Bancarotta e insolvenza

Filtri attivi

Fallimento e crisi d'impresa 2020. Con...

Ipsoa - 2020

Disponibilità Immediata

119,00 €
«Fallimento e crisi d'impresa» analizza e interpreta tutta la normativa concorsuale e le diverse metodologie di gestione della crisi d'impresa, applicabili alle imprese italiane, a seconda della gravità della situazione. Il volume tratta approfonditamente ma con taglio operativo i seguenti argomenti: Crisi: prevenzione, emersione e gestione; Fallimento; Concordato preventivo; Accordi di ristrutturazione e piani di risanamento; Liquidazione coatta amministrativa; Amministrazione straordinaria; Composizione della crisi da sovraindebitamento; Aspetti penali; Normativa internazionale (insolvenza transfrontaliera); Codice della crisi e dell'insolvenza. Il volume riporta gli indici necessari al completamento del sistema dell'allerta, pubblicati dal CNDCEC ad ottobre 2019, e gli aggiornamenti giurisprudenziali più importanti avvenuti a seguito delle prime applicazioni della Riforma della crisi d'impresa.

Accertamento dello stato passivo

Caiafa Antonio
Dike Giuridica Editrice - 2019

Disponibilità Immediata

45,00 €
L'Opera, aggiornata con la più recente giurisprudenza, mediante richiami del "nuovo" Codice della Crisi e della Insolvenza ricostruisce il procedimento camerale uniforme, previsto per le opposizioni, le impugnazioni e la revocazione, e analizza la diversa tipologia dei crediti e, in particolare, quelli previdenziali discendenti dai rapporti di lavoro e tributari offrendo altresì un quadro di confronto dell'accertamento del passivo in sede concorsuale e gli effetti di esso, ove l'impresa venga attinta da misure di prevenzione. Il Volume offre all'interprete risposte chiare e specifiche ed è utile per Magistrati, Avvocati e Dottori Commercialisti.

La verità scritta da un avvocato. Come...

Pagano Monica
Primiceri Editore - 2019

Disponibilità Immediata

18,00 €
Un kit di sopravvivenza completo alla burocrazia per poter capire prima di agire, fornendo gli strumenti per comprendere la genesi del proprio debito, e poi quelli per superarlo. "Ho scritto questo libro come un atto di difesa degli italiani "onesti", quelli che lavorano e a cui la sorte ha voltato le spalle, quelli che non sapevano, quelli travolti dalle tasse, quelli che ci hanno provato ma non ce l'hanno fatta. È per loro che lavoro ogni giorno, ed è a loro che va il mio messaggio di speranza: non è finita. Una legge che consente un nuovo inizio esiste, nonostante nessuno ne parli". (Monica Pagano)

La verità scritta da un avvocato. Come...

Pagano Monica
Primiceri Editore - 2019

Disponibilità Immediata

18,00 €
Un kit di sopravvivenza completo alla burocrazia per poter capire prima di agire, fornendo gli strumenti per comprendere la genesi del proprio debito, e poi quelli per superarlo. "Ho scritto questo libro come un atto di difesa degli italiani "onesti", quelli che lavorano e a cui la sorte ha voltato le spalle, quelli che non sapevano, quelli travolti dalle tasse, quelli che ci hanno provato ma non ce l'hanno fatta. È per loro che lavoro ogni giorno, ed è a loro che va il mio messaggio di speranza: non è finita. Una legge che consente un nuovo inizio esiste, nonostante nessuno ne parli". (Monica Pagano)

Fallimento e crisi d'impresa 2019. Con...

Ipsoa - 2019

Disponibilità Immediata

119,00 €
Aggiornato con il d.lgs. 12 gennaio 2019, n. 14 "Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza" (Supplemento Ordinario alla GU 14/02/2019, n. 38) IPSOA InPratica Fallimento e crisi d'impresa analizza sia l'attuale legge fallimentare che il decreto di riforma della crisi d'impresa (d.lgs. 12 gennaio 2019, n. 14), offrendo una lettura comparata tra le due normative. Contenuti: lo stato di crisi e la gestione dei sistemi di allerta; gli strumenti di risanamento (piani attestati e accordi di ristrutturazione); il concordato preventivo, in bianco, in continuità e fallimentare; la liquidazione giudiziale (ex fallimento); il sovraindebitamento; gli aspetti penali; l'insolvenza transfrontaliera. Il libro è aggiornato con il testo del Decreto sulla crisi d'impresa che modifica profondamente la disciplina.

Codice dell'udienza fallimentare. Annotato con...

Caiafa A. (cur.)
Dike Giuridica Editrice - 2019

Disponibilità Immediata

24,00 €
Il codice offre una panoramica normativa completa in materia di procedure concorsuali e riporta la giurisprudenza costituzionale, di legittimità e di merito più recente e significativa utile per l'inquadramento sistematico dei diversi istituti. Il commento è articolato in sommari, al fine di permettere la immediata percezione dei temi che, con riferimento a ciascun articolo, la giurisprudenza ha affrontato e risolto; le massime, la cui lettura è agevolata dalla evidenziazione delle parti più significative, attraverso l'indicazione della "parola chiave", costituiscono una sintesi dei principi affermati dalle relative decisioni. Il codice consente una immediata consultazione della norma specifica e fornisce nozioni indispensabili per una pronta comprensione della stessa e si rivolge, specificamente, agli operatori (avvocati, curatori fallimentari, commissari, liquidatori giudiziali, magistrati e studenti).

La nuova disciplina del sovraindebitamento

Ciccinelli Elio
Neldiritto Editore - 2019

Disponibilità Immediata

35,00 €
Il cambio di prospettiva che ha interessato le procedure concorsuali a seguito della riforma del 2005, privandole del loro carattere afflittivo e trasformandole in mezzi di gestione delle crisi di impresa, aveva palesato l'esigenza di garantire una seconda chance anche in favore di quei soggetti, sottratti alla disciplina del fallimento, che si trovino in una situazione di sovraindebitamento. Di tale istanza di tutela si era fatto carico il legislatore con la legge 27 gennaio 2012, disegnando uno strumento apposito, rivelatosi, tuttavia, di scarsa utilizzabilità pratica. Il legislatore delegato ha, quindi, inteso, col d.lgs. 12 gennaio 2019, n. 14, riformare l'intera materia, semplificando le procedure e potenziando il meccanismo dell'esdebitazione, vero fulcro della riforma. Il presente testo intende fornire una prima analisi delle novità normative, evidenziandone le differenze rispetto al passato e dando conto del loro possibile impatto sui contrasti dottrinali e giurisprudenziali insorti nel vigore della legge n. 3/2012.

