Chiese e denominazioni cristiane

Filtri attivi

Il libro nero della persecuzione...

Introvigne Massimo
SugarCo 2019

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
Il 1° febbraio 2018 è entrata in vigore in Cina la nuova Normativa sugli affari religiosi. La legge, più restrittiva delle precedenti, ha reso più duro il controllo dello Stato su tutte le religioni in Cina. Il 22 settembre 2018 la Santa Sede ha firmato un «accordo provvisorio» con la Cina le cui clausole sono segrete. Per alcuni, l'accordo proteggerà i cattolici dalla nuova legge, per altri si tratta di un cedimento ingiustificato del Vaticano alle pretese cinesi. Fra questi due avvenimenti si situa la nascita, il 2 maggio 2018, di "Bitter Winter", un quotidiano online in otto lingue sulla repressione religiosa in Cina diretto da Massimo Introvigne, che in pochi mesi ha acquisito una fama internazionale per la documentazione e i video esclusivi che riesce a far filtrare dalla Cina... Invito alla lettura di Marco Respinti.

Il sacro

Söderblom Nathan; Della Costa F. (cur.)
Morcelliana 2019

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Pubblicato nel 1913, questo saggio di Söderblom rappresenta la prima riflessione sul sacro del Novecento. «Sacro è la parola fondamentale per la religione», ancora più importante del termine Dio perché denota l'origine sovrannaturale del religioso. Se la sua genesi psicologica «sembra dovuta a una reazione allo spaventoso, allo stupefacente, al nuovo, al terrificante», nello stesso tempo esso «è la più valida fonte di salute, di forza, di cibo, di successo, di autorità». Di qui il suo carattere ambiguo, investigato da Söderblom, con sguardo comparativo e sensibilità etnografica, anche al di fuori del contesto giudaico-cristiano: il sacro rappresenta la categoria trascendente alla quale possono essere ricondotte le diverse esperienze religiose nei vari continenti, nei loro aspetti magici e rituali. Un testo che figura tra le fonti dell'omonima e celebre opera di Rudolph Otto (1917) e che ha attraversato, spesso sotterraneamente, lo studio contemporaneo delle religioni.

Quando Mosè diventa faraone. Ovvero...

Lombardi Antonio
Edizioni Segno 2018

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
In questa opera l'autore mette in luce, condividendole, alcune perplessità di fondo mosse da gran parte della stessa gerarchia ecclesiastica al Cammino Neocatecumenale, che, pur presentandosi come un valido itinerario di fede, appare, in alcuni contenuti e in quasi tutte le pratiche formative non rispondente al magistero della Chiesa e alla dignità della persona.

Contro Cesare. Cristianesimo e...

Gentile Emilio
Feltrinelli 2010

Disponibile in 3 giorni

25,00 €
L'ascesa al potere in Europa dopo la Grande Guerra dei regimi totalitari, portatori di concezioni dell'uomo e della vita contrarie alla dottrina e all'etica cristiane, obbligò le Chiese e i credenti ad affrontare il problema della compatibilità tra totalitarismo e cristianesimo. Se il bolscevismo suscitò la quasi unanime condanna da parte cristiana, più complesso e ambivalente fu il confronto con fascismo e nazionalsocialismo. Ci furono credenti che seppero comprendere subito la gravità della minaccia dei totalitarismi per il cristianesimo e la civiltà umana, e li combatterono con decisione e convinzione. Tuttavia la Chiesa cattolica in Italia e le Chiese protestanti in Germania cercarono di stabilire un dialogo e un rapporto con gli Stati totalitari. In Italia, il primo paese occidentale con un regime a partito unico che sacralizzava la politica e celebrava il culto del capo, Mussolini si era presentato con il Concordato come difensore della Chiesa, la quale considerava il fascismo, come poi il nazionalsocialismo, un "baluardo" contro il bolscevismo, la modernità liberale e la democrazia laica, ma trovava insieme nella religione politica fascista un potenziale concorrente. In Germania, le componenti neopagane che proponevano il nazionalsocialismo come nuova religione anticristiana indussero vescovi cattolici ed esponenti delle confessioni religiose protestanti alla presa di distanza dal regime di Hitler. Il volume indaga gli ambigui rapporti tra chiese e stati totalitari.

Vivere salendo. Incontro con...

