Commercio e traffico di droga

Filtri attivi

I cartelli dei narcos. La vera storia

Del Bosque
Newton Compton

Disponibile in libreria  
CRIMINALITA' ORGANIZZATA

12,90 €
L'agente dell'FBI Scott Lawson si aspettava un bel po' d'azione quando è stato inviato al confine con la città di Laredo, Messico. Invece finora ha passato le sue giornate a impilare scartoffie sopra una scrivania. Tutto cambia il giorno in cui gli viene chiesto di indagare sulla vendita di un cavallo a un prezzo da capogiro. Ad acquistarlo è stato Miguel Treviño, uno dei leader degli Zeta, il più brutale cartello della droga messicano. Per Scott è l'occasione perfetta per infiltrarsi, seguendo il fiume di denaro che ruota intorno alle scommesse ippiche. Come partner per l'operazione gli viene assegnata Alma Perez, un'agente con esperienza che di incarichi impossibili se ne intende: si è messa in testa di sgominare lo spietato cartello della droga dall'interno. E così Lawson e Perez si trovano ad affrontare una missione delicatissima, diretti verso il cuore pulsante dell'organizzazione criminale più potente e pericolosa del mondo...

Il mio museo della cocaina....

Taussig Michael T.
Milieu 2019

Disponibile in libreria  
ANTROPOLOGIA SOCIALE

19,90 €
"Il mio museo della cocaina" è uno dei capolavori di Michael Taussig, frutto dell'esperienza di una vita in un mondo complesso: la Colombia delle comunità nere, le atrocità commesse in nome dell'oro, della cocaina, dello zucchero di canna e del tabacco. In questo libro, scritto con lo stile febbrile di un Burroughs, con la poesia di un Benjamin, lo sguardo dell'antropologo e la passione civile di chi ha condiviso la vita di minatori, contadini, indigeni e sciamani, Taussig ci racconta un "cuore di tenebra" attualissimo. Tra narcos, guerriglieri, paramilitari e popolazioni locali si snoda una narrazione in cui l'antropologia non è mai accademia, ma modo di indagare nel presente la magia bianca e nera, l'ambiguità difficile del reale, il "conjurar", quello svelare e coprire di cui sono fatti i processi storici e umani.

I Narcos. L'eredità di Pablo Escobar

Follis Edward
Newton Compton 2019

Disponibile in 3 giorni

9,90 €
Nel corso della sua carriera trentennale come agente antidroga in forza alla DEA, Ed Follis ha comprato coca nei vicoli di Los Angeles, concluso affari per milioni di dollari su jet privati, intrattenuto relazioni strettissime con uomini che non solo controllavano il narcotraffico, ma erano anche membri di spicco di Al Qaeda, Hezbollah, Hamas o del Cartello messicano. Follis non è stato solo uno degli infiltrati più abili dell'agenzia americana per la lotta alla droga, ma anche colui che ha portato la guerra agli stupefacenti a un nuovo livello. Se, infatti, negli anni Novanta le operazioni sotto copertura si svolgevano quasi esclusivamente per le strade delle metropoli USA - nel regno dei piccoli trafficanti e degli spacciatori di quartiere - ora si tratta di vere e proprie missioni globali di alto spionaggio, che spaziano tra cinque continenti e sono finalizzate a spezzare l'intreccio mortale tra i grandi signori della droga e altri settori della criminalità organizzata, primo fra tutti il terrorismo internazionale.

Amando Pablo odiando Escobar

Vallejo Virginia
Giunti Editore 2019

Disponibile in libreria  
CRIMINALITA' ORGANIZZATA

7,90 €
2006. Un aereo della DEA trasferisce in tutta segretezza negli USA Virginia Vallejo, testimone chiave di due tra i più importanti processi politici della Colombia: l'omicidio di un candidato alla presidenza e l'attacco al Palazzo di Giustizia condotto dai narcos di Pablo Escobar che ha provocato un centinaio di vittime. E' il culmine di una storia iniziata molti anni prima, quando Virginia, la donna più contesa dai rotocalchi del paese, resta folgorata dal capo del cartello di Medellín: un uomo dal fascino magnetico, politico rampante, corruttore, assassino, amante appassionato che gode della fama di ''Robin Hood'' per le sue iniziative a beneficio dei derelitti delle bidonville. L'incontro con il Re della cocaina avvia il racconto di un amore fatale, di una sfrenata vertigine di ricchezza, violenza, perdizione che tiene avvinghiati due amanti clandestini negli anni di una guerra senza esclusione di colpi tra gli Stati Uniti, lo stato colombiano e i cartelli della cocaina. Virginia Vallejo ripercorre, alternando humour e lacerante rimpianto, la sua vita a fianco di un criminale perverso e carismatico che la colma di doni e la minaccia, le regala poesie di Pablo Neruda, ne fa la sua regina, esercita su di lei una sottile violenza psicologica, ne fa una complice degli inconfessabili intrecci tra politica e criminalità.

Amando Pablo odiando Escobar

Vallejo Virginia
Giunti Editore 2018

Disponibile in 3 giorni  
CRIMINALITA' ORGANIZZATA

18,00 €
2006. Un aereo della DEA trasferisce in tutta segretezza negli USA Virginia Vallejo, testimone chiave di due tra i più importanti processi politici della Colombia: l'omicidio di un candidato alla presidenza e l'attacco al Palazzo di Giustizia condotto dai narcos di Pablo Escobar che ha provocato un centinaio di vittime. E' il culmine di una storia iniziata molti anni prima, quando Virginia, la donna più contesa dai rotocalchi del paese, resta folgorata dal capo del cartello di Medellín: un uomo dal fascino magnetico, politico rampante, corruttore, assassino, amante appassionato che gode della fama di ''Robin Hood'' per le sue iniziative a beneficio dei derelitti delle bidonville. L'incontro con il Re della cocaina avvia il racconto di un amore fatale, di una sfrenata vertigine di ricchezza, violenza, perdizione che tiene avvinghiati due amanti clandestini negli anni di una guerra senza esclusione di colpi tra gli Stati Uniti, lo stato colombiano e i cartelli della cocaina. Virginia Vallejo ripercorre, alternando humour e lacerante rimpianto, la sua vita a fianco di un criminale perverso e carismatico che la colma di doni e la minaccia, le regala poesie di Pablo Neruda, ne fa la sua regina, esercita su di lei una sottile violenza psicologica, ne fa una complice degli inconfessabili intrecci tra politica e criminalità.