La nuova disciplina del concordato preventivo

Zanichelli Vittorio
Neldiritto Editore - 2019

Disponibilità Immediata

30,00 €
Quella che nell'intenzione del legislatore dovrebbe essere, nella sua declinazione di concordato in continuità aziendale, la procedura regina tra quelle destinate a risolvere la crisi di impresa è stata oggetto di un intervento che da un lato fornisce al giudice più poteri a tutela della serietà dell'iniziativa del debitore e di efficienza dell'esecuzione del piano finalizzata all'adempimento della proposta nell'interesse del ceto creditorio ma dall'altro, come si è illustrato nel testo, garantisce al proponente maggiori certezze circa il riconoscimento del requisito della continuità e dei conseguenti benefici al medesimo accordati nel caso, frequente nella pratica, di concordato misto. Aggiornato al D.Lgs. 12 Gennaio 2019 n. 14 "Codice delle crisi d'impresa e dell'insolvenza".

La nuova disciplina degli accordi di...

Zanichelli Vittorio
Neldiritto Editore - 2019

Disponibilità Immediata

24,00 €
Gli accordi agevolati e, in particolare, gli accordi ad efficacia estesa rappresentano una valida alternativa al concordato preventivo in quanto, mentre continuano ad avere il vantaggio di una straordinaria libertà circa il contenuto dei patti con i creditori, consentono: i primi di godere del beneficio dell'esenzione dalla revocatoria pur coinvolgendo una percentuale ridotta dei creditori; i secondi, all'opposto, forniscono al debitore lo strumento per coniugare la libertà di contenuto degli accordi con la possibilità di allocare convenientemente le risorse disponibili utilizzando la facoltà di estenderli potenzialmente a tutta la platea dei creditori grazie al consenso con la sola maggioranza qualificata di ciascuna categoria in cui possono essere divisi. Di estremo interesse anche l'innovativa soluzione, anch'essa ampiamente illustrata, volta a superare le resistenze dell'amministrazione fiscale. Aggiornato al D.Lgs. 12 Gennaio 2019 n. 14 "Codice delle crisi d'impresa e dell'insolvenza".

Codice della crisi d'impresa e legge...

Russotto Giampiero
Maggioli Editore - 2019

Disponibilità Immediata

35,00 €
L'entrata in vigore del nuovo Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza (D.Lgs 12 gennaio 2019 n. 14, attuativo della Legge n. 155/2017) manderà in pensione, seppur dopo una vacatio di 18 mesi, la Legge Fallimentare del 1942. Si renderà quindi necessario, per gli operatori del settore, metabolizzare in questo lasso di tempo tutte quelle disposizioni che, di fatto, rappresentano una vera e propria novità nel panorama concorsuale, sino ad oggi occupato dalla Legge Fallimentare e dalla Legge sul sovraindebitamento. Proprio allo scopo di agevolare l'apprendimento delle norme novellate, si è pensato di realizzare un volume in cui metterle a confronto, organicamente e sistematicamente, con le disposizioni ancora in vigore della Legge Fallimentare e sul sovraindebitamento. In definitiva, il lavoro svolto rappresenta un po' una bussola, con la quale orientarsi e rapportare la disciplina attuale, ormai già appresa, a quella che ci si dovrà apprestare ad apprendere.

Il nuovo diritto civile e penale della crisi...

Corbi Christian; Crepaldi Roberto
Neldiritto Editore - 2019

Disponibilità Immediata

35,00 €
In sinergia con l'introduzione del codice della crisi, determinata dall'esigenza non più procrastinabile di operare una razionalizzazione organica della materia del diritto fallimentare, il legislatore è, altresì, intervenuto su alcuni profili del diritto societario e del diritto penale. Con riferimento al primo aspetto, la relazione all'impianto normativo di nuovo conio ha chiarito come le modifiche al codice civile si siano rese necessarie nell'ottica di complementarietà al codice della crisi. È stata inoltre colta l'occasione, da un lato, per recepire normativamente alcune impostazioni giurisprudenziali consolidatesi nel tempo e, dall'altro, per dirimere alcuni contrasti di tal fatta. L'obiettivo del testo è quello di fornire una prima analisi delle novità normative di recente introduzione, seguendo a tal fine un metodo che consenta di semplificare e rendere maggiormente fruibile la riforma senza tuttavia incidere sullo spessore giuridico dei concetti esposti. Nella descritta ottica di fruibilità, il metodo seguito ha mosso dalla brevissima illustrazione della novità legislativa, per giungere, quindi, all'esame del dibattito dottrinale e giurisprudenziale sviluppatosi sulla disciplina ante riforma, all'esame delle predette innovazioni in modo analitico, all'illustrazione dei problemi applicativi che le innovazioni in parola potranno porre, nonché alla proposta di ipotesi di soluzioni interpretative. L'impostazione appena descritta connota l'opera non solo di un taglio didattico-scientifico, e come tale utile ai fini della preparazione concorsuale, ma anche di un'impostazione pratica che consenta agli operatori del diritto di comprendere, in modo sintetico, ma approfondito, la ratio della riforma e le correlate implicazioni concrete.

Il sovraindebitamento del consumatore

Amisano Paolo
La Tribuna - 2019

Disponibilità Immediata

30,00 €
Questo volume affronta, con taglio prettamente operativo, tutte le tematiche poste dalla normativa sul sovraindebitamento, così come introdotta dal Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza (D.L.vo 12 gennaio 2019, n. 14), accompagnando l'analisi della novità legislativa attraverso un accurato confronto fra la procedura prevista dalla legge sul sovraindebitamento tuttora in vigore (la L. n. 3/2012) e la procedura prevista dal nuovo Codice della crisi d'impresa. Vengono prese in considerazione in particolare le procedure di ristrutturazione del debito del consumatore, con peculiare riguardo per istituti quali il piano del consumatore, la meritevolezza della persona ad accedere all'esdebitazione, le varie fasi della procedura di composizione della crisi, l'apparato sanzionatorio.

