Reati e criminologia

Filtri attivi

  • Disponibilità: Non disponibile

U.S.A. Serial killers story. Ediz....

Arnell Peter Louis
Youcanprint 2019

Non disponibile

22,00 €
La California è lo Stato dell'Unione che conta, nella sua storia, più vittime (1628) ma è anche lo Stato con la maggiore popolazione. Il Sud Dakota ne ha meno di tutti, solo sette in 116 anni. Mentre i confini esterni dell'Alaska sembrano maturi per i serial killers. L'altro stato offshore, Hawaii, è il posto più sicuro nel Paese con un numero di 0,7000 per 100.000. New Hampshire è ugualmente privo di assassini seriali. Consigliato ai maggiori di 18 anni.

Rapporto Eisenhower-Falcone...

Portolan Giulio
Aracne 2019

Non disponibile

16,00 €
Giovanni Falcone ha contrastato la mafia per tutta la sua vita. All'inizio degli anni '90 egli dirige a Roma gli Affari penali al Ministero della Giustizia. Ora ha la possibilità di indagare sugli aspetti più oscuri della storia repubblicana: la strategia della tensione, il rapporto tra CIA e KGB, l'influenza degli apparati deviati sullo Stato. Crollata l'URSS i sistemi di intelligence del mondo, guidati (come avvertiva il presidente Eisenhower) dalle industrie della difesa, studiano le implicazioni geostrategiche di una pace globale: serve un "nuovo nemico" per il genere umano, allo scopo di giustificare il proprio ruolo e la spesa bellica. Falcone avrebbe interferito con la nascente era del terrorismo internazionale. Egli avrebbe costruito un rapporto per denunciare tale influenza in difesa delle democrazie e dello Stato di diritto. L'autore ha elaborato una ipotesi di questo rapporto nella forma di un saggio di storia contemporanea.

Il segreto di Emanuela Orlandi....

Nazio Pino
Sovera Edizioni 2018

Non disponibile

15,00 €
Lunedì 14 maggio 2012, la lapide che copre il sarcofago di Enrico De Pedis viene alzata. I resti del capo della banda della Magliana sono lì da 20 anni, in molti pensano che siano vicini a quelli di Emanuela Orlandi, scomparsa il 22 giugno del 1983. La ragazzina, figlia di un commesso del Papa e cittadina vaticana, sparì misteriosamente tra i vicoli del centro di Roma. Indagini, rivelazioni, depistaggi e decine di ipotesi: intrigo internazionale o ricatto interno al Vaticano, festini sessuali o maniaco isolato? Una vicenda ambigua, oscura ma che, se si mettono in relazione alcuni fatti salienti, rivela un chiaro disegno. L'analisi oggettiva di quanto è accaduto in questi 30 anni è servita all'autore - che ha incontrato decine dei protagonisti, visitato tutti i luoghi, raccolto testimonianze inedite - per proporre una ricostruzione che permette di leggere questo libro come la trama di un romanzo e la documentazione di un saggio. Dalla prima all'ultima pagina.

Le trattative. Dal sistema...

Ingroia Antonio
Imprimatur 2018

Non disponibile  
CRIMINALITA' ORGANIZZATA

17,00 €
Il racconto freddo e spietato, dettagliato, a volte doloroso della lunga serie di conflitti e attacchi che ha condotto Ingroia, dopo essere stato protagonista di tutte le indagini del processo sulla trattativa Stato-mafia, a lasciare la magistratura per poi dedicarsi alla carriera di avvocato. Un tribunale sotto assedio, senza alcun alleato da parte della politica, attaccato dalla stampa e da pezzi dello Stato per impedire che si svelasse quello scenario che sembrava delinearsi fin dai giorni successivi all'attentato di via D'Amelio. Passaggio dopo passaggio, nome dopo nome, fatto dopo fatto. La ricostruzione di Ingroia svela quello che fu a tutti gli effetti un golpe. Non solo, quindi, la trattativa individuata dal processo recentemente giunto a sentenza, ma uno scenario più ampio e complesso dove le trattative furono ben più di quella messa in atto per fermare le stragi e prima ancora per arrestare Riina. Dove uomini e strutture di sicurezza dello Stato, pezzi dell'economia nazionale, massoneria fino ai vertici dello Stato cercarono di negare che con le mafie si era andati a patti. Una ricostruzione dove inchieste apparentemente scollegate al filone della "trattativa" riemergono e assumono un valore ben diverso da quello conosciuto finora. Perché il sistema criminale da cui gli eredi di Falcone e Borsellino erano partiti è ancora lì, anche se finalmente oggi ne è stato svelato un pezzo. Prefazione di Marco Travaglio. Introduzione di Franco Roberti.

Quando il crimine è sublime. La...

Binik Oriana
Mimesis 2018

Non disponibile  
CRIMINOLOGIA

24,00 €
Perché la società contemporanea è così affascinata dal crimine? In parte perché siamo diventati dei consumatori di sublime, un'emozione intensa e fortemente ambigua, oggi sempre più mercificata. Attraverso l'esperienza del sublime e il senso di spaesamento che l'accompagna, andiamo ossessivamente in cerca di attimi di intensificazione dell'esistenza. Allo stesso tempo, il crimine continua a parlare alle profondità dell'inconscio collettivo, interrogandoci sulla nostra caducità e sul modello di società che vorremmo abitare. È così che la reazione alla violenza è divenuta anche uno strumento per esprimere e rivendicare il desiderio di appartenenza e coesione sociale. La trasmissione "Quarto Grado", il turismo nei luoghi del crimine, il collezionismo di "murderabilia" e il fanatismo di (e per) Anders Breivik sono i Quattro casi di studio selezionati per riflettere su Questi temi, indagando anche per mezzo di interviste cosa accade realmente "Quando il crimine è sublime".

Sonò alto un nitrito. L'assassinio...

Burani Mario
Imprimatur 2018

Non disponibile

13,00 €
Chi fu l'assassino di Ruggero Pascoli, il padre del famoso poeta? Quale fu la dinamica? Quali personaggi vennero coinvolti? Quale il movente? Domande rimaste senza risposta. Su questi interrogativi Mario Burani, avvocato penalista, cerca di fare chiarezza attraverso una prospettiva del tutto inedita e utilizzando moderne tecniche investigative. Dal suo lavoro, che scava tra comportamenti sospetti dei potenti datori di lavoro di Ruggero e indagini quantomeno indolenti dei carabinieri, ha origine un saggio critico su uno dei misteri giudiziari più famosi della seconda metà del XIX secolo.

