Procedura e tribunali amministrativi

Filtri attivi

Codice amministrativo 2020

Tramontano L. (cur.)
Hoepli 2020

Disp. in libreria

69,90 €
D.L. 162/2019: Decreto milleproroghe; L. 160/2019: Legge di bilancio 2020; L. 159/2019, di conv. del D.L. 126/2019: Impiego pubblico e scuola; L. 157/2019, di conv. del D.L. 124/2019: Collegato fiscale; L. 156/2019, di conv. del D.L. 123/2019: Decreto sisma; L. 133/2019, di conv. del D.L. 105/2019: Cybersecurity; L. 132/2019, di conv. del D.L. 104/2019: Riforma Ministeri; L. 128/2019, di conv. del D.L. 101/2019: Lavoro e crisi aziendali; D.Lgs. 114/2019: Correttivo codice giustizia contabile; L. 77/2019, di conv. del D.L. 53/2019: Decreto sicurezza; L. 58/2019, di conv. del D.L. 34/2019: Decreto crescita; L. 56/2019: Legge concretezza; L. 55/2019, di conv. del D.L. 32/2019: Decreto "sblocca cantieri"; L. 37/2019: Legge europea 2018; L. 26/2019, di conv. del D.L. 4/2019: Reddito di cittadinanza; L. 3/2019: Legge "spazzacorrotti". Aggiornato alla Legge di bilancio 2020 (L. 160/2019).

Compendio di diritto processuale...

Locoratolo Beatrice
Edizioni Giuridiche Simone 2019

Disp. in libreria

24,00 €
Il Codice del processo amministrativo, ormai prossimo al decennio, non sempre risulta di agevole applicazione e confacente alla finalità di «rendere giustizia». Come tutte le discipline che regolano una procedura, il Codice si compone di norme «tecniche» e specialistiche che, dovendo scandire i tempi del processo ed indicare le modalità di svolgimento dello stesso, non sempre rendono il testo lineare e pragmatico, ma lasciano veri e propri «vuoti» di disciplina, nei quali si insinuano interpretazioni arbitrarie e variabili delle disposizioni, che possono penalizzare gli utenti del sistema giustizia. A questo tecnicismo naturale del testo si aggiunge l'attività riformatrice del legislatore che, tramite interventi mirati, tende ad allineare la teoria alle situazioni reali, ricorrendo alla mediazione del giudice amministrativo, da sempre giudice naturale della legittimità del pubblico potere: si pensi, da ultimo, alla L. 145/2018, legge di bilancio 2019, che ha ampliato le ipotesi di giurisdizione esclusiva del G.A. In questo contesto un ruolo fondamentale è, dunque, svolto dalla giurisprudenza amministrativa che, spesso tra orientamenti contrastanti, indica la «strada da seguire», divenendo garante sia dell'effettività della tutela giurisdizionale che della legittimità dell'azione amministrativa. Questa XI edizione del volume è stata pensata per essere di ausilio a tutti gli «operatori della giustizia amministrativa», sia da un punto di vista pratico che teorico. A tal fine, all'aggiornamento legislativo si accompagna un corposo richiamo alla giurisprudenza, dando atto degli arresti intervenuti e delle più interessanti questioni affrontate. Inoltre, sono presenti approfondimenti sulle principali problematiche, accompagnati da una serie di quesiti e schemi riepilogativi che facilitano il ripasso e la preparazione in vista di esami e/o concorsi.

Codice del processo amministrativo....

