Diritto ambientale

Filtri attivi

Foreste e filiere forestali

Key Editore - 2019

Disponibilità Immediata

35,00 €
L'opera contiene il commento, dettagliato ed approfondito, al nuovo testo unico sulle foreste e sulle filiere forestali. È un "corpus" legislativo che stabilisce i princìpi relativi al patrimonio forestale, le norme fondamentali per l'indirizzo unitario, le finalità e le rilevanti definizioni e la programmazione e definizione forestale.

Foreste e filiere forestali

Key Editore - 2019

Disponibilità Immediata

35,00 €
L'opera contiene il commento, dettagliato ed approfondito, al nuovo testo unico sulle foreste e sulle filiere forestali. È un "corpus" legislativo che stabilisce i princìpi relativi al patrimonio forestale, le norme fondamentali per l'indirizzo unitario, le finalità e le rilevanti definizioni e la programmazione e definizione forestale.

Prontuario delle violazioni ambientali

Guagnini Giulia
La Tribuna - 2019

Disponibilità Immediata

50,00 €
Questo volume rappresenta uno strumento di agevole consultazione e di facile comprensione, particolarmente utile per orientarsi nella complessa normativa ambientale, con particolare riguardo riservato agli aspetti sanzionatori. Il volume affronta ben trentadue materie, ognuna delle quali è analizzata attraverso l'esame della normativa, degli aspetti procedurali e della giurisprudenza, ed è arricchito da utili formule. Fra gli argomenti affrontati, si segnalano: Alimenti, Animali, Danno ambientale, Edilizia e urbanistica, Responsabilità ambientale, Rifiuti, Terre e rocce da scavo.

Paesaggio Costituzione cemento. La battaglia...

Settis Salvatore
Einaudi - 2019

Disponibilità Immediata

12,50 €
Il paesaggio è il grande malato d'Italia: è devastato impunemente ogni giorno, sotto gli occhi di tutti, per il profitto di pochi. Ecco la diagnosi lucida e spietata da cui Salvatore Settis prende le mosse per analizzare il baratro che separa i principî di tutela del territorio, sanciti dalla Costituzione, dal degrado dello spazio che abitiamo. Un degrado che rappresenta anche una forma di declino complessivo nelle regole del vivere comune, reso possibile dall'indifferenza, dal malcostume diffuso e dalle leggi contraddittorie, aggirate con disinvoltura. Un'indagine che risale alle radici etiche e giuridiche del saccheggio del Bel Paese, per reagire e fare «mente locale» contro speculazioni, colpevole apatia e conflitti tra poteri. Una necessaria manifestazione di civiltà, per non sentirci fuori luogo nello spazio in cui viviamo. E per evitare che il cemento soffochi anche il nostro futuro.

Vademecum dell'ambiente

Sassone Stefano
EPC - 2018

Disponibilità Immediata

25,00 €
Il volume si rivolge a pubbliche amministrazioni, enti e imprese pubbliche e private nonché ai consulenti di settore e offre un panorama completo delle competenze, responsabilità, procedure, operazioni e altre prescrizioni da adottare in merito alle principali tematiche ambientali, richiamando la normativa vigente e la documentazione di riferimento. Numerose e rilevanti sono state le modifiche e le integrazioni apportate, in tempi recenti, alla legislazione ambientale che vengono riportate nel volume. Il vademecum illustra, con chiarezza e rigore scientifico, le recenti novità sulle procedure autorizzative ambientali (VIA, AIA, VAS e AUA), a seguito della riforma operata con il d.lgs. n. 104/2017, le modifiche alla disciplina sulla gestione dei rifiuti operate con la Legge di stabilità 2018 (l. n. 205/2017), la nuova disciplina delle emissioni in atmosfera (d.lgs. n. 183/2017), la disciplina del "danno ambientale" e gli "ecoreati". Una parte significativa del volume è dedicata ad altri temi di rilevanza ambientale: inquinamento acustico; radiazioni ionizzanti (IR) e non ionizzanti (NIR); emissioni di gas serra; impianti di incenerimento e coincenerimento; delitti ambientali (nuovo Titolo VI-bis del Codice Penale) introdotto con la l. n. 68/2015. Una vera e propria guida scritta in un linguaggio semplice lontano dai tecnicismi degli addetti ai lavori e con un taglio molto attento alle ricadute concrete delle disposizioni sulle imprese e gli enti pubblici.

L'applicazione dei criteri ambientali minimi...