Donato Bilancia. Nella mente del...

Lavorino Carmelo
De Ferrari 2018

Non disponibile

15,00 €
Il volume interpreta in chiave criminologica, investigativa e giornalistica d'inchiesta gli episodi delittuosi con Bilancia spietato e distruttivo: diciassette omicidi e due tentati omicidi. Ogni capitolo analizza e descrive l'antefatto del delitto, la scena del crimine e la vittimologia, la crimino-dinamica, i moventi psicologici, pratici, economici e sessuali di Bilancia, le tracce lasciate e i suoi errori esecutivi, il punto della situazione info-investigativa del momento e lo stato delle indagini. L'ultimo capitolo traccia il profilo criminale di Bilancia. Il volume è per gli esperti, i cultori e gli studiosi di criminologia, di criminalistica e delle scienze forensi, del criminal profiling, dell'analisi della scena del crimine e dell'investigazione criminale; è per il lettore interessato alle drammatiche vicende che videro diciassette morti ammazzati in sei mesi da un killer spietato e imprendibile; è dedicato ai ricercatori delle verità criminali nascoste e ignote, agli addetti ai lavori. È uno strumento informativo, culturale e didattico, è un metodo di analisi criminale sistemica sui delitti seriali. Prefazioni di Francesco Sidoti, Roberto Faenza e Nino Marazzita.

La corruzione attori e trame

D'Ambrosio Rocco
Mimesis 2018

Non disponibile

10,00 €
La corruzione è un fenomeno complesso: si espande con modi e tempi diversi e molti elementi concorrono a determinarla. Questo volumetto, partendo dalle definizioni fondamentali dei processi corruttivi, compie un'analisi che evidenzia le cause e i possibili rimedi a uno dei mali maggiori del nostro Paese. Il testo non affronta la corruzione legata a singoli fatti episodici - presenti in tutte le società, anche in quelle più sane - ma a realtà pervase da questo fenomeno, in cui, pur in presenza di leggi ispirate a principi sani, i rapporti politici, sociali e istituzionali si fondano quasi esclusivamente sull'accantonamento del bene comune in favore di quello personale, o meglio sull'uso strumentale del potere pubblico al fine di ottenere o scambiare vantaggi personali. Il tutto è frutto del confronto fra un docente universitario e un magistrato, che molto spesso, con differenti approcci, hanno a che fare con attori e trame della corruzione. Il libro affronta temi inerenti alla natura della corruzione, alle relative indagini giudiziarie, al rapporto con le mafie, agli aspetti di èthos civile e a quelli di vita cristiana; all'energia morale e alla lotta per debellare la corruzione.

Volevo fare il commissario

Perugini Ruggero
Sovera Edizioni 2018

Non disponibile

14,00 €
"Racconti che non trattano di inchieste importanti, di interesse mediatico perché la vita, quella vera, è fatta di piccole cose, di persone normali, che non attirano l'attenzione della cronaca, ma che sono essenziali per lo spirito. ... e ho appreso anche quanto conti l'amore: chiamatelo amicizia, simpatia, solidarietà, spirito di corpo, vicinanza, empatia, non importa, tanto sono più o meno tutte la stessa cosa. Ora so con certezza di aver amato ognuno dei personaggi che vivono nelle mie piccole storie. Ho cambiato i loro nomi ma gli episodi sono veri, compresi quelli narrati in terza persona. Magari ho calcato un po' la mano nel tratteggiarne qualcuno, ma senza malizia, perciò credo vorranno perdonarmi se nel corso della narrazione mi sono preso qualche piccola licenza a loro spese. In ogni caso spero che leggendo questi raccontini anch'essi si divertano. Perché io mi sono divertito un mondo a scriverli."

Pippo Fava. Un antieroe contro la...

Gamba Massimo
Sperling & Kupfer 2018

Non disponibile  
CRIMINALITA' ORGANIZZATA

17,50 €
Pippo Fava era un giornalista a caccia di notizie. Un giornalista che aveva un «concetto etico» del suo lavoro. Un cronista coraggioso, se è vero che il suo omicidio è stato preceduto da numerose minacce, che però non sono mai riuscite a condizionare la sua attività. Eppure Fava non aveva la vocazione dell'eroe. Quando, giornalista e scrittore all'apice della fama, decide di tornare in Sicilia per raccontare la sua Catania, la semplice scelta di fare con passione il proprio mestiere diventa una sfida eroica, lanciata contro il sistema di potere mafioso che governa la città. Massimo Gamba racconta questa sfida, portata avanti prima con l'esperienza del Giornale del Sud e poi con quella de I Siciliani, rivista senza soldi e senza padroni, che fin dal primo numero esprime una forza di denuncia travolgente e diventa in poco tempo un insuperato esempio di giornalismo antimafia. Pippo Fava pagherà con la vita, e il potere criminale cercherà di ucciderlo una seconda volta, seminando sospetti, calunnie e menzogne sulla sua morte. Troverà giustizia solo dieci anni dopo, quando l'antieroe che amava la vita e odiava Cosa nostra si sarà trasformato, suo malgrado, in un eroe. Le pagine di questo libro ricostruiscono gli ultimi anni della sua vita, raccontando la lotta, titanica e disperata, in nome della libertà di stampa, unica arma che, ieri come oggi, può cambiare la realtà. Prefazione di Gian Carlo Caselli.

Geopolitica delle rotte migratorie....

Terranova Giuseppe
Aracne 2018

Non disponibile

14,00 €
Le migrazioni, fenomeno dinamico che cambia modalità nel tempo, sono quelle che dal Sahel e dalle coste mediterranee si dirigono verso l'Europa. I migranti sono seguiti dallo Stato di partenza alla destinazione e negli incontri con il mondo della criminalità organizzata per il quale sono fonti di guadagno e sfruttamento. Migranti e criminali si avvalgono degli smartphone per trasferire denaro e per parlare con i parenti via WhatsApp. Lungo questi itinerari molti trovano una morte drammatica, altri finiscono nella prostituzione, nello spaccio di droga, sotto il caporalato o nelle nuove categorie di schiavi del XXI secolo. L'arrivo in Europa disattende tutte le loro aspettative: lingue sconosciute, difficoltà nel trovare lavoro, nell'ottenere i documenti e nell'integrarsi. L'aspetto più drammatico è la solitudine per persone abituate a vivere in collettività solidali. I loro percorsi sono spezzati da mura e impedimenti politici. Le politiche italiane ed europee non aiutano a trovare una soluzione al problema che premi il punto di vista legale. Il libro ha un approccio geografico legato ai luoghi e ai percorsi, basato su teorie scientifiche che tentano di spiegare il fenomeno.

