese dei signori locali. Leonardo è incaricato, con pieni poteri, di esaminare città e rocche e decidere gli eventuali lavori di consolidamento. Sarà un'esperienza breve (non dura neppure un anno), in cui Leonardo - che pure detesta la violenza e la guerra, "pazzia bestialissima" - esprime tutto il suo genio di osservatore e la sua straordinaria innovazione tecnologica. Questo libro racconta l'eccezionale parentesi romagnola di Leonardo; tratteggia le vite del maestro toscano e del crudele tiranno che si illuminano a vicenda per i forti, profondi contrasti. La figura di Leonardo appare qui in tutta la sua meravigliosa, affascinante, irripetibile, umanissima grandezza.

La nuova mente imprenditoriale....

Il Ponte Vecchio 2019

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
Il libro propone una nuova interpretazione delle relazioni nel luogo di lavoro, a partire dalle competenze individuali e dalla comprensione dei legami nella famiglia, prima organizzazione sociale con cui veniamo in contatto. Così annota Gianluca Pascucci che nella Prefazione scrive: «Questa è la storia di un cambiamento, di una rinascita, ma è anche la mia storia: di come ho imparato a condividere le difficoltà sul lavoro con le persone, di come ho imparato a trasformare le mie convinzioni in nuove occasioni ed in visioni più aperte, di come ho imparato a rispettare le parole ma anche i silenzi ed i momenti bui dei miei dipendenti, è la storia di me che ho imparato la forza e la possibilità che è sempre possibile cambiare, quando vogliamo riconoscere ed accogliere con convinzione le capacità latenti di ogni persona, affinché possano liberamente manifestarsi. I dipendenti ascoltati e valorizzati come persone autonome e competenti potranno dare il meglio di sé nel lavoro, così come nella vita tutta, come in una famiglia dove la parola cura è il pilastro della casa ».

A_lex. Parole in ordinato...

Il Ponte Vecchio 2019

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
"Il libro raccoglie racconti nati nell'arco di vent'anni, alcuni pubblicati su vari blog, altri rimasti nel cassetto in attesa di offrirsi al lettore. Parlano della vita, a volte suscitano un sorriso, altre una risata, più spesso raccontano l'emozione del vivere, di quella dimensione preziosa e misteriosa che ognuno di noi ha avuto in dono e che un giorno dovrà restituire. E poiché la vita ha sempre dentro di sé qualcosa di magico, anche quando nella pagina si aprono tristezze, anche allora si avrà la sensazione di aver ricevuto un dono, una carezza nell'anima".

A_lex. Parole in ordinato...

Il Ponte Vecchio 2019

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
Se chiedete all'autore di dove nasca, e come, questo libro, vi sentirete rispondere che molte e complesse sono le sorgenti dalle quali hanno tratto origine le parole: sono - egli confessa - «sensazioni captate al volo mentre annusavo un profumo, mentre scavavo le gallerie nere di carbone del male di vivere che talora si abbatte sulle scogliere dell'anima e le fa tremare, sono l'amarezza di una carezza negata o l'emozione che sempre regala la pelle di una donna e quel male sottile che ci stringe lo stomaco e che chiamiamo amore. Sono le parole che ho incontrato mentre guidavo, camminavo, facevo altro e che non sono riuscito a bloccare, perché le parole non ci appartengono, si fanno trovare, a volte ci adottano, altre ci sfuggono, giocano con noi, con le nostre emozioni, sono un profumo improvviso, un colore all'angolo delle sguardo che non riesci a cogliere, sono neve leggera che si posa sul cuore e lo ricopre di un soffice velo di nostalgia».

Ricordi del tempo andato

Il Ponte Vecchio 2019

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
"Romano Buratti affida al lettore le esperienze, i luoghi, gli eventi nei quali si è macerata la sua vita e dai quali nascono non solo le memorie rivelatrici della sua personalità, bensì anche l'anima dei suoi dipinti. Si va in tal modo dal macero (la piscina delle nostre generazioni) alla severità del padre che ne inibiva l'uso; dalla passione per la bicicletta alla Millemiglia; dagli incanti della giovinetta di città, capitata all'improvviso tra lo stupore di contadinelli innamorati, alle fatiche della trebbiatura; dalla inconsulta paura per i cani alle ferocie della guerra. Né Romano dimentica le figure tipiche della sua e della nostra infanzia, come quella di Birimbo, così spesso presente, con la sua fisarmonica, nella Cesena remota dei nostri primi anni. Senza dire della guerra, ove tutto muore, ove tutto fiorisce, al suo morire, a nuova vita: i bombardamenti, la vecchia megera delatrice, lo scempio degli ammazzati al ponte di Ruffio o per le campagne e le vie di città; ma anche, per i bambini, le cose nuove, sorprendenti, che la guerra aveva portato. In conclusione, un libro ricco di infanzia e di promesse, di attese e di scoperte".

I quaderni del Cardello. Vol. 21

Il Ponte Vecchio

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
In questo numero gli atti di due convegni 1)Dantismo e irredentismo 2)"La vigilia d'una travolgente bufera". Le forze politiche ravennati allo scoppio della Grande Guerra e il bel saggio di Michele Borsatti, "La battaglia prosegue". Wagner e Verdi ispiratori di Oriani nel contesto letterario europeo.

