Diritto ambientale

Filtri attivi

Diritto dell'ambiente

Caravita B. (cur.); Cassetti L. (cur.); Morrone A. (cur.)
Il Mulino 2016

Disp. in libreria

32,00 €
Il manuale traccia un quadro chiaro, aggiornato e dettagliato, del diritto dell'ambiente tenendo conto delle più recenti modifiche del diritto comunitario e del diritto costituzionale italiano. Dopo aver definito i principi, le nozioni giuridiche fondamentali e le fonti della disciplina, esamina le competenze dei soggetti coinvolti - dagli organismi internazionali all'Unione europea, dallo stato alle regioni e agli enti locali - per poi concentrarsi sulle materie ambientali, sulle condizioni di utilizzazione e sui limiti dei principali strumenti di intervento.

Vademecum dell'ambiente

Sassone Stefano
EPC 2020

In libreria in 10 giorni

25,00 €
Il volume si rivolge a pubbliche amministrazioni, enti e imprese pubbliche e private nonché ai consulenti di settore e offre un panorama completo delle competenze, responsabilità, procedure, operazioni e altre prescrizioni da adottare in merito alle principali tematiche ambientali, richiamando la normativa vigente e la documentazione di riferimento. Numerose e rilevanti sono state le modifiche e le integrazioni apportate, in tempi recenti, alla legislazione ambientale che vengono riportate nel volume. Il vademecum illustra, con chiarezza e rigore scientifico, le recenti novità sulle procedure autorizzative ambientali (VIA, AIA, VAS e AUA), a seguito della riforma operata con il d.lgs. n. 104/2017, le modifiche alla disciplina sulla gestione dei rifiuti operate con la Legge di stabilità 2018 (l. n. 205/2017), la nuova disciplina delle emissioni in atmosfera (d.lgs. n. 183/2017), la disciplina del "danno ambientale" e gli "ecoreati". Una parte significativa del volume è dedicata ad altri temi di rilevanza ambientale: inquinamento acustico; radiazioni ionizzanti (IR) e non ionizzanti (NIR); emissioni di gas serra; impianti di incenerimento e coincenerimento; delitti ambientali (nuovo Titolo VI-bis del Codice Penale) introdotto con la l. n. 68/2015. Una vera e propria guida scritta in un linguaggio semplice lontano dai tecnicismi degli addetti ai lavori e con un taglio molto attento alle ricadute concrete delle disposizioni sulle imprese e gli enti pubblici.

La tutela dell'ambiente nella...

Roversi Monaco Micol
Cacucci 2018

In libreria in 10 giorni

30,00 €
L'interesse per un'indagine sul giudizio amministrativo in materia ambientale risiede soprattutto nelle sue significative peculiarità, conseguenti anche alle spinte dell'ordinamento internazionale e dell'Unione europea. Tra queste, tre sono capaci di incidere sulla funzione stessa della giustizia amministrativa: l'estensione della legittimazione ad agire, la rilevanza di vizi del procedimento amministrativo e l'intensità del sindacato giurisdizionale sull'istruttoria procedimentale, sulla ricostruzione del fatto e sulla discrezionalità tecnica e amministrativa. Il volume analizza la giurisprudenza amministrativa, per esaminare questi tre elementi e per verificare come si configuri il ruolo del giudice amministrativo nei confronti del potere amministrativo, nel campo della tutela dell'ambiente.

I nuovi reati ambientali. Le...

Macrillò A. (cur.)
Dike Giuridica Editrice 2017

In libreria in 10 giorni

22,00 €
L'opera si caratterizza per un'esaustiva disamina di tutte le fattispecie di reati ambientali recentemente introdotte dall'assai discussa l. 22 maggio 2015, n. 68, e delle primissime applicazioni giurisprudenziali di merito e legittimità, senza tralasciare le osservazioni espresse dalla dottrina sul nuovo testo normativo e le principali problematiche processuali tra cui il ravvedimento operoso e il ripristino. Di seguito sono analizzate le fattispecie delittuose e contravvenzionali già ricomprese nel c.d. Codice dell'Ambiente e in altre leggi speciali con particolare riferimento alla disciplina vigente in materia di rifiuti (ivi comprese le relative nozioni e classificazioni), a quella di tutela delle acque e delle aree protette. Aggiornato al d.l. 29 dicembre 2016, n. 204, in materia di SISTRI e corredato da schemi, tabelle e questioni giurisprudenziali, il volume si conclude con l'analisi della responsabilità degli enti a norma del d.lgs. 231/01 in relazione ad una variegata tipologia di reati aventi ad oggetto, principalmente le fattispecie ricomprese nel d.lgs. 3 aprile 2006, n. 152.

