Elenco dei prodotti per la marca Pendragon

Pendragon

Il metodo easywine. Impara il vino...

Pendragon 2019

Disponibile in libreria  
CONOSCERE IL VINO

12,00 €
Il vino vi piace, ma al momento di comprare una bottiglia siete presi dal panico? Le mille proposte di una carta dei vini vi fanno sentire perduti? Questo compendio di saggezza enologica vi spiegherà in poche semplici mosse come degustare, scegliere e abbinare vini e cibo, permettendovi di godere al meglio il nettare degli dèi e - perché no - fare un figurone al ristorante, con gli amici, con i colleghi. Alla base di tutto, l'idea che il vino vada raccontato e non insegnato, bevuto e non santificato, condiviso e mai tracannato in solitudine. Così sostiene l'autrice, celebre signora del vino, che vi accompagnerà in un viaggio pieno di sorprese sull'onda di una grande, contagiosa passione. Prefazione di Daniele Cernilli. Introduzione di Francesco Paolo Valentini.

La cultura del silenzio. Da Ustica...

Pendragon 2019

Disponibile in libreria  
TERRORISMO

15,00 €
Domenica 28 agosto 1988 a Ramstein, nella Repubblica Federale Tedesca, è in programma una manifestazione delle Frecce Tricolori. L'esibizione si trasforma in tragedia: la manovra del "cardioide" non riesce, il pilota solista collide con altri due aerei, poi si trasforma in una palla di fuoco che investe il pubblico. Muoiono i tre piloti e 67 spettatori, oltre 400 sono i feriti. Come poté accadere un incidente del genere? Il 27 giugno di otto anni prima, un DC9 decollato da Bologna e diretto a Palermo era caduto nel Tirreno nei pressi di Ustica, con le sue 81 persone a bordo, dando vita a uno dei più clamorosi casi di omertà e depistaggio della storia d'Italia, tanto che a tutt'oggi la verità su come si svolsero i fatti è ancora lontana. L'autore cerca di fare luce su questi due misteri, nel suo pensiero collegati fra di loro. Che la tragedia del DC9 fosse una brutta faccenda lo abbiamo scoperto tutti, ma che possa essere collegata a quella di Ramstein è un'ipotesi sconvolgente...

La numerologia dell'oroscopo...

Pendragon 2019

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
La bioenergetica tradizionale cinese è un sistema di conoscenze ancestrali raccolte, trasmesse e sviluppate soprattutto nell'ambito della scuola del dao, conosciuta in Occidente come taoismo. Le arti cinesi del cielo, della terra e dell'umano - ovvero del prevedere (yijing), dell'abitare (fen-gshui), della salute (medicina cinese), e del crescere interiormente (qi-gong) - si fondano su una visione complessiva e integrata del cosmo. Il bagua dei 9 palazzi è un sistema di lettura dei caratteri umani: un metodo numerologico con il quale si applicano i fondamenti della bioenergetica tradizionale cinese alla data di nascita, per descrivere le caratteristiche di base di qualunque persona. Esso dunque costituisce a tutti gli effetti un oroscopo che delinea la configurazione energetica presente al momento del primo respiro di una certa persona. Si desumono, così, le inclinazioni, le possibili carenze, le compatibilità di questo individuo con gli altri. Una vera e propria "astrologia energetica" che può rivelarsi preziosa nel cammino verso la conoscenza di sé.

Lei era Sofia. Una storia familiare

Pendragon 2019

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
Sofia è una bambina di due anni e mezzo quando le viene diagnosticata la malattia. Non è possibile comprendere, in momenti come questo, cosa può vivere un genitore. Il terrore, la rabbia, il senso di impotenza. Da quel giorno, cambia l'intera esistenza di una famiglia e di chi le sta intorno. Si resta sospesi in un mondo senza colori, né odori, né suoni. Una frattura temporale che sradica ogni certezza. Attraverso il racconto della sofferenza, della frustrazione e anche della solitudine provate, l'autore vuole mantenere vivo il ricordo della figlia giorno dopo giorno, e al tempo stesso essere d'aiuto a chi ha vissuto o vive una simile, tremenda esperienza. E proprio grazie alla condivisione, e al potere delle parole, che si può ritrovare il coraggio di ripartire, di tornare a vivere, di guardare al futuro.

