Popolazione e demografia

Filtri attivi

Il peso dei numeri. Teorie e...

Danna Daniela
Asterios 2019

Disp. in libreria

23,00 €
Il tema che Braudel poneva all'inizio, cioè alla base, di Civiltà materiale, economia e capitalismo, è oggi affidato solo a una branca quantitativa della divisione disciplinare voluta dai liberali al posto dell'unica scienza sociale storica. "La popolazione è in declino, dobbiamo intervenire", "I poveri aumentano di numero per la loro ignoranza", "L'aumento demografico mette in pericolo l'ecologia del pianeta": i miti della demografia hanno conseguenze politiche, e vengono smentiti da questo lavoro, che ricostruisce e commenta le principali teorie a proposito di ciò che determina gli andamenti nel tempo della popolazione umana. Il volume ragiona sulle dinamiche della popolazione sia dal punto di vista macrostorico che microstorico. Presenta il quadro teorico che vede nel "sistema-mondo" e non negli stati-nazione l'unità di analisi fondamentale per la scienza sociale. Traccia poi una griglia per la comprensione delle motivazioni delle decisioni procreative - includendo nel concetto anche la semplice accettazione della nuova vita concepita - decisioni in cui la volontà femminile ha storicamente acquistato un peso maggiore. Si dà nuovo rilievo alla teoria della domanda di lavoro nel sistema capitalistico come base per l'accrescimento demografico: durante l'espansione coloniale europea ci fu un'estrazione violenta di lavoro indigeno per beneficiare i paesi del centro dell'economia-mondo capitalista. Questa estrazione era stata imposta innanzitutto alla classe lavoratrice dei paesi del centro nelle prime fasi di sviluppo del capitalismo, e poi venne spostata verso la periferia. La teoria della transizione demografica e l'ideologia della crescita infinita sono presentate criticamente: sono gli obiettivi della crescita economica a richiedere l'impossibile aumento costante della popolazione, è il capitalismo ad essere ecologicamente insostenibile.

L'anemìa demografica

Coccia Cristina
Edizioni di AR 2019

Disp. in libreria

10,00 €
Questo studio conferma una tendenza: l'esiziale declino demografico dell'Italia e dell'Europa. La questione demografica, analiticamente esposta in questo saggio e proiettata negli sviluppi che potrà avere nel prossimo futuro, è la vera, primaria questione politica attuale. Non ve ne sono di più urgenti, perché essa investe direttamente la nostra sopravvivenza e la continuità nel tempo della forma genetica e culturale che ci contraddistingue.

Quante persone possono vivere sulla...

Cohen Joel E.
Il Mulino 2020

In libreria in 10 giorni

25,82 €
Alla domanda del titolo sono state fornite risposte variabili da 1 a 1000 miliardi di abitanti. Oltre la metà delle stime, tuttavia, ricade tra i 4 e i 16 miliardi di abitanti, segno che un'ipotesi sufficientemente attendibile non è proibitiva. In ogni caso, con la popolazione del pianeta giunta a 5,7 miliardi e una crescita, al tasso di incremento attuale, di circa 1 miliardo ogni decennio, siamo ormai entrati nella zona critica della capacità demografica terrestre. Oggi è ancora possibile frenare la crescita della popolazione mondiale in maniera non traumatica, volontaria e graduale, senza ricorrere a mezzi di coercizione fisica, chimica o biologica, come rischiamo di dover fare in futuro.

Storia minima della popolazione del...

Livi Bacci Massimo
Il Mulino 2016

In libreria in 10 giorni

26,00 €
Come si determina, nelle varie epoche, la dinamica demografica? Come influiscono su di essa mutamenti climatici e catastrofi naturali, epidemie e guerre, migrazioni e sviluppo economico, tecnologia e cultura? La scomparsa di interi popoli nel corso della storia dimostra che non esiste un meccanismo di regolazione automatica tra il livello delle risorse e quello della popolazione. Nel tracciare la storia della popolazione mondiale dal neolitico ai nostri giorni, Livi Bacci illustra per il futuro anche le implicazioni che l'accelerato sviluppo demografico che porterà due miliardi e mezzo di persone in più in una sola generazione avrà per la stabilità sociale interna dei paesi, per i rapporti di forza tra nazioni e per l'ambiente.

Demografia

De Santis Gustavo
Il Mulino 2010

In libreria in 10 giorni

30,00 €
Questo manuale mostra come le cose fondamentali di cui si occupa la demografia non sono né noiose, né riservate a pochi iniziati: sono invece patrimonio comune di tutti coloro che si interessano alla società che li circonda. Parlare di eventi comuni come n

Argomenti e problemi di demografia

Cazzola Alberto
CLUEB 1996

In libreria in 10 giorni

16,00 €
Questa raccolta di argomenti e di esercizi vuole offrire agli studenti dei corsi di Demografia ulteriori occasioni di verifica e di approfondimento in aggiunta a quanto trattato nei testi istituzionali. Nella prima parte sono presentate alcune riflessioni su temi centrali dell'analisi demografica, mentre la parte successiva propone una serie di esercizi indirizzati al raggiungimento di una progressiva autonomia nell'analisi dei dati demografici.

L'occupabilit? sostenibile....

