Contratti di lavoro

Filtri attivi

Paghe e contributi

Indicitalia (cur.)
Ipsoa - 2019

Disponibilità Immediata

85,00 €
Il volume garantisce inquadramento di sintesi degli argomenti corredato da un'ampia selezione di fonti normative; completezza dei temi trattati; aggiornamento con le più recenti disposizioni normative e con i chiarimenti della prassi amministrativa; praticità grazie alla ricchezza di esempi e casi particolari vicini alta pratica quotidiana. È una guida operativa per gli adempimenti, sia di fonte legale che contrattuale collettiva, connessi all'amministrazione del personale dipendente. Oltre ad un completo quadro d'insieme della materia, il volume offre istruzioni operative e soluzioni applicative in ordine all'elaborazione degli stipendi, la determinazione dei contributi previdenziali, dei premi assicurativi e delle ritenute fiscali, nonché della presentazione delle relative denunce obbligatorie. L'opera è completata da un'ampia sezione tabellare e da un indice analitico.

CCNL Distribuzione Moderna Organizzata

Masciocchi Pierpaolo
Maggioli Editore - 2019

Disponibilità Immediata

32,00 €
Il volume fornisce il commento dettagliato ai principali articoli del CCNL della Distribuzione Moderna Organizzata (DMO) - rinnovato in data 19 dicembre 2019 - e chiarisce le motivazioni e la ratio della disciplina concordata tra le parti. Contratto collettivo nazionale di lavoro della Distribuzione Moderna Organizzata (DMO) 19 dicembre 2018 ARGOMENTI TRATTATI Contratto collettivo nazionale di lavoro della Distribuzione Moderna Organizzata (DMO) sottoscritto in data 19 dicembre 2019 da Federdistribuzione e FILCAMS - CGIL, FISASCAT - CISL e UILTUCS - UIL. PAOLO STERN Consulente del Lavoro in Roma. Presidente Nexumstp Spa. Autore di numerose pubblicazioni in materia di lavoro e relatore a convegni e seminari. Professore a contratto presso università pubbliche e private. MASSIMILIANO MATTEUCCI Consulente del Lavoro in Roma. Partner Nexumstp Spa. Cultore della materia e professore a contratto presso università pubbliche e private. Autore di numerose pubblicazioni in materia di lavoro e relatore a convegni e seminari.

Il contratto collettivo

Rinaldi Manuela
Key Editore - 2019

Disponibilità Immediata

12,00 €
Il lavoro analizza gli articoli del codice civile che riguardano il contratto collettivo, ovvero dall'articolo 2060 al 2081. Tale parte del codice civile è stata oggetto di soppressione ad opera dell'ordinamento corporativo. L'ordinamento corporativo è, infatti, stato soppresso con D.L.vo Lgt. 23 novembre 1944, n. 369. La contrattazione collettiva ed il contratto collettivo costituiscono una parte rilevante, per l'importanza rivestita dai temi trattati del diritto del lavoro ed in modo particolare della parte sindacale, affrontando la tematica delle relazioni sindacali e dei diritti dei lavoratori sul posto di lavoro, partendo, proprio dall'articolo 2060 c.c., dalla tutela del lavoro e della disciplina del rapporto di lavoro, per poi affrontare temi quali la libertà sindacale e la contrattazione di prossimità. Temi affrontati e di particolare importanza nel diritto sindacale sono poi nello specifico quello della inderogabiità del contratto collettivo e della efficacia, oggettiva e soggettiva, dello stesso anche alla luce dell'articolo 39 della Costituzione.

Colf e badanti. Guida al rapporto di lavoro...

Donati Antonella; Bazzan Alessandro
Maggioli Editore - 2019

Disponibilità Immediata

40,00 €
La disciplina del lavoro domestico coinvolge un gran numero di operatori ed è in continua evoluzione. In questa breve guida, aggiornata con i contributi Inps 2019, tutto ciò che occorre sapere in merito alla gestione e tassazione del rapporto di lavoro domestico, con tutte le novità per l'anno in corso e una sezione di risposte a quesiti su casi pratici. L'opera è completata da contenuti extra, scaricabili online, ovvero: un applicativo in ambiente Microsoft Excel con estensioni Visual Basic, ideato da Alessandro Bazzan, che effettua il calcolo della busta paga, secondo il metodo orario ed il riporto automatico dell'orario di lavoro nei giorni del mese, archiviando la busta paga del mese, ne utilizza i valori per il calcolo trimestrale dei contributi da versare all'Inps tramite compilazione dei MAV, produce la CU e un prospetto riepilogativo annuale; un facsimile personalizzabile di lettera di assunzione di lavoratore domestico. Argomenti trattati: Contributi sulle assunzioni di giovani; Rapporto di lavoro; Orario di lavoro, riposi e straordinari; Malattie, infortuni e maternità; Assunzione e retribuzione; Busta paga; Versamento dei contributi; Detrazione per la badante; Libretto famiglia e Lavoro alla pari.

