Energia e ingegneria nucleare

Filtri attivi

Anticipo pensionistico. APE e...

Bonati Gabriele
Maggioli Editore

Disponibile in libreria  
PREVIDENZA

19,00 €
Il volume descrive i nuovi strumenti di anticipo pensionistico, entrati ufficialmente in vigore a seguito del decreto attuativo (D.P.C.M. n. 150/2017) e ulteriormente disciplinati dalla Legge di bilancio 2018: l'anticipo finanziario a garanzia pensionistica (APE) volontario, il prepensionamento con indennità per alcune categorie "protette" (APE sociale), la cosiddetta RITA (rendita integrativa temporanea anticipata) che l'assicurato può richiedere se iscritto ad un fondo pensione a contribuzione definita, per concludere con l'APE aziendale, a carico del datore di lavoro. La trattazione è ricca di esempi pratici, schematizzazioni, tabelle riepilogative, conteggi svolti e facsimile di comunicazioni, istanze e accordi: tutto quanto occorre per orientarsi fra le varie possibilità che i nuovi istituti propongono e valutare la scelta più conveniente per la propria situazione previdenziale. ARGOMENTI TRATTATI - APE volontario - APE sociale - Rendita integrativa temporanea anticipata - APE aziendale GABRIELE BONATI  Consulente aziendale, docente in numerosi corsi di aggiornamento per consulenti del lavoro, aziende e associazioni di categoria. Autore di volumi e collaboratore per quotidiani e diverse riviste in materia di gestione e amministrazione del personale. PIETRO GREMIGNI Consulente aziendale esperto di problematiche in materia di lavoro e previdenza sociale. Docente in corsi di aggiornamento, autore di volumi e monografie e collaboratore per diverse riviste in materia.

Storia ambientale dell'energia...

Candela Andrea
Mimesis 2018

Disponibile in 3 giorni

24,00 €
L'energia nucleare e le relative applicazioni tanto militari quanto civili, da oltre mezzo secolo, circoscrivono uno dei temi più controversi e dibattuti del confronto scientifico, politico e culturale. Una contesa di lunga durata dalle intonazioni spesso aggressive, che schiusasi tragicamente con l'evento "periodizzante" delle atomiche su Hiroshima e Nagasaki, ha accompagnato senza alcuna soluzione di continuità l'intera fase della Guerra fredda, estendendosi fino alle soglie del nuovo millennio e oltre. Sulla base di un'ampia documentazione archivistica e rifacendosi ai criteri della storia ambientale, il libro ne ripercorre soprattutto le vicende che hanno punteggiato la complessa stagione del Sessantotto e dei successivi anni settanta: un periodo storico animato da forti conflitti e violente contestazioni, ma anche dalla piena maturazione, nonché larga diffusione, delle scienze ecologiche. Lo studio, con particolare attenzione al contesto italiano, si sofferma sull'insieme delle criticità geo-ambientali storicamente sollevate dalle applicazioni industriali della tecnologia nucleare. L'accento cade su una fase della "controversia atomica" non ancora inquinata dai drammatici incidenti di Cernobyl' e Fukushima, svelando tuttavia il complesso di contraddizioni e fratture che già agitavano comunità scientifica e società civile.

Il mondo rinnovabile. Come...

Termini Valeria
Luiss University Press 2018

Disponibile in libreria  
GREEN

20,00 €
Il capitalismo non vive senza crescere. Nella crescita tumultuosa seguita alla rivoluzione industriale si è scontrato, tra gli altri, con i limiti naturali del pianeta. Ma l'esito atteso e la soluzione non sono in una "decrescita felice" come propongono molti teorici. La dinamica dell'innovazione procede, mossa dalla curiosità dell'uomo, dalla spinta al profitto, dalla ricerca continua di soluzioni ai problemi che crea; la freccia della traiettoria industriale riesce ancora una volta a rinnovarsi. La storia non si ferma. E tra mille contraddizioni il mondo dell'energia pulita avanza, supportato dalla rivoluzione digitale. Il processo, globale, è irreversibile, come è mostrato in questo testo col rigore dell'economista politica e la chiarezza della spiegazione che rende comprensibili a tutti dinamiche complesse. Gli interrogativi da sciogliere sono nei tempi e nelle conseguenze che questo cambiamento epocale porta con sé: quando prenderà piede il trasporto elettrico di massa? Quando le batterie risolveranno per tutti, in modo esteso e economicamente sostenibile, il problema delle leggi della fisica, consentendo l'accumulo dell'elettricità nel tempo? Come si diffonderà il nuovo mondo dell'energia auto-prodotta dai cittadini? Contribuirà a debellare la povertà energetica, in Africa e non solo? Il volume avanza e sostanzia un'ipotesi corroborata dall'analisi economica, dallo studio attento dei dati e da uno sguardo vigile all'evoluzione delle istituzioni, in particolare in Europa dove il processo è partito, e in Africa dove finalmente l'energia pulita sarà fonte di sviluppo. Nell'arco di trent'anni il grande cambiamento sarà compiuto; le dinamiche economiche e l'adattamento sociale porteranno a un mondo rinnovabile. Prefazione di Romano Prodi.

