Diritto finanziario

Active filters

La struttura del mercato ed i...

Lupoi Alberto
CEDAM

Disponibile in libreria

20,00 €
La crisi del '29 contribuì a riformare i mercati azionari Nord Americani (soprattutto New York, Chicago, Cincinnati, Philadelphia); il Congresso americano varò importanti novità legislative, istituì un'autorità indipendente per vigilare sui mercati, iniziò il percorso che anni dopo condusse al National Market System. Questo modello di mercato (composto da aspetti tecnici, da regole e principi giuridici) è stato assorbito nel resto del mondo in quanto rappresentava il mercato azionario più importante, a maggior capitalizzazione, dove erano quotate le maggiori imprese del mondo. Uno dei pilastri del modello è la disciplina generale dell'informazione. L'informazione ha sempre avuto un ruolo centrale nei mercati e grazie alla teoria della "efficienza dei mercati" (sviluppata da E. Fama nel 1970) si è dotata di una base teorica che grandemente ha contribuito al suo diffondersi; così da attirare anche l'attenzione del legislatore. Le informazioni che una società deve fornire per accedere alla quotazione, le informazioni per emettere prodotti finanziari, le informazioni relative agli assetti proprietari, le informazioni circa il governo societario, la disciplina delle informazioni riservare e dell'insider trading, le informazioni fornite dai mercati e relative all'attività di negoziazione, le informazioni finanziarie e non, sono parti di un impianto oggi diffuso in tutti i mercati. A fronte di questa uniformità gli ordinamenti giuridici appaiono omologati, in quanto strumentali all'efficienza dei mercati: canone comune e condiviso, canone in grado di accomunare gli Stati Uniti, l'Europa, la Cina, Singapore, l'Australia. Eppure, le radici degli ordinamenti giuridici trovano, di tanto in tanto, il loro spazio identitario, distinguendosi gli uni dagli altri e distinguendo, infine, i mercati.

FinTech. Introduzione ai profili...

Giappichelli

Non disponibile

39,00 €
«Il processo di FinTegration, iniziato anni fa, ha coinvolto indistintamente tutti i settori finanziari, dando origine ad un ecosistema che si è evoluto velocemente, espandendosi in molteplici direzioni e annoverando progressivamente nuove articolazioni alimentate da sofisticate applicazioni tecnologiche, tutte espressione della digital and intangible economy. Nel volgere di pochi anni il fenomeno FinTech, inizialmente considerato solo in una prospettiva disruptive, è cresciuto, si è esteso e ulteriormente ramificato, assumendo a monte nuove connotazioni e determinando a valle nuove dinamiche concorrenziali, operative ed organizzative nel sistema finanziario complessivamente considerato. Complici le più recenti innovazioni normative, l'evoluzione tecnologica e la Strategia messa a punto dalla Commissione europea - coadiuvata dalle Autorità ratione materiae - in funzione della creazione di un mercato unico tecnologico dei servizi finanziari, FinTech ha smosso l'attenzione e l'interesse su molteplici livelli complementari, dal punto di vista operativo a quello giuridico, economico e sociale, sino a divenire il nuovo mantra della rivoluzione tecnologica nel settore finanziario, una sorta di anno zero dal quale (ri)partire per porre le premesse di un più ampio ecosistema digitale di cui quello finanziario è parte integrante (..)» (dall'introduzione)

Usura e oneri eventuali

Pascucci Luisa
Giappichelli

Non disponibile

20,00 €
A distanza di oltre venti anni dall'entrata in vigore della l. 7 marzo 1996, n. 108 ('Disposizioni in materia di usura') è ancora fortemente discusso quali voci di costo rientrino nel sindacato anti-usura. In particolare, il volume indaga la rilevanza usuraria dei c.d. oneri eventuali, ossia gli oneri economici che il prenditore deve all'intermediario non già per effetto della sola conclusione del contratto, ma al verificarsi - nel corso di svolgimento del rapporto - di fatti futuri ed incerti. A questo riguardo, il dibattito dottrinale e giurisprudenziale è senz'altro prevalentemente attestato sugli interessi moratori, mentre sensibilmente meno indagate - specie in seno alla giurisprudenza di legittimità - la penale da ritardo/inadempimento e la commissione di estinzione anticipata; ben nota, invece, l'evoluzione amministrativa, normativa e giurisprudenziale che ha interessato la commissione di massimo scoperto, pur di recente interessata da un pronunciamento delle Sezioni Unite potenzialmente in grado di influenzare la querelle anche rispetto agli altri costi eventuali, primi fra tutti gli interessi moratori. Pur non trascurando le diversità strutturali e/o funzionali intercorrenti tra l'una e l'altra species, l'autrice predilige un approccio che miri a ricondurle a una considerazione il più possibile unitaria, sotto il profilo dei presupposti di integrazione dell'eventuale usurarietà, dei correlativi metodi di calcolo e delle conseguenze rimediali.

Attuazione direttiva 2014/65/EU...

