Commercio interno

Filtri attivi

Il commercio interculturale. La...

Trivellato Francesca
Viella 2016

Disponibile in 3 giorni

35,00 €
Questo volume propone una storia globale in scala ridotta di uno dei fenomeni più affascinanti e complessi dell'età moderna: il commercio interculturale. A dispetto di ostacoli tecnologici e barriere linguistiche che a prima vista parrebbero insormontabili, mercanti di diversa estrazione e appartenenti a gruppi religiosi diversi trovarono il modo di condurre affari a grandi talora enormi - distanze. Intrecciando teoria economica e narrazione, questo studio scandaglia le logiche secondo cui gli ebrei di Livorno condussero i loro traffici nel Mediterraneo, in Nord Europa e perfino in India nel corso del Settecento. Francesca Trivellato mette alla prova presupposti troppo a lungo dati per scontati circa le solidarietà etniche e religiose che sarebbero alla base delle reti creditizie del periodo preindustriale e rivela invece la pluralità di agenti coinvolti nel commercio interculturale.

Saggio sulla natura del commercio...

Cantillon Richard
CLUEB 2013

Disponibile in 3 giorni

28,00 €
Reprint dell'edizione 1767, Venezia nella stamperia di Carlo Palese. Viene qui ripresentata la prima traduzione italiana - e, in assoluto, la prima traduzione - praticamente introvabile di un testo che ha ormai un posto consolidato tra i classici del pensi

Le merci e i valori. Per una...

Nebbia Giorgio
Jaca Book 2002

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
In Italia la coscienza ecologica deve molto a Giorgio Nebbia. Nebbia è, di fatto, uno dei principali storici italiani delle materie prime, delle merci e dei processi industriali: in questo volume indica delle possibili alternative all'attuale modello di sviluppo che aiutino gli uomini a soddisfare le proprie necessità materiali, facilitando l'aspirazione a rapporti umani più decenti.

Il Ticino: un'economia locale e...

Maggi Federica; Maggi Rico
Armando Dadò Editore 2018

Non disponibile

16,50 €
Il Ticino è una regione con un'economia piccola caratterizzata, da un lato, da scarsità di risorse e, dall'altro, da una posizione strategica nel centro dell'Europa. La combinazione di questi fattori hanno portato le imprese cantonali ad investire nelle relazioni con gli altri Stati, facendone un punto di forza per la propria competitività sia a livello inter-nazionale sia intra-nazionale. Data questa realtà, sono numerosi gli studi che si sono occupati dell'apertura del Ticino, prestando particolare attenzione ai rapporti con la vicina Italia.Il presente lavoro si inserisce in questo dibattito con una prospettiva strettamente economicastatistica, con lo scopo di illustrare l'importanza delle interazioni economiche del Ticino non solo con l'Italia, ma anche con il resto della Svizzera e con il resto del mondo. Nello specifico, lo studio si snoda partendo da osservazioni a livello macro, ovvero i flussi di merci in cui è coinvolto il Ticino, fino alle relazioni produttive tra le imprese, passando attraverso i flussi di persone.

I distretti urbani del commercio:...

Arcangela Giorgio; Vigilante Michele
Cacucci 2018

Non disponibile

16,00 €
La città contemporanea necessita di un ripensamento concepito come rielaborazione di quella scala gerarchica che fa di ogni luogo una località centrale per servizi e beni offerti. Un ripensamento in termini di pianificazione urbana e allo stesso tempo di governance del territorio. Nuove strategie di marketing territoriale sono emerse negli ultimi decenni, in Italia, finalizzate a promuovere in modo più incisivo il valore del centro urbano e dei suoi spazi. Ad una logica di governance calata dall'alto, dove gli enti locali dettavano l'agenda delle priorità con esigenze di pianificazione e gestione territoriale spesso incontrollate, si è fatta strada una diversa prospettiva che, partendo dal basso e dalle esigenze di coloro che la città la vivono, ha reso necessaria la costituzione di nuove forme aggregative, suppletive del compito per secoli delegato alla centralità istituzionale. In questo contesto la nascita in Italia dei Distretti Urbani del Commercio (DUC) emerge dall'esigenza di un urban change, di un ripensamento totale della realtà urbana, inteso come risposta al cambiamento di prospettiva.

I distretti urbani del commercio:...

