HIV e AIDS: aspetti sociali

Filtri attivi

HIV/AIDS. Ediz. illustrata

Di Giosia Paolo
Ricerche&Redazioni 2018

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
«HIV/AIDS» di Paolo Di Giosia è un progetto che coniuga l'arte, in particolare la fotografia, con una tematica sanitaria molto importante, per una sensibilizzazione necessaria della popolazione. Più in particolare, HIV/AIDS nasce da una riflessione, semplice ma pesante dell'artista: di questa infezione si parla poco. L'informazione che c'è è debole, e la sensibilizzazione risulta essere insufficiente, soprattutto tra i giovani, fascia più vulnerabile e a rischio per quanto riguarda le malattie sessualmente trasmissibili. Mostra e catalogo sono a cura di Alessandra Angelucci.

Io muoio, ma il ricordo vive....

Mankell Henning
Marsilio 2005

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
Il racconto di Aida, che esorcizza la morte intorno a sé prendendosi cura di una pianta di mango, nasce da un viaggio in Uganda, dove Mankell è stato per parlare con madri e padri colpiti dall'Aids. Malati senza speranza di guarigione, questi genitori scrivono piccoli quaderni cui affidano ricordi di sé e auspici per il futuro dei loro figli, consapevoli che non vivranno abbastanza a lungo per vederli crescere. Così nascono i Libri della memoria, per Mankell, forse "i più importanti documenti del nostro tempo". Il suo intenso racconto, unito al quaderno scritto da Christine Aguga per la figlia Everlyn, testimonia l'urgenza di un intervento: milioni di bambini come Everlyn e Aida sono destinati a rimanere orfani prematuramente.

Senza vergogna. Una storia di...

Rütter Barzaghi Ursula
TEA 1998

Disponibile in 3 giorni  
NARRATIVA

7,50 €
La storia di una madre che scopre la sieropositività del figlio e con lui affronta la paura, la sofferenza, la lotta contro la malattia conclamata e la fine. Il racconto commovente di una battaglia durissima, combattuta con coraggio e ottimismo. Una famiglia felice sconvolta da un giorno all'altro dall'Aids, e dall'indifferenza, dalla vergogna, dall'isolamento, dalla certezza dell'esito tragico. Madre e figlio, tuttavia, riescono, con il loro amore e la forza, a vincere la paura dei familiari, l'ostilità dei vicini, l'indifferenza del mondo, trasformando una tragedia in una storia di solidarietà e di amore.

La frode dell'AIDS

Iachella Giorgio
Il Seme Bianco 2019

Non disponibile

17,90 €
Anche se è ampiamente diffusa l'idea che il retrovirus chiamato HIV causi il gruppo di malattie chiamate AIDS, molti biologi, medici e centinaia di pubblicazioni mettono in dubbio quest'ipotesi. Lo scopo degli autori è sensibilizzare la popolazione su questa tematica.

Dangerous sex: barebacking....

Guarino Carmelo
Ledizioni 2016

Non disponibile

14,00 €
Secondo i dati più recenti, l'epidemia di HIV/AIDS rappresenta probabilmente la più grande emergenza sanitaria mondiale. Alla fine del 2014, infatti, il numero dei soggetti affetti da HIV ha raggiunto cifre da vera epidemia attestandosi intorno ai 37 milioni; di questi, 2 milioni sono i nuovi contagiati e 1,2 milioni i morti per AIDS. Nonostante i progressi della ricerca biomedica e delle nuove terapie e le attività del Global fund to fight AIDS, tuberculosls and malaria che finanzia attività di prevenzione, trattamento e cura in tutto il mondo, il numero delle nuove infezioni, pur registrando lievi decrementi, resta alto, assumendo in alcuni Paesi la consistenza di una vera e propria pandemia. Se, da un lato, gli indicatori epidemiologici globali sembrano fornire timidi segnali di declino dell'epidemia, dall'altro, rivelano che le nuove infezioni sono in crescita soprattutto in relazione a rapporti sessuali non protetti tra uomini, situazioni che sembrano definire la principale modalità di diffusione del virus. È in questo contesto che si inserisce il contributo del presente saggio che, con approccio sociologico e diverse metodologie di ricerca, ricompone In una visione d'insieme il fenomeno controverso del barebacking nel tentativo di fornire elementi utili di riflessione al policy maker, alla comunità gay, alle autorità sanitarie.