Miglioretti Massimo
Edra 2020

In libreria in 3 giorni

19,90 €
Il mondo del lavoro sta cambiando sulla scia delle tendenze demografiche e del progresso tecnologico. L'etdei lavoratori continua ad aumentare. Nel 2050, secondo le stime, il venti per cento della popolazione mondiale avrpidi sessant'anni. Lo sviluppo della tecnologia influenza il modo di lavorare e si parla sempre pispesso di industria 4.0, smart working e internet delle cose. In questo scenario bisogna interrogarsi su nuovi modelli organizzativi ispirati al paradigma dell'occupabilitsostenibile, per conciliare la competitivitcon la salute e la sicurezza. Questo libro si inserisce in un dibattito che in Italia destinato a diventare sempre pisignificativo, nel solco degli studi e delle esperienze dei Paesi del nord Europa. Il testo affronta il tema dell'occupabilitsostenibile a partire dai problemi, per preparare gli studenti dei corsi di laurea in Psicologia ed Economia alle sfide del futuro. L'analisi descrive l'impatto dei mutamenti demografici e delle nuove tecnologie per andare al cuore delle questioni fondamentali, con un'impostazione che assegna una rilevanza centrale all'equilibrio tra la performance ottimale e il benessere dei lavoratori.

Elementi di campionamento e stima...

Tillé Yves; Dickson Maria Michela; Espa Giuseppe
Pearson 2020

In libreria in 3 giorni

34,00 €
L'attivitdidattica e di apprendimento del corso proposta all'interno di un ambiente digitale per lo studio, che ha l'obiettivo di completare il libro offrendo risorse didattiche fruibili in modo autonomo o per assegnazione del docente. Il codice presente sulla copertina di questo libro consente l'accesso per 18 mesi a MyLab, una piattaforma digitale interattiva specificamente pensata per accompagnare e verificare i progressi durante lo studio. MyLab offre la possibilitdi accedere al manuale online: l'edizione digitale del testo arricchita da funzionalitche permettono di personalizzarne la fruizione, attivare la lettura audio digitalizzata, inserire segnalibri anche su tablet e smartphone. Le attivitformative e valutative sono dettagliate nella pagina di catalogo dedicata al libro, consultabile all'indirizzo link.pearson.it tramite QR code.

La riforma del codice...

Francioni Alessandro; Saggini Patrizia; Tonelli Emanuele
Maggioli Editore 2020

In libreria in 3 giorni

45,00 €
In questo momento storico i servizi demografici sono arrivati ad un punto di svolta. sufficiente leggere l'agenda digitale italiana e il piano triennale dell'AGID, per rendersi conto che i servizi demografici hanno l'onore e l'onere di condurre l'Italia alla piena digitalizzazione della pubblica amministrazione. Dall'attuazione dell'anagrafe nazionale della popolazione residente (ANPR), passando dal sistema pubblico di identitdigitale (SPID), per finire con il domicilio digitale e la carta d'identitelettronica (CIE), evidente il grande cambiamento in atto e l'impegno richiesto agli operatori dell'ente locale. L'attuazione dell'agenda digitale conduce a un nuovo concetto di cittadinanza digitale, che vede realizzati i diritti di trasparenza e accesso, attraverso lo sviluppo dei siti web delle Pubbliche Amministrazioni e l'utilizzo di strumenti mobili, il tutto per rendere pifacili i rapporti tra cittadino e Amministrazione mediante la condivisione e la messa a disposizione dei dati pubblici. L'attuazione dell'agenda digitale si realizza per mezzo di azioni e progetti che coinvolgono sia le amministrazioni centrali che quelle locali, con un adeguamento normativo continuo, anche in applicazione delle normative europee pirecenti quali il regolamento EIDAS e il regolamento europeo per la protezione dei dati personali (GDPR). In questo quadro di cambiamento, improntato al c.d. principio del Digital First, i servizi demografici nei comuni rappresentano il punto centrale per trasformare il paese. Il passaggio dalla carta al digitale, dal dato locale al dato centrale, oramai una strada ineludibile ma occorre essere accompagnati e guidati nel cambiamento. Il volume nasce dall'esperienza maturata con il lavoro quotidiano degli autori, in realtcomunali diverse, arricchita dalla partecipazione a corsi di formazione, convegni e tavoli istituzionali. L'opera, un vero e proprio manuale di istruzioni per prepararsi a cambiare l'Italia, analizza e approfondisce tutti gli istituti fondamentali per comprendere e governare al meglio il processo di innovazione in atto.

Il responsabile dei servizi...

Marcella Angela
Maggioli Editore 2020

In libreria in 3 giorni

68,00 €
I Servizi Demografici hanno il delicato compito di rilevare gli eventi piimportanti della vita delle persone, eventi in grado di incidere sul riconoscimento di diritti fondamentali dell'individuo costituzionalmente tutelati. Proprio in considerazione della centralitdelle funzioni assegnate, queste ultime rientrano tra quelle fondamentali svolte per conto dello Stato, come previsto dall'art. 14 del d.lgs. n. 267/2000: "Il Comune gestisce i servizi elettorali, di stato civile, di anagrafe, di leva militare e di statistica". Al Responsabile dei Servizi Demografici si chiede, pertanto, oltre ad una preparazione e una professionalitspecifica, ottenibile tramite appositi percorsi formativi abilitanti, di attuare gli obiettivi e i programmi dell'Amministrazione, di dirigere l'ufficio o il servizio secondo criteri e modalitfissati da leggi, statuto e regolamenti, gli si affida la gestione amministrativa, tecnica e finanziaria delle risorse, compresa l'organizzazione e la gestione delle risorse umane. Il volume intende proporsi come supporto al lavoro del Responsabile dei Servizi Demografici nella complessa gestione e organizzazione delle risorse, anche umane, oltre che come strumento per risolvere le numerose questioni pratiche e operative che quotidianamente gli si presentano, avendo sempre come riferimento la normativa vigente e le piimportanti pronunce giurisprudenziali.

