Malattia e dipendenza: aspetti sociali

Filtri attivi

Il vento nel bicchiere. Storie di...

Bonanate Mariapia
EGA-Edizioni Gruppo Abele

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Gli Alisei sono venti che soffiano in modo costante e regolare. A questi venti, che tracciano quasi un sentiero nel mare, si è ispirata Aliseo, nata a Torino nel 1987, all'interno del Gruppo Abele. Un'associazione che racchiudeva simbolicamente, nella scelta del nome, il suo progetto: aiutare chi si è perso nell'alcol a ritrovare una rotta sicura per continuare a "navigare" nella propria esistenza. Ma anche "soffiare" con determinazione e perseveranza, come gli importanti venti tropicali, sull'indifferenza che circonda l'alcolismo nella nostra società. Negli anni Ottanta l'abuso dell'alcol era un fenomeno sommerso, negato, quando non nascosto, da una cultura che celebrava ed esaltava il bere e non ne indicava i pericoli. Dietro questa cortina fumogena, si consumavano, in segreto e in una solitudine assordante, drammi che distruggevano gli individui e le famiglie, con gravi ricadute sulla vita sociale. Questo libro è nato per far conoscere questa tragica realtà, tuttora diffusa e ancora poco considerata. Per dare voce alle donne e agli uomini che, in questi trent'anni, hanno fatto un pezzo di strada con Aliseo. Per stare insieme con tutte le persone che vivono la pesante e alienante fatica della dipendenza dall'alcol. Come scrive don Luigi Ciotti, nell'introduzione, "è dalla relazione che scaturisce il riconoscimento della dignità della persona, dignità che nemmeno le più dure condizioni di vita possono annientare".

Dipendenze e gruppi di mutuo aiuto:...

Caliri Franco
Ute Libri 2019

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Può una persona dipendente da sostanze o comportamenti distruttivi trovare una via d'uscita e tornare a vivere? La risposta è sì. In questa raccolta di vere esperienze di fuga dal dolore i protagonisti spiegano come, in mezzo a tante battaglie perse e tentativi falliti, grazie al sostegno dei gruppi di mutuo aiuto, sono riusciti a vedere finalmente la luce alla fine di un lungo e buio tunnel.

Malacarne. Donne e manicomio...

Valeriano Annacarla
Donzelli

Disponibile in libreria  
FASCISMO E NAZISMO

26,00 €
A quarant'anni dalla legge Basaglia, che ha sancito la chiusura dei manicomi, riemergono le storie e i volti di migliaia di donne che in quei luoghi hanno consumato le loro esistenze. In questo libro sono soprattutto donne vissute negli anni del regime fascista: figure segnate dal medesimo stigma di diversità che, con le sue ombre, ha percorso a lungo la società, infiltrandosi fin dentro i primi anni del l'Italia repubblicana. All'istituzione psichiatrica fu consegnata, dall'ideologia e dalla pratica «clinica» del fascismo, la «malacarne» costituita da coloro che non riuscivano a fondersi nelle prerogative dello Stato. Su queste presunte anomalie della femminilità, il dispositivo disciplinare applicò la terapia della reclusione, con la pretesa di liberarle da tutte quelle condotte che confliggevano con le rigide regole della comunità di allora. La possibilità di avvalersi del manicomio al fine di medicalizzare e diagnosticare in tempo «gli errori della fabbrica umana» non fece che trasformare l'assistenza psichiatrica in un capitolo ulteriore della politica sanitaria del regime.

La casa di Matteo. Storia di un legame

Volpe Luigi
Iacobellieditore 2019

Disponibile in libreria  
VERITA NARRATIVA

15,00 €
La Casa di Matteo prima di essere un libro è un progetto speciale che prevede la realizzazione di due case di accoglienza per bambini orfani con disabilità, gravi malformazioni, tumori, patologie che necessitano non solo di cure particolari ma soprattutto di un amore familiare e di un accompagnamento alla morte. Progetto e libro nascono da un'esperienza vera. Quando nacque, Matteo fu abbandonato in ospedale dalle persone che lo avevano messo al mondo. Una mamma e un papà lo hanno adottato, con la promessa di essere per lui la famiglia che non aveva. Poco dopo un anno dalla sua adozione, Matteo inizia a soffrire di forti mal di testa e, in seguito a una serie di visite, si scopre che ha un terribile cancro. Lotta come un guerriero fino alla fine insieme alla mamma e al papà. La missione di Matteo era di essere figlio, anche se per poco, e di diventare un esempio. I suoi genitori adottivi, insieme ai nonni e agli zii, sono stati uno strumento, avevano il compito di amarlo, di donargli una famiglia, di accompagnarlo per mano nel suo nuovo mondo. Forse, se Matteo non fosse stato adottato prima che il cancro fosse sopraggiunto, non avrebbe mai avuto nessuna famiglia. I bambini che nascono nei nostri ospedali e che, a causa di gravi malformazioni, disabilità odi terribili tumori, vengono lasciati alle cure dei medici perché nessuno può o vuole prendersene cura, sono molti di più di quanto si pensi. Prefazione di Luigi De Magistris.

Mettersi in gioco? L'azzardo: dalle...

Zappolini Armando
San Paolo Edizioni 2019

Disponibile in libreria  
MANUALI DI PSICOLOGIA

17,00 €
Partendo dall'esperienza di don Zappolini, portavoce della campagna contro l'azzardo "Mettiamoci in gioco", il libro racconta e documenta un fenomeno sociale molto diffuso, del quale non si ha ancora una percezione profonda. L'intento è di informare tutti e di aiutare chi è caduto in questa spirale, e i suoi famigliari, con indicazioni utili e precise. Il filo narrativo è rappresentato dalle testimonianze di giocatori patologici, in percorso di recupero presso la Comunità residenziale di Festà, in provincia di Modena. Alle loro storie s'intrecciano le voci di operatori, attivisti e collaboratori della campagna "Mettiamoci in gioco", un osservatorio privilegiato sui temi del gioco d'azzardo: i costi economici e sociali, i rischi sanitari e per la collettività, le facce di una dipendenza "senza sostanza", difficile da intercettare e da prevenire, il limite tra il gioco legale e il gioco illegale. Infine, gli autori fanno il punto normativo sul tema: dal divieto di pubblicità del gioco d'azzardo alla necessità di una legge che ancora aspetta di venire alla luce. Con la Prefazione di padre Alex Zanotelli.

L'autistico di Schrodinger. Il...

Chiandetti Simonetta
Compagnia Editoriale Aliberti 2019

Disponibile in 3 giorni

17,00 €
"Madre frigorifero" è un termine coniato a metà del secolo scorso per incolpare le madri della grave condizione dei figli, l'autismo, teorizzando che la causa fosse la mancanza dell'amore materno. Non sono bastati il passare degli anni e le nuove scoperte scienti- fiche a demolire il pregiudizio. I familiari delle persone con autismo devono ancora combattere contro l'ignoranza e il proliferare di false credenze, nuove e vecchie. Questo libro racconta una storia unica, perché incredibilmente a lieto fine, per quanto possibile. Un caso italiano, un figlio speciale che ha avuto una evoluzione sorprendente. È la madre a raccontare questo percorso, descrivendo le angosce e il lavoro costante, i sacrifici, le soddisfazioni, le battaglie quotidiane contro ostacoli e incomprensioni: ma soprattutto i progressi, evidenti ed emozionanti, sulla strada dell'emancipazione. Prefazione di Carlo Hanau. Postfazione di Eleonora Daniele.