Storia segreta dei narcos. Da Pablo...

González Cecilia
Newton Compton 2018

Disponibile in 3 giorni  
CRIMINALITA' ORGANIZZATA

10,00 €
Cosa sono le droghe? Da quando, perché e dove vengono prodotte e consumate? Chi gestisce il mercato della droga? Come sono diventati una leggenda i grandi capi narcos? Cos'è la cosiddetta narcocultura? Chi stabilisce il prezzo della merce? Che impatto ha il business della droga sull'economia mondiale? Quando e come politica e traffico di droga hanno iniziato a essere strettamente connessi? Qual è la situazione attuale e che futuro ci aspetta? Chi sono le vittime? Il traffico di droga è un fenomeno globale, diffuso ovunque nel mondo, che continua a generare vittime. In questo libro Cecilia González espone il grave problema della droga, analizzando la situazione senza censure o sensazionalismo, con una particolare attenzione alle nuove proposte, che si stanno sempre di più diffondendo nel mondo, contro questo traffico illegale.

Questione cannabis. Le ragioni...

Grosso L.
EGA-Edizioni Gruppo Abele 2018

Disponibile in libreria  
CONTROVERSIE ETICHE

14,00 €
Il consumo di cannabis, più o meno frequente, interessa un numero di italiani oscillante tra sei e otto milioni. Quasi un terzo degli studenti di età compresa tra i 15 e i 19 anni ha avuto una qualche esperienza di consumo. Più di quanti frequentano gli stadi di calcio o vanno a visitare mostre e musei. È, dunque, un fenomeno di massa che non può essere governato solo con la proibizione e la punizione. Eppure il discorso pubblico al riguardo continua a essere viziato da confusioni e luoghi comuni. Scopo di questo libro è sostituire i pregiudizi con l'analisi razionale rispondendo in modo rigoroso e documentato ad alcune domande fondamentali: come dare alla cannabis una disciplina legale? quali sono gli effetti della legalizzazione sull'entità del consumo e sulla salute dei consumatori? quali le ricadute sui mercati criminali? quali i risultati delle esperienze di legalizzazione in corso nel mondo?

L'assassinio di Fausto e Iaio. Quel...

Ferrari Saverio
Red Star Press 2018

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
A quarant'anni dal duplice omicidio di Fausto Tinelli e Lorenzo Iannucci, giovanissimi frequentatori del centro sociale Leoncavallo di Milano assassinati il 18 marzo del 1978, si è resa doverosa una ricostruzione di quel tragico avvenimento, ripercorrendo i fatti sulla base degli atti giudiziari e non solo, con particolare attenzione alle dinamiche dei gruppi armati neofascisti dell'epoca. In questo quadro anche lo sconcerto di un'indagine durata ventidue anni, passata tra le mani di diversi magistrati e conclusasi con un'archiviazione.

Ho sposato Pablo Escobar. La mia...

Santos Maria Isabel
UTET 2018

Disponibile in libreria  
CRIMINALITA' ORGANIZZATA

17,00 €
Victoria Eugenia Henao ha dodici anni quando vede per la prima volta Pablo Escobar a cavallo di una Vespa bianca e rossa, comprata a rate da un vicino di casa. Quindici anni quando lo sposa. Trentadue quando rimane vedova. Vedova del più famoso, pericoloso, sanguinario narcotrafficante della storia. Cosa significa vivere a fianco di un uomo dalla leggendaria ferocia, un mafioso che da piccoli traffici di provincia arriva a controllare un impero criminale sconfinato, un assassino e un dongiovanni che è anche un padre amorevole e un marito attento? Cosa significa avere la vita e l'anima completamente controllata da Pablo Escobar, finire vittima delle guerre che lui ha scatenato, restare sola dopo la sua morte a trattare per la propria vita e quella dei propri figli? Su Escobar e la sua parabola criminale sono ormai stati versati fiumi di inchiostro, e girati film e serie televisive. Ma nessuno può dire di averlo conosciuto più intimamente di sua moglie, mille volte tradita ma mai lasciata, ricoperta di regali e soldi a patto che non capisse troppo bene quale origine avessero, tenuta vicino il più possibile anche quando la vita era una fuga continua da attentati, forze dell'ordine, cartelli rivali. E la forza di questa straordinaria testimonianza è proprio il racconto della dimensione umana, della vita vissuta, dei sentimenti e dei dolori di una coppia: nonostante i difficili inizi, oltre i fasti di una ricchezza costruita sulla droga, lungo la spirale di violenza che finisce per minacciare la vita di tutta la famiglia, fino a dopo la morte di Pablo, che lascia dietro di sé una scia di fama, sangue e rimorsi che perseguita Victoria ancora oggi. Victoria Henao non scrive per giustificare né per addolcire la figura di Pablo Escobar, e racconta le sue esperienze senza tacere nulla, neanche i segreti fino a oggi rimasti assolutamente impenetrabili, scavando in un rapporto che è stato amore, adorazione, ossessione, ma anche dominio psicologico, violenza, dolore.

Mr Rehab

Cantone G.
Lombardi 2018

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Droghe, per usare la più generica ma efficace traduzione dall'inglese: dagli antidepressivi alle anfetamine, passando per eroina, cocaina e quant'altro la chimica sia riuscita ad inventare e la criminalità organizzata abbia poi messo sul mercato. Il più colossale affare degli ultimi settant'anni, pari a quelli delle armi e del petrolio. E qualsiasi numero possiamo immaginare per dare un'idea di quanti ci siano rimasti sotto, sarebbe sempre riduttivo. Una strage colossale.

Regina e prigioniera. La mia vita...

Escarraga K'David
Castelvecchi 2018

Disponibile in 3 giorni

14,50 €
Claudia Escarraga K'David svela la sua vita accanto a Roberto Escobar, di cui è stata compagna per quattordici anni e con cui ha avuto tre figli. Non lussi o la gestione di conti correnti da capogiro, ma abusi, maltrattamenti fisici, manipolazioni, ricatti psicologici, perfino violenze sessuali. Retroscena inediti della vita all'interno di un carcere di massima sicurezza colombiano come la Catedral o Itagüí, lo stile di vita dei due Escobar più noti, Roberto e Pablo, la violenza del mondo del narcotraffico: gli attentati, i massacri dei Pepes, le dolorosissime morti in famiglia, i figli in comune e la battaglia per strapparli a un destino maledetto.

Piccola città. Una storia comune di...