Via dalla montagna

Fornasin A. (cur.); Lorenzini C. (cur.)
Forum Edizioni 2020

In libreria in 3 giorni

24,00 €

Il paese vuoto

Golini Antonio; Lo Prete Marco Valerio
Luiss University Press 2019

In libreria in 3 giorni

14,00 €

Umani troppi umani. Sfide...

Feltrin Natan
Eretica 2018

In libreria in 3 giorni

16,00 €
"Questa è una grande lezione dell'ecologia: non ci sono pasti gratuiti e non c'è spazio per tutti! Come potevano così tanti filosofi parlare di etica animale, vegetale, dell'ambiente, del bìos quale progetto possibile in un mondo in cui una sola specie si stava moltiplicando vertiginosamente fagocitando ogni risorsa e colonizzando ogni habitat al punto di non farsi bastare più un solo pianeta? Negli ultimi duecento anni l'umanità ha letteralmente trasformato carbone e petrolio in biomassa umana ad alto consumo di risorse e questo rappresenta un unicum nella storia della nostra specie, un evento da cui ogni considerazione filosofica non può più prescindere. Oggi il numero di figli procreati, come il tipo di alimentazione adottata, non può più dirsi semplicemente questione di gusto esattamente quanto non è più considerabile una scelta personale importare specie aliene illegalmente o esimersi dal fare raccolta differenziata. Date le nuove acquisizioni scientifiche nessuno può più dirsi affrancato dal tribunale del buon senso, in questo caso de gustibus disputandum est!". Prefazione di Andrea Zhok.

La standardizzazione dei tassi...

Maccheroni Carlo
Pathos Edizioni 2018

In libreria in 3 giorni

15,00 €
In campo demografico, della statistica medica e sociale, ma anche in altre discipline, si presenta frequentemente la necessità di effettuare confronti fra risultati relativi a fenomeni prodotti da popolazioni, utilizzando indicatori sintetici. Fra questi il tasso grezzo è sicuramente quello più noto, semplice da calcolare, e fornisce l'incidenza dell'evento studiato sulla popolazione nel suo complesso. Purtroppo, nel caso in esame, non sempre la semplicità si combina con l'affidabilità in quanto il tasso grezzo "sorvola" sulla/sulle caratteristiche della popolazione che influenzano il verificarsi di determinati eventi e questo è un problema non banale: se le popolazioni a confronto risultano eterogenee rispetto alla principale caratteristica che influisce sul verificarsi degli eventi, i risultati dei tassi grezzi terranno conto anche delle differenze tra i ruoli di questa caratteristica nelle popolazioni.

Il futuro non invecchia

Rosina Alessandro
Vita e Pensiero 2018

In libreria in 3 giorni

12,00 €
Ci avviamo in Italia e in Europa verso un mondo con sempre meno giovani e sempre più anziani: lo dicono con cruda evidenza i numeri delle statistiche demografiche. È l'esito di un processo che ha conosciuto una straordinaria accelerazione negli ultimi decenni, grazie alla scienza e alla tecnologia che hanno consentito una forte diminuzione della mortalità infantile e un aumento considerevole della longevità, soprattutto in Occidente. E a questi fattori va poi sommata anche una drastica caduta della natalità, ben al di sotto del tasso che garantirebbe il rinnovo generazionale. Il nostro futuro dovrà necessariamente fare i conti con le sfide di questo inedito paesaggio antropologico, economico e sociale. Il saggio di Alessandro Rosina invita ad affrontarle a viso aperto, senza cedere a suggestioni apocalittiche, ma valorizzando il potenziale dei soggetti coinvolti. Il corso della vita va attivamente coltivato in tutti i suoi stadi - dall'infanzia all'età anziana - con lucidità e lungimiranza, tenendo viva la tensione verso un futuro da costruire con fiducia. Snodo decisivo di questo processo è la valorizzazione del potenziale delle giovani generazioni. Ad esse andrebbe passato il testimone, riconoscendo davvero, attraverso adeguati percorsi formativi ed efficaci politiche del lavoro, il protagonismo che spetta loro di diritto. Un futuro che non invecchia ha la sua condizione fondamentale proprio in questa alleanza tra le generazioni. Per darcene un'idea, Rosina rivisita in tale prospettiva dieci parole-chiave che iniziano con la "f" di futuro: forza/fragilità, formazione, fare, fallimento, fiducia, famiglia, facebook, femminile, fede, felicità. Abbiamo bisogno di riscoprirne il senso per appoggiarvi la nostra speranza.

Rapporto sulla popolazione. Le...

De Santis G. (cur.); Strozza S. (cur.)
Il Mulino 2017

In libreria in 3 giorni

16,00 €
Al di là delle emergenze recenti, l'immigrazione straniera è un fenomeno le cui origini risalgono a circa quaranta anni fa: proprio i demografi italiani furono tra i primi a segnalarne l'importanza, analizzandone cause, caratteristiche e conseguenze. Questo Rapporto permette di seguire la pluridecennale evoluzione dell'immigrazione e della presenza straniera in Italia, con attenzione alle specificità dei diversi contesti territoriali. Una ricca e affidabile documentazione statistica consente di illustrare le origini e le caratteristiche degli stranieri, i loro comportamenti demografici, l'inserimento nel mercato del lavoro e le condizioni di integrazione. Tra le questioni affrontate si segnalano quelle, rilevantissime, dei profughi, della cittadinanza e delle seconde generazioni.