La fabbrica della luce. Dipendenza...

Bonci Antonello
BUR Biblioteca Univ. Rizzoli 2018

Disponibile in libreria  
MEDICINA E INFERMIERISTICA

16,00 €
È possibile curare la dipendenza da cocaina? Fino a non molto tempo fa nessuno dei percorsi sperimentati in tutto il mondo - spesso lunghi, ardui, dolorosi, ed esposti a facili ricadute - si era dimostrato efficace. Questo libro racconta una storia diversa. Dopo anni di ricerche, lo psichiatra Luigi Gallimberti e il neurologo Antonello Bonci hanno raggiunto sorprendenti risultati, mediante un trattamento all'avanguardia che sta rivoluzionando le neuroscienze e anche la cura della dipendenza da cocaina. Attraverso la stimolazione diretta e di altissima precisione del cervello, Gallimberti e Bonci sono riusciti ad azzerare il bisogno della sostanza, prima nelle cavie animali e poi, quasi miracolosamente, nei loro pazienti. Senza dolore, senza effetti collaterali, né rischi per la salute. I due autori presentano i risultati ottenuti, e raccontano il percorso che li ha condotti a questa straordinaria scoperta scientifica attraverso le emozionanti storie delle persone da loro curate. Un libro pieno di speranza e di luce, la stessa che compare negli occhi dei pazienti che prima erano immersi nell'oscurità della dipendenza.

Dipendenze di genere e web society....

Guzzo P. P.
Franco Angeli 2018

Disponibile in 3 giorni

42,00 €
Oggi sempre più uomini e donne "mettono in scena" dipendenze anche in termini di identità di genere (gendering addiction). Le domande che scaturiscono da questo atteggiamento sono molteplici: come sono influenzate dal genere (gender), la genesi e la diffusione di vecchie e nuove forme di dipendenze nella web society ? Quali teorie sulle dipendenze "di genere" (da sostanze psicoattive, da comportamenti, da relazioni) si possono delineare? Quali esperienze ed interventi gender-oriented nei servizi delle dipendenze, in specie nel Mezzogiorno? Il volume affronta questi ed altri interrogativi in un intenso dibattito scaturito tra ricercatori, studiosi e professionisti del settore delle dipendenze all'indomani del Convegno "Salute e dipendenze di genere al Sud. Teorie e buone prassi nella web society". Evento promosso e organizzato nel 2014 dall'Osservatorio delle Dipendenze dell'Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza, nell'ambito della terza annualità del Progetto "Dialogos", finanziato dalla Regione Calabria con fondi ex FNLD L. 45/90. Il volume ricostruisce alcune dimensioni della matrice sociale di genere dell'odierna «società digitale delle dipendenze», in cui si fruisce di attività (consumi di sostanze psicoattive, comportamenti, relazioni) ritenute, anche attraverso l'intermediazione digitale, individualmente irrinunciabili e socialmente attrattive, ancorché compromissive della salute.

LSD. La droga che dilata la coscienza

Solomon D.
Pgreco 2018

Disponibile in 3 giorni  
MANUALI DI PSICOLOGIA

20,00 €
Scritto prima che l'LSD diventasse illegale, questa raccolta uscì nel 1964, quando a occuparsi dell'acido lisergico erano accademici, psichiatri e chimici, e ben prima che scoppiassero negli Stati Uniti reazioni furibonde da parte dei benpensanti e dell'ortodossia scientifica. Frutto delle ricerche di scienziati, filosofi e scrittori di fama internazionale (Aldous Huxley, Timothy Leary e William S. Burroughs, solo per citarne alcuni), che sperimentarono su loro stessi gli effetti di questo potente allucinogeno, l'LSD viene presentato come possibile arma di difesa spirituale per sopravvivere all'alienazione della società e come mezzo per poter esplorare terreni sconosciuti del nostro pensiero, quali il sogno e la fantasia, ma ne vengono indagate anche le potenzialità terapeutiche (ad esempio la cura delle malattie mentali e dell'alcolismo), mettendo nondimeno in guardia contro i reali pericoli inerenti al suo uso indiscriminato.

Generazione hikikomori. Isolarsi...

Caresta Anna Maria
Castelvecchi 2018

Disponibile in 3 giorni  
ANTROPOLOGIA SOCIALE

13,50 €
I nostri figli passano moltissimo tempo davanti al computer o allo smartphone, e alcuni giovani stanno incollati a uno schermo addirittura fino a 16-18 ore. Cominciano così a scambiare il giorno con la notte, ad abbandonare gli studi, finché scatta una vera e propria "sindrome da ritiro sociale" e corrono il rischio di diventare hikikomori - da hiki 'ritiro' e komori 'essere rinchiuso'. È questo l'incubo di ogni genitore. "Generazione hikikomori" è un viaggio alla scoperta delle persone, dai 12 ai 40 anni, che si sono tagliate fuori dal mondo e vivono in casa prigioniere di se stesse. In Giappone, dove il disagio si è inizialmente diffuso, gli autoreclusi sarebbero almeno un milione; in Italia il fenomeno si fa sentire già da qualche anno e si stima che i ritirati sociali siano ormai 120mila, tra i 12 e i 26 anni. Anna Maria Caresta ha intervistato sia gli hikikomori giapponesi sia gli operatori sanitari che li prendono in carico, incontrando anche i medici che in Italia si occupano di questo male senza più confini.

Teologia della malattia. I...

Bucci Luca M.
Glossa 2018

Disponibile in 3 giorni

24,00 €
L'esperienza della malattia pone interessanti quesiti teologici; il più spontaneo si riferisce alla relazione tra malattia e peccato; solo successivamente ne insorge un altro: è possibile tener ferma la fede nella condizione di malattia, e in generale di sofferenza estrema? La malattia minaccia di estenuare la capacità di volere, e dunque la libertà, l'attitudine a volere, e prima ancora l'attitudine a credere. È necessaria allora una riflessione antropologica più fondamentale: come pensare il rapporto tra il patire e l'agire; più in generale, tra il momento passivo o emotivo dell'esperienza e il momento pratico? Il tema fondamentale sotteso alle questioni appena enunciate, sembra essere quello della crisi di senso indotta dall'esperienza della malattia. Per queste ragioni si è intrapreso un viaggio tra i teologi contemporanei che hanno affrontato il tema della malattia in rapporto con la coscienza credente. Il percorso ha portato alla concreta necessità di cercare nuovi intenti antropologici e culturali che veicolino la fede e l'annuncio del vangelo nella nostra epoca e nella nostra società.

La Pellegrina. Storie dalla casa...

Trenchi Thomas
Papero Editore 2018

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Quando qualcosa ci fa paura, istintivamente distogliamo lo sguardo. Anzi: se possibile ci allontaniamo a passo svelto. Soprattutto se crediamo che la paura si possa trasformare in un pericolo concreto. Sorta un quarto di secolo fa, la casa accoglienza Don Venturini è il luogo dove questo non accade. Anzi, accade proprio il contrario. E così subito fuori da Piacenza - in località La Pellegrina, nome favoloso che è divenuto il suo soprannome - la struttura accoglie pazienti fragili, affetti da Hiv o Aids, per garantire loro una vita piena. Fondata dalla volontà della Caritas Diocesana, gestita dall'Associazione La Ricerca, ha attraversato gli anni in cui di quel contagio silenzioso non si voleva neppure parlare cercando non solo di fare il bene dei propri ospiti, ma anche di organizzare manifestazioni che "contagiassero" la città di consapevolezza e voglia di condividere il percorso. Thomas Trenchi ha accolto storie che sono insieme di consapevolezza e di rinascita, di amore per la vita e di piccole vicende quotidiane.

