Religione e mitologia dell’antico Egitto

Active filters

La religione degli egizi

Erman Adolfo
Ghibli

Disponibile in libreria in 3 giorni

18,00 €
La religione intrise di sogni momento, ogni fatto, ogni evento e ogni aspetto della vita, della civilt della storia stessa dell'Antico Egitto. Moltissimi testi che l'Egitto antico ci ha tramandato sono religiosi. Ma a cisi aggiungono infiniti altri elementi: gli inni alle varie divinit sia su papiro sia su stele, testi narrativi a sfondo mitologico, opere letterarie con spunti religiosi, testi magici, resoconti amministrativi di beni templari, dediche, consacrazioni, epigrafi funerarie. Senza contare le arti figurative - volentieri gli artisti hanno preso a soggetto delle loro sculture le figure divine - e tutta l'architettura egiziana monumentale che ha carattere religioso.

La mummificazione. Rinascere...

Testa Pietro
Harmakis

Disponibile in libreria in 3 giorni

20,00 €
"Ah, Unis! Tu non sei andato certo morto, ma sei andato vivo!" Quest'asserzione rivolta al defunto re Unis della VI dinastia prelude al contenuto del presente libro: i rituali funerari nell'antico Egitto. Gli antichi Egiziani, amando molto la vita, cercarono di continuarla dopo la morte. Per esaudire questa speranza sfruttarono in modo sottile e logico i concetti della religione e della magia fondati essenzialmente sul mito della cruenta morte e rinascita di Osiride unita al sole, principio di luce e vita in terra e nell'aldilà. La memoria storica e culturale accompagnò il problema della morte durante l'arco storico dell'Egitto, fornendo una serie di speculazioni religiose dei miti espresse in canoni scritti e orali che caratterizzarono la preparazione al viaggio nel mondo misterioso dell'altra vita. Ci accorgiamo allora che l'origine del meccanismo della morte e della rinascita dell'essere umano parte dalla morte e rinascita degli dei, dall'animazione delle loro immagini dipinte o plastiche, ricettacolo della loro potenza e forza celeste in terra.

La religione invisibile. L'idea del...

Luvino Alfredo Aldo Carlo
Yume

Non disponibile

15,00 €
"Nella Valle del Nilo ogni manifestazione del sacro è particolarmente importante e ogni rito, ogni credenza, ogni aspetto del divino ne riflette l'esperienza, implicando, di conseguenza, le nozioni di essere, significato, verità. Il sacro, nell'Antico Egitto, come in altre culture, pervade ogni attimo della vita dell'uomo e caratterizza anche quel qualcosa definito aldilà, confondendosi e mimetizzandosi con la vita quotidiana". Un approfondito studio dell'egittologo Alfredo Aldo Carlo Luvino che affronta un universo sconosciuto e affascinante, avvicinando il lettore alle credenze e agli dèi dell'Antico Egitto.

Il libro egizio degli inferi. Testo...

De Rachewiltz Boris
Terra di Mezzo

Disponibile in libreria in 3 giorni

22,50 €
"Ma la realizzazione dello stato di Akh sulla terra, la vittoria da vivi sulla morte è, in fondo, lo scopo dei Misteri. Nella iniziazione infatti si ripetono artificialmente le varie fasi che accompagnano il decesso. Secondo Plutarco l'anima al momento della morte subisce la stessa impressione di coloro che partecipano alle grandi iniziazioni. E le parole si rassomigliano come le cose: teleutan: 'morire' e teleisthai: 'essere iniziato'."

Miti egizi. Ediz. illustrata

I Doni Delle Muse

Disponibile in libreria in 3 giorni

11,00 €
Quando ancora il tempo non si era formato, l'unico dio generò se stesso dalla materia indifferenziata pronunciando il proprio nome, poi diede origine agli dei e a ogni cosa che esiste al mondo. Tra parole di potere, magia, creature mostruose e divinità mutaforme che possono invecchiare e perdere la vita, in un mondo in cui il sarcofago è soltanto l'inizio del viaggio in una nuova terra e le anime possono conquistare l'immortalità grazie alla conoscenza segreta del Libro dei Morti, vi presentiamo i miti di una delle più grandi civiltà del passato, l'antico Egitto.