Demografia. Con aggiornamento online

Rosina Alessandro; De Rose Alessandra
EGEA 2017

In libreria in 3 giorni

10,90 €
Obiettivo di questo agile volume non è quindi quello di raccontare in modo esaustivo metodi e modelli della disciplina, ma di far appassionare il lettore e di trasmettergli l'idea che la demografia è sia interessante sia utile per vivere meglio e capire meglio il mondo in cui vive. Ha quindi l'ambizione di rivolgersi a tutti. Non solo a studenti universitari, come i classici manuali, non solo agli studiosi di altre discipline, ai policy maker, ai manager pubblici e privati, agli opinion leader, ma a chiunque voglia conoscere la società in cui vive, i mutamenti che la attraversano e le loro implicazioni, senza fermarsi alle cronache sui giornali.

Il futuro che (non) c'è. Costruire...

Rosina Alessandro
Università Bocconi Editore 2016

In libreria in 3 giorni

16,00 €
Welfare, lavoro, cultura, mercato, democrazia, innovazione, sviluppo sostenibile: questi temi evocano sempre più spesso apprensione e timori, come se ogni questione di ampio respiro fosse all'origine di nuovi problemi e ulteriori insicurezze. Eppure è in queste parole che si nasconde il futuro. Ma che cosa hanno in comune i processi di trasformazione che segnano questo scorcio di secolo? Una chiave di lettura efficace per spiegare e unificare fenomeni tanto complessi è offerta dalla demografia: con la sua capacità di interpretare i mutamenti che rivoluzionano i rapporti tra le generazioni, la vita dei singoli e le loro interazioni, dimostra come solo ponendo al centro le persone si possa produrre vera crescita. La sfida sta nel mettere in relazione positiva da un lato l'aggiunta di qualità (e non solo di anni) alla nostra vita, dall'altro la possibilità di contribuire al benessere condiviso, per tutti e a tutte le età, misurabile non solo in termini di ricchezza materiale.

Rapporto sulla popolazione....

De Rose A. (cur.); Strozza S. (cur.)
Il Mulino 2015

In libreria in 3 giorni

15,00 €
L'intensa e prolungata contrazione dell'economia nel nostro paese ha portato a un consistente calo dell'occupazione e a una crescita della disoccupazione giovanile. Quali effetti sulla popolazione italiana? I matrimoni sono sempre più rari e tardivi; le nascite stanno diminuendo, anche nella popolazione di origine straniera; i flussi di nuovi immigrati per motivi di lavoro sono rallentati, mentre cresce il numero di italiani che emigrano all'estero. L'aspettativa di vita e la salute degli italiani non mostrano per ora segnali di peggioramento, anche se aumentano i suicidi e tende a ridursi il ricorso alle cure e all'assistenza sanitaria, specie tra le persone socialmente ed economicamente più deboli e nel Mezzogiorno. Si prospetta, dunque, una società con forti scompensi generazionali e sociali che solo una vigile azione da parte del sistema di welfare può contrastare.

Demografie

Micheli Giuseppe A.
McGraw-Hill Education 2011

In libreria in 3 giorni

31,00 €
Non esiste oggi una sola demografia, ma tante demografie, declinate secondo il metodo e secondo le problematiche che le diverse regioni del mondo pongono al centro degli studi di popolazione. I confini della demografia si sovrappongono senza soluzione di continuità con quelli di altre discipline dell'uomo - non solo l'economia, ma anche l'antropologia, la sociologia, la medicina, la storia - collaborando a produrre un metodo di lavoro con altre scienze del metodo, come la matematica, la statistica, la logica e la filosofia. Un manuale di demografia deve dunque essere un manuale aperto a più demografie. Il volume rende conto di questa molteplicità di rotte per seguire in modo esaustivo e approfondito le dinamiche di popolazione. Almeno sei sono i corridoi di avvicinamento ai temi di population dynamics tracciati nel testo: le dinamiche storiche di popolazione, le problematiche attuali del mondo occidentale, la demografia non eurocentrica del mondo, le tecniche di analisi e contabilità, le categorie per comprendere i processi che osserviamo, e non solo descriverli, i modelli matematici per conoscere i fenomeni tramite astrazioni e abduzioni, e non per descrizioni. Il testo si rivolge a docenti e studenti di molteplici corsi universitari di demografia, siano essi tecnici (per i corsi di laurea in Scienze economiche o statistiche) o umanistici (per i corsi di laurea in Scienze politiche, Lettere, Storia, Sociologia).

Il paese degli struzzi. Clima,...

Sartori Giovanni
Edizioni Ambiente 2011

In libreria in 3 giorni

17,50 €
La politica ambientale dei nostri governi è stata, ed è a tutt'oggi, la politica dello struzzo: in caso di pericolo... testa sotto la sabbia. Sul tema del collasso ecologico del nostro pianeta e su come fronteggiarlo siamo ancora a "quasi zero". La Terra è un piccolo pianeta le cui risorse non sono infinite e sul quale siamo, quasi di colpo, diventati tanti, troppi. Continuare a ignorare questa realtà impegnandoci in una crescita senza limiti condurrebbe il genere umano verso la catastrofe. In questa raccolta di articoli Giovanni Sartori prende in esame i grandi temi ambientali, esprimendo analisi e argomenti che mettono a nudo l'incapacità della politica rispetto a quello che da tempo dovrebbe essere il suo compito più essenziale.