Cambiamenti climatici e green taxes

Sciancalepore Claudio
Cacucci 2016

In libreria in 10 giorni

38,00 €
I cambiamenti climatici in atto, imputabili principalmente all'effetto dell'inquinamento atmosferico, rischiano di produrre danni irreversibili all'ambiente ed alla salute umana. A causa della dimensione sovranazionale del fenomeno si è mobilitata l'intera Comunità internazionale che si è prefissata l'obiettivo di combattere i mutamenti climatici attraverso una modifica del paradigma economico, oggi incentrato sul labour saving e sul consumo di risorse scarse. Un ruolo privilegiato in questa fase di transizione può essere giocato dalla fiscalità, improntata non solo a raccogliere entrate pubbliche ma anche a perseguire l'obiettivo della lotta ai mutamenti climatici. Una riforma dei sistemi tributari nazionali, infatti, funge da catalizzatore per l'implementazione della green economy in un'ottica di sviluppo sostenibile. Le politiche di protezione dell'aria e del clima trovano nei livelli di governo superiori il luogo più idoneo per definire le strategie fiscali volte alla riduzione delle emissioni di carbonio.

La fiscalità ambientale in Europa e...

Di Pietro A. (cur.)
Cacucci 2016

In libreria in 10 giorni

60,00 €
Si presenta come un'endiade significativa, quella di studi e ricerche che inaugura una nuova ed originale collana editoriale della Scuola Europea di Alti Studi Tributari nell'Università di Bologna. Infatti, l'apporto scientifico delle ricerche è il frutto di un'attività di studio stabile nel diritto tributario europeo: quella supportata dalla Scuola che ha saputo valorizzare la propria struttura interuniversitaria europea per meglio seguire lo sviluppo dell'integrazione fiscale europea. Questa, nel suo originale processo di formazione, ha coinvolto, a diverso titolo, tutti gli aspetti del diritto tributario e la collana ha l'ambizione di coglierne alcuni e più significativi: quelli stessi in cui si è manifestato l'interesse di Ministeri e Istituzioni europee cui la Scuola è stata chiamata a collaborare ed i cui risultati meritano quindi la più ampia diffusione. La collana s'inaugura con "La fiscalità ambientale in Europa e per l'Europa", ricerca commissionata dal Ministero dell'Ambiente della tutela del Territorio e del Mare.

Paesaggio Costituzione cemento. La...

Settis Salvatore
Einaudi 2012

In libreria in 10 giorni

12,50 €
I danni al paesaggio ci colpiscono tutti, come individui e come collettività. Uccidono la memoria storica, feriscono la nostra salute fisica e mentale, offendono i diritti delle generazioni future. L'ambiente è devastato impunemente ogni giorno, il pubblic