Storia del terrorismo in Italia....

Adinolfi Mario
Youcanprint 2018

Non disponibile

18,00 €
La storia del terrorismo in Italia è raccontata sempre dal punto di vista dei carnefici. Le vittime sono sullo sfondo, dimenticate. In pochi sanno che faccia avesse Luigi Calabresi, il primo assassinato dalla violenza politica organizzata in Italia nel 1972, in molti conoscono le sembianze del mandante del suo omicidio. La lunga scia di sangue arriva fino al 2010 quando Bruno Fortunato, ultima vittima delle Nuove Br, si spara un colpo in testa dopo aver dichiarato: "I terroristi mi hanno ferito, lo Stato mi ha abbandonato". Il terrorismo rosso delle Br o di Prima Linea, quello nero di Ordine Nuovo o dei Nar, è solo l'elenco di cinquanta assassini con una caratteristica, insopportabile: sono tutti fuori dal carcere. Hanno causato quasi cinquecento morti, oltre mille feriti e non sono in galera. Anzi sono editori, scrittori, giornalisti, sono stati persino parlamentari. Questo libro rende onore alle vittime, le cita tutte una per una, trattando gli assassini per quel che sono: pochi criminali che potevano essere sgominati e quando si è deciso di farlo davvero, in un paio d'anni si sono liquefatti.

Il commercio degli orrori

Maffei Ivan
Youcanprint 2018

Non disponibile

10,00 €
Il traffico internazionale di organi umani è un crimine ancora sottovalutato, nonostante si sia espanso ormai a livello globale. Emigrazioni, guerre e povertà hanno causato lo svilupparsi del mercato nero di organi e tessuti; un business che comporta pochi rischi, ma che rende moltissimo ai vari gruppi criminali che operano praticamente in tutti i continenti. Questo libro analizza il modus operandi dei trafficanti, e mostra una panoramica sintetica dei casi conosciuti e perseguiti penalmente. L'autore inoltre espone alcune idee sul come affrontare e sconfiggere il racket degli organi umani.

Il contrasto alla pesca illegale...

Del Vescovo Donatella
Cacucci 2018

Non disponibile

20,00 €
Dovendo indagare sulla tematica della pesca illegale è stato necessario ricercare una serie di dati sia in merito al settore ittico nelle sue caratteristiche, sia per ciò che concerne la ed. sostenibilità in chiave ambientale e economico-sociale. Per cercare di cogliere i tratti principali sull'argomento infatti, oltre alle informazioni generali di natura statistica e storica in merito all'entità del fenomeno, si è analizzata in primo luogo la rilevanza delle sue manifestazioni nelle varie sedi internazionali. Ulteriore motivo di studio poi, ha riguardato la legislazione posta a regolamentare o semplicemente a "suggerire" i vari aspetti di sostenibilità in tale settore produttivo. Infine dopo aver analizzato nel dettaglio i contenuti dei documenti di riferimento sulla pesca illegale a livello internazionale, se ne sono ricercate le corrispondenze nel corpus normativo comunitario che, essendo direttamente derivato da quello internazionale, ne ha ripreso in pieno principi, criteri e obiettivi, introducendo soltanto innovativi elementi di obbligatorietà che la FAO per sua natura non poteva inserire.

Faccia da galera. Il volto del...

Centini Massimo
Araba Fenice 2018

Non disponibile

18,00 €
In quest'opera l'autore pone in evidenza un aspetto rilevante del nostro modo di pensare: il ruolo, ancora oggi profondamente avvertito, dell'aspetto fisico all'interno di un giudizio di valore. Di fatto constatiamo che questo tipo di atteggiamento, al di là della sua inapplicabilità su un piano per così dire scientifico, è comunque parte integrante del nostro approccio all'altro: tutti, chi più chi meno, rispondendo a istanze inconsce politicamente scorrette, ci avvaliamo delle caratteristiche fisiche per giudicare chi ci sta davanti. Un libro diretto a un pubblico di non specialisti, che forse non hanno dei temi qui affrontati un'idea chiara e spesso sono condizionati da luoghi comuni ricorrenti nella pubblicistica, e colpevoli di aver stravolto l'effettiva entità dei fatti. Centini affronta in modo semplice alcuni concetti, termini e pratiche che sono stati alla base della formazione dei principi attraverso i quali si credeva fosse possibile evincere il carattere criminale di una persona, avvalendosi di osservazioni e di misurazioni.

Mirella Gregori. Cronaca di una...

Valentini Mauro
Sovera Edizioni 2018

Non disponibile

14,00 €
Roma, 7 maggio 1983. Un sabato pomeriggio come tanti. Mirella Gregori, 15 anni appena, è in casa con i suoi genitori. Il suono del citofono, Mirella risponde, parla pochi secondi e poi dice alla mamma che la sta aspettando un amico. Scende le scale e non farà più ritorno. Tutte le ricerche da quel momento non porteranno a nulla e l'angoscia per quella scomparsa accompagnerà per sempre la famiglia Gregori. II racconto di questo percorso infinito e doloroso diventa in questo libro il romanzo di una famiglia sospesa e di una vita interrotta da una mano criminale. Ma è anche la cronaca di un ricatto contro una famiglia semplice che ha dovuto subire un macabro rituale disseminato di indizi e sospetti che hanno legato il destino di Mirella a quello di Emanuela Orlandi, la cittadina vaticana rapita solo un mese e mezzo dopo. Mauro Valentini riscrive la storia di questa scomparsa con gli occhi di chi l'ha vissuta sulla propria pelle, attraverso i ricordi della sorella Antonietta e la lettura ragionata dei fatti e dei tanti indizi lasciati tra le dita dei suoi familiari, per ricomporre un puzzle senza incastri che ha coinvolto a vario titolo Papa Wojtyla, Sandro Pertini, Alì Agca e i servizi segreti. Un libro che è la cronaca di una scomparsa. La scomparsa di Mirella.

La psicodinamica della relazione...