Biotti B. (cur.); Lanfranchi F. (cur.)
Itaca (Castel Bolognese) 2004

Disponibile in 3 giorni

2,50 €
Il 5 ottobre del 1946 Alberto Marvelli, un giovane ingegnere riminese, muore in un incidente stradale a ventotto anni, mentre, candidato alle prime elezioni amministrative della città di Rimini, sta recandosi ad un comizio di chiusura della campagna elettorale. Un camion alleato lo colpisce al capo con un gancio laterale, inferendogli un colpo mortale. Tutta una città piange la sua morte, amici e nemici, compagni del suo partito e avversari politi; una folla immensa accompagna la sua salma, per molti è già santo. Tale lo proclamerà il Papa a Loreto il 5 settembre 2004.

Debre Libanos 1937. Il più grave...

Borruso Paolo
Laterza 2020

Non disponibile

20,00 €
Tra il 20 e il 29 maggio 1937 ebbe luogo, in Etiopia, il più grave eccidio di cristiani mai avvenuto nel continente africano: nel villaggio monastico di Debre Libanos, il più celebre e popolare santuario del cristianesimo etiopico, furono uccisi circa 2000 tra monaci e pellegrini, ritenuti 'conniventi' con l'attentato subito, il 19 febbraio, dal viceré Rodolfo Graziani. Fu un massacro pianificato e attuato con un'accurata strategia per causare il massimo numero di vittime, oltrepassando di gran lunga le logiche di un'operazione strettamente militare. Esso rappresentò l'apice di un'azione repressiva ad ampio raggio, tesa a stroncare la resistenza etiopica e a colpire, in particolare, il cuore della tradizione cristiana per il suo storico legame con il potere imperiale del negus. All'eccidio, attuato in luoghi isolati e lontani dalla vista, seguirono i danni collaterali, come il trafugamento di beni sacri, mai ritrovati, e le deportazioni di centinaia di 'sopravvissuti' in campi di concentramento o in località italiane, mentre la Chiesa etiopica subiva il totale asservimento al regime coloniale. L'accanimento con cui fu condotta l'esecuzione trovò terreno in una propaganda (sia politica che 'religiosa') che andò oltre l'esaltazione della conquista, fino al disprezzo che cominciò a circolare negli ambienti coloniali fascisti ed ecclesiastici nei confronti dei cristiani e del clero etiopici, con pesanti giudizi sulla loro fama di 'eretici', scismatici. Venne a mancare, insomma, un argine ad azioni che andarono oltre l'obiettivo della sottomissione, legittimate da una politica sempre più orientata in senso razzista. I responsabili di quel tragico evento non furono mai processati e non ne è rimasta traccia nella memoria storica italiana. A distanza di ottant'anni, la vicenda riappare con contorni precisi e inequivocabili che esigono di essere conosciuti in tutte le loro implicazioni storiche. Prefazione di Andrea Riccardi.

Il sacramento del battesimo

De Iudicibus Silvia
Aletti 2019

Non disponibile

12,00 €
Questo studio approfondito sul battesimo, come mezzo di unitarietà fra le confessioni religiose, si è basato sull'analisi di alcune opere principali di Martin Lutero, la "Cattività babilonese della Chiesa" e i "Catechismi", e su vari documenti ecumenici che hanno sostenuto tale sacramento come il più importante per l'unione dei fedeli nell'incorporazione a Cristo. La vastità e l'importanza dell'argomento sono ricadute su una selezione di quelle dichiarazioni, atti ecumenici che hanno comportato il ragionamento, la riflessione sull'azione battesimale sia degli adulti che dei bambini in quanto segno di appartenenza ad un'unica chiesa universale, a un unico Signore che è il Cristo. Il battesimo conferisce l'identità cristiana perciò l'intera vita di fede è un continuo ritornare a questo principale sacramento perché davanti a qualunque tentazione, il credente prima di rifugiarsi nella penitenza deve tornare, grazie alla propria fede, al battesimo che salva.

Il Giudeo-cristianesimo. Fede in...