Cellura Toni
Maggioli Editore - 2018

Disponibilità Immediata

29,00 €
Con il "Collegato ambiente" alla legge di stabilità 2015, sono state introdotte nel nostro ordinamento una serie di novità in materia di appalti verdi e alcune modifiche al codice dei contratti pubblici. Le norme hanno previsto l'obbligo per le pubbliche amministrazioni, incluse le centrali di committenza, di contribuire al conseguimento degli obiettivi ambientali, attraverso l'inserimento nei documenti di gara delle specifiche tecniche e delle clausole contrattuali contenute nei decreti ministeriali sui CAM (Criteri Ambientali Minimi), adottati in attuazione del Piano di Azione Nazionale (PAN GPP). Ovviamente, tutte le disposizioni (sugli acquisti verdi e sulla obbligatorietà dei CAM) costituiscono una vera e propria rivoluzione nel mondo degli appalti e gli operatori pubblici e privati sono chiamati a conoscere ed utilizzare gli strumenti di gestione ambientale (EMAS e ISO 14001), le etichettature ecologiche (Ecolabel etc.), le dichiarazioni ambientali di prodotto (DAP), le metodologie di analisi del ciclo di vita (LCA) ed infine l'impronta ecologica dei prodotti (PEF) che, tra l'altro, sarà utilizzata per il nuovo marchio "Made Green in Italy", recentemente oggetto del Decreto 21 marzo 2018, n. 56 del Ministero dell'Ambiente di cui questa edizione tiene conto. Il focus del libro risulta concentrato sui Criteri Minimi Ambientali e sull'impatto che la loro applicazione avrà sul sistema attuale degli appalti pubblici. Un capitolo è dedicato alla conoscenza del GPP; vengono altresì illustrate alcune esperienze regionali riconosciute come virtuose. Oltre agli strumenti predetti, vengono analizzati i Manuali Europei sugli acquisti verdi e le varie direttive, la normativa nazionale, il Piano di Azione Nazionale (PAN GPP). Si illustreranno i CAM, sia quelli in vigore (ad oggi 18) che quelli in itinere, con commenti e valutazioni ed alcune schede operative. Tutti i contenuti del volume sono aggiornati e commentati con il D.Lgs. n. 56/2017. Inoltre, è stato introdotto un nuovo paragrafo sui "Criteri ambientali minimi per l'affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici pubblici" (G.U. serie generale n. 259 del 6 novembre 2017), entrati in vigore il 7 novembre 2017. Seguendo le istruzioni presenti in terza di copertina, si potrà consultare una selezione della normativa europea e nazionale in materia, i PAN GPP, i CAM attualmente in vigore e documentazione varia selezionata dalle esperienze regionali.

Storia del diritto ambientale

Berlenghi Tullio
Primiceri Editore - 2018

Disponibilità Immediata

20,00 €
Il saggio ha l'obiettivo di ricostruire la storia del diritto ambientale partendo dalle primissime organizzazioni sociali fino ai giorni nostri. Dallo stile divulgativo, è destinato a chiunque sia interessato ai temi ambientali, anche senza avere una formazione giuridica. Il testo è diviso in quattro parti: un inquadramento complessivo di quella branca del diritto che si occupa della tutela dell'ambiente e degli ecosistemi; un excursus storico che individua, nell'evoluzione dei sistemi giuridici, gli ambiti di intervento che possano essere ricondotti nell'alveo del diritto ambientale; la storia del diritto ambientale a partire dalla nascita della Repubblica e dall'approvazione della Carta Costituzionale, tenendo conto dei rilevanti fattori che hanno determinato i molteplici cambiamenti registrati in materia; un'analisi su come l'esigenza di tutela ambientale abbia condizionato l'evoluzione del diritto internazionale e dell'UE. Si sottolinea l'importanza di alcuni summit internazionali, come la Conferenza di Stoccolma del 1972 e di Rio de Janeiro del 1992, che hanno impresso un'accelerazione alla costruzione di un quadro giuridico mondiale di tutela dell'ambiente e degli ecosistemi.

Diritto dell'ambiente

Caravita B. (cur.); Cassetti L. (cur.); Morrone A. (cur.)
Il Mulino - 2016

Disponibilità Immediata

32,00 €
Il manuale traccia un quadro chiaro, aggiornato e dettagliato, del diritto dell'ambiente tenendo conto delle più recenti modifiche del diritto comunitario e del diritto costituzionale italiano. Dopo aver definito i principi, le nozioni giuridiche fondamentali e le fonti della disciplina, esamina le competenze dei soggetti coinvolti - dagli organismi internazionali all'Unione europea, dallo stato alle regioni e agli enti locali - per poi concentrarsi sulle materie ambientali, sulle condizioni di utilizzazione e sui limiti dei principali strumenti di intervento.

La clausola condizionale nei provvedimenti...

Frediani
Il Mulino - 2019

Disponibile in 3 giorni

21,00 €
Il volume presenta un'analisi della clausola condizionale quale parte del contenuto dei provvedimenti amministrativi in materia ambientale. L'intera riflessione viene ricondotta dall'autore entro una cornice più ampia, rappresentata dal tradizionale modello di formazione delle decisioni pubbliche ambientali ispirato alla logica del command and contro!. In questo contesto il modello condizionale non rappresenta soltanto un «laboratorio» interessante per una rilettura di tale paradigma tradizionale, ma finisce per assumere un'ulteriore funzione. Esso viene a inquadrarsi in un percorso ascendente che, superato il riferimento all'idea di sviluppo sostenibile, giunge alla definizione di un equilibrio sistemico e integrato tra i diversi interessi in conflitto in una determinata vicenda decisionale. La clausola condizionale assume così la funzione di uno strumento di bilanciamento e integrazione reciproca tra una pluralità di interessi sensibili, in un contesto segnato dall'affermazione di un nuovo approccio cooperativo e dialogico nella definizione dei contenuti della stessa decisione ambientale.

