Violenza e molestie sessuali

Active filters

Succede anche ai ragazzi. L'abuso...

Dorais Michel
Armando Editore

Disponibile in libreria

24,00 €
Secondo le ricerche condotte fino ad ora, si stima che un uomo su sei sia stato reso oggetto di sevizie o abusi sessuali durante l'infanzia o l'adolescenza. Quali possono essere le conseguenze di tali abusi? In che modo questi bambini e ragazzi affrontano il loro trauma? Quali strategie adottano per mantenere la loro integrite virilit Le testimonianze citate nell'opera ripercorrono le domande esistenziali che affliggono le vittime maschili di aggressioni sessuali e illustrano in che modo essi riescano a liberarsi dal fantasma di tali aggressioni, suggerendo infine alcune strategie di assistenza e prevenzione. Diventato ormai un classico nella versione francese e inglese, il libro scritto in uno stile molto accessibile, ed uno dei pochi testi sul tema che sia in grado di comprendere e di aiutare al meglio, con umanite intelligenza, le vittime maschili di violenze sessuali.

La vendetta della preda

Pagano Angelo
Booksprint

Non disponibile

15,90 €
Mentre tornava a casa, Lara camminava velocemente, per non fare troppo tardi, all'improvviso sentì il rumore di un'auto che le si avvicinava e girandosi, vide due energumeni scendere dalla macchina e correre verso di lei. Istintivamente fuggì, ma i due la raggiunsero ugualmente e dopo averla immobilizzata, la costrinsero a salire. La macchina inizia così una folle corsa fuori città, lontano da occhi indiscreti ed i tipi resi irriconoscibili da calze di nailon messe in testa, iniziarono a violentarla. Alla fine con l'auto ancora in corsa, la scaraventano fuori dall'abitacolo. Riavutasi dallo shock, Lara trova la forza di incamminarsi verso casa dove nel suo subconscio già si fa strada un senso di vendetta che la porta ad elaborare un piano d'azione per eliminarli. Per prima cosa si allena in una palestra di arti marziali, poi ingaggia un investigatore per identificarli e quando si sente pronta, uno alla volta li affronta ammazzandoli senza pietà. Il giuramento fatto a sé stessa si compie, ma poi, la sua coscienza la porta a costituirsi per espiare le sue colpe e sperare nel perdono di Dio. Adatto a un pubblico adulto.

La Chiesa risponde agli abusi sui...

Pala Gavino
San Paolo Edizioni

Disponibile in libreria in 3 giorni

20,00 €
Nel gennaio del 2002 il Boston Globe pubblica una serie di inchieste nelle quali dimostra il coinvolgimento dei vertici della Chiesa di Boston nella copertura di abusi sessuali commessi da sacerdoti nei confronti di minori. Il dramma di questa grave devianza e del tentativo di nasconderla agli occhi del mondo diventa uno scandalo internazionale. Ma come ha affrontato la Chiesa questa tragedia? Sarsan Giovanni Paolo II, nel 2001, ad inserire ogni pratica di abusi sui minori tra i crimini pigravi che possa compiere un sacerdote, affidando alla Congregazione della dottrina della fede, retta in quel momento dal cardinal Ratzinger, il compito di indagare e perseguire i sacerdoti che si siano macchiati di tale colpa. Ma se nell'ultimo periodo del pontificato di Karol Wojty?a il problema viene affrontato forse con qualche difficolt sottostimando probabilmente la portata degli abusi, con l'elezione di Benedetto XVI il tema trattato con maggiore energia. E dopo la rinuncia di Benedetto XVI al papato sarFrancesco a proseguire il lavoro. Attraverso la cronistoria dei casi di cronaca picelebri, e grazie a documenti, discorsi e interventi dei tre papi che si sono succeduti nel nuovo secolo (ma anche pronunciamenti delle Conferenze episcopali locali), questo libro mette ordine in una storia che spesso viene sottovaluta o dimenticata... oppure criticata senza una reale conoscenza dei fatti.

Combattere l'abuso sessuale sui...

