Diritto internazionale marittimo

Filtri attivi

Antico mare e identità migranti: un...

Giappichelli 2018

Disponibile in 3 giorni

23,00 €
La pubblicazione di questo volume si inserisce nell'ambito di un progetto di ricerca finanziato dal MIUR, che gravita, in chiave generale, attorno al sistema comune europeo di asilo, attualmente sottoposto ad una particolare pressione, in considerazione delle crescenti dimensioni dei flussi migratori. Si tratta dunque di una sfida interessante, anche se ardua, data l'estrema complessità di analisi e di gestione del fenomeno migratorio e dei suoi continui e profondi cambiamenti, che riguardano le caratteristiche dei migranti, le rotte da essi seguite, le ragioni della migrazione, i Paesi di origine e di transito e i relativi contesti politici e sociali.

Terrorismo nei porti. Minaccia da...

Bandioli Marco
IBN 2017

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
La sicurezza dei porti, e delle relative infrastrutture portuali, viene trattata partendo dalla pura teoria dottrinale della sicurezza marittima sino a giungere alla realizzazione pratica di strutture difensive di un complesso portuale nonché all'organizzazione di attività operative finalizzate non solo alla difesa ma anche al contrasto e alla neutralizzazione di forze ostili di natura terroristica.

Il diritto marittimo. Attraverso i...

Carbone Sergio M.
Giappichelli 2015

Disponibile in 3 giorni

40,00 €
Sono ormai decorsi quasi vent'anni dalla prima edizione di questo volume. Esso, da allora, si è progressivamente ampliato e trasformato. Tale evoluzione, peraltro, è avvenuta senza perdere i caratteri originari che l'hanno contraddistinto e l'hanno fatto apprezzare presso gli studenti, oltreché presso i giudici e gli avvocati che hanno avuto la cortesia di utilizzarlo. Si tratta, così, di un manuale che continua ad essere fortemente ispirato a descrivere il diritto marittimo "in action": e cioè, come risulta nella realtà dell'evoluzione della normativa internazionale (alla quale sempre più si ispira l'ordinamento italiano, se pur in modo spesso non coordinato con le altre norme del nostro ordinamento), della pratica giurisprudenziale e del commercio internazionale e con il dovuto rilievo alla disciplina contenuta nel codice della navigazione, soprattutto allorché connotata da caratteristiche pubblicistiche o di inderogabilità.

Nuove piraterie e ordinamenti...

Uricchio A.
Cacucci 2011

Disponibile in 3 giorni

38,00 €
Nell'immaginario comune, l'espressione pirateria evoca film avventurosi e racconti avvincenti, spesso a lieto fine, ricchi di episodi di coraggio ed eroismo. La stessa radice etimologica, sta peraltro a indicare l'attività di quei marinai che, abbandonando per scelta o per costrizione i vascelli mercantili, si dedicano a solcare i mari, cercando ed esplorando, per assalire e depredare le navi piene di mercanzie, affrontando pericoli di ogni genere. Nonostante la cornice epica e romanzata in cui viene rappresentata, la pirateria ha sempre costituito una seria minaccia per la sicurezza dei trasporti marittimi e per la vita degli equipaggi, in considerazione del ricorso sistematico a violenze ed efferatezze. Per quanto fenomeno antichissimo, essa è attualmente più che mai diffusa, utilizzando tecniche ed armi sempre più sofisticate rispetto a quelle del passato.

Giurisdizione negli spazi marini...