La femme-machine. Vita di Rosanna...

D'Errico Lavinia
Meltemi 2018

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Rosanna Benzi, originaria di Morbello, nella campagna piemontese, viene colpita dalla poliomielite all'inizio degli anni Sessanta; da quel momento, e per ventinove anni, vivrà in un polmone d'acciaio all'ospedale "San Martino" di Genova, consapevole di un corpo d'avanguardia. Il suo risveglio nel polmone d'acciaio è una seconda nascita, il corpo-macchina la forma di una paradossale vita activa: inattese, intense relazioni con il mondo esterno hanno origine da questa metamorfosi e la sua natalità sociale, di azione, di parola, culmina con la fondazione della rivista "gli altri. Periodico di tutti gli emarginati della società" dove, a partire dai diritti negati alle persone con disabilità, Rosanna Benzi elabora nuove pratiche di emancipazione.

Il senso del gioco. Tra...

Zerbetto Riccardo
Gn Media 2018

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
Raccolta di articoli sulla dipendenza da gioco patologico e la promozione del gioco responsabile pubblicati sulla rivista Gioco News dal 2010 al 2018.

Un giocatore non sorride mai....

Adamo Vincenzo
in.edit 2018

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
Il libro, traendo spunto da storie di chi ha conosciuto il problema, cerca di inquadrare e spiegare il gioco d'azzardo patologico, comprendendo il contesto che ha permesso la diffusione massiccia del fenomeno, offrendo degli spunti per individuare i segnali d'allarme della patologia e indicazioni sui possibili modi di chiedere e ricevere aiuto.

Il giogo d'azzardo. Manuale di...

Asteriti Osvaldo
Affinità Elettive Edizioni 2018

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
Un manuale di sopravvivenza in un mondo che può essere molto pericoloso se non viene illuminato da una comunicazione completa e corretta. Cos'è il gioco d'azzardo, quanti sono i giocatori in Italia e quanto spendono? Ma soprattutto: quali sono gli inganni e i pericoli nascosti nella sua disciplina e nella sua comunicazione? Una guida utile a ragazzi e adulti per conoscere meglio il mondo ipocritamente definito "gioco con vincite in denaro", un servizio pubblico gestito dallo Stato.

Donne in blu. L' autismo femminile

Di Biagio Luisa
Dissensi 2018

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Il primo libro italiano sull'Autismo Femminile. Cosa hanno in comune tutte le autistiche della storia e del mondo, e cosa le distingue? Qual è il ruolo della donna nella società e nella famiglia e cosa differenzia le donne autistiche da quelle tipiche? Confrontandosi con donne autistiche di successo, l'autrice racconta il suo personale vissuto e pone in evidenza gli aspetti comuni e quelli che differenziano ognuna come persona unica e irripetibile. A partire dalle basi biologiche delle manifestazioni femminili, funzionali o in condizione compromessa, nel testo è ben spiegato come si colloca l'autismo nel sistema sociale e storico umano. Una panoramica degli aspetti principali, dalla bambina alla donna anziana aiuta a riflettere su esigenze e comprensione degli autismi femminili, a casa, a scuola, negli affetti e nelle relazioni, nella sessualità, nei percorsi di studio, nella gestione dei figli, delle scelte, del lavoro. Con riflessioni e suggerimenti per i professionisti.

Storia di vite. Sante Zennaro...

Morsiani Amedea
Bacchilega Editore 2018

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
L'autrice ha esaminato l'evoluzione del trattamento della malattia e del disagio mentali, con particolare riferimento all'infanzia, individuando il passaggio cruciale, sancito poi a livello nazionale con la Legge Basaglia, che cambiò l'approccio dal concetto di coercizione e isolamento a quello di apertura e inserimento nel contesto sociale dei bambini ricoverati nell'ospedale psichiatrico imolese Lolli e passati successivamente all'Istituto medico psicopedagogico Sante Zennaro. L'argomento è stato affrontato anche raccogliendo numerose testimonianze dirette, che hanno permesso di descrivere i molteplici aspetti della vita in questa struttura, a volte terribili, a volte specchio di una sincera ansia di rinnovamento. Completa il testo il caso esemplare di Paolo, rinchiuso nell'ospedale psichiatrico per motivi sociali piuttosto che sanitari, che, una volta dimesso, è riuscito lentamente a ricostruirsi una vita.

Buone ragioni per restare in vita

Savini Anna
Mondadori 2017

Disponibile in 3 giorni  
VERITA NARRATIVA

18,50 €
"Questo non è un libro sui tumori. È un libro sulla vita e su tutte le cose fantastiche che si possono fare. Quando, un anno e mezzo fa, mi hanno detto che la pallina strana che sentivo al petto era un tumore, mi è venuto un colpo. Mi sono vista morta di lì a poco e, all'improvviso, mi sono accorta che non avevo abbastanza cose da ricordare. Ammalarmi di tumore non era nella lista delle mie priorità, essere chemioterapizzata neppure. Così, all'inizio, non avevo voglia di curarmi, non mi sentivo abbastanza coraggiosa. Del resto, era proprio per la paura di quello che avrei potuto trovare che non avevo mai fatto prevenzione. Ma non è che se non lo cerchi, il tumore non arriva. A me è successo esattamente il contrario. Adesso ce l'avevo, anche bello grande. Dovevo curarmi, non c'erano alternative. Allora ho deciso che avrei affrontato la chemio come se fosse un lavoro. La facevo e poi pensavo ad altro. Per esempio, alle belle vite delle mie amiche immaginarie, che girano il mondo sempre sorridenti. A dir la verità, sorridevano anche le malate che incontravo in ospedale. Perfino le bambine malate vedono il tumore come un drago e la chemio come il principe che ti salva, lo no. lo piangevo in continuazione. Vedevo solo draghi ovunque. Poi mi sono abituata, come succede sempre nella vita; sono arrivata alla fine e ho sconfitto il drago. Quindi posso dirlo: se ce l'ho fatta io, ce la possono davvero fare tutti. Certo, l'obiettivo resta quello di non ammalarsi. Ma trovare le ragioni per cui vale la pena vivere è, senza dubbio, un'ottima cura. Quindi, appena ho terminato la chemio sono andata in questura a rifare il passaporto scaduto. Volevo partire per Hollywood subito dopo l'intervento. E lì ho incontrato una collega che aveva avuto un tumore al seno prima di me. Aveva una criniera di capelli che sembrava Mafalda e voleva andarsene in Giappone a vedere i ciliegi in fiore. Ci è andata. lo ho il passaporto nuovo con una foto orrenda e non sono ancora andata da nessuna parte. Questo libro insegna a non fare come me."

L'amore non toglie la vita. La...