La modella e il professore

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
Eleonora, una freelance del tessile e della moda nella centralissima Milano, incontra Alessandro, un professor di fisica che le spiega il mondo con la mente del cosmologo e che ragiona sulla base dei tempi cosmici nel cui arco di tempo di quattordici miliardi di anni hanno trovato ambientazione la vita, l'invenzione del sesso e l'avvento dell'intelligenza. Al contrario, Eleonora vive emozioni cui non intende rinunciare pur essendo attratta dalla nuova visione dell'Universo. Sceglie il professore come compagno di viaggio e insieme scoprono che la vita è un ordito intessuto di trame, dove esaltazione e inquietudine si avvicendano nell'interpretazione dei principali temi dell'esistenza umana e dell'Universo. Un contorno di personaggi si affaccia e s'intreccia su questo scenario: chi sostiene l'istituzione di un politecnico del tessile e della moda accompagnato da un vasto movimento rinascimentale per il rilancio e lo sviluppo dell'Italia, chi con esuberanza esprime un brioso senso della vita e chi vede nel Quadrilatero della Moda un centro di eccellenza cui riferirsi per trarne ispirazioni di bellezza.

Spine

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
La poesia di Lara Stacchini vive nell'eterno presente dell'amore, che fagocita del passato e del futuro le gioie e le attese, i turbamenti e le sofferenze: un amore che si spoglia delle ali e della purezza trasformandosi in una esplosione di passioni colme insieme di sensualità e di tenerezze: "ti vivo ogni giorno / nei colori di una farfalla e nella sua pace / quando si posa sul bocciolo di un fiore, / ti vivo nel bel canto di un usignolo d'estate, / nei profumi intensi del mare / che sanno di vita e di ore di felicità». Lara canta l'amore a trecentosessanta gradi. Sacro o profano, magnifico o tormentato, perduto o ritrovato, e sempre anelato: un amore che non conosce l'oblio, anche e soprattutto nel dolore della perdita, appunto nelle spine che sempre reca con sé [dalla presentazione di Loris Pasini].

La donna della comunità...

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Da tempo siamo entrati in una nuova era storica caratterizzata dalla telematica, dal computer, dalla realtà virtuale, dai mercati globali, dall'immigrazione. Il nostro modo di pensare e agire si sta modificando a seguito di questi "agenti" di cambiamento, orientati a portarci verso una nuova cultura. Ma la donna della comunità tradizionale in che modo ne è coinvolta? Quale il suo ruolo in relazione al territorio in cui abita? Quale la percezione del proprio futuro? A queste domande abbiamo cercato di dare risposte concrete attraverso indagini e ricerche "sul campo", avvalendoci del contributo diretto delle stesse protagoniste.

Malatesta Novello Malatesti....

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

16,90 €
Il volume si propone di fornire al più vasto pubblico, con un linguaggio appropriato e accessibile ma senza rinunciare alle prerogative della ricerca storica, con il fondamentale ausilio degli esiti e dei frutti della più aggiornata letteratura, un ritratto informato e sintetico sul signore di Cesena negli anni 1433-1465: l'età che vede rinascere e fiorire la città con uno splendore e una lungimiranza ancora oggi testimoniati dalla magnificenza della Biblioteca, il vero "monumento" di Malatesta Novello e della consorte Violante che l'UNESCO nel 2005 ha proclamato "Memoria del mondo". Da questo breve segmento cronologico dipendono l'aggettivo e il sostantivo che fanno di Cesena una città malatestiana e la città della Malatestiana. Gli autori hanno dunque pensato in primis ai Cesenati, per fornire loro un profilo conciso ma esaustivo sul concittadino forse più illustre, che realizzò una sorta di doppia respublica. Di qui la narrazione ordinata di fatti e vicende con l'apporto dei documenti, alcuni medaglioni sugli aspetti maggiori della personalità del Malatesti, un ritratto della moglie, le peculiarità della Biblioteca, le vicende delle spoglie mortali.

Scandali e intrighi malatestiani....

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Il romanzo dai ricordi e dalle considerazioni di Uberto Malatesta, figlio di quel Paolo trucidato con l'amante Francesca, entrambi citati tra gli adulteri dalla penna dantesca e già da allora illeggiadriti pietosamente nella colpa e celebrati da una lunghissima tradizione letteraria. La tecnica narrativa si avvale di resoconti d'arme e di scaramucce amorose, di schieramenti di fazioni e di avvicendamenti politici, mediante anticipazioni e flashback che movimentano il racconto in maniera quasi cinematografica, degna di una saga di amore e di sangue, consona ai racconti delle canzoni di gesta. Il linguaggio rimodellato sovente sugli stilemi antichi e sorretto frequentemente da osservazioni minuziose, rivela un'analisi psicologica svolta con tecniche di concezione moderna, offerta in veste stilisticamente consona. Dalle vicende individuali alla notazione storiografica documentata, appare un quadro sinottico di una Cesena alla fine del '200, che in parte credevamo di conoscere, ma non certo sotto un così efficace aspetto di attualità: un quasi «io c'ero» che trasporta il lettore in un universo di inconsueto fascino. Dalla presentazione di Mario Mercuriali.

Sogni nel cassetto e cassetti in...

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
«Le poesie di Marcella Montesano - scrive Rosarita Berardi nella sua nota di premessa - amplificano ogni singolo istante, cantando e danzando come folletti sulla cresta di un'onda che perpetua - ma pur sempre diversa! - si infrange sulla nostra inquietudine di confusi abitanti di atolli frammentati... così vicini e diversi... così fragili ed evanescenti... ». E aggiunge: «I versi di questa giovane poetessa tessono favole, sogni e speranze che ridonano al lettore la dimensione di una vita che assapora ogni istante con una lacrima, un lazzo e un sorriso».

