Diritto dell'agricoltura

Filtri attivi

Profili giuridici del sistema...

Jannarelli Antonio
Cacucci 2018

Disponibilità immediata

35,00 €
L'agricoltura produttiva è una componente fondamentale e strategica del sistema agro-alimentare e agro-industriale: fornisce alla filiera alimentare i prodotti destinati alla trasformazione in alimenti finali e alla loro distribuzione, al tempo stesso acquista moderni e sofisticati fattori della produzione dalla imprese industriali e di servizi. Il presente volume analizza la "parte agricola" della filiera agro-alimentare (imprenditori agricoli e organizzazione di produttori) nonché il trattamento ad essa riservato dalla disciplina sulla concorrenza nel quadro della politica agricola europea e dell'esperienza giuridica anche nazionale. L'obiettivo è quello di illustrare il trattamento differenziato spettante agli imprenditori agricoli e all'associazionismo economico agricolo alla base della PAC, a fronte delle tendenze emerse nella stagione della globalizzazione volte ad assegnare il primato alla disciplina della concorrenza, sì da mortificare, se non negare del tutto, il c.d. "eccezionalismo agricolo".

Profili giuridici del sistema...

Jannarelli Antonio
Cacucci 2018

Disponibilità immediata

35,00 €
L'agricoltura produttiva è una componente fondamentale e strategica del sistema agro-alimentare e agro-industriale: fornisce alla filiera alimentare i prodotti destinati alla trasformazione in alimenti finali e alla loro distribuzione, al tempo stesso acquista moderni e sofisticati fattori della produzione dalla imprese industriali e di servizi. Il presente volume analizza la "parte agricola" della filiera agro-alimentare (imprenditori agricoli e organizzazione di produttori) nonché il trattamento ad essa riservato dalla disciplina sulla concorrenza nel quadro della politica agricola europea e dell'esperienza giuridica anche nazionale. L'obiettivo è quello di illustrare il trattamento differenziato spettante agli imprenditori agricoli e all'associazionismo economico agricolo alla base della PAC, a fronte delle tendenze emerse nella stagione della globalizzazione volte ad assegnare il primato alla disciplina della concorrenza, sì da mortificare, se non negare del tutto, il c.d. "eccezionalismo agricolo".

Prontuario di agricoltura....

Ribaudo Francesco
Hoepli 2020

Disponibile in 3 giorni

54,90 €
La seconda edizione dell'ormai classico Prontuario di agricoltura risulta rinnovata e ampliata in tutti gli argomenti trattati: in particolare sono state aggiornate le tecniche produttive descritte, sono state inserite nuove colture ed altri allevamenti e sono stati rivisti tutti i dati tecnici ed economici che figurano. Tutta la normativa tecnica è presente online e costantemente aggiornata. Un testo di riferimento fondamentale per tutti gli operatori di ambito agricolo, agrotecnico e agroalimentare. Con numerose figure e tabelle.

Nozioni pratiche di diritto agrario

Cinquetti Diego; Cinquetti Oscar
StreetLib 2018

Disponibile in 3 giorni

24,99 €
Capita sovente di affrontare questioni di diritto agrario con operatori di amministrazioni, società e organizzazioni chiamate ad assumere provvedimenti o ad adottare linee difensive che riguardano imprenditori agricoli o loro società. Da qui la necessità di offrire loro un compendio di facile consultazione, atto ad essere loro di aiuto in un'attività spesso complessa e concettualmente faticosa.

Che cos'è l'agricoltura biologica

Covino Daniela
Carocci 2007

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Il testo presenta brevi cenni storici sull'evoluzione del fenomeno dell'agricoltura biologica, e sulla sua diffusione nell'ambito del contesto europeo e italiano e un quadro conoscitivo sugli elementi tecnici ed economici più rilevanti. Viene inoltre fornita una panoramica aggiornata dell'evoluzione del contesto normativo nell'ambito dell'Unione Europea, soprattutto in riferimento alla normativa italiana. Particolare attenzione è rivolta alle implicazioni economiche e agli aspetti legati al miglioramento dell'impatto ambientale legati all'agricoltura biologica.

Il trust in agricoltura. Profili...