I nuovi obblighi del collegio sindacale

Savi Daniela
Maggioli Editore - 2019

Disponibilità Immediata

28,00 €
Il testo fornisce al Sindaco o al Revisore uno strumento di lavoro per la verifica periodica e straordinaria degli indicatori di crisi, nonché per attivare gli obblighi di segnalazione. Una Check list guida nella individuazione dei principali approfondimenti a carico del Collegio Sindacale. Completa l'opera una serie di formule e modelli in word personalizzabili per la predisposizione di verbali e comunicazioni.

La nuova revocatoria concorsuale. Con box...

Salsarulo Giuseppe
Neldiritto Editore - 2019

Disponibilità Immediata

21,00 €
L'opera "La nuova revocatoria concorsuale" nasce con l'obiettivo di analizzare parte della riforma che ha investito la procedura fallimentare. Il 14 febbraio 2019 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legislativo 12 gennaio 2019, n. 14 istitutivo del nuovo codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza ("Codice") emesso in attuazione della legge delega 19 ottobre 2017, n. 155 e destinato a sostituire il Regio Decreto 16 marzo 1942 n. 267 in materia di fallimento. Il Codice apporta radicali innovazioni alla disciplina delle procedure concorsuali, conferendo altresì organicità a una materia che si è sviluppata negli anni attraverso ripetuti interventi legislativi, spesso tra di loro non coordinati. L'istituto del fallimento viene sostituito da quello della liquidazione giudiziale, benché numerose disposizioni previste dal R.D. 16 marzo 1942, n. 267 siano state pedissequamente riproposte all'interno del Codice. Anche la disciplina della revocatoria, oggi concorsuale dato l'abbandono del termine "fallimento", viene in buona misura ribadita nelle nuove disposizioni del Codice, con l'eccezione di alcune rilevanti innovazioni che vengono evidenziate all'interno del presente lavoro. Scopo del presente volume è, infatti, quello di mettere in evidenza le principali innovazioni introdotte dal legislatore e di segnalare le ipotesi di continuità, così da poter consentire - in tali ultimi casi - una più agevole individuazione dei principi giurisprudenziali elaborati sotto il regime della disciplina fallimentare e che possono, pertanto, ritenersi tuttora validi.

Allerta, composizione assistita e regolazione...

Neldiritto Editore - 2019

Disponibilità Immediata

21,00 €
Il «Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza in attuazione della legge 19 ottobre 2017 n. 155», di cui al d.lgs. 12 gennaio 2019, n. 14, ha riformato in maniera organica la disciplina delle procedure concorsuali. Il profilo più innovativo della riforma, destinata ad entrare in vigore a partire dal 15 agosto 2020, ad eccezione di alcune specifiche norme in materia societaria vigenti a far data dal 16 marzo 2019, riguarda l'introduzione di nuovi istituti volti, da un lato, a sollecitare la tempestiva emersione dello stato di crisi e, dall'altro, a disciplinare in maniera unitaria il percorso procedimentale che conduce all'apertura delle procedure regolate dal Codice. Tenuto conto degli obiettivi perseguiti dal legislatore delegato, il presente volume fornisce una dettagliata ricostruzione della disciplina delle procedure di allerta e di composizione assistita della crisi nonché del procedimento unitario per l'accesso alle procedure di regolazione della crisi e dell'insolvenza, rispettivamente disciplinati nel Titolo II e III del nuovo Codice. Scopo dell'opera è quello di esaminare le novità legislative introdotte in sede di riforma attraverso un confronto con la disciplina previgente, interpretata anche alla luce degli orientamenti giurisprudenziali più significativi. All'interno del volume sono presenti schemi riepilogativi esplicativi del funzionamento dei nuovi istituti, un'appendice giurisprudenziale aggiornata con le pronunce più recenti e un'appendice normativa che agevola la consultazione degli articoli del Codice oggetto di disamina.

Commento ragionato alla riforma fallimentare

Leogrande Giuseppe; Ghignone Filippo
Maggioli Editore - 2019

Disponibilità Immediata

24,00 €
Questo manuale, strutturato in forma compilativa, intende offrire una prima infarinatura sulle grandi novità che verranno introdotte nel nostro ordinamento per effetto della entrata in vigore del Codice della Crisi d'Impresa e dell'Insolvenza, prevista al 15 agosto 2020, attraverso la lettura e l'analisi dell'articolato predisposto dal legislatore della riforma ed il raffronto con la disciplina vigente. Gli autori operano qualche riflessione sull'efficacia dei nuovi strumenti introdotti, quali le procedure d'allerta, e sulla possibilità che possano davvero centrare gli obiettivi posti dalla riforma; affrontano le novità che interessano istituti ad ampia diffusione, quali il concordato preventivo e gli accordi di ristrutturazione, analizzandone le differenze con la normativa vigente. Infine, uno sguardo è volto a come il legislatore ha ritenuto di disciplinare un fenomeno complesso ed articolato quale quello della crisi o dell'insolvenza di gruppo.

La nuova liquidazione coatta amministrativa

Cherubini Giorgio
Maggioli Editore - 2019

Disponibilità Immediata

22,00 €
L'opera è un commento sistematico al Nuovo Codice della crisi d'impresa, in relazione alla parte che riguarda la procedura di liquidazione coatta amministrativa, dando conto delle modifiche intervenute e, dunque, dei cambiamenti sostanziali e procedurali della recente riforma. Il volume affronta, fra gli altri, i seguenti argomenti: i presupposti oggettivi e soggettivi della liquidazione; gli organi della procedura; le misure cautelari penali.

Procedure di allerta

Teti Stefano
Giappichelli-Linea Professionale - 2019

Disponibilità Immediata

13,00 €
Il testo analizza le procedure di allerta (in inglese "early warning") introdotte nel nostro ordinamento dal D.Lgs. 12 gennaio 2019, n. 14, recante il Codice della Crisi di Impresa e dell'Insolvenza, il quale disciplina tali nuove procedure nel Titolo II, rubricato "Procedure di allerta e di composizione assistita della crisi", la cui entrata in vigore è fissata per il 15 agosto 2020, così come previsto per l'intera riforma, fatte alcune eccezioni. Nel testo, dopo aver ripercorso le principali tappe giuridiche, di ambito comunitario, che hanno portato all'introduzione nel nostro Paese del Codice della Crisi di Impresa e dell'Insolvenza, viene delineata la nuova definizione di crisi d'impresa, unitamente all'individuazione dei nuovi obblighi posti in capo all'imprenditore, nonché agli organi di controllo societario e ai creditori pubblici qualificati, con particolare attenzione ai profili di responsabilità degli organi amministrativi nella fase di pre-crisi. Vengono, quindi, esaminate: le peculiarità delle nuove procedure di allerta, le relative fasi procedimentali, nonché la natura, la composizione ed il funzionamento dell'Organismo di Composizione della Crisi (OCRI). Infine, nel testo vengono illustrati i vantaggi e le criticità che sembrano destinati ad emergere in fase di applicazione delle nuove procedure di allerta.