Fatti e misfatti a Forlì e in...

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Questo è uno dei libri che nascono, per la materia che raccolgono, per lo spirito che li muove, per il favore con il quale sono stati accolti i loro gemelli. Nasce infatti per chiudere una trilogia, dopo Fatti e misfatti del 2016 e Fatti e misfatti 2 del 2017, in una successione annuale che è indizio tra gli altri della passione con la quale Marco Viroli e Gabriele Zelli hanno inseguito pagine della storia di Forlì e della Romagna, cronache dimenticate, personaggi singolari, artisti ed avventurieri, cittadini di intemerata onestà e malfattori di impunita grandezza, e persino streghe scampate al rogo: una corsa attraverso secoli e territori diversi, ove passano Caterina Sforza e Lucrezia d'Este, la Segavecchia e l'acquedotto di Traiano, l'Uomo che cadde sulla terra e il sogno dell'Isola delle Rose...

Racconti di vita e di politica....

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
L'Istria e le foibe del 1943, l'arrivo degli "alleati" in un paese del Friuli e la prima elementare nel paese emiliano della nonna, dove la bambina mangia la prima pesca e vede il primo film, Bernardette. Cresce sulle rive dell'Adriatico romagnolo, scoprendo che il Premio Nobel Grazia Deledda amava quel paese scompigliato dal vento. A Ravenna, in un liceo impostato come l'accademia dei Carracci bolognesi, avviene la prima formazione culturale e nella Chiesa post conciliare, gli incontri con alcuni tra i protagonisti: padre Ernesto Balducci, la teologa eremita Adriana Zarri, il piccolo fratello Carlo Carretto. La Democrazia Cristiana attrae l'impegno militante di una ragazza inquieta, affascinata da personaggi come Benigno Zaccagnini ed Ermanno Gorrieri. Nel Movimento Femminile nascono amicizie per sempre con donne straordinarie come Tina Anselmi e Rosa Russo Jervolino. Abbandonerà il partito per il gruppo del Manifesto e saranno altri legami: come quello con Rossana Rossanda e con Dacia Maraini. Infine, la partecipazione al movimento ambientalista: nasce il partito dei Verdi che parteciperà alle elezioni parlamentari. È tempo di altri impegni, in Lombardia, sul finire del secolo.

Ulisse va di bolina

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
«La storia narrata in questo romanzo - scrive l'autrice nella sua nota di presentazione - è vera. Fa parte delle tante vite che, coinvolte nell'enorme incandescenza dell'ultima guerra mondiale, ad una ad una l'hanno scritta con la propria pelle. Questa ha tuttavia qualcosa di diverso: c'è il destino che si diverte a giostrare a suon di sorprese con quella sconfinata, sontuosa fantasia che supera di gran lunga l'estro di uno scrittore; c'è un uomo che vuole a tutti i costi pace e libertà; c'è un italiano dotato della meravigliosa intraprendenza riconosciuta alla nostra gente; c'è soprattutto un ottimismo non facile, ma voluto, che oltre ad essere fede nella vita diventa arte di vita. Viviamo tempi dannati: droga, terrorismo, mafia, inflazione, delinquenza, sfruttamento, inquinamento allignano tra noi, costretti ad una guerra quotidiana così strisciante, difficile, che alle volte la nostra buona volontà pare naufragare. Questo romanzo può dirsi il romanzo dell'ottimismo. Ce n'è bisogno. Per questo ne ho scritto ».

Beatitudini terrestri

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

9,00 €
"Maria Laura appartiene al manipolo di poeti la cui poesia nasce certamente da una intensa necessità di esprimere il proprio mondo interiore, di rivelare movimenti d'anima e scoperte della vita e del mondo, e tuttavia nella consapevolezza che l'arte è raggiunta quando la parola si organizza in un universo compatto, in un organismo in cui tutto si richiami e si tenga: solo così, all'incontro di fantasia e raziocinio, il pensiero - per dirla con l'autrice - potrà farsi "rondine" [Desiderio] e giungere a "un altro cielo", e così "liberare l'anima" in "aquiloni di parole". L'organismo che in Beatitudini terrestri si costruisce vive di molte rivelazioni e di molte scoperte, ma soprattutto vi si accampa il canto dell'aurora, una sorta di metafora ossessiva, luogo di segreti nascimenti, di nuove scoperte, di rinnovamento. Si tratta di una nota tenuta a pedale, perché l'aurora è assunta come l'ora di una piena di beatitudine, perché capace di nutrire l'anima "di parole antiche [...] che giungono da altrove" e alle quali "l'anima vibra di gioia / e si commuove di speranza"". Dalla presentazione di Roberto Casalini.

Criminalità e giustizia nel...

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
La formazione prima di tutto giuridica dell'autore ha permesso risultati di oggettivo valore sia quanto ai rapporti fra legge e reato, fra crimine e repressione, fra legislazione e potere; sia nella ricostruzione del sistema giudiziario postunitario nelle sue articolazioni anche locali, quelle delle tre preture di Pennabilli, San Leo e Sant'Agata Feltria. Su queste basi, che potrebbero apparire asettiche e algide, s'innesta una narrazione di sangue e calore e vita: sono storie, sono uomini, sono fatti e luoghi, «un mondo remissivo ma nello stesso tempo selvaggio», soggezione supina e ribellione anarchica. La narrazione ha il sopravvento nella seconda parte del libro, dedicata al caso Martignone e al mondo della miniera: un mondo, che ormai pochissimo ha più a vedere col preesistente e circostante mondo contadino - il mondo innocente e affamato e crudele del "danno dato" e del "furto campestre" - dove il delitto è quasi sempre passionale e individuale.

