Educazione multiculturale

Active filters

Educazione permanente e società...

Edizioni Conoscenza

Non disponibile

14,00 €
Istruzione, educazione, formazione sono le chiavi di una società aperta, inclusiva, interculturale. Un dialogo tra generazioni, tra istituzioni educative formali e non formali, tra diverse fasi della vita

Pedagogia interculturale

Perucca Angela
Libellula Edizioni

Non disponibile

20,00 €
In una società globale, isolare, separare, distinguere diventano meccanismi inefficaci per difendersi dalla diversità ed emarginare individui, gruppi o culture genera conflitti violenti e vittime innocenti. Questo libro insegna non già a difendersi dalla diversità, ma ad accoglierla e valorizzarla in termini di condivisa spinta emancipativa. Educazione, sviluppo ed intercultura, le tre sezioni di questo volume, sono perciò tre distinte prospettive, tre diverse modalità di accesso, tre piste di ricerca; esse si intersecano e si fondono per dar luogo ad un'analisi che, nell'affermare la straordinaria complementarità dell'educare e dell'educarsi, riconduce a rilevanza educativa l'ampia gamma delle relazioni umane, sociali e culturali.

Il popolo dell'amicizia. Alla...

Tshikalandanda Kambanj
Città Nuova

Non disponibile

8,50 €
Il contatto sempre più frequente tra popoli di cultura diversa è una delle maggiori sfide anche per il nostro paese. Sfida che richiede preparazione e apertura agli altri nella vita quotidiana. Su questa base opera il Centro Internazionale "Giorgio La Pira" di Firenze presso il quale operano gli autori di questo volume. Esso si presenta come un percorso alla scoperta del popolo Lunda, uno dei gruppi africani più rappresentativi tra quelli situati nel bacino del Congo. Il volume, utilissimo ad insegnanti e allievi della scuola dell'obbligo, è organizzato in due parti distinte: il racconto immaginario in prima persona di un ragazzo del villaggio; le schede didattiche relative ad ogni argomento trattato.

Culture vive. Saggi di filosofia e...

Granata Silvia
CELID

Disponibile in libreria in 3 giorni

14,00 €
L'interazione fra persone portatrici di bagagli culturali, credenze religiose e modi di vita differenti è una delle esperienze più comuni nelle società moderne, ma anche una delle più problematiche e generatrici di conflitti.L'approccio interculturale, che scommette sui processi di trasformazione reciproca che scaturiscono da questa interazione fra i diversi, si fa oggi sempre più spazio nella controversia fra il multiculturalismo, che tende a tenere separate minoranze e maggioranze, e l'assimilazionismo, che impone un modello uniformante e inefficace di integrazione.I tempi e i luoghi dell'educazione sono particolarmente toccati da questa sfida, perché in essi si rivela in modo più evidente la natura dinamica delle culture e la loro influenza sui percorsi che portano bambini e ragazzi a diventare persone adulte e cittadini consapevoli.In questo volume, un gruppo di studiosi di filosofia e pedagogia si interroga sulla natura delle relazioni interculturali e porta alla luce le domande di fondo che le accompagnano nei processi educativi: qual è il rapporto fra identità individuale e contesto culturale? È davvero possibile andare oltre il proprio orizzonte culturale e diventare capaci di relazioni interculturali? Ci sono vie all'integrazione che non comportino necessariamente l'assimilazione?

Noi, bambini del mondo. Per...

Morlacchi

Non disponibile

15,00 €
L'Istituto Comprensivo Perugia 11 "G. Pascoli" - Scuola "E. Pestalozzi" realizza appieno la propria funzione pubblica, impegnandosi per il successo scolastico di tutti gli alunni e questa pubblicazione lo dimostra. La Pestalozzi infatti è una scuola multiculturale, contraddistinta da un'alta percentuale di bambini figli di genitori di origine straniera, nella quale le culture di cui sono portatori gli alunni, che si trovano a convivere nello stesso spazio sociale, si incontrano.I bambini, dialogando insieme agli insegnanti, costruiscono uno spazio di confronto nel quale, dietro alle differenze, si possono trovare le affinità e scoprire le somiglianze e le alterità, imparando le regole del vivere sotto lo stesso tetto, appropriandosi degli strumenti critici per osservare il mondo e scoprire la bellezza delle differenze che caratterizzano il genere umano e che soprattutto in tenera età affascinano, stimolano, incuriosiscono. Qui vengono raccolte le azioni didattiche svolte in diverse classi, volte a valorizzare la cultura del bambino, della sua esperienza personale, delle sue relazioni familiari e sociali in un clima multiculturale.

Identità e integrazione....