Sud atomico. Gli esperimenti, gli...

Ingrosso Marisa
Radici Future 2018

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
Dal sogno di un futuro sviluppo a un presente di cancerogeni e veleni, tra inchieste giudiziarie, mafie e menzogne di stato,ora parlano i documenti degli archivi storici degli organismi internazionali e americani per il nucleare.

L'ambientalista nucleare....

Gómez Cadenas Juan J.
Springer Verlag 2012

Disponibile in 3 giorni

25,99 €
Che cosa emette più radioattività nell'atmosfera: una centrale nucleare o una centrale termica? Una centrale termica. Che cosa comporta maggior rischio: vivere nei pressi di una centrale nucleare o fumare una sigaretta? Fumare una sola sigaretta equivale al rischio di vivere due anni vicino a una centrale nucleare. Una centrale nucleare produce scorie altamente radioattive. Quanto occupano in volume i rifiuti radioattivi prodotti da una famiglia tipo composta da quattro persone, in Spagna, nel corso di tutta la sua vita? Quello di una pallina da golf. Che cosa si fa in un'ora di punta di richiesta energetica se non soffia il vento? Si ricorre a impianti di pompaggio o centrali a gas di riserva. L'energia elettrica non può essere immagazzinata. L'antagonismo tra l'energia nucleare e quelle rinnovabili è un'assurdità creata dal manicheismo tanto di moda nella nostra società e, senza dubbio, nelle fila degli ecoattivisti. È un errore contrapporre tra di loro le energie alternative, mentre sarebbe molto più sensato considerarle alleate nella grande battaglia contro un Signore Oscuro ogni giorno più potente, il cambiamento climatico, che potrebbe benissimo annientare, nel giro di uno o due secoli, la nostra cara e malconcia regione globalizzata.

Illusione nucleare. I rischi e i...

Zabot Sergio
Melampo 2008

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
La crisi economica e l'incertezza delle relazioni internazionali spingono nuovamente i Paesi industrializzati verso l'energia nucleare, ridando voce anche in Italia ai fautori della sua convenienza e inevitabilità. Questo libro sfata con rigore scientifico alcuni luoghi comuni: che l'energia atomica sia abbondante e sicura, che costi meno, che non provochi emissioni di CO2. Le argomentazioni dei due autori sono stringenti: già ai ritmi di consumo attuali, si stima che entro 50 anni non ci sarà più uranio economicamente sfruttabile; i costi di costruzione dei reattori e del loro mantenimento sono già oggi fuori mercato; infine, il nucleare inquina, contamina irrimediabilmente interi territori, con il rischio di accentuare le criticità del cambiamento climatico in atto. Completa questo inquietante scenario l'idea, promossa dal G8, di una governance mondiale dell'energia. Una governance capace di tenere l'opinione pubblica all'oscuro delle centinaia di incidenti occorsi finora e abile nel convincere i Paesi emergenti a legarsi per i decenni a venire alle tecnologie nucleari dell'Occidente. I diritti di questo libro saranno devoluti ai bambini vittime dell'incidente alla centrale nucleare di Cernobyl del 1986.

La crisi energetica nel mondo e in...