Maneggia Amina
CEDAM 2018

Non disponibile  
DIRITTO INTERNAZIONALE

28,00 €
L'ordine e la convivenza nell'attuale sistema-mondo sono garantiti dal diritto internazionale attraverso la ripartizione dell'autorità di governo tra Stati, enti territoriali che esercitano in via esclusiva il loro potere sulla comunità di individui stanziata entro il loro rispettivo territorio. L'esigenza di governo riguarda inevitabilmente anche le condotte umane in mare, vasto spazio ricco di risorse, da sempre utilizzato per lo svolgimento di attività lecite e illecite e teatro oggigiorno di fenomeni migratori epocali, ma insuscettibile di essere sottoposto allo stesso tipo di controllo intenso e costante che può essere svolto sulla terraferma. Questo libro esamina come il diritto internazionale estende, ripartisce e coordina l'esercizio dell'autorità di governo statale sugli individui e sulle loro attività negli spazi marini non soggetti alla sovranità territoriale, rilevando in che misura e secondo quali modelli la giurisdizione è presa in considerazione e regolamentata dalle norme internazionali vigenti come forma di «responsabilità» affidata agli Stati in vista del perseguimento di valori e interessi comuni, anziché solo come diritto/potere funzionale al mero soddisfacimento degli interessi dei singoli Stati.

La responsabilità del vettore...

Menicucci Mauro
Aracne 2018

Non disponibile

25,00 €
Il volume tratta la tematica della responsabilità del vettore marittimo di persone, anche alla luce del regolamento (Ce) n. 392/2009 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 23 aprile 2009, relativo alla «responsabilità dei vettori che trasportano passeggeri via mare in caso di incidente». Tale regolamento sostanzialmente recepisce e incorpora, integrandone alcune previsioni, la convenzione di Atene del 1974 e il protocollo di Londra del 2002 (all. I), nonché la riserva e gli orientamenti dell'IMO per l'attuazione della convenzione, adottati dal Comitato giuridico dell'IMO il 19 ottobre 2006 (all. II) e dichiarati, dall'art. 3.2, espressamente vincolanti. Il tema è stato affrontato tenendo in particolare considerazione i profili organizzativi dell'impresa di trasporto marittimo, in relazione alla gestione del rischio derivante dall'attività; in quest'ottica, si è tentato di inquadrare la responsabilità del vettore e i danni risarcibili al passeggero alla luce del diritto interno, comunitario e internazionaluniforme, senza trascurare i profili di rilievo costituzionale della disciplina.

Contributo allo studio sulla figura...

Franchina Federico
Edizioni Scientifiche Italiane 2018

Non disponibile

34,00 €
Lo studio analizza la figura giuridica dell'armatore nella ricostruzione della dottrina ed alla luce della più recente normativa che ha interessato il regime speciale di limitazione ed assicurazione obbligatoria della responsabilità armatoriale. L'emanazione del d.lgs. n. 111/2012, di attuazione della direttiva 2009/20/Ce sull'assicurazione per crediti marittimi, determina, infatti, una modifica strutturale nell'istituto già disciplinato dall'art. 275 del codice della navigazione. La funzione della limitazione del debito armatoriale è ricercata quindi nelle regole sulla responsabilità recate dalla Convention on Limitation of Liability for Maritime Claims di Londra (LLMC 1976-1996), interpretate anche alla luce della giurisprudenza delle Corti di common-law, mentre il fondamento giuridico del principio limitativo nel diritto della navigazione, di cui è ripercorsa l'evoluzione storica, è individuato in rapporto alla configurazione specifica ed alle caratteristiche proprie del mercato assicurativo della responsabilità armatoriale.

L'efficacia delle jurisdiction...

Ridolfi Nicola
Aracne 2018

Non disponibile

10,00 €
Il volume analizza il problema dell'inserimento di clausole di proroga della giurisdizione nei contratti di trasporto marittimo di merci. In particolare, si fa riferimento all'approccio che l'ordinamento italiano ha adottato in merito alla validità delle cosiddette jurisdiction clauses sovente contenute sui retri delle polizze di carico e all'evoluzione normativa che ha avuto luogo nell'ambito dello stesso ordinamento, passando per la cruciale sentenza Cass. 731/05 fino alle soluzioni interpretative elaborate daicargo interests per evitare di soccombere in modo sistematico al contenuto negoziale delle jurisdiction clauses unilateralmente predisposte dai vettori.

La giurisdizione sui crimini in...