I veggenti

Pendragon 2019

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Cosa vedono gli occhi della mente? È possibile che tali visioni riescano a superare le barriere dello spazio e del tempo, le leggi della natura, il rapporto di causalità? In giro fra Livorno, Parigi e Volterra, sotto lo sguardo incredulo di un prosaico e scettico avvocato, fra dipinti di Modigliani e versi di D'Annunzio, si srotolano piccole magie, irrompono coincidenze misteriose, eventi sincronici. Sotto la vista degli "occhi senza pupille", la realtà e le sue leggi si fratturano, si frantumano, rivelando un mondo nascosto, legato da fili invisibili.

Giuseppe Verdi. La Traviata

Pendragon 2019

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
Melodramma in tre atti. Musica di Giuseppe Verdi, libretto di Francesco Maria Piave. Dal dramma La dame aux Camélias di Alexander Dumas figlio. Prima rappresentazione: Venezia, Teatro La Fenice, 6 marzo 1853.

Lo dicono tutti i ragazzi. Cronaca...

Pendragon 2019

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
"12 giugno 2018, nella pancia del PalaDozza viene presentato il nuovo coach, Antimo Martino. Lo conosco bene, molto bene. Sono convinto possa essere lui l'uomo del destino. 31 marzo 2019, grazie alla vittoria su Ferrara la Fortitudo torna in A1 dopo dieci anni. Lo stesso tempo impiegato da Ulisse per rivedere le sponde di Itaca". Questo è il racconto di quei 292 giorni indimenticabili, visti da un tifoso-giornalista.

Occhi mediterranei

Pendragon 2019

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
"Tre storie di una comune radice. Figli di uno stesso mare grande, abbiamo stabilito la nostra vita altrove con lo sguardo fermo all'orizzonte, una linea senza tempo delle nostre comuni radici mediterranee. E un filo che ci unisce, forte, con la voglia condivisa di analizzare e comprendere. Questo libro è nato come una sfida, che ha fatto leva sul comune entusiasmo. Ci siamo raccontati, ognuno nell'atto solitario della scrittura, per scoprire, al momento del confronto, che i nostri testi seguivano dinamiche simili e concetti di fondo assolutamente condivisibili: uno tra tutti, l'impossibilità del ritorno reale, che si sublima nell'immaginare tanti ritorni dentro e fuori da quella storia e da quella geografia che del Mediterraneo danno un'immagine scomposta. Noi l'abbiamo ridisegnata nel nostro desiderio di viverla in tutte le sue meravigliose componenti. Oggi di questo mare ci giungono fotografie in bianco e nero, di buoni e cattivi, di chi vi appartiene e di chi non ha diritto a nessuna cittadinanza. Per noi è altro, è ricerca di una nuova identità che tragga forza dalla storia che ci unisce. Per noi Mediterraneo è ancora un mare azzurro, dei pensatori e dei filosofi, dove si può pescare e si può vivere, che si può scomporre e ricomporre, e dove il rosso non è il colore della guerra e della solitudine, ma quello dell'amore e degli antichi falò che indicano la strada al navigante".

Nella repubblica del libro....

Pendragon 2019

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
Pubblicato nel 1907 in sole 250 copie, Nella repubblica del libro è un classico "libro sui libri", quel genere di narrazione in grado di avvincere il lettore che, smaliziato dalle tante letture, comincia a restare sedotto dalla storia del libro e delle arti tipografiche, come anche dalle vicende dei deliranti del settore. E di bibliomani celebri qui si narra, di librai d'altri tempi, di spigolature bibliografiche: un'arguta, briosa scenografia che - sommata all'amabile stile narrativo di Francesco Lumachi - rende questo libro una perla per bibliofili.

Che fine ha fatto Sandra Poggi?

Pendragon 2019

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Milano, dicembre 1973. Libero Russo, scalcagnato investigatore, viene contattato da uno sconosciuto nella sua bicocca al quartiere Isola, dove vive in compagnia di un gatto e delle canzoni di Fred Buscaglione. Deve rintracciare Sandra Poggi, una ragazza della Milano bene di cui si sono perse le tracce. Un caso all'apparenza semplice, visto che la giovane è in contrasto con la famiglia. Libero, alle prese con i propri tormenti interiori e con la nostalgia per la sua terra, la Sicilia, intuisce che potrebbe non trattarsi semplicemente di una fuga da casa. In un vorticoso giro di giostra tra Milano, Venezia e Bologna, l'investigatore entra in contatto con neofascisti, strizzacervelli, prostitute, doppiogiochisti, movimentisti, poliziotti corrotti, per cercare di arrivare a Sandra, che sembra volatilizzarsi ogni volta che l'afferra, in un gioco di specchi in cui non si sa più chi è l'inseguito e chi l'inseguitore...