Perrella Raffaella
Franco Angeli 2018

Non disponibile

26,00 €
Questo libro è stato pensato per studenti di Psicologia e per psicologi clinici interessati alla valutazione psicodiagnostica in ambito giuridico-peritale, nonché per studenti di Giurisprudenza e avvocati che vogliano acquisire nozioni di base e norme procedurali ai fini della comprensione, e della realizzazione, del complesso iter della valutazione psicologica in ambito penale. Nella prima parte del volume sono delineati i tratti essenziali del procedimento penale, con l'intento di offrire al lettore, giurista o psicologo, le nozioni minime per orientarsi nelle dinamiche processuali, laddove si renda necessaria la nomina di uno psicologo esperto in tale settore, in qualità di ausiliario, consulente tecnico o perito. Nella seconda parte del volume sono delineate invece le competenze tecnico-scientifiche relative alla professionalità psicologico-clinica, fondamentali per poter gestire le dinamiche intrapsichiche e relazionali emergenti nel contesto giuridico e, al contempo, le procedure utili affinché lo psicologo possa giungere ad una valutazione complessa, sulla base dei quesiti posti, tale da permettere la restituzione, al magistrato che ne abbia fatto richiesta, di una visione globale, dinamica e articolata del periziando.

Prevenire la corruzione in Italia....

Costantino Fabrizio
Franco Angeli 2018

Non disponibile

21,00 €
È possibile prevenire la corruzione elaborando strategie basate su dati empirici? Se sì, come? Quali metodi ed indicatori sono stati impiegati per misurare la corruzione e quali potranno essere utilizzati in futuro? Anche da questo punto di vista il problema della corruzione in Italia è stato per lungo tempo sottovalutato. Interventi adeguati per il suo contrasto sono stati più volte rimandati, nonostante il fenomeno avesse raggiunto dimensioni progressivamente sempre più allarmanti. La mancanza di adeguate politiche volte a prevenire la corruzione ha causato la sua cristallizzazione all'interno delle istituzioni pubbliche italiane, in un sistema gelatinoso in cui risulta difficile individuare corrotti e corruttori. Il recente cambio di prospettiva introdotto dal legislatore con la legge 190/2012 ha spostato il focus del contrasto alla corruzione da un approccio punitivo ad uno di tipo preventivo. In questo senso, la prevenzione si concentra sulla riduzione del cosiddetto "rischio corruttivo", come previsto dal comma 5 della legge 190/2012 che richiede alle pubbliche amministrazioni di dotarsi di "un piano di prevenzione della corruzione che fornisce una valutazione del diverso livello di esposizione degli uffici al rischio di corruzione e indica gli interventi organizzativi volti a prevenire il medesimo rischio". Il percorso preventivo così delineato necessita di una solida base empirica che permetta ai policy maker di elaborare misure efficaci ed efficienti, massimizzando in questo modo l'azione di contrasto. Questo volume intende compiere un primo passo in tale direzione, attraverso lo sviluppo di un modello di analisi del rischio in una prospettiva pluridisciplinare che comprenda fattori giuridici, criminologici, economici e sociali. Tra essi: norme giuridiche e struttura dello Stato; strutture sociali, assetto dell'informazione, religione; benessere, occupazione, regolazione economica; criminalità organizzata.

Delitto d'impeto e test di...

Cimino Luca
Franco Angeli 2018

Non disponibile

25,00 €
Il delitto d'impeto ha sempre costituito uno dei capitoli più complessi e controversi della psichiatria forense e della criminologia, tale da generare un travagliato dibattito che ha impegnato nel tempo numerosissimi autori nel tentativo di decodificare l'enigmatica incomprensibilità ed imprevedibilità di questo comportamento. Il presente volume, partendo da iniziali considerazioni di carattere generale relativamente a questa specifica tipologia di reato e ai suoi risvolti psicopatologici, criminologici e giuridici, propone una particolare lettura della criminogenesi del reato d'impeto attraverso l'impiego del test di Rorschach. L'autore, sottolineando l'importanza dell'indagine psicodiagnostica mediante l'applicazione del reattivo di Rorschach, quale ulteriore elemento, assieme all'analisi psico(pato)logica e alla "storia di vita" del soggetto, per giungere ad una "comprensione" di questa particolare tipologia di condotta omicidiaria, evidenzia come, l'insolita ambiguità percettiva inerente al test, può permettere di cogliere modi di essere particolarmente significativi proprio in virtù del carattere di emergenza di tale situazione. In particolare, attraverso l'analisi di 15 casi peritali giunti alla sua osservazione, esaminati tramite l'impiego del test di Rorschach, secondo la metodologia della Scuola Romana Rorschach, l'autore propone un'inedita chiave di lettura della complessa fenomenologia del delitto d'impeto, che assurge ad estremo emblema di una particolare e drammatica dimensione individuale.

Varigotti: le inquietanti vicende...

Berruti Mario
2018

Non disponibile

10,00 €
La notte tra il 13 e il 14 aprile 1851 viene trovato, in una fascia di Isasco, terra di Varigotti, il cadavere di una donna. Si tratta di Margherita Basso, moglie di Domenico Mendaro, già sindaco di Varigotti. Sconcerto, dolore, rabbia... parte subito la caccia all'assassino. Sembrerebbe l'incipit della cronaca di uno dei tanti delitti che in ogni tempo e in ogni epoca si verificano in Italia, ma non è così. Il delitto di Varigotti si rivela un caso particolarmente importante, tanto che ebbe una notevole risonanza anche all'estero. Il delitto di Varigotti, altrimenti conosciuto come il "Processo Mendaro e Giusto", ha attratto l'interesse di giuristi, per le questioni processuali che si posero durante il dibattimento, ma anche la curiosità della gente comune, che per due anni seguì le vicende processuali fino alla tragica conclusione, che vide l'impiccagione dei condannati sul molo del porto di Genova alla fine di aprile del 1853. Ma per capire le ragioni di tale efferato omicidio, è necessario ripercorrere la storia di Varigotti della prima metà dell'800, fatta di fazioni, partiti, invidie e lotte di potere.

Infanticidio

Galante Giuseppe
Autopubblicato 2018

Non disponibile

18,00 €
Analisi criminologia di un evento prettamente femminile.

Emergenza green corruption. Come la...