Prontuario di polizia ambientale

Noè Gaetano
Maggioli Editore 2020

In libreria in 3 giorni

46,00 €
Fondamentale supporto pratico-operativo per tutti coloro che, a vario titolo, svolgono attivitdi controllo in materia ambientale o comunque necessitino di una guida per l'accertamento di reati e illeciti amministrativi e per l'applicazione delle relative sanzioni.L'opera completa di ampia casistica delle violazioni, sanzioni previste, annotazioni operative su adempimenti e atti da redigere, normativa di riferimento, giurisprudenza, esempi di modulistica.Il prontuario tratta innumerevoli tematiche aventi ad oggetto la tutela ambientale e, per ciascuna di esse, si propone di fungere da utile strumento di lavoro, di facile e veloce utilizzo, per gli operatori che si trovano a dover applicare le disposizioni sanzionatorie contenute nella vasta e complessa normativa ambientale.Il Prontuario aggiornato con la recente giurisprudenza e gli ultimi provvedimenti normativi, in particolare, tra i pirecenti, il d.m. 15 febbraio 2017 relativo ai rifiuti di prodotti da fumo e di piccolissime dimensioni; il d.P.R. 13 febbraio 2017, n. 31 che definisce gli interventi per cui l'autorizzazione paesaggistica non richiesta e i casi in cui sufficiente un procedimento semplificato; il d.l. 20 febbraio 2017, n. 14 (convertito dalla legge 18 aprile 2017, n. 48) contenente disposizioni in materia di sicurezza urbana. Sezioni del prontuario: - Difesa del suolo e lotta alla desertificazione, tutela delle acque dall'inquinamento, gestione delle risorse idriche - Gestione dei rifiuti - Veicoli fuori uso - Discariche - Autorizzazione integrata ambientale - Incenerimento e coincenerimento di rifiuti - Rifiuti radioattivi - Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche - Impianti ed attivitche comportano emissioni in atmosfera - Violazioni in materia di impianti termici civili - Edilizia e urbanistica - Codice dei beni culturali e del paesaggio - Amianto - Pile e accumulatori - Utilizzazione agronomica - Inquinamento acustico - Codice della navigazione - Caccia - Pesca marittima - Inquinamento marino e rifiuti nei porti - Testo unico delle leggi sanitarie - Inquinamento elettromagnetico - Altri reati in materia ambientale. Gaetano NoComandante della Polizia municipale di Parma, autore di numerose pubblicazioniin riviste specializzate, docente e collaboratoreper numerosi studi e scuole di formazione, in tutta Italia, in materia ambientale.

La funzione ripristinatoria nel...

Di Landro Andrea R.
Giappichelli 2020

In libreria in 3 giorni

22,00 €
"Nel diritto penale ambientale, il ripristino e la bonifica non sembrano istituti ricostruibili unitariamente, ma paiono assumere molteplici forme: obblighi di facere la cui inosservanza punita a titolo di omissione; circostanze attenuanti ad effetto speciale; cause di non punibilit condizioni per la sospensione condizionale della pena, l'oblazione e la messa alla prova; sanzioni. Anzitutto, le definizioni." (dall'Introduzione)

I principi di diritto dell'ambiente

Salvemini Leonardo
Giappichelli 2020

In libreria in 3 giorni

38,00 €
Il tema della tutela dell'ambiente e le questioni ad esso collegate sono andati assumendo una rilevanza e una centralitsempre maggiori sia nel nostro ordinamento, che a livello sovranazionale e globale e sono pertanto, oggi piche mai, oggetto di grande interesse per gli studi giuspubblicistici. Come noto la Costituzione repubblicana, nella versione originariamente approvata dall'Assemblea costituente, non faceva espressa menzione dell'"ambiente": l'art. 9 Cost. - uno dei principi fondamentali dell'ordinamento costituzionale - tutela infatti solo il "paesaggio", che viene affiancato al "patrimonio storico e artistico della Nazione" quale oggetto di tutela da parte della Repubblica. L'interpretazione iniziale del concetto di "paesaggio" era quindi un'interpretazione materialistica e statica, sostanzialmente coincidente, nelle prime letture dottrinali e giurisprudenziali, con la nozione di "bellezze naturali" di cui alla Legge n. 1497/1939. La tesi materialistica e statica della protezione del paesaggio recepita in Costituzione, e dunque l'identificazione dell'oggetto della tutela di cui all'art. 9 Cost. con le "bellezze naturali", stata condivisa a lungo anche dalla Corte costituzionale, che con diverse pronunce ha affermato come la tutela del paesaggio ex art. 9 Cost. dovesse essere intesa come volta a soddisfare esigenze di tipo prevalentemente estetico, e dunque quale tutela delle amenitnaturali presenti nell'ordinamento (c.d. "teoria della cristallizzazione" o "della pietrificazione"). L'ambiente e la natura erano, in una lettura siffatta, evidentemente serventi e subordinati rispetto alla centralitdella persona umana nell'ordinamento, discendente dal fondamentale principio personalista di cui all'art. 2 Cost. In una fase successiva, e piprecisamente gia partire dalla metdegli anni '70, si gradualmente fatta largo, sia in giurisprudenza che in dottrina, una diversa interpretazione dell'art. 9 Cost., che ha cominciato a prendere atto del fatto che il concetto di ambiente tutelato costituzionalmente non puessere limitato secondo un mero criterio estetico, ma deve invece necessariamente ampliarsi. In questa nuova prospettiva, l'ambiente non puessere interamente asservito alle esigenze dell'uomo secondo una concezione statica: si prende, in altri termini, atto che l'ambiente non una risorsa illimitata e infinitamente sfruttabile ai fini di soddisfare le molteplici esigenze produttive (...) (dalla prefazione)