Pagano A. (cur.); Pagano D. (cur.)
Edizioni Giuridiche Simone 2019

Disp. in libreria

20,00 €
Una nuova edizione del Codice del processo è sempre da considerare quale fruttuosa occasione per meditare sulla materia stessa della Giustizia Amministrativa, attivo segnalatore dei mutamenti storici della realtà istituzionale italiana (ribadendosi il mantra, già avvertito, delle api rispetto all'Ambiente). A ciò si aggiunga che gli innesti nel presente volume sono sia dettati dalle novelle cui il legislatore mette «mano», ma altresì (vale rimarcarlo) dall'intenso lavorio giurisprudenziale e comunitario, compartecipe dell'attuale sistema a «rete» e preziosamente selettivo nel riflettere sugli istituti giuridici sostanziali e processuali. Basti qui citare la sentenza n. 4990 del 15 luglio 2019 del Consiglio di Stato che soffermandosi sul difficile rapporto fra G.A. e «fatto» («Nel processo amministrativo ha dato luogo ad un articolato dibattito l'accertamento del fatto produttivo di effetti giuridici descritto dalla norma ....») pone all'attenzione del lettore l'art. 7, primo comma, del d.lgs. 19 gennaio 2017, n. 3 che, in attuazione di una direttiva europea, ha anche previsto, al secondo periodo, il precetto per cui il sindacato del giudice del ricorso comporta la verifica diretta dei fatti posti a fondamento della decisione impugnata. Si crea così un felice circuito fra giurisprudenza ed interpreti, ricomprendendo fra questi anche i curatori dei codici, i quali, come per il presente volume, hanno prontamente registrato il «valore» delle norme segnalate dai provvedimenti giurisdizionali e dalle note di commento della dottrina, massimamente dandogli risalto. Si vuole, in altri termini, offrire una ulteriore chiave di lettura di una nuova edizione di un codice: all'esigenza primaria dell'aggiornamento (qui estesa fino al corrente anno 2019) anche il proficuo effetto derivante dal monitoraggio di quanto le Corti, sul piano dell'ermeneutica, elaborano.

Codice del processo amministrativo...

De Nictolis Rosanna
Ipsoa 2017

Disp. in libreria

180,00 €
Il Codice è articolato in 50 commenti relativi ad altrettanti istituti ricostruiti attraverso la dottrina e la giurisprudenza più recente. Gli articoli sono corredati di una serie di tabelle riassuntive degli atti processuali e dei relativi termini. La quarta edizione dedica uno specifico commento al processo telematico, operante dal 1° gennaio 2017 ed è aggiornata con il D.L. 168/2016 e il D.L. 13/2017. Il Codice tratta inoltre dei seguenti istituti: il regime fiscale del processo amministrativo; i ricorsi amministrativi ordinari; il ricorso straordinario al Presidente della Repubblica; la tutela della privacy nel processo; la tutela indennitaria in caso di irragionevole durata del processo; gli strumenti precontenziosi di definizione delle liti. Completa il volume un dettagliato indice analitico. Il Codice mira quindi soddisfare sia le esigenze pratiche che l'esigenza di una conoscenza teorica dettagliata del processo amministrativo.

Elementi di giustizia amministrativa

Tanda Paolo
CEDAM 2011

Disp. in libreria

38,00 €
Il volume "Elementi di giustizia amministrativa" tratteggia gli elementi di maggior rilievo del complesso sistema di "guarentigie" sostanziali e processuali predisposto dell'ordinamento giuridico per tutelare il cittadino nei confronti degli atti e dei comportamenti della P.A. Tale sistema ha ricevuto nuova linfa dalla recente introduzione del codice del processo amministrativo che ha costituito una vera e propria svolta epocale: infatti, per la prima volta nel campo del diritto amministrativo un codice processuale viene a collocarsi a fianco degli altri quattro codici dell'ordinamento italiano (civile, penale, di procedura civile e di procedura penale). Sul piano formale la codificazione tende a perseguire evidenti finalità di unificazione, chiarificazione e coordinamento. Sul piano sostanziale, invece, l'obiettivo del nuovo codice è quello di tradurre in disposizioni codificate i consolidati orientamenti giurisprudenziali, che hanno portato ad attribuire al giudice amministrativo strumenti di tutela assimilabili a quelli di cui dispone il giudice ordinario. Il volume cerca di dare un quadro generale del sopraindicato sistema con ampi richiami alla più recente dottrina e giurisprudenza.

Codice del processo amministrativo....

Marini F. S. (cur.); Storto A. (cur.)
La Tribuna 2020

In libreria in 10 giorni

30,00 €
L'opera aggiornata con: il D.L.vo 7 ottobre 2019, n. 114, recante disposizioni integrative e correttive del codice di giustizia contabile; la L. 14 giugno 2019, n. 55, di conversione, con modificazioni, del D.L. 18 aprile 2019, n. 32 (Decreto sblocca cantieri).

Il commissario «ad acta» nel quadro...