L'urbanizzazione del mondo

Véron Jacques
Il Mulino 2008

In libreria in 3 giorni

10,50 €
Più della metà della popolazione mondiale vive oggi nelle città. Nel 2030 la quota di popolazione che vivrà nelle città supererà il 60%, il che significa che su una popolazione totale stimata di 8,1 miliardi, gli abitanti delle città saranno circa 5 miliardi. Di questi, 2 miliardi vivranno nelle bidonville e negli slum delle maggiori città, soprattutto in Africa e in Asia. Già da queste poche cifre si può intuire la rilevanza fondamentale delle tematiche relative alle città, intese come centri focali delle interazioni fra popolazione, ambiente e sviluppo. In particolare emerge con forza il problema della sostenibilità dell'urbanizzazione. Interrogandosi in questo libro sulla città e sulle sue possibilità di sviluppo Véron sottopone ad una interessante verifica una serie di relazioni: quelle fra crescita delle città e sviluppo economico e sociale, tra ambiente urbano e modi di vita, tra crisi della città e crisi della società.

Le generazioni

Mannheim Karl
Il Mulino 2008

In libreria in 3 giorni

9,00 €
A partire dal secolo scorso la successione generazionale non è più un processo di sostituzione "dello stesso con lo stesso" ma diventa un rimpiazzare "qualcosa con qualcosa d'altro": la distanza che separa i gruppi di età non è più una distanza meramente anagrafica ma una distanza culturale e politica. Gran parte del '900, che ha coltivato una vera e propria ideologia della giovinezza, è contrassegnata da movimenti politici giovanili e nuove forme di aggregazione sociale basate sull'età, che tentano di definire un nuovo spazio politico. Ma anche i valori politici più tradizionali si trovano di fronte al problema di essere legittimati e accettati dalle nuove generazioni perché a esse viene delegato il compito fondamentale di riprodurre e trasformare la società. La generazione insomma è vissuta come un attore politico capace di cambiamento. Ma cosa fa di una generazione un motore di innovazione? Qual è il legame di generazione? Il breve testo di Karl Mannheim, originariamente pubblicato in Germania nel 1928, è unanimemente riconosciuto come l'architrave per chiarire la natura del legame sociale che unisce gli individui in un insieme generazionale e la natura della sua specificità. Il testo da cui tutto è cominciato.

Due lezioni sulle popolazioni. Con...

Senior N. W.
CLUEB 1997

In libreria in 3 giorni

9,00 €
In questo volume vengono presentate le due Lezioni che Nassau William Senior tenne ad Oxford nel 1828. Propose un modello di interpretazione dello sviluppo demografico fortemente innovativo rispetto a quello malthusiano e straordinariamente precursore delle posizioni più moderne sia nell'individuare, nelle variabili di ordine economico, sociale e psicologico, quelli che attualmente sono considerati i fattori che influenzano la dinamica demografica, sia nell'enunciare la tesi sulla riduzione del tasso di crescita della popolazione conseguente al miglioramento delle condizioni sociali e del benessere delle classi a più basso livello di reddito.

Città medievali e demografia...

Pini Antonio I.
CLUEB 1996

In libreria in 3 giorni

26,00 €
La demografia storica medievale, al di là delle incertezze e delle insidie di cui è costellata, lascia trasparire la possibilità di cogliere nei loro momenti di intersezione quei nessi indispensabili che legano tra loro, oggi come nel passato, la consistenza numerica della popolazione e la sua continua dialettica interna (indici di natalità, crisi di mortalità, movimenti migratori, struttura della famiglia, ecc.) con le contemporanee situazioni economiche, realtà climatiche, strutture sociali, condizionamenti religiosi e culturali, progettualità politica, e così via. E' proprio in tale prospettiva "globale", che il dato demografico si assume il ruolo dell'indicatore principale per valutare complessivamente le fasi del processo storico.

Il pianeta del futuro. Dal baby...

Pearce Fred
Mondadori Bruno 2020

In libreria in 5 giorni

12,00 €
Gli abitanti del pianeta si avvicinano ai 7 miliardi, quattro volte quelli di un secolo fa. Ma ciche dobbiamo temere per il prossimo futuro non un mondo sovrappopolato, brulicante di vecchi e di poveri, bensil gigantismo dei consumi e la loro sproporzione. Lo documenta Fred Pearce, attraverso un'analisi storica (dagli incubi di Malthus al baby boom) e una vastissima inchiesta sul campo, che racconta vite vissute e politiche demografiche, scelte ambientali e pericoli ecologici tra Europa ed Estremo Oriente, tra paesi africani e centri di ricerca statunitensi.

Fare figli in Sardegna

Breschi M. (cur.); Cioni E. (cur.)
Forum Edizioni 2018

In libreria in 5 giorni

20,00 €
Ormai da un trentennio la Sardegna occupa alternativamente l'ultimo o il penultimo posto nella graduatoria delle regioni italiane come numero di figli per donna. L'approfondita indagine, riportata nei saggi raccolti in questo volume, sul fenomeno della procreazione nell'isola evidenzia che i comportamenti riproduttivi e familiari si stanno distaccando sempre più da quelli dell'area meridionale e della Sicilia, allineandosi invece a quelli delle regioni del Nord Italia. Nella pubblicazione si propongono i risultati di analisi delle statistiche ufficiali, nonché delle informazioni reperite tramite due ricerche ad hoc, condotte Cuna mediante indagini telefoniche standardizzate a un campione rappresentativo della popolazione sarda, l'altra attraverso dettagliate interviste ad entrambi i partner di trentuno coppie, che raccontano i diversi modi di intendere l'avere figli.

Quelli che se ne vanno. La nuova...