I racconti del tarocchino...

Pendragon 2019

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
Prendendo spunto dalle novelle di Luigi Pirandello e dai racconti di Italo Calvino pubblicati nel libro "Il castello dei destini incrociati" - basati su un'iconologia fantastica del tarocco marsigliese - questo libro ci propone varie storie reali illustrate, lette attraverso le carte del tarocchino bolognese. Nove personaggi hanno bussato alla porta dell'autrice per raccontare la commedia della loro vita. Non sono evanescenti fantasmi della sua mente, ma hanno consistenza corporea e sono rappresentati da speciali maschere: quelle del tarocchino bolognese. Maria Luigia Ingallati ci rivela in questo volume lo scopo dell'arte, che è quello di interpretare le carte e così trasmettere una testimonianza dei vari stati d'animo dell'umanità.

101 modi di dire in Emilia-Romagna

Pendragon 2019

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Quante volte nel quotidiano utilizziamo modi di dire come "scoprire gli altarini", "cadere dal pero", "prendere una cantonata" eccetera, senza conoscere quale sia la loro origine? È proprio al fine di soddisfare tale curiosità che Sara Prati e Giorgio Rinaldi hanno intrapreso questa curiosa e divertente ricerca volta a fornire informazioni su significati, genesi ed eventuali trasformazioni di 101 modi di dire emiliano-romagnoli, e italiani, entrati ormai da tempo immemore nel linguaggio di tutti i giorni. La lettura di queste pagine riconduce alla vita dei nostri predecessori, svelandoci concezioni e pensieri sull'esistenza dell'uomo che, sebbene strettamente legati all'ambiente e al tempo in cui sono nati, si possono considerare universali.

On the rocks. Tutto quello che...

Pendragon 2019

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
Spesso ritenuto un ingrediente secondario, il ghiaccio in realtà è il re dei cocktail e il protagonista di molte ricette, tanto da poter essere considerato un vero e proprio alimento. In questo libro ne viene svelato ogni segreto, attraverso schede particolareggiate e approfondimenti dedicati alla produzione naturale, a quella tecnologica per mezzo di ice-maker, alle varie forme e tipologie fino ad arrivare alle tecniche più adeguate per la sua lavorazione. Un insieme di conoscenze utili per i semplici appassionati e indispensabili per i professionisti di questo settore che apprezzeranno, soprattutto, le sezioni sui consumi, i costi di produzione, le certificazioni obbligatorie e la normativa di riferimento. Ad arricchire il volume, un contributo di Mirko Turconi, uno dei più noti e apprezzati bartender italiani, dedicato a trucchi e consigli del mestiere.

La concezione cristiana del mondo

Pendragon 2019

Disponibile in libreria  
CRISTIANESIMO

18,00 €
Tra la fine dell'estate e l'autunno 1921, Pavel A. Florenskij teneva un corso decisivo per gli studenti dell'Accademia teologica di Mosca. Nei difficili tempi della smobilitazione generale, portava avanti il suo insegnamento di storia della filosofia con un atto di profonda onestà intellettuale e di resistenza. Forse temendo che potessero essere le sue ultime lezioni - siamo all'indomani della Rivoluzione, in pieno processo di nazionalizzazione dei beni religiosi - Florenskij ha tentato di riprendere tutti gli argomenti affrontati in lunghi anni di ricerca filosofica e teologica. Il privilegiato incontro con gli studenti che amava è rimasto indelebile in una serie di appunti: di recente riscoperti in Russia, vengono qui restituiti ai lettori nella traduzione integrale.

Migranti

Pendragon

Disponibile in 3 giorni

12,00 €

L'amico di Leopardi

Pendragon 2019

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
1825: Giovanni Laghi, studente romagnolo ingenuo e guascone, affamato di vita e pieno di ardore patriottico, approda a Bologna, la seconda capitale dello Stato della Chiesa. Sede di una prestigiosa università, Bologna, in piena Restaurazione, è anche una città impoverita e provata dall'immobilismo del governo papalino. Qui diventa amico di Giacomo Leopardi che, proprio in quel periodo, si è trasferito all'ombra delle due Torri, spinto dal desiderio di emanciparsi dalla famiglia e di sfuggire all'isolamento di Recanati. In una sera d'ottobre come tante, però, i due amici si imbattono in un cadavere. È l'inizio di un'avventura che sconvolge la vita di Giovanni e lo precipita al centro di un complotto pieno di ombre e di coltelli, in una guerra senza esclusione di colpi tra sette carbonare e sanfediste che si muovono tra Bologna e la Romagna.