Bernardini C.
Dedalo 2007

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
Enrico Fermi e il suo allievo Edoardo Arnaldi, grandi padri della Scuola di fisica nucleare italiana, hanno promosso l'impiego pacifico dell'energia nucleare: Fermi con il primo reattore a Chicago nel 1942, Arnaldi con i suoi contributi a tutti gli usi pacifici, dalla medicina alla produzione di energia. L'Italia, però, ha fatto eccessivo ricorso al petrolio, di cui non è produttrice. La ricerca è rimasta molto indietro rispetto a quella degli altri paesi e la politica sta dedicando pochissimi sforzi a questa gravissima situazione. Ragioni economiche, nonché ambientali, esigono ora una revisione e una ricontestualizzazione del problema. Durante un importante Convegno, tenutosi a Roma il 15 e 16 maggio 2007, alcuni tra i più noti ed esperti fisici italiani e stranieri hanno discusso proprio di questo problema. L'intento del volume, che raccoglie gli interventi del Convegno romano, è quello di fornire dati e informazioni che mettano il lettore in condizione di farsi un'idea propria, libera da pregiudizi, sullo stato della ricerca nei settori alternativi e di trame le conseguenze, anche politiche

Le centrali frigorifere....

Vio Michele
Editoriale Delfino

Non disponibile

39,00 €
Gli impianti di climatizzazione estiva sono diventati ormai un'esigenza irrinunciabile, sopratutto negli edifici ad usi diversi dal residenziale. Un sempre maggior numero di progettisti ed installatori si trova quindi ad occuparsi di argomenti una volta riservati a pochi specialisti. Il libro affronta in modo circostanziato ed analitico tutte le problematiche connesse al corretto inserimento dei gruppi frigoriferi negli impianti di climatizzazione ed è dedicato a progettisti ed installatori sia neofiti sia esperti.

Il diritto dell'energia nucleare in...

Colella Luigi
Aracne 2017

Non disponibile

20,00 €
Il volume analizza i profili giuridici dell'energia nucleare, della localizzazione degli impianti e del rapporto tra "energia nucleare, ambiente e democrazia". Nel ricostruire l'autonomia scientifica del diritto dell'energia nucleare, si osserva in chiave comparatistica l'evoluzione della disciplina italiana e le peculiarità della legislazione francese, fondata sul principio della trasparenza e della sicurezza, nonché della partecipazione del pubblico ai processi decisionali, anche attraverso l'utilizzo del débat public come strumento di "democrazia nucleare". Un modello di governance ispirato da una cultura ambientale matura che potrebbe attuarsi anche in Italia in vista della futura localizzazione del sito unico nazionale delle scorie radioattive, così da fare tesoro nell'ordinamento interno di riforme e istituti che si sono già dimostrati validi ed efficaci nel sistema d'oltralpe.

APE. Manuale operativo per...

Ciciriello Sebastiano
Maggioli Editore 2017

Non disponibile

24,00 €
Il presente manuale fornisce tutte le informazioni utili al certificatore energetico al fine di redigere un completo e corretto Attestato di Prestazione Energetica (APE) ed è aggiornato ai d.m. 26 giugno 2015 e alle norme UNI/TS 11300:2016 (parti 4-6) e UNI 10349:2016. L'opera analizza in maniera dettagliata tutte le fasi della certificazione energetica, da quella di pre-sopralluogo all'invio del certificato agli uffici regionali/provinciali competenti, passando per un'attenta disamina di tutte le informazioni necessarie da reperire per imputare correttamente i dati all'interno del software di certificazione. Il manuale, inoltre, offre un'analisi completa della normativa, con citazioni di norme tecniche, leggi e FAQ in vigore, al fine di facilitare eventuali approfondimenti del lettore. La spiegazione delle varie azioni, che il certificatore deve intraprendere per portare a termine l'incarico, permette quindi di acquisire un valido metodo per produrre un perfetto Attestato di Prestazione Energetica. Vengono trattati anche gli obblighi in capo al professionista, le responsabilità e le relative sanzioni. L'opera si completa con una pratica check-list che il certificatore energetico può utilizzare per garantire uno svolgimento efficace della propria attività, evitando il rischio di non segnalare dati importanti.

Il nucleare a Pisa. Camen, Cresam,...

Vaglini Amerigo
ETS 2016

Non disponibile

18,00 €
Pochi conoscono l'attività che per oltre un ventennio si è svolta nella pineta di S. Piero a Grado quando, dall'idea di un gruppo di insigni fisici che operavano all'interno delle strutture didattiche dell'Accademia navale, prese corpo un impianto nucleare di ricerca che, in epoca da considerarsi ancora pionieristica, ha fatto di Pisa un centro all'avanguardia per lo studio dell'energia nucleare. Il reattore sperimentale RTS-1 Galileo Galilei ha operato per circa un ventennio, grazie all'entusiasmo e alla professionalità del personale che vi è stato destinato e di cui il libro costituisce una doverosa memoria e un riconoscimento per l'importante lavoro svolto.