Introduzione al diritto dell'ambiente

Crosetti Alessandro; Ferrara Rosario; Fracchia Fabrizio
Laterza - 2018

Disponibile in 3 giorni

30,00 €
La tutela ambientale è oggi al centro dell'attenzione dell'opinione pubblica. Le istituzioni hanno preso consapevolezza dell'importanza della questione, varando una serie di norme che mirano a regolare l'uso del territorio, a prevenire e sanzionare l'inquinamento, a valorizzare il patrimonio paesaggistico. Questo libro presenta e discute la produzione legislativa e la prassi amministrativa in materia di diritto ambientale. Particolare attenzione viene dedicata alla 'riforma amministrativa' in corso e ai suoi esiti più recenti in materia di semplificazione amministrativa e di procedimenti di valutazione di impatto ambientale.

Scempi ambientali. Problemi giuridici di tutela...

Scelfo Ugo
Nardini - 2018

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
La tutela e la conservazione dei beni culturali rimandano, inevitabilmente, alla cura del territorio e dell'ambiente nel suo complesso. Ma se le procedure strettamente di restauro e conservazione godono di un'attenzione teorica e metodologica ampiamente dibattuta, spesso l'ambiente è ancora sottoposto, invece, a pratiche di "scempio". Il libro di Ugo Scelfo presenta un'accurata panoramica giuridica del problema. L'approccia giuridico, cioè l'esame delle violazioni censite in rapporto alle norme vigenti che tutelano le varie eccezioni di ambiente con le previste sanzioni, si rivela di grande interesse, soprattutto se sviluppato in senso storicistica, in particolare se affrontato da chi, come Ugo Scelfo, ha avuto una lunga pratica giudiziaria militante. Tale approccio permette la ricostruzione dei criteri con i quali l'ambiente è stato percepito nel tempo dalle comunità fino alle concezioni attuali, fornendo indicazioni essenziali per attualizzare la determinazione dei valori ed elaborare strategie aggiornati di tutela e sviluppo.

Dei principi di diritto dell'ambiente

Salvemini Leonardo
Unicopli - 0

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Il libro si propone di rafforzare l'autonomia scientifica del diritto dell'ambiente e quindi analizzare e riordinare le fonti normative. L'analisi parte da aspetti meramente storici per poi percorrere tutti i momenti internazionali che hanno rafforzato l'indipendenza del diritto dell'ambiente rispetto alle altre discipline giuridiche. Il raccordo comunitario e la riforma del titolo V hanno poi stabilizzato tale ricerca in un contesto di grande sensibilità sociale intorno alle problematiche ambientali. L'apporto giurisprudenziale ha rappresentato una fondamentale risorsa cui attingere per confermare la forza del diritto dell'ambiente e l'importanza che ha assunto nel quadro degli ordinamenti regionale, nazionale, comunitario ed internazionale.

Manuale di diritto civile dell'ambiente

Pennasilico M. (cur.)
Edizioni Scientifiche Italiane - 2020

Non disponibile

42,00 €
L'opera aspira a essere uno strumento ricostruttivo della materia del "diritto civile dell'ambiente", nel segno del superamento della tradizionale divisione tra "pubblico" e "privato". I temi e problemi affrontati, non di rado colpevolmente trascurati dai civilisti, sono trattati, pur sotto il profilo tecnico e operativo, secondo un metodo problematico, sistematico e assiologico, consapevole della unitarietà e complessità del sistema ordinamentale vigente e della priorità dei valori personalistici e solidaristici nella gerarchia delle fonti normative. Emerge, così, la chiave di lettura per ricondurre a unità i diversi elementi costitutivi della nozione giuridica di ambiente, cioè il riferimento funzionale dei medesimi al "pieno sviluppo della persona umana": la scelta personalista e solidaristica, che colora il nostro ordinamento costituzionale, consente di configurare unitariamente l'ambiente come habitat adeguato allo sviluppo della persona. Il testo, pur rivolgendosi soprattutto agli studenti come strumento didattico, costituisce un contributo al dibattito scientifico sulle problematiche esaminate.

Il danno ambientale esistenziale

Marcatajo Gabriella
Edizioni Scientifiche Italiane - 2020

Non disponibile

30,00 €
La ricostruzione del danno ambientale guarda all'ambiente come bene esistenziale, teso a garantire la qualità della vita e il pieno sviluppo della persona umana, nel segno della nuova antropologia dell'homo dignus, che identifica la qualità della vita nella tutela della persona, del suo benessere esistenziale e nell'uso responsabile delle risorse naturali.