L'amico di Leopardi

Pendragon 2019

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
1825: Giovanni Laghi, studente romagnolo ingenuo e guascone, affamato di vita e pieno di ardore patriottico, approda a Bologna, la seconda capitale dello Stato della Chiesa. Sede di una prestigiosa università, Bologna, in piena Restaurazione, è anche una città impoverita e provata dall'immobilismo del governo papalino. Qui diventa amico di Giacomo Leopardi che, proprio in quel periodo, si è trasferito all'ombra delle due Torri, spinto dal desiderio di emanciparsi dalla famiglia e di sfuggire all'isolamento di Recanati. In una sera d'ottobre come tante, però, i due amici si imbattono in un cadavere. È l'inizio di un'avventura che sconvolge la vita di Giovanni e lo precipita al centro di un complotto pieno di ombre e di coltelli, in una guerra senza esclusione di colpi tra sette carbonare e sanfediste che si muovono tra Bologna e la Romagna.

Danni collaterali

Pendragon 2019

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
In una notte di fine luglio Giovanni La Mera, un anziano senzatetto, viene ritrovato in fin di vita poco distante dall'aeroporto di Linate. A soccorrerlo sono due cinici biologi, impegnati in una nuova sperimentazione e in cerca di una cavia umana. I due si trovano perfettamente concordi nello stabilire la futura sorte di Giovanni: dopo aver appurato che le lesioni del malcapitato non sono gravi com'era parso, decidono di trasportarlo ín laboratorio, offrirgli un lauto compenso e convincerlo a prestarsi come cavia. Il senzatetto, infatti, è un soggetto perfetto per testare una nuova cura capace di far regredire l'andropausa restituendo l'antico "vigore" al paziente. Peccato che i ratti sottoposti in precedenza a questa sperimentazione abbiano sviluppato un atteggiamento di violenza tale nei confronti delle loro partner da arrivare a smembrarle e cibarsene...

Danni collaterali

Pendragon 2019

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
In una notte di fine luglio Giovanni La Mera, un anziano senzatetto, viene ritrovato in fin di vita poco distante dall'aeroporto di Linate. A soccorrerlo sono due cinici biologi, impegnati in una nuova sperimentazione e in cerca di una cavia umana. I due si trovano perfettamente concordi nello stabilire la futura sorte di Giovanni: dopo aver appurato che le lesioni del malcapitato non sono gravi com'era parso, decidono di trasportarlo ín laboratorio, offrirgli un lauto compenso e convincerlo a prestarsi come cavia. Il senzatetto, infatti, è un soggetto perfetto per testare una nuova cura capace di far regredire l'andropausa restituendo l'antico "vigore" al paziente. Peccato che i ratti sottoposti in precedenza a questa sperimentazione abbiano sviluppato un atteggiamento di violenza tale nei confronti delle loro partner da arrivare a smembrarle e cibarsene...

Ciclo mortale

Pendragon 2019

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Marcello Vignali, titolare di farmacia, sposato e ciclista amatoriale, rimane vittima di un incidente stradale durante la sua uscita mattutina in bicicletta. Che si tratti di un omicidio è chiaro sin da subito. A indagare, due ispettori della questura di Forlì: Maria Antonietta De Novellis, abruzzese ironica e tagliente, in dolce attesa e dunque confinata suo malgrado in ufficio, e Bruno Endrizzi, ultraquarantenne, trentino, scapolo e con una passione per il lavoro a maglia. Ad affiancare quest'ultimo, terrorizzandolo con i suoi sfoghi sentimentali, c'è la giovane agente Concetta Cecere, irpina timida e dalla lacrima facile. Le indagini partono dall'ambiente di lavoro e dal mondo del ciclismo amatoriale; ben presto, però, altri elementi entreranno in campo a intricare e insaporire lo strano caso, narrato con piglio ironico e spirito caustico, in cui la Romagna si respira in ogni pagina attraverso i suoi luoghi e i suoi personaggi.