De Aegyptiaca Natura. Animali,...

Felici Ridolfi Fabrizio
16,00 €
I tre regni della Natura hanno avuto una pari importanza nella vita quotidiana e nel pensiero religioso degli antichi Egizi: gli animali erano fonte di nutrimento, mezzo di trasporto e componenti del simbolismo religioso. Alberi e piante stavano, di fatto, al centro del sistema economico egiziano, fondato per il 90% sull'agricoltura, mentre minerali e metalli venivano utilizzati come materiali da costruzione, per produrre utensili e per la fabbricazione di prodotti cosmetici e articoli di gioielleria. Il presente volume, lungi dal voler costituire una trattazione sistematica ed esaustiva della materia, evidenzia alcuni tra gli aspetti più significativi di questo mondo variegato e multiforme. A movimentare e arricchire la trattazione vi sono, tra l'altro, vari excursus in forma di riquadri, all'interno dei quali vengono sviluppate delle "variazioni sul tema" che approfondiscono alcuni aspetti insoliti e suggestivi dei vari soggetti, ripercorrendone spesso l'evoluzione attraverso le varie epoche.

La conquista dell'immortalità

Rampini Francesco
Gagliano Edizioni

Disponibile in libreria in 3 giorni

28,00 €
Apparentemente immobile nel corso della sua lunga storia, l'Egitto per mezzo del suo Clero Sacerdotale, attraverso antichissime sapienze tramandate per lunghi secoli, ha provato a dare, come scopo ultimo, una risposta alla domanda fondamentale che l'Uomo si è sempre posto: l'Anima umana può accedere all'immortalità? Ma ancora: e se ciò è possibile, a quali condizioni? Era questo lo "scopo" effettivo e sostanziale che il Clero ha perseguito per oltre 3000 anni, cioè fare si che anche l'uomo comune - e non solo il re - potesse avere la possibilità di conquistare la propria Immortalità? Questo libro cerca di dare una risposta a questi ed altri quesiti, ma di certo susciterà nel lettore ulteriori domande.

Il pensiero del Natale nel mito di...

Halle Judith von
Cambiamenti

Non disponibile

15,00 €
I Misteri egizi ci sembrano i più lontani nella loro essenza dall'evento del Cristo, che non ad esempio gli antichi Misteri del popolo ebraico. Se infatti c'immergiamo nei nell'atmosfera della Natività ed evochiamo la nascita del bambino Gesù, non avremmo affatto l'idea di collegare queste idee primigenie del Cristianesimo ai Misteri dell'antico Egitto. L'autrice si focalizza su di un aspetto di grande interesse della concezione egizia di Dio - una concezione monoteista e contemporaneamente trinitaria del divino - partendo dalle emanazioni di Ra, Iside-Osiride-Horus, e riferendosi a due Faraoni (in particolare Hashepsut, un rarissimo caso di Faraone-donna, e Akhenaton) antesignani nella comprensione del Natale cristiano.

I miti egizi

De Rachewiltz Boris
Longanesi

Disponibile in libreria in 3 giorni

20,00 €
Fin dalla sua prima pubblicazione nel 1983, "I miti egizi" di Boris de Rachewiltz è stato un volume non solo per quanti si occupano della civiltà egizia e dei suoi aspetti mitologici e religiosi, ma anche e soprattutto per i lettori interessati a conoscerne i segreti. Concepito come un dizionario, il saggio si compone di due parti: la prima riguarda le divinità di cui, oltre all'iconografia più comune e significativa (per un totale di 161 illustrazioni), vengono date le notizie essenziali; la seconda tratta dei luoghi topografici che hanno rivestito un ruolo di particolare importanza nella storia religiosa dell'Egitto, trascritti nelle forme assunte nei vari periodi (faraonico, copto, arabo, greco-romano). Completano l'opera una cronologia delle divinità, una cronologia storica e l'elenco delle varie dinastie.