Il diritto dell'acqua

Briganti Renato
Edizioni Scientifiche Italiane - 2020

Non disponibile

23,00 €
L'accesso all'acqua per tutti è un diritto fondamentale, ma questa affermazione può risultare scontata o azzardata, a seconda del punto di vista che si ha sul tema: è scontata se ci appelliamo al buon senso, e pensiamo che l'acqua è la madre di tutte le forme di vita, guardando la questione con l'occhio del cittadino comune. Soprattutto nella "parte ricca dei Paesi ricchi" (il cosiddetto Nord economico) aprire il rubinetto ed esigere il diritto a ricevere acqua potabile presso il proprio domicilio è tanto ovvio che non ci si presta neppure più attenzione. L'affermazione è azzardata se la interpretiamo in senso strettamente giuridico, e soprattutto se ragioniamo in termini di "effettività" del diritto. Tranne pochissime eccezioni, principalmente concentrate in America Latina, è molto difficile trovare l'esplicito riconoscimento del diritto all'acqua all'interno di una Costituzione.

Oggettivazione e godimento delle risorse idriche

Carapezza Figlia Gabriele
Edizioni Scientifiche Italiane - 2020

Non disponibile

22,00 €
La "rilettura" sistematica e assiologica della disciplina delle risorse idriche sollecita la qualificazione dell'acqua come bene comune di rilevanza costituzionale, destinato dall'ordinamento alla realizzazione prioritaria di interessi esistenziali della persona umana. Il superamento della diffusa rappresentazione del c.d. diritto delle acque come microsistema, in virtù del riconoscimento dell'unitarietà dell'ordinamento giuridico, impone la verifica della conformità ai nuovi valori della disciplina del godimento e, in particolare, delle forme di utilizzazione produttiva. In questa prospettiva, lo studio della conformazione dei modi del godimento mette in evidenza la tendenza alla massimizzazione dell'accessibilità del bene e la determinazione normativa della sua destinazione funzionale.

Il nuovo diritto penale dell'ambiente

Zanichelli - 2020

Non disponibile

158,00 €
Il volume propone uno studio aggiornato della frastagliata legislazione penale in tema di tutela dell'ambiente. La materia, di estrema complessità, viene analizzata con particolare attenzione alla prassi giurisprudenziale, anche con riguardo alle fattispecie di più recente introduzione. Uno speciale rilievo assume la dimensione internazionale ed europea delle problematiche. La trattazione del diritto nazionale prende in considerazione in modo esaustivo tutta la legislazione vigente, a partire dal «cuore» del sistema ecogiuridico-penale, vale a dire gli ecoreati del nuovo Titolo VI bis del codice penale, introdotti con la l. 68/2015, alle figure codicistiche concepite originariamente in relazione a fenomenologie delittuose estranee alla materia ambientale ma utilizzate dalla giurisprudenza anche in tale contesto, alle fattispecie contenute nel Testo Unico dell'ambiente, alla responsabilità da reato delle persone giuridiche. Una sezione finale viene dedicata anche alla comparazione con altri ordinamenti (francese, spagnolo, statunitense) e al tema della responsabilità dei vertici aziendali per danni all'ambiente nel sistema tedesco. Si tratta di opera in un certo senso unica nel panorama italiano, per completezza e approfondimento di indagine, tanto a livello teorico, quanto giurisprudenziale, pertanto di estrema utilità anche per gli operatori del diritto.

Reati contro l'ambiente e il territorio

Pelissero M. (cur.)
Giappichelli - 2019

Non disponibile

78,00 €
Argomenti trattati: La legge penale. Il reato. Il reo. La persona offesa; Le forme di manifestazione del reato; Le conseguenze sanzionatorie del reato; Reati contro la personalità dello Stato e contro l'ordine pubblico; Reati contro la pubblica amministrazione e contro l'amministrazione della giustizia; Reati contro la fede pubblica; Reati contro la persona e contro il patrimonio; Reati in materia economica; Reati in materia di immigrazione e di stupefacenti; Reati contro la salute e la dignità del lavoratore; Reati contro l'ambiente e il territorio; Legislazione penale in materia di criminalità organizzata; I reati tributari.

Ambiente è valore costituzionale. Crisi del...

Niola Francesca
Aracne - 2019

Non disponibile

12,00 €
Il volume analizza il paradigma ambiente territorio, ponendo come ipotesi che l'unico elemento in grado di descrivere l'evanescenza del concetto di ambiente sia il territorio. Esso ne costituisce la forma e lo spazio della cittadinanza, trasformando il governo del territorio nel governo dell'ambiente. Ciò consente di rileggere la tutela di posizioni giuridiche immediatamente incidenti o derivanti dalle azioni amministrative su di esso eseguite e degli interventi legislativi che ne sono alla base. Da qui si pongono le basi teoriche per una nuova idea: il diritto allo sviluppo sostenibile. Prefazione di Salvatore Prisco.

Giustizia per l'ambiente: pace per la comunità....