Ciclo mortale

Pendragon 2019

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Marcello Vignali, titolare di farmacia, sposato e ciclista amatoriale, rimane vittima di un incidente stradale durante la sua uscita mattutina in bicicletta. Che si tratti di un omicidio è chiaro sin da subito. A indagare, due ispettori della questura di Forlì: Maria Antonietta De Novellis, abruzzese ironica e tagliente, in dolce attesa e dunque confinata suo malgrado in ufficio, e Bruno Endrizzi, ultraquarantenne, trentino, scapolo e con una passione per il lavoro a maglia. Ad affiancare quest'ultimo, terrorizzandolo con i suoi sfoghi sentimentali, c'è la giovane agente Concetta Cecere, irpina timida e dalla lacrima facile. Le indagini partono dall'ambiente di lavoro e dal mondo del ciclismo amatoriale; ben presto, però, altri elementi entreranno in campo a intricare e insaporire lo strano caso, narrato con piglio ironico e spirito caustico, in cui la Romagna si respira in ogni pagina attraverso i suoi luoghi e i suoi personaggi.

Pezzi piccoli

Pendragon 2019

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
Quando hai masticato con sufficiente lentezza tutto quello che ti è successo, per ridurlo in pezzi piccoli, ed evitare che il malloppo risulti del tutto indigeribile, provocandoti una acidità di stomaco che nessun farmaco potrà contrastare, rimane da decidere come proseguire con la tua vita. Giuliana è una ragazza come tante, forte e fragile al tempo stesso. Una ragazza indipendente che si divide tra il suo lavoro di insegnante - per formare i "cittadini di domani" - e un rapporto di coppia non troppo solido e che a un certo punto della sua esistenza si imbatte bruscamente nella malattia. Allora comincia a ripercorrere la sua storia, le decisioni che ha preso e quelle che avrebbe potuto prendere. Ragiona sul senso della vita e della morte. Una profonda riflessione sulle relazioni umane, sull'amicizia, sull'amore, ma soprattutto sulla dignità e sulla libertà di scelta.

Pezzi piccoli

Pendragon 2019

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
Quando hai masticato con sufficiente lentezza tutto quello che ti è successo, per ridurlo in pezzi piccoli, ed evitare che il malloppo risulti del tutto indigeribile, provocandoti una acidità di stomaco che nessun farmaco potrà contrastare, rimane da decidere come proseguire con la tua vita. Giuliana è una ragazza come tante, forte e fragile al tempo stesso. Una ragazza indipendente che si divide tra il suo lavoro di insegnante - per formare i "cittadini di domani" - e un rapporto di coppia non troppo solido e che a un certo punto della sua esistenza si imbatte bruscamente nella malattia. Allora comincia a ripercorrere la sua storia, le decisioni che ha preso e quelle che avrebbe potuto prendere. Ragiona sul senso della vita e della morte. Una profonda riflessione sulle relazioni umane, sull'amicizia, sull'amore, ma soprattutto sulla dignità e sulla libertà di scelta.

Le frecce nere

Pendragon 2019

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Come reagirà l'ex giornalista Alessandro La Rosa alla proposta di diventare il nuovo premier del Governo? Accetterà il ruolo di "freccia nera", cioè di predestinato scelto dall'alto per eseguire ordini precisi e indiscutibili in un Paese gremito da tanti politici senza scrupoli, da vari cronisti del nulla e dai soliti ideatori di trame occulte condite con "banali e necessari" omicidi? O combatterà alla sua maniera, traendo forza e insegnamento dalla propria storia così intrecciata con quella italiana - di cui è stato a lungo un testimone privilegiato - per cambiare le sorti di una nazione dominata dai barbari?

Le frecce nere

Pendragon 2019

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Come reagirà l'ex giornalista Alessandro La Rosa alla proposta di diventare il nuovo premier del Governo? Accetterà il ruolo di "freccia nera", cioè di predestinato scelto dall'alto per eseguire ordini precisi e indiscutibili in un Paese gremito da tanti politici senza scrupoli, da vari cronisti del nulla e dai soliti ideatori di trame occulte condite con "banali e necessari" omicidi? O combatterà alla sua maniera, traendo forza e insegnamento dalla propria storia così intrecciata con quella italiana - di cui è stato a lungo un testimone privilegiato - per cambiare le sorti di una nazione dominata dai barbari?

Domenica mattina presto. Liste di...

Pendragon 2019

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Liste di pensieri sulla ricerca di senso nella vita, anche quella che verrà, e sulla sincronicità che lega l'esplicito all'implicito. Immagini rimaste della giovinezza, storie di persone che in un momento speciale e non ripetibile hanno compiuto il loro percorso di individuazione, bambini impermanenti e giochi di bambini anch'essi passati un attimo, riflessioni sulla rinascita e sul bardo, incontri determinanti o all'apparenza banali, pensieri che non cessano di disturbare, pensieri che arrivano tardi, quasi al termine di un percorso...

Illusioni indispensabili. Aforismi...