Storia di Faenza. Dalla preistoria...

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

16,90 €
In principio furono probabilmente acquitrini e paludi, foreste e selve, zanzare e malaria, e i primi abitanti di queste lande scelsero di stare un po' più in alto, sui terrazzamenti pedemontani, come il colle di Persolino. Chi erano? Villanoviani, Umbri, Sabini, Etruschi? Forse tutti questi. La Faventia romana nacque contestualmente alla via Emilia o molto dopo? Dopo la crisi della Ravenna imperiale, dalla cui vicinanza aveva tratto fortuna e ricchezza, quale fu il suo destino durante la guerra gotica e quante volte la conquistarono i Longobardi? Domande alle quali questo libro cerca di dare una risposta. Poi venne il Medioevo, con la nascita del Comune e in seguito della Signoria dei Manfredi. Guicciardini e Machiavelli sono qui, per un breve periodo, nel '500, poi arriva il potere papale, ma anche la Riforma protestante, della quale Faenza sarà uno dei centri italiani più importanti. Nei secoli successivi si forma la struttura urbana della città moderna con le eccellenze del neoclassicismo. Dalla venuta di Napoleone fino al Risorgimento, dall'unità italiana fino alle due guerre mondiali e al fascismo, dalla ricostruzione ai giorni nostri, si dipana infine questa nostra storia.

Misteri e curiosità di Faenza e...

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
Da anni Eraldo Baldini indaga la storia e l'etnografia della Romagna. Lo affascinano anche gli argomenti e le vicende che riguardano il loro "lato oscuro", cioè i misteri, i segreti, le stranezze: temi ritenuti marginali, che raramente compaiono nel libri di storia dedicati ai vari territori e città. Argomenti che risulterebbero poco decifrabili, nella loro forma e portata, se l'analisi non si estendesse ai campi dell'immaginario collettivo, della leggenda, della forma mentis che muta insieme ai quadri storici e sociali; argomenti che risulterebbero inoltre ostici, se non fossero approcciati in modo multidisciplinare quegli aspetti della storia che trovano la loro essenza nella "cultura" intesa non solo come "sapere", ma anche come "mentalità". Ed ecco che su Faenza, dintorni e vicine valli appenniniche Baldini ci offre un affresco che, illuminando momenti e aspetti della vita di quelle comunità e andando dall'antichità all'attualità, comprende storie di draghi, di fantasmi, di inquisitori e cacce alle streghe, di strane ritualità cittadine, di fenomeni collettivi di ossessione o di isteria, di scheletri di giganti, di segreti del sottosuolo, ecc.

Il Bilbull del Bhutan. Guida...

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
"Questa guida è pensata per chi si trovi nella felice condizione di vivere con un raro esemplare di Bilbull del Bhutan. Le informazioni in essa racchiuse sono frutto dei nostri tentativi per meglio comprendere le abitudini e le esigenze di questa enigmatica razza".

Adelina

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
La marchesa Orintia Romagnoli Sacrati è stata la più importante scrittrice nata a Cesena, dove venne alla luce l'11 ottobre 1762 dal marchese Lucio Romagnoli e da Caterina Leonardi Della Rovere, contessa di Montelabate. Per certo fu la prima scrittrice romagnola e, probabilmente, italiana, a pubblicare un romanzo. Formatasi in ambito arcadico, accolse con entusiasmo lo spirito, i temi e lo stile del Romanticismo proponendosi come un'antesignana del genere letterario romanzo che, nelle varianti del romanzo preromantico cosiddetto gotico, e del romanzo epistolare e storico, caratterizza quel movimento culturale. Personalità innovatrice, visse con generosa partecipazione le travagliate vicende e i profondi rivolgimenti del suo tempo, aderendo agli ideali di emancipazione femminile e di indipendenza italiana dal dominio straniero: una figura complessa, anche contradditoria, di certo intrigante e capace di suscitare un particolare interesse.

Storie e leggende della vecchia...

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
"Francesco Serantini è stato l'autentico anche se occasionale scrittore che, come nessuno con tanta forza e verismo poetici, ha raccontato la Romagna minima fra Otto e Novecento. La critica ha tutto il tempo di verificare non tanto la validità ma la tenuta della sua opera, iniziata a sessant'anni, quando stava per concludere la sua lunga attività professionale di avvocato. Ma per ora si può tranquillamente affermare che Serantini fu il vero e unico grande interprete della Romagna, impareggiabilmente capace di fermare sulla pagina ciò che oggi è già storia, è già leggenda. Passano nelle sue pagine guerre e battaglie ferocemente combattute, avventure di sangue, fatti e misfatti amorosi, vicende di briganti e di fame, di valli e di larghe distese: luoghi dove si sfiancava e fioriva la vita di una umanità ignota e ignorata, di personaggi che solo Serantini ha saputo far rivivere in una colorita e viva presenza, altrimenti dimenticata e senza storia". (Walter Della Monica)

Segreti e sotterranei di Ravenna

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
La storia di una città può essere raccontata scegliendo tagli diversi, e non sempre ripercorrendone le vicende secondo uno sviluppo diacronico. Si possono rileggere gli eventi attraverso i personaggi che in vario modo hanno agito in città o per la città, si può prediligere un aspetto caratterizzante come il folklore o la struttura sociale, si possono collocare le vicende in rapporto al territorio e infine si possono rievocare episodi apparentemente slegati fra loro, ma che, attraverso un denominatore comune, forniscono uno spaccato inconsueto. È il caso di questa monografia che, prendendo le mosse da fonti epigrafiche, documentarie e archeologiche, rende noti episodi e notizie della Ravenna del passato sconosciuti ai più.