Prontuario delle violazioni ambientali

Guagnini Giulia
La Tribuna 2019

In libreria in 3 giorni

50,00 €
Questo volume rappresenta uno strumento di agevole consultazione e di facile comprensione, particolarmente utile per orientarsi nella complessa normativa ambientale, con particolare riguardo riservato agli aspetti sanzionatori. Il volume affronta ben trentadue materie, ognuna delle quali è analizzata attraverso l'esame della normativa, degli aspetti procedurali e della giurisprudenza, ed è arricchito da utili formule. Fra gli argomenti affrontati, si segnalano: Alimenti, Animali, Danno ambientale, Edilizia e urbanistica, Responsabilità ambientale, Rifiuti, Terre e rocce da scavo.

Paesaggio Costituzione cemento. La...

Settis Salvatore
Einaudi 2019

In libreria in 3 giorni

12,50 €
Il paesaggio è il grande malato d'Italia: è devastato impunemente ogni giorno, sotto gli occhi di tutti, per il profitto di pochi. Ecco la diagnosi lucida e spietata da cui Salvatore Settis prende le mosse per analizzare il baratro che separa i principî di tutela del territorio, sanciti dalla Costituzione, dal degrado dello spazio che abitiamo. Un degrado che rappresenta anche una forma di declino complessivo nelle regole del vivere comune, reso possibile dall'indifferenza, dal malcostume diffuso e dalle leggi contraddittorie, aggirate con disinvoltura. Un'indagine che risale alle radici etiche e giuridiche del saccheggio del Bel Paese, per reagire e fare «mente locale» contro speculazioni, colpevole apatia e conflitti tra poteri. Una necessaria manifestazione di civiltà, per non sentirci fuori luogo nello spazio in cui viviamo. E per evitare che il cemento soffochi anche il nostro futuro.

La clausola condizionale nei...

Frediani
Il Mulino 2019

In libreria in 3 giorni

21,00 €
Il volume presenta un'analisi della clausola condizionale quale parte del contenuto dei provvedimenti amministrativi in materia ambientale. L'intera riflessione viene ricondotta dall'autore entro una cornice più ampia, rappresentata dal tradizionale modello di formazione delle decisioni pubbliche ambientali ispirato alla logica del command and contro!. In questo contesto il modello condizionale non rappresenta soltanto un «laboratorio» interessante per una rilettura di tale paradigma tradizionale, ma finisce per assumere un'ulteriore funzione. Esso viene a inquadrarsi in un percorso ascendente che, superato il riferimento all'idea di sviluppo sostenibile, giunge alla definizione di un equilibrio sistemico e integrato tra i diversi interessi in conflitto in una determinata vicenda decisionale. La clausola condizionale assume così la funzione di uno strumento di bilanciamento e integrazione reciproca tra una pluralità di interessi sensibili, in un contesto segnato dall'affermazione di un nuovo approccio cooperativo e dialogico nella definizione dei contenuti della stessa decisione ambientale.

L'applicazione dei criteri...