Crisi e insolvenza. Scritti in ricordo di...

Giappichelli - 2019

Disponibilità Immediata

85,00 €
Gli scritti contenuti in questi due volumi sono dedicati al ricordo di Michele Sandulli, alla sua figura di attento e profondo studioso del diritto societario e del diritto concorsuale, di guida sempre premurosa e stimolante per i suoi numerosi allievi, di professionista di alto livello e, soprattutto, di uomo integerrimo, colto e buono, che ha lasciato non soltanto nella sua amata famiglia ma in tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo e di essere onorati della sua amicizia il grande rimpianto per la sua prematura scomparsa. Gli scritti spaziano pertanto sulle tematiche più care al Professore, incentrandosi specificamente sulle tematiche dell'insolvenza e delle procedure concorsuali, offrendo uno sguardo di sintesi sulla materia fallimentare ante riforma il primo volume e con riflessioni e considerazioni sulla riforma attualmente in itinere il secondo.

Codice del fallimento e delle procedure...

Ambrosini Stefano; Trapuzzano Cesare
Neldiritto Editore - 2019

Disponibilità Immediata

160,00 €
Il Codice del nuovo fallimento, annotato con dottrina e giurisprudenza, annovera, sino all'attualità, gli orientamenti più accreditati e innovativi della dottrina e della giurisprudenza di merito, di legittimità e della Corte costituzionale. Inoltre, esamina tutte le più significative novità introdotte dalle ultime riforme della legge fallimentare. Tutte le norme in commento riportano le interpretazioni più dibattute che la dottrina più autorevole ha proposto, anche a confronto con le pronunce emesse in sede applicativa dalla Corte di legittimità, nonché dai tribunali e dalle corti di merito. In aggiunta, sono specificamente segnalati gli interventi che su molte disposizioni ha operato il Giudice delle leggi. Il Codice è un'opera pensata quale "strumento di sicura utilità" al Professionista nell'affrontare e dare soluzione ad una casistica come noto smisurata. È strutturato in forma di innovativo commento agli articoli della legge fallimentare (r.d. 16 marzo 1942, n. 267), ivi comprese le disposizioni transitorie (artt. 242-266). Sotto ciascuna disposizione l'annotazione si articola in tre Sezioni, in linea con la struttura della Collana. La prima consiste in un inquadramento, anche dottrinale, snello ed essenziale, degli istituti disciplinati. Nella seconda ("domande e risposte") sono indicati in forma di domanda pressoché tutti gli interrogativi interpretativi che nell'applicazione della disposizione in commento sono emersi, con le relative risposte tratte dalla più significativa giurisprudenza di legittimità e di merito, compresa quella del 2018 e del 2019. Nella terza parte sono riportate le formule degli atti tanto delle parti, degli organi del fallimento e dell'autorità giudiziaria. In ultimo, dopo il commento di ciascun articolo, è inserito un box che riporta i tratti salienti dei cambiamenti disposti dal codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza di cui al d.lgs. 12 gennaio 2019, n. 14, in attuazione della legge delega 19 ottobre 2017, n. 155, che entrerà in vigore il 15 agosto 2020.

Commissario e liquidatore giudiziale. Con ebook

Monteleone M. (cur.)
Ipsoa - 2018

Disponibilità Immediata

85,00 €
L'opera fornisce un quadro d'insieme di tutti gli aspetti inerenti il ruolo e le responsabilità del commissario e del liquidatore giudiziale, anche a seguito dell'attuale stagione di riforme, culminata con l'emanazione della delega di cui alla l. 19/10/2017, n. 155 (G.U. 30/10/2017, n. 254) per la riforma organica delle procedure concorsuali. Si sviluppa il tema della tripartizione delle funzioni riconnesse alla figura commissariale: "vigilanza", "consulenza" e "informazione". Gli autori forniscono soluzioni concrete, idonee a delimitare la sfera di controllo sulla corretta gestione dell'impresa e del patrimonio del debitore, fino a giungere agli adempimenti post-omologa nella fase meramente esecutiva. Vengono analizzate, altresì, tutte le attività di gestione patrimoniale, funzionali alla realizzazione dei cespiti ceduti dal debitore, compresi profili di criticità connessi alla legittimazione processuale, attiva e passiva, del liquidatore giudiziale. Completa la trattazione l'approfondimento dei profili penali, tributari e aziendalistici, imprescindibili per il corretto espletamento dell'incarico. Il volume è corredato anche dei casi concreti più rilevanti. Prefazione di Stefania Pacchi.

Formulario commentato della tutela dei diritti...

Nigro Lucilla
Maggioli Editore - 2018

Disponibilità Immediata

29,00 €
Il formulario nasce dall'esigenza di tutelare i lavoratori dipendenti della fallita azienda e di aiutare i difensori a districarsi nella complessità della normativa che stabilisce le decadenze e le preclusioni della procedura fallimentare, considerando le difficoltà che si incontrano con il recupero dei crediti nei confronti del Fondo Garanzia, la cui normativa, anziché "garantire i lavoratori", ha introdotto farraginose procedure amministrative. L'opera tratta i seguenti istituti: Procedura di concordato preventivo Procedura di fallimento Istanza di ammissione dei lavoratori nella procedura fallimentare ed impugnazioni Istanze al Fondo di garanzia Inps e contenzioso Istanze al Fondo di tesoreria Inps e contenzioso Fondi complementari. L'acquisto del volume include la possibilità di accedere al sito approfondimenti.maggioli.it, dove sono presenti significative risorse integrative, ovvero il formulario, in formato editabile e stampabile. Le indicazioni per effettuare l'accesso sono all'interno del volume.