Roghi
Laterza 2018

Disponibile in libreria  
ANTROPOLOGIA SOCIALE

19,00 €
«Guardate questa bambina. Questa bambina sono io. Ho un buffo cappello di lana colorato, lo so perché c'è un'altra foto a colori che me lo dice. Sto con M. Deve essere il 1977. Sono felice. La città per me è ancora una soltanto. Nessun muro la divide in due. Per ora. Dopo non sarà mai più così.» Decine di migliaia di tossicodipendenti, una 'generazione scomparsa' su cui si è steso un velo di oblio. Un libro di storia, un memoir che squarcia un muro di silenzio e lo fa partendo dal punto di vista più difficile e doloroso: quello personale.

L'Italia dei narcopadrini

Lauretti Benedetto
Edizioni del Capricorno 2018

Disponibile in 3 giorni  
CRIMINALITA' ORGANIZZATA

16,00 €
Il racconto di un'inchiesta sul narcotraffico mai condotta tra Sudamerica, USA e Italia. Un'inedita collaborazione mafia-'ndrangheta-narcos. L'ascesa e la caduta delle famiglie Badalamenti e Cuntrera. Alcuni fra i momenti e i personaggi più controversi, irrisolti e drammatici della storia italiana recente: Giovanni Falcone e l'inchiesta Pizza Connection, le bombe mafiose del 1992-93 e l'alleggerimento della legislazione antimafia, il Capitano Ultimo e Francesco Pazienza, Tommaso Buscetta e Gaetano Badalamenti. La DEA, la CIA, l'FBI, i Carabinieri, i Servizi. Agenti sotto copertura, operazioni internazionali congiunte, intercettazioni, appostamenti, inchieste bancarie. Milano, Torino, Manhattan, Miami, Medellin, Las Vegas, il Canada, l'Andalusia, l'Olanda e la Svizzera. Vent'anni di indagini. Una narrazione senza pause, incalzante e sinuosa, sulle tracce dei fiumi di cocaina che dal Sudamerica sfociano in Europa. Gli atti d'indagine di alcuni fra i più clamorosi processi per droga mai celebrati in Italia. Colpi di scena investigativi, processuali e non: perché la droga non è mai solo droga. Tutt'intorno c'è la nostra economia. La nostra politica. La nostra storia.

Marijuana rulez! 2018 version....

Marola Luca
Reality Book 2018

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Gli Stati Uniti d'America sono diventati, da feroce baluardo della War on Drugs, terreno di sperimentazione delle più avanzate politiche di legalizzazione e regolamentazione della cannabis. A colpi di vittorie referendarie i cittadini americani stanno spingendo la marijuana fuori dal mercato nero, fuori dal monopolio della criminalità con indubbi vantaggi collettivi sotto il profilo economico, occupazionale, sanitario, fiscale, di giustizia e di welfare. Se l'impetuosa legalizzazione made in USA procede principalmente attraverso iniziative di democrazia diretta, il Canada è il primo Paese del G7 ad avere regolamentato produzione, commercio e consumo di marijuana per via legislativa su iniziativa del Governo Federale. Marijuana rulez! 2018 version ci accompagna in un viaggio al centro del dibattito pubblico sulla cannabis, al centro della "Rivoluzione Verde" che sta affermandosi in tutto il Nord America.

Pablo Escobar. Il padrone del male

Escobar Juan Pablo
Newton Compton 2018

Disponibile in 3 giorni

4,90 €
Credevamo che fosse già stato detto tutto su Pablo Escobar, il più sanguinario e potente narcotrafficante di tutti i tempi, il settimo uomo più ricco del mondo all'apice del suo successo, ma nel leggere queste pagine ci si rende conto che le cose di cui eravamo a conoscenza finora erano soltanto storie narrate dall'esterno, mai dall'intimità del suo focolare. Le storie familiari sono fatte di silenzi, alle quali solo il trascorrere del tempo può concedere uno spazio. Ventitré anni dopo la morte del capo del cartello colombiano di Medellín, Juan Pablo Escobar, figlio di Pablo Escobar, torna nel passato per raccontare una versione inedita del padre, un uomo che era capace di compiere crudeltà indicibili e, allo stesso tempo, di amare molto la sua famiglia. Questo non è un libro scritto da un figlio che cerca di redimere suo padre, ma piuttosto il racconto delle conseguenze della violenza.

Killing Pablo

Bowden Mark
BUR Biblioteca Univ. Rizzoli 2018

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
Sono passati 25 anni da quando Pablo Escobar, il criminale più potente e pericoloso dell'ultimo mezzo secolo, fu ucciso in un quartiere di Medellin, ma la sua storia di "nemico pubblico numero uno" è vìva e attuale. Nessuno ha dimenticato l'imprendibile signore della droga che ha impegnato l'America in una caccia all'uomo senza precedenti e la Colombia in una guerra civile finita solo con la sua morte. Nato nel 1949, è passato in pochi anni dallo status di piccolo boss locale a quello di signore del narcotraffico planetario. Uccise capi della polizia, giudici, giornalisti e persino un candidato alla presidenza della Repubblica; nel 1982 si fece eleggere deputato, nel 1989 si posizionò al settimo posto nella classifica degli uomini più ricchi del mondo e fece abbattere un aereo di linea; per più di dieci anni combatté una vera guerra non solo con il suo governo, ma anche con gli Stati Uniti e la Dea, l'agenzia antidroga statunitense. Quando, nel 1991, negoziò una sorta di armistizio e fu rinchiuso in una "prigione" più simile a una reggia che a un carcere di massima sicurezza, continuò da lì a governare il mercato mondiale della cocaina. E quando, un anno dopo, decise di darsi alla macchia, l'obiettivo dei suoi avversari divenne uno solo: ucciderlo. In questo libro - fondato su documenti segreti, intercettazioni telefoniche, interviste con i protagonisti - Mark Bowden racconta la colossale caccia all'uomo che, dispiegando le più avanzate tecnologie militari e di intelligence, portò i soldati americani della segretissima Delta Force e le squadre speciali della polizia colombiana a stringere il cerchio attorno a Pablo. Una storia vera, cruda ed emozionante, ma anche una parabola attuale sugli inconfessabili intrecci fra potere economico, potere politico e potere criminale.

El Chapo. Joaquín Guzmán, l'ultimo...