Joulaine Stèphane
Queriniana

Disponibile in libreria

26,00 €
Dell'abuso sessuale sui minori - crimine scandaloso, fra i più odiosi che si possano commettere - si parla oggi apertamente nelle nostre società: e già aver tolto il velo dell'ipocrisia è una dato positivo. Sappiamo poi che il rischio di abuso esiste ovunque vi siano dei bambini, e in primo luogo in famiglia: sicché la posta in gioco è enorme. Se le conseguenze di abusi sessuali perpetrati ai danni di un minore sono oggi abbastanza note e si sa come farvi fronte al meglio, non altrettanto si può dire del modo di "trattare" e di "recuperare" gli autori di aggressioni sessuali. Ecco allora l'obiettivo di quest'opera: capire il percorso mentale degli autori di abusi sessuali - siano essi preti, educatori, padri di famiglia -, ma anche conoscere le terapie di cui è stata testata l'efficacia. L'autore, Stéphane Joulain, adotta un approccio olistico e non tralascia né le valutazioni morali dell'abuso né la necessità di farsi carico della dimensione spirituale della vita degli autori di abuso, quando si tratta di religiosi o di persone credenti. Il tutto, però, naturalmente, mettendo sempre la vittima al centro dell'attenzione. Prevenzione degli abusi: un tema scottante, trattato in base a esperienze e competenze maturate dall'autore a livello internazionale. «Quest'opera contribuirà a sviluppare ciò che di meglio abbiamo da offrire nella lotta contro gli abusi sessuali. Per il bene di tutti e, in primo luogo, dei più vulnerabili: i bambini».

Violenza e molestie sessuali nei...

Gosetti Giorgio
Franco Angeli

Non disponibile

23,00 €
Il tema della violenza e delle molestie sessuali nei luoghi di lavoro, di indubbia rilevanza sebbene meno di altri oggetto di analisi scientifica e non ancora pienamente assurto a "questione sociale", diviene di forte interesse in una fase che vede il mondo del lavoro sottoposto a significativi cambiamenti. La complessità organizzativa, così come la crescente eterogeneità dei luoghi di lavoro, rappresentano un terreno favorevole al costituirsi di un "sottobosco relazionale" dentro il quale si consolidano vecchie e nuove forme di asimmetria. Indagare la violenza e le molestie sessuali ci permette quindi di entrare nell'universo delle prassi concrete di lavoro, nelle dinamiche quotidiane, per studiare un aspetto particolarmente rilevante della qualità del lavoro e della vita lavorativa. Un aspetto che evidentemente non può essere confinato entro la relazione aggressore-aggredito, adottando una chiave interpretativa e operativa individualistica. Vanno chiamate in causa anche le specifiche caratterizzazioni che stanno assumendo i processi organizzativi e la nuova composizione sociale dei luoghi di lavoro. Il volume presenta l'esito di un percorso di ricerca che ha esplorato il tema della violenza e delle molestie sessuali nei luoghi di lavoro a partire dalle principali acquisizioni della letteratura di riferimento e da chiavi interpretative provenienti da più discipline, sviluppando un approfondimento sociologico di natura qualitativa e quantitativa, nel primo caso per mettere a fuoco le caratteristiche fondamentali del fenomeno, nel secondo per studiarne la percezione e le specifiche connotazioni. L'obiettivo dello studio è stato duplice, conoscitivo e operativo: indagare, ricostruire e interpretare le caratteristiche distintive del fenomeno e, nello stesso tempo, individuare elementi sui quali poter progettare strategie di intervento.

The little girl on the ice floe

Bon Adélaïde
Europa Editions

Non disponibile

18,00 €
«Non sente le meduse insinuarsi dentro di lei quel giorno, non sente i loro lunghi tentacoli trasparenti penetrarla, non sa che i loro filamenti la trascineranno pian piano in una storia che non è la sua, che non la riguarda. Non sa che la porteranno fuori strada, l'attireranno verso abissi deserti e inospitali, che ostacoleranno anche il più piccolo dei suoi passi, che la faranno dubitare dei suoi stessi pugni, che anno dopo anno faranno restringere il mondo che la circonda a una piccola bolla d'aria senza via d'uscita. Non sa che ormai è in guerra e che l'esercito nemico vive dentro di lei. Nessuno la avverte, nessuno le spiega, il mondo si è zittito». Quando la trovano muta e in preda a un pianto inspiegabile, i genitori portano Adélaïde in commissariato e sporgono denuncia contro ignoti per molestie sessuali. Passano gli anni e lei cresce senza lasciar trasparire nulla, con il sorriso stampato in volto. Trascorre così infiniti giorni di sofferenza e solitudine, a combattere contro le meduse. Ventitré anni dopo squilla il telefono: è la Squadra protezione minori, hanno arrestato un sospetto. E improvvisamente tutto si mette in moto. Edizione in lingua inglese.