Castelli e poteri signorili nella...

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
Il libro ricostruisce la geografia dei poteri signorili e territoriali nella Romagna settentrionale a partire dalla seconda metà del X secolo. L'analisi di fonti documentarie in larga parte inedite e l'incrocio tra i dati ricavati da atti notarili, fonti narrative e indagini archeologiche confermano come il fenomeno della concentrazione dei poteri castrensi ed agrari nelle mani di pochi domini loci sia avvenuto anche in Romagna negli stessi decenni in cui si verificò altrove e con le medesime caratteristiche di molte altre regioni dell'Italia centro-settentrionale. L'indagine si concentra, in particolare, sui soggetti politici detentori di castelli e di funzioni pubbliche nella Romagna nord-occidentale. Vengono prese in esame le signorie degli arcivescovi di Ravenna e quelle rurali dei conti di Imola, Donigallia, Cunio e Bagnacavallo in significativa continuità dinastica, patrimoniale e politica con il gruppo parentale dei Guidi. Il libro esamina infine i rapporti tra queste signorie rurali, la Casa di Svevia e il movimento comunale. In conclusione, il saggio mette sulla scena una pluralità di forze, protagoniste di una complessa dinamica politica, economica e sociale.

Sotto le coperte non c'è miseria....

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
Questo libro è un viaggio tra modi di dire, proverbi, aneddoti, indovinelli e racconti alla scoperta della sessualità pensata, sognata, mitizzata e praticata dai romagnoli di ogni tempo. Il dialetto, ovviamente mantenuto nelle citazioni (con traduzione in italiano), ha il potere di addolcire la crudezza dei termini, sia perché capace di indurre il sorriso sia perché cala il lettore in una civiltà di grande naturalezza qual era un tempo, ed in parte anche oggi, la Romagna delle campagne, dei paesi e dei borghi cittadini: luoghi nei quali le cose venivano chiamate con il loro nome e sesso e amore appartenevano al ciclo naturale della vita. La lettura di questo libro è motivo di divertimento e di conoscenza dei modi di vita amorosi in una Romagna dove la virilità e la sessualità occupavano prepotentemente la mente e il corpo. Come Cristiano Cavina testimonia: «Il sesso è stato l'unico aspetto della mia educazione di cui si è occupato nonno Gianì, lasciando danni profondi e cicatrici visibili ancora oggi. Non era facile del resto essere all'altezza delle aspettative di un uomo che si vantava pubblicamente dei suoi sette fiammiferi e mezzo di virilità. Fiammiferi svedesi, i sulfanel...».

Il dipartimento del Rubicone. I...

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

25,00 €
Nella storia delle nostre istituzioni ha un rilievo particolare il passaggio dalla Legazione di Romagna al Dipartimento del Rubicone, oltretutto sottolineato dal riferimento al fiume Rubicone e alla sua storia, da Giulio Cesare a Napoleone. Nel libro, si presta particolare attenzione ai temi della legislazione, del potere politico e della ricerca del consenso, così come all'istruzione primaria, all'amministrazione demaniale, all'economia, alle forze armate, peraltro senza dimenticare feste e costumi popolari. Assumono poi particolare evidenza i rilievi non solo intorno all'organizzazione archivistica nel periodo napoleonico ma anche si dà conto della presenza di preziosi archivi privati come ad esempio quelli di Cesare Maioli e di Michelangelo Rosa. In tal modo, si propongono spunti e materiali finora poco noti, utili per ulteriori ricerche, e importanti recuperi della memoria. Grazie al contributo di diversi autori, chiamati ad approfondire molteplici aspetti della nostra storia, dei nostri archivi e del loro contesto, il volume offre infatti numerose informazioni e stimoli preziosi per la conoscenza della storia romagnola.

Per grazia ricevuta. Gli ex voto...

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
Un'indagine sul mondo degli ex voto: questo ha rappresentato il convegno, svoltosi all'Abbazia del Monte di Cesena il 27 maggio 2017 ed organizzato da comunità monastica e Società "Amici del Monte". Tanti interventi, che affascinarono i numerosi partecipanti ed oggi vengono affidati alle pagine di questo volume perché si serbi memoria delle ricerche esposte. Il libro raccoglie saggi di ogni tipo, dall'antropologia alla storia, dalla psicologia alla musica, dalla medicina alla teologia, riferiti alle tavolette votive che rappresentano oggi come un tempo una particolarità e un vanto del millenario santuario mariano collocato sul Monte Spaziano, sopra Cesena. La Società "Amici del Monte", che ha come scopo statutario di valorizzare questo luogo ricco di fede, spiritualità, storia e cultura si augura che anche attraverso queste pagine possa proseguire il cammino di riconoscimento pubblico del Monte e del suo straordinario patrimonio artistico e culturale.