Il libretto verde del curatore fallimentare

Torcini Alessandro
Primiceri Editore - 2017

Disponibilità Immediata

15,00 €
"Il libretto verde del curatore fallimentare" è una guida pratica che, con lo schema della check list, permette di gestire, dalla fase iniziale fino alla chiusura, tutta la procedura fallimentare illustrando i complessi adempimenti, anche fiscali, che il curatore deve porre in essere. Particolarmente utile è l'appendice "Ordine delle preferenze e gradi di privilegio" a cura di Vincenzo D'amico, importante bussola per orientarsi nella verifica dello stato passivo e per la redazione dei piani di riparto.

Il piano di riparto delle somme nel fallimento

Nigro Tommaso
Maggioli Editore - 2017

Disponibilità Immediata

18,00 €
L'opera, di taglio pratico-giuridico, è uno strumento utile per la rapida soluzione delle principali criticità nell'ambito della procedura di ripartizione delle somme nel fallimento. Il testo è strutturato in quattordici paragrafi, cui corrispondono altrettanti quesiti di taglio operativo, rispetto ai quali l'Autore fornisce la soluzione con il conforto del dettato normativo e degli itinerari dottrinali e giurisprudenziali. Il volume è anche arricchito da consigli operativi, tratti dalla concreta esperienza maturata nello svolgimento del compito, da un puntuale formulario inerente tutti i temi trattati e da strumenti di interrelazione che consentono un rapido collegamento tra i quesiti. Così come proposta, l'opera risulta una guida sicura per la ripartizione delle somme, fase che rappresenta il momento centrale nella definizione delle procedure fallimentari e, dopo le recenti riforme, anche uno strumento di tutela per i creditori opponenti.

Erario e fallimento

Gambi Lorenzo
CEDAM - 2017

Disponibilità Immediata

48,00 €
L'opera è diretta agli operatori professionali del diritto della crisi d'impresa e del diritto tributario, proponendosi di trattare, in una prospettiva d'insieme, i variegati "rapporti" fra i due rami del diritto, sia in relazione ai principi generali che informano i due sistemi normativi, sia in relazione ai profili applicativi che interessano le singole fasi del procedimento fallimentare (poteri istruttori e d'accertamento in ambito tributario, ammissione al passivo del credito erariale, fiscalità legata alla gestione della liquidazione concorsuale, ecc.). Sono infine trattati alcuni aspetti particolari del rapporto fra Erario e fallimento (revocabilità ipoteca esattoriale, compensazione fiscale nel fallimento, responsabilità tributaria del curatore fallimentare, ecc.).

Diritto della crisi delle imprese. Le procedure...

Nigro Alessandro; Vattermoli Daniele
Il Mulino - 2017

Disponibilità Immediata

44,00 €
Il manuale fornisce un quadro chiaro ed esaustivo degli istituti centrali del diritto della crisi di impresa - le procedure concorsuali - attraverso una ricostruzione sistematica della materia. Il perdurante stato di crisi economica ha indotto il legislatore a intervenire a più riprese per arricchire e potenziare le soluzioni finalizzate a una gestione concordata del dissesto tra l'imprenditore e i suoi creditori (concordati giudiziali, accordi di ristrutturazione, piani di risanamento). La riedizione tiene ampiamente conto di tali interventi, con particolare riguardo per le molte novità introdotte dal d.l. n. 83/2015 e con attenzione anche alle previsioni in materia del d.l. n. 59/2016 e della L. n. 323/2016.

Il concordato preventivo e fallimentare nella...

Cirillo Bruno
Maggioli Editore - 0

Disponibilità Immediata

29,00 €
L'opera, aggiornata al D.L. 18 ottobre 2012 n.179 e al cosiddetto "maxiemendamento" contenuto nel d.d.l. di conversione del suddetto decreto approvato dal Senato in data 5 dicembre 2012, con il pratico formulario e con la giurisprudenza recente, si presenta come uno strumento agile e completo per risolvere le problematiche inerenti al concordato preventivo e fallimentare. La struttura del testo riporta in primis il concordato preventivo e gli accordi di ristrutturazione dove si analizzano gli strumenti finalizzati alla risoluzione delle esigenze critiche delle imprese. Segue, poi, la parte riguardante il concordato fallimentare che tratta della procedura e della risoluzione di problematiche nell'applicazione reale. Il presente studio si fonda sulla consapevolezza dell'imprenditore che lo stadio di insolvenza determina uno squilibrio gestionale dell'impresa, che ne condiziona in peius lo status economico, patrimoniale e finanziario. Il Cd-Rom allegato contiene il formulario compilabile e stampabile.

Le procedure concorsuali

Di Pace Massimiliano
Maggioli Editore - 0

Disponibilità Immediata

30,00 €
Il perdurare della crisi economica ha comportato una crescita continua di procedure concorsuali e di fallimenti, tanto che nel 2013 le prime hanno raggiunto quota 3mila ed i secondi 14mila (dati Cerved). Non è un caso che, a partire dal 2009, si siano succeduti diversi provvedimenti legislativi (Leggi nn. 69/2009, 122/2010, 134/2012, 221/2012, 98/2013 e 9/2014) che hanno riformato il diritto fallimentare per stimolare un maggior recupero delle attività economiche colpite dalla crisi. Il volume ha l'obiettivo di aiutare gli addetti ai lavori a comprendere l'impostazione delle procedure, in termini di condizioni di accesso, documenti da presentare, adempimenti da espletare e risultati da attendersi, così da scegliere la strada più adatta alla propria situazione. Non manca poi un'illustrazione dei compiti delle varie figure che intervengono a vario titolo nelle procedure (tribunale fallimentare, giudice delegato, curatore, comitato dei creditori, redattore dei piani, attestatore). Il libro illustra le diverse procedure, da quelle extragiudiziali (piano di risanamento) a quelle giudiziali (accordo di ristrutturazione dei debiti e concordato preventivo, nelle sue varie versioni), per concludere con il fallimento e il concordato fallimentare. L'edizione tiene conto delle recenti modifiche apportate dalla Legge 21 febbraio 2014, n. 9 (conversione del decreto ) all'art. 186-bis L.F. in tema di concordato preventivo con continuità aziendale, introdotto dalla Legge n. 134/2012.