Sono soltanto una bambina. (Storie...

Montanelli Wanda
StreetLib

Non disponibile

14,99 €
Le spose bambine cedute come un oggetto a persone di età adulta con un rito matrimoniale, o con un semplice scambio di denaro, subiscono un vero e proprio abuso, un atto di favoreggiamento della pedofilia. Ne sono responsabili le famiglie che costringono le figlie a un matrimonio forzato e gli uomini "acquirenti" di una bambina: moglie-schiava-oggetto sessuale. Le storie narrate in questo libro sono vere, accadute in Africa, India, Niger, Pakistan, Laos, Siria; in luoghi dove, a causa della povertà, la guerra, la carestia, diventa consuetudine per i genitori vendere le figlie al miglior offerente. Sono devastanti gli effetti psico-fisici per le bambine strappate all'infanzia e costrette a sposarsi. L'impatto sulla loro salute è tale da includere affezioni gravi come l'HIV trasmesso dai mariti adulti, patologie dovute alle gravidanze precoci, fino all'alta incidenza di morte post-partum della madre e del nascituro. La finalità di denuncia sociale dell'inchiesta #maipiùsposebambine non esclude la fiducia che le comuni azioni di contrasto al grave fenomeno portino ad un'evoluzione verso una presa di coscienza di tutti i soggetti interessati: la famiglia, la scuola, le istituzioni governative. Nelle storie narrate emerge, tra le tinte fosche della paura e della sofferenza, il coraggio di alcune piccole protagoniste che con il tenace rifiuto al matrimonio forzato hanno spezzato le convenzioni tribali, imponendo il loro diritto ad essere considerate soltanto delle bambine.

Liberi dagli artigli. Una storia...

Di Bari Nunzia
Schena Editore

Disponibile in libreria in 3 giorni

18,00 €
Nel dicembre del 1995 il giovane Maresciallo Nick, comandante della stazione dei carabinieri di Torre Annunziata, ricevette la visita di una mamma profondamente addolorata dalle confessioni del suo bambino. I componenti della banda di pedofili di Torre Annunziata adescavano bambini di prima elementare per violentarli, sia all'interno della scuola, sia presso le loro abitazioni con l'obiettivo di produrre materiale pedo-pornografico da vendere a peso d'oro nel mercato internazionale.I media ne parlarono per sei mesi. I bambini coinvolti, pur essendo terrorizzati, impararono a fidarsi del maresciallo che, con lodevole pazienza, riuscì a farsi raccontare le violenze subite per redigere le prime informative di reato. Il GIP emise un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 17 persone e nel giugno del 1997 un corposo numero di militari mise a soqquadro l'intera città eseguendo quanto richiesto dall'autorità giudiziaria. La gravità dei fatti accelerò i tempi e il governo approvò la legge 269 con l'inasprimento delle pene carcerarie.

Pedofili. Come intervenire (per...

Ganci Angela
Youcanprint

Non disponibile

28,00 €
Chi è e quali connotazioni specifiche possiede il pedofilo tale da individuarne la presenza e contrastarne l'azione? Quali sono le sue finalità criminali e i mezzi elettivi con i quali stringe i minori nella spirale della violenza? Quali le conseguenze della pedofilia e dell'abuso sulla psiche e sul corpo del bambino e dell'adulto che ne porterà i segni a lungo termine? Attraverso l'analisi della letteratura scientifica "Pedofili" si propone di veicolare un'informazione utile e fruibile sull'origine della pedofilia e dell'abuso, sulle conseguenze fisiche, sessuali ed emotive del maltrattamento sui minori, sui trattamenti di efficacia nei confronti del reo e della vittima, nonché sugli aspetti preventivi della violenza a danno dei bambini, da porre in essere all'interno della famiglia, fattore protettivo e di resilienza lungo l'arco di vita.

Le molestie sessuali. Riconoscerle,...