Giungi Rodolfo
Aracne 2016

Non disponibile

10,00 €
Il libro parte dall'analisi dei crimini juris gentium e della loro evoluzione nella dottrina internazionalistica e nelle iniziative adottate dal diritto internazionale per la loro repressione. Vengono successivamente approfondite le più frequenti e rilevanti figure di crimini suscettibili di perpetrazione in alto mare: la pirateria, il terrorismo, il favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. Di seguito alla disamina dei concetti di giurisdizione in generale e di giurisdizione penale in particolare, anche con riferimento alla giurisdizione penale internazionale, lo studio passa a occuparsi specificamente della giurisdizione sui delitti in alto mare, con particolare attenzione ai rapporti tra i titoli di giurisdizione fondati dal diritto internazionale e quelli posti invece dall'ordinamento giuridico italiano. L'indagine è completata dall'esame delle principali decisioni delle Corti internazionali in materia di giurisdizione e da un commento dei più recenti arresti in argomento della Corte di Cassazione penale italiana. Si accenna infine ad alcune possibili soluzioni de jure condendo, specie in ordine alla repressione del reato di pirateria internazionale.

La riscoperta del Porto Franco di...

Fasano Sergio
Luglio (Trieste) 2016

Non disponibile

15,00 €
Il filo conduttore del libro è il regime speciale doganale del Porto Franco di Trieste. L'arco temporale della ricerca, fatta in libertà e priva di vincoli, basata unicamente sulla normativa esistente, va dagli anni circa 2006/2007 in modo abbastanza soft, che diventa sempre più impegnativa dall'anno 2008, per finire poi al sette di aprile del 2016. Contiene la storia del Porto Franco di Trieste, della sua "Autonomia" e intangibilità, perché garantito a livello internazionale dal Governo Italiano nel mantenerlo nei principi di cui agli articoli dall'uno al venti dell'allegato VIII al trattato di pace del 1947, dei suoi ambiti, delle regole che lo sottendono, dell'esclusività a livello europeo del perfezionamento attivo delle merci, della differenza fra il significato di demanio e porto franco, della sua legislazione in posizione gerarchica superiore nei confronti di quella comunitaria, di proposte per la soluzione di problemi ormai da vari anni sul tappeto delle infinite discussioni.

Arbitrato e contratti di traspoto...

Zournatzi Christina
CEDAM 2014

Non disponibile

17,00 €
Il lavoro di studio parte dall'analisi delle motivazioni che fanno dell'arbitrato lo strumento privilegiato di risoluzione delle controversie del commercio internazionale e pone come obbiettivo di analizzare il fenomeno con particolare riguardo all'internazionalità che contraddistingue il settore dei trasporti marittimi.

Sicurezza e libertà nell'esercizio...

Rizzo M. P.
Giuffrè 2014

Non disponibile

54,00 €
Il volume affronta problematiche di avvertita rilevanza ed attualità inerenti alla disciplina dell'esercizio nautico, in una prospettiva che guarda alla sicurezza come criterio ordinatore e fine ultimo di un modello di regolazione del mercato dei trasporti inteso a garantire il diritto di impresa nella contestuale promozione delle utilità sociali ed ambientali. Sicurezza e libertà costituiscono, nella tradizione giuridica e nell'esperienza economica, termini di una relazione biunivoca ricondotta ad unità nelle attività nautiche. La sicurezza è condizione per l'effettivo esercizio della libertà (di impresa), di cui garantisce lo svolgimento lungo i binari segnati dalla legge; in tale accezione essa discende dalla validità del complesso di regole, giuridiche e tecniche, cui è affidata la tutela delle persone, dei beni e dell'ambiente marino; dalla capacità dell'apparato amministrativo di controllarne il rispetto ed il concreto livello di attuazione; dalla possibilità del sistema di implementarsi secondo le indicazioni dell'esperienza e le conquiste del progresso tecnologico. L'esigenza di controllare i livelli di rischio correlati alla navigazione si è tradotta in una normativa che, su base pluri-ordinamentale, e con crescente incisività, abbraccia tutti gli aspetti del fenomeno.

Trattato breve di diritto...