Pignataro Sergio
Cacucci 2019

In libreria in 10 giorni

34,00 €
Il presente volume affronta il tema del commissario ad acta nell'ambito del sistema di giustizia amministrativa italiano, partendo dalla giurisprudenza del Consiglio di Stato che lo aveva creato in epoca pre-repubblicana, nell'alveo del processo amministrativo e nel silenzio del legislatore, fino a pervenire gradualmente alla disamina della disciplina vigente, che lo canonizza e lo qualifica in via generale, e degli orientamenti dottrinali e giurisprudenziali che ne sono conseguiti. Lo studio dà ampio risalto alle diverse teorie sulla natura del soggetto in parola e delle funzioni da esso espletate nel quadro della attività sostitutiva esercitata nei confronti della pubblica amministrazione negligente, passando a scandagliare gli ambiti processuali in cui si inserisce la sua operatività e le criticità relative alla persona incaricata e agli atti da essa posti in essere. In tale contesto, il presente contributo cerca di proporre al lettore chiavi di lettura talvolta differenti da quelle consolidatesi, tentando di conciliare le esigenze di completezza della trattazione con quelle di chiarezza espositiva e di sintesi di questioni complesse.

Il commissario «ad acta» nel quadro...

Pignataro Sergio
Cacucci 2018

In libreria in 10 giorni

36,00 €
Il presente volume affronta il tema del commissario ad acta nell'ambito del sistema di giustizia amministrativa italiano, partendo dalla giurisprudenza del Consiglio di Stato che lo aveva creato in epoca pre-repubblicana, nell'alveo del processo amministrativo e nel silenzio del legislatore, fino a pervenire gradualmente alla disamina della disciplina vigente, che lo canonizza e lo qualifica in via generale, e degli orientamenti dottrinali e giurisprudenziali che ne sono conseguiti. Lo studio dà ampio risalto alle diverse teorie sulla natura del soggetto in parola e delle funzioni da esso espletate nel quadro della attività sostitutiva esercitata nei confronti della pubblica amministrazione negligente, passando a scandagliare gli ambiti processuali in cui si inserisce la sua operatività e le criticità relative alla persona incaricata e agli atti da essa posti in essere. Presentazione di Enrico Follieri.

Manuale di giustizia amministrativa

Gallo Carlo Emanuele
Giappichelli 2018

In libreria in 10 giorni

31,00 €
Il manuale di giustizia amministrativa, giunto ormai alla nona edizione, si propone di illustrare in modo completo la disciplina del processo amministrativo, alla luce del Codice approvato con decreto legislativo 2 luglio 2010, n. 104 e degli orientamenti della giurisprudenza anche costituzionale ed europea. L'opera è destinata agli studenti universitaria, ma può essere utile anche per gli operatori per un primo riscontro della problematica. Nel volume sono richiamati casi pratici per rendere più immediata la comprensione degli argomenti. La nona edizione si è resa necessaria per la continua attività interpretativa della giurisprudenza, che talvolta con sentenze della Corte Costituzionale ha anche modificato il Codice, che viene illustrata sino alle pronunzie intervenute a tutto il giugno 2018. Questa edizione è corredata di un indice analitico per una migliore individuazione dei singoli argomenti trattati.

Manuale del processo amministrativo...

Caringella Francesco; Giustiniani Marco
Dike Giuridica Editrice 2017

In libreria in 10 giorni

70,00 €
Il processo amministrativo costituisce una realtà ineliminabile, come non eliminabile è l'esercizio del potere; e se il potere esiste occorre approntare strumenti idonei al controllo del suo esercizio. Il Codice del processo amministrativo costituisce la presa di coscienza che i mezzi di controllo del potere (e di reazione ai suoi errori) non possono essere relegati in frammenti legislativi risalenti, ma devono costituire un corpus di regole ad hoc che tenga conto della triade cii situazioni giuridiche che si incontrano e scontrano nel processo amministrativo: interessi pubblici, interessi legittimi e diritti soggettivi. Questo Manuale - giunto alla sua Seconda Edizione - fornisce uno sguardo fresco sulla disciplina che sia, per un verso, abbastanza rapido da adattarsi alla non placata adrenalina legislativa post-codicistica; ma che, per un altro, non si faccia trascinare dalle ondate riformatrici a ciclo continuo e sappia fermare il proprio approfondimento per contribuire alla stabilizzazione stessa della norma processuale. Aggiornato alle modifiche al rito appalti apportate dal nuovo Codice dei contratti pubblici, al processo amministrativo telematico, alle novità in materia di sinteticità degli atti, agli ultimi interventi sulla giurisdizione del d.l. n. 13/2017, nonché alle più recenti pronunce giurisprudenziali, anche in questa Seconda Edizione si è voluto confermare il taglio originario del Manuale, mantenendo una sostanziale proporzione tra analisi della disposizione di legge e verifica della sua interpretazione giurisprudenziale. Un rapporto operativo che rappresenti un ausilio all'operatore del diritto che con il processo amministrativo si deve giornalmente confrontare; e un'agevole guida per coloro che questa materia intendono studiare.

