Diritto degli approvvigionamenti e delle forniture di beni e servizi

Filtri attivi

I contratti pubblici dopo la conversione del...

Storto Alfredo
La Tribuna - 2019

Disponibilità Immediata

20,00 €
Questo Dossier illustra, con taglio prettamente operativo, le nuove norme in materia di contratti pubblici così come introdotte dal recente decreto legge 18 aprile 2019, n. 32, convertito con modificazioni dalla legge 14 giugno 2019, n. 55. In particolare il volume analizza, anche attraverso la predisposizione di utili schemi e tabelle, tutte le novità introdotte dalla suddetta legge che riguardano i seguenti argomenti: l'attuazione del Codice dei contratti pubblici tra Linee Guida e Regolamento; il "pacchetto" di correttivi per accelerare le procedure di gara: progettazione, consorzi stabili, commissioni giudicatrici, qualificazione degli esecutori di lavori pubblici dopo lo Sblocca-cantieri; le nuove procedure di affidamento e gara: modifica delle "soglie", dei criteri di aggiudicazione e della valutazione delle offerte anomale; crisi d'impresa e contratti pubblici; partenariato pubblico privato, contraente generale e governance; il rito cosiddetto superveloce per i giudizi riguardanti i contratti pubblici; disposizioni sulla risoluzione dei conflitti nelle procedure di gara; norme di sospensione o a carattere temporaneo; commissioni straordinarie e interventi sostitutivi. Sono riportati inoltre, in apposite rubriche, i più recenti orientamenti interpretativi della giurisprudenza in materia.

Il formulario dell'affidamento di lavori...

Ponti Alberto
Maggioli Editore - 2019

Disponibilità Immediata

98,00 €
Il D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, come recentemente modificato dal D.L. 32/2019, convertito dalla L. 55/2019 (c.d. "sblocca-cantieri"), ha innovato la contrattualistica pubblica recependo le direttive comunitarie in materia. A fronte di una "sbandierata" semplificazione da parte delle Istituzioni centrali, la materia degli appalti pubblici risulta sempre più complessa e farraginosa sia per la scarsa chiarezza normativa che per le molteplici interpretazioni diverse fornite da vari attori del sistema (ANAC, giurisprudenza amministrativa, dottrina ecc.). La stesura della documentazione, per lo svolgimento di una procedura di gara necessita del coordinamento di moltissimi atti e pareri emanati da vari organi che, a volte, non sono nemmeno coordinati tra di loro. Il presente lavoro, che non costituisce il solito manuale dottrinario, ha l'obiettivo di fornire agli operatori del settore un agile strumento per la definizione della documentazione amministrativa necessaria allo svolgimento delle principali procedure di gara per appalti di lavori pubblici, ovvero l'aperta, la ristretta e la negoziata. Per ciascuna delle citate procedure sono stati elaborati un breve excursus, ove si evidenziano gli aspetti caratterizzanti la procedura stessa, gli schemi di atti principali quali bandi, disciplinari e lettere di invito con relativi allegati necessari all'indizione delle diverse gare, schemi di dichiarazioni da rendere dai componenti la commissione e schemi di verbali di gara. Il tutto è stato suddiviso in base all'importo della procedura da avviare (come disciplinato dalla normativa) e al criterio di aggiudicazione che si vuole utilizzare. La modulistica riportata è già stata impiegata in svariate procedure con risultati soddisfacenti; chiaramente si tratta di modelli che possono comunque essere ulteriormente integrati, adeguati e personalizzati dalle singole stazioni appaltanti in base al loro modus operandi. Considerato che il limite della procedura negoziata per il settore lavori pubblici è abbastanza elevato, si è ritenuto necessario inserire nel formulario la documentazione necessaria alla creazione dell'elenco degli operatori economici per consentire di addivenire facilmente alla scelta delle aziende da invitare alle singole gare indette dalla stazione appaltante. A completamento ed in chiusura, al fine di evitare all'operatore di dover svolgere continue ricerche, si è predisposta una breve raccolta di norme, decreti ed atti dell'ANAC richiamati nella documentazione contenuta nel formulario.

Le riserve nell'ambito dei lavori pubblici. Con...