Malo M. (cur.)
CLEUP - 2019

Non disponibile

22,00 €
La questione ambientale è evidente, le cause dovute alle attività umane, ad uno sviluppo socio-economico insostenibile per la natura del pianeta, sono ormai provate. L'attenzione, l'allarme si estendono e comprendono anche soggetti, gruppi, organismi distinti dal circuito politico o dagli interessi di parte. Il volume raccoglie i contributi dei maggiori esperti di diritto dell'ambiente, operatori di alto profilo per la giustizia in questo ambito: il pubblico ministero Manuela Fasolato, nel processo per reato ambientale legato alla centrale di Porto Tolle; l'avvocato dello Stato Giampaolo Schiesaro, nel processo per risarcimento del danno ambientale provocato alla Laguna di Venezia dall'attività del petrolchimico di Porto Marghera; l'avvocato Matteo Ceruti, ora nel processo per l'inquinamento da PFAS delle acque di un'area veneta assai estesa. Sono inoltre presenti contributi di taglio filosofico e istituzionale: di Andrea Varliero, sul valore dell'ambiente nella Bibbia; di Maurizio Malo, introduttivo al valore ambientale nella pluralità degli ordinamenti giuridici; di Michele Di Bari, dedicato all'ordinamento dell'Unione Europea.

Codice dell'ambiente

Maglia Stefano
La Tribuna - 2019

Non disponibile

65,00 €
L'opera è aggiornata con: la L. 14 giugno 2019, n. 55 (Legge "sblocca cantieri") di conversione, con modificazioni, del D.L. 18 aprile 2019, n. 32; la Dir. UE 5 giugno 2019, n. 904, sulla riduzione dell'incidenza di determinati prodotti di plastica sull'ambiente; la L. 11 febbraio 2019, n. 12 (Legge "Semplificazioni") di conversione, con modificazioni, del D.L. 14 dicembre 2018, n. 135, che ha sancito lo "stop al SISTRI"; la L. 16 novembre 2018, n. 130 (Legge "Morandi") di conversione, con modificazioni, del D.L. 28 settembre 2018, n. 109, in materia di fanghi di depurazione.

Il Testo unico ambientale e norme complementari

Passadore Luca
Hyper - 2019

Non disponibile

69,00 €
Il "Testo Unico", d.lgs. n.152/2006, corredato da una raccolta sistematica annotata della normativa statale di utilizzo corrente per enti, imprese e professionisti, e da schede di sintesi dei principali contenuti.

La gestione dei conflitti ambientali. Nuove...

Musselli L. (cur.)
Edizioni Scientifiche Italiane - 2019

Non disponibile

18,00 €
I conflitti ambientali sono in continua crescita nell'ambito delle società complesse, anche in ragione dell'aumentata sensibilità verso il tema. Non sempre però la risposta tradizionale del diritto, focalizzandosi prevalentemente su una tutela giurisdizionale, risulta la più efficace a garantire un'adeguata soddisfazione degli interessi in gioco. Risulta dunque indispensabile capirne la natura e le cause, indagarne, anche in modo trasversale, le diverse implicazioni per poterli gestire nel modo migliore, proponendo soluzioni innovative come quella della «mediazione ambientale». Scopo del presente lavoro, che integra competenze di taglio diverso, è quello di introdurre al tema dei conflitti e della loro possibile gestione, ma anche agli strumenti amministrativi che, in ottica preventiva o conoscitiva, possono concorrere a ridurre le conflittualità, o quanto meno ad aumentarne il grado di consapevolezza.

Ambiente. Diritto e tutele

Petrella Giuseppe
D&P - 2018

Non disponibile

13,00 €
"L'uomo ha un diritto fondamentale alla libertà, all'uguaglianza e a condizioni di vita soddisfacenti, in un ambiente che gli consenta di vivere nella dignità e nel benessere. egli ha il dovere solenne di proteggere e migliorare l'ambiente a favore delle generazioni presenti e future". Art.1 della dichiarazione delle Nazioni Unite.

Riconoscibilità del precetto penale e modelli...

Rotolo Giuseppe
Giappichelli - 2018

Non disponibile

40,00 €
Il volume offre un contributo allo studio del sistema del controllo dell'impresa bancaria come funzione in senso giuridico. L'evoluzione del sistema dei controlli con la previsione di controlli integrati, prudenziali, preordinati a garantire la solidità dell'intermediario conferma l'esigenza di costruire il procedimento in termini funzionali. La distribuzione interna delle competenze, in capo alle funzioni aziendali di controllo o agli organi sociali che svolgono funzione di controllo, rilevano solo conseguentemente; la permanenza della funzione, infatti, non solo consente di concepire unitariamente la funzione, ma, soprattutto, permette il superamento del compito. Tutti i controlli sono preordinati al rispetto del principio di sana e prudente gestione ed è esattamente l'esercizio nella prospettiva funzionale, come elemento di ricostruzione dei controlli, che consente l'emersione della permanenza della funzione e della funzionalizzazione alla protezione degli interessi dei soggetti destinatari dell'esercizio dell'attività.

Diritto internazionale ambientale e mercato...

Cacello Michela
Stamen - 2018

Non disponibile

16,00 €
Di fronte alla palese evidenza dei danni causati dall'inquinamento ma soprattutto dall'incapacità di gestione del fenomeno da parte dei singoli stati, la comunità internazionale ha dovuto riconoscere l'esigenza di dare risposte adeguate ai problemi ecologici. Al fine di affrontare a pieno la sua evoluzione storica bisogna cercare di capire cosa si intende per ambiente in quanto solo in tempi recenti si è potuto definire come l'insieme delle condizioni fisiche, chimiche e biologiche che caratterizzano lo spazio in cui si svolge la vita dell'uomo.