López López Andrés
Rizzoli 2017

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
Può un grande amore sfociare in una caccia all'uomo che dura una vita? Sì, se uno dei personaggi di questa storia è Joaquín Guzmán, meglio noto come El Chapo, incontrastato signore della droga, partito con niente e diventato negli anni padrone indiscusso del Messico, proprio come Pablo Escobar lo era stato della Colombia. Capo di quel cartello di Sinaloa di cui Don Winslow ha raccontato imprese e miserie nel "Potere del cane", El Chapo è ritenuto responsabile dell'assassinio di oltre diecimila persone dai primi anni Ottanta a oggi ed è stato artefice di due spettacolari evasioni prima dell'ultimo arresto, nel gennaio 2016. Per catturarlo, l'FBI ha sfruttato come esca inconsapevole anche Sean Penn, che lo aveva intervistato pochi mesi prima per «Rolling Stone» raggiungendolo tra varie peripezie nel suo nascondiglio segreto. L'altra protagonista della storia è Jessica, cresciuta con El Chapo e sua amante, ma soprattutto agente sotto copertura della DEA, l'agenzia federale statunitense contro il narcotraffico. Dal giorno in cui lui sparisce senza lasciare traccia, lei consacra la sua vita alla missione di arrestarlo diventandone la nemica numero uno. La storia del Chapo, che ha ispirato l'omonima serie di Netflix, è scandita da omicidi, fughe spettacolari, patti di sangue e clamorosi tradimenti. A raccontarla, mescolando sapientemente cronaca e fiction, è Andrés López López, insider in quanto ex narco ed esponente di rilievo del cartello di Norte del Valle.

Gli stupefacenti. Legislazione,...

Zaina Carlo A.
Dike Giuridica Editrice 2017

Disponibile in libreria  
REATI

40,00 €
Il volume costituisce utile manuale che approfondisce, con numerosi richiami alla giurisprudenza e alla più ampia dottrina, i più salienti profili penali del dpr 309/90 (T.U. sugli stupefacenti). Si presta a essere utilizzato dal giurista come breviario di udienza, in virtù del proprio taglio schematico e operativo. Contiene un'ampia ed esaustiva disamina di tutte le fattispecie di reato e dei singoli istituti previsti dalla normativa in tema di stupefacenti. Esamina le tematiche alla luce delle più aggiornate e recenti applicazioni giurisprudenziali di merito, legittimità e costituzionali, e delle più rilevanti considerazioni svolte dai più importanti esponenti della dottrina. È completato da cenni storici, in ordine all'evoluzione storico-giurisprudenziale di istituti basilari (lieve entità, detenzione e coltivazione), per una migliore comprensione dell'attuale quadro normativo.

Storia della droga tra XIX e XX secolo

Morera Giulio
La Caravella Editrice 2017

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
La storia della droga è un filo oscuro, difficile da tracciare, che attraversa tutta la contemporaneità. Dall'800 infatti, gli stupefacenti entrano costantemente nei costumi degli europei. Scopo di questo lavoro è quello di cercare di riportarne alla luce - con uno sguardo d'insieme al mondo ed uno particolare all'Italia - lo sviluppo e la diffusione dagli esordi fino agli anni che precedono lo scoppio della seconda guerra mondiale. Tra le fonti, oltre le pubblicazioni sul tema in lingua francese ed inglese e le esperienze personali di molti intellettuali (uno su tutti D'Annunzio), anche le cronache ed i diari personali di persone che furono coinvolte (spesso loro malgrado) nella dipendenza.

Oro bianco

Gratteri Nicola
Mondadori 2016

Disponibile in 3 giorni  
CRIMINALITA' ORGANIZZATA

13,00 €
Secondo l'Unodc, l'ufficio delle Nazioni Unite per il controllo della droga e la prevenzione del crimine, nel 2012 nel mondo 243 milioni di persone fra i 15 e i 64 anni hanno assunto almeno una volta sostanze illecite. Fra tutte, la cocaina è la più richiesta e la più venduta dalla 'ndrangheta. Per i boss della mafia calabrese, la "neve" è profitto, guadagno, flusso costante di liquidità che capovolge il pensiero economico classico, secondo cui la criminalità non "produce" perché distrugge, e non genera ricchezza. In queste pagine, frutto di un lavoro di ricerca e sul campo senza precedenti, Nicola Gratteri e Antonio Nicaso ricostruiscono i grandi traffici di cocaina nel mondo in un viaggio che dalla Colombia ci porta fino in Calabria, seguendo le tappe del business planetario che arricchisce i narcotrafficanti, impoverisce e uccide i tossicodipendenti, contamina il sistema bancario, corrompe le classi dirigenti. Hanno visitato le piantagioni di coca in Colombia e sono entrati nei laboratori dove dalla foglia della pianta viene ricavata la "pasta base", sono stati in Bolivia, Perú, Argentina, Brasile, Canada, Messico, Stati Uniti, ma anche in Africa e in Australia. E poi in Germania, Austria, Spagna, Portogallo, Irlanda, Belgio, Olanda, per ricostruire le rotte di aria, mare e terra lungo le quali la cocaina passa dal produttore al consumatore. Un libro tragicamente vero ma, al tempo stesso, capace di riaccendere la speranza di poter debellare, prima o poi, questo vero e proprio flagello mondiale.

Pablo Escobar. Il padrone del male

Escobar Juan P.
Newton Compton 2016

Disponibile in 3 giorni  
CRIMINALITA' ORGANIZZATA

9,90 €
Credevamo che fosse già stato detto tutto su Pablo Escobar, il più sanguinario e potente narcotrafficante di tutti i tempi, il settimo uomo più ricco del mondo all'apice del suo successo, ma nel leggere queste pagine ci si rende conto che le cose di cui eravamo a conoscenza finora erano soltanto storie narrate dall'esterno, mai dall'intimità del suo focolare. Le storie familiari sono fatte di silenzi, alle quali solo il trascorrere del tempo può concedere uno spazio. Ventitré anni dopo la morte del capo del cartello colombiano di Medellín, Juan Pablo Escobar, figlio di Pablo Escobar, torna nel passato per raccontare una versione inedita del padre, un uomo che era capace di compiere crudeltà indicibili e, allo stesso tempo, di amare molto la sua famiglia. Questo non è un libro scritto da un figlio che cerca di redimere suo padre, ma piuttosto il racconto delle conseguenze della violenza.

Il potere della droga nella...