Cellura Toni
Maggioli Editore 2018

In libreria in 3 giorni

29,00 €
Con il "Collegato ambiente" alla legge di stabilità 2015, sono state introdotte nel nostro ordinamento una serie di novità in materia di appalti verdi e alcune modifiche al codice dei contratti pubblici. Le norme hanno previsto l'obbligo per le pubbliche amministrazioni, incluse le centrali di committenza, di contribuire al conseguimento degli obiettivi ambientali, attraverso l'inserimento nei documenti di gara delle specifiche tecniche e delle clausole contrattuali contenute nei decreti ministeriali sui CAM (Criteri Ambientali Minimi), adottati in attuazione del Piano di Azione Nazionale (PAN GPP). Ovviamente, tutte le disposizioni (sugli acquisti verdi e sulla obbligatorietà dei CAM) costituiscono una vera e propria rivoluzione nel mondo degli appalti e gli operatori pubblici e privati sono chiamati a conoscere ed utilizzare gli strumenti di gestione ambientale (EMAS e ISO 14001), le etichettature ecologiche (Ecolabel etc.), le dichiarazioni ambientali di prodotto (DAP), le metodologie di analisi del ciclo di vita (LCA) ed infine l'impronta ecologica dei prodotti (PEF) che, tra l'altro, sarà utilizzata per il nuovo marchio "Made Green in Italy", recentemente oggetto del Decreto 21 marzo 2018, n. 56 del Ministero dell'Ambiente di cui questa edizione tiene conto. Il focus del libro risulta concentrato sui Criteri Minimi Ambientali e sull'impatto che la loro applicazione avrà sul sistema attuale degli appalti pubblici. Un capitolo è dedicato alla conoscenza del GPP; vengono altresì illustrate alcune esperienze regionali riconosciute come virtuose. Oltre agli strumenti predetti, vengono analizzati i Manuali Europei sugli acquisti verdi e le varie direttive, la normativa nazionale, il Piano di Azione Nazionale (PAN GPP). Si illustreranno i CAM, sia quelli in vigore (ad oggi 18) che quelli in itinere, con commenti e valutazioni ed alcune schede operative. Tutti i contenuti del volume sono aggiornati e commentati con il D.Lgs. n. 56/2017. Inoltre, è stato introdotto un nuovo paragrafo sui "Criteri ambientali minimi per l'affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici pubblici" (G.U. serie generale n. 259 del 6 novembre 2017), entrati in vigore il 7 novembre 2017. Seguendo le istruzioni presenti in terza di copertina, si potrà consultare una selezione della normativa europea e nazionale in materia, i PAN GPP, i CAM attualmente in vigore e documentazione varia selezionata dalle esperienze regionali.

Introduzione al diritto dell'ambiente

Crosetti Alessandro; Ferrara Rosario; Fracchia Fabrizio
Laterza 2018

In libreria in 3 giorni

30,00 €
La tutela ambientale è oggi al centro dell'attenzione dell'opinione pubblica. Le istituzioni hanno preso consapevolezza dell'importanza della questione, varando una serie di norme che mirano a regolare l'uso del territorio, a prevenire e sanzionare l'inquinamento, a valorizzare il patrimonio paesaggistico. Questo libro presenta e discute la produzione legislativa e la prassi amministrativa in materia di diritto ambientale. Particolare attenzione viene dedicata alla 'riforma amministrativa' in corso e ai suoi esiti più recenti in materia di semplificazione amministrativa e di procedimenti di valutazione di impatto ambientale.

Storia del diritto ambientale

Berlenghi Tullio
Primiceri Editore 2018

In libreria in 3 giorni

20,00 €
Il saggio ha l'obiettivo di ricostruire la storia del diritto ambientale partendo dalle primissime organizzazioni sociali fino ai giorni nostri. Dallo stile divulgativo, è destinato a chiunque sia interessato ai temi ambientali, anche senza avere una formazione giuridica. Il testo è diviso in quattro parti: un inquadramento complessivo di quella branca del diritto che si occupa della tutela dell'ambiente e degli ecosistemi; un excursus storico che individua, nell'evoluzione dei sistemi giuridici, gli ambiti di intervento che possano essere ricondotti nell'alveo del diritto ambientale; la storia del diritto ambientale a partire dalla nascita della Repubblica e dall'approvazione della Carta Costituzionale, tenendo conto dei rilevanti fattori che hanno determinato i molteplici cambiamenti registrati in materia; un'analisi su come l'esigenza di tutela ambientale abbia condizionato l'evoluzione del diritto internazionale e dell'UE. Si sottolinea l'importanza di alcuni summit internazionali, come la Conferenza di Stoccolma del 1972 e di Rio de Janeiro del 1992, che hanno impresso un'accelerazione alla costruzione di un quadro giuridico mondiale di tutela dell'ambiente e degli ecosistemi.

Manuale di autodifesa ambientale...