Cambiamenti climatici e migrazioni forzate....

Perrini Francesca
Editoriale Scientifica - 2018

Non disponibile

14,00 €
Nell'ambito del fenomeno delle migrazioni internazionali un rilievo del tutto particolare assumono oggigiorno i movimenti migratori legati a fattori ambientali. La portata, la frequenza e la varietà delle catastrofi ambientali molto spesso si traducono in vere e proprie emergenze umanitarie. Il degrado ambientale causato dai cambiamenti climatici è all'origine di disastri naturali a rapida e lenta insorgenza che rendono difficile (se non addirittura impossibile) la sopravvivenza nei territori colpiti, al punto che sono sempre più numerosi gli individui costretti ad abbandonare il proprio Paese di origine. Ciò comporta la necessità di prendere in esame la nuova figura di migrante ambientale per il quale, allo stato attuale, l'ordinamento internazionale non prevede alcuna forma di tutela specifica. Nella trattazione della tematica delle migrazioni forzate legate ai cambiamenti climatici si è ritenuto opportuno effettuare un'indagine con riferimento a quelli che si considerano i due aspetti fondamentali della questione: le problematiche sollevate dal diritto internazionale dell'ambiente in materia di protezione del clima e le possibili forme di tutela dei migranti ambientali.

Tecnica di polizia giudiziaria ambientale 2018....

Santoloci Maurizio; Santoloci Valentina
Diritto all'Ambiente Edizioni - 2018

Non disponibile

49,00 €
"Tecnica di polizia giudiziaria ambientale" ha ormai una lunga storia. È un'opera nata dall'idea di Maurizio Santoloci, che - fin dalle prime edizioni - ha voluto realizzare un manuale che potesse rappresentare un utile strumento di sostegno alle attività di controllo degli illeciti ambientali, attraverso quella che è stata un'innovativa intuizione di tradurre le norme procedurali penali applicate al campo della normativa ambientale, con un taglio ed un carattere prettamente pratico-operativo. Non un manuale di alta dottrina teorica, dunque, ma un libro "da campagna con gli stivali ai piedi", come ci teneva a precisare il suo ideatore. Un volume per chi lavora appunto "sul campo". Questa edizione 2018 - curata dal "gruppo storico di Diritto all'ambiente" - mantiene intatto lo spirito che sta alla base di questo lavoro editoriale, arricchendosi delle necessarie integrazioni normative e giurisprudenziali che hanno interessato le materie trattate nel volume.

L'Europa e la responsabilità ambientale

Russo Andrea
Edizioni Scientifiche Italiane - 2018

Non disponibile

24,00 €
La normativa in materia ambientale di alcuni dei principali Paesi europei - ma il rilievo riguarda la Comunità internazionale - è disomogenea e inidonea a fronteggiare, in chiave preventiva e repressiva, i rischi e i danni ambientali. Le divergenze tra le discipline nazionali e comunitarie mostrano come sia ancora lungo il percorso per la definizione di un modello unitario di diritto dell'ambiente che non si limiti a enunciazioni teoriche e astratte. È significativo che la Francia solo nel 2005 abbia adottato un testo costituzionale sull'ambiente con principi da tempo elaborati in Belgio, Grecia e Spagna e dettati a livello comunitario, che non hanno però soddisfacente applicazione; analogamente in Germania dove il riparto di competenze tra Landers e Stato federale impedisce l'unificazione del diritto, incidendo negativamente sulla individuazione e l'accertamento delle responsabilità ambientali.

«Il codice Così Fan Tutti». Prassi procedurali...

Santoloci Maurizio
Diritto all'Ambiente Edizioni - 2018

Non disponibile

19,00 €
"Il Codice Così Fan Tutti" è un libro di Maurizio Santoloci che prende in esame prassi, credenze, consuetudini interpretative ed applicative, le quali creano una vera e propria realtà di "diritto parallelo" in tutti i settori, compreso quello del diritto ambientale. Questo volume, dal titolo certamente un po' provocatorio, vuole dare un quadro di quello che è l'esatta dimensione del problema. L'autore ha voluto riassumere venti casi esemplificativi - formulati come ipotetici articoli di legge - di applicazione del "Codice Così Fan Tutti", dove il lettore possa notare - mediante l'ausilio interpretativo ed un commento ragionato per ogni tema proposto - l'infondatezza dei "principi" generalmente applicati di fatto sul territorio.