Frattini Simone
Aracne 2019

Non disponibile

12,00 €
Se per l'Ebraismo privo di dogmi la dichiarazione dello Shemà rappresenta un atto di fede nel Dio unico, una verità costante, trasversale ai tempi e ai secoli, per il Cristianesimo la figura del Cristo è insieme la pietra di fondamento e il segno distintivo a demarcare la propria identità. Il Giudeo-Cristianesimo in primo luogo (gli autori cristiani appartenenti al secondo secolo solo in modo indiretto) si colloca in una posizione peculiare, trovandosi a dover gestire la propria origine giudaica, che includeva la lettura e la custodia dello Shemà, riponendo allo stesso tempo la fede nel Messia Gesù. Il volume nasce come aggregazione di diversi approfondimenti originariamente separati, legati a studi sull'Antico e sul Nuovo Testamento. Partendo dall'analisi dello Shemà all'interno del Deuteronomio, ci si focalizza sull'utilizzo del suo testo all'interno dei Vangeli e degli altri libri canonici del Nuovo Testamento. L'esame delle citazioni all'interno dei passi non canonici, dei Padri Apostolici e di parte della Mishnah consente di arrivare alla formulazione di un'interessante quanto innovativa ipotesi teologica sul ruolo dello Shemà nel Giudeo-Cristianesimo.

L'Addolorata. Le lacrime di...

D'Urso Fabiana
L'Emanuele 2018

Non disponibile

10,00 €
Una testimonianza diretta sui fatti straordinari della Madonna di Giampilieri raccontati attraverso i messaggi celesti.

Il Re ritorna. Una guida al libro...

Poythress Vern S.
Alfa & Omega 2018

Non disponibile

15,00 €
«Studi sociologici recenti individuano la prima causa di crescita delle chiese nella loro "offerta escatologica". Fuggendo la tentazione di nutrire la frivola curiosità egoistica o quella di sfruttare la paura che deriva dalla superstizione, una teologia evangelica che non taccia gli essenziali contenuti escatologici e che spieghi la grande narrazione dell'Apocalisse, sarà una gloriosa proclamazione di Cristo e del suo trionfo per gli inconvertiti e otterrà lo scopo di dare speranza fornendo vigore per vivere e agire nel mondo a ogni credente» (Nazzareno Ulfo).

Ero un testimone di Geova. Dalla...

Messner Martin
Pathos Edizioni 2017

Non disponibile

15,00 €
Una storia vera vissuta da un bambino che oggi è un uomo di nome Martin Messner nato nel 1971 e cresciuto nella religione dei Testimoni di Geova per quasi trent'anni. Un libro che ti rivelerà un mondo a te forse sconosciuto, ma pieno di sorprese, di una realtà a volte inimmaginabile con regole e divieti spesso incomprensibili.

L'eccidio degli Evangelici a...

Russo Renato
Rotas 2017

Non disponibile

5,00 €
L'eccidio degli Evangelici a Barletta, 19 marzo 1866. Una pagina oscura della nostra storia. Abbiamo cercato, in questa sommaria ricostruzione, di ricomporre lo scenario sul cui sfondo nacquero e si alimentarono quelle intolleranze che trovarono il loro luttuoso epilogo nell'imbarbarimento di un eccidio. Oggi, a distanza di tanti anni, sollecitati dall'invocazione di papa Francesco nell'Anno della Misericordia, sono forse maturi i tempi per una più meditata rilettura di quei fatti non solo nella prospettiva religiosa ma anche laica e sociale.

The german carmelites at the...

Lickteig Franz B.
Edizioni Carmelitane 2017

Non disponibile

46,00 €
L'università medievale non può essere studiata per nessun tempo senza giungere alla conclusione che gli ordini mendicanti hanno svolto un ruolo importante. Eppure gli storici, oltre a citare le tradizioni scolastiche dei frati, sembrano piuttosto vaghe per quanto riguarda la loro identità istituzionale, il loro rapporto con l'istituto scolastico e il loro scopo nello studio universitario. Questo è particolarmente vero per quanto riguarda i Carmelitani, che erano gli ultimi mendicanti sulla scena accademica. Fino ad oggi non è stato pubblicato un importante studio sui Carmelitani nelle università medievali. I carmelitani tedeschi presso le università cominciarono a prendere una presenza solida con un passato ben definito, un motivo pratico per la loro presenza universitaria e un ruolo chiaro nelle facoltà di teologia. Questo studio è un contributo sia alla storia della vita educativa e intellettuale dei Carmelitani medievali sia per una comprensione più chiara della loro posizione all'interno delle università medievali.

L'ateismo cristiano e altre minacce...