Genco Anna
CLEUP

Non disponibile

17,00 €
Il binomio identità-integrazione rappresenta uno dei nodi sociali più complessi e difficili da inquadrare senza creare equivoci, anche per la complicità di pregiudizi esasperati da realtà contingenti di carattere storico-ambientale, spesso coltivate di proposito. Non si può comunque prescindere dall'identità: essa appartiene alla persona, è la sua storia. Su questo concetto si sofferma la prima parte del lavoro, dando spazio adeguato al problema, con la consapevolezza che si tratta di una questione insondabile e inafferrabile nella sua completezza. Il secondo aspetto affronta l'innesto tra identità e integrazione. È lo sfondo che tocca il vissuto di tutti i dislocati, ma forse non solo. È un aspetto difficile da vivere per il soggetto e difficile da comprendere dall'esterno ed è causa di conflitti esistenziali e sociali.

Letteratura e televisione....

Di Giuseppe Gianni
Edizioni Dal Sud

Non disponibile

18,00 €
A sessant'anni dall'inizio delle trasmissioni televisive (3 gennaio 1954), in presenza di una massiccia accelerazione tecnologica che ha investito ogni campo della vita e del sapere, è forse opportuno un nuovo sguardo sulla televisione e relative modalità di fruizione dei suoi programmi culturali. Il rapporto tv/libri non ha mai avuto vita facile; pur tra mille difficoltà ha funzionato dagli anni d'oro del medium fino ai primi anni Duemila; ora si è sfilacciato, ha perduto il suo significato originario. La ricerca qui proposta percorre cronologicamente tre sostanziali momenti della storia della televisione: anni Cinquanta-Sessanta, anni Settanta-Novanta e anni Duemila.

Letteratura e televisione....

Di Giuseppe Gianni
Edizioni Dal Sud

Non disponibile

18,00 €
A sessant'anni dall'inizio delle trasmissioni televisive (3 gennaio 1954), in presenza di una massiccia accelerazione tecnologica che ha investito ogni campo della vita e del sapere, è forse opportuno un nuovo sguardo sulla televisione e relative modalità di fruizione dei suoi programmi culturali. Il rapporto tv/libri non ha mai avuto vita facile; pur tra mille difficoltà ha funzionato dagli anni d'oro del medium fino ai primi anni Duemila; ora si è sfilacciato, ha perduto il suo significato originario. La ricerca qui proposta percorre cronologicamente tre sostanziali momenti della storia della televisione: anni Cinquanta-Sessanta, anni Settanta-Novanta e anni Duemila.

Società-mondo e pedagogia della...

Simone M. Grazia
Giapeto

Disponibile in libreria in 5 giorni

18,00 €
Pedagogia della differenza: temi e problemi interculturali si propongono all'attenzione del lettore. Il volume rende evidente la complessa tematica della differenza nella cornice dei più attuali problemi della convivenza nella società. L'interculturalità viene presentata come costrutto dinamico, da assumere in risposta alle istanze educative emergenti. Il complesso impianto, di connotazione relazionale e di approccio sistemico, libera l'analisi dal rischio dei riduttivismi. Il rilievo dato alla persona e lo sguardo orientato verso il futuro restituiscono forza propositiva all'educazione.

Incontro e dialogo. Prospettive...

Cambi Franco
Carocci

Disponibile in libreria in 3 giorni

11,10 €
L'intercultura è il superamento della semplice multiculturalità in atto nelle società. È una costruzione educativa che rende comunicative le culture e viene a costituire una "forma mentis" particolare, complessa, che mette in crisi pregiudizi, implica asco

L'educazione interculturale nella...

Giusti Mariangela
La Nuova Italia

Non disponibile

14,00 €
Nella nuova legge di riordino del primo ciclo dell'istruzione si parla esplicitamente di dialogo fra culture e sensibilità diverse e di educazione alla cittadinanza, intesa anche come conoscenza e incontro con le culture e le esperienze degli altri. Il mod

Pedagogia interculturale

Wallnöfer Gerwald
Mondadori Bruno

Non disponibile

10,33 €
Il volume, a partire da una ricognizione della letteratura sull'argomento, principalmente italiana, tedesca e nordamericana, traccia un'analisi approfondita degli attuali confini teorici dell'educazione interculturale. All'interno dell'istituzione scolasti

Lessico interculturale

Gennai Giuliana
EMI

Non disponibile

9,00 €
Assimilazione, bilinguismo, creolizzazione, ethos civile, metarazzismo, mixofobia, politically correct, sincretismo: sono alcune delle voci contenute in questo "lessico interculturale" che viene incontro a tutte quelle figure di operatori che sono impegnat

Non uno di meno. Diari minimi per...