Gazzani Massimo
EGEA 2014

Disponibile in 5 giorni

40,00 €
Oltre alla sempre fondamentale passione per il lavoro della terra, della trasformazione dei prodotti e dell'allevamento, l'azienda agricola del terzo millennio non può non innovare nella ricerca e nello sviluppo ed essere pronta alla competizione e alla globalizzazione. L'azienda agricola è anche una realtà aziendale e deve quindi rispondere non solo alle logiche dell'agro-dinamica, ma anche a quelle della disciplina generale civile dell'azienda. È e rimane sempre un complesso di beni organizzati per l'esercizio dell'impresa agricola. Il codice civile tutela l'imprenditore, l'azienda, i familiari dell'imprenditore, i soci, il fondo, i creditori e la terra, ma non sempre ciò è sufficiente. L'evoluzione delle aspettative e la conciliazione degli interessi possono consigliare anche il ricorso a istituti più evoluti e flessibili. In questo contesto si inserisce perfettamente il trust che, dopo lunga esperienza e attività nel sistema anglosassone, trova riferimenti e applicazioni anche tra i nostri campi e tra le nostre aziende agricole. Il trust è lo spartiacque ideale tra il patrimonio della famiglia, dei familiari e dell'azienda agricola, proponendosi sia quale regolatore degli interessi complessivi che come anche facilitatore delle situazioni più complesse. Non è solo la famiglia Antinori a introdurre un trust fra campi e vigne. Le opportunità offerte dal trust sono varie e numerose...

La prelazione agraria. Vademecum...

Moscardini Gianni
Flaccovio Dario 2009

Disponibile in 5 giorni

15,00 €
Da sempre il mercato fondiario ha caratterizzato buona parte del mercato immobiliare italiano. Mai come oggi questo ha suscitato l'interesse dei potenziali clienti, vuoi per le opportunità di sviluppo e di ritorno economico che alcuni settori ancora oggi riescono a dare grazie alle attività connesse e non solo, vuoi per la ricerca sempre più mirata di siti dove poter ritrovare quella tranquillità che la frenesia della vita lavorativa troppe volte ci nega. Di fronte a tutto ciò molti sono gli attori che si propongono come intermediari nelle fasi di compravendita dei fondi rurali pur non sapendo che questo tipo di mercato gode di una disciplina speciale, la cosiddetta prelazione agraria, alla quale tutti devono sottostare, disciplina che è carente di molte informazioni che sono di volta in volta integrate con le interpretazioni giurisprudenziali. Scopo del presente volume è quello di fornire un iter procedurale che accompagni step by step non solo colui che intende vendere o acquistare un fondo rurale, ma anche i soggetti che si propongono come intermediari in questa delicata fase. Per far ciò è stato ripercorso, in chiave di lettura pratica, l'iter legislativo e quello giurisprudenziale della prelazione legale agraria, individuando tutti i soggetti e le incombenze a cui questi devono sottostare per far si che la prassi della prelazione legale agraria sia soddisfatta.

I contratti del mercato agroalimentare

Giuffrida Marianna
Edizioni Scientifiche Italiane 2020

Non disponibile

38,00 €
Il volume raccoglie gli atti del Convegno organizzato dall'Università degli Studi di Messina, insieme all'AIDA-IFLA (Associazione Italiana di Diritto Alimentare) nei giorni 28-29 settembre 2012 sul tema "I contratti del mercato agroalimentare", nell'ambito del PRIN 2008 prot. 2008M2C4NR 002, dal titolo "La politica agricola comunitaria tra logiche produttivistiche ed esigenze di qualità.

Il rapporto di lavoro in agricoltura

Pelliccia Luigi
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

30,00 €
Il mercato del lavoro agricolo presenta caratteristiche peculiari, sia per quanto attiene alla tipologia di imprese, sia con riferimento alle categorie ed ai rapporti contrattuali dei lavoratori occupati, sia, infine, a causa delle diversificazioni produttive verificatisi negli ultimi anni, in cui, accanto alle tradizionali attività di coltivazione ed allevamento, se ne sono affiancate altre, quali la ricezione ed ospitalità turistica, la trasformazione e commercializzazione dei prodotti, i servizi conto terzi, la tutela del territorio, la produzione di biocarburanti e di energia elettrica. Lo scopo del presente libro è, appunto, di chiarire dette particolarità, analizzando l'intero settore nelle sue diversificate sfaccettature giuslavoristiche, con i sottesi riflessi contrattualistici ed assicurativo-previdenziali e l'incidenza degli interventi di matrice comunitaria, legati in buona parte ad aiuti economici. L'edizione è aggiornata con il rinnovo del CCNL per gli operai agricoli e florovivaisti, sottoscritto il 22 ottobre 2014.

Riforma dell'OCM tabacco e sviluppo...

Coppola A. (cur.)
Edizioni Scientifiche Italiane 2020

Non disponibile

18,00 €
Dopo un decennio di modifiche della PAC lente e graduali, con il 2003 il processo di revisione dell'intervento comunitario in campo agricolo ha subito una svolta più decisa. Gli effetti della riforma si sono già fatti sentire nella prima fase di attuazione, ma la portata dei cambiamenti che ne deriveranno si manifesterà in modo ancora più evidente nei prossimi anni, soprattutto dopo il 2013. Il processo di riforma ha interessato, tra i diversi comparti, anche quello del tabacco per il quale il regolamento ha previsto, dopo una fase transitoria fino a tutto il 2009, il disaccoppiamento totale del sostegno e la riduzione degli aiuti al 50% della media rilevata per gli anni 2000-2002. In vista dell'ultima fase di attuazione della riforma è opportuno chiedersi quali siano le effettive possibilità di riorganizzazione e/o di riconversione del comparto e rispetto ad esse capire quali azioni possono essere messe in atto, ai diversi livelli della filiera, al fine di guidare il processo di ristrutturazione/riorganizzazione delle aziende.