CCNL colf e Badanti

Masciocchi Pierpaolo
Maggioli Editore - 2019

Disponibilità Immediata

19,00 €
Il volume fornisce il commento dettagliato ai principali articoli del CCNL Colf e badanti, rinnovato per il 2019 grazie all'accordo del 15 gennaio 2019 sui minimi retributivi, chiarendo le motivazioni e la ratio della disciplina concordata tra le parti.

Decreto Dignità: nuove regole per il contrasto...

Cosattini Luigi Andrea
Maggioli Editore - 2018

Disponibilità Immediata

18,00 €
Soluzioni di Diritto è una collana che offre soluzioni operative per la pratica professionale o letture chiare di problematiche di attualità. Uno strumento di lavoro e di approfondimento spendibile quotidianamente. L'esposizione è lontana dalla banale ricostruzione manualistica degli istituti ovvero dalla sterile enunciazione di massime giurisprudenziali. Si giunge a dare esaustive soluzioni ai quesiti che gli operatori del diritto incontrano nella pratica attraverso l'analisi delle norme, itinerari dottrinali e giurisprudenziali e consigli operativi sul piano processuale. Il volume esamina nel concreto il contenuto e la portata delle modifiche introdotte dal nuovo Governo, con l'obiettivo di combattere il lavoro precario e di restituire con ciò ai lavoratori subordinati la "dignità" asseritamente perduta. Lo scopo del lavoro è quello di porre gli operatori del settore nelle condizioni di dare a tali novità normative la più corretta e proficua applicazione. L'Autore pone dunque alcuni interrogativi e fornisce ad essi risposte che consentono, per quanto possibile, di recepire al meglio il nuovo regime giuridico. Il principale responsabile della progressiva mancanza di stabilità dei rapporti di lavoro subordinato, e conseguentemente della (ritenuta) situazione di sudditanza e precarietà in cui si è venuta a trovare parte della popolazione, è stato individuato nella disciplina del rapporto di lavoro a tempo determinato, sul quale effettivamente più frequenti ed incisivi sono stati gli interventi del Legislatore negli ultimi anni. È quindi proprio sulla modifica della disciplina normativa del lavoro a termine, sia nella sua forma "diretta" (vale a dire l'assunzione del lavoratore da parte del soggetto che, in qualità di datore di lavoro formale e sostanziale, effettivamente ne utilizza la prestazione lavorativa) sia nella forma della somministrazione di lavoro (e quindi attuata mediante l'assunzione da parte di un'agenzia per il lavoro, che assume la veste di datore di lavoro formale e che poi provvede a somministrare il lavoratore al soggetto che effettivamente ne utilizza la prestazione lavorativa e che assume la veste di datore di lavoro sostanziale), che il "Decreto Dignità" concentra i propri interventi di maggiore respiro.

CCNL enti locali

Masciocchi Pierpaolo
Maggioli Editore - 2018

Disponibilità Immediata

23,00 €
Con la stipula dell'accordo del 21 maggio 2018 è stato rinnovato il contratto collettivo nazionale di lavoro per i circa 467.000 pubblici dipendenti appartenenti al comparto Funzioni locali, che comprende Regioni, Enti Locali, Camere di commercio e altri enti territoriali. Il contratto si applica a tutto il personale non dirigente, dipendente da Regioni, Province, Comuni, Camere di commercio e altri enti territoriali. Il volume fornisce il commento dettagliato ai principali articoli del nuovo CCNL e chiarisce le motivazioni e la ratio della disciplina concordata tra le parti.

Il nuovo contratto di lavoro a termine dopo la...

Lorenzo Luca; Vinci Nicole
CEDAM - 2018

Disponibilità Immediata

22,00 €
Il presente volume esamina l'istituto del contratto a tempo determinato, alla luce della riforma operata dal decreto 87/2018, convertito, con modificazioni, dalla legge 96/2018. Attenzione viene data alle modifiche operate dalla riforma, trattate con un taglio teorico e pratico, volgendo sempre uno sguardo al passato, confrontando la nuova normativa con le riforme trascorse. L'intento degli autori è di fornire un'opera utile all'esperto del diritto, che necessita di conoscere come la riforma sia intervenuta, ma che induca anche il giurista a spunti critici e di riflessione. I temi su cui si pone l'accento: reintroduzione della causale obbligatoria, limiti di durata del contratto, prosecuzione e cessazione del contratto, nuovi termini per l'impugnazione del contratto e regime sanzionatorio, indennizzo di licenziamento e offerta conciliativa; senza tralasciare i diritti e le tutele del lavoratore a termine, il contratto a tempo determinato nel pubblico impiego, non modificato dalla riforma, ed il nuovo contratto di somministrazione a tempo determinato, di fatto in molti aspetti parificato alla disciplina del contratto a termine "diretto". La trattazione è corredata da tavole sinottiche degli articoli di legge modificati dalla riforma in oggetto.