HIV/AIDS 2.0. Profezia di...

Turrisi Claudia
Franco Angeli 2016

Non disponibile

25,00 €
L'infezione da HIV e l'AIDS oggi sono ancora presenti nella nostra società, e non sono circoscritti a una parte marginale della popolazione. Le nuove diagnosi sono attribuibili, nella maggioranza dei casi, alla trasmissione sessuale. I dati ci dicono che si tratta di un fenomeno trasversale e in complessivo aumento, eppure è come se il problema fosse scomparso, nessuno ne parla più. La cronicizzazione della malattia, insieme agli straordinari traguardi medico-scientifici nel frattempo raggiunti, rischiano di far trascurare difficoltà, fatiche, nascondimenti e sofferenze che ancora oggi vivono le persone HIV-positive nel confrontarsi con una patologia che ha implicazioni personali, fisiche, relazionali e sociali molto diverse dalle altre. La disattenzione in merito al tema HIV, oltre a lasciar proliferare il potenziale distruttivo del virus, sta impedendo di accogliere l'inedita sfida (culturale, pedagogica, etica, politica, psicologica, umana e sociale) che questo tipo di malattia rappresenta. Il volume si rivolge a educatori, formatori, insegnanti, assistenti sociali, medici, operatori dell'area psicosociale e socio-educativa, studenti, educatori degli oratori, delle associazioni sportive e a tutti coloro che, in contesti differenti, desiderano sviluppare un'attenzione profonda alla tematica dell'infezione da HIV.

HIV-AIDS: storia, cura,...

Galli M.
Franco Angeli 2016

Non disponibile

29,00 €
La storia dell'infezione da HIV e dell'AIDS è storia recente per una patologia globale, solo 35 anni, ed è una storia che continua, in una realtà che i trattamenti farmacologici resi via via disponibili hanno profondamente modificato. È una storia di successo della ricerca e della medicina, che hanno portato una malattia fino a pochi anni fa mortale a diventare un'infezione cronica che permette alle persone con HIV di conviverci a lungo e in buona salute. È però una storia che non ha ancora una fine, perché è la storia di un virus che sa adattarsi, nascondersi e sopravvivere, e sulla quale mai come oggi è necessario risvegliare l'attenzione e gli investimenti delle istituzioni sanitarie e di ricerca. Il volume vuole fare il punto della situazione sulla gestione dell'infezione da HIV nei suoi aspetti socio-sanitari e di ricerca e sulle necessità attuali e future da comprendere e risolvere per meglio affrontare la sfida globale che ancora oggi questa malattia pone alla comunità civile, scientifica e dei pazienti. Lo fa attraverso l'analisi della storia dell'infezione, l'evoluzione della sua epidemiologia, affrontando il ruolo che la ricerca futura e l'industria farmaceutica potranno avere nel modificare la gestione di questa malattia - alla luce delle problematiche che la crisi economica sta ponendo, in Italia e non solo - anche in una visione di eradicazione dell'infezione a livello globale. I diversi contributi, provenienti dal mondo medico-scientifico, della ricerca, della società civile e dei pazienti, della politica sanitaria, riuniti con un approccio multidisciplinare e multidimensionale, vogliono fornire un aggiornamento sul tema dell'HIV come patologia globale.

Dall'AIDS a Ebola. Virus ed...