La compravendita del fondo agricolo

Tonalini Paolo
FAG 2019

Non disponibile

22,00 €
Il trasferimento della proprietà dei fondi agricoli, siano essi piccoli appezzamenti di terreno o intere tenute, è regolato da normative specifiche, spesso molto complesse. Accanto agli aspetti comuni a tutte le compravendite immobiliari (le verifiche sulla proprietà e libertà da ipoteche, pignoramenti e altri vincoli, la regolarità edilizia e catastale dei fabbricati, la destinazione prevista dagli strumenti urbanistici, le modalità di pagamento del prezzo e le recenti norme sugli impianti e sulla certificazione energetica degli edifici), occorre infatti tenere conto delle regole peculiari sulla prelazione agraria e sui fabbricati rurali, nonché dell'eventuale presenza di diritti particolari o titoli all'aiuto. È inoltre necessario conoscere a fondo le norme che disciplinano le figure del coltivatore diretto e dell'imprenditore agricolo professionale, e le regole sui diversi tipi di società agricole, come risultanti dalla riforma del 2004, per verificare con precisione la possibilità di godere delle diverse agevolazioni fiscali, dalla piccola proprietà contadina (p.p.c.) al compendio unico. Tutti questi aspetti strettamente connessi tra di loro, di cui è necessario tenere conto già dalla fase della contrattazione preliminare, sono trattati in questo volume in modo particolarmente chiaro e schematico, coniugando semplicità espositiva, completezza della trattazione e operatività.

La compravendita del fondo...

Tonalini Paolo
FAG 2019

Non disponibile

23,00 €
Il trasferimento della proprietà dei fondi agricoli, siano essi piccoli appezzamenti di terreno o intere tenute, è regolato da normative specifiche, spesso molto complesse. Accanto agli aspetti comuni a tutte le compravendite immobiliari (le verifiche sulla proprietà e libertà da ipoteche, pignoramenti e altri vincoli, la regolarità edilizia e catastale dei fabbricati, la destinazione prevista dagli strumenti urbanistici, le modalità di pagamento del prezzo e le recenti norme sugli impianti e sulla certificazione energetica degli edifici), occorre infatti tenere conto delle regole peculiari sulla prelazione agraria e sui fabbricati rurali, nonché dell'eventuale presenza di diritti particolari o titoli all'aiuto. E inoltre necessario conoscere a fondo le norme che disciplinano le figure del coltivatore diretto e dell'imprenditore agricolo professionale, e le regole sui diversi tipi di società agricole, come risultanti dalla riforma del 2004, per verificare con precisione la possibilità di godere delle diverse agevolazioni fiscali, dalla piccola proprietà contadina (p.p.c.) al compendio unico. Tutti questi aspetti strettamente connessi tra di loro, di cui è necessario tenere conto già dalla fase della contrattazione preliminare, sono trattati in questo volume in modo particolarmente chiaro e schematico, coniugando semplicità espositiva, completezza della trattazione e operatività.

Organic regulation. A legal and...

Leone Luca
Libellula Edizioni 2019

Non disponibile

18,00 €
La pletora di significati, idee, concetti e valori legata all'agricoltura biologica rivela, nella filiera agroalimentare, l'attenzione che le istituzioni, i cittadini e gli operatori economici vieppiù rivolgono a forme di produzione agricola al crocevia tra tradizione e innovazione (anche digitale). Sullo sfondo del contesto politico e istituzionale entro cui è nato e si è evoluto il mercato dei prodotti biologici, questo libro ripercorre e discute le questioni normative e di policy, i dibattiti scientifici e gli aspetti etico-sociali che hanno contribuito al costituirsi e dispiegarsi della regolamentazione del settore biologico in Europa e negli Stati Uniti. Mettendo in rilievo i punti controversi che macchiano i quadri normativi di riferimento, il volume mostra, in ultima analisi, in che modo l'interrelazione tra scienza, policy e diritto abbia forgiato l'identità epistemico-normativa del 'biologico' nelle attuali società della conoscenza.