Pergolizzi Antonio
Andrea Pacilli Editore 2018

Non disponibile  
GREEN

15,00 €
L'obiettivo è di individuare le dinamiche e i driver che sostengono l'azione della green corruption, gli ambienti e gli attori coinvolti e non le singole responsabilità penali, che spettano ai tribunali. Se finora si è privilegiato un approccio squisitamente giudiziario, in questo lavoro si è voluto allargare l'angolo d'osservazione, passando in esame aspetti sociologici, economici, etici, culturali e osservare cosa accade nella realtà, come si muovono i circuiti ufficiali, per rintracciare lì (e non altrove) i segni del terribile link tra corruzione e reati ambientali, per leggere i fatti nella loro piena essenza, saperli contestualizzare, senza cadere in letture superficiali e comode.

Serial killer italiani. Cento anni...

Lupi Gordiano
Rusconi Libri 2018

Non disponibile  
CRIMINOLOGIA

16,00 €
Assassini seriali. Da Vincenzo Verzeni alla saponificatrice di Correggio, dal mostro di Firenze a Donato Bilancia e Michele Profeta, passando dai casi Succo, Stevanin e Chiatti. Con piglio giornalistico e quasi in presa diretta, l'autore passa in rassegna la lunga galleria di casi avvenuti a partire dalla fine dell'Ottocento sino ai giorni nostri. In un paese, l'Italia, che resta tra i più colpiti dal fenomeno. Il disordine mentale, il dolore, la passionalità assassina, il bieco interesse, ma anche gli errori della scienza, le manipolazioni mediatiche, le intrusioni politiche, le reazioni dei familiari, la ferocia scatenata della folla.

Il sequestro Arba e i tentati...

Angioni Ettore
Alfa Editrice 2018

Non disponibile

18,00 €
La notte del 22 luglio 1978 giunse al centralino del commissariato di Olbia una telefonata proveniente dall'hotel "Cala di Volpe". La voce del responsabile della reception riferì, in maniera concitata, che alcune ore prima due donne di nazionalità straniera e il compagno di una delle due avevano subito un'aggressione da parte di quattro malviventi che, dopo averle legate e imbavagliate, si erano allontanati a bordo della loro autovettura prendendo in ostaggio l'uomo che le accompagnava. Teatro dell'aggressione, la villa appartenuta al famoso giornalista e imprenditore Leone Concato, rapito proprio in quella villa e che, nonostante il riscatto pagato, non avrebbe mai più fatto rientro a casa. Vittima del sequestro è Giampiero Arba, attore e abituale frequentatore del jet-set della Costa Smeralda, fidanzato della giovane e ricca Sabine Collettore. Quel sequestro rappresentò però la più grande topica da parte di coloro che in quegli anni praticavano la pericolosissima e infame attività di ladri di uomini. Apparve subito chiaro, viste le non eccelse capacità economiche del giovane, che egli fosse stato rapito nella convinzione si trattasse del padrone di casa, Georges Louy.

All'inferno e ritorno. Trentasei...

Manca Giampaolo
Booksprint 2018

Non disponibile

20,90 €
La violenza ricevuta sin da bambino è per Giampaolo Manca il filo conduttore della sua drammatica storia, che finisce col degenerare nel male assoluto. Questo libro ripercorre le tappe della sua vita, in un susseguirsi di episodi cruenti, sfide continue alle forze dell'ordine, fughe ed evasioni. E poi il voler sempre di più, vendendo l'anima al diavolo, il solo che lo accompagnasse in quella strada maledetta, come spesso dichiara lo scrittore nel suo lungo racconto. Un amore travolgente per la sua compagna della vita fa da contraltare alla scia di azioni criminali riportate in queste intense pagine, che si rivelano un susseguirsi di episodi pieni di azione, di imprese banditesche vissute in prima persona dall'autore. Poi sopraggiunge finalmente il risveglio dal torpore, la voglia di scappare da quella vita dissennata, ma il destino è lì ad attendere Giampaolo, per pagare le sue immense colpe, le sue azioni irrimediabili per chi ne è stato colpito.

Minidictionary of psychology,...

Ganci Angela
Youcanprint 2018

Non disponibile

37,00 €
Psicologia e neuroscienze: due ambiti in stretta connessione, come intimo è il rapporto che lega emozioni, cognizioni, comportamento e cervello, sia nel versante della funzionalità che della patologia. Con l'intento di fornire una panoramica dei termini più diffusi e comuni in psicologia, criminologia e neurologia, "Minidictionary of psychology, criminology and neuroscience", attingendo alla letteratura internazionale più avanzata, e attraverso un linguaggio iconico che sfrutta l'immediatezza dell'immagine, approfondisce le declinazioni funzionali e patologiche dei processi mentali, dai disturbi d'ansia alla depressione clinica fino alla psicosi, indagando le possibili terapie, con un approccio multidisciplinare che integra medicina, psicologia e scienze sociali.

Criminologia oggi. Da Beccaria ai...

Esposito Francesco Paolo
Key Editore 2018

Non disponibile  
CRIMINOLOGIA

17,00 €
In Italia la figura del criminologo è sempre più richiesta sia in ambito pubblico che privato; è un settore nel quale i committenti faticano a trovare consulenti e la domanda supera di gran lunga l'offerta. È indubbiamente un campo nuovo, tutto da esplorare. Molti autori ritengono che il criminologo debba avere una cultura vasta e debba saper porre lo sguardo su molteplici discipline come la psicologia, la sociologia, l'antropologia, il diritto e la scienza forense, raffigurandosi come una sorta di biblioteca vivente. Per diventare tutto ciò bisogna però avere le idee chiare e apprendere alcune fondamentali nozioni contenute in questo volume che si configura quale importante strumento di conoscenza dei risvolti applicativi della professione del criminologo e della loro spendibilità sul mercato del lavoro attraverso l'approfondimento di strategie e tecniche di marketing. Il volume è arricchito dall'intervento di Emanuela Goldoni, esperta italiana in tema di comunicazione, pubblicità e social.

Stalking, mobbing, gaslighting

D'Ambrosio Ferdinando
ilmiolibro self publishing 2018

Non disponibile

23,00 €
Il testo analizza le forme più conosciute e più feroci di violenza psicologica, lo stalking, il mobbing e il gaslighting, dal punto di vista criminologico e vittimologico. È suddiviso in tre capitoli, uno per ogni forma di abuso psicologico, a loro volta suddivisi in tre paragrafi che scompongono l'argomento per analizzare il reato a se stante, analitico e tecnico, il movente del carnefice e il movente della vittima. Durante la lettura si può incorrere in qualche ridondanza che volendo poteva essere anche facilmente eliminata, ma si è preferito lasciarla in modo tale che il lettore a fine testo abbia ripetuto i concetti e forse così gli rimarranno più impressi nella memoria. Il sottoscritto non è uno scrittore, è solo un cultore di una materia che si adopera di approfondire e divulgare.