Codice del processo amministrativo...

Caringella Francesco
Dike Giuridica Editrice 2015

In libreria in 10 giorni

25,00 €
Il codice del processo amministrativo, annotato con la giurisprudenza, nel comodo formato tascabile, permette una facile consultazione, grazie ad un uso sapiente dei grassetti, e contiene le pronunce delle magistrature superiori (Corte costituzionale, Corte di Giustizia, Sezioni Unite della Corte di Cassazione, Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato), tra le quali la importantissima sentenza dell'Adunanza Plenaria, 25 giugno 2014, n. 15, in tema di astreinte.

Formulario del nuovo processo...

Caringella Francesco
Dike Giuridica Editrice 2012

In libreria in 10 giorni

38,00 €
Il presente volume contiene il primo formulario del Codice del processo amministrativo successivo al correttivo portato dal D.Lgs. 15 novembre 2011, n. 195. Nella redazione degli atti spiccano le nuove azioni esperibili dinanzi al giudice amministrativo. Il libro è arricchito da un cd con le formule in file word (corrispondenti a quelle in cartaceo) direttamente modificabili da parte dell'utente. Ampio spazio è altresì dedicato al commento della giurisprudenza più recente formatasi dopo l'entrata in vigore il 16 settembre 2010 del c.p.a. e agli orientamenti che immediatamente l'hanno preceduto in modo da offrire un quadro sinottico tra i differenti indirizzi interpretativi teso ad affinare il "nuovo tipo di atto giudiziario amministrativo".

Manuale di diritto processuale...

Caringella Francesco
Dike Giuridica Editrice 2012

In libreria in 10 giorni

110,00 €
La rivoluzione copernicana sancita, nel mondo del processo amministrativo, dal varo del codice di cui al D.Lgs. 2 luglio 2010, n. 104 ha conosciuto un ulteriore e tassello con il varo del decreto correttivo di cui D.Lgs. 15 novembre 2011, n. 195. Il decreto legislativo non introduce novità strutturali all'architettura del codice ma apporta numerose modifiche volte, da un lato, a correggere le fatali imperfezioni, tipiche delle cose umane, presenti nel testo iniziale, dall'altro a recepire, in taluni settori nevralgici, le indicazioni fornite dall'esperienza applicativa e dalla riflessione scientifica. Tra le novità di maggior rilievo si segnalano quelle relative ai rapporti con l'arbitrato (art. 12), all'astensione e ricusazione (artt. 17 e 18), al giudizio cautelare (artt. 55 e 57), ai limiti relativi alla memoria di replica di cui all'art. 73, al giudizio di impugnazione (art. 95) e, in particolare, all'opposizione di terzo (art. 108). Degne di particolare nota sono le modifiche apportate al giudizio sul silenzio (artt. 31, 117 e 133), anche al fine del coordinamento con le ulteriori disposizioni vigenti nel nostro ordinamento (cfr. art. 6 del d.l. 138 del 2011), che consentono di attivare tale strumento processuale in casi differenti da quello che riguarda la chiusura del procedimento amministrativo.

Procedimento amministrativo e...