«Tracce» di diritto agrario

Masini Stefano
Cacucci 2019

Non disponibile

25,00 €
Seguire le "tracce" che lo studio del diritto agrario ha lasciato nel campo dell'esplorazione scientifica comporta l'impegno di considerare la specificità di una materia che continua a presentare non trascurabili elementi differenziali e di identità. La lettura delle norme, insistendo sugli antecedenti applicativi e lasciando intuire i segni del divenire, compone la cifra storica di un'esperienza che varca i confini del fondo rustico e approda alla realtà dell'impresa agricola, allargandosi alla cura del territorio e dell'ambiente e alle possibilità di successo nella gara concorrenziale del mercato anche alimentare. Il diritto agrario è, oggi, contaminato da un'idea di vita sociale e comunitaria; agisce in un sistema degli scambi che non conosce limiti ed è capace di guardare alla dimensione dei problemi del consumo. Si tratta, così, di legare i fili di un discorso unitario e di un complesso itinerario.

I principi d'amministrazione...

Mattalia Maura
Edizioni Scientifiche Italiane 2019

Non disponibile

32,00 €
Il diritto amministrativo dell'agricoltura è un settore di studio sull'attività produttiva "primaria", che ha assunto una propria specificità rispetto agli altri diritti amministrativi speciali dell'ambiente, urbanistico o alimentare. L'essenzialità dell'agricoltura è riconosciuta dall'Unione europea sin dal Trattato di Roma che ne fa oggetto di politica comune, con tutela della libertà di circolazione, senza però imporne la soggezione alle regole di concorrenza del Trattato, ma lasciando tale scelta al Parlamento europeo e al Consiglio in ragione degli obiettivi di Politica agricola comune. Le regole di concorrenza in agricoltura non sempre sono adeguate ad assicurare l'integrazione tra Stati membri, né la creazione o il mantenimento di un mercato unico nel settore.

Le pratiche commerciali sleali nel...

Lucifero Nicola
CEDAM 2018

Non disponibile

22,00 €
Il volume affronta il tema delle "pratiche commerciali sleali" nell'ambito delle relazioni tra imprese lungo la filiera agroalimentare. Tali pratiche non rinvengono una disciplina unitaria a livello europeo o nazionale, ma indubbiamente sono da qualche tempo giunte all'attenzione delle Istituzioni europee e trovano una loro previsione nell'ambito di atti di soft law alle quali hanno fatto seguito diversi atti normativi a livello europeo e degli Stati membri. Queste pratiche commerciali sleali si discostano fortemente dalla buona condotta commerciale, sono in contrasto con i principi di buona fede e di correttezza e determinano situazioni di squilibrio negoziale ad opera del contraente detentore del maggior potere contrattuale che le impone sulla parte più debole, con ricadute rilevanti sul buon funzionamento del mercato. L'attenzione riservata all'orizzonte normativo europeo in comparazione con i panorami nazionali e l'attualità delle tematiche affrontate evidenziano il crescente interesse del legislatore per l'ambito delle relazioni business to business lungo la filiera agroalimentare. Un tema complesso e articolato, non raramente problematico e allo stesso tempo di estrema attualità, i cui profili investono i diversi ambiti della materia, e si svolge tra regulation e antitrust ed investe gli assetti del mercato agroalimentare in cui questi fenomeni si inseriscono.

Il regime della «food security» nel...

Alabrese Mariagrazia
Giappichelli 2018

Non disponibile

30,00 €
Le cause della food insecurity sono molteplici e, sebbene il commercio internazionale rappresenti solo uno dei fattori che possono influenzarla, esso, e quindi le regole che lo disciplinano, appaiono di crescente rilevanza in un sistema alimentare 'transnazionale', caratterizzato da spiccata interdipendenza. La monografia scientifica dal titolo "Il regime della food security nel commercio agricolo internazionale. Dall'Havana Charter al processo di riforma dell'Accordo agricolo WTO" è volta a determinare il regime della sicurezza alimentare che può farsi discendere dalla disciplina dell'Accordo agricolo e ad individuare quale nozione di food security emerga dal medesimo trattato e quale attenzione sia riservata al diritto al cibo in tale contesto. Il volume è destinato alla comunità scientifica interessata ai temi del diritto agrario e agroalimentare internazionale, così come alle istituzioni che operano nel settore della food security.

La problematica degli sprechi nella...

Costantino Laura
Cacucci 2018

Non disponibile

16,00 €
Il Dipartimento Jonico in "Sistemi giuridici ed economici del Mediterraneo: società, ambiente, culture" (DJSGE) è il primo dipartimento dell'Università degli Studi di Bari Aldo Moro con sede a Taranto. Esso nasce dall'aggregazione di docenti e ricercatori della II Facoltà di Giurisprudenza, della II Facoltà di Economia, dei corsi di laurea in Scienze della formazione (Facoltà di Scienze della formazione) e in Scienze infermieristiche (Facoltà di Medicina) di Taranto intorno a tematiche di ricerca e di formazione rispondenti alla vocazione mediterranea dell'area ionica: ambiente, tutela della salute e del territorio, diritti ed economie del mare, valorizzazione dei saperi e delle culture dello spazio euro-mediterraneo.