Armando Editore

Disponibile in libreria in 3 giorni

20,00 €
L'integrazione di bambini stranieri nelle nostre scuole costituisce da più di un decennio un tema costante di discussione e di ridefinizione delle possibili strategie di intervento didattico e di mediazione culturale. I contributi raccolti in questo volume tentano di raccogliere le trame e dare voce ai traumi di memorie interrotte, di storie afone, di racconti mancati, discontinui, disarmonici, sillabati dai bambini reali e nominabili osservati, giorno dopo giorno, in quei luoghi del mondo infantile di cui la scuole diventa teatro. L'attraversamento antropologico di questi luoghi esemplari ha reso possibile la sfida dell'incontro, dilatandone le evidenze e aprendo scenari inconsueti per tutti quegli educatori e quegli insegnanti ancora sensibili alla qualità pedagogica dell'ascolto e disponibili a misurare i propri saperi con quelli della "voce narrante" di un maestro senegalese.

Memorie migranti. Visualità,...

Morlacchi

Non disponibile

16,00 €
Il volume getta uno sguardo sulla scuola come spazio strategico di scambi, incontri, interazioni fra studenti nativi e studenti migranti di prima e seconda generazione. Un orizzonte relazionale che ridisegna, reinventa, riconfigura attraverso plurali forme di rappresentazioni giovanili - mai sganciate da emozioni, sentimenti, empatie - le nuove geografie di un'Europa oggi più che mai in profondo disequilibrio. Il testo, che parte della ricerca "Bodies Across Borders: Oral and Visual Memory in Europe and Beyond" (acronimo BABE), si apre anche, attraverso i contributi di studiose e insegnanti, a luoghi e prospettive che sempre contemplano la questione della memoria culturale e visuale della migrazione. Una prospettiva che, per i migranti, guarda alla rappresentazione del confine, del transito, dei ricongiungimenti a famiglie e gruppi. È il caso dei bambini peruviani che dopo anni di attesa nel loro paese ritrovano in Europa padri e madri. Ecco allora che l'Europa diventa uno spazio prefigurato, immaginato, sognato dentro e fuori le trame reali e simboliche delle memorie.

Ruolo e formazione degli educatori....

Biagioli Raffaella
L'Harmattan Italia

Non disponibile

25,00 €
I processi di mobilità legati alle immigrazioni permettono di riflettere sul ruolo degli educatori e sul loro lavoro sociale. Questo consiste nel costruire, monitorare, valutare le esperienze condotte con i soggetti destinatari, all'interno delle comunità di prima e di seconda accoglienza. La raccolta delle storie di vita dei minori migranti aiuta poi a comprendere le trasformazioni, le identità, gli itinerari e le transizioni di un percorso che si snoda su due binari: privato e pubblico.

La società formativa allargata....

Minello Rita
Edicusano

Non disponibile

20,00 €
Il volume si compone di saggi scritti in tempi diversi, il cui filo rosso si è andato dipanando gradualmente, quando è risultato evidente che le domande di fondo sulla quale l'analisi si incentrava erano sempre le stesse, declinate in varie forme: quali polarità del disagio interculturale si manifestano in una società che difetta nell'agire politico e lo svuota di concretezza? Quali discorsi e forme rappresentano la società allargata, nella sua dimensione interculturale? Quale tipo di pluralismo si va affermando nella dimensione sociale dell'intolleranza socio-culturale e educativa? Quali sono i bisogni formativi degli insegnanti e dei formatori italiani, - ma altrettanto dei funzionari che operano front-oce con gli immigrati, - in relazione ai principi democratici di una società allargata? Quali nuovi approcci e metodi educativo-formativi vanno consolidati? Lo sguardo va dalla dimensione sociale di minorità dei migranti, in particolare alla dimensione educativa in condizioni di minorità.

Le storie sono un'ancora

Favaro Graziella
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 3 giorni

19,00 €
Tutti i bambini hanno bisogno di storie. Storie per immaginare e per ricordare; storie da ascoltare e narrare; storie da condividere e custodire. Ascoltare storie insieme è un po' come costruire una casa comune, luoghi in cui stare, spazi dove incontrarsi e riconoscersi reciprocamente. Significa gettare le basi per continuare a desiderarne di nuove, man mano che l'esperienza del mondo cresce, con le sue vicende e sfide sempre più complesse. Questo libro è dedicato alla narrazione e alla parola narrata, con un'attenzione particolare ai bambini che possono contare su poche storie per ragioni socio-economiche oppure migratorie: ai bambini quindi che rischiano di crescere nella situazione di "vuoto narrativo" che si riverbera poi sulla loro identità, sulla qualità del linguaggio, sulla forza dei legami e sulla capacità di raccontare il mondo. Mentre dà conto di un progetto dedicato alla narrazione che ha coinvolto moltissimi adulti e bambini, servizi educativi e scuole, università e studenti/narratori volontari attorno all'obiettivo di seminare storie e di dare "tutti gli usi della parola a tutti", il testo approfondisce anche gli stretti legami che intercorrono tra narrazione e sviluppo del linguaggio, narrazione e appartenenza, narrazione, immaginazione e comprensione del mondo. Gli studenti, gli educatori e gli insegnanti possono trovare nel testo idee e riflessioni, nonché proposte e strumenti, uniti dal filo rosso delle storie narrate e dalla forza generativa della narrazione.