I nuovi voucher e le altre forme di lavoro...

Orlando Antonello; Quintavalle Rossella
Maggioli Editore - 2017

Disponibilità Immediata

16,00 €
A seguito della cosiddetta Manovra correttiva (D.L. n. 50 del 24 aprile 2017, convertito in Legge n. 96 del 21 giugno 2017), a decorrere dal 10 luglio 2017 viene riammessa la possibilità di utilizzo di prestazioni temporanee ed occasionali, descritte con precise indicazioni di carattere temporale ed economico. Il contratto di prestazione occasionale - da non confondere con il lavoro autonomo occasionale, di cui all'articolo 2222 c.c. - è il contratto mediante il quale un utilizzatore (impresa e/o pubblica amministrazione) acquisisce, con modalità semplificate, prestazioni di lavoro occasionali o saltuarie di ridotta entità, entro precisi limiti di importo e di tempo. Questa agile guida tratta dei nuovi voucher e delle forme alternative di lavoro occasionale. In particolare si prendono in esame: il lavoro autonomo occasionale ex art. 2222 c.c.; il lavoro intermittente; le CO.CO.CO. indicando per ciascuna tipologia le procedure per l'attivazione e i facsimile dei contratti da utilizzare. L'edizione tiene conto anche delle prime istruzioni da parte dell'Agenzia delle Entrate e dell'Inps, intervenute rispettivamente con Risoluzione n. 81 del 4 luglio 2017 e con Circolare n. 107 del 5 luglio 2017.

Appalti di servizio e contratti di lavoro...

Brugnoletti Massimiliano; Verbaro Francesco
Maggioli Editore - 0

Disponibilità Immediata

35,00 €
Il volume propone un focus su aspetto gestionale centrale oggi per le pubbliche amministrazioni, quale è quello degli strumenti di flessibilità a disposizione e del loro utilizzo rispetto ai fabbisogni mutevoli e ai vincoli delle amministrazioni. In particolare i vincoli a cui sono state sottoposte le amministrazioni, di carattere finanziario e di carattere ordinamentale, hanno portato queste ad utilizzare i diversi strumenti forniti dall'ordinamento in maniera flessibile, ma non sempre in maniera corretta. Proprio il fabbisogno di personale ha costituito una spinta a sperimentare nuovi istituti giuridici e gestionali, come l'appalto di servizio ad alta intensità di manodopera o il contratto di somministrazione di lavoro. Il volume intende pertanto ricordare le esigenze di flessibilità dal punto di vista gestionale e la loro qualificazione giuridica al fine di individuare gli strumenti corretti in un contesto di valorizzazione dei documenti di programmazione. Sia la programmazione triennale dei fabbisogni del personale, di cui al d.lgs. 165/2001, sia quella degli acquisti, di cui all'art. 21 del d.lgs. 50/2016, devono parlarsi dal punto di vista gestionale, per evitare forme improprie di utilizzo, sovrapposizioni, diseconomie e inefficienze. Quindi si passeranno in rassegna gli strumenti di reclutamento flessibile esistenti oggi per la PA e il loro inquadramento nella programmazione dei fabbisogni, per una ricognizione di carattere giuridico e gestionale anche alla luce dei diversi indirizzi e prassi. L'opera è pertanto volta ad effettuare una ricognizione scientifica e aggiornata di un processo gestionale centrale per le PA di oggi e dei prossimi anni, riguardante l'esternalizzazione e le sfide della flessibilità, anche con riferimenti pratici e concreti utili nella gestione e amministrazione quotidiana.

Istituzioni di diritto del lavoro. Rapporti di...

Tursi Armando; Varesi Pier Antonio
CEDAM - 2019

Disponibile in 3 giorni

45,00 €
L'ottava edizione di questo manuale di Diritto del lavoro è aggiornata alla più recente legislazione in materia ed in particolare alla l. 22 maggio 2017, n. 81 (Misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire l'articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato), al d. l. 12 luglio 2018, n. 87 convertito dalla legge 9 agosto 2018, n. 96 (c.d. Decreto dignità), alla l. 30 dicembre 2018, n. 145 (Legge di bilancio per il 2019), al d. l. 28 gennaio 2019, n. 4 convertito dalla legge 28 marzo 2019, n. 26 (Disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni), al d. l. 30 aprile 2019, n. 34 (cd. Decreto crescita) convertito dalla legge 28 giugno 2019, n. 58 e al d. l. 3 settembre 2019, n. 101 (Disposizioni urgenti per la tutela del lavoro e per la risoluzione di crisi aziendali). Il volume dà conto, inoltre, della sentenza della Corte costituzionale n. 194/2018 in materia di licenziamenti individuali. Il volume si rivolge principalmente agli studenti dei corsi universitari di Diritto del lavoro ma intende rispondere anche alle esigenze di diverse categorie di lettori in virtù del contemperamento del rigore scientifico, che non può mancare in un testo universitario, con le esigenze specifiche di una più vasta platea. Esso si rivolge pertanto anche a giuristi non specialisti di diritto del lavoro che necessitano di un'informazione essenziale e rigorosa in materia quale premessa per approfondimenti specialistici, nonché ad operatori professionali di discipline non giuridiche che richiedono una formazione giuslavoristica di base. L'ampia ricostruzione del quadro normativo riguardante "i servizi per l'impiego e le politiche attive del lavoro" consente di includere tra i potenziali destinatari anche gli studenti di Master universitari a carattere specialistico e quelle figure professionali di estrazione non strettamente giuridica che si confrontano quotidianamente con il diritto del lavoro (operatori delle Agenzie di somministrazione, delle strutture regionali di politica attiva del lavoro e dei Centri per l'impiego nonché responsabili di strutture di formazione professionale che intendono promuovere attività formative intrecciate con rapporti di lavoro).