Spreco alimentare. Regole e limiti...

Maccioni Gioia
Giappichelli 2018

Non disponibile

22,00 €
Di fronte all'incredibile paradosso dello spreco di più di un miliardo di tonnellate di cibo al giorno, il dibattito sulla regolazione dello spreco alimentare risulta frequentemente circoscritto e limitato negli ambiti di una logica di lotta alla fame ed alla povertà. Peraltro, nell'UE manca ancora una definizione condivisa di "spreco" ed emergono diverse incertezze su alcuni concetti frequentemente usati in modo atecnico, indistintamente, che dovrebbero essere chiariti, come quelli relativi alla differenza tra "spreco alimentare" e "rifiuto alimentare", oppure tra "recupero", "riciclaggio", "end of waste", "sottoprodotto" ed altri ancora. Ciò richiede di affrontare un percorso di analisi e di lettura che poggia su strategie regolamentari e di governance, si snoda tra diritto sopranazionale e nazionale, si avvale del contributo della giurisprudenza, mettendo in evidenza l'intreccio e la molteplicità di interessi, le ricadute e le prospettive che si stanno affermando e consolidando nell'ottica della sussidiarietà, in un complesso ed articolato processo di transizione verso modelli agroalimentari sostenibili.

I diritti della terra e del mercato...

Lucifero Nicola; Rook Basile Eva
Utet Giuridica 2017

Non disponibile

160,00 €
L'opera raccoglie, in maniera sistematica, circa un centinaio di saggi inediti di studiosi, nazionali e internazionali, di diverse discipline giuridiche che, con il precipuo intento di celebrare il Prof. Alberto Germanò, indiscusso maestro, forniscono un quadro attuale delle diverse problematiche giuridiche relative al settore agroalimentare. In particolare, l'opera, che si presenta in due tomi, nel primo volume tratta questioni principalmente attinenti alla disciplina della proprietà fondiaria, dell'impresa agricola e dei contratti, mentre nel secondo si rinvengono i saggi che si incentrano sulle diverse questioni del mercato agroalimentare. Ancorché apparentemente distinti, i due nuclei su cui poggia l'opera, si presentano in modo unitario, fornendo al lettore, attraverso le riflessioni di autorevoli studiosi, un panorama complesso ed attuale del settore agroalimentare.

Manuale di diritto agrario

Germanò Alberto
Giappichelli 2016

Non disponibile

32,00 €
"Questa ottava edizione del mio Manuale di diritto agrario è diretta soprattutto agli studenti che frequentano i corsi di diritto agrario nelle Università italiane. Dopo cinque anni dall'ultima edizione ho ritenuto opportuno presentare agli studenti un nuovo testo più agile pur nella completezza dei dati normativi che nel frattempo si sono aggiunti anche sui temi dell'agroalimentare e dell'agroambientale incisi notevolmente dalle ultime disposizioni dell'Unione europea. I lettori più curiosi potranno trovare indicati i rinvii alla settima edizione che, perciò, rispetto a questa ottava, si presenta più 'piena' per il maggior novero di problemi affrontati e, spero, adeguatamente risolti. Infine, per la necessità di contenere il numero delle pagine e, con esso, il costo, ho provveduto a 'tagliare' la bibliografia che, nelle altre edizioni, era contenuta nella parte finale del Manuale e che ora è formulata soltanto con l'indicazione delle ultime opere che la dottrina agraristica italiana ha pubblicato. Conseguentemente coloro che avessero bisogno di maggiori indicazioni bibliografiche dovranno consultare la Bibliografia della settima edizione, che è distinta capitolo per capitolo e, nel capitolo, paragrafo per paragrafo, ricorrendo anche ai saggi contenuti nelle annate 2011-2015 delle riviste agraristiche."

Nutridialogo. Il diritto incontra...

Di Lauro A. (cur.)
ETS 2015

Non disponibile

38,00 €
NutriDialogo è un invito allo scambio di opinioni, di voci, di sguardi, di competenze. Con questo volume NutriDialogo intende contribuire a promuovere una nuova pluridisciplinarietà per meglio partecipare alla costruzione dei volti che l'agricoltura, l'alimentazione e l'ambiente vorremmo assumessero nell'avvenire.

I danni all'agricoltura dalla fauna...