APE e certificazione energetica...

Cascio Stefano
Grafill 2016

Non disponibile  
IMPIANTISTICA

39,00 €
Guida all'applicazione delle norme UNI TS 11300 richiamate dai decreti ministeriali del 26 giugno 2016. L'edizione è aggiornata alle norme UNI/TS 11300-4-5-6 del marzo 2016. Guida teorico-pratica alle norme UNI/TS 11300, richiamate dai decreti attuativi (Decreti Ministeriali del 26 giugno 2015) previsti dal D.Lgs. n.?192/2005 (Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell'edilizia), per effettuare i calcoli che riguardano l'aspetto energetico dei fabbricati (APE, progetto, diagnosi).

Un neoborbonico all'Eni

Simonelli Felice
Sovera Edizioni 2015

Non disponibile

17,00 €
Che vuol dire essere neoborbonico? E che cosa c'entra l'ENI, la compagnia petrolifera di Stato italiana? Di questo e di molto altro ci parla Felice Simonelli, un "irrequieto" ingegnere napoletano. Tutto vero quello che ci racconta in questa sua autobiografia, nella quale le sue vicissitudini umane e professionali fanno da spunto per discutere di costume, cultura, strategia, storia, politica, sociologia, economia, filosofia e gestione aziendale.

Giancarlo Pinchera. Il pioniere...

Greco Pietro
La Biblioteca del Cigno 2014

Non disponibile

10,00 €
Giancarlo Pinchera, ingegnere chimico, rappresenta una figura di spicco nella maturazione dell'ambientalismo scientifico in Italia e non solo con particolare attenzione nei confronti della questione energetica. Era nato a Cassino nel 1933, ha lavorato come ricercatore al Cnen (poi Enea) nel campo della sicurezza nucleare. Ha inizialmente condiviso l'idea di Felice Ippolito, anche lui ingegnere, secondo cui l'atomo poteva garantire l'indipendenza energetica italiana. Pinchera però ha presto maturato la convinzione che, per diverse ragioni, inclusa la sicurezza, quella nucleare non fosse un'opzione spendibile per il nostro paese. Nel medesimo tempo si è convinto che per affrontare la questione energetica in tutta la sua portata - da una maggiore autosufficienza all'abbattimento degli inquinanti - la strada primaria fosse il risparmio e l'uso efficiente delle risorse. Ha contribuito a fondare Legambiente e a portare in Legambiente il tema dell'etica del risparmio". Nell'ultima parte della sua vita Giancarlo Pinchera si sentiva ed era diventato un civil servant, un esperto a servizio delle istituzioni e dei cittadini. Come tale ha contribuito a costruire sia una più solida politica per l'ambiente, sia una cultura ambientale di massa scientificamente fondata, soprattutto nel campo della qualità dell'aria e dei cambiamenti climatici. È morto alla fine dell'estate del '95. Prefazione di Stefano Ciafani.

Materie prime, energia e ambiente

Amendola Carlo
CEDAM 2013

Non disponibile

29,00 €
Il problema dello sfruttamento delle materie prime e dell'utilizzo dei sistemi energetici ha sempre avuto grande importanza nei sistemi economici mondiali poiché ha caratterizzato sia la produzione, sia la destinazione finale della ricchezza. L'opera prende le mosse da un'analisi delle materie prime e da uno studio sulle relazioni esistenti tra commercio internazionale, e relativi accordi internazionali, e crescita economica.

Modelli matematici per l'ingegneria...

De Blasiis Antonio
Aracne 2013

Non disponibile

10,00 €
Il presente lavoro è dedicato allo studio di due problemi che pone l'ingegneria nucleare: lo smaltimento delle scorie radioattive e lo studio dei campi termici in regime transitorio qualunque. Si giunge a definire per entrambi, pur interessati da fenomeni fisici diversi tra loro, modelli sostanzialmente identici e risolubili mediante la medesima tecnica costituita dal metodo degli autovalori.

Codice della gestione dei rifiuti...