Ambiente 2018. Manuale normo-tecnico

Blasizza E. (cur.)
Ipsoa - 2018

Non disponibile

75,00 €
Parlare di "Ambiente" vuol dire affrontare temi ampi ed eterogenei. La normativa è complessa ed articolata, oggetto di frequenti aggiornamenti e modifiche, non sempre definiti in modo organico. Tutto ciò rappresenta un reale ostacolo alla piena e puntuale comprensione degli adempimenti da parte di professionisti, enti ed imprese. Ciò ha portato a progettare un manuale con un approccio operativo agli argomenti, al fine di avvicinare il lettore alla normativa dal punto di vista degli adempimenti da essa dettati, contribuendo così ad una maggiore consapevolezza ed a limitare il più possibile comportamenti che possono determinare un impatto negativo sull'ambiente nonché la commissione di violazioni, con il conseguente rischio di sanzioni. Nell'opera, completamente rinnovata, accanto all'approfondimento dei principali temi che riguardano l'ambiente sono presentati i principali strumenti a carattere volontario. Il linguaggio chiaro, la strutturazione degli argomenti, l'uso di note ed esempi sono tutti utilizzati al fine di rendere più agevole la comprensione e l'approfondimento di questa materia così complessa.

La tutela dell'ambiente nella giurisprudenza...

Roversi Monaco Micol
Cacucci - 2018

Non disponibile

30,00 €
L'interesse per un'indagine sul giudizio amministrativo in materia ambientale risiede soprattutto nelle sue significative peculiarità, conseguenti anche alle spinte dell'ordinamento internazionale e dell'Unione europea. Tra queste, tre sono capaci di incidere sulla funzione stessa della giustizia amministrativa: l'estensione della legittimazione ad agire, la rilevanza di vizi del procedimento amministrativo e l'intensità del sindacato giurisdizionale sull'istruttoria procedimentale, sulla ricostruzione del fatto e sulla discrezionalità tecnica e amministrativa. Il volume analizza la giurisprudenza amministrativa, per esaminare questi tre elementi e per verificare come si configuri il ruolo del giudice amministrativo nei confronti del potere amministrativo, nel campo della tutela dell'ambiente.

Diritto dell'ambiente

Dell'Anno Paolo
CEDAM - 2018

Non disponibile

26,00 €
In questa quinta edizione del Diritto dell'ambiente sono commentate le novità legislative che hanno inciso In questa quinta edizione del Diritto dell'ambiente sono commentate le novità legislative che hanno inciso nell'assetto ordinamentale di settore, tra le quali spicca la legge 68/2015 che ha inseriti i delitti ambientali nel codice penale e la completa revisione della disciplina della valutazione di impatto ambientale (d. lgs. 104/2017). Sono stati ancora aggiornati gli istituti della gestione delle risorse idriche e del controllo degli inquinamenti delle acque, della gestione dei rifiuti, del procedimento di AIA (rinnovato dal d. lgs. 46/2014), le emissioni in atmosfera, le bonifiche e la riparazione del danno ambientale. È stato incrementato il capitolo sulla disciplina penale, pur conservando l'impostazione prevalente sulla disciplina amministrativa dell'ambiente. Questa edizione comprende un vasto richiamo delle principali sentenze costituzionali, che sempre più spesso sono chiamate a dirimere le controversie tra Stato e Regioni sulla corretta interpretazione dell'art. 117, comma 2, Cost. È rimasta ferma l'impostazione scientifica e pratica del volume, che si rivolge non solo agli studiosi specialisti del diritto ambientale, ma anche a quanti - magistrati, avvocati, consulenti ambientali, operatori - necessitano di un testo agile e tuttavia rigoroso che agevoli la comprensione e l'applicazione del complesso sistema normativo ambientale.

La pax hidrica tra Stati e gli accordi di...

Quadri Elena
Aracne - 2018

Non disponibile

10,00 €
Dopo un esame degli strumenti giuridici internazionali preposti alla gestione e alla protezione delle risorse idriche, quali la Convenzione sul diritto delle utilizzazioni dei corsi d'acqua internazionali diverse dalla navigazione del 1997 e il Progetto di articoli sulla normativa degli acquiferi condivisi da due o più Stati del 2008, il volume si focalizza sull'analisi degli accordi di cooperazione esistenti tra gli Stati che condividono rispettivamente il fiume Indo (India e Pakistan), il fiume Uruguay (Argentina e Uruguay) e l'acquifero Nubian Sandstone (Egitto, Libia, Chad e Sudan). Lo studio condotto è, caso per caso, sia di tipo "verticale" sia di tipo "orizzontale", sotto il profilo della resilienza degli accordi di cooperazione esistenti e alle dure prove, non solo politiche, alle quali gli Stati interessati sono stati sottoposti. Prefazione di Stefano Burchi.

Guida alla classificazione ADR dei rifiuti

Cucchi Loris; Lugaresi Federica
Kemà Italia - 2018

Non disponibile

37,00 €
Nel testo sono considerati in modo sintetico e schematico i processi decisionali per l'assegnazione delle caratteristiche di pericolo ai rifiuti pericolosi secondo le disposizioni dettate dalla Decisione (UE) n. 955/2014, dal Regolamento (UE) n. 1357/2014 e dal Regolamento (UE) n. 997/2017. Per ogni caratteristica di pericolo sono riportati semplici diagrammi di flusso. Inoltre, sono riportati i criteri di classificazione ADR per miscele e soluzioni come i preparati e i rifiuti. Dalla comparazione dei criteri di classificazione sono state desunte tabelle riassuntive che mettono in relazione: ove possibile, il codice EER dei rifiuti con una o più classificazioni ADR; una o più caratteristiche di pericolo HP assegnate ai rifiuti con le indicazioni di pericolo delle materie in esso contenute con una o più classificazioni ADR; una o più caratteristiche di pericolo HP assegnate ai rifiuti con una o più classificazioni ADR.