Lombardi Maura
Mondadori 2017

Disponibile in 3 giorni  
NOVITA NARRATIVA

18,00 €
Un giorno all'improvviso la vita di Giulia si è fermata. È una bella ragazza di 15 anni, con i capelli ricci e rossi, piena di gioia di vivere. E in pullman che sta andando dalla nonna con le amiche e, mentre gira la testa di lato per scherzare con loro, le scoppia una vena nel cervelletto. Prima di perdere definitivamente i sensi, dice solo queste parole: «Voglio la mamma». I medici le trovano una rarissima malformazione congenita per spiegare questo aneurisma cerebrale. La operano, entra in coma e da quel momento comincia un calvario interminabile. Sua madre le dedica l'esistenza, anche se i medici le lasciano capire che non ci sono quasi speranze. Cerca i libri che le piacevano, li impara a memoria e glieli legge tutte le sere, prima di andare a dormire. Compra uno stereo per farle ascoltare la musica che amava nella sua camera di dolore all'ospedale. D'inverno sfida il gelo per andare a trovarla senza maniche di camicia e farle sentire l'odore della sua pelle, mentre le si sdraia dolcemente accanto raccontandole le banalità della giornata. Le parla in continuazione, come se lei fosse ancora la sua adolescente che ha fermato il tempo quel pomeriggio sul pullman. E le organizza grandi feste di compleanno, con i palloncini, le stelle filanti e le canzoni, invitando tutte le amiche e i medici che la curano attorno al suo capezzale. Ma per sette lunghi anni Giulia non migliora. Passa da un'operazione all'altra e ogni volta è un ricominciare. Questo libro racconta la storia incredibile di una madre, una donna come tante, con il suo lavoro e un matrimonio in crisi, che sogna soltanto di fare la vita più normale del mondo e che invece si trova a dover lottare da sola contro una cosa più grande di lei. La sostiene la forza dell'amore, nient'altro che questo, nei giorni disperati che si susseguono uguali uno all'altro, e in quelli ancora più cupi, quando sente che la sta perdendo e avrebbe voglia di scappare via. E una donna con le sue debolezze, una di noi, totalmente impreparata a una disgrazia del genere. Eppure, in questo immenso dolore, ritrova anche se stessa nei percorsi penosi dell'amore. Al sacerdote con cui si confida e che le dice di pregare per un miracolo, lei risponde che non vuole miracoli. La sola cosa che chiede è la forza per non mollare mai, per riuscire a stare sempre vicina a sua figlia, pure in queste condizioni. L'unico miracolo siamo noi. E non importa come si concluda questa storia. Dentro a un finale imprevisto, resta la figura di una donna forte, che riesce a non crollare sotto la violenza del dolore: un modello per tutti.

La sindrome di Isacco. I genitori e...

Abbruzzese Saverio
la meridiana

Disponibile in libreria  
FAMIGLIA PSICOLOGIA

18,00 €
Il Signore chiese al suo fedele servitore Abramo di sacrificargli il suo diletto figlio, l'unico che gli era rimasto. Era uno strumento nelle mani di Dio per mettere alla prova la Santa Alleanza del popolo di Israele, la cieca e totale obbedienza di Abramo; ma quel bambino cosa c'entrava in questi disegni divini? Isacco rappresenta tutti quei bambini che subiscono "le regole" degli adulti, di cui non comprendono né l'utilità, né il significato. Regole ineludibili, importanti, ma assurde e incomprensibili. La fedeltà, l'obbedienza, l'alleanza e la grazia divina possono avere un significato per noi adulti, ma hanno lo stesso significato per i bambini? Quanti bambini sono testimoni innocui e vittime di queste prove? Quanti di loro sono inseriti in giochi più grandi di loro, diventandone protagonisti senza volerlo? Quanti bambini si sentono contesi, divisi, lacerati dagli adulti, senza capire perché? La "sindrome di Isacco" si riferisce a questo stato di sgomento e stupore di un bambino di fronte a certi accadimenti incomprensibili che hanno segnato la sua giovane vita. In questo libro sono raccolte storie che possono essere ricondotte alla condizione esistenziale di Isacco. I numerosi Isacco, incontrati nell'intensa vicenda clinica e professionale dell'autore, si trasformano in una guida per provare, chiudendo gli occhi, a immaginare come quella domanda che rimbalza continuamente, "perché io?", può impattare nella vita di una bambino.

La mia vita una sconfitta fin dalla...

Melis Mauro
Nuove Esperienze 2017

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
Abbiamo tutti qualcosa da nascondere. Un lato oscuro dentro di noi che non vogliamo far vedere al mondo. Così fingiamo che va tutto bene, e ci avvolgiamo negli arcobaleni e forse va bene così. Perché alcuni di questi luoghi sono più oscuri degli altri.

Il segreto di King. L'invisibile...

Brandolini Raffaele
Aldenia Edizioni 2017

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
In Italia sono circa 230000 i malati di morbo di Parkinson di cui il 5% mostra una forma ad esordio precoce e con un evidenziarsi della malattia prima dei 50 anni. Il tema del Morbo di Parkinson e delle problematiche ad esso connesse viene trattato in una forma piacevole poiché romanzata, evidenziando quella che è la vita di una persona affetta da questa malattia. L'autore, colpito egli stesso da questa malattia, descrive le problematiche che quotidianamente deve affrontare una persona affetta dal Morbo di Parkinson inserendo il tutto in un contesto che permette al lettore di comprendere ed informarsi attraverso una forma narrativa semplice ed accattivante nonostante la complessità del tema trattato.

Azzardopatia. Smettere di giocare...

Pellerano Fabio
Amrita

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Smettere di giocare d'azzardo non è facile, perché non si tratta di un vizio, di una cattiva abitudine, ma di una malattia, che come tale richiede una cura specifica, dai risultati non sempre certi. L'autore ha avuto la possibilità di incontrare parecchi giocatori d'azzardo patologici. Molti, un po' alla volta, sono riusciti a superare le difficoltà e a vivere meglio, senza più provare sempre quel desiderio incontrollabile di recarsi alla slot sotto casa, comprare un biglietto del Gratta e Vinci, scommettere sul campionato di calcio. Questo libro nasce quindi grazie a loro: leggendolo si incontrano le loro storie, ma anche le strategie che hanno adottato per smettere. Si illustrano i percorsi vincenti già sperimentati; si spiega come gestire le ricadute; si offre un sistema per monitorare i progressi e pianificare i passi. Molto importante: si offrono consigli e supporto anche ai familiari, che sono chiamati a incontrare un mondo molto complesso e spesso contraddittorio. Un libro che può risultare molto utile anche agli addetti ai lavori o a chi si interessa al fenomeno del gioco d'azzardo per la sua connotazione di nuova piaga sociale.

Scegliere il cambiamento. Un...

Vetturini Cecilia
Psiconline

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
Un nemico minaccioso è determinato a distruggere il futuro di una coppia sposata da diversi anni. Ha un nome molto comune: alcolismo. Ma qui non è la dipendenza dall'alcol a fare da protagonista: chi scrive è colei che, nascondendo il problema, vergognandosi di quanto accade dentro e fuori casa, ma soprattutto tacendo e mascherando il proprio dolore, diventa vittima di una malattia: la sindrome di co-dipendenza. È una condizione psicologica che determina una serie di comportamenti influenzati da quelli dell'altro. L'autrice si propone di percorrere insieme al lettore il sentiero attraverso il quale ha abbracciato il cambiamento che le ha permesso di guarire.

Non è solo un gioco. Superare la...

Angelucci Armando
San Paolo Edizioni 2017

Disponibile in 3 giorni  
MANUALI DI PSICOLOGIA

12,50 €
Il 54% degli italiani gioca d'azzardo una volta l'anno. 2.296.000 sono giocatori "problematici". 1.329.000 sono giocatori "patologici". Questo libro è un aiuto concreto per superare il problema attraverso un percorso professionale e umano. Quando il gioco d'azzardo diventa fine a se stesso - non ha più regole, non ha più confini, compromette le relazioni e la quotidianità - finisce per "terremotare" la vita di una persona. Questo libro accompagna il lettore a (ri)conoscere il fenomeno nella sua dimensione psicologica, individuale e sociale, oltre che storica, osservando come esso stia diventando sempre più intrusivo, attraverso la tecnologia. Ma la strada per uscire dalla solitudine e dalla disperazione esiste: attraverso la consulenza individuale, di coppia o familiare, è possibile sperimentare un valido percorso d'aiuto, centrato sulla persona che sta vivendo quel momento di difficoltà.