Ferrazzano Vincenzo
Il Sole 24 Ore 2012

Non disponibile

49,00 €
L'opera raccoglie e organizza in sei aree tematiche le norme che disciplinano l'esercizio delle attività che coinvolgono l'utilizzo dei materiali radioattivi. Per l'Italia, che ha rinunciato ad un programma di produzione di energia da fonte nucleare, tali attività concernono, soprattutto, la bonifica dei siti nucleari, nonché la gestione dei rifiuti provenienti dal pregresso esercizio e dallo smantellamento degli stessi, ma anche una varietà di pratiche (mediche, industriali, della ricerca) che prevedono l'impiego di fonti radioattive. La raccolta si offre come strumento di consultazione per gli operatori e i tecnici del settore, il mondo dell'Università e della ricerca, i giuristi impegnati sui temi del nucleare e per chiunque desideri avvicinarsi a questi temi.

Energia nucleare. Una scelta etica...

Casali Franco
CLUEB 2012

Non disponibile

16,00 €
Nei due anni intercorsi tra la prima e la seconda edizione, sono accaduti avvenimenti di portata planetaria, in parte imprevedibili; si pensi all'incidente agli impianti nucleari giapponesi, alla crisi economica mondiale e alla "primavera araba". Per approfondire questi argomenti l'autore ha aggiunto tre appendici, la prima delle quali affronta un tema su cui vi è molta disinformazione: gli effetti delle radiazioni sul corpo umano.

Le strategie dei grandi gruppi...

Agici Publishing 2012

Non disponibile

2.000,00 €
Il Rapporto 2012 analizza le politiche di crescita nelle rinnovabili dei 15 maggiori gruppi energetici europei. "Come si sta evolvendo il mercato mondiale delle rinnovabili? Su quali paesi puntano i big del settore? E con quali tecnologie? Quali le modalità più efficaci per sfruttare le leva green nelle politiche commerciali e acquisire così nuovi clienti? Conviene integrarsi verticalmente? In quali filiere? In che tecnologie? Quali investimenti nella Ricerca & Sviluppo dei grandi gruppi europei? Quali tecnologie innovative hanno le più promettenti potenzialità di sviluppo? A queste domande e non solo risponde questo Rapporto che si configura uno strumento per pianificare e mettere in atto strategie vincenti di crescita nel mercato mondiale delle rinnovabili.

Impianti nucleari

Cumo Maurizio
Università La Sapienza 2012

Non disponibile

60,00 €
Questa seconda edizione del volume è stata integrata dai risultati dell'esperienza operativa di un gran numero di impianti del ciclo del combustibile nucleare. Di questa esperienza hanno beneficiato gli attuali impianti della III generazione e in particola

Nucleare si? Nucleare no

Arcuri Sabrina
EMI 2011

Non disponibile

10,00 €
Con l'avvicinarsi della data del referendum, il tema del ritorno dell'Italia al nucleare a scopi civili riscalda gli animi. L'autrice, con tono pacato e rifacendosi ai più recenti risultati della ricerca, anche di parte "nuclearista", prende in esame i principali pro e contro di questa opzione energetica che viene proposta come pulita e come inderogabile per poter conservare l'attuale stile di vita. "L'energia nucleare - conclude l'autrice" comporta, almeno per il momento, troppi problemi insoluti e rischi e, in linea di principio, sottrae risorse agli investimenti in altri settori energetici".

Atomi per l'Italia. La vicenda...

Elli Mauro
Unicopli 2011

Non disponibile

13,00 €
La storia della centrale atomica dell'ENI evidenzia il legame fra il nucleare e il dibattito sulla nazionalizzazione dell'energia elettrica, già messo in luce dalla storiografia, ma fa comprendere anche come l'Italia non fosse isolata, bensì rientrasse in una rivalità che, a livello internazionale, opponeva Stati Uniti e Gran Bretagna per l'affermazione ciascuno della propria tecnologia. La scelta di Enrico Mattei a favore degli inglesi non fu una ripicca nei confronti degli americani motivata dalle questioni petrolifere; al contrario, essa fu una decisione consapevole, presa perché gli inglesi sembravano essere i partner migliori, quelli più disponibili alla cooperazione e alla trasmissione di un know-how tecnologico essenziale per la creazione di una solida industria nucleare nazionale. Latina fu un successo tecnologico, ma i governi italiani non saranno mai in grado di formulare una coerente politica nucleare.