Libro dei morti egiziano. Libro per...

Testa Pietro
Harmakis

Disponibile in libreria in 3 giorni

30,00 €
Libro dei morti: raccolta di testi funerari di epoche diverse, contenente formule magiche, inni e preghiere che, per gli antichi egizi, guidavano e proteggevano l'anima (Ka) nel suo viaggio attraverso la regione dei morti. Secondo la tradizione, la conoscenza di questi testi permetteva all'anima di scacciare i demoni che le ostacolavano il cammino e di superare le prove poste dai 42 giudici del tribunale di Osiride, dio degli inferi. Questi testi indicavano inoltre che la felicità nell'aldilà dipendeva dal fatto che il defunto avesse o meno condotto una vita virtuosa sulla terra. Il libro dei morti si inserì in una tradizione di testi funerari che include i ben più antichi Testi delle piramidi, tipici dell'Antico regno (XXVII-XXII secolo a.C.) e Testi dei sarcofagi, appartenenti al Medio regno (XXI-XVII secolo a.C.), che erano appunto inscritti su pareti di camere funerarie o su sarcofagi, ma non su papiri.

Imhotep. L'architetto dell'eternità

Barile Pasquale
Enigma

Non disponibile

15,00 €
Menfi, Egitto, 2600 a.C., Imhotep, Grande Sacerdote di Eliopoli, muore; i sacerdoti detentori della sacra arte di Anubis preparano il suo corpo per il lungo viaggio verso il regno di Osiride. Cairo, Egitto, 12 gennaio 1959, nelle acque del Nilo viene ritrovato il cadavere di un archeologo con in tasca un biglietto su cui c'è scritto: ho paura. Sembra la trama dell'ultimo romanzo di James Rollins, ma sono solo alcuni degli eventi collegati alla figura di Imhotep, antico sacerdote che da 4500 anni continua a far parlare di sé. Eppure di lui si sa pochissimo: le statuette lo raffigurano seduto con un foglio di papiro srotolato sulle gambe e la testa calva; gli antichi testi lo definiscono medico, letterato, architetto, astronomo e mago; nel corso dei secoli edifici sacri furono innalzati in suo onore in tutto l'Egitto, da Menfi all'Isola di Philae. I più grandi archeologi del secolo scorso hanno dedicato la loro vita alla ricerca della tomba di Imhotep, e qualcuno ha anche pagato un prezzo salato, rimettendoci la vita stessa.

Il libro egizio degli inferi. Testo...

De Rachewiltz Boris
Terra di Mezzo

Non disponibile

21,00 €
"Ma la realizzazione dello stato di Akh sulla terra, la vittoria da vivi sulla morte è, in fondo, lo scopo dei Misteri. Nella iniziazione infatti si ripetono artificialmente le varie fasi che accompagnano il decesso. Secondo Plutarco l'anima al momento della morte subisce la stessa impressione di coloro che partecipano alle grandi iniziazioni. E le parole si rassomigliano come le cose: teleutan: "morire" e teleisthai: 'essere iniziato'."

Mitologia e dèi dell'Antico Egitto

Dall'Agnola Massimo
FerrariSinibaldi

Disponibile in libreria in 3 giorni

16,00 €
La mitologia non è che la giustificazione consacrata delle gesta degli dèi e dei riti che ne conseguono: da qui si dipana un viaggio attraverso la variegata fenomenologia di questo mondo letteralmente intriso di simbolismo. A completamento di ciò, nella seconda parte dell'opera si trova un elenco alfabetico delle divinità egizie che rappresenta quanto di più completo noi oggi conosciamo (con relative lacunosità) sull'immaginario religioso dell'antico Egitto. L'intento è quello di fornire un'idea del vivace mondo mitologico di un popolo che, nonostante venga spesso superficialmente associato ad un tetro àmbito funerario, popolato di sarcofagi e di mummie, viveva invece intensamente le gioie e i piaceri che la vita terrena può offrire.