Italia criminale. Professione...

Miller Dondi Fabio A.
StreetLib 2018

Non disponibile

49,99 €
Questo libro, realizzato da Fabio A. Miller Dondi, in collaborazione con il giornalista Beppe Amico, ricostruisce, grazie al contributo di chi ha vissuto in prima persona alcuni episodi presentati nell'opera, molti fatti della cronaca giudiziaria degli ultimi cinquant'anni. Si tratta di un'ampia documentazione raccolta dall'autore in oltre trent'anni di attività nel settore dell'investigazione privata e ancor prima nella Polizia di Stato come agente della Criminalpol. Il saggio contiene moltissimo materiale inedito e notizie di prima mano. Un lungo capitolo è dedicato a Tom Ponzi. In questo libro - spiega l'autore - che ha vissuto una bellissima ed entusiasmante esperienza con questo straordinario detective, parleremo anche di molti altri protagonisti, soprattutto della Polizia Italiana che hanno contribuito a risolvere brillantemente tanti efferati delitti che hanno insanguinato il nostro Paese. Tra i nomi più illustri quelli di Mario Nardone che creo la Criminalpol, Giuseppe Montesano chiamato anche il Maigret di Torino, Enzo Caracciolo, Achille Serra, Salvatore Palmeri e i valorosi marescialli Petronella, Oscuri, Giannattasio, Dusan Blasina, Imbriani, Brignoli, Bazzega e Daugenti, del quale proporremmo un lungo memoriale. Tra i casi proposti meritano una particolare menzione la famosa Rapina del Secolo di Via Montenapoleone avvenuta a Milano nel 1964, la vicenda di Terrazzano del '56 e poi i delitti che hanno riempito la cronaca nera di quegli anni, come quello di Simonetta Ferrero della Cattolica, della prostituta parigina Martine Beauregard, della studentessa sedicenne Olga Julia Calzoni, della cantante Lolita, quello di Simonetta Cesaroni e del Commissario Calabresi assassinato a Milano nel 1972. Un capitolo è dedicato anche alla controversa vicenda della scomparsa di Ylenia Carrisi, figlia di Al Bano e Romina Power e alla misteriosa morte del cantautore Luigi Tenco.

Il luogo del delitto. Ediz....

Nove Delta
StreetLib 2018

Non disponibile

13,99 €
Roma. Una passeggiata nella città a caccia di luoghi, apparentemente normali, che sono stati "il luogo del delitto". C'è stato un momento in cui questi spazi sono stati improvvisamente rubati alla vita quotidiana, per essere fagocitati dall'attenzione mediatica, dalla curiosità del cronista o del passante. Occorrono molti anni perché un luogo riacquisti la sua pace e il necessario anonimato di sempre. Così, come appare adesso. 28 ritratti di luoghi del delitto avvenuti tra il 1966 e il 1997, fotografati in tutta la loro essenza: asciutti, assoluti, svuotati, metafisici, sospesi tra normalità e follia, passato e presente.

Studi sulla questione criminale...

Carocci 2018

Non disponibile

26,00 €
La presente rivista propone la complessità tematica e politica della questione criminale in un momento in cui sempre più la stessa rischia di essere oscurata dal modo in cui una vera e propria cultura della paura ha alimentato le tematiche della pena e della sicurezza come se queste fossero realtà evidenti e non attività sociali altamente problematiche, il cui concetto deve essere sottoposto a scrupoloso vaglio critico.

Social crime. Yara Gambirasio e...

Accomanno Tommaso
Gruppo Edicom 2018

Non disponibile

15,00 €
Dai giornali al web, l'informazione degenerata. Documenti, interviste e analisi di un fenomeno inquietante che ha permesso scontri fra innocentisti e colpevolisti sull'omicidio e sul processo indiziario più dibattuti negli ultimi dieci anni.

Disuguaglianze, giustizia,...

Ramazzotti P.
Aracne 2018

Non disponibile

15,00 €
Il volume raccoglie un insieme di studi sulla disuguaglianza e il suo rapporto con l'illegalità, con particolare attenzione al caso italiano. I saggi indagano, in modo scientificamente rigoroso ma accessibile a un pubblico non specialistico, le caratteristiche delle disparità economiche e sociali, le loro cause economiche e legali e la loro interdipendenza con azioni che vanno dall'illecito al criminale. All'analisi di tali fenomeni si collega la formulazione di una serie di proposte per contrastare le condotte illegali e il loro legame drammatico con le disuguaglianze.

Morte di un bravo ragazzo....

Gentili Paolo
Sovera Edizioni 2018

Non disponibile

14,00 €
Molte storie cominciano in silenzio, lontano da tutti, coperte dall'indifferente oscurità della notte e dei cuori. Così è cominciata, o meglio è finita la storia di Mario Biondo ed è cominciata quella di Pippo, Santina, Andrea, Emanuela e di tutte le persone che gli vogliono bene. Mario è morto solo, in compagnia forse di un segreto che non avrebbe mai dovuto scoprire, del quale non avrebbe mai dovuto parlare con nessuno e che l'ha accompagnato nell'oblio insieme a quel "mostro dagli occhi verdi" che è la gelosia. Mani ignote hanno spento il lume della sua vita e, grottescamente, hanno voluto farci credere che fosse stato lui stesso, Mario, a farlo. Altre mani, altre menti si sono finora ostinate a non voler guardare in faccia una verità che urla vendetta ed hanno trasformato questa già triste vicenda in un vero e proprio intrigo internazionale che abbiamo cercato di inseguire e rendere pubblico fin dove siamo potuti arrivare.