Il bugiardino per i maschi. Manuale...

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

11,00 €
Nella sua decennale collaborazione al quotidiano «La Voce di Romagna» l'autrice ha curato la rubrica La Piadinara, una sorta di Sex & The City, alla romagnola. Da quella esperienza ha tratto ispirazione per ritratti ironici sull'altra metà del cielo, quegli ometti che si incontrano sul cammino di ogni donna. Si tratta dei malcapitati che hanno avuto la sventura di abbordarla - inconsapevoli del fatto che le avrebbero offerto materiale per questo libro - e soprattutto dei "Santi" che l'hanno sopportata e che, involontariamente, le hanno "prestato" i loro difetti per alimentare la sua disposizione al sorriso e al sarcasmo. Il libro è dedicato alle sue amiche, "apette sagaci e operose", che le hanno offerto spunti gustosi per le sue storie.

Condottieri di Romagna. Vol. 1: Il...

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Il fenomeno delle condotte e delle compagnie di ventura incise profondamente sulle vicende politiche, sociali, economiche del secondo Medioevo e della prima età moderna. La storiografia si è trovata spesso divisa sulla valutazione di questo fenomeno, partendo dalle riflessioni decisamente negative di personalità dell'epoca come il Machiavelli o il Guicciardini, dalle fascinose per quanto dettagliate ricostruzioni biografiche della prima metà di un Ottocento romantico e risorgimentale, fino all'interpretazione strumentale operata con gli accenti propri della retorica di regime nel periodo fascista. In questi ultimi decenni studiosi come Larner, Mallet o Cardini hanno suggerito una lettura più asciutta e realistica del ruolo che i venturieri ricoprirono nella storia d'Italia. La Romagna fu una fucina di condottieri e di mercenari come i temuti e ricercati "brisighelli", ma fu anche teatro del passaggio e delle imprese di quasi tutte le grandi compagnie che percorsero l'Italia. Queste pagine vogliono delineare i ritratti dei romagnoli che al mestiere delle armi dedicarono tutta la loro vita, nel bene e nel male, senza cedere alle lusinghe delle corti o al gusto del potere.

I giorni del sacro e del magico....

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Eraldo Baldini, l'antropologo culturale che più di ogni altro ha sapientemente indagato la cultura popolare della Romagna, ci conduce con questo libro in un viaggio fra diverse occasioni del festivo, portandoci a scoprirne le vecchie forme e i reconditi significati: si va dal giorno di Sant'Antonio Abate, patrono degli animali ed erede di un arcaico nume pagano, ai balli e alle «battaglie rituali» nel tempo di Carnevale, alla Segavecchia, ai Mattutini delle Tenebre della Settimana Santa, residui forse di cerimonie di cacciata del male e degli spiriti, agli scherzi primaverili delle Mischief Nights, ai talismani magici dell'Ascensione, alle ritualità velate di mistero della notte di San Giovanni, alla credenza nello Spirito del Grano, ai bagni propiziatori in mare nel giorno di San Lorenzo, alle ricorrenze autunnali dedicate sia ai morti che alla nuova vita insita nelle semine, ai dolci tipici del giorno di Santa Caterina, alle virtù suggestive del ceppo natalizio. Un viaggio nel passato per meglio comprendere un substrato culturale che ancora oggi ci definisce e ci influenza più di quanto possiamo credere.

Ornitologia del dipartimento del...

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
Nell'"Ornitologia del Rubicone", Cesare Maioli descrive e disegna «uccelli nostrani e forestieri»: un'opera affascinante e policroma che Pietro Zangheri riteneva «un notevole contributo alla nostra avifauna». Nato nel 1746 a Forlì col nome di Francesco Antonio, Maioli assume il nome di Cesare entrando nell'Ordine dei Gerolomini, ove si fa docente di teologia morale e poi di fisica sperimentale. Soprattutto diviene un cultore del mondo infinito delle scienze naturali, con una dedizione che egli traspose sulla carta con note e disegni. «Avvezzo a contemplare le meraviglie della natura - scrive ancora Pietro Zangheri - tanto l'invaghì la bellezza de' suoi colori e la sua conformazione, che fé disegno di rappresentarla in carta». Angelo Turchini, grazie a una frequentazione di lunga durata con l'artista e scienziato forlivese, ce ne dà ora un'ampia testimonianza, con un ricco saggio introduttivo, nel quale si ricostruiscono biografia e impegno scientifico di Maioli, e con una policroma "antologia" della sua opera di scienziato-illustratore: una vasta galleria dell'avifauna presente nel territorio dell'antico dipartimento del Rubicone.

Dasht il grande spazio. Paesi,...

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
L'autore di questo libro ha avuto l'opportunità di vivere in diversi Paesi, per lunghi periodi e in costante contatto con le realtà locali, intellettualmente e umanamente interessato a coglierne le particolarità, lo spirito, le diversità, le ricchezze e povertà delle popolazioni tra le quali si è trovato a operare. Per questa disposizione, il libro ci rende ambienti e popolazioni con una vivezza e una intensità che tengono desta la nostra attenzione lungo la successione di pagine peraltro ricchissime di informazioni, di notazioni e di meraviglie. Lo stesso titolo indica la vastità e complessità del viaggio: Dasht - una parola della lingua iraniana, il pharsi - richiama infatti alla vastità degli spazi. L'interesse del libro nasce certamente dal suo oggettivo valore documentario e dalla inevitabile dimensione avventurosa, ma soprattutto consiste nella disposizione etica e cognitiva dell'autore, che non cessa di guardarsi intorno, di ricostruire la storia dei vari Paesi, di annotare riti e costumi, di rappresentarci i siti delle più diverse culture, testimonianze di storie millenarie.