Licenziamento

Colombo Andrea; Rausei Pierluigi; Ripa Alessandro
Ipsoa - 2019

Disponibile in 3 giorni

50,00 €
La guida operativa "Licenziamento" presenta gli aspetti formali e sostanziali connessi a licenziamenti individuali e collettivi e cessazione dei rapporti di lavoro con riferimento a recessi per: ragioni oggettive e soggettive; peculiarità dettate dai rapporti di lavoro "speciali" (dirigenti, soci lavoratori di cooperative, domestici, sportivi, lavoratori dello spettacolo, etc); i più ricorrenti aspetti fisiologici dei rapporti di lavoro (quali il periodo di prova, la malattia, la gravidanza, il matrimonio, etc). Il volume è suddiviso per percorsi tematici: tipologie e caratteristiche (capitoli 1-6); procedure e adempimenti (capitoli 7-10); tutele e sanzioni (capitoli 11-19). Si sviluppa attraverso un'analisi dei singoli istituti articolata anche attraverso l'individuazione e l'illustrazione delle aree di maggior criticità operativa, dei casi pratici più ricorrenti e dei contrasti giurisprudenziali più attuali. Il volume si completa con due appendici: la prima contenente un formulario essenziale contenete i fac simili utilizzati per la varie forme di recesso del datore di lavoro, la seconda contiene una selezione della più recente giurisprudenza di merito e legittimità. "Licenziamento" è realizzato con il metodo how to: una modalità espositiva che raccoglie, in una tabella di sintesi anteposta a ogni capitolo, le informazioni chiave per offrire, al lettore, una visione di insieme dei contenuti che saranno poi approfonditi all'interno dello stesso capitolo.

La contrattazione collettiva nel diritto...

Santoro Carmine
ADAPT University Press - 2018

Disponibile in 3 giorni

35,00 €
Nella legislazione sanzionatoria del lavoro si è imposto un modello di eterointegrazione del precetto normativo primario, che contempla il rinvio alla fonte contrattuale collettiva. In tal modo, talune figure di illecito amministrativo sono configurate con il concorso determinante della fonte pattizia. Il presente volume mira ad individuare il fondamento giuridico di un tale modello sanzionatorio, e i suoi possibili limiti di compatibilità, per un verso, con la Carta costituzionale e, per l'altro, con i principi del sistema sanzionatorio amministrativo, segnatamente con il principio di legalità.

Sindacato e contrattazione nelle...

Guarriello F. (cur.); Stanzani C. (cur.)
Franco Angeli - 2018

Disponibile in 3 giorni

33,00 €
In un mercato sempre più globalizzato e in un contesto economico e sociale segnato da profonde disuguaglianze e che consente alle imprese di delocalizzare produzione e servizi in paesi con costo del lavoro più basso e con sistemi di protezione sociale poco strutturati, alcune federazioni sindacali di settore europee o internazionali, con un ruolo rilevante dei comitati aziendali europei, hanno deciso di contrattare con direzioni di imprese multinazionali, in prevalenza europee, accordi-quadro internazionali validi in tutte le filiali dell'impresa e spesso nelle catene di subfornitura globali. Tali accordi, siglati al di fuori di un quadro giuridico vincolante e con un campo di applicazione che eccede i tradizionali confini (e regole) nazionali, pongono numerosi interrogativi riguardo alla loro natura ed efficacia. Rispetto ai testi prodotti nei primi anni 2000, spesso contenenti mere dichiarazioni di intenti senza alcun meccanismo di verifica e di controllo, la prassi attuale degli accordi-quadro transnazionali mostra una chiara evoluzione verso contenuti più definiti e modalità di monitoraggio congiunto della loro implementazione. Gli accordi-quadro di dimensione europea o internazionale costituiscono una nuova forma di regolazione dei rapporti di lavoro destinata a recuperare forme di solidarietà transnazionale partendo dal rispetto dei diritti fondamentali previsti nella Dichiarazione ILO del 1998. I contributi raccolti nel volume analizzano da prospettive diverse e complementari i risultati della ricerca Euride, coordinata da SindNova nel corso del 2016-2017, in undici imprese multinazionali europee, focalizzando l'attenzione sui meccanismi volti ad assicurare l'effettiva implementazione degli accordi e le procedure di reclamo per la loro violazione.