Arcangela Giorgio; Vigilante Michele
Cacucci 2018

Non disponibile

16,00 €
La città contemporanea necessita di un ripensamento concepito come rielaborazione di quella scala gerarchica che fa di ogni luogo una località centrale per servizi e beni offerti. Un ripensamento in termini di pianificazione urbana e allo stesso tempo di governance del territorio. Nuove strategie di marketing territoriale sono emerse negli ultimi decenni, in Italia, finalizzate a promuovere in modo più incisivo il valore del centro urbano e dei suoi spazi. Ad una logica di governance calata dall'alto, dove gli enti locali dettavano l'agenda delle priorità con esigenze di pianificazione e gestione territoriale spesso incontrollate, si è fatta strada una diversa prospettiva che, partendo dal basso e dalle esigenze di coloro che la città la vivono, ha reso necessaria la costituzione di nuove forme aggregative, suppletive del compito per secoli delegato alla centralità istituzionale. In questo contesto la nascita in Italia dei Distretti Urbani del Commercio (DUC) emerge dall'esigenza di un urban change, di un ripensamento totale della realtà urbana, inteso come risposta al cambiamento di prospettiva.

Il commercio post moderno. Teoria,...

Lofaro Alessio; Rubat Borel Daniela
StreetLib 2017

Non disponibile

13,99 €
Il tempo del digitale determina un cambiamento progressivo degli stili di vita per tutte le generazioni e, di conseguenza, per le attività delle aziende. Il commercio al dettaglio, pur essendo tra i comparti dell'economia più esposti ai cambiamenti in corso, denota qualche difficoltà ad evolvere dalle forme del commercio moderno a quelle che saranno tipiche del commercio postmoderno. Dalla teoria e dall'esperienza pratica l'analisi trae le indicazioni che prefigurano nuove forme di operatività sul campo; si delinea così una revisione del concetto di merchandising, della mentalità e dell'organizzazione degli addetti al commercio ai vari livelli, e dell'impiego delle tecnologie. Emerge un'impostazione basata sull'esperienza cliente che trova, sorprendentemente, ma non troppo, le proprie ascendenze rudimentali nei modi di vendere del commercio su area pubblica (ambulanti) e ha conseguenze anche sulle tematiche che attengono all'urbanistica commerciale e alla progettazione delle aree commerciali, pubbliche e private.

CCNL dipendenti settore commercio...

Edizioni Giuridiche Simone 2015

Non disponibile

14,00 €
Il 30 Marzo 2015 è stata siglata l'ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL del Terziario, Distribuzione e Servizi ira la Confcommercio e i principali sindacati di settore, Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uil Uiltucs. Il nuovo contratto, che ha validità 1° aprile 2015-31 dicembre 2017, presenta una serie di novità riguardanti, tra l'altro: l'aumento dei minimi tabellari, diviso in cinque tranche: l'orario di lavoro, in particolare, la flessibilità durante i picchi di lavoro; l'apprendistato, che vede l'applicazione dei contratti a termine; i lavoratori svantaggiati; l'elemento economico di garanzia; la classificazione del personale nelle aziende ICT, con l'indicazione specifica dei livelli minimi di inquadramento per i lavoratori del settore. Diversamente da quanto accaduto in passato per altri rinnovi, poiché il vecchio contratto è rimasto in vigore fino al 31 marzo 2015, per i lavoratori non è stata prevista alcuna indennità di vacanza contrattuale o una tantum. Il volume contiene il testo del CCNL, integrato con tutte le novità e i protocolli aggiuntivi. Grazie al QRcode, è, inoltre, possibile scaricare (in formato .pdf) l'ipotesi di accordo 30 Marzo 2015 - così come sottoscritta dalle parti - il vecchio contratto e tutti gli allegati.

Il sale in viaggio da Venezia al...

Della Giustina Massimo
Compiano 2013

Non disponibile

18,00 €
Un interessante viaggio alla ricerca dei fatti legati al commercio del sale, un tempo considerato il vero e proprio "oro bianco". Lungo la tratta Venezia-Cadore il sale faceva tappa a Portobuffolè e Serravalle e proprio negli archivi di questi comuni sono stati ritrovati i documenti (per la maggior parte inediti) dei rispettivi magazzini, scoprendo che oltre al commercio c'erano anche raggiri e furti...

Interessi e regole. Operatori e...