Fragole e lamponi

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
Scrive l'autrice all'apertura del suo libro: «Attraverso frutti e alberi ho ricordato periodi della mia infanzia che mi hanno lasciato un ricordo indelebile. La fragola e il lampone, le arance che mi sbucciava mio papà, l'albero di lillà piantato nel giardino, il profumo del gelsomino che era sinonimo di una primavera che si stava avvicinando, persone care e tutto ciò che può emergere dagli occhi e dal cuore di una bambina, oramai donna». In queste intenzioni, Emma ci affida un tenero e intenso canzoniere di una età sognante della sua vita, delle sue attese, delle scoperte del mondo che via via segnano la nostra vita e fanno di ognuno di noi quel che per sempre saremo: perché questo solo è vero, che in quegli anni inconsapevoli e incantati, di scoperte e di incontri, andiamo fissando definitivamente il nostro destino. Ed Emma ce lo dice con il trasporto della sua parola nitida e chiara, di immediata e pura leggibilità, testimonianza della chiarezza stessa del pensiero, della purezza del sentimento.

Il disegno di Bagno di Romagna...

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

9,00 €
Il paese di Bagno di Romagna, sorto e ampliatosi nel letto del fiume Savio, ha sopportato per secoli le sue inondazioni che tra Cinque-Seicento, due magistrature fiorentine registrarono con ricchezza di particolari. Tra gli architetti, gli ingegneri e i capomaestri che visitarono la Val di Bagno, vi furono tecnici impegnati in importanti realizzazioni di opere pubbliche nel granducato, e nella costruzione di ville e resedi per il principe: tra questi nominiamo Gherardo Mechini; David Fortini, nipote di Niccolò Pericoli detto il Tribolo; Francesco Baglioni, un intagliatore, credibilmente nipote di Baccio d'Agnolo. Fra tutti, però, emerge Bernardo Buontalenti che essendo in Val di Bagno, probabilmente per curarsi i primi sintomi della gotta, fu chiamato dal granduca a visitare per suo conto alcuni lavori aperti nella valle. La documentazione - che permette di descrivere le tragiche inondazioni e gli interventi degli uomini di Bagno e delle magistrature centrali per risanare il paese, che qualche volta rischiò di essere abbandonato, e mantenere utilizzabili le acque calde - fornisce anche splendide rappresentazioni grafiche, degne anche di una valenza artistica.

Quando ci rivedremo

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Vittorio Strambassi, avvocato, apparentemente leggero e scanzonato, è tuttavia alle prese con una vita, talvolta tragica, segnata dalla perdita dei genitori, da un divorzio, da relazioni instabili, ma anche dalla passione per la sua amata barca a vela. I luoghi: la riviera e una città di provincia. Il presente: un amore inaspettato e una figlia in arrivo e due omicidi seriali in relazione ai quali viene chiamato a difendere l'imputato. Vittorio dovrà fare i conti con prove inizialmente schiaccianti, ma soprattutto con la sua coscienza. Senza contare i giochi del destino, che muove le fila di una storia con esiti inaspettati.

La danza classica e il suo linguaggio

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
Il libro analizza il linguaggio della danza classica accademica. Un linguaggio universale, codificato per la prima volta nella Francia del XVII secolo, e poi diffuso in tutto il mondo, rimanendo inalterato per oltre quattro secoli. Si avvale principalmente di una nomenclatura accademica sette-ottocentesca in lingua francese con cui vengono denominati passi e movimenti tipici della disciplina coreutica. Nell'uso italiano, si configura come un linguaggio, composto da forestierismi, calchi formali di espressioni francesi, voci di origine italiana e definizioni più moderne, provenienti dall'Opéra di Parigi. La ricerca intorno a questo linguaggio ha preteso naturalmente che si ripercorressero i momenti salienti della storia della danza classica, dalle origini francesi alla sua diffusione nel mondo.

Scritture e viaggi nel tempo....

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
"Nel corso della mia attività scientifica sono stato autore, coautore e curatore di oltre novanta volumi (anche in spagnolo e inglese), oltre ad aver prodotto alcune centinaia di pubblicazioni scientifiche (alcune in tedesco), e sono anche direttore di alcune collane dedicate alla realtà della Romagna, come La storia della Romagna, e Mirabilia urbis edite da 'Il ponte vecchio' di Cesena. Come più prolifico autore romagnolo, pensando ai colleghi, agli studenti, agli amici, cui dedico queste noticine, traccio il sintetico bilancio di un impegno costante per l'università in primo luogo, per la ricerca scientifica come per la vita culturale e sociale. Offro altresì l'attenzione prestata a diverse problematiche culturali, sia storiche e archivistiche che territoriali e locali, ad esempio dall'Italia alla Romagna, da Milano a Rimini come a Roma." (L'autore)

2017. L'anno che passò

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
"L'anno che passò" è un poemetto suddiviso in 12 canti, uno per ciascun mese dell'anno, in terzine di endecasillabi a rima alternata e incatenata. Come il lettore vedrà, appaiono qua e là rime "imperfette" o "quasi rime". Conta complessivamente 365 terzine, ovvero 1.107 endecasillabi, compreso il verso di chiusura di ogni canto, e si riferisce al periodo che va dal 1° gennaio al 31 dicembre 2017. Fornisce notizie, informazioni e commenti su avvenimenti e fatti, accaduti giorno dopo giorno. Il metro, nell'intenzione dell'autore, vuole dimostrare l'impegno etico e didascalico dell'opera nella quale pur sono presenti anche riferimenti ironici e satirici. In questo modo argomenti diversi sono tenuti insieme dalla catena rimata, ideale accompagnatrice dell'accadere giornaliero dei fatti e degli avvenimenti che, naturalmente legati tra loro, producono la nostra piccola e grande storia. Nomi e riferimenti di terroristi e assassini sono volutamente non menzionati.