Moncomble Yann
Solfanelli 2016

Disponibile in 3 giorni

23,00 €
La stima dei profitti derivanti dalla vendita della droga è di circa trecento miliardi di dollari l'anno. Questa somma strabiliante spiega la grande potenza di cui possono disporre i "signori della droga", i quali non sono sempre quelli che la stampa mondiale ci propina in continuazione. Il potere della droga è in alcuni casi diventato un vero e proprio Stato nello Stato. Anche i partiti politici, consciamente o no, hanno in passato approfittato e forse ancora oggi approfittano di questa manna caduta dal cielo. Naturalmente non senza una contropartita politica... Il denaro sporco prodotto dalla droga non trasuda più attraverso gli interstizi del sistema, ora lo inonda letteralmente. Come ben scriveva Jean-Michel Helvig su "Liberation" del 28 agosto 1989: "Come avviene per i petrodollari, anche i narcodollari hanno un peso rilevante sui mercati finanziari mondiali e nessuna frontiera può loro sbarrare la strada. E nessuna banca, anche se nazionalizzata, può essere sicura in modo assoluto di non detenere denaro sporco."

Nuove sostanze psicotrope. Come ti...

Lazzaro Danilo
Epoké (Novi Ligure) 2016

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
Ogni anno, in Italia, 20.000 operazioni di polizia assicurano alla giustizia oltre 30.000 persone, permettendo di porre sotto sequestro più di 70 tonnellate di stupefacenti: questi sono i numeri di una lotta quotidiana contro un'offerta di droga sempre più articolata e complessa che non si rivolge più soltanto alla figura del tossicodipendente emarginato ma ad un pubblico di consumatori perfettamente integrati nella società. Protagoniste indiscusse di questo nuovo scenario sono le cosiddette nuove sostanze psicotrope (NSP): principalmente anfetamine e metanfetamine. Sostanze di laboratorio la cui composizione chimica viene modificata con grande rapidità tentando di sfuggire ai controlli e ai divieti della legge. Nel volume di Lazzaro, operativo nella Guardia di Finanzia, il fenomeno viene trattato a 360 gradi partendo dalle origini delle sostanze stupefacenti, e dalla loro natura chimica, per poi descrivere le relative tecniche di produzione, il modo in cui vengono portate in Italia, la loro rete di distribuzione fino ad arrivare alla novità del terzo millennio: le piazze di spaccio online.

Mezzanotte in Messico. Sulle tracce...

Corchado Alfredo
Mondadori 2015

Disponibile in 3 giorni

22,00 €
È una sera di luglio del 2007, quando Alfredo Corchado, giornalista messicano, riceve una telefonata da un investigatore americano in contatto con informatori all'interno di alcuni dei più violenti cartelli messicani della droga: qualcuno lo vuole morto e

Stupefacenti e diritto penale. Un...

Morgante G.
Giappichelli 2015

Disponibile in 5 giorni

30,00 €
La presente raccolta di scritti nasce da un ciclo di seminari organizzato su impulso degli allievi perfezionandi dell'Area di Giustizia penale presso la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. Il tema della disciplina interna ed internazionale in tema di stupefacenti è stato affrontato da tutti gli angoli visuali direttamente ed indirettamente pertinenti al diritto penale, dal diritto costituzionale a quello dell'Unione Europea, dalla prospettiva sostanziale a quella processuale, senza omettere il riferimento alle questioni criminologiche e scientifiche rilevanti. L'occasione era data dalle recenti riforme legislative e dalle conseguenti pronunce della Consulta, ma gli allievi perfezionandi hanno proficuamente ampliato lo sguardo, fino a fornire un quadro completo e ricco di spunti di riflessione su una materia profondamente tormentata da istanze politico-criminali, prim'ancora che da, pur importanti, questioni tecnico-giuridiche. Come limpidamente emerge dalla lettura dei diversi contributi ospitati dal volume, la materia degli stupefacenti non può essere adeguatamente trattata senza misurarsi con un contesto "metagiuridico" fatto di orientamenti di pensiero e convinzioni "pre-normative" sul più efficace modello di contrasto dei reati in materia di stupefacenti, in un'ottica idonea a percorrere trasversalmente tutti i fondamentali istituti del diritto penale, dal soggetto attivo, alla condotta rilevante, dalle pene alle misure di sicurezza.

Narcoguerra. Cronache dal Messico...

Lorusso Fabrizio
Odoya 2015

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
"NarcoGuerra" è un testo giornalistico e narrativo sul Messico e sulla guerra ai cartelli della droga, dichiarata nel 2006 dall'allora presidente Felipe Calderón. Il bilancio: 100.000 morti e 26.000 desaparecidos. A tre anni dall'insediamento di Enrique Pe

Gli stupefacenti: disciplina ed...

Licata Fabio
Giappichelli-Linea Professionale 2015

Disponibile in 3 giorni

65,00 €
Il volume ha l'obiettivo di offrire all'operatore uno strumento di consultazione del diritto vivente in tema di stupefacenti, tenuto conto anche delle complesse problematiche sorte a seguito della nota sentenza della Corte Costituzionale n. 32/2014 e delle successive novità legislative. Legittimità della pena e sua esecuzione, effetti della successione temporale di leggi, limiti del giudicato, rilevanza penale del fatto, trattamento sanzionatorio, applicazione del nuovo regime tabellare: sono questi alcuni dei principali temi che hanno ulteriormente arricchito il già articolato dibattito sull'applicazione della complessa disciplina della materia. L'analisi dettagliata delle disposizioni vigenti ha come punto di riferimento lo sviluppo della giurisprudenza della Corte di Cassazione e degli interventi della Consulta, andando "oltre la massima", nel tentativo di offrire al lettore un panorama completo dei percorsi interpretativi scaturiti dalle questioni quotidianamente affrontate nelle aule di giustizia. Si tratta di un approccio per individuare punti di riferimento coerenti e razionali in un settore della legislazione in cui, da sempre, si confrontano opposte visioni di politica criminale e differenti approcci culturali. Infatti diviene sempre più rilevante il peso della giurisprudenza di legittimità nella ricostruzione dei principi fondamentali che devono guidare la concreta applicazione di un apparato normativo complesso e talvolta contraddittorio.