Bonoldi A. (cur.); Leonardi A. (cur.); Occhi K. (cur.)
Il Mulino 2012

Non disponibile

25,00 €
Fra le principali acquisizioni della recente ricerca storico-economica vi è la consapevolezza che la natura delle istituzioni presenti in una determinata realtà e i tempi e i modi con cui esse si modificano può costituire sul lungo periodo un importante fattore di diversificazione nei percorsi storici dei diversi territori. I saggi raccolti in questo volume affrontano il rapporto tra istituzioni e commercio nell'area alpina e perialpina orientale - dal Tirolo storico alla Carniola, dalla repubblica di Venezia alla Stiria - in età moderna. Ne emerge un ricco tessuto di transazioni a più livelli in cui sono coinvolti attori differenti, dai proprietari terrieri ai grandi mercanti operanti su lunghe distanze, ai dettaglianti, ai detentori di capitale finanziario, alle autorità politiche: gli interessi. A ciò corrisponde una pluralità di strategie finalizzate a ridurre i rischi insiti nell'attività di scambio, in un contesto segnato dall'intrecciarsi di una serie di norme formali e informali - di diversa natura, che definiscono gli spazi d'azione degli operatori economici: le regole.

La regionalizzazione del modello di...

Rotondi Z. (cur.); Savona P. (cur.)
Rubbettino 2012

Non disponibile

15,00 €
Cosa si può fare per crescere in Italia? Le risposte sono molteplici e spesso discordanti, ma è univoca la convinzione che in prospettiva, le esportazioni a livello regionale debbano avere un ruolo chiave, sia verso l'estero che verso l'interno del Paese, dato che, sopratutto nel Mezzogiorno, queste ultime sono inferiori alle importazioni, causando una costante perdita di potere di acquisto che rende più ardua la crescita. La capacità di intercettare le dinamiche della domanda esterna rappresenta la leva strategica principale per tornare a crescere nel mediolungo periodo a ritmi più sostenuti. A tal proposito va ricordato che l'Italia si contraddistingue per la diversità dei modelli di sviluppo delle sue regioni e dal permanere di un divario tra Centro-Nord e Sud che non hanno eguali in Europa. I saggi contenuti nel presente volume, mediante l'elaborazione di dati sull'interscambio commerciale regionale verso le altre regioni e l'estero finora non disponibili, approfondiscono le modalità attraverso le quali sia possibile la regionalizzazione del modello di sviluppo export oriented. In particolare, viene sviluppata una specifica analisi territoriale del nesso tra flussi di merci per modalità di trasporto e sistema logistico-infrastrutturale a supporto dell'export, al fine di individuare le necessità di ammodernamento richieste per affrontare in un'ottica di sistema competitivo territoriale le nuove sfide poste dalla globalizzazione. Presentazione di Roberto Nicastro.

La mercanzia ad Arezzo nel primo...

Barlucchi Andrea
Carocci 2008

Non disponibile

20,70 €
Il volume è incentrato sullo Statuto della Mercanzia di Arezzo, compilato nel 1341, che l'autore ha rinvenuto nel fondo "Statuti delle comunità autonome e soggette" dell'Archivio di Stato di Firenze. Si tratta di un registro pergamenaceo fino ad oggi sfuggito all'attenzione degli studiosi, anche del grande diplomatista e storico Ubaldo Pasqui che tra la fine dell'Ottocento e i primi decenni del Novecento condusse ricerche a tappeto su tutta la documentazione medievale aretina superstite. Il rinvenimento acquista tratti di assoluto rilievo non solo per la storia locale. Completamente sconosciuta, fino ad oggi, era l'esistenza di una Mercanzia nella città del Petrarca. Di più, si riteneva - sulla base degli esempi autorevoli di Firenze e Siena -, che l'istituto della Mercanzia connotasse esclusivamente la grande città commerciale dagli interessi economici vasti, di dimensioni almeno interregionali: l'eccezionale scoperta costringe quindi ad un profondo ripensamento su diversi temi.

Alto Adige. Le vie dell'uomo:...

Occhi Katia
Giunti Editore 2007

Non disponibile

18,00 €
Un lungo viaggio alla scoperta delle vie di comunicazione dall'epoca romana ai giorni nostri: i protagonisti, le vie di terra e d'acqua più battute, le strade secondarie, i traffici commerciali, le fiere, lo sviluppo della ferrovia e dell'autostrada. Una storia strettamente legata a quella della popolazione, un'avvincente cronaca dei fatti che si snoda tra testimonianze, aneddoti e un ricco apparato iconografico.

Per vie di terra. Movimenti di...