Manuale pratico della crisi da sovraindebitamento

Natale Angela; Valenti Giuseppe
Primiceri Editore - 2019

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
La seconda edizione del presente manuale propone l'aggiornamento della parte teorica e l'ampliamento del formulario, strumento molto utile e pratico ai professionisti. La legge 3/2012 sulla crisi da sovraindebitamento colma un vuoto normativo, disciplinando il fenomeno dell'insolvenza del debitore "civile" su raccomandazione della Banca Mondiale. La disciplina si articola in distinte procedure concorsuali concordatarie fondate sull'accordo tra debitore e creditori e omologate dal tribunale, ovvero su una proposta del consumatore sovraindebitato, omologata dal tribunale all'esito di un giudizio di meritevolezza e fattibilità. Alternativa a tali soluzioni è la liquidazione dei beni, che si apre di regola a domanda del debitore, ed è modellata sulla disciplina della liquidazione fallimentare. Il ricorso alle procedure per sovraindebitamento è condizione per l'esdebitazione del debitore o consumatore dai debiti contratti sino all'apertura della procedura.

Indicatori di allerta. CD-ROM

Savi Daniela
Maggioli Editore - 2019

Disponibile in 3 giorni

59,00 €
Il Cd-rom contiene un applicativo Excel che consente di: inserire i dati per l'elaborazione degli indici di allerta di cui al nuovo Codice della crisi di impresa e dell'insolvenza (D.Lgs. 12 gennaio 2019, n. 14) attraverso due modalità: inserimento veloce da tabella oppure da check list (utile anche per la raccolta dei documenti); ottenere una rappresentazione visiva della situazione; verificare i limiti per la nomina del collegio sindacale; effettuare un primo giudizio di adeguatezza sul sistema amministrativo-contabile dell'azienda; verificare sinteticamente i flussi di cassa per la sostenibilità finanziaria nel breve termine; stampare il prospetto di riepilogo da conservare tra le carte di lavoro. Nell'applicativo è inoltre presente: un accurato Glossario dei termini utilizzati, ciascuno accompagnato dai relativi riferimenti normativi; un breve manuale con le istruzioni per utilizzare il software, riportato anche in versione stampata nella confezione.

Rischio d'impresa e early warning. Legge...

Costanzo Paolo; Canclini Alberto; Carnevali Francesco
EGEA - 2019

Disponibile in 3 giorni

39,00 €
Il libro si pone l'obiettivo di contribuire al processo di apprendimento delle nuove disposizioni del Codice della Crisi e dell'Insolvenza. La schematizzazione grafica delle disposizioni più rilevanti e della struttura della nuova disciplina permette di percepire con maggiore immediatezza le novità introdotte, mentre il confronto fra vecchia e nuova normativa, con a margine di ogni articolo la relazione tecnica proposta, offre l'opportunità di cogliere l'essenza delle modifiche introdotte. La nuova formulazione dell'art. 2086 del codice civile induce a ritenere che il legislatore auspichi che l'impresa si doti di adeguati assetti organizzativi e adotti sistemi di controllo interno e di gestione integrata dei rischi. Per tale ragione è stato dato ampio spazio alle tecniche, tratte dalla best practice internazionale, per l'adozione di un'architettura della governance che si fondi sulla gestione integrata di rischi e opportunità connessi alle strategie.

L'insolvenza delle imprese. Un modello di...

Busso Giampaolo
Progedit - 2013

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
L'insolvenza delle imprese, che in questi ultimi anni ha raggiunto livelli molto elevati, crea un duplice problema: spinge le banche a ridurre l'offerta di credito, nel timore di incorrere in nuove perdite, e scatena un effetto "domino" tra le stesse imprese. Ne consegue una questione di rilevanza sistemica e sociale. Il punto centrale del ragionamento, alla base del modello proposto in questo libro, è che il rischio di default non risiede tanto nell'ammontare complessivo di debito - in assoluto o rispetto al patrimonio quanto nella capacità da parte del debitore di rispettare le scadenze relative alle passività.

Omessa presentazione della dichiarazione dei...

La Scala Antonio Maria
Cacucci - 2012

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
In un momento storico in cui l'evasione fiscale è avvertita come piaga sociale la lotta a tale fenomeno viene portata avanti con impegno e partecipazione attiva delle istituzioni preposte a tutela degli interessi del fisco. Con quest'opera si è inteso analizzare in modo diffuso e minuzioso uno degli strumenti maggiormente utilizzati al fine di reprimere condotte evasive fortemente dannose per il fisco.

Diritto della crisi e dell'insolvenza....

Fabiani Massimo
Zanichelli - 2020

Non disponibile

98,00 €
Il diritto fallimentare, secondo la tradizionale terminologia, o il diritto della crisi dell'impresa, secondo una più moderna concezione, raggruppa un variegato comparto normativo costituito principalmente dalla legge fallimentare emanata con il r.d. 16 marzo 1942, n. 267 e poi da una serie di leggi complementari. La tessitura normativa di cui alla legge del 1942 è stata profondamente revisionata a partire dal 2005 con una pluralità di interventi, i più recenti dei quali sono del 2016. Il volume intende offrire una lettura sistematizzata della materia ma con una attenzione anche alla ricca casistica frutto di una esperienza applicativa molto articolata. Lo sviluppo del volume è suddiviso in due parti; dapprima vi è una rappresentazione del sistema e, di poi, una analitica spiegazione degli istituti, con una particolare attenzione alla c.d. gestione concordata della crisi dell'impresa. Nel volume sono ampiamente tracciati i contorni della legge delega di riforma del sistema concorsuale approvata in via definitiva dal Senato della Repubblica nella seduta dell'11 ottobre 2017, la cui concreta declinazione è incerta in attesa della redazione dei decreti delegati di attuazione. Il libro ospita una ricca appendice bibliografica che costituisce un complemento per eventuali approfondimenti mirati.

Attività di liquidazione e tutela dei creditori

Parente F. (cur.); Ruggeri L. (cur.)
Edizioni Scientifiche Italiane - 2020

Non disponibile

45,00 €
Nell'attuale situazione economica è doveroso dedicare attenzione alle attività di liquidazione. I saggi raccolti nel volume prospettano soluzioni interpretative, individuano profili che possano condurre ad una piú soddisfacente gestione delle procedure di liquidazione di enti lucrativi e non lucrativi. La soddisfazione degli interessi dei creditori risulta un obiettivo economico-giuridico realizzabile in funzione di interessi quali il buon funzionamento del mercato e, all'un tempo, la salvaguardia di princípi come quelli di parità di trattamento. In questa prospettiva si analizzano gli accordi di responsabilità patrimoniale diretti alla liquidazione volontaria del patrimonio, si prospettano tecniche di gestione del sovraindebitamento e le procedure concorsuali. Il volume offre al lettore un aggiornato quadro delle innovazioni normative in Italia e in Europa in materia di liquidazione degli enti e permette di rileggere in modo diverso e attuale istituti cosí ostici quali la cessione dei crediti, l'ipoteca, la responsabilità patrimoniale e l'insolvenza.