Pugliese Enrico
Il Mulino 2018

In libreria in 5 giorni

14,00 €
Non solo la «fuga dei cervelli» priva il nostro paese di giovani promettenti e di un ricambio generazionale equilibrato: una meno attesa ma corposa «fuga di braccia» è in corso presso altri strati della popolazione. Molti addetti dell'industria e dell'edilizia sono stati spinti dalla crisi a cercare lavoro in altri paesi europei, accolti a volte da politiche ostili in materia (vedi Brexit). Nel generale saldo migratorio negativo dell'Italia, una delle regioni con il maggior numero di emigrati è sorprendentemente la Lombardia, area di immigrazione per eccellenza. Nel Mezzogiorno, per effetto delle partenze delle classi in età fertile e da lavoro, si assiste a un vero e proprio «tsunami demografico», mentre i tassi di disoccupazione continuano a mantenersi altissimi. Va poi registrata l'emigrazione di pensionati verso mete con clima buono e costo della vita basso.

Il mondo denso. La società è...

Volpi Roberto
Lindau 2018

In libreria in 5 giorni

13,00 €
Cinque miliardi di abitanti in più tra il 1950 e oggi, all'incredibile media di un miliardo ogni 12-13 anni: è questo il risultato di un popolamento della Terra che nessuno, forse, si aspettava di tale intensità. Inoltre, la vita media dell'uomo non è mai stata tanto lunga, quasi 72 anni. Eppure, quando si ragiona sui grandi temi del destino dell'umanità, della società e dell'ambiente, non si prende quasi mai in considerazione questa variabile che, fra tutte, è forse la più decisiva. Come vive e che cosa può aspettarsi l'uomo moderno in un mondo tanto denso? È la grande domanda che si pone questo saggio, analizzando le attuali dinamiche demografiche delle diverse aree del pianeta e considerando le loro ricadute in termini socioeconomici e antropologici. Il quadro che emerge è quello di una popolazione sempre più urbanizzata e sempre più in movimento, in cui la densità eccessiva di certe aree - con al centro le cosiddette megacities - è causa di gravissime tensioni sociali e culturali. La sopravvivenza, però, è ancora possibile, a patto che vengano affrontate le sfide che, in termini di competizione economica ma anche di solidarietà internazionale, stanno rimettendo in discussione la convivenza civile sulla Terra.

I limiti alla crescita. Rapporto...

Meadows Donella H.; Meadows Dennis L.; Randers Jorgen
Lu.Ce 2018

In libreria in 5 giorni

12,00 €
Per invito del Club di Roma, il System Dynamics Group del MIT ha svolto una ricerca, le cui conclusioni sono esposte in questo rapporto, per simulare in un modello matematico globale, con l'impiego di computer, le tendenze e le interazioni di un certo numero di fattori dai quali dipende la sorte della società nel suo insieme: l'aumento della popolazione, la disponibilità di cibo, le riserve e i consumi di materie prime, lo sviluppo industriale, l'inquinamento. Lo studio del MIT si propone di definire chiaramente i limiti fisici e le costrizioni relative alla crescita demografica e all'attività materiale dell'umanità sul nostro pianeta. La riedizione di questo testo - noto nel 1972 come "I limiti dello sviluppo" - ha lo scopo di mostrare il grado di accuratezza con cui lo studio venne condotto e le conclusioni cui giunse, vere e urgenti oggi più di allora. Prefazione di Aurelio Peccei e Alexander Stefes.

Gli antichi segni di un territorio....

Bugliaro Salvatore
Ferrari Editore 2015

In libreria in 5 giorni

20,00 €
Il volume analizza i profili socio-demografici che nel XVIII secolo hanno caratterizzato una vasto territorio, tra i più importanti della Calabria, comprendente i comuni di Rossano, Bocchigliero, Calopezzati, Caloveto, Campana, Cariati, Cropalati, Crosia,

Rapporto sulla popolazione....

Associazione italiana per gli studi di popolazione (cur.); De Rose A. (cur.); Dalla Zuanna G. (cur.)
Il Mulino 2013

In libreria in 5 giorni

13,00 €
Il volume illustra i cambiamenti avvenuti in Italia nel corso degli ultimi trent'anni nella biologia della riproduzione e in tutti quei comportamenti che hanno un impatto diretto sulla fecondità e sul numero complessivo di figli: vita di coppia, sessualità, contraccezione, ricorso all'aborto, fecondazione assistita e adozione. A partire da solidi dati quantitativi, numerosi sono gli interrogativi a cui il Rapporto fornisce una risposta: la capacità riproduttiva degli italiani è diminuita? La legge sull'aborto volontario del 1978 ha raggiunto i suoi scopi? Le nascite in provetta contribuiscono a risolvere i problemi della bassa natalità?

Mortalità e stato di salute dalla...

Breschi M. (cur.); Pozzi L. (cur.)
Forum Edizioni 2013

In libreria in 5 giorni

20,00 €
Questo libro raccoglie alcuni studi sulla mortalità e lo stato di salute dei neonati e dei bambini, utilizzando, per diverse realtà italiane, i più recenti strumenti di analisi. Il focus delle indagini demografiche è sempre più incentrato sullo studio delle determinanti della sopravvivenza dei bambini: questa linea di ricerca richiede un approccio longitudinale basato sui micro-dati. La ricostruzione di biografie individuali e familiari è un compito arduo soprattutto per l'epoca precedente i moderni sistemi di rilevazione dei dati. Inoltre, l'impossibilità di raccogliere informazioni dirette e i limiti imposti dalla documentazione condizionano il disegno del quadro teorico. Questo vincolo è particolarmente evidente nello studio dell'infanzia anche per il relativo silenzio delle fonti storiche. Pur tra non poche incertezze, le analisi condotte evidenziano i cambiamenti nelle complesse interrelazioni tra variabili ambientali, biologiche, demografiche, sociali che hanno favorito il passaggio dal vecchio al nuovo regime di mortalità.