Laperuta Lilla
Maggioli Editore 2020

In libreria in 3 giorni

25,00 €
Indennizzo in denaro per il ritardo nella conclusione di un procedimento e data unica di efficacia degli obblighi amministrativi: due misure di forte impatto simbolico introdotte dal legislatore al fine di completare il ventaglio di tutele contro le lentezze burocratiche introdotte nel testo della legge 241/1990 sul procedimento amministrativo. La previsione, ancora, dell'obbligo per le pubbliche amministrazioni di rendere accessibili in ogni momento agli interessati, tramite strumenti di identificazione informatica, le informazioni relative ai provvedimenti e ai procedimenti amministrativi che li riguardano, rivela la volontdi offrire un cospicuo pacchetto di garanzie volto a tutelare il cittadino e/o privato imprenditore, la cui sfera giuridica di interessi potrebbe essere irreparabilmente compromessa dal comportamento inerte degli enti pubblici, cosinchiodandoli alle proprie responsabilitin caso di ritardo. A queste e ad altre misure normative di portata dirompente per le pubbliche amministrazioni aggiornata la presente edizione del volume. In particolare si dato conto dei seguenti provvedimenti: - L. 9 agosto 2013, n. 98 di conv. del D.L. 21 giugno, n. 69 (decreto del fare), in virtdelle cui previsioni ora le pubbliche amministrazioni dovranno corrispondere all'interessato, a titolo di indennizzo, una somma pari a 30 euro per ogni giorno di ritardo; - D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33.

La riforma Madia del procedimento...

Tessaro Tiziano; Piovesan Stefania
Maggioli Editore 2020

In libreria in 3 giorni

48,00 €
La legge n. 124/2015 si pone nel solco di una decisa accelerazione delle riforme, con l'intenzione in particolare di operare uno svecchiamento della pubblica amministrazione. Diverse le metodologie usate e le sfaccettature della riforma, stante l'eterogeneitdelle materie trattate. Sono tanti gli spunti che la legge n. 124/2015 vuole offrire, alcuni appena accennati, altri piimmediati: ed infatti, accanto a disposizioni precettive, leggiamo espressioni e intenzioni (digital first) che attendono una reale declinazione sostanziale nei prossimi mesi. Si intravede, al fine, un disegno compiuto, da leggersi peraltro in modo coordinato con le altre riforme in itinere, che comunque mira alla profonda revisione della macchina organizzativa pubblica. Tra gli interventi di maggiore impatto, vi certamente quello sulla disciplina dell'azione amministrativa. I primi sette articoli della norma contengono infatti modifiche particolarmente incisive della legge sul procedimento amministrativo (legge 241/90), con l'immediata e operante rivisitazione dell'autotutela e l'introduzione del nuovo silenzio assenso tra le PA, e con alcuni istituti affidati invece alla normativa delegata, tra cui spiccano la conferenza di servizi, l'accesso ai documenti amministrativi e la riscrittura della disciplina del termine. Questo testo si offre pertanto di fornire una lettura ragionata delle nuove norme.

La cultura del controllo...

Scalia R. (cur.)
Cacucci 2020

In libreria in 5 giorni

30,00 €
Un volume che raccogliesse risultati di una attivitdi auto-analisi delle quanto mai varie attivitche si riconnettono allo svolgimento della funzione del controllo indipendente (esterno) da parte della "Magistratura del buon andamento", non aveva visto ancora la luce. Ma le esperienze lavorative "narrate" dai Magistrati contabili con chiarezza oltre che con la nitidezza del tratto storico, non costituiscono la sola caratteristica dell'evento culturale organizzato; infatti, si avuto cura di far parlare la classe accademica richiedendo ad essa di esprimersi su alcuni aspetti della funzione del controllo indipendente della Corte dei conti con l'identica pienezza di voce. L'evento culturale costituisce la tappa di un percorso di adeguamento, avviato nella Regione Basilicata nell'autunno del 2018, che dovrebbe portare alla "riscoperta" di una lettura innovativa della funzione del controllo indipendente esterno quale stata introdotta nel nostro ordinamento, nel lontano 1994, con l'approvazione della legge n. 20.

Il controllo indipendente esterno....

Scalia Rosario
Bonanno 2020

In libreria in 5 giorni

30,00 €
L'evento culturale che dorigine alla raccolta di diversi contributi scientifici di docenti, managers della P.A., Magistrati della Corte dei conti, costituisce la tappa di un percorso di adeguamento, avviato nella Regione Basilicata nell'autunno del 2018, che puportare alla "riscoperta" di una lettura innovativa della funzione del controllo indipendente esterno quale stata introdotta nel nostro ordinamento, nell'anno 1994, con l'approvazione della legge n. 20 e delle sue successive modificazioni.