Cronache caiatine del XVIII secolo

Pepe Armando
Youcanprint 2018

Non disponibile

9,00 €
In questa ricostruzione rivivono, con realismo e tensione drammatica, due vicende di storia giudiziaria e criminale che scossero le terre caiatine agli inizi del XVIII secolo e che rievocano trame e atmosfere degne del romanzo manzoniano. La prima è la vicenda di un omicidio che diventa dramma legale, simbolo degli intrighi e dell'arroganza del potere, del malaffare, del familismo amorale, di torbide connivenze, di vendette e ritorsioni e soprattutto di una lotta angosciosa per la verità e la giustizia, in una ragnatela che avviluppa strettamente vittime e persecutori, potenti, ecclesiastici e popolani. La seconda è la breve, violenta cronaca di una spregiudicata e brutale scorreria, che culmina nella liberazione e nella fuga da Caiazzo di tre criminali. Tormentate vicende la cui soluzione, per la perdita di preziosi atti processuali negli ultimi anni del regno borbonico, rimane tuttavia incompiuta.

Stalking. La gabbia

I quaderni del Bardo 2018

Non disponibile

12,00 €
Benché non esistano ancora un osservatorio nazionale o dati concreti sulla portata del fenomeno dello stalking, è quasi certo che il numero delle vittime di questo tipo d'intrusione violenta nella vita privata - vittime perseguitate, terrorizzate e talvolta anche aggredite fisicamente o psichicamente - è in costante crescita. È imperativo e urgente trovare una soluzione per tutte le persone a rischio, per le vittime e anche per gli stalker, i quali andrebbero assistiti e non abbandonati a se stessi".

Criminologia narrativa. Storie,...

libreriauniversitaria.it 2018

Non disponibile

28,90 €
L'utilizzo di una cornice di riferimento in chiave narrativa costituisce una prospettiva pressoché innovativa in criminologia e soprattutto nella sua applicazione forense. Comprendere i "perché" del crimine attraverso il dipanarsi delle molteplici narrazioni degli autori, delle vittime, del mondo della giustizia e della società in genere permette di addentrarsi nella complessa fenomenologia dell'atto violento. Obiettivo principale della criminologia narrativa è infatti ascoltare e analizzare accuratamente le storie di vita criminali per attribuire un senso alla parte oscura della realtà che a volte si concretizza in un atto violento. Fare "narratologia criminale" significa andare al di là di una concezione puramente sintomatologica e riduttivista dell'agito criminale. Questo volume rappresenta una delle prime sintesi organiche dei principali modelli di criminologia narrativa nel panorama editoriale italiano e straniero, e riporta tutti gli studi e le ricerche più influenti in ambito psicologico e criminologico intorno al paradigma narrativo.

La criminalità in Sardegna. Reati,...

Mazzette A.
EDES 2018

Non disponibile

20,00 €
Gli studi sulla criminalità in Sardegna costituiscono un corpus consistente a conferma della specificità sarda anche su tale fatto sociale. In passato è prevalsa l'ottica storico-giuridica e psico-criminologica; dagli anni settanta del '900, centrale è stato l'approccio sociologico. Dal 2004 un'equipe dell'Università di Sassari ha sotto osservazione alcuni reati violenti - omicidi tentati e consumati, rapine e attentati - e le coltivazioni illegali di cannabis nel Quarto Rapporto di Ricerca (2014). L'equipe, che ha dato vita all'Osservatorio Sociale sulla Criminalità in Sardegna (OSCRIM), propone ora un'indagine sulla criminalità predatoria urbana (in collaborazione con la Procura della Repubblica di Sassari) e uno studio economico nei Sistemi Locali del Lavoro (SLL) sui costi diretti della criminalità. Nell'indagine sono state mappate le zone di Sassari colpite da furti in abitazione e rapine; nello studio, (anni 2016 e 2017) si è rilevato un impatto pari a circa 700 mila euro per 1000 abitanti. Un dato sottostimato, influenzato dagli introiti delle coltivazioni di cannabis e dal traffico di stupefacenti. Un efficace contrasto della criminalità può rendere la Sardegna più sicura.

Dalla devianza alla rivalutazione...

Malizia Nicola
libreriauniversitaria.it 2018

Non disponibile

13,90 €
L'analisi di alcuni contributi rilevanti nel campo della difesa della società dal crimine e della sociologia della devianza ha confermato l'interesse, nel passato, a individuare soluzioni di carattere preventivo, repressivo e punitivo, esclusivamente per la figura del deviante, trascurando, di conseguenza, la vittima. Sebbene la nascita della vittimologia e il lento abbandono di quella generale visione reo-centrica diano il via a una nuova fase di studio sociale e scientifico per comprendere il ruolo della vittima, anche nella dinamica di un fatto anti-giuridico e anti-sociale, in termini di complementarietà con l'autore o responsabilità nell'accadimento dell'evento, viene ancora oggi rappresentato uno scenario disarmonico e non accettabile che attenua talora la colpa dell'autore e che nel contempo stigmatizza la vittima, impedendole di essere sostenuta dalla società nella riconquista della propria dignità umana e personale, allontanandola dal progetto di costruzione di una società vittimo-centrica.

La notte di Cagliari. Ventitré...

Deidda Antonello
CUEC Editrice 2018

Non disponibile

18,00 €
La storia di una città e anche una storia di nera. Una serie di avvenimenti che accadono e diventano parte integrante di un racconto più lungo. Ne succedono di cose a Cagliari a partire dagli anni Ottanta. Delitti. Furti, scippi e rapine, poi attentati e omicidi. Dietro c'è sempre la droga. Un fiume. In queste pagine l'autore racconta le vite dannate dei personaggi, le loro vicende ai margini della normalità, in bilico tra il piattume di una quotidianità banalizzata e il baratro di un'esistenza a rischio, fortemente a rischio. Gente sbandata, delinquenti di professione, uomini sconvolti dalla follia, dalla rabbia, dal rancore, donne travolte da destini drammatici e paradossali. Un'umanità che ci passa a fianco invisibile, che molto spesso non riconosciamo o fingiamo di non vedere, come quei muri dalle scritte e dai colori vivaci. Ci vuole un teppista della parola per scuoterci, per farci aprire gli occhi, per costringerci a guardare.