Antonini A.
Giuffrè 2013

Non disponibile

47,00 €
L'opera costituisce una trattazione completa dei temi tradizionali e nuovi del diritto marittimo, con attenzione sia agli aspetti tecnico-sistematici, che a quelli pratico-operativi. Opera unica nel suo genere dopo la codificazione del 1942, coglie ed esamina la nuova realtà della materia alla luce del diritto comunitario, delle convenzioni internazionali uniformi, della logistica spaziale, nella normativa contrattuale uniforme invalsa nella prassi operativa a livello mondiale. Quanto ai singoli istituti, ne delinea il profilo istituzionale, evidenziandone l'apporto giurisprudenziale e i principali lineamenti dottrinali. In particolare il presente IV volume contiene una analisi approfondita sia della navigazione da diporto, con riferimento soprattutto alle infrastrutture, ai contratti e alle responsabilità, che degli istituti processuali, fra cui le inchieste marittime, il sequestro e le procedure esecutive.

La tassazione delle attività marittime

Giorgi Massimiliano
Maggioli Editore 2013

Non disponibile

25,00 €
La tassazione delle attività marittime nasce, come indica il sottotitolo, quale ausilio didattico al corso di Diritto tributario del mare. Il lavoro in corso d'opera si è, però, andato evolvendo e l'analisi è stata rivolta ai principali aspetti della tassazione nel contesto marittimo. Il mare, sia per i prodotti che fornisce sia per i traffici che permette, è una fonte di ricchezza, che è stata da sempre occasione di tassazione. Il contesto marittimo con le sue particolarità ha, però, imposto numerosi adattamenti alle regole impositive pensate per un contesto terrestre; tali adattamenti, analizzati nell'ambito dei sistemi moderni basati sull'autodeterminazione dei tributi, sono diventati uno dei fili conduttori dell'opera che ha, quindi, assunto un profilo altamente specialistico. La sistematicità dell'opera e la sua agile concezione consentono, tuttavia, di utilizzare il testo sia per scopi didattici sia quale "prontuario d'uso", capace di fornire risposte ed aperture tematiche su ogni singolo aspetto della materia.

Sviluppo sostenibile dei trasporti...

Pellegrino F.
Edizioni Scientifiche Italiane 2013

Non disponibile

82,00 €
Il volume raccoglie gli scritti di studiosi del diritto della navigazione, dell'economia e dell'ecologia marina che hanno collaborato alla ricerca PRA Interdisciplinare 2005 su "Lo sviluppo sostenibile dei trasporti marittimi nel Mediterraneo", dell'Università di Messina. L'opera fornisce un contributo di conoscenze di sicuro interesse per quanti (cultori della materia, operatori, studenti) desiderino approfondire i contenuti delle politiche e delle azioni della Comunità internazionale e dell'Unione europea nel settore. Alle politiche internazionali e comunitarie è dedicata, appunto, la prima sezione che, procedendo da una visione d'insieme dei vari interventi normativi, riserva specifica attenzione alle singole misure di sostegno ed alle azioni di finanziamento avviate a livello europeo per incentivare iniziative imprenditoriali nel comparto marittimo.

Inchieste marittime e...

Ingratoci Cinzia
Giuffrè 2012

Non disponibile

25,00 €
Il contributo che la conoscenza delle dinamiche di eventi di danno (o di pericolo) è in grado di assicurare allo sviluppo della normativa sulla sicurezza marittima è a fondamento delle più recenti misure adottate dalla comunità internazionale e dal legislatore comunitario per definire un regime armonizzato delle attività di inchiesta sui sinistri e gli incidenti in mare. In particolare, la direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio, del 28 maggio 2009, n. 18, attuata nel nostro ordinamento con d.lgs. n. 165 del 6 settembre 2011, delinea un procedimento di accertamento di cui è accentuata la connotazione tecnica, in considerazione sia dell.importanza assunta dal progresso tecnologico nella definizione del rischio inerente alla navigazione, sia dell'inadeguatezza, allo scopo, delle inchieste volte alla esclusiva ricerca di responsabilità individuali. Conformandosi agli obiettivi imposti dal diritto comunitario, il legislatore interno non ha inteso abrogare la più datata disciplina sulle procedure di inchiesta, sommaria e formale, già recata dal codice della navigazione, con l'effetto di presentare all'attenzione dell'interprete due procedimenti tipizzati, di competenza della pubblica amministrazione, che insistono su fattispecie di certo largamente assimilabili.