Dinamiche demografiche in Sardegna...

Breschi M. (cur.)
Forum Edizioni 2012

In libreria in 5 giorni

22,00 €
La Sardegna è stata al centro di indagini e ricerche condotte da studiosi di discipline assai diverse: storici, antropologi, genetisti, linguisti, sociologi e demografi hanno espresso grande interesse per una regione le cui vicende hanno assunto in passato e tuttora conservano elementi peculiari e straordinari rispetto al più vasto contesto nazionale. Nei saggi raccolti in questo volume, frutto di una collaborazione fra i due atenei di Cagliari e Sassari, ricercatori di diversa formazione disciplinare esaminano alcune delle principali specificità dell'esperienza demografica sarda negli ultimi due secoli. I contributi affrontano molteplici aspetti, proponendo chiavi di lettura differenti, e diversi sono il grado di approfondimento e l'estensione delle tematiche trattate; tutti hanno però in comune il tentativo di una rilettura organica delle vicende demografiche isolane che le ricomponga in un quadro di lungo periodo, superando artificiali cesure fra demografia storica e demografia contemporanea.

Demografia del capitale umano

Livi Bacci M. (cur.)
Il Mulino 2010

In libreria in 5 giorni

18,00 €
Stiamo entrando nel secondo decennio del secolo. Chi è nato attorno al giro del millennio avrà un ciclo di vita assai diverso rispetto alle generazioni precedenti, con una longevità che nella media - almeno per le donne - potrebbe largamente superare i 90 anni, e un cospicuo aumento di quelli vissuti in buona salute. A ciò dovrà corrispondere una diversa allocazione di formazione e lavoro, non più separati da rigidi confini anagrafici, ma intersecati e alternati. Una trasformazione analoga dovrà avvenire anche per il tempo dedicato rispettivamente alla cura dei figli e al lavoro extradomestico: la strada per arrivare alla loro piena compatibilita è, in Italia, ancora lunghissima. L'immigrazione - che ragioni demografiche ed economiche rendono un fenomeno strutturale della società italiana - dovrà essere governata da politiche lungimiranti, intese a favorire l'integrazione e l'accesso alla cittadinanza: quando il radicamento risulta difficile, infatti, gli immigrati tendono a vivere in contesti segregati, dove trovano incubazione criminalità e conflitto. Tutte queste esigenze emergenti possono essere racchiuse in una formula: valorizzazione del capitale umano.

Avanti giovani, alla riscossa. Come...

Livi Bacci Massimo
Il Mulino 2008

In libreria in 5 giorni

10,00 €
Il concetto di "gioventù" indica oggi una fascia di età sempre più estesa, che si spinge ormai ben oltre la soglia dei trent'anni. Ciononostante nel nostro paese la quota dei giovani sul tolale della popolazione è in costante diminuzione. Cosa si nasconde dietro questi dati apparentemente contraddittori? Una condizione di vita altrettanto paradossale. I giovani hanno sempre meno risorse proprie, perché quelle (crescenti) di cui godono le ottengono dai genitori. Vivono quindi un po' come i nobili a Versailles: non manca loro nulla (in media), ma hanno perso ruolo e potere nella società, e (di conseguenza?) voglia di partecipare ed essere protagonisti. Non sorprende che un simile limbo crei situazioni di disagio anche gravi, che questo libro si incarica di scandagliare: obesità e anoressia, depressione, suicidi e tentativi di suicidio, devianza e criminalità, abuso di alcol e consumo di droghe, disaffezione per le istituzioni, sfiducia nel futuro. Eppure le soluzioni possibili non mancherebbero.

Rapporto sulla popolazione....

Gruppo di coordinamento per la demografia (cur.)
Il Mulino 2007

In libreria in 5 giorni

11,50 €
L'Italia è uno dei paesi dove si fanno meno figli al mondo, dove questi vivono più a lungo con i genitori, dove maggiori sono la longevità e l'invecchiamento della popolazione. Un peso così elevato degli anziani (attualmente una persona su cinque), del tutto inedito nella storia dell'umanità, costituisce una sfida completamente nuova per le società moderne, con conseguenze economiche e sociali che noi ci troveremo ad affrontare in prima linea. Anche l'immigrazione, che sembrava toccarci solo marginalmente fino a dieci anni fa, sta conoscendo una fase di grande effervescenza: per quanto la presenza di stranieri sia più bassa rispetto ad altri paesi occidentali, oggi i suoi tassi di crescita sono da noi tra i più elevati in Europa. Sta cambiando rapidamente anche la famiglia: le coppie di fatto, le nascite extra-nuziali, l'instabilità coniugale - fenomeni moderatamente presenti nel nostro paese fino a pochi anni addietro - sono ora in crescita esponenziale. A partire da una ampia mole di dati, il volume illustra la complessità delle dinamiche demografiche della società italiana contemporanea, della quale delinea un ritratto puntuale e aggiornatissimo.

Tipico tedesco. Quanto tedeschi...