Nicodemus Augustus
BE Edizioni 2016

Non disponibile

15,90 €
Augustus Nicodemus ha a cuore la chiesa, e lo dimostra una volta di più: L'ateismo cristiano e altre minacce la chiesa nasce tre anni dopo il celebre Che cosa stanno facendo alla chiesa, e in qualche modo prosegue il discorso iniziato con il volume precedente, con un obiettivo chiaro: far comprendere l'importanza di offrire alla società una testimonianza chiara, onesta, concreta e coerente di che cosa significhi essere cristiani. Purtroppo non è ciò che le chiese evangeliche stanno facendo, rileva Nicodemus attingendo alla sua lunga esperienza pastorale in un Paese-laboratorio come il Brasile. "Cristo e gli apostoli - sottolinea - non volevano che i cristiani dessero al mondo ragione di chiamarci pazzi, tranne che per la predicazione della croce", e invece non sono poche le chiese che "trascurano gli insegnamenti di Gesù" per dedicarsi a dettagli insensati, tradizioni vuote, pratiche bizzarre. Tra tutti, uno dei mali peggiori è quello che l'autore definisce "ateismo cristiano", una sorta di dottrina parallela dove Dio esiste, ma "non interviene, non agisce nella storia umana e non si relaziona con le persone". In trenta capitoli, suddivisi in sette sezioni, Nicodemus passa in rassegna alcuni sviluppi rilevati nei contesti neo-pentecostali, liberali, "libertini", neo-puritani, teisti, "spiritualisti" (o "schiesati", i battitori liberi), per concludere con una disamina delle nuove pratiche entrate nei culti evangelici.

Gesù e i manoscritti del Mar Morto....

Donnini David
Enigma 2016

Non disponibile

16,90 €
Gesù e i Manoscritti del Mar Morto è un'indagine sul Cristianesimo delle origini e sulla figura di colui che ne è universalmente ritenuto l'unico fondatore, Gesù di Nazareth. Frutto di anni di studi e di indagini sul campo, "Gesù e i manoscritti del Mar Morto", nella sua versione riveduta e ampliata, rivela aspetti inediti sulle origini della più diffusa religione al mondo, sconfessando in modo definitivo tante "verità ufficiali" e spiegando le modalità con cui, nel corso dei secoli, la Chiesa ha progressivamente costruito un Cristo sempre più distante da quello della realtà storica.

L'Arca dell'Alleanza oltre la...

Felici Ridolfi Fabrizio
Ginevra Bentivoglio EditoriA 2016

Non disponibile

15,00 €
L'Arca dell'Alleanza ha da sempre suscitato grande interesse, sia negli esperti di storia antica e studi biblici, sia nei semplici lettori. Il presente volume intende disegnare un "percorso ideale" dell'Arca, seguendo gli spostamenti del sacro tabernacolo dalla sua costruzione da parte di Mosè all'occultamento da parte del profeta Geremia, fino al trafugamento e al successivo trasferimento in Etiopia - dove si troverebbe tuttora - per mano di Menelik I, il figlio di Salomone e della Regina di Saba.

Contro Cesare. Cristianesimo e...

Gentile Emilio
Feltrinelli 2016

Non disponibile

14,00 €
L'ascesa al potere in Europa dopo la Grande Guerra dei regimi totalitari, portatori di concezioni dell'uomo e della vita contrarie alla dottrina e all'etica cristiane, obbligò le Chiese e i credenti ad affrontare il problema della compatibilità tra totalitarismo e cristianesimo. Se il bolscevismo suscitò la quasi unanime condanna da parte cristiana, più complesso e ambivalente fu il confronto con fascismo e nazionalsocialismo. Ci furono credenti che seppero comprendere subito la gravità della minaccia dei totalitarismi per il cristianesimo e la civiltà umana, e li combatterono con decisione e convinzione. Tuttavia la Chiesa cattolica in Italia e le Chiese protestanti in Germania cercarono di stabilire un dialogo e un rapporto con gli Stati totalitari. In Italia, il primo paese occidentale con un regime a partito unico che sacralizzava la politica e celebrava il culto del capo, Mussolini si era presentato con il Concordato come difensore della Chiesa, la quale considerava il fascismo, come poi il nazionalsocialismo, un "baluardo" contro il bolscevismo, la modernità liberale e la democrazia laica, ma trovava insieme nella religione politica fascista un potenziale concorrente. In Germania, le componenti neopagane che proponevano il nazionalsocialismo come nuova religione anticristiana indussero vescovi cattolici ed esponenti delle confessioni religiose protestanti alla presa di distanza dal regime di Hitler. Il volume indaga gli ambigui rapporti tra chiese e stati totalitari.