Pendragon 2019

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
La collaborazione tra Alberto Casiraghy - editore del marchio Pulcinoelefante - e Luciano Ragozzino, uno degli incisori di maggior talento del nostro paese, ha prodotto oltre 200 piccoli volumi che accoppiano un aforisma dell'uno ad uno schizzo, inciso all'acquaforte, dell'altro. Questo libretto raccoglie 33 di questi accostamenti tra pensiero e immagine che, come scintille, fanno scattare un corto circuito offendo al lettore un raffinato divertissement.

I dilettevoli teatrali spettacoli...

Pendragon 2019

Disponibile in libreria  
MONOGRAFIE ARTE

20,00 €
"Questo libro, curato da Luca Garai e affidato a specialisti, affronta per la prima volta, su sola base documentaria, il tema di Leonardo "uomo di teatro". I costumi, le feste e gli spettacoli teatrali allestiti da Leonardo in Italia e in Francia vengono descritti con completezza e precisione tali da riuscire perfettamente a evocare la cultura umanistica presente in tutte le opere del Maestro, che caratterizzò il periodo centrale del Rinascimento." (dalla Presentazione di Fabio Roversi Monaco)

Wave coaching

Pendragon

Disponibile in 3 giorni  
SUCCESSO E CAMBIAMENTO

15,00 €

Il frate

Pendragon

Disponibile in 3 giorni

15,00 €

Provando e riprovando. Insuccesso,...

Pendragon

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Segnali preoccupanti sugli abbandoni scolastici provengono dai recenti rapporti annuali di diversi istituti statistici nazionali e la comprensione di questa fotografia della situazione viene forse un po' troppo spesso frettolosamente e meccanicamente risolta con la nozione di "crisi", nelle connotazioni economiche e sociali del termine, quando invece potrebbe offrire l'occasione per qualche riflessione di ordine più personale e relazionale. Segnali frequentemente sottovalutati perché ritenuti "normali" andrebbero invece colti e considerati precocemente, in quanto indicano il rischio di un reciproco abbandono in atto da parte di scolaro e istituzione scolastica. Tuttavia il mandato istituzionale, che impone alla scuola finalità prevalentemente didattiche, ne relega ai margini, senza integrarle, le esigenze evolutive dello studente. Si tratta di finalità permeate dagli attuali valori sociali della cultura efficientistica del "successo", in cui sono temute e bandite tutte le forme di insuccesso. Se è vero che il ragazzo in crescita ha bisogno di giungere alla comprensione del valore del successo, è altrettanto vero che del successo deve comprenderne specialmente la provvisorietà e l'importanza del legame con lo sforzo e l'impegno. Non dal successo ma dall'esperienza del fallimento lo scolaro può essere traghettato verso la maturità.

Bibliofilia

Pendragon

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Tonio è un uomo schivo, che ama il bosco e i suoi silenzi e che odia profondamente i libri. Suo malgrado, si ritrova a ereditare l'intero patrimonio della sua vecchia maestra Zelinda, donna molto colta e dal piglio autoritario che, inspiegabilmente, lascia tutto a lui, a patto che egli legga dieci libri scelti con cura da lei prima di morire. Tonio, incuriosito, inizia la lettura del primo volume: "Walden ovvero vita nei boschi" di Henry David Thoreau. Rimane talmente affascinato che decide di accettare l'eredità. Pagina dopo pagina, questa nuova condizione si rivela per lui un'esperienza eccitante e conturbante che arriva perfino a contagiare le vie e le strade del suo piccolo paese abbarbicato sui monti e porta alla scoperta del vero motivo del lascito da parte della maestra...

Il vento degli altri

Pendragon

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
Fiume, 1920. In una delle case in stile liberty della città vivono famiglie di diverse identità, cultura e provenienza: italiani, ungheresi, ebrei polacchi, croati. Da qui comincia il romanzo che attraversa circa ottant'anni, nel corso dei quali le vicende degli abitanti di via Rossini scorrono parallele a quelle di Fiume, all'inizio corpus separatimi del Regno di Ungheria, poi Stato libero prima di diventare italiana, quindi annessa alla Germania, jugoslava e infine croata. Fonte e mediatrice del racconto è Elena Superina, la cui intensa e complessa esperienza umana introduce e filtra i grandi fatti della storia del Novecento, che ha visto in questa città a maggioranza italiana un importantissimo teatro di accadimenti complessi e ancora oggi di difficile comprensione e accettazione. Vera protagonista del romanzo, basato su fatti storici realmente accaduti, resta Fiume, che si esprime in fiumano, croato e yiddish, che non è jugoslava, non è ungherese, non è solo italiana e, come i grandi personaggi, ha un'individualità irriducibile. "Il vento degli altri" è un romanzo di voci, che vuole trasformare la memoria in presenza, il tempo del passato nella storia di tutti.