Bastiani F.
Carocci

Disponibile in libreria in 3 giorni

17,00 €
Molestie sono sguardi e commenti inappropriati, contatti fisici indesiderati, ricatti di natura sessuale. Moltissime donne e non pochi uomini hanno subito molestie sessuali, nei luoghi di lavoro e di studio. Chi le subisce paga spesso un prezzo elevato, in termini lavorativi e di salute. Eppure delle molestie in Italia si parla poco e male, come fossero dei normali corteggiamenti o degli scherzi bonari. Sulla base di un ricco materiale di ricerca, il libro fa il punto sulle molestie e propone strumenti per comprendere e prevenire questo fenomeno dannoso.

Da Lolita a Lacan

Colombo Luigi
Alpes Italia

Disponibile in libreria in 3 giorni

12,00 €
Pur essendo una violenza contro la libertà della persona il delitto sessuale non è necessariamente violento. Può prendere le forme della seduzione, come in Lolita di Vladimir Nabokov, in cui l'inclinazione deviante dell'adulto si manifesta in una interazione priva di impulsività e richiede il coinvolgimento della vittima. Il libro cerca di focalizzare alcuni aspetti fondamentali di questa materia triste, ostica e faticosa, utilizzando la prospettiva psicoanalitica, secondo l'orientamento di Jacques Lacan, e quella criminologica prospettando alcune ipotesi e spiegazioni originali. Il lettore troverà una visione realistica delle motivazioni e dell'atteggiamento dell'autore della condotta, che consente di non azzerare e mettere sotto silenzio la posizione soggettiva della vittima. Il punto di vista criminologico avrà un ruolo importante perché la conoscenza di questa realtà deve passare attraverso una conoscenza minuziosa della condotta lesiva. È importante comprendere il senso della violenza sessuale. L'io del soggetto è catturato da una immagine che è incarnata dall'oggetto e la ricerca di un soddisfacimento assoluto lo conduce sulla strada del delitto.

Estinzione. Riflessioni a margine...

Porfiri Aurelio
Tabula Fati

Disponibile in libreria in 3 giorni

8,00 €
Non sarà il caso Weinstein una scusa per attaccare il maschio in quanto tale? Il maschio è in pericolo? Qual è il vero obiettivo di queste denunce che hanno così colpito l'opinione pubblica? Questo libro affronta in modo irriverente una vicenda che ha fatto parlare tutti i mezzi di informazione del mondo. E cerca di dimostrare che in fondo nulla è come appare, che la donna sarebbe molto di più e molto meglio di come ci viene presentata dalla vulgata femminista che a volte usa il sesso come strumento di ricatto per ottenere potere. Forse gli uomini saranno in buona parte dei bastardi, ma non è che le donne siano tutte sante... Presentazione di Mario Adinolfi.

Io sono Una

Una
ADD Editore

Non disponibile

19,50 €
"Io sono Una" è un racconto intimo che grazie alla forza dell'arte diventa una potente denuncia della violenza di genere. Nel 1977 Una ha dodici anni. I ragazzi della sua età ascoltano punk o ska, invece lei sta imparando a suonare con la chitarra "Mull of Kintyre" dei Wings. È quella la musica che le piace. In quegli anni, nello Yorkshire, la figura di un inafferrabile Squartatore miete vittime tra le donne occupando le prime pagine dei giornali. Alle ragazze si consiglia «di vestire in modo non appariscente», «di tornare a casa presto la sera», «di comportarsi in modo consono», in un assurdo cortocircuito secondo cui la colpa della violenza è da imputare anche alle vittime. Dopo un episodio di abuso, Una, da ragazza sicura di sé, si trasforma e decide di imparare ad «abbassare lo sguardo» per allontanare l'attenzione dei ragazzi. Sola, impotente e piena di una vergogna che la porta a credere di essere «guasta», la protagonista di questo struggente memoir è costretta a fare i conti prima con il mondo che non sa ascoltare, poi con le proprie ferite. La storia di Una - il mio nome è Una, una di molte - deve confrontarsi con un contesto di misoginia strisciante, per trovare il modo e le parole di essere raccontata. Mischiando stili, linguaggi e atmosfere il libro va oltre l'autobiografia ed esplora la responsabilità sociale di una cultura in cui l'arroganza maschile rimane incontrastata, mentre la solitudine in cui è lasciata la vittima è una nuova e continua violenza.