La donna nei cinque ministeri

Gozzi Mario
Youcanprint 2015

Non disponibile

10,00 €
Viviamo in un tempo in cui, ancora molti cristiani si chiedono: "Può la donna assumere dei ruoli ministeriali all'interno della Chiesa?". Il pastore Mario Gozzi ha voluto trattare l'argomento della donna nei cinque ministeri, per mostrare la verità della parola di Dio riguardo questo tema, e per mostrare come alcuni passi biblici siano spesso usati in maniera inappropriata per sostenere tesi e dottrine di cui Dio non è l'autore.

Prediche del Signore. Con...

Mayerhofer Gottfried
Gesù La Nuova Rivelazione 2013

Non disponibile

14,90 €
Quest'opera contiene 53 prediche dettate dal Signore attraverso la Parola interiore a Gottfried Mayerhofer. Viene rivelato il profondo significato spirituale di alcuni testi del Nuovo Testamento con l'aggiunta, di due inedite rivelazioni, sull'Apocalisse e sull'Anticristo, al fine di non appartenere alla schiera degli anticristi, i quali, seppur cristiani, acquisiscono questo titolo quando rifiutano la vera dottrina proveniente dai cieli.

L'Armaghedon è alle porte? Come...

Ciliento Giuseppe
Rotas 2010

Non disponibile

10,00 €
Difficilmente nel mondo occidentale qualcuno può dire di non aver ascoltato, almeno una volta, l'annuncio catastrofico della imminente fine del mondo o "Battaglia di Armaghedon" dai tanti annunciatori delle sette millenariste o apocalittiche odierne; in particolar modo dai proclamatori della più numerosa setta italiana: Testimoni di Geova (TdG). Di fronte a tale messaggio tanti si sono lasciati e si lasciano tuttora convincere ad abbracciare la loro religione. Questo libro permetterà di valutare seriamente la questione, dal momento che l'appartenenza a queste sette provoca innumerevoli problemi di natura sociale, familiare, psicologica e soprattutto spirituale, discernendo su quali basi si fonda il messaggio dell'imminente fine del mondo.

Parola del Signore. La Bibbia per...

Elledici 2009

Non disponibile

11,50 €
La traduzione di questa Bibbia è quella ormai storica in lungua corrente e interconfessionale, cioè realizzata da un gruppo di studiosi cattolici e protestanti che per anni hanno lavorato insieme. Il testo è corredato da introduzioni generali e ai singoli libri, note, rimandi, un dizionarietto, cartine e indici.

Parola del Signore. La Bibbia...

Elledici 2009

Non disponibile

12,90 €
La traduzione di questa Bibbia è quella ormai storica in lungua corrente e interconfessionale, cioè realizzata da un gruppo di studiosi cattolici e protestanti che per anni hanno lavorato insieme. Negli inserti a colori, le fotografie documentano l'ambiente storico e geografico della Bibbia; e inoltre carte geografiche, ricostruzioni archeologiche e storiche, tavole cronologiche, articoli di approfondimento, introduzioni semplici e approfondite. Una Bibbia pensata per il mondo della scuola, ma utile a tutti coloro che vogliono una traduzione originale e semplice e una documentazione agile sul Libro Sacro.

Elementi di storia del cristianesimo

De Notaris M. (cur.); Strada A. (cur.)
Edizioni Giuridiche Simone 2009

Non disponibile

8,00 €
La storia del cristianesimo è in realtà la storia dei diversi tipi di cristianesimo che si sono venuti a creare dopo la diffusione del messaggio evangelico, delle loro reciproche relazioni e delle loro differenze. È una vicenda che presenta, fin dalle sue origini, strette correlazioni con la storia politica, con il pensiero filosofico e teologico, con la ricerca sociologica e antropologica, ma anche con i problemi del mondo attuale. Il cristianesimo ha fornito, infatti un contributo determinante alla formazione dell'Europa, influendo profondamente sui rapporti tra l'Occidente europeo e gli altri continenti: molti dei conflitti che oggi turbano varie regioni del mondo affondano le radici nei rapporti tra il cristianesimo e le altre religioni oppure tra il cristianesimo e le confessioni scismatiche da esso derivate e interne alla stessa religione cristiana. Questo volume si rivolge, oltre che agli studenti universitari e ai cultori della materia, al largo pubblico interessato alla storia religiosa che necessita di semplici strumenti informativi. Il testo, tenendo conto delle opere più diffuse a livello accademico di storia del cristianesimo, tenta di tracciare un percorso breve ma esaustivo che ne riassuma la complessa vicenda.