CCNL commercio 2015-2018. Per i dipendenti di...

Maggioli Editore - 2017

Disponibile in 3 giorni

49,00 €
Il CCNL per i dipendenti delle aziende del Commercio Distribuzione e servizi - rinnovato il 30 marzo 2015 tra Fisascat Cisl, Filcams Cgil, Uiltucs e Confcommercio e in vigore fino al 31/12/2017 - è stato oggetto di ulteriori Accordi di rinnovo sul trattamento economico del 24 ottobre 2016 e del 26 settembre 2017, di cui si dà conto in questa seconda edizione. Il testo segue l'articolato del CCNL evidenziando con grafiche diverse le ultime novità del recente rinnovo, rispetto ai precedenti, in modo da avere una chiara stratificazione normativa. Ciascun articolo viene commentato dagli Autori, per spiegarne le motivazioni e la ratio della disciplina concordata fra le parti.

Sul rapporto di lavoro

Di Stasi A. (cur.)
Affinità Elettive Edizioni - 2016

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
Negli ultimi anni la disciplina sul rapporto di lavoro ha subito modifiche importantissime: dalla sostanziale liberalizzazione del contratto a termine, alle norme sul potere direttivo e di controllo, alla regolamentazione del licenziamento, sia individuale che collettivo. I vari "temi" vengono trattati in maniera critica e con uno sguardo alla evoluzione o involuzione delle scelte dal legislatore susseguitesi a partire dal 2010.

Lavorare in nero. Breve manuale a tutela del...

Colantonio Roberto
Iemme Edizioni - 2014

Disponibile in 3 giorni

9,90 €
Oltre due milioni e mezzo. Questa la stima ufficiale (e prudente) dell'Istat sull'esercito dei lavoratori in nero in Italia. Sottopagati, senza garanzie di stabilità del loro rapporto di lavoro, spesso ridotti a lavorare oltre l'orario massimo di straordinario consentito e in luoghi di lavoro insicuri. Della pensione neanche a parlarne. E intanto aumentano le partite iva, una delle tante forme sotto lequali può celarsi un rapporto di lavoro subordinato di fatto. Il lavoro in nero rappresenta un alto costo sociale che, a contare le rispettive famiglie, si ripercuote su un numero elevatissimo di persone, italiani e stranieri. Lo Stato arranca dietro al fenomeno, con incentivi e sanzioni; da ultimo con la Riforma Fornero. Ma un lavoratore irregolare continua a convenire economicamente: costa circa la metà di un dipendente regolare in termini di imposte, di minimi retributivi e di contributi previdenziali. Questo libro vuole spiegare i diritti negati del lavoratore in nero e cosa può fare da subito per cercare di cambiare le cose.

La determinazione esterna del corrispettivo...

Fiorenza Katia
Edizioni Scientifiche Italiane - 2020

Non disponibile

26,00 €
La ricerca, che muove dagli studi sulla bilateralità e sulla patrimonialità della prestazione contrattuale, si pone in diretta connessione col paradigma assiologico della normativa dell'Unione europea, come calata nella gerarchia costituzionale interna. La categoria del contratto a prestazioni corrispettive ne consegue rimeditata in maniera profondamente innovativa, alla luce dell'attualità e delle spinte di un mercato vasto, sottoposto ad esigenze di competitività e di equilibrio delle posizioni. L'accostamento e il superamento della nozione di contratto bilaterale rispetto a quello di contratto a prestazioni corrispettive avviene attraverso l'utilizzo del metodo storico e comparatistico. L'analisi si sofferma su un'idea di corrispettività non astratta, bensí aggiornata e rivitalizzata attraverso le tecniche di eteroregolamentazione.

Riforma del contratto di lavoro a termine nel...

Di Corrado Giovanni
Edizioni Scientifiche Italiane - 2020

Non disponibile

24,00 €
Il contratto di lavoro a tempo determinato, rappresentativo dei rapporti temporanei, è stato al centro dell'attenzione nel dibattito politico e giuridico degli ultimi anni con una intensa e copiosa produzione legislativa ed un'ampia elaborazione dottrinale e giurisprudenziale, che ha coinvolto pure la Corte costituzionale e la Corte di Giustizia Europea con pronunzie di ampia risonanza. La rigida normativa della legge 230/1962 è stata sostituita dal d.lgs. 368/2001, più aderente alle nuove esigenze produttive e alle direttive comunitarie. La legge 247/2007, di recepimento del protocollo welfare, e la legge 133/2008 sono poi intervenute in modo significativo sulle regole di gestione del contratto a termine novellando in vari punti la disciplina. Successivamente, con il ddl n. 1167, meglio conosciuto come "Collegato Lavoro", in via di approvazione è stata prospettata una sostanziale modifica al regime delle impugnazioni dei contratti a tempo determinato, unitamente a quello dei licenziamenti, così confermandosi un quadro normativo instabile ed in perenne evoluzione.