Le abitudini da cui piace...

Fea Maurizio
Franco Angeli 2017

Disponibile in 3 giorni  
ANTROPOLOGIA SOCIALE

16,00 €
Azzardo, algoritmi, mercato, web sono onnipresenti nella vita di milioni di persone, adulti e adolescenti, immersi in contesti, tecnologie, ambienti sociali, pressioni pubblicitarie, reti di relazioni virtuali, dominate dal ruolo sempre più rilevante di quei processi di calcolo che vanno sotto il nome di algoritmi e dalle regole del marketing. Il libro analizza le conoscenze necessarie a comprendere le ragioni, scritte nella nostra natura biologica e nelle sue interfacce digitalizzate, che spiegano gli intrecci tra le propensioni della mente umana alla gratificazione e il mercato, le tecnologie e i loro effetti sulla nostra quotidianità. Stiamo partecipando a un gigantesco esperimento universale, che mette in gioco il modo in cui evolveranno i nostri cervelli, grazie alla formazione di abitudini che riempiono la vita a milioni di persone, e di cui c'è scarsa consapevolezza. Per limitarne rischi è necessario promuovere intelligenza critica e indirizzare gli sviluppi delle tecnologie e dei mercati, dando a questi ultimi delle cornici etiche entro le quali si possano valutare non solo cose come il rispetto della privacy, ma fondamentalmente la capacità di considerare l'uomo come fine e non come mezzo. La stessa tecnologia che sviluppa i giochi d'azzardo può essere orientata alla protezione dei soggetti vulnerabili, i processi di profilazione della clientela usati a scopo promozionale possono essere usati anche per migliorare le capacità critiche delle persone, gli algoritmi che creano le bolle autoreferenziali dei social network possono generare scenari diversi e nuovi approcci di senso ai problemi. Fronteggiare quelle derive problematiche che chiamiamo dipendenze comportamentali non riguarda solo gli specialisti: il mercato lo sosteniamo noi con le nostre scelte, la tecnologia la usiamo con più o meno competenza, le nostre propensioni possiamo riconoscerle e anche in parte governarle.

Rari ma non troppi

Pinnelli Stefania
Progedit 2017

Disponibile in libreria  
MANUALI DI SOCIOLOGIA

15,00 €
Il testo propone una lettura dei costrutti di qualità della vita e di bisogni di cura della persona con malattia rara alla luce, soprattutto, dei risultati del progetto di ricerca "People with CIDP and Quality of life". I processi di trasformazione sociale che caratterizzano l'attuale contesto storico-culturale hanno portato a un cambiamento dei sistemi di assistenza, tutela e di sostegno delle persone fragili. La riflessione pedagogica ha consolidato un percorso di attenzione sul costrutto di cura. L'approccio inclusivo si concretizza in pratiche di sostegno delle reti sociali e della partecipazione, in attenzione al diritto del cittadino, all'equità, al sostegno dei modelli di autovalutazione del proprio stato di salute e di benessere. Il lavoro che qui si propone muove da questa prospettiva e intende offrire una lettura qualitativa del sostegno e delle istanze di cura della persona con malattia rara.

Lose for life. Come salvare un...

Forleo C.
Altreconomia 2017

Disponibile in 3 giorni  
MANUALI DI PSICOLOGIA

12,00 €
Il gioco d'azzardo in Italia: una scommessa truccata. Un business da quasi 100 miliardi l'anno per migliaia di imprese e lavoratori, che sembra arricchire anche l'erario. Ma chi paga il drammatico conto sanitario, economico e sociale? Dietro il caleidoscopio di slot machine e lotterie si nasconde l'inferno delle dipendenze patologiche, la perdita del lavoro e della dignità, la rovina di intere famiglie. Non solo: le mafie - fiutati i soldi facili dell'azzardo legalizzato - si sono infiltrate nel sistema. Un saggio attuale e autorevole, ricchissimo di dati, che grazie al contributo di alcuni tra i maggiori esperti spiega, in modo semplice e concreto, che cos'è veramente il gioco d'azzardo e cosa si può fare per promuovere efficaci politiche di prevenzione e plasmare un nuovo approccio culturale, a partire dai territori e dalle esperienze locali. "Lose for life" è un progetto di "Avviso pubblico", associazione nazionale degli enti locali e delle regioni per la formazione civile contro le mafie, con il master in "Analisi prevenzione e contrasto della criminalità organizzata e della corruzione" dell'Università di Pisa. Introduzione di Roberto Montà. Prefazione di Stefano Vaccari.

Il pianista coi tic. La storia vera...

Palumbo Paolo
in.edit 2017

Disponibile in 3 giorni

6,00 €
"Il pianista coi tic" racconta la storia di Paolo che una mattina, mentre si sta facendo il nodo alla cravatta, si accorge di avere un fastidio, che poi definirà il mostro, che lo obbliga a movimenti compulsivi. Da questi sintomi ha inizio una battaglia che cercherà di combattere sia con le proprie forze, che con il supporto della terapia, ma soprattutto con l'aiuto del pianoforte che ha il potere di isolarlo dal mondo e di fargli dimenticare, anche se per poco tempo, quel suo fastidioso tic.

La medicina della povertà. Il...

Matteoli Marco
Edizioni DrawUp 2017

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
L'autore, nel suo viaggio tra gli emarginati, descrive i vari mondi della povertà: dalle strade di Roma ai villaggi di fango in Afghanistan, passando per i soccorsi nel mar Mediterraneo e per le difficoltà che si possono trovare nel prestare volontariamente aiuto. Povertà, guerra, fame, malattia, disabilità e solitudine vengono affrontate come fossero malattie, curabili non solo con un'assistenza di tipo sanitario ma anche attraverso azioni semplici che chiunque può fare. Questo libro si offre d'illuminare e scuotere le coscienze, cercando di appassionare, di coinvolgere e di lasciare un po' di speranza nel credere che sia possibile cambiare ogni cosa rimboccandosi le maniche. "Scrivo questo libro per chi è convinto che essere medici non sia limitato solo all'essere laureati, avere cultura, somministrare medicine o eseguire correttamente tecniche chirurgiche, ma significhi soprattutto aiutare chi ne ha bisogno; e nel momento in cui un uomo ne aiuta un altro in difficoltà, sia fisica che morale, diventa anche lui un medico." (L'autore)

Un cuore nuovo. Dal male di vivere...