Volpi Roberto
Vita e Pensiero 2015

Non disponibile

10,00 €
Le epidemie da sempre suscitano nell'immaginario collettivo la paura della catastrofe imminente. Soprattutto quelle di origine virale. I virus, infatti, sono più imprevedibili e pericolosi di batteri e microbi, e per giunta non disponiamo per combatterli di un'arma come gli antibiotici, efficaci contro i batteri. Non restano che i vaccini, benché la loro preparazione non sia facile né la loro somministrazione immediata. E infatti le diverse agenzie sanitarie nazionali e internazionali lanciano continue campagne di invito alla vaccinazione e avvertenze sui comportamenti di prevenzione e profilassi, appoggiate e rilanciate dalla cassa di risonanza dei mezzi di comunicazione. Le cose però sono più complicate di quanto appaiano, e questo libro mette in luce proprio i punti caldi del problema. Dati recentissimi alla mano, prendendo in esame i casi dell'Aids e di Ebola, ma anche dell'influenza suina, della Sars e dell'aviaria, svela con grande lucidità i 'pasticci' creati dagli allarmismi drammatizzanti della comunicazione pubblica, quando non dagli interessi economici che muovono la produzione farmaceutica. E sfata molti luoghi comuni, primo fra tutti quello secondo il quale la globalizzazione ci ha ancor più indeboliti nei confronti delle epidemie rendendo più estesa la possibilità di contagio. Al contrario, la globalizzazione può essere una formidabile arma a nostra disposizione...

Libro viola

Ori Sandro
Ouverture 2015

Non disponibile

12,00 €

Vivere la sieropositività. I...

Di Chio C.
Liguori 2013

Non disponibile

16,99 €
Se la domanda "Chi sono io?" è centrale in adolescenza, per i giovani sieropositivi tale domanda diventa una sfida ancora più impegnativa. Non è difficile intuire come questa condizione ponga una serie di difficoltà rispetto all'autodefinizione, agli aspetti relazionali e sociali, e in termini di capacità di rappresentarsi nel futuro. Stigma e segreti rischiano di diventare i tratti caratterizzanti la vita di questi ragazzi minando alla base la possibilità di vivere relazioni autentiche e soddisfacenti. Ancora più che nelle "abituali e difficili" relazioni quotidiane, i ragazzi sieropositivi avvertono il fisiologico bisogno di ambiti, protetti ma non etichettanti, in cui essere sé stessi dando forma alla relazione in un contesto di fiducia. Il testo raccoglie la lettura interpretativa delle storie di vita di venti giovani HIV positivi, da parte di vari professionisti (medici, psicologi, sessuologi, antropologi ecc.) affrontando un tema inedito e colmando, così, un vuoto nella letteratura. I diritti d'autore del libro sono devoluti all'Associazione Arcobaleno Aids Onlus.

AIDS: lo scandalo del vaccino italiano

Agnoletto Vittorio
Feltrinelli 2012

Non disponibile

14,00 €
"Vaccino anti-Aids: l'Italia è prima", "Aids, funziona il vaccino italiano", "Il mio vaccino batterà l'Aids". Il 24 ottobre 1998 i principali quotidiani italiani riprendono con enfasi l'annuncio fatto il giorno prima dalla ricercatrice dell'Istituto superiore di sanità Barbara Ensoli durante il Simposio internazionale su Aids e cancro. Da allora decine di milioni di euro sono stati stanziati dallo Stato italiano per sostenere il progetto di un vaccino contro l'Aids, basato sulle proprietà della proteina Tat, illudendo milioni di persone che la cosiddetta "peste di fine millennio" stesse per essere definitivamente sconfitta. Dopo quindici anni nessun vaccino italiano contro l'Aids è apparso all'orizzonte, mentre la sperimentazione prosegue anche in Sudafrica, nonostante le numerose critiche provenienti dal mondo scientifico internazionale. Da questa rigorosa inchiesta condotta tra medici, scienziati e politici emerge una realtà segnata da paure, interessi economici, protezioni politiche, intrecci familiari e affari internazionali.