Il giudice amministrativo e...

La Femina Nadia
Franco Angeli 2018

In libreria in 5 giorni

38,00 €
È possibile che il giudice amministrativo definisca gli effetti delle sue sentenze di annullamento in modo non retroattivo? Tradizionalmente la cancellazione integrale del passato è sempre stata indicata come il migliore e più forte baluardo della riaffermazione della legalità amministrativa. Al contempo, però, si sono evidenziate ipotesi nelle quali l'annullamento puro e semplice di un atto illegittimo, pur a fronte della necessità di pronunciarlo, può risultare concretamente inutile o addirittura pregiudizievole. Prendendo spunto dall'esame dei rimedi elaborati per evitare situazioni di questo tipo, la ricerca si sofferma in particolare sull'analisi della tecnica della modulazione temporale degli effetti della sentenza di annullamento; tecnica che attribuisce al giudice amministrativo la possibilità di limitare la portata retroattiva delle sue statuizioni. L'indagine è condotta con un approccio di tipo casistico e in un'ottica comparata, attraverso l'approfondimento delle applicazioni pratiche della tecnica di modulazione temporale degli effetti anche in altri ordinamenti giuridici. Lo scopo è quello di provare l'utilità effettiva di questa tecnica, quale meccanismo di flessibilità del sistema, che garantisce l'adeguamento della pronuncia di annullamento alle esigenze effettive del caso di volta in volta affrontato dal giudice.

Codice del processo amministrativo....

Marini F. S. (cur.); Storto A. (cur.)
La Tribuna 2017

In libreria in 5 giorni

30,00 €
L'opera è aggiornata con: il decreto 16 ottobre 2017, "Modifiche al decreto 22 dicembre 2016", concernente la disciplina dei criteri di redazione e dei limiti dimensionali dei ricorsi e degli altri atti difensivi nel processo amministrativo; la "Legge concorrenza" 4 agosto 2017, n. 124. Le significative novità normative che, nel corso del 2017, hanno inciso sul processo amministrativo (il cd. decreto Minniti sull'immigrazione, il decreto legislativo sul cd. private enforcement, le modifiche al decreto sulla sinteticità degli atti difensivi e al regolamento per il concorso da referendario di Tar) e su quello civile (soprattutto il Jobs act), impongono una seconda edizione di questo codice. L'aggiornamento è stata l'occasione per arricchire i richiami di coordinamento interno e il quadro delle leggi complementari, nonché per aggiungere numerose voci all'indice analitico, con un effetto di maggiore duttilità e agilità di consultazione. L'opera si caratterizza per l'innovativo coordinamento effettuato mediante richiami normativi - inseriti nel testo di legge e in nota - sia incrociato tra i due codici sia interno a ciascuno di essi, nonché con la riproduzione in calce delle formulazioni previgenti. Si è tentato con questo codice di fornire uno strumento, di immediata e agile consultazione, che la ricchezza dei rimandi rende unico per i professionisti e gli studiosi che frequentano uno o entrambi i processi, civile e amministrativo, e per chi si cimenti con la redazione degli atti processuali in vista della prova di abilitazione alla professione di avvocato. Questa caratteristica rende infine il volume una guida sicura per quanti, in fase di formazione universitaria, debbano approcciare la difficile materia processuale civile o amministrativa.

La tutela cautelare e sommaria nel...

Freni F. (cur.)
Giuffrè 2011

In libreria in 5 giorni

38,00 €
La tutela cautelare, oggi più che mai, deve essere riconosciuta quale ineliminabile protagonista del processo amministrativo: per quanto strumentale e temporalmente limitata, costituisce infatti la prima (e più celere) garanzia di effettività della tutela giurisdizionale offerta al cittadino avverso i provvedimenti della Pubblica Amministrazione. Il volume offre un analitico quadro dell'istituto e del suo sviluppo nell'ambito del nuovo processo amministrativo, oggi disciplinato dal D.Lgs 2 luglio 2010, n. 104. L'obiettivo è quello di consentire al lettore un compiuto approfondimento del tema e delle problematiche giuridiche che vi sono sottese, consentendo di cogliere soprattutto con il supporto della giurisprudenza - l'effettiva portata delle conquiste raggiunte nel tempo, cui il Codice ha offerto un riscontro positivo.