Come evitare la trappola nucleare....

Bosio Roberto
Arianna Editrice 2011

Non disponibile

9,80 €
Perché la "corsa al nucleare"? A cosa serve più energia, quando i consumi sono in forte calo? In diminuzione a causa della crisi economica, dei miglioramenti tecnologici e della possibilità di risparmiare il 30% d'energia riducendo e, gradualmente, eliminando gli sprechi! L'Italia utilizzerà nuovamente l'energia nucleare nonostante la tragedia che ha colpito il Giappone? Una storia, quella del nucleare, ancora costellata da censure, omissioni, carenze nei controlli e manipolazione dell'informazione. Una lettura che non si limita a rendere pubblica l'antieconomicità dell'energia nucleare o l'incapacità dell'industria di smaltire eventuali scorie radioattive, ma che traccia il percorso verso un sistema energetico fondato sul risparmio energetico e sulle energie rinnovabili, anziché su quelle fossili. L'unica alternativa possibile e realmente percorribile per combattere il mutamento climatico.

Centrali nucleari. Chernobyl,...

Nacci Giuseppe
Editoriale Programma 2011

Non disponibile

14,00 €
11 Marzo 2011: il Giappone viene funestato da una spaventosa catastrofe alle proprie centrali nucleari di Fukushima. A due settimane di distanza un quotidiano di Trieste riporta le notizie di due blocchi alla vicina centrale atomica di Krsko, facendo così riaffiorare il ricordo del falso allarme nucleare del 4 Giugno 2008. Il dramma di Chernobyl è ancora vivo nella memoria storica. Essere informati sui fatti, le conseguenze e le possibili difese diventa non solo un diritto, ma anche un dovere del cittadino.

Lo tsunami nucleare. I trenta...

D'Emilia Pio
Manifestolibri 2011

Non disponibile

10,00 €
L'11 marzo 2011, un sisma di magnitudo 9.0, seguito da uno tsunami, ha sconvolto il Giappone causando oltre trentamila vittime. In un diario di trenta giorni trascorsi al "fronte", Pio d'Emilia, corrispondente da Tokyo per Sky Tg24, e storico collaboratore de il manifesto, racconta gli eventi che hanno sconvolto il destino di una nazione e modificato l'assetto economico mondiale. La cronaca del giornalista, l'unico ad essere arrivato davanti ai cancelli della centrale nucleare di Fukushima, si alterna allo sguardo dell'uomo nel tentativo di delineare le prospettive di un paese interamente da ricostruire e minacciato da un altro possibile "tsunami", quello nucleare, i cui danni sono tutt'ora imprevedibili. Completano il volume una serie di foto scattate subito dopo il terremoto, una dettagliata cronologia degli eventi e una nota critica su come la stampa internazionale ha coperto questa catastrofe. Con uno scritto di Randy Taguchi.

La fine dei dinosauri

Aliberti 2011

Non disponibile

14,00 €
Una società che investe sull'energia nucleare è una società che ha deciso di non fare i conti con l'estinzione nostra e della Terra. Le politiche energetiche attuali non prevedono un futuro, sia che si concentrino sui combustibili fossili, sia che scommettano sul nucleare: in un caso ci aspettano infinite guerre, nell'altro infinite Fukushima. La fine dei dinosauri. Testi per un altro futuro non è solo un libro contro il nucleare, ma la descrizione di un futuro possibile, purché gli investimenti si concentrino subito sulle energie rinnovabili, con un impegno generale, di cui i comuni, le regioni e i cittadini saranno i principali protagonisti. Hanno scritto Stefano Argirò (fisico), Federico M. Butera (fisico), Stefano Gaserini (climatologo), Marcello Cini (fisico), Guido Cosenza (fisico), Giuseppe Genna (scrittore), Roberto Natalini (matematico), Giuseppe Onufrio (fisico, Greenpeace Italia), Wolfgang Palz (fisico), Giorgio Parisi (fisico), Tommaso Pincio (scrittore), Francesca Sartogo (architetto, EuroSolar Italia), Hermann Scheer (premio Nobel alternativo '99 per l'Energia Solare), Stefano Sylos Labini (geologo), Junko Terao (giornalista), Paolo Valente (fisico).