L'istante

Pendragon 2018

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
"Non ho paura e muoio di paura". Così, verso la fine dell'Istante, dice un io che alla perentorietà oracolare unisce una reticenza di bestia ferita, tutta intenta a schivare i fulmini della sorte. Si tratta di un io al tempo stesso chiaro ed enigmatico. Nei paragrafi in cui prende la parola, potrebbe essere quello di una narratrice che si stacca novecentescamente dalla trama uscendo dalla buca del suggeritore. Eppure ha la naturalezza sfacciata di un personaggio che scivola via tra gli altri, sebbene la storia di questi altri appaia aliena dalla sua. È una storia in molti sensi greca, che mette in scena un'agghiacciante vicenda familiare. Agghiacciante e statica: perché ha la calma terribile di uno di quei laghi che ti trascinano giù a tradimento senza lasciare tracce. Il tempo, che si srotola avanti e indietro pagina dopo pagina, sembra in realtà tutto contenuto in questo spazio immobile. È l'effetto di un montaggio in cui si giustappongono disinvoltamente le più varie tecniche narrative: racconti neri, atti unici da tragedia '900, aperture di romanzo storico-sociologico presto fatte a coriandoli dalla fissazione su dettagli irrelati che una depressione profonda impedisce di comporre in un disegno organico di senso. L'unico ritmo che tiene insieme i pezzi è appunto la percezione che tutto è già sempre avvenuto come nei miti, e che tutto - nomi, azioni, voci - ritorna come una fatalità assurda, omicida e suicida, nel trascorrere delle generazioni-copie, o se si vuole delle generazioni-parodie: da Poplia, madre degenere, a Ester, la complice di tutti, alla dolente Rosa; dal mostruoso Picador al mostruoso Ape, un "Caro Michele" crocifisso alla nascita; da un matrimonio illecito ma reale a un altro lecito ma irrealizzabile... Si può scrivere un Cocteau, un nouveau roman con pathos? Si può concepire un giallo dall'aroma oulipiano dove il gioco esclude ogni potenzialità? Lo schema a vista qui non serve all'esibizione metaletteraria, semmai all'ostensione rituale, al tentativo di placare un terrore che per l'io è quello dei lutti futuri, e che nel plot diventa l'indicibile trauma originario di stupro e incesto. In ogni caso non si esce mai dalla famiglia, dove pure non si può abitare. E qui sta il vero orrore, il doppio legame, lo stallo. L'ipnotico ripetersi delle stesse figure mitiche e futili, della stessa gestualità coatta e apotropai-ca, può infine far dimenticare che esiste la vita presente, singola, col suo peso paralizzante e le troppe possibilità che minacciano la schizofrenia. Quell'io lo sa bene: "Da bambina ho attaccato dietro la porta della mia camera un cartello: 'Devo esserci'", ci dice poco prima del sipario.

La secchia rapita (rist. anast. 1918)

Pendragon 2018

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
Il volume è la ristampa anastatica dell'edizione Formiggini (1924) della Secchia rapita di Alessandro Tassoni. Data alle stampe per la prima volta nel 1622, l'opera narra di una scaramuccia tra bolognesi e modenesi che scatena una complicatissima guerra. È una parodia di altre e più famose e serie opere epiche, come l'Orlando furioso dell'Ariosto e la Gerusalemme liberata del Tasso, e insieme una feroce satira della società del Seicento. All'inizio del XX secolo l'originale e coraggioso editore modenese Angelo Fortunato Formiggini ne curò una nuova edizione all'interno della sua collana, allora molto nota, "Classici del ridere", affidandone le illustrazioni - sono in tutto 114 - al celebre pittore e illustratore Augusto Majani detto Nasica (nativo di Budrio).

Partigiani del futuro

Pendragon 2018

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
"La speranza del mantenimento della democrazia nel futuro delle nuove generazioni rende questo lavoro pregnante, Io colloca nel vissuto dei giovani e li aiuta a fare memoria e a pensare a quale futuro scrivere." (Belinda Gottardi, Sindaco di Castel Maggiore)

Il peso della bellezza. Tre casi...