L'amore è la cura

John Elton
Bompiani 2012

Non disponibile

16,00 €
Negli anni ottanta, Elton John conobbe Ryan White, un ragazzino dell'Indiana che aveva contratto il virus dell'HIV a causa di una trasfusione e che era stato poi emarginato dalla scuola e dalla città. La vicenda commovente di Ryan, conclusasi con la sua morte, condusse Elton a due rivelazioni: la consapevolezza che, pur all'apice di una carriera musicale entusiasmante, aveva toccato il fondo della propria esistenza, constatando direttamente quanto il successo e la fama non avessero potuto nulla per salvare quel ragazzo; e, di conseguenza, il bisogno di impegnarsi in prima persona per arginare il problema dell'AIDS e stare vicino alle persone che soffrono. "L'amore è la cura" - il primo libro di Elton John - raccoglie, tra autobiografia, resoconto del proprio impegno civile e invettiva, il racconto di questa straordinaria esperienza: la sua grande amicizia con Ryan White e Freddie Mercury, con la principessa Diana ed Elizabeth Taylor, l'incontro con il senatore Ted Kennedy e con il presidente Bush, ma anche le piccole grandi storie di persone comuni che hanno combattuto e vinto la malattia. Come scrive Elton John, l'AIDS "è una malattia che va curata non tanto con un vaccino miracoloso ma cambiando i cuori e le menti, tramite un impegno collettivo ad abbattere le barriere sociali e a gettare ponti di compassione"

Africaids. Una cultura infetta?

Todde Stefano
Athena Editoriale 2011

Non disponibile

11,00 €
L'AIDS non si combatte con i preservativi. Quest'affermazione, solo all'apparenza scontata, è la premessa fondante di questa ricerca sul virus dell'HIV, una piaga che nel continente nero fa più vittime della guerra. L'AIDS è ben più di una malattia che colpisce il corpo umano. Non si risolve nel semplice campo della medicina, ma unisce tutti i livelli della vita dell'essere umano. L'AIDS agisce nella sfera politica, economica, sociale, e culturale, agisce tanto nel pubblico quanto nel privato, a livello personale, familiare, per raggiungere la comunità, la nazione, e tutti i continenti. Questo saggio intende indagare il rapporto intrinseco che esiste tra i problemi relativi alla salute delle persone e quelli relativi alle loro condizioni socio-economiche.

Aids, comportamenti devianti e...

Meini Bruno
Franco Angeli 2010

Non disponibile

22,00 €
L'AIDS è un dramma sociale per affrontare il quale in questi anni la ricerca medico-scientifica ha compiuto enormi passi in avanti, mentre nell'ambito della ricerca sociale il percorso è ancora agli inizi. Una dell'ipotesi principali che l'autore avanza in questo testo riguarda il legame esistente tra AIDS e sicurezza, soprattutto nei paesi dell'Africa sub-sahariana dove la percentuale di sieropositività tra la popolazione adulta raggiunge, in alcuni casi, un livello superiore al 30%. Questa situazione alimenta l'insicurezza sociale per due basilari motivi: da un lato, intere generazioni di bambini e adolescenti crescono senza genitori diventando facili prede ai circuiti della criminalità; dall'altro lato, una diffusione capillare del virus mina la coesione sociale e riduce la percezione del rischio individuale. Un'altra significativa ipotesi di ricerca presente in questo volume riguarda il rapporto intercorrente tra le relazioni di genere e la diffusione del virus dell'HIV in Africa. In questo studio si rileva come queste relazioni siano fondamentalmente squilibrate in favore dell'uomo, che detiene un potere di negoziazione sessuale maggiore.

Positive? Yes, I am

Caminer Marzia
Croce Libreria 2010

Non disponibile

15,00 €
Ponendosi a cavallo tra la biografia e l'inchiesta giornalistica, il testo di Marzia Caminer, pur affrontando un argomento di difficile trattazione qual è l'Aids, con la sua forza narrativa riesce a coinvolgere il lettore fin dall'esordio e a colmare un vuoto che è allo stesso tempo emotivo e informativo. Ogni momento della storia della protagonista risulterà come una finestra sulle vite di altri straordinari esseri umani tutti intenti a sopravvivere, tranne uno che rifiuta i compromessi. Marzia non si accontenta della sopravvivenza, è la vita piena che vuole e, quasi stoicamente, appellandosi a un vigore che forse è latente in ogni essere umano, affronta la violenza di una malattia che la minaccia fisicamente e socialmente. È un testo che fa riflettere, commuovere ma anche sorridere per l'intelligente ironia dell'autrice. Sicuramente farà discutere e magari ripensare all'efficacia di una prevenzione che in realtà è stata fino ad oggi più sussurrata che urlata.