Fazi Beatrice
Piemme 2017

Disponibile in 3 giorni

9,90 €
Con una sincerità che sorprende, Beatrice Fazi - la Melina di "Un medico in famiglia" - racconta il suo incontro con Gesù e la conversione religiosa che l'ha salvata da un profondo stato di disordine emotivo e alimentare, anche a seguito di un aborto praticato a vent'anni. Beatrice racconta del suo cuore diventato di pietra, incapace di provare sentimenti, e di quel pozzo senza fondo in cui era caduta, tormentata da una fame inestinguibile, fisica e psichica, che non riusciva a saziare in alcun modo. Dopo un periodo difficile in cui aveva persino iniziato a fare uso di stupefacenti, l'incontro casuale con una compagna di università la riavvicina a Dio. La catechesi sui Dieci Comandamenti, l'inserimento in una comunità del Cammino Neocatecumenale, un pellegrinaggio a Medjugorje e l'incontro con Pierpaolo, poi diventato suo marito, l'aiuteranno a recuperare un ritmo di vita regolare e un ordine nella quotidianità scandito dalla preghiera. In questi anni ha stretto legami con gli amici del Rinnovamento nello Spirito Santo, e si ritrova spesso nelle diocesi di tutta Italia per celebrazioni liturgiche e testimonianze. Il Presidente del Rinnovamento, Salvatore Martinez, l'ha soprannominata "Catecumena Rinnovata", con il compito di annunciare quella misericordia di Dio che abbraccia tutti coloro che tornano a Lui con cuore sincero. Prefazione di Franco Nembrini.

Un calcio alla SLA. Marco Scelza:...

Serravalle Gabriella
Neos Edizioni 2017

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
Anche la più terribile delle malattie, come è in effetti la SLA, non può cancellare una persona, il suo carattere, le emozioni, la sua storia familiare; anche se tutto viene inevitabilmente "toccato" dal male la vita mantiene un suo valore più alto e ogni giorno propone una sfida per confermare il proprio esserci per se stessi e per gli altri.

Rischiar per gioco. L'azzardo come...

Tani F.
Passigli 2016

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
"Il gioco è un'attività tipicamente umana che, pur nel rispetto di regole, apre all'imprevisto, alla fantasia, alla creatività. Certo i significati che si sono aggregati intorno a questa parola fascinosa e a suo modo ambigua sono molteplici (mettersi in gioco, stare al gioco, la posta in gioco, il gioco della vita) e molti si riferiscono non tanto all'attività del giocare, ma a significati ulteriori di carattere psicologico, etico, filosofico. Il gioco è di per sé anche un'attività saltuaria, intermittente, non si può giocare sempre. Non a caso si dice che uno è un giocatore non perché gioca, ma gioca con determinate caratteristiche di continuità, quando quel particolare gioco diventa la sua professione, il suo lavoro: un lavoro appunto, o un'ossessione, non più un gioco. Nessuno dice di un ragazzo che gioca al pallone con altri coetanei che è un calciatore; o, se uno gioca a tennis con gli amici, che è un tennista. È da chiedersi allora come il gioco possa diventare una patologia comportamentale che genera e giustifica un forte allarme sociale, e una patologia che colpisce in modo significativo i nostri adolescenti. Il buon senso suggerisce che ciò avviene quando il gioco non serve più a giocare in senso ludico ma è lo strumento per un fine diverso, di carattere lucrativo, attraverso un meccanismo di tipo casuale e aleatorio che non mette in gioco, se non in parte, sovente minima, la bravura dell'operatore." (Dalla Prefazione del professar Ivano Paci)

Ambiguità, emozioni e soldi con il...

Pantaleone Vinci Fortunato
Aletti 2016

Disponibile in 3 giorni

60,00 €
"Max miliardario", "Vivere alla grande", "Milioni super cash", "20 X, moltiplica i premi fino a 20 volte": sono alcuni dei nomi, fantasiosi e seducenti, dell'ormai famoso "Raschia e vinci" che promette vincite fino a 7.000.000 di euro. E il popolo dei raschiatori sogna, s'ingrossa a dismisura e fa la felicità dello Stato, che guadagna una montagna di soldi. Sono tanti quelli che hanno voglia (e il bisogno) di tentare la fortuna, e sono sempre lì, nei bar, nelle stazioni, nelle tabaccherie, sui pullman, con la monetina in mano, a raschiare, sperando di trovare la schedina con i quattordici miliardi delle vecchie lirette. Nella stragrande maggioranza dei casi, però, si tratta di qualche euro, tanto per alimentare la speranza e accentuare l'attrazione. D'altronde le vincite modeste e frequenti hanno uno scopo ben preciso e scientifico: alimentare l'illusione, fino a convincere della facilità del gioco e della vincita. Da qui nasce la dipendenza, causata, peraltro, da campagne pubblicitarie senza scrupoli, ma con il tempo, invece dei ricchi sono aumentati i casi di dipendenza dal gioco, le vittime della ludopatia, una patologia dilagante, con tante famiglie rovinate.

Fabiola. Un sorriso speciale che...

Pedio Elisabetta
Schena Editore 2016

Disponibile in libreria  
NARRATIVA SUL SALENTO

14,00 €
Il mio progetto nasce dalla voglia di esprimere come si possa riuscire a sopravvivere ad una catastrofe improvvisa; come, al cospetto di un dolore così straziante, prevalga l'amore, e come, in nome di questo, si possa riuscire a sublimare anche la disperazione. Il mio scritto vuol proporre spunti di riflessione a diverse categorie di lettori, in particolare a tutti quei genitori che si sentono mutilati dalla perdita di un figlio; voglio aiutarli ad aprire uno spiraglio nel loro cuore, perché venga illuminato dalla fiducia, che li porti a credere che la morte non potrà segnare mai la fine dell'amore. I giovani potranno riconoscersi nei racconti della solarità di Fabiola, della sua vitalità e potranno riflettere sull'essenzialità della comunicazione assertiva che rispetti l'obiettivo fondamentale di un ascolto vero ed efficace. Le categorie dei medici e degli psichiatri dovranno riconoscere l'importanza determinante del monitoraggio costante dei pazienti che vengono trattati con psicofarmaci. Mia figlia, che oramai ha varcato l'Oltre, amava la vita e ha lottato come ha potuto per conservarla, ma non è riuscita.

Ti racconto le mie storie. Come il...

Luciani Maria
Effatà 2016

Disponibile in 3 giorni

8,00 €
A sei anni ha scoperto di essere affetta da mutismo selettivo, un disturbo d'ansia poco conosciuto. Da allora per Maria Luciani, autrice di questa raccolta di racconti, è difficile parlare in pubblico, con estranei, al di fuori della cerchia familiare, anche se da un po' di tempo questo blocco ha cominciato a sciogliersi. Intanto la scrittura è diventata un canale espressivo, una modalità per far fluire emozioni, riflessioni, pensieri annotati su quaderni, al computer, sullo smartphone. Queste brevi narrazioni descrivono il suo vissuto, una quotidianità di adolescente alle prese con se stessa, le relazioni e il mondo. In cui le parole scritte precedono quelle pronunciate, così preziose: «Il silenzio è d'oro, ma le parole sono come il cristallo: così fragili da dire, ma così belle da ascoltare». E da dire, finalmente, in libertà.

Incidenti di percorso. Antropologia...

Gallini Clara
Nottetempo 2016

Disponibile in 3 giorni

16,50 €
Che cosa accade quando una donna che ha viaggiato tutta la vita per raccogliere testimonianze e studiare comportamenti di persone e popoli, si trova costretta a un letto d'ospedale? La donna, una grande antropologa, scopre che l'abitudine al viaggio e allo studio è più forte del dolore, degli impedimenti fisici, delle cure amorevoli dei parenti e degli amici, dell'ossessione dei sani per l'igiene dei malati... cosi che la geografia da esplorare è proprio il corpo con le sue nuove abitudini, le lacune della memoria, gli intoppi del futuro e, non ultimo, l'orizzonte della dipendenza. Dopo aver indagato madonne e veggenti, apocalissi, miracoli e sonnambule, in "Incidenti di percorso" utilizzando gli strumenti dell'antropologia Clara Gallini viaggia, accompagnata dalla fida badante Abdia, nel proprio corpo malato, riportando aneddoti, oggetti sacri e profani e soprattutto ipotesi, con la curiosità e l'allegria che sempre si accompagnano alle scoperte. Un libro potente, esatto e scanzonato sulla malattia del nostro tempo: la paura di invecchiare.