La bestia

Martínez Óscar
Fazi 2014

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
Quello che si narra in questo libro non è un prodotto della fantasia e nemmeno una semplice indagine giornalistica. Oscar Martinez ha percorso da cima a fondo il tragitto dei migranti attraverso il Messico, per otto volte è salito sul tetto del treno, "la Bestia", insieme ai centroamericani che a migliaia viaggiano aggrappati lassù nella speranza di entrare negli Stati Uniti, dove sognano una vida mejor. Ha diviso con loro le notti all'addiaccio e le sigarette, le paure e le insidie del viaggio, nel corso del quale violenze, stupri e aggressioni sono pane quotidiano e la morte è in agguato a ogni tappa. Ha visitato le città governate dai narcos, dove si cammina a testa bassa, ha ascoltato i racconti delle giovani centroamericane costrette a prostituirsi in Chiapas e poi ha asciugato le loro lacrime. Ha incontrato poliziotti corrotti, banditi, preti coraggiosi, uomini e donne dal destino segnato. Nel raccontarci la sua esperienza in prima persona lungo il cammino dei migranti, Martinez ha popolato il suo reportage di un'umanità spesso oscura e ai margini, perfettamente autentica anche se sembra il frutto dell'abile penna di un romanziere. E il lettore si trova così catturato in questa odissea attraverso paesaggi desolati e ostili, battuti solo da avvoltoi, coyote, narcotrafficanti e migranti, per arrivare fino al "muro", l'ultima barriera che separa i centroamericani in fuga dal loro sogno americano.

Coca rosso sangue. Sulle strade...

Capuzzi Lucia
San Paolo Edizioni 2013

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
Uno straordinario reportage che racconta la sanguinosa guerra in atto in Messico tra lo Stato e i cartelli della droga; che, a loro volta, sono in guerra tra di loro, avvalendosi dell'alleanza di parti consistenti dello Stato, le quali parteggiano - contro lo Stato stesso e contro i cittadini ora per l'uno ora per l'altro cartello della droga. Questa guerra è mossa dalla volontà di controllare i principali business gestiti dai clan criminali, primo fra tutti quello della droga. La droga viene inviata in Europa utilizzando il porto di Gioia Tauro, come snodo logistico, e la 'ndrangheta, come "partner commerciale". Lucia Capuzzi ha girato le zone "calde" del Messico per raccogliere informazioni e testimonianze: Città del Messico, Tijuana, Ciudad Juárez, Saltillo, Ixtepec e altre città e stati del Messico. Ha intervistato decine di persone: dai residenti di Juárez che si organizzano in gruppi di autoaiuto per resistere alla violenza, ai migranti latinos vittime dei sequestri, alle ragazze violentate e alle madri dei desaparecidos; ha incontrato personaggi straordinari (giornalisti, genitori, sacerdoti, vescovi, poliziotti) e gente comune, e racconta le loro storie e testimonianze. La narcoguerra messicana riguarda l'Italia e gli italiani molto più di quanto si pensi. Non solo perché i narcos fanno affari con la '.ndrangheta, la quale poi reinveste i guadagni di questi traffici in attività dell'economia "lecita".

Stupefacenti. Illeciti, indagini,...

Grillo Stefano
Ipsoa 2012

Disponibile in 5 giorni

59,00 €
Il volume offre un'analisi approfondita e completa della disciplina penale e amministrativa in materia di stupefacenti. La disamina prende in considerazione l'intero ciclo delle sostanze stupefacenti e psicotrope: dalla coltivazione delle piante e produzione delle sostanze fino al commercio, all'impiego, all'acquisto delle medesime.

Perché l'antiproibizionismo è...

Tincani Persio
Sironi 2012

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
Perché è proibita la vendita di eroina, mentre non lo è quella di attrezzature da alpinismo, nonostante la montagna mieta più vittime del famoso oppiaceo? Perché è possibile acquistare alcol e tabacco, sperperare interi patrimoni famigliari in infernali videopoker da bar, mentre è illegale la vendita di marijuana che crea una dipendenza molto meno forte? E ancora: perché cento anni di "guerra alla droga" si sono rivelati un clamoroso fallimento, dal punto di vista economico, sociale e dell'ordine pubblico? Questo libro suggerisce una risposta semplice: la maggior parte delle contraddizioni e dei fallimenti riguardanti "la guerra alla droga" dipendono dalla proibizione stessa. È la proibizione che impedisce un controllo sulle sostanze, lasciando che circolino stupefacenti dalla composizione sconosciuta. È sempre la proibizione che alimenta un sistema criminale attorno alla produzione e alla vendita di droga. È infine la proibizione che pretende di stabilire cosa è dannoso per i singoli individui e vieta di assumere droghe nel modo più sicuro possibile. Attraverso una lucida disamina degli argomenti proibizionisti, l'autore svela che essi si fondano su un moralismo mosso da un illogico desiderio di controllo sociale.

Non c'è silenzio che non abbia fine

Betancourt Ingrid
BUR Biblioteca Univ. Rizzoli 2011

Disponibile in 3 giorni

12,90 €
Un inferno verde fatto di fango, afa, insetti e malattia sul quale regnano il cinismo e la brutalità dei guerriglieri. Gabbie e catene, marce forzate e un'incontenibile voglia di libertà. L'ansia per la famiglia lontana e il conforto della preghiera. Ingrid Betancourt, rapita dalle Farc nel 2002, racconta la vita ai confini della civiltà, e spesso oltre quelli dell'orrore. Dove una piccola radio, un cucchiaio di zucchero, una scimmietta da addomesticare possono salvare dalla follia. Ma dove le persone non sono mai quello che sembrano: le compagne di prigionia, i soldati, gli amici, gli aguzzini nascondono ciascuno segreti e traumi, e alcuni saranno protagonisti poi di aspre polemiche seguite alla liberazione. Un documento prezioso e spietato sulle ambiguità dell'animo umano di fronte all'estremo, una lettura appassionante e un'occasione per meditare.

Operazioni sotto copertura. Come ho...

Cattaneo Fausto
GCE 2010

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
I cartelli colombiani, la mafia, la camorra e la ndrangheta, il riciclo del denaro in svizzera: ecco alcune delle inchieste alle quali ha partecipato il commissario Cattaneo. L.autore ha operato in tutto il mondo: da Chiasso a Rio, da Milano a Bogotà, da Parigi a Miami. In questo libro getta gravi accuse sulle pratiche di certi colleghi e sulla mancanza d.audacia di qualche magistrato. Negli anni Ottanta si infiltra nell.organizzazione del trafficante Roberto Suarez. Il bilancio: 600 chili di cocaina sequestrati e il figlio di Suarez arrestato. In una lettera al presidente USA il boss propone, in cambio del figlio, di rimborsare il debito della Bolivia! Le accuse dell.autore: squadroni della morte che si finanziano con il narcotraffico; complicità svizzere nel riciclaggio di denaro sporco; informatori che operano senza controllo; ecc. Le sue inchieste disturbano. In Svizzera hanno provocato le dimissioni del ministro E. Kopp, accusata di aver protetto il marito. In Italia hanno gettato sospetti sulla provenienza e sull.invio di fondi legati all.impero Fininvest, a politici e a terroristi di destra. In Francia scopre le strane pratiche di alcuni poliziotti e dei loro informatori.