I titoli professionali per la...

Accardi Giuseppe
Il Frangente 2011

Non disponibile

16,00 €
Effetti del Regolamento recante l'istituzione e la disciplina dei titoli professionali del diporto Decreto 10 maggio 205, n.121. Bozza definitiva delle Modifiche al Decreto Titoli concordate dal Tavolo Tecnico istituito dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti. Raccolta del carteggio dei documenti e delle note intercorso tra le Associazioni di settore e il Ministero dei Trasporti. L'impianto normativo del Codice della Nautica da Diporto ha ingenerato quelle incertezze che stanno causando danno agli imprenditori del settore nautico e perdita di posti di lavoro per i marittimi le maestranze del settore. In particolar modo il Decreto Ministeriale 121/2005 blinda l'accesso ai titoli del Diporto alle nuove leve, così come impedisce l'avanzamento in carriera dei veterani. Il presente testo cerca di dipanare la difficile matassa di norme e circolari, fornendo al lettore un quadro chiaro degli avvenimenti che hanno portato a questo stato di cose. Vengono pubblicati i documenti ufficiali che denunciano come, nonostante le proposte di modifica presentate dalle associazioni di settore fin dai primi giorni di emanazione delle norme, nulla sia stato fatto nonostante sei lunghi anni già trascorsi. In particolare è pubblicata integralmente la bozza definitiva del nuovo Decreto Titoli che giace dimenticata in qualche cassetto di Palazzo, nonostante in essa si trovi concretezza nella possibilità di accedere agevolmente ai titoli professionali e al mondo del lavoro marittimo.

Codici e consuetudini del commercio...

Lozzi Antonio
Ugo Mursia Editore 2010

Non disponibile

24,00 €
Uno studio che abbraccia la storia dell'uomo in mare e della navigazione dal 5000 a. C. fino al Medioevo. Codici, commerci, trattati, dispute, regolamenti, leggi, editti e molti altri argomenti sono trattati in maniera esauriente, in ordine cronologico e con l'ausilio di fonti documentate. Si parte dalla raccolta più antica di usi marittimi, rappresentata dal famoso codice di Hammurabi, e attraverso la legge mosaica, contenente disposizioni marittime, si giunge alla nascita della grande legislazione commerciale dell'antica Grecia, all'austero sistema giuridico romano, ai testi giustinianei, ai codici medievali e infine agli statuti delle repubbliche marinare. In questa ricerca storica, l'autore alterna il testo di analisi a ricche citazioni, muovendosi tra Platone, Erodoto e Omero, facendo così del suo libro una particolare antologia storica dotata di grande razionalità.

Codici e consuetudini nella storia...

Lozzi Antonio
Ugo Mursia Editore 2010

Non disponibile

24,00 €
La storia dei codici marittimi di commercio a partire dal Medioevo fino al XIX secolo. L'autore, grazie all'accurata analisi dei documenti storici, che a tratti si fa persino esegesi letteraria delle fonti, traccia una storia dell'Italia attraverso la navigazione e le sue leggi. Nel basso Medioevo, il desiderio di affermazione dei ceti emergenti delle repubbliche marinare si concretizza nella produzione di statuti, espressione di una forte coscienza unitaria. I secoli scorrono insieme alle norme: dagli statuti al tempo delle crociate, dalla complessa normativa sul noleggio e sul prestito alla consuetudine al tempo dei pirati. E proseguendo ancora attraverso il consolato del mare e il codice napoleonico, la ricerca si conclude a metà dell'Ottocento, esaminando il diritto marittimo del Regno d'Italia. L'accuratezza delle informazioni storiche, unita alla gradevolezza dell'esposizione, rende questo percorso una piacevole scoperta.