Il papa ha ragione! L'Aids non si...

Cavoni Cesare D.
Fede & Cultura 2009

Non disponibile

9,50 €
In questo agile volume viene ricostruito in maniera puntigliosa e inequivocabile, l'ennesimo caso di disinformazione che nel marzo del 2009, nel corso del suo primo viaggio in Africa, ha coinvolto Benedetto XVI. Al centro delle polemiche il condom e l'Aids. Nella prima parte la ricostruzione della cronaca di come e perché le parole del Papa sono state prima inascoltate e poi travisate. Nella seconda parte, gli studi scientifici che attraverso i dati pubblicati nella letteratura medica internazionale mostrano che il profilattico non solo non è la soluzione dei mali del continente africano, ma addirittura che la distribuzione a pioggia di preservativi porta a condotte che aggravano ancora di più il problema.

Dream. Curare l'Aids in Africa

Comunità di Sant'Egidio
Leonardo International 2009

Non disponibile

15,00 €
DREAM (Drug Resource Enhancement against AIDS and Malnutrition) è un programma di controllo, prevenzione, trattamento dell'infezione da AIDS nato in Mozambico e replicato in altri paesi africani. Alla base c'è l'idea che gli abitanti dei paesi del sud del mondo debbano essere trattati come quelli del nord.

Mamma Africa. Una storia vera

Greene Melissa F.
Mondadori 2008

Non disponibile

20,00 €
La storia di Haregwoin Teferra, eroina per caso di Addis Abeba, che ha trasformato il profondo dolore per la morte del marito e di una figlia nel coraggio di accogliere e allevare decine di orfani dell'Aids. Haregwoin era sull'orlo di una profonda depressione quando il prete del suo villaggio le portò due bambini, figli di due fra i milioni di morti che il virus dell'HIV provoca in Africa. A dispetto delle resistenze dei propri familiari, li prese con sé e iniziò a rivivere insieme a loro. Ma questo era solo l'inizio. La voce si sparse in fretta, e ogni giorno arrivarono a bussare alla sua porta genitori sieropositivi oramai in fin di vita, supplicandola di accogliere i loro piccoli. Oltre ogni limite economico e di buon senso, Haregwoin ha continuato ad allargare la sua famiglia, fino a creare un vero e proprio asilo per orfani e un rifugio per le madri ammalate. Tra racconto e denuncia, l'autrice punta l'attenzione su un olocausto dimenticato, con oltre venti milioni di vittime nel solo continente africano.

La saggezza delle prostitute....

Pisani Elizabeth
Isbn Edizioni 2008

Non disponibile

28,00 €
È ora di scardinare le ortodossie di pensiero che si sono formate attorno all'Hiv e mettere in discussione le misure di prevenzione tradizionali dimostratesi completamente inefficaci. Accolte come proposte indecenti, le conclusioni di Elizabeth Pisani sono state criticate da gran parte dell'establishment. La verità fa male: abbiamo sperperato milioni di dollari e arricchito politici, organizzazioni non governative, fondazioni e centri di ricerca in progetti, diagnosi e cure sbagliate. Chi sono le vere prostitute? Chi si arricchisce con il business dell'Aids o le vittime del commercio dei corpi? La stessa incoscienza delle prostitute, Pisani la ritrova nelle politiche di astinenza promosse da numerose amministrazioni di governo, che operano spesso nell'ignoranza più totale. Scopriremo come sarebbe facile prevenire l'Aids, ma anche il perché non lo faremo mai.

Viva l'Africa viva! Vincere l'AIDS...