Cercando rispetto. Drug economy e...

Bourgois Philippe
DeriveApprodi 2005

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
Un antropologo si trasferisce a East Harlem, uno dei ghetti più degradati di New York. Cinque anni trascorsi a contatto con gli spacciatori di crack di origine portoricana e con le loro famiglie allargate. La partecipazione alla cultura di strada e alle vi

Droghe e tossicodipendenza

Piccone Stella Simonetta
Il Mulino 2002

Disponibile in 3 giorni

9,80 €
Nel corso dei secoli, le droghe hanno avuto un ruolo nella vita di molti popoli, integrandosi nelle differenti culture in modo controllato e, per questo, accettato socialmente. Nelle società moderne, invece, questo equilibrio è venuto meno: l'esplosione del mercato di massa, alimentato dalle grandi organizzazioni criminali, ne ha amplificato la diffusione, trasformandone l'uso in un problema per i singoli e per la collettività. Ma quali dimensioni ha questo fenomeno in Italia, e chi sono i tossicodipendenti? La diffusione delle droghe oggi è tale da richiedere interventi terapeutici e legislativi integrati, capaci di superare la contrapposizione tra proibizionisti e antiproibizionisti.

Cortina di fumo

Sabbag Robert
Socrates

Non disponibile

14,70 €
A metà tra racconto biografico e romanzo d'avventura, il libro narra la storia vera di Allen Long, un regista mancato diventato uno dei pionieri del traffico di stupefacenti tra Sudamerica e Stati Uniti. Negli anni Settanta gli States erano attraversati da correnti di cultura alternativa che facevano dell'uso della cannabis una bandiera di libertà e di emancipazione. Partito per il Messico con il progetto di girare un documentario sul traffico di marijuana e rimasto a corto di finanziamenti, Long si rese conto che entrare nel business della droga sarebbe stato ben più redditizio, oltre che divertente. Da qui l'inizio di una serie di avventure ad alto tasso di adrenalina. L'esaltazione di uno spirito d'avventura senza tempo e senza limiti.

Geopolitica del narcotraffico in...

Emmerich Norberto
Anteo (Cavriago) 2019

Non disponibile

15,00 €
Disuguaglianza nello sviluppo economico, situazioni di povertà, territori inospitali, assenza dell'autorità statale e potere nelle mani di organizzazioni criminali e di forze di polizia che spesso si scambiano i ruoli: questo è il quadro che sta alla base del narcotraffico in America Latina, illustrato in questo libro dal professor Norberto Emmerich, esperto argentino in relazioni internazionali. Lo sbocco finale del traffico mondiale di stupefacenti è, il più delle volte, costituito dagli Stati Uniti d'America e dall'Europa. I primi in particolare, usando i pretesti della "lotta al narcotraffico" e della "sicurezza nazionale", attuano profonde ingerenze negli affari interni degli stati sovrani latinoamericani, appoggiando con ogni mezzo governi a loro favorevoli, che, esacerbando le iniziali gravi condizioni politico-economiche, non fanno che alimentare il fenomeno in un circolo senza fine. Messico, Brasile e Colombia, ma anche Argentina, sono i principali capisaldi di quella che Emmerich chiama, non a torto, "geopolitica del narcotraffico", i cui tentacoli si dipanano a livello mondiale.

La rivoluzione della canapa e non...

Masuello Roberto
Aracne 2019

Non disponibile

18,00 €
La rivoluzione della canapa racchiude tante storie: prima di tutto, la vita del dottor Werner Nussbaumer, anzi le sue molte vite, le sue lotte civili. Poi, un pezzo importante della battaglia per la legalizzazione della canapa, che lui ha fatto sua, insieme al popolo dei consumatori (in particolare di chi si cura con la canapa) e di tutti coloro che di fronte a un fenomeno, si domandano ancora: perché? Tutto questo nella cornice del contesto ticinese e svizzero, e dei movimenti che Nussbaumer ha guidato, quando non creato, alcuni dei quali trascendono confini e barriere, collegati in una rete di Indra planetaria, le cui luci brillano di una luce particolare: quella del diritto.

Guida alla disciplina in materia di...

Bologna Santi
Maggioli Editore

Non disponibile

36,00 €
CAP. 1 Introduzione alla disciplina delle sostanze stupefacenti CAP. 2 Le fattispecie penali previste dall'art. 73 T.U. Stup. CAP. 3 Le circo-stanze speciali contenute negli art. 73 e 80 T.U. Stup. CAP. 4 La disciplina del consumo delle sostanze stupefacenti CAP. 5 L'associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti o psicotrope CAP. 6 Le conseguenze dell'attività di "spaccio" CAP. 7 La tutela anticipata contro la diffusione dell'uso degli stupefacenti CAP. 8 L'abusiva prescrizione di stupefacenti CAP. 9 Guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti CAP. 10 Gli illeciti c.d. "minori" CAP. 11 Il sistema sanzionatorio accessorio (artt. 85 -86 T.U.Stup) CAP. 12 La disciplina dei controlli e delle operazioni di polizia CAP. 13 Le misure giudiziarie per i tossicodipendenti L'incidenza delle sostanze stupefacenti sull'imputabilità.

Fariña. La porta europea della cocaina

Carretero Nacho
Bompiani

Prossima uscita

19,00 €
Coca, farlopa, perico, fariña. Nella storia galiziana nessun prodotto è mai stato commercializzato con tanto successo. Negli anni ottanta e novanta infatti quasi tutta la cocaina che sbarcava in Europa faceva il suo ingresso dai porti della Galizia, che allora ha rischiato di trasformarsi in un vero e proprio narcostato. Oltre alla posizione geografica privilegiata, la Galizia aveva tutte le carte per diventare una "nuova Sicilia": ritardo economico, una tradizione secolare di contrabbando via terra, mare e fiumi, e un atteggiamento di tolleranza ammirata verso una cultura criminale ereditata dall'epoca degli "inoffensivi" e "benevoli" boss del tabacco. I clan, potenti e intoccabili, sono cresciuti in un clima di massima impunità grazie all'inerzia - se non alla complicità - della classe politica e delle forze dell'ordine. Attraverso le testimonianze dirette di boss, piloti di aerei, pentiti, giudici, poliziotti, giornalisti e madri di tossicodipendenti, Nacho Carretero disegna con minuzia uno scenario criminale spesso sottovalutato, ma che ha annientato il tessuto sociale, economico e politico della regione spagnola, che ancora oggi paga il prezzo delle attività dei clan del narcotraffico, tutt'altro che estinti.