Le prestazioni indebite di fare tra nullità e...

Tullio Loredana
Edizioni Scientifiche Italiane - 2020

Non disponibile

32,00 €
La necessità di rimuovere e non lasciar consolidare gli effetti prodotti dalle prestazioni indebite di fare che si concretino in un'attività autonoma induce a interrogarsi sulle modalità operative impiegate per riportare ad equilibrio i patrimoni interessati da uno spostamento patrimoniale privo di giustificazione meritevole. Partendo dalla revisione critica delle opinioni tradizionali, dirette a limitare la portata della "condictio indebiti" a favore della sussidiaria azione di ingiustificato arricchimento (dai caratteri, presupposti e funzioni nettamente differenti), si giunge a riconoscere la piú ampia operatività dell'art. 2033 c.c., disciplina in grado di offrire al solvens una tutela migliore dinanzi a qualsiasi "pagamento" che figuri oggettivamente "non dovuto".

Conservazione della garanzia patrimoniale e...

Lazzarelli Federica
Edizioni Scientifiche Italiane - 2020

Non disponibile

22,00 €
Il lavoro affronta la tematica dell'"abuso del diritto" in relazione all'impiego dei mezzi di conservazione della garanzia patrimoniale. Dall'osservazione delle concrete relazioni intersoggettive emerge che, talvolta, il creditore utilizza gli strumenti conservativo-cautelari, di diritto comune e di diritto speciale, per realizzare obiettivi pratico-giuridici che, nella sostanza, trascendono dalla funzione alla quale essi sono preposti dalla legge, arrecando un danno sproporzionato e, in taluni casi, del tutto ingiustificato, al debitore. Una prospettiva ermeneutica ed applicativa assiologicamente orientata, in forza della quale l'interesse del creditore va sempre bilanciato con quello del debitore, impone la necessità di individuare, all'interno del sistema normativo, il "giusto rimedio" a tali condotte. In quest'ottica, il ricorso alla "Drittwirkung" dei principi costituzionali ed europei consente di prospettare soluzioni operative, che appaiono essere le piú adeguate rispetto alle peculiarità delle singole fattispecie esaminate.

Il professionista attestatore negli accordi di...

Marino Roberta
Edizioni Scientifiche Italiane - 2020

Non disponibile

32,00 €
Centrale, nell'esame degli accordi di ristrutturazione dei debiti, è il ruolo del professionista attestatore cui è demandata la delicata attività d'indagine e di verifica, prima di competenza degli organi giudiziari, sí da consentirne il piú rapido svolgimento nell'interesse del ceto creditorio e, in subordine, del mercato. Nel delineare i caratteri di tale munus, la figura dell'attestatore è ricondotta all'ufficio di diritto privato. Il professionista, nell'espletamento della sua funzione, garantisce la posizione di tutti i destinatari delle informazioni contenute nella relazione attestativa, in una posizione di indipendenza e terzietà. Di qui, l'analisi critica dei differenti profili di responsabilità civile nei confronti dei soggetti coinvolti nell'operazione di ristrutturazione.

Parità di trattamento e concorso dei creditori

Migliaccio Emanuela
Edizioni Scientifiche Italiane - 2020

Non disponibile

30,00 €
La recente moltiplicazione di fenomeni connotati da separazione patrimoniale da un lato, la riforma delle procedure concorsuali e del processo esecutivo dall'altro, sollecitano una rinnovata riflessione sul sistema della responsabilità patrimoniale e, in particolare, su uno dei suoi tradizionali cardini: la par condicio creditorum, comunemente ricondotta al principio costituzionale di eguaglianza. A questo scopo, l'analisi del controverso rapporto tra concorsualità e parità di trattamento sembra più utilmente operabile sulla base di una rilettura oggettiva e funzionale della responsabilità in luogo di quella soggettiva e strutturale prediletta negli anni dalla letteratura specialistica. Tanto i fenomeni di recente emersione quanto gli istituti interessati dalle novità legislative possono, a tale stregua, essere ricondotti ad un proprio ambito concettuale di appartenenza chiaramente delimitato.

Piani di ristrutturazione dei debiti e ruolo...

Ambrosini Stefano; Tron Alberto
Zanichelli - 2020

Non disponibile

90,50 €
Il volume prende in esame i profili giuridici e aziendalistici delle analisi richieste a chi predispone i piani di ristrutturazione delle imprese e a chi è chiamato ad attestarne correttamente la fattibilità, pena la propria responsabilità. Il volume consta di tre parti: la prima attiene a compiti e responsabilità (sia civili che penali) dell'attestatore, anche alla luce della "miniriforma" del 2015; la seconda riguarda i principi di riferimento per le imprese in crisi e i cc.dd. principi di attestazione dei piani; la terza concerne i controlli che l'attestatore è tenuto a svolgere e il suo giudizio su veridicità dei dati e fattibilità del piano. Anche grazie ai diversi approcci e impostazioni di ciascun autore, il lettore potrà trovarvi materiali fruibili nella propria attività di consulente d'impresa, commercialista, avvocato o magistrato, nonché spunti di riflessione utili ad approfondire una materia particolarmente delicata, complessa e in costante evoluzione.

Diritto della crisi e dell'insolvenza

Fabiani Massimo
Zanichelli - 2020

Non disponibile

65,00 €
Il diritto fallimentare, secondo la tradizionale terminologia, o il diritto della crisi dell'impresa, secondo una più moderna concezione, raggruppa un variegato comparto normativo costituito principalmente dalla legge fallimentare emanata con il r.d. 16 marzo 1942, n. 267 e poi da una serie di leggi complementari. La tessitura normativa di cui alla legge del 1942 è stata profondamente revisionata a partire dal 2005 con una pluralità di interventi, i più recenti dei quali sono del 2016. Il volume intende offrire una lettura sistematizzata della materia ma con una attenzione anche alla ricca casistica frutto di una esperienza applicativa molto articolata. Lo sviluppo del volume è suddiviso in due parti; dapprima vi è una rappresentazione del sistema e, di poi, una analitica spiegazione degli istituti, con una particolare attenzione alla c.d. gestione concordata della crisi dell'impresa. Nel volume sono ampiamente tracciati i contorni della legge delega di riforma del sistema concorsuale approvata in via definitiva dal Senato della Repubblica nella seduta dell'11 ottobre 2017, la cui concreta declinazione è incerta in attesa della redazione dei decreti delegati di attuazione. Il libro ospita una ricca appendice bibliografica che costituisce un complemento per eventuali approfondimenti mirati.