Comunità di Sant'Egidio
Leonardo International 2008

Non disponibile

20,00 €
Africa senza AIDS. Non è più impossibile. Questo libro contiene i volti, le storie, quello che già si fa, gli esempi concreti di come l'AIDS smette di essere una maledizione e diventa l'inizio della riabilitazione di interi sistemi sanitari, lotta alla malnutrizione, e rinascita della società civile dal basso con un ruolo centrale delle donne e i bambini che nascono davvero sani e rimangono sani. Sei anni di DREAM, il programma ad approccio globale per curare l'AIDS in Africa avviato nel febbraio 2002 dalla Comunità di Sant'Egidio. Un sogno che è più che realizzato e che è diventato un modello operativo per larga parte dell'Africa Sub-Sahariana. In soli sei anni è diventato il programma gratuito più diffuso del continente e il più efficace: 98 bambini su cento nascono sani da madri sieropositive, 95 per cento degli adulti sono fedeli alla terapia anche dove non esistono orologi e strade, 9 su dieci vivono e riprendono a vivere grazie a DREAM, in 10 paesi africani. Per chi ama l'Africa, per chi lavora per liberare 25 milioni di persone dall'AIDS, in questo libro la chiave di un successo possibile e che chiede di essere allargato.

L'Apocalisse e la peste dei gay....

Grassi Samuele
Il Dito e la Luna 2007

Non disponibile

12,00 €
Attraverso le figure dei quattro cavalieri dell'Apocalisse (peste, guerra, fame, morte), il testo evidenzia le metafore legate all'Aids in quanto fenomeno di costruzione sociale, da quella di "peste dei gay" a quella di olocausto, per approdare, appunto, all'Apocalisse. L'Apocalisse e la peste dei gay ripercorre, fin dai primi anni dell'epidemia, le tappe fondamentali dell'attivismo gay a opera di movimenti di aggregazione di rilevanza globale quali ACT UP. Ma soprattutto pone l'accento sulle rappresentazioni della malattia nella letteratura angloamericana, attraverso una sezione antologica di alcune opere significative pubblicate nell'arco di un ventennio, tra cui "The Gifts of the Body" di Rebecca Brown, al quale è dedicata la sezione conclusiva del lavoro. L'autore rende partecipi di uno dei momenti più importanti nel processo di costruzione dell'identità gay, servendosi di uno strumento - la letteratura dell'Aids - che valorizza la specificità del contesto anglo-americano.

L' Aids, i cristiani. Malattia e...

Coluccia Francesco
Elledici 2006

Non disponibile

1,00 €
Per lungo tempo l'Aids è stato uno degli argomenti più scottanti e dibattuti. Oggi, grazie all'informazione che si è andata sviluppando nel tempo, non pochi timori sono stati superati: l'Aids sta diventando una malattia come le altre, che si sta però ancora diffondendo pericolosamente per via eterosessuale. Ciò sembra essere un buon motivo non solo per continuare a offrire un'informazione abbondante all'opinione pubblica, ma anche per proporre qualche momento forzato di richiamo. Questo libretto tratta, in modo chiaro e sintetico, aspetti medici, problemi etici e di relazione con i malati.

Virus «mentali» e virus...

Vitelli R.
Franco Angeli 2006

Non disponibile

21,50 €
Come si configura oggi il rapporto della psicologia con l'HIV, con l'infezione e la malattia conclamata da esso prodotta? In che modo si è modificata la percezione sociale dell'agente virale ed in che modo tale modificazione si traduce oggi in una maggiore propensione al rischio di contagio? Quali dinamiche è possibile individuare a livello conscio, ma anche a livello inconscio, nel confronto con tale area tematica? Quali, dunque, le nuove frontiere del rapporto della psicologia con tale ambito della medicina? A tali complesse domande tale libro prova a fornire una risposta. In particolare esso costituisce un tentativo di ripensamento del senso e della modalità più adeguata di articolazione degli interventi preventivi.

Disagio sociale e psicofisico...

Morlini A.
Franco Angeli 2006

Non disponibile

23,50 €
Chi vive situazioni di disagio sociale e/o psicofisico grave e chi opera nel campo del sostegno a persone con malattie inguaribili - ma curabili - può purtroppo facilmente constatare quanto, oggi, sia difficile vivere e convivere dignitosamente con tali malattie. In questo contesto assume particolare rilevanza il progetto di realizzazione di un Servizio socio-educativo domiciliare per persone con HIV-AIDS descritto in questo volume, che offre un importante percorso di approfondimento rispetto ai contenuti, agli approcci culturali e alle linee operative più efficaci nel lavoro di accompagnamento e sostegno. Prendersi cura di persone in situazione di gravità e cronicità porta a interrogarsi sugli stili conoscitivi e organizzativi con cui si opera; l'équipe di un Servizio socio-educativo ha infatti bisogno di sapersi rimodulare progressivamente, inserendosi in contesti in rapido e continuo cambiamento. Le competenze di progettazione, costruzione e mantenimento dei legami risultano strategiche, così come molto significative sono l'organizzazione del Servizio, la sua articolazione e le condizioni sperimentate per sostenere e accompagnare il lavoro dei diversi professionisti coinvolti.