Il narcotraffico internazionale....

Frattini F.
Pacini Editore 2018

Non disponibile  
REATI

13,00 €
Il traffico di stupefacenti costituisce ancora una minaccia di portata planetaria. Una sfida che non presenta solamente profili penalistici o di natura sociale, ma anche geopolitici ed economici, costituendo uno dei cardini di un ramificato sistema in cui si intrecciano crimine organizzato, movimenti terroristici, separatismi e grandi operazioni finanziarie finalizzate al riciclaggio. Il gruppo di studio italo-russo, promosso dall'Istituto di Studi Euroasiatici e dal Servizio Federale Antidroga della Federazione Russa (FSKN), per oltre un anno ha approfondito il tema del narcotraffico internazionale, giungendo alla redazione di un documento che rappresenta il filo conduttore del presente volume. Il narcotraffico viene esaminato sotto diversi profili: criminale, sociale, sanitario, economico e geopolitico. Il lavoro è volto a favorire la formazione di una visione quanto più possibile ampia della questione, offrendo sia al lettore comune che all'esperto alcuni spunti per una maggiore comprensione di un problema che è molto più complesso e insidioso di quanto talvolta si possa ritenere.

Osservatorio dell leggi sulla...

Rossi Carla
Universitalia 2018

Non disponibile

45,00 €
È passato un quarto di secolo da quando, nella tornata referendaria del 18 aprile del 1993, con il 76,98% di votanti, 19.255.915 elettori pari al 55,36% dei voti validi, abolirono le sanzioni penali per i consumatori di droghe proibite previste dalla legge Jervolino-Vassalli

Questo pazzo Cannabusiness. Come...

Di Libero Federica
Autopubblicato 2018

Non disponibile

15,00 €
"Quindi Dottore, per coltivare cannabis terapeutica cosa bisogna fare?" Lui iniziò ad elencare una serie di iter da mettere in atto per poter rispettare le regole stabilite dalla Farmacopea ufficiale e dopo mi fece capire che sarebbe stata un'impresa ardua ancora per un bel po' di anni, così mi affrettai a chiedergli: "Allora, secondo lei bisogna diventare per forza un attivista?"

Io sono il mercato

Rastello Luca
TEA

Non disponibile

8,60 €
Questa è la storia di uomini normali, insospettabili padri di famiglia saliti al vertice del narcotraffico internazionale. Una storia "criminale", raccontata da uno dei protagonisti, che svela le astuzie del sistema cocaina, ma anche la vita e le abitudini dei grandi trafficanti. I pesci grossi, quelli che non ingoiano gli ovuli né trasportano la droga nei doppi fondi delle valigie, ma nei cargo, nei container, a tonnellate alla volta. Uno sguardo dall'interno. Un nuovo punto di osservazione per capire come l'economia illegale riesce a infiltrarsi nell'economia legale e a condizionarla. Perché la coca, oltre i cliché hollywoodiani e le notizie diffuse da tv e giornali, è un affare straordinariamente redditizio che finanzia guerre, conferisce potere e ridisegna i rapporti internazionali.

L'impero della cocaina. Dalla...

Amato Andrea
Newton Compton

Non disponibile

6,90 €
Un'inchiesta durata più di due anni, dall'oscura foresta colombiana ai paesi dell'Aspromonte calabrese, per ricostruire i misteri di un potere criminale feroce, ricchissimo, efficiente e ormai globalizzato. Ripercorrendo la filiera dell'oro bianco, Andrea Amato ha partecipato all'assalto a una raffineria nella giungla, è entrato in contatto con una colonia di calabresi nel cuore del Sudamerica. ha avuto a che fare con un narcotrafficante molto potente, colombiano di passaporto ma italiano fino al midollo. È andato a San Luca, la Corleone di Calabria, a Duisburg in Germania, a Filadelfia, dove si contano almeno trenta ragazzi vittime della lupara bianca; ha sperimentato quanto sia facile comprare droga nelle nostre città. Seguendo il percorso della foglia di coca partita dalla giungla, l'autore è finito in un palazzo in pieno centro a Milano, considerato il "supermarket" della droga, riuscendo a filmare tutto con una telecamera nascosta. "L'impero della cocaina" è un libro scioccante e duro che documenta, senza mediazione, come si produce la droga, come viene spacciata in tutto il mondo, come le organizzazioni di trafficanti, con la 'ndrangheta in prima fila, siano capaci di insinuarsi ovunque.

Droga, liberalizziamola. Costi e...

Teodori Massimo
Fazi

Non disponibile

12,50 €
La droga è in tutto il mondo, e in Italia, uno dei maggiori problemi sociali, psicologici e sanitari della modernità. Ma la dimensione più preoccupante è il suo risvolto economico: ormai la droga è il grande business della criminalità organizzata, in primis mafia camorra e 'ndrangheta. La guerra alla droga, dichiarata quarant'anni fa da Nixon e condotta fino a oggi con l'impiego di enormi risorse pubbliche è fallita. Il proibizionismo, vigente in misura maggiore o minore nei paesi occidentali, non ha fatto altro che incrementare i profitti della criminalità, aumentare la diffusione degli stupefacenti, e provocare degrado sociale con la moltiplicazione soprattutto in Italia degli incarcerati per piccolo commercio e uso personale. L'unica ricetta per combattere davvero la droga è la legalizzazione. È proprio ciò che oggi sostengono apertamente perfino i grandi giornali conservatori come "The Economist" e "The Wall Street Journal". Questo libro, scritto da Massimo Teodori che ha presentato come deputato radicale le proposte di legge antiproibizioniste, fornisce tutti gli elementi passati e presenti per comprendere la dimensione del problema droga, suggerendo di adottare in via sperimentale quelle misure che servono per ridurre il danno e per tagliare le unghie alla criminalità organizzata sottraendole la maggiore fonte dei profitti.