L'ABC dell'energia nucleare

Leonardi Renzo
Lantana Editore 2011

Non disponibile

9,90 €
Convinto che la conoscenza scientifica nel settore del nucleare sia alla portata di tutti e che i cittadini abbiano la necessità (e il diritto) di "sapere", Renzo Leonardi ha qui raccolto i suoi contributi alla divulgazione dei principi che regolano lo sfruttamento dell'energia dei nuclei. Alla vigilia di importanti scelte per il futuro dell'Italia e del mondo, molti parlano di energia nucleare ma pochi sanno di che cosa si tratta. La diffusione della cultura scientifica, necessaria per acquisire attraverso una percezione diretta i vantaggi e gli svantaggi delle attuali tecnologie, anima le pagine dell'ABC dell'energia nucleare. Un libro che, senza rinunciare al rigore, vuole informare piuttosto che convincere. Affinché ciascuno possa contribuire responsabilmente alle scelte che in ogni modo dovranno essere fatte e valutarne tutte le conseguenze.

WWW.aa.SS? (Why we were, and are,...

Severini Danilo
Pulp 2011

Non disponibile

12,00 €
Riflessioni di un vecchio ottimista. "Il Buon senso, che un dì fu caposcuola, oggi in parecchie scuole è morto affatto. La scienza, sua figliuola, l'uccise per veder com'era fatto".

Energia e ambiente. Nuove...

Amodeo Giuseppe U.
Aracne 2010

Non disponibile

29,00 €
L'importanza della gestione del sistema energetico di un territorio o di uno Stato è ormai al centro dell'agenda politica dei governanti. Il futuro sempre più incerto in merito alla disponibilità di combustibili fossili spinge l'uomo alla ricerca di ulteriori risorse e di nuove fonti di produzione energetica. Probabilmente fra pochi decenni non si parlerà più di petrolio o metano ma di idrogeno e batterie, in pratica di produzione a zero emissioni e soprattutto di immagazzinamento dell'energia, indispensabile per quasi tutte le funzioni che ci sono necessarie.

Energia nucleare. Fissione,...

Milano Guido
Aracne 2010

Non disponibile

48,00 €
Questo libro nasce come testo di sussidio per la preparazione di corsi universitari inerenti l'energetica nucleare. Esso tratta, in modo semplice, dell'energia nucleare (fissione e fusione) e dell'attuale tecnologia impiantistica che ne consente lo sfruttamento. I problemi della sicurezza e dell'inquinamento ambientale vengono presentati con onestà ed equilibrio. Nonostante alcuni delicati problemi di convivenza con l'uomo, l'energia nucleare fornirà un contributo determinante allo sviluppo pacifico dell'umanità.

Il nucleare nel XXI secolo

Urso Davide
Mondadori Università 2010

Non disponibile

18,00 €
La "globalizzazione sostenibile" guiderà gli equilibri geoenergetici globali dei prossimi decenni. Il futuro si chiama green society, previa costruzione di una green energy economy e di un'ecodiplomazia realista, dialogante e decisionista. L'energia giocherà un ruolo chiave: la "globalizzazione sostenibile" necessita di un'energia competitiva, economica, sicura negli approvvigionamenti e a salvaguardia dei lavoratori, della popolazione e dell'ambiente. L'energia nucleare soddisfa queste condizioni, oltre ad essere l'unica fonte con in sé la cultura della conoscenza e dello sviluppo tecnologico e con un'eticità intrinseca, internalizzando nel prezzo del kWh il costo esterno verso l'ambiente e quello dello smantellamento e della gestione dei rifiuti, nel rispetto e per il progresso delle generazioni future. Sarà la tecnologia e non il mercato a risolvere l'attuale crisi energetica mondiale. Le profezie ecoambientaliste sono tramontate. La "percezione del rischio" sta lasciando il campo alla scienza e alla conoscenza. Cambiare la nomenclatura dell'atomo "nei cuori e nelle menti" delle opinioni pubbliche mondiali non sarà facile: occorre sviluppare un percorso di consensus building e di informazione che unisca l'oggettività della scienza al processo decisionale dei Governi. Solo così il pubblico si sentirà tutelato e aderirà con maggiore stabilità all'energia nucleare, che appare la più matura, sicura e affidabile.

Il nucleare a Pisa. Quaderno di...