Rendita vitalizia e tipicità del contratto

Quadri Rolando
Edizioni Scientifiche Italiane - 2020

Non disponibile

26,00 €
L'indagine si propone di ripercorrere la complessa problematica degli incerti rapporti tra rendita vitalizia e vitalizi impropri. Prendendo le mosse dall'esame critico delle variegate concezioni che animano il dibattito in materia di tipicità contrattuale, ci si sofferma sulle diverse ricostruzioni che dottrina e giurisprudenza, nel tempo, hanno prospettato in relazione alle molteplici ipotesi di vitalizi, correntemente identificati come vitalizi impropri. Una volta enucleati i connotati salienti dei medesimi vitalizi impropri, avuto sempre riguardo agli interessi di volta in volta concretamente in gioco, nonché ad esito di un costruttivo confronto con l'esperienza francese, si perviene ad una ricostruzione unitaria della categoria dei vitalizi - tale da ricomprendere, cioè, il modello tradizionale del vitalizio oneroso e le figure emergenti dalla prassi contrattuale, appunto accomunate, queste ultime, nella locuzione "vitalizi impropri" - con tutte le rilevanti conseguenti implicazioni sotto il profilo della disciplina applicabile.

I numeri del diritto del lavoro. La retribuzione

Di Corrado Giovanni
Edizioni Scientifiche Italiane - 2020

Non disponibile

16,00 €
La retribuzione rappresenta uno dei cardini del diritto del lavoro italiano che nel corso degli anni ha subito molteplici modifiche, dalle origini dell'obbligazione retributiva alle recenti innovazioni normative sul salario di produttività. La relativa disciplina è cambiata in ragione dei mutamenti registrati nel mercato del lavoro e, di conseguenza, dell'economia, ed è stata segnata da ripetuti interventi legislativi mirati a snellirne la struttura. Per la prima volta il termine compare nel disegno di legge in materia di contratto di lavoro presentato da Coccu Ortu alla camera dei Deputati nel 1902, che conteneva il concetto di "obbligazione del datore di lavoro di pagare la retribuzione, obbligazione che derivava da contratto". Ed è da qui che si parte nella monografia, ripercorrendo le tappe di un istituto nato a tutela dei lavoratori. Il concetto di retribuzione è andato, per lunghi anni, elaborandosi in aderenza al modello dell'impresa in un mercato globalizzato.

La retribuzione di produttività

Vitaletti Micaela
Edizioni Scientifiche Italiane - 2020

Non disponibile

22,00 €
Il volume prende in esame le tecniche elaborate dalla contrattazione collettiva di secondo livello per legare gli incrementi della retribuzione alla misurazione della produttività. Il testo prospetta una chiave di lettura che, anche tenuto conto dell'evoluzione degli assetti contrattuali e degli strumenti di incentivazione fiscale, fa emergere due distinti paradigmi della produttività. Il primo, tradizionale, "in funzione del risultato", laddove l'incremento retributivo dipende dall'avvenuto raggiungimento di specifici obiettivi di produttività di volta in volta individuati dalla contrattazione collettiva.

Istituzioni di diritto del lavoro. Vol. 2: Il...

Vallebona Antonio
CEDAM - 2019

Non disponibile

65,00 €
Nuova edizione che si conferma un manuale autorevole e ricco di giurisprudenza. Il manuale espone i lineamenti fondamentali dei vari istituti ed è destinato, anche se non esclusivamente, a studenti digiuni della materia, fornendo loro gli strumenti per un orientamento consapevole, per procedere autonomamente nel corso della vita professionale ai necessari approfondimenti ed aggiornamenti.

Il contratto di lavoro a tempo determinato...

Calella Gerarda
Booksprint - 2019

Non disponibile

17,90 €
La disciplina del contratto a tempo determinato, sia in ambito pubblico che privato, necessita di un'attenzione particolare dovuta al fatto che si tratta di un contratto di lavoro sempre più spesso utilizzato nell'ambito della cosiddetta "flessibilità nel mondo del lavoro". La principale difficoltà nel comprendere le norme in materia si spiega con una volontà costante del legislatore di riformare più volte la disciplina, confrontandola e aggiornandola con le evoluzioni del mercato, ma anche nel rispetto della salvaguardia dei diritti fondamentali dell'uomo e del lavoratore così come tutelati dalla nostra stessa Carta Fondamentale e, ancor più recentemente, dalle direttive e dai regolamenti in ambito europeo. Il presente lavoro si concentra da un lato sull'evoluzione normativa del contratto a tempo determinato, passando anche per un'analisi della legge Fornero, del Job Acts e, ultimo in termini cronologici, del decreto dignità; dall'altro sulle principali differenze che sussistono tra il contratto di lavoro a tempo determinato nel settore privato e quello pubblico, focalizzandosi, infine, sulla tutela del lavoratore.