Fallimento, soluzioni negoziate della crisi e...

Ambrosini Stefano
Zanichelli - 2020

Non disponibile

158,00 €
Il volume è un commento per quanto possibile completo ed organico delle novità normative apportate dalle riforme del 2015 e del 2016 in materia concorsuale e bancaria. Dalla disciplina del fallimento a quella del concordato preventivo, dagli accordi di ristrutturazione agli interventi sulle crisi bancarie e sulle nuove forme di garanzia (pegno non possessorio e patto marciano), vengono affrontati ed analizzati tutti gli aspetti più rilevanti e i problemi interpretativi più dibattuti. Anche grazie alla diversa estrazione professionale degli autori (docenti universitari, magistrati, avvocati e commercialisti), eguale attenzione è riservata ai profili teorici e ai risvolti pratici delle questioni, sicché il lavoro è destinato tanto agli operatori della crisi d'impresa e del mondo bancario, quanto alla comunità di docenti e studenti. Il volume è arricchito, oltre che dalla prefazione di Alessandro Nigro, dall'ampia introduzione di Giovanni Legnini, Vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura.

L'impossibilità sopravvenuta della prestazione...

Picaro Raffaele
Edizioni Scientifiche Italiane - 2020

Non disponibile

38,00 €
L'opera parte dall'osservazione della realtà, per aprirsi all'indagine delle molteplici problematiche tecniche sollevate dal diritto delle obbligazioni e dei contratti, nella materia esaminata. Manca una disciplina del fenomeno studiato: pertanto, il lavoro, attraverso l'analisi della normativa della mora del creditore e di quella della risoluzione del contratto per impossibilità sopravvenuta della prestazione, attingendo anche ai generali valori dell'ordinamento, verifica le possibili soluzioni, delineando la disciplina ritenuta applicabile. Ampio spazio è dedicato alla nozione di interesse creditorio all'adempimento, mentre il potere attribuito al debitore di provocare l'estinzione del vincolo è ricostruito come un diritto potestativo alla liberazione coattiva

Regresso e surrogazione

Alpini Arianna
Edizioni Scientifiche Italiane - 2020

Non disponibile

22,00 €
Il superamento della tesi tradizionale secondo la quale requisito essenziale per l'applicazione della disciplina solidale è l'unicità della fonte del rapporto, ha consentito una estensione dell'àmbito applicativo della solidarietà secondo un approccio funzionale non meramente strutturale. Da questa prospettiva il regresso si manifesta come un meccanismo di riequilibrio delle prestazioni nell'obbligazione caratterizzata da una complessità che non si esaurisce nella pluralità dei soggetti ma che nasce dal collegamento fra rapporti. Di conseguenza perde fondamento la costruzione che identifica la ratio dell'azione di regresso nel c.d. principio della par condicio tra condebitori e contemporaneamente cade, non soltanto la rigida distinzione fra le c.d. obbligazioni ad interesse unisoggettivo e ad interesse comune, ma anche la presunta alternatività tra regresso e surrogazione.

La remissione del debito. Artt. 1236-1240

Rossi Francesco
Giuffrè - 2019

Non disponibile

28,00 €
Il volume prende in esame la disciplina della remissione del debito, prevista dagli artt. 1236-1240 c.c., e pone in evidenza i problemi che le disposizioni ivi contemplate sollevano all'interprete. Di ciascuno di tali problemi sono illustrati le soluzioni fornite dalla dottrina e dalla giurisprudenza, e gli argomenti a sostegno della proposta interpretativa che, relativamente a ciascun profilo dell'istituto, viene reputata come la più convincente.

La struttura finanziaria del concordato...

Fabiani Massimo
Zanichelli - 2019

Non disponibile

65,00 €
Nel concordato preventivo gli Advisor legali e finanziari quando devono predisporre il piano hanno il compito di verificare su quali risorse finanziarie esso può essere fondato. Spesso le risorse finanziarie sono costituite da crediti, ma quando rispetto ad un terzo soggetto esistono crediti ed anche debiti si pone la questione se vadano calcolati al netto della compensazione e se rilevi la natura del credito specie nei rapporti infragruppo. Parimenti, quando le risorse finanziarie derivanti dal patrimonio dell'impresa appaiono insufficienti per formulare una proposta ai creditori si pone il problema di acquisirle dall'esterno e in questo caso si tratta di affrontare le criticità correlate agli aumenti di capitale. Nel volume sono raccolti otto pareri che hanno per oggetto alcune delle più ricorrenti problematiche del concordato preventivo. I pareri, pro veritate, composti con una ricca e aggiornata bibliografia sono funzionali a dare risposte concrete agli operatori; risposte che tengono conto dell'evoluzione normativa contenuta nella legge delega 155/2017 e nel Codice della crisi di impresa e dell'insolvenza di cui al d.lgs. approvato nel Consiglio dei ministri del 10 gennaio 2019.

Il nuovo codice della crisi di impresa e...

Sanzo S. (cur.); Burroni D. (cur.)
Zanichelli - 2019

Non disponibile

79,00 €
Approvato in via definitiva dal Consiglio dei ministri del 10 gennaio 2019, il nuovo Codice della crisi di impresa e dell'insolvenza è oggi parte integrante dell'ordinamento italiano. Impostato su modelli già in essere nei paesi più avanzati, il Codice ha il suo baricentro nelle procedure di allerta, pensate in maniera da consentire la preventiva emersione della crisi e da salvaguardare quanto più possibile la continuità aziendale. Questo libro si propone come una guida sicura nelle centinaia di articoli del nuovo Codice, offrendo soluzioni pratiche (costruite su solide fondamenta teoriche) a coloro - avvocati, commercialisti, notai e magistrati - che lo dovranno quotidianamente maneggiare.