Vaglini Amerigo
ETS 2009

Non disponibile

15,00 €
Pochi conoscono l'attività che per oltre un ventennio si è svolta nella pineta di S. Piero a Grado quando, dall'idea di un gruppo di insigni fisici che operavano all'interno delle strutture didattiche dell'Accademia navale, prese corpo un impianto nucleare di ricerca che, in epoca da considerarsi ancora pionieristica, ha fatto di Pisa un centro all'avanguardia per lo studio dell'energia nucleare. Il reattore sperimentale RTS-1 Galileo Galilei ha operato per circa un ventennio, grazie all'entusiasmo e alla professionalità del personale che vi è stato destinato e di cui il libro costituisce una doverosa memoria e un riconoscimento per l'importante lavoro svolto.

Tornare al nucleare? L'Italia,...

Testa Chicco
Einaudi 2008

Non disponibile

13,50 €
Con il referendum del 1987 l'Italia ha deciso di chiudere le sue centrali nucleari. Ma oggi la battaglia per l'ambiente passa per una politica energetica che non escluda il nucleare, come fonte energetica a zero emissioni di idrocarburi e come unica vera alternativa alla dipendenza energetica delle importazioni di gas e petrolio. Il leader storico dell'ambientalismo italiano spiega perché e, nel farlo, ripercorre vent'anni di discussione pubblica italiana sulle politiche ambientali ed energetiche. Racconta le tappe della discussione fino all'arrivo della legge del 1987, e spiega quella che per lui non è un'abiura del verbo ambientalista, ma l'espressione della consapevolezza che la soluzione sia nelle tecnologie. Innanzitutto in quelle che ci possono consentire di usare l'energia in modo più efficiente, nelle fonti alternative, nel miglioramento dei consumi e dei combustibili nei trasporti, ma anche nell'uso dell'energia nucleare.

Le fonti di energia

Carrà S.
Il Mulino 2008

Non disponibile

20,00 €
Siamo ormai tutti consapevoli che la soluzione dei problemi legati all'approvvigionamento energetico svolgerà un ruolo determinante sul futuro del nostro pianeta per quanto riguarda sia lo sviluppo economico sia la tutela dell'ambiente. E se v'è ancora chi crede quasi fideisticamente in singole soluzioni e tecnologie (ad esempio il nucleare contro le rinnovabili, o viceversa), tra gli studiosi si fa strada l'opinione che nei prossimi anni bisognerà agire in molte direzioni, ricorrendo a diverse sorgenti, per rispondere alla domanda di energia mondiale. Il volume, al quale hanno collaborato chimici, fisici, ingegneri, esperti di impiantistica nucleare ed economisti, offre un'utile ed accurata panoramica sulle varie fonti di energia - da quelle fossili a quelle "carbon free", come la fissione nucleare e le rinnovabili - facendo il punto sulle conoscenze tecnologiche, i costi, l'impatto ambientale e il problema delle scorie radioattive, i risvolti politici della questione.

L'Italia torna al nucleare. I...

Baracca Angelo
Jaca Book 2008

Non disponibile

18,00 €
Da alcuni anni è in corso una campagna internazionale per il rilancio dei programmi nucleari per la produzione di energia elettrica. Nel nostro paese il nucleare è stato chiuso dopo il referendum del 1987, ma la lobby nucleare ha ripreso a esercitare pressioni per salire su questo treno. Il recente annuncio da parte del nuovo governo di una prossima ripresa dei programmi nucleari in Italia non era dunque inaspettato, ma ha comunque messo in subbuglio tutti gli ambienti interessati e un'opinione pubblica purtroppo sprovveduta o informata in modo parziale e distorto. Una ripresa in tempi brevi del nucleare nel nostro paese non è realistica, se non altro perché in questi anni sono state smantellate le competenze e le strutture, ma l'annuncio del governo apre comunque scenari inquietanti. Non è possibile valutare la situazione e le prospettive in Italia se non si fa chiarezza sui programmi nucleari nel mondo. I "reattori di quarta generazione" vengono presentati all'opinione in termini generici come la soluzione di tutti i problemi creati dal nucleare e la base per un nucleare "sostenibile": ma questi reattori ancora non esistono e sono di là da venire! Questo libro esamina tutti i problemi (costi, tempi, rischi di proliferazione, sicurezza), sfatando in particolare i miti del "miracolo nucleare" francese e dell'insufficienza energetica italiana.