Lucifero N. (cur.)
Giappichelli 2015

Non disponibile

53,00 €
"La decisione di pubblicare un volume sulla prevenzione e risarcimento dei danni da fauna selvatica non è dipesa da significative innovazioni legislative, dottrinali o giurisprudenziali che possono aver interessato la materia in questi ultimi tempi, quanto piuttosto dall'esigenza di una migliore messa a fuoco del tema d'indagine. Occorre sottolineare che la problematica dei danni causati dalla fauna selvatica si pone in termini di estrema urgenza e gravità per il loro incremento dovuto a quello progressivo della popolazione faunistica, per cui sempre più frequentemente si assiste a perdite di interi raccolti divorati dalla selvaggina, danni al bosco e, ancor peggio, a orrende mattanze di vitelli, agnelli, polli, conigli ad opera della stessa. Per contro, la crescente sensibilità nei confronti della biodiversità reclama una tutela della fauna selvatica che apre a nuovi scenari di contemperamento di interessi contrapposti. Gli interessi economici degli agricoltori talvolta si scontrano con quelli non economici di tutela ambientale, ma talaltra si coniugano ad essi in un circuito in cui non sempre è dato individuare gli interessi fondamentali."

Come fare per accedere ai...

Zannoni Umberto M.
Homeless Book 2015

Non disponibile

8,00 €
Questo trattato ha l'obiettivo di accompagnare il lettore nel campo dell'agricoltura e dei finanziamenti stanziati dalla Regione Emilia-Romagna con contributo dell'Unione Europea, introducendolo agli aspetti fondamentali di questo nuovo Piano di Sviluppo Rurale. Illustreremo come l'inserimento dei giovani in agricoltura sia agevolato mediante misure che incoraggiano investimenti in aziende agricole da parte di beneficiari del Primo insediamento, ed aiuti all'avviamento di imprese da parte di giovani agricoltori. Un esempio di ipotetica impresa che può essere costituita in armonia con i principi di questo PSR, riservando attenzione alla nascita di nuovi fenomeni di mercato, è rappresentata dal Birrificio agricolo.

Codice di diritto alimentare

Di Marzio F. (cur.); Masini S. (cur.)
Giuffrè 2015

Non disponibile

18,00 €
Questa prima edizione del codice soddisfa la richiesta da parte degli operatori del settore di una raccolta sistematica delle innumerevoli norme stratificatesi nel tempo emanate dal legislatore nazionale e da quello comunitario in particolare. Il codice si compone di una ragionata selezione delle fonti che disciplinano la materia, curata dagli autori e ordinate per voci e sottovoci. La normativa viene illustrata con la pubblicazione per esteso oppure per estratto del provvedimento, a seconda dell'interesse per l'operatore; per completezza inventariale viene inoltre riportata - sia nel sommario che all'interno del codice, sotto le voci di pertinenza - la rubrica, contrassegnata con un asterisco, di norme che possono essere consultate nella banca dati De Jure Giuffré. I testi sono scrupolosamente annotati con la disciplina previgente e le decisioni della Consulta. Sommario e indice analitico sono curati dagli autori. In chiusura del codice un dettagliato apparato di schemi e tabelle che illustrano in maniera chiara come è disciplinata l'intera materia, anch'esso a cura degli autori.

Agricoltura

Gavioli Federico
Ipsoa 2015

Non disponibile

35,00 €
La guida rappresenta lo strumento per valutare quale regime scegliere perché più conveniente e adatto alle caratteristiche della produzione aziendale. Il volume è aggiornato con le disposizioni introdotte dalla legge sull'agricoltura sociale, approvata il 5 agosto 2015.

La sicurezza agroalimentare nella...

Castronuovo D. (cur.); Foffani L. (cur.); Doval Pais A. (cur.)
Giuffrè 2014

Non disponibile

66,00 €
Il volume raccoglie gli atti del convegno internazionale e interdisciplinare di studi svoltosi a Modena, presso l'Aula Magna della Facoltà (oggi: Dipartimento) di Giurisprudenza, dal 3 al 5 novembre 2011, a conclusione dell'omonimo programma di ricerca. L'attualità dell'indagine è dimostrata peraltro dalla sua attinenza con il tema dell'Expo 2015. Benché l'oggetto principale dei contributi qui raccolti riguardi la regolazione giuridica della food safety - le cui fonti normative sono oramai fortemente influenzate dal diritto UE - e la tutela penale della salute, il volume contiene anche importanti apporti interdisciplinari. Il problema della sicurezza alimentare è dunque indagato a partire dal ruolo delle conoscenze scientifiche sull'analisi del rischio nelle strategie di prevenzione (sessione I) e sulla base dei profili criminologici e prasseologici dell'accertamento e della repressione delle frodi alimentari (sessione IV). Dopo una considerazione aggiornata dell'evoluzione del diritto agroalimentare nell'UE, sia sotto il profilo dei precetti sia sotto quello delle risposte sanzionatorie (sessione II), la successiva sessione (III) è dedicata al raffronto tra le legislazioni dei Paesi membri, svolto da autori italiani, spagnoli, francesi e tedeschi. Un particolare approfondimento dogmatico è poi riservato alle categorie penalistiche coinvolte nell'accertamento della responsabilità penale del produttore (sessione V) e al ruolo del principio di precauzione (sessione VI).