Santoro Francesco Giacomo
Stamen

Non disponibile

18,00 €
Questo libro esamina, anche ricorrendo a specifiche analisi di case study, le regole che governano il funzionamento dei mercati e degli strumenti finanziari evidenziandone la complessità e la rischiosità, con particolare attenzione ai concetti di asimmetria informativa e di leva finanziaria applicati alle negoziazioni oggetto degli investimenti. Approfondisce inoltre la normativa Mifid II ed il Regolamento di attuazione nonché i provvedimenti delle Istituzioni di vigilanza europea e nazionale. Si esprimono infine valutazioni di merito sugli impatti della normativa sui futuri scenari di strategie di investimento, sui mercati ed intermediari finanziari e considerazioni sul necessario contemperamento delle esigenze di tutela dei clienti ed incentivi allo sviluppo dei mercati finanziari europei.

Fintech: diritti, concorrenza,...

Finocchiaro Giusella
Zanichelli

Non disponibile

119,80 €
Il volume indaga a fondo le molteplici correlazioni tra tecnologia, finanza e diritto nella prospettiva della c.d. innovation policy e alla luce della c.d. quarta rivoluzione industriale, approfondendo temi quali le nuove tecniche di pagamento e-money, le sandbox, gli smart contract, la robo-advisory. La trattazione di tali profili viene condotta nella cornice dei diritti fondamentali dell'uomo, tra cui il diritto alla protezione dei dati personali e il diritto all'autodeterminazione, il diritto all'innovazione e della concorrenza, e alla luce del quadro normativo europeo recentemente arricchito da nuove fonti, tra cui le direttive sui pagamenti elettronici (PSD2) e sui servizi di investimento (MiFID2), il regolamento sulla protezione dei dati personali (GDPR), la riforma del regolamento e-Privacy. L'opera si propone quindi di fornire una lettura sistematica del fenomeno «Fintech» insieme alle ricadute di siffatta disruptive innovation sul mercato e sulla concorrenza, sul diritto e sull'organizzazione delle fonti, sulla politica, sull'attività di vigilanza e sulle tutele offerte, sulla dimensione europea e sul mercato unico digitale, sugli aspetti penalistici.

Consumo, risparmio, finanza....

Pedrini Federico
Giappichelli

Non disponibile

48,00 €
Il volume sviluppa una riflessione sui nessi sistematici, riscontrabili già a livello costituzionale, tra la fenomenologia giuridica del consumo e quella del risparmio, entrambe declinate poi nella dimensione finanziaria. È proprio l'analisi della Carta costituzionale a segnalare come, a questo livello dell'ordinamento, il concetto giuridico di consumo possa palesare un'ampiezza maggiore rispetto alle fattispecie legislative, e tale da consentire d'includere nel suo ambito di protezione anche il consumatore di strumenti finanziari. Quest'ultima figura, infatti, costituisce il riflesso soggettivo del precetto costituzionale di incoraggiamento e tutela del «risparmio in tutte le sue forme» (art. 47 Cost.), tra le quali rientra anche l'investimento non professionale, rivolto di fatto non alla speculazione, bensì alla semplice difesa del valore del proprio capitale. Alla luce di questa tesi centrale, lo studio indaga criticamente l'attuale disciplina europea e interna in tema di consumo finanziario, evidenziandone tanto le consonanze in termini di garanzia quanto i gap di tutela (e i possibili rimedi) rispetto all'insieme di norme e principi costituzionali di volta in volta rilevanti.

Diritto e prassi del mercato...

Maffeis Daniele
Giappichelli

Non disponibile

45,00 €
La raccolta di scritti "Diritto e prassi del mercato finanziario" indaga il mercato finanziaria e l'intermediazione finanziaria e muove dall'indagine dei contratti bancari e dei contratti finanziari, e dei contratti c.d. ibridi, con componenti derivative e finanziarie, per esaminare, sempre sul piano della natura finanziaria e della qualificazione giuridica, le fattispecie dell'indicizzazione, proprie dei finanziamenti a tasso variabile e dei c.d. tassi negativi. Gli scritti ora raccolti in "Diritto e prassi del mercato finanziario" esaminano, nell'arco di dieci anni, le fattispecie del diritto del mercato finanziario sotto il profilo delle possibili patologie e del contenzioso, che è molto diffuso, ma l'obiettivo della riflessione è la fisiologia, la valutazione dei fenomeni, attenta alla prassi ed ai limiti che, ad essa, inevitabilmente, pongono le regole giuridiche, anche nella dimensione della concreta applicazione da parte della giurisprudenza, con la concretizzazione di clausole generali vecchie e nuove (la buona fede e la correttezza, ma anche la trasparenza, nella sua particolare declinazione di misura del rischio, in ambito finanziario) e l'applicazione di non pochi precetti di condotta di forma di vario contenuto, fonte ed ispirazione. Peculiare attenzione è dedicata all'autonoma natura del contratto di investimento rispetto ai singoli atti di investimento e in dipendenza, di volta in volta, del diverso servizio di investimento (negoziazione, esecuzione di ordini per conto del cliente, gestione individuale o consulenza). La prospettiva è il ruolo di titolare di un ufficio di diritto privato dell'intermediario, nel contesto di regole che trascorrono da un sistema incentrato sulla disciplina dei conflitti di interessi, e della trasparenza, alla nuova linea di tendenza della product governance.