Il cristianesimo nel medio Egitto

Cappozzo Mario
Tau 2008

Non disponibile

90,00 €
Il monachesimo è uno dei fenomeni più significativi dell'Egitto cristiano. Nato intorno alla seconda metà del III secolo si diffuse rapidamente in tutto il paese, acquistando di volta in volta caratteri e forme diverse. Sant'Antonio, San Paolo di Tebe, Macario e Pacomio furono alcune delle principali personalità che ispirarono una vita di preghiera in solitudine o in collettività separate dal resto degli uomini. I grandi complessi monastici di Nitria, Celle e Scete, in Basso Egitto, così come i monasteri della congregazione pacomiana in Alto Egitto, ispiratori del modello occidentale, furono tra i principali del paese. Tra queste due aree si colloca l'esperienza monastica del Medio Egitto, di cui l'autore è riuscito a identificare gli aspetti di marcata originalità attraverso l'analisi attenta delle fonti, in lingua copta, greca e araba, e la raccolta delle testimonianze archeologiche. Quest'area, generalmente trascurata dagli archeologi, è stata in questi ultimi anni oggetto di approfondite indagini sul terreno, che hanno contribuito a meglio delineare il carattere del monachesimo locale. Il volume riscrive la storia di questo fenomeno.

Sfide della secolarizzazione in...

Pontificio consiglio della cultura (cur.)
Urbaniana University Press 2008

Non disponibile

20,00 €
La riproposizione del Vangelo nel mutato scenario dei popoli e delle culture dell'Europa passa attraverso il dialogo, l'annuncio e la testimonianza. La secolarizzazione in Europa, oggi forse meno fragorosa di ieri ma più penetrante, può essere arrestata. La nuova evangelizzazione comincia quindi nella ricerca di vie per rivitalizzare i valori delle sue radici cristiane. Queste le convinzioni delle Conferenze Episcopali Europee emerse a Sibiu, in Romania, nel maggio 2007, nell'incontro organizzato dal Pontificio Consiglio della Cultura.

È domenica! Andiamo a messa. Brevi...

Rampazzo Fulvio
EMP 2007

Non disponibile

6,00 €
La messa, pur essendo il rito cristiano più ripetuto, rimane spesso qualcosa di incomprensibile e quindi noioso e sopportato per un vago senso del dovere. In queste pagine è offerta una catechesi, già sperimentata con validi risultati, che spiega ogni momento della celebrazione eucaristica col desiderio di farla gustare. L'autore si rivolge a chiunque voglia riscoprire il senso e la bellezza del proprio recarsi in chiesa alla domenica rispondendo all'invito del Signore di partecipare alla mensa della Parola e dell'Eucaristia.

Charta Oecumenica. Un testo, un...

Consiglio delle Conferenze Episcopali d'Europa (cur.); Conferenza delle Chiese europee (cur.)
Claudiana 2007

Non disponibile

3,12 €
La "Charta Oecumenica" è uno strumento fondamentale per il cammino delle Chiese verso l'unità e favorisce l'impegno concreto di quel movimento ecumenico che in questi anni è venuto affermandosi in Europa. Questo libro raccoglie i contributi di alcune persone che sono state testimoni dell'avventura, ancora in corso, della "Charta", delineando le tappe salienti della sua storia e le esperienze che attraverso di essa sono nate in Europa.

Gesù e i manoscritti del Mar Morto....

Donnini David
Coniglio Editore 2006

Non disponibile

18,00 €
Frutto di anni di studi e di indagini sul campo, "Gesù e i Manoscritti del Mar Morto" rivela aspetti inediti o pochissimo noti sulle origini della più diffusa religione del mondo, spiegando le modalità con cui, nel corso dei secoli, la Chiesa ha progressivamente costruito un Cristo sempre più distante da quello della realtà storica. Nel libro, David Donnini guida il lettore alla scoperta dei rapporti tra l'ebreo Gesù e i movimenti rivoluzionari e fondamentalisti della Palestina del I secolo; della vera identità degli apostoli e di Maria Maddalena; dell'autentico luogo di nascita di Cristo; dei contatti tra il Cristianesimo primitivo e la comunità essena di Qumran; del ruolo centrale avuto da Paolo di Tarso nella elaborazione del Cristianesimo.

