Costantini Roberta

Costantini Roberta

Servizi e segreti

Costantini Roberta
Scatole Parlanti

Non disponibile

13,00 €
Peter Simmons è un ex docente universitario, entrato nei servizi segreti britannici dopo la tragica morte della fidanzata Emily, avvenuta a seguito di un attentato legato all'estremismo islamico. La nemesi dell'uomo è Amir El Habiri, punto di riferimento delle Brigate di Allah, un gruppo terroristico che ha in mente un piano per poter sconvolgere e ricattare l'intera popolazione mondiale. Dopo essersi infiltrato nella cellula e aver persino stretto legami con una donna dell'organizzazione, per Simmons è il momento della resa dei conti. A carte scoperte e senza esclusione di colpi. Il terreno su cui combattono Peter e Amir è quello della sopravvivenza, in cui entrano in gioco non soltanto i rispettivi ideali, ma anche gli affetti personali. Una lunga guerra senza quartiere dove i colpi di scena e gli intrighi rendono lo scenario imprevedibile, muovendosi in una continua altalena tra spazio e tempo.

Le visioni inquietanti di Allison

Costantini Roberta
Croce Libreria

Non disponibile

10,00 €
Cosa fare se la propria vita si lega all'improvviso a quella di un pericoloso serial killer? È questo l'interrogativo a cui dovrà rispondere l'avvocato McAllister andando alla scoperta del "dono inaspettato" che unisce le donne della sua famiglia.

Il Kamasutra per i single

Costantini Roberta
Youcanprint

Non disponibile

9,00 €
Su un palco virtuale sfilano personaggi di tutti i giorni che, all'amore vero e passionale si devono accontentare del kamasutra con il proprio divano e alla famiglia del Mulino Bianco, una madre che si scopre lesbica. Mentre nei giorni pari, si improvvisano poeti scrivendo odi al proprio acne in pentametri giambici. Una raccolta di racconti che mette in scena storie bizzarre ma reali che, ai grandi paroloni, preferiscono batture ambigue.

La catarsi e la sua ombra

Costantini Roberta
Firenze Atheneum

Non disponibile

11,90 €
Si può utilizzare Nietzsche per rileggere retrospettivamente, alla luce del suo contributo, anche ciò che lui stesso contestava? Questo libro si avvale dell'influenza più o meno esplicita del grande pensatore tedesco sulle categorie contemporanee che interpretano l'"estetica" antica per avvicinare una lettura della tragedia che ha il suo centro nella catarsi (quella aristotelica) ad una lettura anticatartica per eccellenza (quella nietzscheana), dimostrando che l'oggetto del fraintendimento da parte di Nietzsche è proprio il concetto di catarsi. Interpretata correttamente, quest'ultima apre lo spiraglio alla tragicità, sia pur solo residuale, e rappresenta una vera e propria occasione mancata per il filosofo della tragicità essenziale.