Il divenire del diritto agrario...

Manservisi S. (cur.); Borghi P. (cur.); Sgarbanti G. (cur.)
Giuffrè 2014

Non disponibile

36,00 €
Il Convegno si propone di dedicare una particolare riflessione scientifica agli effetti delle nuove tecnologie, nuove modalità di produzione e nuovi prodotti sull'evolvere del diritto agrario. Scopo dei lavori sarà quello di fare il punto sui nuovi profili sia giuridici che economici dell'impresa agricola, sui nuovi contratti agrari e sul ruolo nuovo che in generale sta acquisendo lo strumento contrattuale per il settore agricolo, sulle implicazioni della nuova politica agricola dell'UE, in vista della riforma dopo il 2013, sulle sfide poste al legislatore dal nascere di tipologie sempre più innovative di prodotti agricoli e alimentari, implicanti un approccio di risk regulation sempre più problematico. Questo processo evolutivo del diritto agrario impone, inoltre, una valutazione di tali temi alla luce del concetto di sviluppo sostenibile, fondamentale principio ispiratore di tutta l'azione dell'Unione europea e quindi anche del settore agrario e alimentare, tema di grande attualità, a pochi mesi dalla conclusione di Rio+20 e degli obiettivi emersi in quell'autorevolissima sede.

La disciplina giudirica della...

Germanò A. (cur.)
Giuffrè 2014

Non disponibile

26,00 €
Il Convegno, organizzato dall'Istituto di diritto agrario internazionale e comparato di Firenze, si è proposto come occasione per approfondire e discutere alcune problematiche attuali relative alla interpretazione e applicazione delle norme di fonte nazionale e dell'Unione europea in materia di produzione e commercializzazione di olio di oliva, dando spazio anche a interventi a carattere non giuridico (es. ICQRF; International Olive Council; Agenzia delle dogane). Il tema è stato affrontato ponendo l'attenzione sull'intera filiera olivicolo-olearia: dagli elementi di interesse paesaggistico nella tutela dell'ulivo, ai profili di interesse negoziale nelle nuove norme della politica agricola comune per le organizzazioni interprofessionali, all'esame delle novità introdotte dalla legge n.9/2013 cosiddetta "salva olio", alle nuove opportunità di negoziazione offerte dalla borsa merci telematica italiana, fino alla valorizzazione energetica dei residui dei frantoi ultima fase della filiera.

Il nuovo diritto agrario...

Germanò A. (cur.)
Giuffrè 2014

Non disponibile

31,00 €
Il presente volume contiene gli Atti di quattro seminari che l'Istituto di diritto agrario internazionale e comunitario ha organizzato, con il contributo dell'Ente Cassa di Risparmio di Firenze e in collaborazione con le Università degli Studi di Firenze e

Sul diritto agrario comunitario e...

Germanò A. (cur.)
Rubbettino 2013

Non disponibile

16,00 €
Questo libro è il secondo della collana promossa dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali contiene gli scritti dei docenti universitari che hanno svolto lezioni nel Corso di formazione e aggiornamento richiesto, per il 2011, dal Mipaaf

Impresa agricola e fondo rustico

Ragusa Vittorio E.
Bonanno 2013

Non disponibile

20,00 €
La questione della rilevanza del fondo rustico nell'impresa agricola aveva diviso i giuristi del secolo scorso, ma sembra aver perso interesse dopo la riforma legislativa del 2001. Se infatti la versione originaria dell'art. 2135 lasciava poco spazio ad interpretazioni che consentissero di riconoscere qualifica agricola a coltivazioni in serra, ad allevamenti in batteria, e in genere a forme di agricoltura non "territoriale", il testo nato dalla riforma non esige più l'utilizzo del fondo. La giurisprudenza nei suoi pronunciamenti più recenti si è adeguata all'innovazione legislativa. Questa ricerca recupera attraverso l'analisi storica le ragioni intime della distinzione fra agrarietà e commercialità, e le individua nella valenza patrimoniale dell'esercizio tradizionalmente territoriale dell'agricoltura.

Le leggi agrarie: La prelazione...