Consulenza finanziaria e sua...

Giorgini Erika
17,00 €
Il lavoro muove dalla costatazione che la lunga crisi economica ha sottratto spazi di operativitall'intermediazione creditizia con conseguente spinta all'espansione della contrattazione finanziaria soprattutto verso clienti retail, i quali negoziano in ragione del rapporto fiduciario intercorrente con l'intermediario. In quest'ottica, diviene decisivo indagare l'attivitdi consulenza finanziaria al fine di delineare il (vasto) panorama dei soggetti abilitati a svolgerla e, nondimeno, di tratteggiare i confini della suddetta attivitalla luce dell'articolato sistema normativo italo-europeo.

Gli abusi di mercato

Lipari Lavinia
Aracne

Non disponibile

16,00 €
Il volume offre uno studio sull'intera materia del diritto penale dell'economia e su come essa abbia subito numerosi cambiamenti negli ultimi anni. La rinnovata attenzione del legislatore si è concentrata, in particolare, sui reati di insider trading e di manipolazione del mercato, al punto da far parlare di una nuova età dell'oro del market abuse. Le vicende giurisprudenziali succedutesi nel nuovo millennio hanno messo in luce come, sempre più spesso, le grandi imprese siano chiamate a rispondere alla giustizia penale, portando un'inversione di rotta rispetto alla disciplina previgente, che muoveva dallo scopo di punire e reprimere i comportamenti posti in atto dalle piccole imprese.

Diritto pubblico dell'economia

EGEA

Disponibile in libreria in 5 giorni

50,00 €
I processi di globalizzazione e la progressiva riduzione del ruolo giocato dai sistemi giuridici nazionali non nascondono ma, al contra rio, finiscono per amplificare l'esigenza di inquadrare il mercato in regole giuridiche certe e prevedibili. Il diritto pubblico dell'economia si propone di coniugare le regole catallattiche del mercato con quelle della democrazia politica, nella consapevolezza che non vi è società libera senza economia di mercato e che la seconda si impernia necessariamente sulla continua ricerca di un equilibrio con i principi, i diritti e i valori codificati ^elle Costituzioni statali e negli atti fondativi degli organismi sovranazionali che aspirano ad avere un ruolo di primo piano nella governunce globale. Giunto alla stia terza edizione, in seguito ad un attento e profondo lavoro di aggiornamento, questo manuale offre una sintesi delle problematiche connesse all'articolato rapporto tra istituzioni pubbliche ed economia, con particolare riguardo al contesto italiano. Nello specifico, esso tiene conto del quadro evolutivo di sistema, delle applicazioni giurisprudenziali e delle linee di tendenza in atto, come pure delle più recenti innovazioni prodotte in conseguenza (Iella crisi e del suo impatto sulle istituzioni nazionali ed europee.

La cessione del quinto dello...

Burrattini Gaetano
Edizioni Giuridiche Simone

Non disponibile

30,00 €
La cessione del quinto dello stipendio, a torto ritenuta uno strumento creditizio marginale, ha nel tempo suscitato il crescente interesse degli operatori, diventando uno strumento affidabile e conquistando una quota di tutto rispetto nel mercato del credito al consumo. Il volume - alla III Edizione - offre a mediatori creditizi, agenti in affari finanziari, operatori di banche e società finanziarie, responsabili dell'amministrazione del personale di aziende pubbliche e private, operatori di enti pensionistici, società di formazione, una panoramica delle norme e circolari (ampia e di facile consultazione) riguardanti la delegazione convenzionale di pagamento a valere sullo stipendio (compreso il pagamento della RC auto) e i versamenti volontari a favore delle ONLUS e degli enti con finalità mutualistiche.

Il falso in bilancio. Aspetti...

Cellini Valerio
Aracne

Non disponibile

22,00 €
Nel libro viene dedicato ampio spazio alla vigente fattispecie normativa del falso in bilancio. Le condotte rilevanti nelle fasi delle rilevazioni contabili e della formazione del bilancio sono analizzate sia nelle manifestazioni delle frodi contabili, sia

Elementi di diritto pubblico...

Damiani Paolo
Aracne

Non disponibile

26,00 €
Il volume analizza i principi fondamentali della Costituzione economica e le principali discipline (privatizzazioni, servizi di interesse economico generale, concorrenza, finanza pubblica, mercati finanziari, moneta) che ne attuano e sviluppano il contenut

Diritto pubblico dell'economia

EGEA

Non disponibile

45,00 €
La recente crisi dell'ordine economico mondiale ha messo in ulteriore risalto l'esigenza di un mercato armonicamente inquadrato in regole giuridiche certe, prevedibili, sanzionate. Il diritto pubblico dell'economia si propone di coniugare le regole "catall