Violenza alle donne. Una...

Esposito A.
Il Mulino

Disponibile in libreria in 3 giorni

29,00 €
Le forme di violenza esercitate nel Medioevo contro le donne compongono un catalogo impressionante: percosse in nome del diritto del marito a «correggere» la moglie, del padre a costringere e punire la figlia, del padrone a battere la serva; ingiurie connesse al comportamento femminile; stupri, segregazioni, omicidi in nome dell'onore tradito; spoliazione di beni, a partire dalle eredità e dalle doti; matrimoni e monacazioni forzate; manipolazione delle coscienze e violenze inquisitoriali; maltrattamenti, prevaricazione e discriminazione nel mondo del lavoro. Concentrandosi soprattutto sul basso Medioevo italiano, il volume racconta come si vennero codificando i comportamenti violenti contro le donne, senza peraltro tralasciare i casi di violenza di donne contro altre donne o la loro risposta violenta nei confronti di chi le minacciava e aggrediva.

All'ombra di Caino. Storie di donne...

Cerrato Maria Cristina
Sovera Edizioni

Disponibile in libreria in 5 giorni

14,00 €
Storie vere, storie di cronaca, tutte diverse e tutte legate da un comune denominatore: il carnefice l'uomo e la vittima donna. Maltrattamenti, stalking, percosse, fino a quel fenomeno archiviato con un termine coniato appositamente: femminicidio. Dietro a queste storie si nascondono ferite sociali e umane profondissime, ma spesso ci si dimentica che c'una vicenda di una donna che merita di essere raccontata. Il libro contiene decine di schede tecniche sui principali termini giuridici e sociali legati alla violenza sulle donne.

Il segreto di famiglia

Anonima
Guanda

Disponibile in libreria in 3 giorni

14,00 €
La violenza di un genitore contro il figlio è forse quella sentita collettivamente come la più incomprensibile e la più indicibile. L'anonima autrice di questo libro, vittima fin dai tre anni delle molestie del padre, ha trovato le parole per raccontarla. Dopo i decenni di silenzio sotto cui il segreto è rimasto sepolto in famiglia, dopo i pochi e frustrati tentativi di spezzarlo con una madre impegnata a imbrigliare nell'apatia i propri fantasmi e un fratello troppo piccolo e poi troppo coinvolto per offrire un sostegno, la voce della vittima erompe in tutta la sua crudezza. Quadro dopo quadro, assistiamo alla trasformazione della bambina violata in una donna indipendente, capace di nuove storie e nuove avventure. Ma un ambiguo e indissolubile legame di dolore e desiderio ha plasmato e domina la sua psiche, la sua personalità, il corpo stesso, che "ricorda ogni cosa". Si dice spesso che la decisione di scrivere nasca dal bisogno di guarirsi: "Il segreto di famiglia" ne è la dimostrazione e al tempo stesso il superamento, letteratura che si sostanzia nella verità.

Stalker. Psicopatologia del...

Giovanni Fioriti Editore

Disponibile in libreria in 3 giorni

20,00 €
Il testo delinea, da una prospettiva psicodinamica, alcune caratteristiche personologiche dello stalker, come ad esempio: la presenza di una particolare impulsività che lo rende incapace di resistere all'urgenza di entrare in contatto con la vittima (o meglio, con il surrogato di una relazione con la vittima) nonostante la consapevolezza che questa condotta non sia gradita alla vittima stessa, o sia da essa esplicitamente temuta; una ridotta capacità di mentalizzazione che gli impedisce di prendere coscienza dei contenuti mentali della vittima, rimanendo così all'oscuro delle sensazioni che la sua condotta genera nella vittima, ma anche al riparo dalla percezione della sofferenza della vittima - questa caratteristica non è tuttavia necessaria per giustificare la condotta di stalking se teniamo conto della presenza di impulsività. Per gli autori, questi tratti di personalità qualificano un particolare assetto psicopatologico che porta a definire il comportamento di stalking come una "dipendenza relazionale" per nulla diversa, se non nelle caratteristiche peculiari della condotta, dai numerosi altri tipi di dipendenza già noti. Lo stalker agirebbe la condotta di stalking in relazione ad una vittima ma, principalmente, in relazione alla relazione stessa: la vittima sarebbe perciò in qualche modo un mezzo e non un fine del comportamento persecutorio.