Pendragon 2018

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Francesco de Stisi, ex professore di lettere, lavora come investigatore privato presso l'agenzia "La Scelta Migliore". Il suo capo, la rampante e determinata Maria Leone, ha l'abitudine di affidare al suo collaboratore e amante i casi più insoliti, in cui acume, cultura e una buona dose di sfacciataggine sono elementi indispensabili per la risoluzione finale. Tre casi, tre donne ammalianti e bellissime costrette a fuggire a causa delle troppe attenzioni suscitate dalla loro avvenenza. Con ironia, e un pizzico dí cinismo, Francesco de Stisi si addentra nelle pieghe dell'animo umano mostrando come la bellezza, talvolta, possa essere un peso insostenibile.

Bibliomania. Possedere e leggere libri

Pendragon 2018

Disponibile in 3 giorni  
VERITA NARRATIVA

12,00 €
"Io sono un bibliomane. Presento cioè un comprovato disturbo che mi lega indissolubilmente ai libri e al loro accumulo. Sono invero un bibliomane virtuoso, nel senso che i libri che mi procuro compulsivamente, poi li leggo. Ci tengo a distinguermi dai bibliomani non virtuosi, conosciuti anche come bibliomani ignoranti o vani, povere anime affette da un morbo che li costringe a circondarsi di oggetti che non utilizzano, o utilizzano solo di contorno, magari stipati frettolosamente in una libreria o abbandonati su improvvisati ripiani, quasi a suggello di una delusione ricevuta, o impilati a terra - torri vacue e vacillanti, simboli vuoti, tristi monumenti dedicati alla Babele che inesorabilmente li attanaglia e li imprigiona." In questo volume, l'autore tratteggia un colto e divertente excursus dei "malati di libri" e delle loro manie. Una storia sull'amore per i libri e sul loro accumulo che, come un morbo, nel tempo ha visto protagonisti i personaggi più vari - da Bacone a Borges, da Hesse a Leopardi, forse il più fulgido esempio di bibliomane mai esistito.

La Bohème

Pendragon 2018

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
Opera in quattro atti. Musica di Giacomo Puccini, libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica. Prima rappresentazione: Torino, Teatro Regio, 1 febbraio 1896.

Verso estro sul quaderno a...

Pendragon 2018

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
Amedeo non si separava mai dal suo quaderno a quadretti. Questo sostengono gli amici che, subito dopo il tragico incidente, hanno voluto sapere se era stato ritrovato. Vera e propria officina della parola, il "quadernone" era il luogo prediletto da Amedeo per creare i suoi testi rap. Ciò che rimane maggiormente impresso, leggendo questi brani, è la cura e l'attenzione, quasi maniacale, con cui sono stati scritti; un caleidoscopio di esperienze e passioni che spazia dalla musica di ogni genere alla mitologia, dal calcio all'amore per la forza della parola; un corpus in grado di restituire "l'espressione piena della personalità" di un ragazzo talentuoso scomparso troppo presto.

Gioachino in Bologna. Mezzo secolo...

Pendragon 2018

Disponibile in 3 giorni

24,00 €
Quel prisma di città: con il suo 150° da ricordare, Rossini (1792-1868) è stato un nobilissimo pretesto per conoscere meglio Bologna, i settori della sua storia e cultura, le facce laterali del suo bel centro turrito. Per quanto a volte intermittente con Napoli e Parigi, la presenza di Gioachino in carne e ossa coincise con la prima metà dell'Ottocento, un periodo di ancien régime stretto fra l'avventura napoleonica e l'avventura risorgimentale e proprio per questo spesso ritenuto d'attesa, di calma, di silenzio. Con ciò, non c'eran poeti e pittori? Non passavano visitatori stranieri? Non si rappresentavano commedie e melodrammi? Non si conversava nei circoli, nei salotti, nei caffè? E, soprattutto, non si insegnava e imparava nel primo istituto musicale autenticamente pubblico della penisola? Al Liceo Filarmonico Rossini fu prima studente, non ineccepibile invero, e poi consulente, all'uopo finalmente illuminato e benefico. Del maestro e della scuola tratta a lungo il libro, mentre tratta anche di lettere e arti, di cronaca e società, di musicisti e figure superiori come Haydn, Stendhal, Leopardi, Bacchelli e Verdi (di cui si pubblica una lettera inedita). Insomma, se in questo esigente anno rossiniano che ha visto lavorare diverse piazze d'Italia, ciascuna per conto suo, Bologna per davvero s'è desta, bisogna proprio riconoscere che dell'elmo di Scipio s'è cinta la testa solo grazie al suo bravo Conservatorio.