Torre A. (cur.)
Franco Angeli 2007

Non disponibile

22,50 €
Il volume studia le rotte terrestri e la loro importanza nell'economia di scambio dell'antico regime. In un'area strategica compresa tra Genova, Piemonte, Lombardia e i cantoni svizzeri, attraversata fino a metà Ottocento da un intenso flusso di merci da e per la riviera ligure, è possibile indagare le modalità concrete del trasporto, individuarne i protagonisti, le regole e le pratiche, delineare il tipo di comunicazione e di relazioni interpersonali che esse comportavano. In particolare, il trasporto di merci rendeva necessarie sistematiche contrattazioni con le autorità, locali come centrali, che ci rivelano i profondi legami del commercio di transito con i poteri dei territori che attraversa. Così, nell'area studiata, la parossistica frammentazione politica e giurisdizionale rappresentava una risorsa che poteva essere sfruttata localmente per il trasporto delle merci. Ne risultano percorsi e itinerari di cui stentiamo a cogliere la logica, e nei quali commercio locale e commercio internazionale si intrecciano in modo inestricabile, dando alle pratiche dello scambio una dimensione sorprendentemente ampia e diffusa.

Il commercio nella Toscana del...

Signanini S. (cur.)
Franco Angeli 2005

Non disponibile

19,00 €
Il commercio è, in Toscana, uno dei settori economici più rilevanti e con una importanza essenziale nella qualità della vita e nell'organizzazione delle città e del territorio. Il libro delinea un disegno di evoluzione del commercio toscano in una prospettiva di equilibrio sostenibile, che si può riassumere nello slogan "l'equilibrio delle tre A", aperto all'innovazione, alla modernità, e all'efficienza, attento all'economia locale e ambientale, ai bisogni dei consumatori e alle presenze commerciali esistenti.

Dizionario biografico dei...

Paletta G. (cur.)
Rubbettino 2005

Non disponibile

52,00 €
Il "Dizionario biografico dei presidenti delle Camere di commercio italiane" è un repertorio completo a carattere nazionale dei vertici delle Camere di commercio corredato da note biografiche, bibliografiche e da notizie sulle fonti. Dal lavoro di ricerca condotto sul campo, emerge come le leadership camerali fossero espressione delle élite dominanti nel Paese per cui il loro avvicendamento alla guida degli enti è specchio dell'evoluzione socio-economica nazionale. Oltre a ciò, le biografie evidenziano personalità ben inserite in una rete di relazioni che consente loro di rappresentare la comunità economica locale ed esercitare una sintesi degli interessi in campo, al di là della loro appartenenza al mondo imprenditoriale.

Agenti e rappresentanti di...

Fattori Roberto
Taro 2005

Non disponibile

58,00 €
Uno strumento utile per la gestione e l'amministrazione degli agenti e dei rappresentanti di commercio in quanto tratta degli aspetti e degli adempimenti normativi, contrattuali, contributivi, previdenziali e fiscali per la gestione e l'amministrazione di tale categoria di lavoratori autonomi.

Essai sur la nature du commerce en...

Cantillon Richard
SIPIEL 2003

Non disponibile

18,00 €
Edizione anastatica del saggio sul commercio pubblicato nel 1755 a Londra e posseduto dalla Biblioteca Giangiacomo Feltrinelli. La presente edizione è stata promossa dalla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli e realizzata con il contributo della Compagnia di San Paolo di Torino e della Fondazione Cassa di Risparmio delle Provincie Lombarde. Il testo è inserito nella collana "Biblioteca Europea" che presenta i "testi che hanno definito l'Europa moderna".

Mercati. Viaggio nell'Italia che vende

Ginzburg Lisa
Editori Riuniti 2001

Non disponibile

8,26 €
Questo libro è un viagio nella realtà dei mercati italiani (da Porta Palazzo alla Vucciria, da Porta Portese a Resina), in quella porzione di mondo dove sono n continuo fermento non solo nuove forme di commercio, ma anche nuove modalità di combinazione umana. Attraverso un racconto insolito e frammentato, che rispecchia la coralità e le intermittenze dei mercati emerge una cronaca e una testimonianza dell'energia vitale che contraddistingue questi spazi, diversi e uguali in tutto il mondo.

Commercio

Ceschi Antonelli
Ipsoa 2000

Non disponibile

28,41 €

Corrispondenza commerciale russa

Cadorin Elisa
Hoepli 1999

Non disponibile

21,00 €
Questo libro raccoglie tutte le informazioni che è opportuno avere per scrivere lettere e documenti commerciali con clienti e società russe. Oltre a presentare diversi modelli di lettera o contratti in russo con la relativa traduzione in italiano, il volume dà una serie di notizie utili sulla trasformazione del mercato russo dopo la perestrojka e sulle leggi o disposizioni più recenti in materia.

Pianificare il commercio. Che fare?

Rossi Francesco
Rubbettino 1998

Non disponibile

20,66 €
L'opera è costituita da uno studio sul fenomeno commerciale, compiuto al fine di individuare criteri di precisione e programmazione del settore, con particolare attenzione alla grande distribuzione.