Ramacci Luca
Franco Angeli 2017

In libreria in 3 giorni

22,00 €
Questo non è un libro che parla di diritto. Vuole invece essere un piccolo ausilio per il semplice cittadino che intende difendere il proprio diritto a vivere in un ambiente salubre. Si cerca di spiegare, con termini semplici e in modo operativo, come agire di fronte a determinate situazioni, come essere utili a chi deve effettuare i controlli e come sollecitarne l'intervento attraverso esposti, denunce, semplici segnalazioni, azioni in sede giudiziaria civile e amministrativa. Un'attenzione particolare è stata dedicata a quelle attività "collaterali" che consentono di informarsi e di informare l'opinione pubblica: esercizio del diritto di accesso alle informazioni ambientali, redazione di comunicati stampa, utilizzazione di Internet, organizzazione di manifestazioni etc. Aggiornato con le ultime novità normative e la legge 68 sugli ecoreati, il libro tocca diverse materie: urbanistica, difesa del paesaggio e delle aree protette, tutela delle acque, rifiuti e sostanze pericolose, rischi da incidente rilevante, inquinamento atmosferico, inquinamento da rumore, elettrosmog, caccia e tutela degli animali, delitti contro l'ambiente. Un libro che con i suoi format riproducibili è uno strumento immediato per tutti i cittadini responsabili e desiderosi di essere attivi nella difesa dell'ambiente.

Energie rinnovabili da biomasse:...

Zicari Giuseppe
EPC 2016

In libreria in 3 giorni

40,00 €
Dovendo porsi l'obiettivo primario della tutela dell'ambiente, qualunque strategia per l'approvvigionamento energetico deve programmare la riduzione delle emissioni clima-alteranti e l'aumento del ricorso alle energie rinnovabili. Questo libro presenta un'analisi critica sulla sostenibilità di alcune tipologie di energie classificate come rinnovabili, supportata da centinaia di riferimenti bibliografici e dall'esame di numerosi casi concreti. La trattazione di argomenti molto tecnici è alternata a commenti e analisi più generali, su temi come quelli dell'energia, della produzione di agro-carburanti (bio-metano, bio-etanolo e bio-diesel), della gestione dei rifiuti (compostaggio e recupero di energia dai rifiuti). della tutela ambientale (es.: eutrofizzazione e inquinamento atmosferico), della bio-sicurezza (es.: zoonosi), della prevenzione di incidenti ed infortuni. Viene approfondita anche l'applicazione della normativa di riferimento (es.: sulle buone pratiche agricole della concimazione) e sono esaminate le diverse forme di incentivazione delle energie rinnovabili, sulle quali si propone un'analisi comparata dei vantaggi e degli svantaggi generati dalla produzione di diverse tipologie di energia (come la produzione di biogas da cereali e da deiezioni zootecniche). L'analisi invita a riflettere sulla seguente domanda: le energie da biomasse sono sempre rinnovabili e sostenibili?

Foreste e filiere forestali

Key Editore 2019

In libreria in 5 giorni

35,00 €
L'opera contiene il commento, dettagliato ed approfondito, al nuovo testo unico sulle foreste e sulle filiere forestali. È un "corpus" legislativo che stabilisce i princìpi relativi al patrimonio forestale, le norme fondamentali per l'indirizzo unitario, le finalità e le rilevanti definizioni e la programmazione e definizione forestale.

Foreste e filiere forestali

Key Editore 2019

In libreria in 5 giorni

35,00 €
L'opera contiene il commento, dettagliato ed approfondito, al nuovo testo unico sulle foreste e sulle filiere forestali. È un "corpus" legislativo che stabilisce i princìpi relativi al patrimonio forestale, le norme fondamentali per l'indirizzo unitario, le finalità e le rilevanti definizioni e la programmazione e definizione forestale.

I diritti della natura. Wild law

Cullinan Cormac
Piano B 2012

In libreria in 5 giorni

16,90 €
La seconda edizione inglese è stata pubblicata nel 2011, e subito è stato accolto dai movimenti ecologisti e dai più eminenti pensatori e intellettuali come il libro-manifesto di un nuovo e rivoluzionario modo di rapportarsi alla natura e agli ecosistemi, finalmente riconosciuti - ecco il cambio di prospettiva - come persone legali aventi diritti e bisognose di tutele. "I diritti della natura" nasce dal senso di frustrazione davanti ai disastri ambientali e dalla constatazione che trattati, leggi, vertici e summit politici sono incapaci di rallentare la distruzione del nostro unico habitat. "I diritti della natura" coniuga la più stretta attualità politica alla filosofia, alla giurisprudenza e alla saggezza popolare, dando vita a un libro di alta leggibilità e capace di ispirare e stimolare le persone al dibattito. "I diritti della natura" è il frutto di cinque anni di conferenze e congressi in tutto il mondo, che lo hanno portato in breve tempo a diventare uno dei temi più attuali e nuovi per il movimento ambientalista mondiale.