Medici specializzandi e responsabilità dello...

Tortorano Paolo; Romano Lucia
Libellula Edizioni - 2019

Non disponibile

10,00 €
La necessità di approvare un disegno di legge che risolva, una volta e per tutte, la diatriba riguardante il riconoscimento di un'adeguata remunerazione per i medici che hanno frequentato una scuola di specializzazione tra il 1978 e il 2006 trae origine dalla circostanza che sono ormai oltre vent'anni che lo Stato italiano è stato coinvolto in un contenzioso di dimensioni enormi su tale materia (sarebbero, infatti, oltre centodiecimila i medici che avrebbero diritto a esser indennizzati per non aver riscosso un'adeguata remunerazione durante il proprio corso di formazione specialistica).

Paghe e contributi. Manuale operativo. Con ebook

Alberti Luciano; Guzzi Davide
FAG - 2018

Non disponibile

36,00 €
Il testo esamina le problematiche previdenziali e fiscali derivanti dai rapporti di lavoro dipendente e/o subordinato o di collaborazione, così come quelle burocratico-organizzative e sindacali; inoltre gli schemi e le tabelle di sintesi, insieme alle numerose esemplificazioni e al sistema di rimandi interni, offrono al lettore una guida pratica e di facile utilizzo per un'efficace amministrazione del personale. L'esame degli argomenti avviene in maniera trasversale: anziché suddividere gli argomenti per fonte normativa o per categorie giuridiche, il volume è articolato in modo tale da aderire maggiormente al flusso di documenti, operazioni e adempimenti necessari per un'ordinata e corretta gestione delle risorse umane. Il volume si rivolge quindi non solo agli studi professionali e agli uffici del personale delle piccole e medie imprese, ma anche a tutti coloro che quotidianamente si occupano di risorse umane.

Giusta retribuzione e contratti di lavoro....

Pascucci Paolo
Franco Angeli - 2018

Non disponibile

24,00 €
Il volume mira ad analizzare, con esclusivo riferimento al contesto del settore privato, un tema classico del diritto del lavoro - la "giusta retribuzione" così com'è declinata nell'art. 36, c. 1, Cost. in termini di proporzionalità e sufficienza - in una fase, come quella attuale, in cui l'impoverimento di un numero sempre maggiore di lavoratori e l'ampliamento delle diseguaglianze sociali causati dalla profonda crisi economica hanno enfatizzato i noti limiti insiti negli strumenti di attuazione della norma costituzionale: da un lato, la limitata efficacia soggettiva dei contratti collettivi e la loro proliferazione sganciata da ragionevoli criteri di selezione dei loro autori; da un altro lato, il soggettivismo che inevitabilmente caratterizza la pur straordinaria operazione con cui da anni la giurisprudenza ha attualizzato i principi costituzionali. Prendendo le mosse dall'influenza dell'art. 36, c. 1, Cost. sull'autonomia negoziale privata e dal suo rapporto con il principio di corrispettività nel contratto di lavoro, l'indagine tende a focalizzare la rilevanza dei principi costituzionali in relazione alle specificità che emergono nei principali contratti di lavoro flessibile, passando quindi ad analizzare in che modo la giusta retribuzione sia stata determinata dalla giurisprudenza e se e come possa essere garantita a tutti - specialmente ai lavoratori più fragili e marginali - mediante un eventuale intervento del legislatore.

Contratti. Prontuario operativo 2018

Centro Studi Castelli (cur.)
Centro Studi Castelli - 2018

Non disponibile

50,00 €
Il manuale "Contratti, prontuario operativo" è un pratico volume, aggiornato ogni anno, facile da leggere e consultare grazie alla peculiare forma schematica del Sistema Ratio, arricchito da prospetti e schemi operativi. L'opera dedica una parte agli aspetti generali di contratti, seguita da un'analisi schematico-operativa di singoli contratti scelti fra quelli più utilizzati nell'impresa e tra privati. Per ogni contratto è disponibile online, in formato word, un esempio integrale, scaricabile e modificabile dall'utente. Attraverso gli indici sistematici e alfabetici, con richiami tematici e normativi, si permette al lettore una consultazione rapida dei manuali. Inoltre, la versione online sempre disponibile agevola la ricerca e la condivisione dei contenuti.

Rileggendo «Contratto e rapporti di lavoro,...