Le manipolazioni sessuali. Diagnosi...

Bonatti Kathya
Olosecos Edizioni

Non disponibile

37,00 €
Questo libro è stato concepito e strutturato come uno strumento per coloro che vogliono approfondire la tematica della manipolazione sessuale a livello personale e professionale, per acquisire le competenze per decodificare il linguaggio delle manipolazioni, per sostenere i pazienti nel processo di guarigione verso il benessere e per diventare consapevoli delle controattitudini nello svolgere il proprio lavoro, inoltre può essere una guida per le persone manipolate e per i manipolatori, al fine di capire le ragioni dei traumi, del disagio interiore, relazionale, sociale e il percorso da intraprendere per migliorare la qualità della loro vita. Un ulteriore motivo per cui l'autrice ha scritto su queste tematiche riguarda i pazienti gravemente abusati dalla madre, dal padre o da entrambi i genitori, i quali hanno la necessità mentale ed emotiva di essere visti per esistere e pertanto di potersi rispecchiare nella descrizione dei drammi vissuti così turpi e ineffabili che non sono stati rappresentati altrove.

Genitori abusanti. Storie vere di...

Bonatti Kathya
Olosecos Edizioni

Non disponibile

20,00 €
I genitori abusanti spacciano per amore quello che è il peggior crimine che possano compiere: violare sessualmente i figli, usarli per il proprio piacere, annientarli fisicamente, psicologicamente e moralmente invece di dare, nutrire e amare in base ai loro bisogni proteggendoli e guidandoli. La realtà supera di gran lunga la fantasia e sono devastanti le atrocità vissute nel quotidiano dalle vittime, "vite spezzate" dalla manipolazione, dalla perversione e dal sadismo in alcuni casi di entrambi i genitori con la complicità della famiglia di origine, violenze purtroppo così diffuse da poterle inserire in categorie specifiche e definite, sia per i genitori abusanti che per i figli abusati. La consapevolezza unita ai rimedi interiori e di vita consente di sanare le ferite e diventare vincenti.

Abuso sessuale, cultura e famiglia

Canziani Fabio
Carbone

Non disponibile

15,00 €
Fabio Canziani è professore ordinario di Neurospichiatria infantile presso l'Università degli studi di Palermo, fondatore e direttore della Scuola di specializzazione in Neuropsichiatria infantile, mentre Tatiana Canziani è dal 1999 docente a contratto presso i diplomi poi corsi di laurea in Ostetricia, Infermieristica ed in Terapista della Neuro e Psicomotricità dell'età evolutiva. In questo volume i due autori affrontano i temi legati all'abuso sessuale sui minori, analizzando l'esame psicologico di un bambino vittima di un possibile abuso in ambito processuale e non, le linee guida stabilite dall'Apa per l'intervista dello psicologo con il bambino vittima d'abuso, ma anche le sindromi che possono essere legate a questo fenomeno.

Una società di stupratori?

Iacub Marcela
Medusa Edizioni

Non disponibile

11,00 €
Un uomo potente, candidato delle sinistre alle elezioni presidenziali in Francia, Dominique Strauss-Kahn, viene accusato da una cameriera d'albergo di averla molestata e violentata. L'uomo è arrestato, la sua immagine politica distrutta. Dopo la ricostruzione dei fatti, la versione della donna non tiene, sono più le menzogne che le cose provate. L'uomo viene rimesso in libertà. È colpevole? È innocente? La giustizia non riesce a provare né l'una né l'altra ipotesi. Ma il movimento femminista usa l'affaire DSK per rigenerare la propria ideologia e il proprio ruolo nel dibattito politico. Il verdetto di Marcela lacub sulle trappole ideologiche di queste "scuole del risentimento" è netto: "Ciò che il femminismo radicale cerca è che il disgusto, la colpa, il disprezzo del sesso, lungi dallo sparire, ricadano sulle spalle degli uomini, come un tempo su quelle delle donne. L'importante è che ci siano figure che incarnino l'orrore del sesso e ne paghino le conseguenze. La teoria del dominio sessista è, come lo sono state in passato le buone maniere e la morale bigotta, la giustificazione 'razionale' della sopravvivenza di questo orrore".