La vita consacrata nel Codice dei...

Salachas Dimitrios
EDB 2006

Non disponibile

34,20 €
Il monachesimo cristiano è nato in Oriente coi Padri del deserto, per poi trovare in Basilio e in Benedetto i due grandi ideatori delle regole monastiche cenobitiche rispettivamente nelle tradizioni orientale e occidentale. Il Vaticano II non manca di raccomandare ai cattolici di accedere con maggior frequenza alla ricchezza offerta in questo ambito dai padri orientali (UR 15). Tale invito si rivolge specialmente alle Chiese cattoliche orientali, in cui l'iniziale fiorente vita monastica si è progressivamente trasformata in vita consacrata impegnata nella vita apostolica. Partendo dalla vita monastica nelle fonti canoniche della Chiesa antica d'Oriente, lo studio commenta la normativa canonica in vigore, affiancando costantemente prospettiva giuridica e prospettiva teologica. L'autore si sforza inoltre d'inserire l'attuale normativa del CCEO nella linea dei "Sacri canones" antichi, che regolano ampiamente la vita dei monaci e delle monache, così come il funzionamento dei monasteri.

Le cento e dieci divine considerazioni

Valdés Juan de; Fanlo y Cortés T. (cur.)
Marietti 2004

Non disponibile

32,00 €
Lo spirito tollerante, l'originalità del pensiero, la capacità di comunicazione e di introspezione dell'animo e il fascino personale fanno l'immensa fortuna dell'insegnamento del riformatore spagnolo. Il suo metodo didattico è pervaso non soltanto da questa moderazione ma anche dalla "letizia" e dall'euforia che sono frutti della vita nello Spirito che dà la certezza della salvezza e la forza per camminare nell'amore. La versione originale di questo testo fu redatta in spagnolo e consegnata a Giulia Gonzaga, la quale a sua volta lo fece avere al vescovo di Capodistria, Pier Paolo Vergerio, che, in Basilea, lo consegnò all'umanista Celio Secondo Curione. La presente edizione si rifà alla princeps di Basilea del 1550, che è una traduzione italiana. La trascrizione del testo del 1550 è presentata con una rigorosa fedeltà all'originale, tranne che per quanto attiene ad una opportuna modernizzazione tutt'altro che arbitraria. Presentiamo dunque l'opera più rappresentativa, importante e matura di Juan de Valdés: ognuna delle Considerazioni ha come oggetto una riflessione teologica puntualmente appoggiata al testo biblico, e rappresenta la discussione di temi dottrinali che scaturiscono dalla Bibbia.

Le basiliche maggiori di Roma. I...

Vicchi Roberta
Passigli 1999

Non disponibile

25,00 €
Questo volume, dedicato alle Basiliche Maggiori di Roma, illustra alcuni dei più straordinari monumenti della cristianità, da San Pietro a San Giovanni in Laterano, da San Paolo fuori le Mura a Santa Maria Maggiore; e si propone dunque come guida ideale delle mete più ambite da pellegrini e amanti dell'arte. "Tutte le religioni e culture conoscono la pratica del pellegrinaggio. Tra i luoghi dei pellegrini quello privilegiato era sempre Roma; la città del successore di San Pietro e delle tombe degli Apostoli... A partire dal 1300 nella tradizione dei pellegrinaggi si inserì anche quella dei giubilei. Gli anni giubilari si accompagnano a riti particolari, come, ad esempio, l'apertura della porta santa o la visita alle principali chiese di Roma dette anche 'basiliche maggiori'. La notte di Natale precedente l'anno giubilare il papa si reca nell'atrio di San Pietro e con un martello picchia con gesto simbolico tre volte sulla porta santa per aprirla. Analoga celebrazione viene presieduta da tre cardinali, delegati dal papa, nelle altre tre basiliche maggiori di Roma: San Giovanni in Laterano, San Paolo fuori le Mura, Santa Maria Maggiore".