La direttiva quadro sulle acque (2000/60/CE) e...

Alberton M. (cur.); Pertile M. (cur.); Turrini P. (cur.)
Editoriale Scientifica - 2018

Non disponibile

18,00 €
Come spesso capita alla legislazione che disciplina settori complessi, anche la Direttiva 2000/60/CE (meglio nota come Direttiva quadro sulle acque) e la Direttiva 2007/60/CE (cioè la Direttiva alluvioni) sono rimaste confinate nello stretto recinto dei dibattiti fra specialisti. Questo volume intende offrire una panoramica su ambo gli strumenti che rappresentano le norme più importanti adottate finora dall'Unione europea nell'ambito della gestione delle risorse idriche e dei bacini idrografici. A tal fine, il funzionamento delle due direttive e i principi che ne stanno a fondamento - che talora richiamano analoghi principi o prassi di diritto internazionale - vengono spiegati con l'intenzione di renderle accessibili al non esperto, pur senza rinunciare a problematizzare la trattazione. Ciò viene fatto anche intrecciando il lato teorico con quello pratico, illustrando lo stato di attuazione delle direttive a livello europeo e in particolare in Italia, che solo di recente ha completato le necessarie riforme istituzionali e ancora presenta un certo numero di profili critici, dei quali pure si dà conto.

Guida ragionata alla Seveso III. Analisi e...

Galatola Edoardo
Ars Edizioni Informatiche - 2018

Non disponibile

48,00 €
La seconda edizione di questa Guida vede la luce a tre anni dalla pubblicazione della prima edizione e si presenta aggiornata allo stato dell'arte dell'applicazione della normativa.Nel capitolo introduttivo viene fornito un quadro di insieme, arricchito da tabelle che ne dettagliano gli adempimenti. Quindi si procede con un'analisi dei 33 articoli della legge, commentati in testo a fronte e si passa poi ad illustrare i contenuti degli Allegati.Rispetto alla 1a edizione si è cercato di potenziare ulteriormente le caratteristiche di prontuario di rapida consultazione, indirizzato ai tecnici, sia delle attività produttive che delle pubbliche amministrazioni, al fine di poter avere sottomano tutte le informazioni necessarie all'applicazione della cosiddetta Direttiva Seveso III.Per mantenere l'aggiornamento in tempo reale sul tema in oggetto, l'autore ha inoltre sviluppato un ulteriore strumento di consultazione, ovvero il sito www.seveso3.it che intende essere un sito di servizio che raccoglie e divulga in un unico ambiente tutte le novità e chiarimenti pubblicati dalle diversi fonti istituzionali.

Codice dell'ambiente

Scarcella A. (cur.)
Laurus Robuffo - 2018

Non disponibile

36,00 €
Il codice dell'Ambiente si presenta, in questa innovativa versione, oltre che completo ed aggiornato nei suoi contenuti, anche in edizione facilmente fruibile in sede di consultazione. E' arricchito da numerosi documenti consultabili attraverso i QR code. L'opera, curata dal dottor Alessio Scarcella, magistrato in servizio presso la Corte di Cassazione ed esperto della materia, è rivolta agli operatori del settore e consente l'immediata individuazione sia delle disposizioni normative di rango primario che della normativa secondaria richiamata dalle prime, così da agevolare nella ricerca del dato legislativo; ciò è ancora più importante, ove si consideri l'ampiezza e la consistenza delle modifiche legislative apportate.

Codice dell'ambiente

Maglia Stefano
La Tribuna - 2018

Non disponibile

65,00 €
L'opera è aggiornata con: le Direttive europee 30 maggio 2018, n. 849, 850, 851, 852 sull'economia circolare; il D.L.vo 3 aprile 2018, n. 34, Testo Unico in materia di foreste; il D.L.vo 1 marzo 2018, n. 21, che ha inserito nel Codice penale il reato di attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti.

Ambiente, paesaggio, territorio. Principi e...

Pubusa F. (cur.); Marongiu D. (cur.)
Edizioni Scientifiche Italiane - 2017

Non disponibile

30,00 €
Questo volume nasce a seguito della prima «Giornata cagliaritana di studi amministrativi», un'occasione di incontro tra i docenti di diritto amministrativo dell'Università di Cagliari e illustri studiosi di altri atenei, che si è svolta il 4 novembre 2016 e ha avuto ad oggetto i temi e le questioni attuali in materia di Diritto dell'ambiente. Gli autori, muovendo dagli argomenti trattati nel convegno, hanno sviluppato le rispettive tematiche al fine di dar vita ad un'opera collettanea che offra un contributo critico al dibattito.