La politica marittima comunitaria....

Del Vecchio Angela
Aracne 2009

Non disponibile

20,00 €
In questo volume sono raccolti gli Atti del Convegno su "La politica marittima comunitaria", organizzato a Roma il 16 aprile 2008 presso l'Università LUISS "Guido Carli", cui hanno partecipato numerosi giuristi italiani e importanti esponenti dell'imprenditoria. Il convegno ha trovato la propria motivazione nella presentazione da parte della Commissione europea il 10 ottobre 2007 del Libro Blu su "una politica marittima integrata per l'Unione europea", in cui tutti i diversi problemi relativi agli oceani e ai mari sono affrontati mediante un approccio integrato e tutte le attività che si svolgono nello spazio marino vengono inquadrate in un unico contesto, superando così la precedente segmentazione dei relativi processi decisionali. Contributi di Angela Del Vecchio, Aldo Imerito, Umberto Leanza, Maria Rosaria Mauro, Anna Oriolo, Massimo Francesco Orzan, Tullio Scovazzi, Luca Sisto, Tullio Treves, Roberto Virzo.

Ufficiali e capitani marittimi....

Guillot Vittorio
Frilli 2008

Non disponibile

8,90 €
Il manuale di riferimento per coloro che intendono conseguire le abilitazioni previste dal Decreto 5 ottobre 2000 del Ministero dei Trasporti e Navigazione "Requisiti, Limiti delle Abilitazioni e Certificazioni della Gente di Mare". Gli autori hanno posto l'attenzione sui programmi concernenti gli esami per il conseguimento delle abilitazioni relative alla sezione di Coperta. Poiché i programmi di Navigazione, Meteorologia, Oceanografia, Manovra e Governo della Nave, Costruzione e Stabilità della Nave, Maneggio e Stivaggio fanno già parte del bagaglio culturale che gli aspiranti alle abilitazioni di cui si tratta hanno acquisito nel corso dei loro studi, gli autori non hanno sviluppato i suddetti argomenti.

Le controversie nel diritto del...

Virzo Roberto
Aracne 2007

Non disponibile

13,00 €
Gli argomenti contenuti nel volume sono i seguenti: I procedimenti di risoluzione delle controversie previsti in accordi internazionali in materia di diritto del mare; Il coordinamento di procedimenti esperibili per la soluzione di una stessa controversia internazionale relativa al diritto del mare; Il coordinamento di procedimenti attivati per la soluzione di una stessa controversia internazionale relativa al diritto del mare.

La governance dei sistemi portuali....

Maresca Maurizio
Il Mulino 2006

Non disponibile

13,00 €
In Italia il sistema dei porti è sempre stato impostato su strutture a carattere statalista e corporativo. Ora che l'ordinamento comunitario introduce il principio del diritto alla mobilità e alla competitività di persone e merci, gli Stati membri dovranno adottare opportune misure, e l'Italia in particolare dovrà ridefinire il proprio ruolo nell'ambito della logistica internazionale. Questo nuovo libro di Maurizio Maresca raccoglie una serie di riflessioni e proposte, finalizzate alla realizzazione di una nuova politica dei trasporti che renda l'area mediterranea più competitiva e più "europea".

Il codice della nautica da diporto....

Grimaldi Massimiliano
Edizioni Giuridiche Simone 2005

Non disponibile

14,00 €
All'indomani del varo del Codice della nautica da diporto, questo volume illustra le principali novità introdotte, facilitando il primo approccio al nuovo provvedimento normativo attraverso il commento riportato in calce ai singoli articoli. Il Codice si ispira a criteri di semplificazione e snellimento delle procedure, con particolare riferimento al regime amministrativo delle imbarcazioni e delle attività commerciali di settore, nonché agli aspetti connessi alla progettazione, costruzione e immissione in commercio delle unità da diporto. In appendice il testo riporta altri fondamentali provvedimenti corredati anch'essi di brevi note esplicative, offrendo l'intero quadro disciplinare del settore.