Corpo, potere e malattia....

Quaranta Ivo
Booklet Milano 2006

Non disponibile

20,00 €
Con meno dell'8% della popolazione mondiale, l'Africa sub-sahariana comprende circa i due terzi dei casi globali di AIDS. Eppure, in Africa si sostiene che l'AIDS non esista: la sindrome è considerata un'invenzione dell'Occidente per controllare la crescita demografica del continente; oppure come nulla di diverso da condizioni sempre esistite e afferenti al campo delle violazioni dei tabu sessuali. A partire dal significato di tali affermazioni, questo studio vuole elaborare una comprensione differente del fenomeno, capace di cogliere il ruolo dell'azione umana. A tal fine è necessario prendere le distanze dalla concezione biomedica della sindrome, mettendo in luce come essa stessa rappresenti una costruzione culturale. La malattia è sempre una realtà semantica, un fenomeno socio-culturale e come tale impone di esaminare i processi della sua costruzione. E con questo spirito che qui si intende proporre un'analisi delle pratiche interpretative attraverso cui l'AIDS è stato culturalmente costruito a Nso' (provincia del Camerun). La ricerca si è avvalsa di una molteplicità di metodologie: dall'intervista all'osservazione partecipante, dal lavoro di archivio allo spoglio di periodici e quotidiani locali, dalla ricostruzione storica all'analisi delle politiche sanitarie (locali, nazionali e internazionali).

Gli occhi di Irene. Prevenzione,...

Casadei R.
Guerini e Associati 2006

Non disponibile

13,50 €
Un reportage di storie vissute direttamente in Nigeria, Uganda, Ruanda e Romania. Il volume mette il lettore di fronte a una realtà complessa e in continua evoluzione, ed offre un punto di vista sul metodo d'intervento sopratutto educativo.

Dodici giorni­Twelve days. Catalogo...

Iturbide Graciela
Peliti Associati 2006

Non disponibile

12,00 €
L'attenzione di Graciela Iturbide è sempre volta all'universo femminile. Chi dunque meglio di lei poteva cogliere negli occhi delle donne mozambicane il senso della lotta per la vita e della battaglia contro l'Aids? Dodici giorni sono stati sufficienti alla fotografa messicana per incontrare persone normali e persone straordinarie, per vedere un paese che le ha ricordato molti aspetti del suo Messico, per provare serenità e inquietudine allo stesso tempo, per amare quel paese e la sua gente che combatte per il futuro. Questo e molto altro è ciò che traspare dalle pagine di "Dodici giorni", volume voluto anche dalla comunità di Sant'Egidio che proprio in Mozambico ha posto le basi per il progetto Dream-Sant'Egidio, il programma globale di cura dell'Aids.

Privacy e HIV

Biancalani Laura
Lingo Communications 2006

Non disponibile

12,00 €

Il male di Dario Bellezza. Vita e...

Gregorini Maurizio
Stampa Alternativa 2006

Non disponibile

13,00 €
Questo libro è la cronaca quotidiana dell'agonia di un uomo in lotta contro l'AIDS, scandita giorno per giorno fino alla morte. Antagonista e vittima ne è, appunto, Dario Bellezza, uno dei massimi poeti maledetti italiani, morto nel marzo del 1996. Le sue

Corpo, potere e malattia....