Calabrese Donato
CEDAM 2012

Non disponibile

50,00 €
L'opera, suddivisa in due tomi, affronta i temi della prelazione agraria e dei patti agrari. La prelazione agraria indica la prelazione del coltivatore ed esprime il diritto dello stesso ad essere preferito al terzo nell'acquisto del fondo rustico che il proprietario intende vendere o concedere in enfiteusi. Il diritto è previsto, rispettivamente, dalla l. 25 maggio 1965, n. 590, art. 8 e dalla l. 14 agosto 1971, n. 817, art. 7 n. 2. L'opera esamina l'intera materia, tenendo conto anche di importanti pronunce costituzionali, muovendo dai soggetti aventi titolo alla prelazione e dai presupposti. Vengono poi esaminate le fattispecie negoziali soggette e non soggette alla prelazione, la rinuncia alla prelazione, la prelazione del confinante ed il riscatto. Il tomo dedicato ai patti agrari è strutturato come un commento per articolo alla legge 3 maggio 1982, n. 203 ed alla legge 14 febbraio 1990, n. 29. La prima legge disciplina le norme sui contratti agrari. Gli articoli delle legge n. 29/1990. Modifiche ed integrazioni alla legge 3 maggio 1982, n. 203, relativa alla conversione in affitto dei contratti agrari associativi, sono riportati di volta in volta.

Proposta di un codice agricolo

Germanò A. (cur.)
Giuffrè 2012

Non disponibile

30,00 €
A seguito della l. 246/2005, il Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, con decreto del 2 settembre 2009, affidava all'IDAIC il compito di predisporre, in sinergia con l'ufficio legislativo del dicastero anzidetto, uno schema di decreto legislativo e uno schema di regolamento attuativo in cui venissero riordinate le varie disposizioni statali in materia di agricoltura, limitate però all'oggetto dell'attività agricola. Venivano così presentati al Consiglio dei Ministri uno schema di decreto di riordino ed un correlato schema di D.P.R. Il testo definitivo del decreto legislativo era dunque approvato dal CdM l'11 dicembre 2009, e gli anzidetti schemi venivano trasmessi alle Commissioni parlamentari competenti ed al Consiglio di Stato: nonstante i giudizi sostanzialmente favorevoli, il cambio del Ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali ha impedito che il CdM approvasse in seconda seduta i testi suindicati, ed il 29 novembre 2011 il nuovo Ministro dichiarava l'impossibilità di esaminare i testi entro la scadenza del termine di delega (16 dicembre 2011), e per l'effetto la necessità di procedere all'emanazione di una nuova legge delega. In conclusione non è stato dato compimento al progetto di semplificazione. Il presente volume ripercorre dunque i lavori dell'IDAIC ed illustra gli schemi di D.Lgs. e D.P.R. come approvati in prima seduta dal CdM, e corredati poi dalle osservazioni mosse dalle autorità coinvolte.

Agricoltura e «beni comuni». Atti...

Germanò A. (cur.); Viti D. (cur.)
Giuffrè 2012

Non disponibile

29,00 €
Il presente convegno prende spunto dal dibattito pubblico presso l'Unione europea e intende analizzare partitamente i temi dei "beni comuni" della terra, dell'aria, dell'acqua, del paesaggio, del mare e della biodiversità, anche al fine di valutare come gli agricoltori che li "tutelano" possano essere compensati e da chi.

I segni del territorio. Profili...

Trapè Ilaria
Giuffrè 2012

Non disponibile

47,00 €
Il legame tra prodotti agricoli, anche trasformati, e il territorio di provenienza non solo risponde a caratteri strutturali degli ambienti naturali, in cui emergono processi produttivi a base agricola, ed alle loro peculiarità sociali e storiche, ma riflette anche una specifica modalità conoscitiva dei rapporti tra l'uomo e il territorio medesimo, da tempo consapevolmente riconosciuta e valorizzata a livello culturale e trasformata in un "sapere" che si tramanda e contemporaneamente si rinnova. Il libro - muovendo dalle dinamiche legislative nazionali per poi approdare ai complessi disciplinari europei e internazionali - ripercorre la vicenda relativa all'emersione e metabolizzazione nell'esperienza giuridica contemporanea dei segni individuati come "segni del territorio", all'interno di un quadro in cui si intrecciano le problematiche della competitività globale, degli interessi dei consumatori e dello sviluppo rurale.

La disciplina della comunicazione...

Bolognini Silvia
Giappichelli 2012

Non disponibile

32,00 €
La collana "Princìpi, regole e sistema" si compone di quattro sezioni: Corsi; Monografie; Diritto privato europeo; Miscellanea. Il terreno delle prime due sezioni è rappresentato dall'universo del diritto privato comune nelle sue tradizionali aree tematiche: persone, famiglia e successioni; diritti reali; obbligazioni e contratti; responsabilità civile; impresa; tutela dei diritti. La terza sezione è dedicata, per un verso, alle direttive dell'Unione europea in materia privatistica, al loro impatto sul diritto civile dei singoli Stati nonché all'interpretazione e all'applicazione delle relative disposizioni di recepimento; per altro verso, al complesso dei problemi scaturenti dal difficile processo di costruzione di un diritto comune europeo delle obbligazioni e dei contratti. La miscellanea, oltre ad ospitare studi di diritto giudiziale, commenti di novità normative e ricerche comparatistiche, apre infine i propri orizzonti alla riscoperta delle radici storiche della nostra cultura civilistica.