L'eutanasia di Dio. Il cuore di un...

Russo Luca
Sempre Comunicazione 2016

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
La sofferenza, molte volte, non è data dall'handicap, dalla malattia, perfino terminale, o dalle disavventure del vivere, ma dalla solitudine che si crea a causa di queste condizioni. In queste pagine, con linguaggio fine e ricercato, a tratti poetico, Luca Russo scrive dei tanti volti cari incontrati nell'esperienza di accoglienza nella propria famiglia. Persone provate dalla vita, il cui più grande dolore è quello di non avere l'affetto di un padre e di una madre, di un fratello e di una sorella che si mettano in gioco con legami di autentica e totale condivisione. Un libro sul delicato confine tra la vita e la morte, attraversato con il cuore di un padre che vive la condivisione.

Cinque globuli rossi

Spada Giulia
Sensibili alle Foglie 2016

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
La malattia è relazione in quanto esperienza. Il malato, dovendo rinegoziare se stesso nelle sue abitudini sociali e comunitarie, deve necessariamente fare un lavoro sui legami. Luigi, costretto in una stanza sterile, scrive alla figlia tredicenne attingendo ai personaggi della letteratura che li accomunano in quel momento e, reinventando se stesso, disegna il mondo che lo circonda. I protagonisti delle sue vignette - il malato, le persone che gravitano intorno a lui, il televisore, il frigo, le apparecchiature mediche - commentano la vita fuori dall'ospedale, le notizie del telegiornale, i fatti della politica interna ed estera. Giulia, che quelle lettere e quelle immagini riceve, in uno scambio di energie che si avvale di molti salti mortali per superare le barriere asettiche della distanza, impara a conoscere l'esperienza prima della malattia e poi della morte. Nel suo percorso di vita l'elaborazione personale si fa sociale e culturale, indirizzandone il cammino professionale.

Alzheimer e Parkinson nella...

Bonvini Francesca
SGEdizioni 2016

Disponibile in 3 giorni

8,00 €
I segni di alcune malattie lasciano un impatto dirompente sulle nostre esistenze, un solco profondo che ci condiziona profondamente e che non sempre riesce a tradursi in parola. Dove manca la voce, s'incunea un peso. La genitorialità, a volte, sa essere una motivazione intrinseca che spinge a cercare quella voce nei giovani, per capire il loro punto di vista su quelle malattie e sulle problematiche sociali incombenti che ne derivano, rimuovendo parte di quel peso.

La legge della vita

Scardicchio Felice
Gagliano Edizioni 2016

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Che cosa è la speranza? È un fuoco che brucia nella notte, una luce lontana ma forte e calda. Ci indica la direzione, ci dà coraggio, perché una vita senza speranza è una vita vuota, priva della sua bussola. È vera opportunità che parte dalle piccole cose, dalla forza che ognuno di noi ha nel mettersi in gioco. Il libro di Felice Scardicchio sprigiona speranza in tutte le sue pagine. La sua traversata dentro il mare procelloso della malattia, l'incredibile sequenza di episodi che hanno il fulgore luminoso del miracolo, l'approdo finale a una guarigione che è innanzitutto una guarigione dell'anima, tutto sembra un inno alla speranza. Qui l'uomo resta perfettamente razionale, nel senso che rifiuta l'eterno dualismo meccanicistico causa-effetto, che vorrebbe ridurci a un mero ammasso di organi i quali improvvisamente e per imperscrutabili cause decidono di "ammalarsi", e approda a una visione più alta, alla visione dell'Uno che ci rende esseri senzienti, un sistema complesso formato da corpo e anima, soma e psiche, capace di comprendere non più solo il deficit di un singolo organo, ma il più complesso meccanismo delle nostre emozioni che chiedono aiuto esprimendo una disarmonia.

Come io ti vedo. Pensieri sparsi...

Beretta Deborah
Onda d'Urto Edizioni 2016

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
Scrivo per lasciare traccia indelebile di ciò che sono, per raccontare il mio viaggio tra sorrisi, anima ed emozioni. Il viaggio di una donna che vuole vivere e del suo cancro. Non un diario o il racconto di una malattia, ma un volo radente sul cuore a raccogliere emozioni, sentimenti e sensazioni. Per avere sempre il sorriso, la speranza.

Cancro SPA. Il business...

Pamio Marcello
Revoluzione 2016

Disponibile in 3 giorni  
INCHIESTE

12,90 €
Ogni anno, secondo i dati dell'OMS nel mondo intero oltre 15 milioni di persone sono colpite dal tumore. In Italia ogni giorno 1000 persone ricevono una diagnosi di tumore maligno. A questi si dovrebbero aggiungere i tumori epiteliali, che per le loro peculiarità biologiche e biochimiche è consuetudine considerarli separatamente. Sommandoli tutti il numero annuale delle diagnosi di tumore nel nostro paese supera le 400.000 unità: una vera e propria pandemia. La situazione è veramente grave: i dati su incidenza e mortalità pubblicati dalla rivista Lancet Oncology non lasciano spazio a dubbi: il cancro è la prima causa di morte nei paesi sviluppati.

Trent'anni di storia dei Club degli...

Palmesino Ennio
Eidon 2016

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
L'idea di raccogliere in un libro la storia dei Club degli Alcolisti in Trattamento della Liguria risponde a diverse motivazioni, ma soprattutto risponde al mio desiderio di raccontare la mia esperienza di volontario in questa organizzazione. Un'esperienza che ha segnato una buona parte della mia vita (ormai sono quasi ventiquattro anni di impegno) ma in particolare che ha cambiato il mio modo di essere e di agire nella mia comunità, poiché cercare di svolgere volontariamente un servizio trasforma le persone e le fa diventare una risorsa per gli altri. Dato poi che svolgere un servizio è gratificante, questa attività finisce per migliorare sé stessi e le persone intorno a noi. Mi sono appassionato a questo progetto, e non ad un altro, dopo che ho potuto sperimentare quanto fosse valido (e molte volte risolutivo), nel campo dei problemi causati dal consumo di bevande alcoliche, in un momento storico in cui c'era davvero poco a disposizione degli alcolisti, che erano (e sono) invece un gran numero.

Si può fare... In «cadrega» a...

Gamerro Matteo
Hever 2016

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Matteo Gamerro, colpito da sclerosi multipla, aveva il vivo desiderio di percorrere un pezzo del Cammino di Santiago di Compostela: non ha mai pensato di fare tutti i novecento chilometri del mitico percorso, ma poterne percorrere anche solo una parte, con l'ausilio dei suoi "angeli custodi", era comunque una bella scommessa. Anche perché fare un cammino, per uno che non cammina più da qualche anno, sembrerebbe una contraddizione in termini. Eppure, se aiutato dagli amici, anche per un non deambulante un cammino "si può fare". Spesso, infatti, sono gli altri a temere la disabilità, perché non sanno come comportarsi davanti a un disabile, ma l'autore riesce a trasmettere alla gente come può essere bella, stimolante e interessante la vita al suo fianco, pur se non è così semplice.