Occhino A. (cur.)
Vita e Pensiero - 2018

Non disponibile

12,00 €
A oltre vent'anni dalla prima pubblicazione il saggio "Contratto e rapporti di lavoro, oggi" di Mario Napoli conserva un'attualità da "piccolo classico" della materia, volto come era a ricostruire la nozione unitaria di contratto di lavoro in un periodo storico in cui la moltiplicazione delle tipologie contrattuali e la diffusione delle collaborazioni autonome si andavano sempre più affermando. La distanza concettuale tra il lavoro subordinato prestato all'interno di un'organizzazione produttiva e le prestazioni autonome continuative rimane ancora oggi un punto fermo anche per le imprese impegnate in nuovi modelli di gestione delle relazioni di lavoro. Quel saggio viene ora pubblicato accanto ad una rilettura di Roberto Voza con l'obiettivo di fornire nell'attuale scenario giuridico, economico e sociale alcune linee di fondo che aiutino gli interpreti a orientarsi di fronte a un mercato del lavoro sempre più articolato, mutevole, e anche critico.

Contratto di lavoro e ispezione. Modelli e...

Novella Marco
Aracne - 2018

Non disponibile

10,00 €
È opinione diffusa che le discipline sanzionatorie del lavoro di carattere penale e amministrativo rispondano alla tutela di interessi pubblici o generali e non di interessi dei singoli lavoratori. Stessa convinzione concerne le discipline dell'ispezione e della vigilanza del lavoro. L'indagine ha l'ambizione di mostrare che tale convinzione può essere smentita. L'applicazione di talune discipline sanzionatorie di carattere pubblicistico, ma soprattutto l'esercizio da parte degli organi ispettivi, o direttamente da parte degli ispettori del lavoro, dei poteri di diffida, di disposizione, di prescrizione, imponendo al datore di lavoro la regolarizzazione delle situazioni di illecito, finiscono per tradursi (anche) in strumenti atti a garantire talune posizioni giuridiche del lavoratore.

Decreto dignità. Contratti di lavoro, impresa e...

De Stefanis Cinzia
Maggioli Editore - 2018

Non disponibile

16,00 €
Con il cosiddetto Decreto dignità (Decreto Legge 12 luglio 2018, n. 87, convertito nella Legge 9 agosto 2018, n. 96) si interviene su quattro macro aree: lavoro, gioco d'azzardo, delocalizzazioni e fisco. In questa breve guida vengono analizzate e commentate le più importanti novità contenute nel provvedimento, con l'aiuto di schemi di sintesi, tabelle riepilogative e risposte a quesiti, che permettono di ottenere con immediatezza una panoramica delle modifiche apportate dal decreto ai vari istituti. Ogni argomento viene trattato con riferimento al contesto normativo precedente, in modo da fornire una cronologia delle evoluzioni della materia.

Breve manuale operativo in materia di...

Teat Gianluca
Key Editore - 2018

Non disponibile

26,00 €
L'opera è concepita per essere un valido ausilio pratico non solo per il ceto forense, ma anche e soprattutto per i consulenti del lavoro, i responsabili del personale delle aziende, i sindacalisti e i lavoratori. Scritto con un linguaggio accessibile anche ai non addetti ai lavori e dotato di un indice che riassume intuitivamente i principali aspetti dei vari istituti, il manuale breve affronta, in chiave operativa, tutte le principali questioni relative al licenziamento individuale e collettivo, cercando di fare chiarezza con particolare riferimento alla stratificazione normativa degli ultimi anni che ha reso la materia sempre più complessa. Nell'ultimo capitolo vengono riprodotti numerosi modelli di lettere (con relative istruzioni operative) che sono utilizzate nelle principali ipotesi illustrate all'interno dell'opera. Il manuale breve verrà aggiornato annualmente in modo da essere sempre attuale.

La funzione derogatoria del contratto...

Cairoli Stefano
StreetLib - 2018

Non disponibile

14,99 €
La capacità dei contratti collettivi aziendali di derogare, spesso in modo ablativo o peggiorativo, trattamenti già regolati dal contratto collettivo nazionale di categoria o dalla legge ha acquisito nel tempo importanza crescente e decisiva dopo la crisi economica del 2008, fino ad acquisire i caratteri di una vera e propria funzione, ponendo necessità di regolamentazione che sono state assecondate in modo differente - e talora confliggente - dalle parti sociali con l'Accordo interconfederale del 2011 e dal legislatore con il d.l. n. 138/2011, suscitando interrogativi di tenore pratico quanto teorico e sistematico. Questo si esprime oggi, sul piano dell'autonomia privata contrattuale, nelle regole dettate dagli accordi interconfederali più recenti, come il Testo unico sulla rappresentanza per l'industria, poi diffuso e recepito in altri settori, e l'ancor più recente Accordo del 9 marzo 2018 relativo a "contenuti e indirizzi delle relazioni industriali e della contrattazione collettiva" mentre, sul piano legislativo, trova un nuovo referente nelle nuove regole tracciate dall'art. 51 del d. lgs. n. 81/2015. Tali nuove coordinate confluiscono in uno studio di taglio monografico, che analizza il fenomeno della contrattazione in deroga in una prospettiva completa e unitaria.