Bausinger Hermann; Renzi L. (cur.)
ETS 2007

In libreria in 5 giorni

16,00 €
Cos'è tipicamente tedesco? La domanda può apparire banale, ironica, addirittura insinuante se con ciò si intende alludere a stereotipi negativi o addirittura infamanti. Hermann Bausinger, senza cadere nel banale o in specialismi inutili, analizza i vari stereotipi che spesso vengono attribuiti al popolo tedesco - dalle abitudini alimentari, all'amore per la natura, fino alla tipica tendenza regolamentatrice - citando filosofi, antropologi e politici, tedeschi e non. Vengono poi considerate le immagini, i simboli rappresentativi della nazione e del suo popolo: i colori della bandiera piuttosto che la figura del Deutscher Michel o quella del Faust. Questo libro, a metà tra un saggio di antropologia e un racconto di viaggio, è una preziosa guida per entrare nell'ampio universo dei nostri concittadini tedeschi.

Elementi di demografia

Blangiardo G. Carlo
Il Mulino 2006

In libreria in 5 giorni

20,00 €
Lo studio delle trasformazioni quantitative e strutturali della popolazione, così come l'analisi del complesso dei fenomeni che determinano il cambiamento demografico o che ne risentono, vanno assumendo importanza crescente in una realtà in cui sempre più è avvertita l'esigenza di acquisire dati oggettivi per interpretare il passato e, ove possibile, anticipare il futuro. In questo volume vengono illustrati nozioni e metodi di base con cui si possono descrivere e approfondire la consistenza, le caratteristiche e le modalità di sviluppo di una popolazione. In particolare vengono esposti i modelli teorici e gli strumenti di analisi che hanno maggiore rilevanza pratica.

Fuga dalla fame. Europa, America e...

Fogel Robert W.
Vita e Pensiero 2006

In libreria in 5 giorni

15,00 €
Il premio Nobel per l'economia Robert William Fogel propone in questo libro uno stimolante saggio su un tema da sempre fondamentale nella storia dell'umanità: la fuga dalla fame. Negli ultimi tre secoli uomini meglio nutriti, e quindi più sani e longevi, h

La popolazione italiana. Storia...

Baldi Stefano
Il Mulino 2005

In libreria in 5 giorni

12,50 €
Il volume illustra il profondo cambiamento che ha subito il nostro paese negli ultimi cinquant'anni, caratterizzato soprattutto da un netto calo della natalità, dal progressivo invecchiamento della popolazione e dall'aumento dei flussi immigratori. Non tra

Dinamiche di popolazione, mobilità...

Del Panta L. (cur.); Pozzi L. (cur.); Rettaroli R. (cur.)
Forum Edizioni 2002

In libreria in 5 giorni

24,00 €
I contributi raccolti nel volume si inseriscono in quel filone di ricerca che si propone di ricostruire i caratteri distintivi delle diverse aree territoriali del nostro paese nella lunga fase di passaggio dall'antico regime demografico al regime demografico controllato. Ciascun lavoro mette in evidenza alcune delle modalità con cui, nei diversi contesti ambientali e socio-economici coesistenti nel nostro paese, è venuto emergendo in Italia sulle ceneri di quello antico un regime demografico che, pur non essendo ancora "di transizione" in senso stretto, è stato tuttavia capace di garantire, tra XVIII e XIX secolo, una crescita continua della popolazione.

Militello in Val di Catania. Il...

Breschi M. (cur.); De Santis G. (cur.)
Forum Edizioni 2001

In libreria in 5 giorni

15,50 €
Le tendenze evolutive della popolazione siciliana nel loro complesso sono ben note, poco invece si sa sui meccanismi evolutivi sottostanti. La lacuna è grave, perché conoscere il funzionamento del sistema demografico di un territorio costituisce un presupposto fondamentale per un'adeguata comprensione dei fenomeni e dei processi storici che lo caratterizzano. I contributi raccolti nel volume, oltre a tratteggiare le principali vicende economiche e sociali della comunità di Militello in Val di Catania piccola città di 7.000 anime e a proporre una lettura critica delle ricche fonti documentarie di questa, offrono un primo spaccato sulla composizione strutturale della popolazione e sulle sue principali vicende demografiche nel corso del Settecento. Ne emerge il quadro di una comunità in pieno ancien régime, con elevata nunzialità, alta fecondità e forte mortalità, soprattutto maschile, mentre sullo sfondo si muovono robusti flussi migratori che rendono i processi demografici continuamente mutevoli.

Effetto generazione. Cinquant'anni...

Micheli Giuseppe A.
Carocci 1999

In libreria in 5 giorni

20,90 €
Nel Sud Europa, e in Italia in particolare, le statistiche segnalano una drastica contrazione della natalità e un generalizzato rinvio delle scelte riguardanti la creazione di un proprio nucleo familiare. Insomma, si fanno meno figli e quando li si mette al mondo, si è adulti da un pezzo. Molti sostengono che il costo materiale di un figlio è elevato e che la maternità e la paternità comportano una perdita del proprio benessere senza che sia chiaramente percepibile un pari beneficio. Ma basta la logica economica a comprendere del tutto questa evoluzione? Possibile che il problema del costo prevalga incondizionatamente sul desiderio di avere figli?

Demografia ed economia

De Santis Gustavo
Il Mulino 1997

In libreria in 5 giorni

21,69 €
Un'area emergente di studi e una nuova cornice per affrontare in modo organico i problemi a cavallo tra scienze economiche e demografiche. Il volume fornisce una visione d'insieme dell'intera problematica, esaminando sia le influenze delle dinamiche demografiche sulla sfera economica, sia quelle del contesto economico sui comportamenti demografici. Sono quindi affrontate due questioni specifiche di grande rilevanza e attualità, entrambe connesse a settori "non produttivi" della popolazione (giovani e anziani): il costo dei figli e le compatibilità del sistema pensionistico.