Il viaggio di Sammy

Basso Sammy
Rizzoli 2015

Disponibile in 3 giorni

17,00 €
Il regalo più bello è stato quello di un nome navajo tutto suo: Chaànaàgahiì, che vuol dire "Uomo che ha ancora tanta strada da fare". Perché per Sammy il viaggio è proprio una dimensione di vita. Il primo aereo l'ha preso che era piccolissimo ma il suo sogno è sempre stato quello di attraversare gli Stati Uniti lungo la mitica Route 66. Questo sogno si è realizzato l'estate dopo la sua maturità in un viaggio coast to coast lungo il quale ha conosciuto le tante facce dell'America, dalle distese deserte dei bikers alle brulicanti metropoli dei grattacieli, dall'antica quiete degli amish alle luci sfavillanti di Las Vegas, dagli alieni sbarcati a Roswell a quelli (molto più plausibili) creati a Hollywood. Sammy è riuscito a incontrare i suoi miti: James Cameron, il regista di Avatar, e Matt Groening, l'inventore dei Simpson. Ha avuto l'onore del lancio d'inizio nella partita di baseball dei Saint Louis Cardinals contro i Milwaukee Brewers, ha cantato in una messa gospel e ha scoperto la bellezza dei cieli sconfinati e delle innumerevoli sfumature delle rocce della foresta pietrificata. In una sola estate, Sammy ha vissuto quello che molti ragazzi non riescono a immaginare neanche in una vita intera e in queste pagine ripercorre i ricordi più significativi della sua straordinaria esperienza. "Ogni occasione per essere felici dovrebbe essere accolta con tutto l'entusiasmo che abbiamo in corpo", perché noi tutti, come Sammy, non abbiamo tempo da perdere.

Videogiochi indipendenti. Cultura,...

Gandolfi Enrico
Unicopli 2015

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Videogiochi indipendenti tra cultura, comunicazione e partecipazione è il primo libro in lingua italiana ad esaminare il milieu, l'economia e la retorica del gaming indipendente. Gandolfi illustra le modalità attraverso i quali i videogiochi indie sono discussi, accolti o rifiutati in rete e dai media specializzati, suggerendo che, in molti casi, il successo o fallimento di un progetto dipende più da questioni comunicative che tecniche. Per dimostrarlo, l'autore prende in esame numerosi casi di studio: FTL: Faster Than Light, Shroud of the Avatar, Star Citizen, Minecraft, Scrolls, Beyond: due anime, Dragon's Crown, Pokémon X/Y, Wonderful 101, Dark Souls 2, Fire Emblem: Awakening, e Europa Universalis IV.

Giorno dopo giorno. Crescere...

Brunetti Alessia
Erickson 2015

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
La diagnosi di sindrome X fragile per il proprio figlio è una verità che disorienta e disintegra, di colpo, sogni, aspettative, immagini precostituite. Dopo il disorientamento, si possono aprire possibilità insospettate, non solo per il proprio figlio, ma anche per se stessi: emergono energie e risorse, che si pensava di non possedere; si aprono nuovi orizzonti di senso, come donati dal figlio stesso. Perno del cambiamento e del processo di crescita è l'incontro, un sincero incontro: con il proprio figlio e non con l'immagine che si aveva di lui; con se stessi, liberandosi gradualmente dalle paure; con gli altri e con il contesto che ci circonda, dove si possono costruire relazioni autenticamente umane. Tutto per piccoli passi... giorno dopo giorno! Queste pagine incoraggiano e sostengono quanti vivono situazioni segnate dalla sfida della disabilità, offrendo utili indicazioni per percorsi educativi e di crescita. Sono anche dirette a chiunque viva compiti educativi e si senta impegnato a costruire relazioni davvero umane. Esso ci mostra che il punto di vista della disabilità è privilegiato in grado di far emergere il senso vero dell'educare e delle relazioni umane.

Cortemilia. La magia di una corsa...

Baudino Cattanea Stefano
Absolutely Free 2015

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
Francesco ha 18 anni quando viene chiamato d'urgenza a casa. Il papà Roberto ha avuto un incidente in bicicletta, è grave. L'uomo lotta, resiste, esce dal coma. Ma è un vegetale. Medici e neurologi non hanno rimedi, ma suggeriscono di stimolare Roberto con

Dipendenza digitale. Istruzioni per...

Soojung-Kim Pang Alex
Edizioni LSWR 2015

Disponibile in 3 giorni

9,90 €
Il drogato di sms che ne spedisce uno di soppiatto prima di dormire, quello che twitta fermo al semaforo o, peggio, risponde al telefono durante un litigio o in chiesa va su Facebook. Probabilmente qualche colpa del genere l'abbiamo anche noi. Chi non si è fatto beccare a controllare l'email durante la cena, a trattenere il fiato aspettando che Outlook si carichi o gobbo davanti allo schermo per un'ora più del previsto? I dispositivi mobili e il web ci hanno invaso la vita. Questo libro spiega come restare connessi senza rinunciare alle nostre intelligenza, capacità di attenzione e possibilità di vivere una vita vera. Il testo pone una questione cruciale per il nostro tempo: è possibile riprendere possesso della propria vita in un'epoca ogni giorno più indaffarata e piena di distrazioni? Alex Soojung-Kim Pang, noto guru tecnologico di Stanford, ne è convinto. Dipendenza digitale è denso di studi affascinanti, ricerche di grande interesse e conclusioni illuminanti. Che si tratti di respirare mentre Facebook si aggiorna (molti non lo fanno) o di scoprire approcci innovativi per strappare qualche ora alla morsa digitale, la questione in gioco è come connettersi senza disconnettere il cervello. Questo libro è utile per chi legge per lavoro, per chi è patito della tecnologia o ne è dipendente, per chiunque voglia star bene nel nostro mondo tecnologico. E per coniugi, amici e familiari, che di solito sono i primi a capire se una persona ha bisogno di essere aiutata.

Mi porti a casa? Accudire un...

Baldassini Laura
Claudiana 2015

Disponibile in 3 giorni

9,50 €
La malattia di un genitore come possibilità di accompagnarlo nell'ultimo tratto di strada. Il fine vita di un genitore e il senso più forte della propria vita. La mancanza di Dio, la fede, i doni di una crescita e di uno sviluppo interiore.

Mangiasoldi. Le slotmachine...

Gatti Francesco
Nuova Editrice Berti 2015

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
Cosa si nasconde dietro il boom delle macchinette mangiasoldi? Chi ci guadagna, e perche lo Stato permette tutto questo? Dove sta la coerenza della politica, e come si combatte davvero la ludopatia?

Miaooo! La mia vita a quattro......

Barzaghi Giada T. D.
La Vita Felice 2015

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
"Mi chiamo Giada e sono una ragazzina di tredici anni. Sono anche autistica, in particolare sono Asperger. Ho scritto questo libro soprattutto per i ragazzi e le ragazze della mia età, per fare capire loro cosa significa vivere, o meglio, convivere con la sindrome di Asperger. Perché spero che le mie parole aiutino a comprendere meglio le nostre difficoltà e a farci accettare nella quotidianità della scuola, dello sport e del tempo libero. In questo libro ci saranno alcune parti ed espressioni di me, perché faccio molta fatica a parlare di come vedo la realtà, di come vivo le esperienze, di ciò che provo e sento dentro di me. Forse, questo libro può servire a non allontanare i ragazzi come me dal gruppo, ma aiutarli, per farli avvicinare dai loro coetanei con curiosità, accettando espressioni a volte strane, a volte troppo serie. Miao."