Arlecchino e il profumo dei soldi....

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
"Farsa in un atto per maschere della commedia dell'arte. La copertina è di Dario Fo. Da anni nelle Università degli Stati Uniti si usa il teatro come strumento per apprendere la seconda lingua e la cultura di provenienza di cui fa parte. Personalmente ho già dato il mio modesto contributo per la realizzazione di un libro collettivo, pubblicato dalla Yale University Press, dal titolo 'Set the stage! Teaching Italian through theater: theories, methods, and practices', edito da Nicoletta Marini-Maio e Colleen Ryan-Scheutsa. Quello che invece sino a ora non ho fatto è stato pubblicare i materiali usati durante gli anni d'insegnamento alla Harvard University, fondato e realizzato in collaborazione con Elvira Di Fabio. Questo atto unico, 'Arlecchino e il profumo dei soldi', è un esempio divertente dei tanti materiali usati durante le mie lezioni di lingua italiana ad Harvard. Meglio dire: ciò che ne resta sulla pagina scritta (dalla nota introduttiva di Walter Valeri)."

Diario di prigionia. Klingenthal...

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
"Ho sempre saputo che lo zio Duilio era stato prigioniero in Germania, me lo aveva raccontato il mio babbo che era stato testimone della sua cattura a Bologna la mattina dell'8 settembre del 1943. Lo zio non amava parlarne, ma ricordava la fame e la necessità, per sopravvivere, di mangiare qualsiasi cosa, dalle patate marce rubate ai maiali, ai resti della mensa ufficiali, sottratti dal mucchio della spazzatura dietro la cucina. Quando ho visto il quadernino del diario, ho deciso di pubblicare questa memoria perché il racconto fatto da una persona cara, incide molto di più nella mente e nel cuore. Posso riassumere l'odissea di Duilio in poche parole: lontananza, freddo, fame, speranza e disperazione. Nell'ultima pagina, scrive di aver meditato di farla finita ma al pensiero della moglie e dei figli: 'mi trattenni e proseguii la mia miserabile vita di sofferenze'. Era il 21 gennaio 1944. Il diario si interrompe, ma Duilio rimane prigioniero fino al 23 gennaio 1945. Pubblicando il diario, non rendo omaggio solo alla memoria di mio zio Duilio, ma di tutti gli uomini travolti da quegli eventi drammatici."

Il tocco della demenza

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Gabriella Miglionico ci trasporta tra le mura di una casa di riposo, mostrandoci - sulla base dell'esperienza diretta di operatrici del settore - un modus operandi originale e nuovo con cui trattare i malati di demenza e insieme ci permette di meglio conoscere lo status di una malattia che ha un forte impatto sui famigliari e che va drammaticamente aumentando nel nostro Paese. La modalità della rappresentazione è quella di un romanzo verità perché racconta storie di sentimenti e di amori tardivi, eppur coinvolgenti come avvenne nella giovinezza ormai remota. Ma non tutto è palese, non tutto è rivelato: la memoria non raccoglie tutti i segni inquieti di antichi giorni, e tuttavia il passato, che si credeva risolto e chiuso per sempre, chiede il conto. In questi trapassi di memorie e di presente, la demenza prende il sopravvento, con le sue dinamiche che disturbano e inquietano, spaventano e feriscono. Sarà tuttavia proprio la demenza a dominare lo svolgimento delle indagini intorno a un assassino, in una caccia che - in un racconto intenso di sentimenti, di drammi, di angosce e di liberazioni - costituisce la fabula del romanzo.

Tra le radici e il cuore. Una...

Il Ponte Vecchio 2018

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
"Chi siamo? Da dove veniamo? Come è ben noto, sono questi i massimi quesiti esistenziali dell'uomo. Tutti ci siamo posti questi interrogativi; tutti vorremmo scoprire almeno una parte delle nostre radici, ma si tratta di una impresa assai complessa. Tutti noi veniamo da lontano e andiamo verso il futuro con la nostra sacca personale in cui abbiamo riposto ricordi genetici. Un giorno ho deciso di dare risposta a chi sono, e non conoscendo nulla della mia storia familiare, sono partito alla ricerca dei miei antenati. Sono incredibilmente riuscito nell'intento, ricostruendo trecento anni di fatti legati alla terra di Romagna e ai personaggi storici che l'hanno trasformata e vissuta. Per ottenere questo ho indagato in polverosi archivi e piccole chiese per più di sei anni, senza contare le infinite nottate passate a consultare enormi database online. Ho deciso infine di mettere ordine alla mia avventura, per mostrare che, anche se non si è ricercatori professionisti, si può benissimo ricostruire la propria storia familiare e con essa le linee essenziali della storia locale: "Chi siamo?" e "Da dove veniamo?", per l'appunto."