Quaranta Ivo
Meltemi 2006

Non disponibile

23,00 €
Con meno dell'8% della popolazione mondiale, l'Africa sub-sahariana comprende circa i due terzi dei casi globali di AIDS. Eppure, in Africa si sostiene che l'AIDS non esista: la sindrome è considerata un'invenzione dell'Occidente per controllare la crescita demografica del continente; oppure come nulla di diverso da condizioni sempre esistite e afferenti al campo delle violazioni dei tabu sessuali. A partire dal significato di tali affermazioni, questo studio vuole elaborare una comprensione differente del fenomeno, capace di cogliere il ruolo dell'azione umana. A tal fine è necessario prendere le distanze dalla concezione biomedica della sindrome, mettendo in luce come essa stessa rappresenti una costruzione culturale. La malattia è sempre una realtà semantica, un fenomeno socio-culturale e come tale impone di esaminare i processi della sua costruzione. E con questo spirito che qui si intende proporre un'analisi delle pratiche interpretative attraverso cui l'AIDS è stato culturalmente costruito a Nso' (provincia del Camerun). La ricerca si è avvalsa di una molteplicità di metodologie: dall'intervista all'osservazione partecipante, dal lavoro di archivio allo spoglio di periodici e quotidiani locali, dalla ricostruzione storica all'analisi delle politiche sanitarie (locali, nazionali e internazionali).

Un'epidemia contemporanea. L'Aids...

Cersosimo Giuseppina
Liguori 2004

Non disponibile

14,99 €
Tra diffusione del virus e processi di stigmatizzazione, percezione di rischio e diritto alla salute l'Aids è ormai realtà diffusa a livello globale, contraddizione emblematica tra sud e nord del mondo. Il volume tratta questi temi in riferimento alle dinamiche mondiali di costruzione della salute e del suo venir meno e ai problemi posti da una teoria non infettiva dell'Aids. Inoltre particolare attenzione è assegnata all'organizzarsi nell'Occidente, e soprattutto nel nostro paese, di una risposta al morbo che, assumendolo come problema collettivo, affronti le esigenze molteplici, culturali, terapeutiche e organizzative spesso ancora prive di risposta.

Aids in Italia 20 anni dopo

Dianzani Ferdinando
Elsevier 2004

Non disponibile

67,00 €
Il volume si divide in tre parti: nella prima gli autori presentano i dati epidemiologici più recenti e valutano l'impatto sociale e gli aspetti assistenziali senza dimenticare l'analisi dei costi; la seconda parte è dedicata alla descrizione della patogenesi della malattia e alla presentazione delle tecniche diagnostiche più innovative; l'ultima parte, riservata alla clinica e alla terapia, evidenzia come l'allungarsi dell'aspettativa di vita ponga nuovi problemi allo specialista. Le coinfezioni, i trapianti, gli effetti collaterali a lungo termine delle terapie, sono solo alcune delle problematiche che il clinico dovrà affrontare in futuro.

Guarire fino in fondo. Nella...

EMI 2004

Non disponibile

9,00 €
In Africa vive il 70 % della popolazione sieropositiva. Povertà e Aids si rafforzano a vicenda. La causa dell'Aids è il virus Hiv, ma la sua diffusione nei paesi subtropicali è causata dalla povertà. Per affrontare l'Aids occorre agire alle radici: cancellare il debito estero dei paesi poveri; ristabilire il principio di equa rappresentanza nel Fondo monetario internazionale, nella Banca Mondiale, nel WTO, risanando le loro politiche; gemellare paesi ricchi e paesi poveri; istituire un tribunale internazionale dei doveri; attuare un commercio equo e solidale; adottare stili di vita sobri e responsabili; promuovere politiche di rispetto dei diritti umani.

HIV/Aids

Usdin Shereen
Carocci 2004

Non disponibile

13,00 €
Da quando è stato scoperto il virus dell'AIDS sono morte oltre venti milioni di persone, un numero superiore a quello causato dalla peste nel Medioevo. Attualmente 43 milioni di persone risultano affette da questa malattia, due terzi dei quali vivono nell'Africa sub-sahariana. Nei paesi in via di sviluppo l'HIV/AIDS minaccia di cancellare uno sviluppo fragile e di distruggere i legami sociali e familiari. Questa guida descrive l'origine della malattia e le sue forme di diffusione, ma anche le politiche delle multinazionali farmaceutiche e le azioni di difesa dei singoli e delle comunità.