Il torto di essere vittime

Guarnieri Stefano
Giunti Editore 2018

Non disponibile

14,00 €
Quando perdi un tuo familiare a seguito di un crimine sei a tua volta vittima. Trovandoti in una condizione di forte debolezza psicologica devi affrontare un percorso che sarebbe difficile per chiunque in condizioni normali e che per te appare impraticabile, aspro, in costante salita. E, soprattutto nel caso di crimini stradali, sei lasciato spesso solo ad affrontarlo. Ti accorgi di non esistere come vittima per lo Stato italiano. Qualche passo in avanti è stato fatto grazie ad esempio alla Polizia di Stato e alla Fondazione ANIA con progetti a sostegno alle vittime. Poco o niente è stato fatto invece dal sistema giustizia. Nel codice di procedura penale la frequenza più alta è quella della parola "giudice" (1033), seguita da "pubblico ministero" (602), "sentenza" (457) e "imputato" (428). E la parola "vittima" dove si colloca? Per ultima, nominata una sola volta. Infatti la vittima nel processo penale non esiste. In una società che si reputa civile tutto questo può e deve cambiare. Il ricavato della vendita di questo libro sarà interamente devoluto all'Associazione Lorenzo Guarnieri Onlus - lorenzoguarnieri.com - che si occupa di prevenzione per la sicurezza stradale e di supporto alle vittime della violenza stradale.

Arance rosse. Dialogo tra un...

Prestigiacomo Gianluca
Supernova 2018

Non disponibile

10,00 €
"Arance rosse" è un racconto che nasce da una riflessione sull'attuale scenario politico-istituzionale e dalla volontà di costruire, attraverso il meccanismo dell'intervista, un dialogo aperto con i giovani su un fenomeno particolarmente complesso e difficile quale l'intreccio dei rapporti tra mafia, politica e società civile. I due protagonisti, un magistrato e una studentessa, con assoluta naturalezza e nel rispetto dei ruoli interagiscono in modo franco e diretto: all'iniziale approccio emotivo della ragazza, la quale non riesce a trovare una spiegazione per l'uccisione del padre che aveva denunziato gli aguzzini, segue un clima rilassato e confidenziale di fiducia reciproca. Il magistrato cerca di dipanare i dubbi incalzanti dell'interlocutrice offrendo la sua cassetta degli attrezzi. Autenticità e integrità morale consentono di intraprendere un percorso di ricerca fondato sul valore della cultura e sul principio della libertà di opinione, che dovrebbe iniziare a formarsi proprio a scuola nel confronto tra gli studenti. In buona sostanza un tentativo per recuperare la loro attenzione e quella degli adolescenti in genere, sulla questione etica dello Stato e sulla sua ampiezza democratica in relazione alle norme generali del diritto. Una lettura agevole, ma nello stesso tempo incisiva, che lascerebbe ampio margine a un dibattito sulle specifiche questioni ancora esaminate sbrigativamente, ovverosia, considerate solo in ambito formale. Il cenno alla trattativa Stato Mafia non è altro che il pretesto per aggredire sul piano filosofico il concetto di potere, negativo o positivo. Distinzione possibile solo attraverso lo strumento della riflessione e della capacità critica.

Mafia del Brenta. La storia di...

Zottarel Arianna
Melampo 2018

Non disponibile  
CRIMINALITA' ORGANIZZATA

15,00 €
Della Mala del Brenta tutti conoscono il boss indiscusso Felice Maniero, la sua sfrontatezza, le rapine e le fughe rocambolesche. Meno si parla del potere feroce imposto nel Veneto per vent'anni. In questo libro Arianna Zottarel spiega le origini e l'evoluzione di un'organizzazione criminale speciale usando fonti orali, atti giudiziari e decenni di articoli di stampa: dalle rapine miliardarie al controllo delle bische, dal traffico di droga alle armi. E poi ancora i sequestri di persona, gli omicidi e i legami con le altre mafie. L'autrice cuce cronaca e analisi alla ricerca delle ragioni culturali, politiche e sociali che hanno permesso a una nuova organizzazione mafiosa di adattarsi e di radicarsi velocemente nel contesto veneto, dando vita a un modello di mafia autoctona e originale, autonoma dalle mafie storiche di altre regioni. Pagina dopo pagina si ripercorre una storia simbolica e per certi aspetti stupefacente, fino alle vicende più recenti. Prefazione di Nando Dalla Chiesa.

La scandalosa tresca. Storia di...

Zurli Gian Guido
Europa Edizioni 2018

Non disponibile

19,90 €
"La scandalosa tresca" se fosse un romanzo avrebbe molti numeri a suo favore: amore, passione, gelosia, vendetta, torbide macchinazioni, tragedia... Se fosse un saggio godrebbe di un'indiscussa autorevolezza, faticosamente conquistata attraverso un grandioso lavoro di ricerca, ricostruzioni e approfondimenti: una vera e propria caccia all'indizio talmente rocambolesca da offrire materiale per un volume a sé stante. Ma il libro di Gian Guido Zurli ed Edoardo Fregoso supera definizioni e categorie, posizionandosi in un genere che unisce il saggio al romanzo, superandoli entrambi. Il testo racconta una storia vera, quella di Sofia Pescatori, con grande scioltezza e fluidità, collocandola perfettamente nel suo contesto storico e arricchendola di particolari e dialoghi assolutamente realistici, che conferiscono alle pagine autenticità e vivacità. Il libro è impreziosito da foto di documenti originali e dalla ricostruzione in 3D del viso di Sofia, vero fiore all'occhiello per i due autori, se si considera che la vicenda si svolge a Parma intorno al 1840 e non esistevano ancora apparecchi in grado di scattare fotografie. Sofia ha un animo nero e non esiterà a compiere il peggiore dei gesti pur di vendicarsi e colpire la sua rivale in amore. La perfida donna sconterà la pena che metterà fine alla sua sconsiderata vita.

Le telefonate. Le perizie foniche...

Trumper John
CLEUP 2018

Non disponibile

24,00 €
A quarant'anni dal rapimento Moro e dopo un periodo ancora più lungo dalle prime stragi di Stato, questo libro ci riporta al clima di quegli anni, non solo per l'argomento - le perizie su Peteano e sul caso Moro - ma per la scelta di riproporle in veste originale. La limitatezza di mezzi, l'arretratezza della tecnologia disponibile, macchine da scrivere, trasferibili, grafici disegnati a mano, non hanno limitato però l'accuratezza del metodo e il rigore nell'applicarlo. Per smontare l'ipotesi accusatoria che in entrambi i casi giudiziari ha come origine e causa la volontà di depistare le indagini, un glottologo, dialettologo, fonetista, sociolinguista gallese coinvolge fisici, ingegneri, matematici, statistici per sottoporre le telefonate incriminate all'analisi più completa e indicare la reale provenienza dei telefonisti che è stata in entrambi i casi confermata dai fatti. Con note introduttive di Albino Salmaso e Marta Maddalon.