Berloco Rosamaria
Grafill - 2019

Disponibilità Immediata

35,00 €
Il volume è il frutto di un'attenta ed efficace ricostruzione sistematica dell'istituto delle riserve, con il quale l'Autrice da tempo si confronta sia in sede professionale che in sede formativa. In tal senso si rivolge tanto ai professionisti che affrontano, anche per la prima volta, la materia delle riserve, quanto agli operatori dall'approccio pratico che necessitano di indicazioni tecniche per la formulazioni delle loro richieste. Le recenti modifiche introdotte dal D.M. 7 marzo 2018, n. 49 hanno di fatto rimesso al momento negoziale le regole per la formulazione delle pretese dell'appaltatore. Il mutato quadro normativo impone una nuova riflessione analitica su quelle che possono essere definite Riserve 2.0 nella consapevolezza di una continua tensione tra due modelli, quello in cui può ritenersi che le riserve abbiano natura negoziale in senso stretto e quello maggiormente teso a valorizzare la natura funzionale delle riserve come strumento di controllo dei costi dell'appalto, consentendo quindi all'Amministrazione di verificare fatti suscettibili di determinare un incremento di costo dell'appalto, di avere una continua evidenza della spesa pubblica occorrente per la realizzazione dell'appalto e quindi di valutare eventualmente l'opzione del recesso per eccessiva onerosità dell'appalto. L'opera evidenzia come nell'esecuzione dell'appalto di opere pubbliche la formulazione da parte dell'appaltatore di pretese nei confronti dell'Amministrazione debba rispettare regole relative al tempo e alla forma; analizza i contenuti di esse, i presupposti delle riserve tecnico-contabili, le riserve di natura risarcitoria, arrivando nell'ultimo capitolo a legare il tema di indagine a quello più generale delle alternative dispute resolutions. Il volume è corredato di utili schemi (schema di riserva, schema di certificato di ultimazione dei lavori, schema di verbale di sospensione dei lavori, schema di atto aggiuntivo, schema di verbale di concordamento nuovi prezzi e atto di sottomissione) che concretizzano la ricostruzione teorica.

Progettazione, verifica, validazione e...

Agliata Marco
Maggioli Editore - 2019

Disponibilità Immediata

24,00 €
La legge 14 giugno 2019, n. 55 (c.d. Sblocca Cantieri) ha introdotto importanti novità in materia di appalti e, in modo particolare, sulle attività da svolgere nelle varie fasi della progettazione e affidamento delle opere pubbliche, che vengono puntualmente analizzate e illustrate in questo nuovo quaderno tecnico, che conferma le caratteristiche della serie a cui appartiene, distinguendosi per il contenuto fortemente operativo, semplice, chiaro rivolto in particolare ai professionisti tecnici e a coloro che non hanno una specifica competenza giuridica. Attraverso schemi e tabelle che semplificano l'individuazione dei vari elementi, per ogni ambito di maggiore rilevanza sono state predisposte delle schede con le informazioni sugli aspetti di ciascuna attività e delle analisi specifiche di supporto allo svolgimento delle azioni da intraprendere, con l'indicazione degli elementi normativi di riferimento per ciascun aspetto. La struttura dell'opera include anche analisi dettagliate degli argomenti trattati, per chiarire gli elementi e le criticità che caratterizzano i vari ambiti. È stata inserita anche un'appendice che riporta una tabella contenente tutti i 122 provvedimenti (decreti, linee guida, atti normativi) di attuazione al codice dei contratti: uno strumento per avere sotto controllo l'impressionante mole di documenti collegati al d.lgs. n. 50/2016 e s.m.i.

Codice dei contratti pubblici

DEI - 2019

Disponibilità Immediata

17,00 €
Sesta edizione del Codice dei Contratti Pubblici, in vigore dal 18 giugno 2019, aggiornata ed integrata con le numerose modifiche apportate in sede di conversione al DL 32/2019 c.d. "Sblocca cantieri". La Legge 55/2019 avvia il processo di una sostanziale revisione all'impianto della Legge sui Lavori Pubblici del 2016, con una riforma della materia finalizzata al rilancio degli investimenti e alla realizzazione delle opere. Sancito anche il ritorno al Regolamento attuativo Unico. Le principali novità riguardano: Sospensione, in via sperimentale, fino al 31 dicembre 2020 per: obbligo di ricorso all'appalto integrato (escluso il caso di affidamento al contraente generale); obbligo dell'utilizzo delle centrali di committenza per Comuni non capoluogo di Provincia; obbligo del ricorso all'albo Commissari di gara; obbligo dell'indicazione della terna di possibili subappaltatori. Aggiudicazione con l'offerta economicamente più vantaggiosa: integrato l'elenco degli appalti da aggiudicare solo con questo criterio. Individuazione delle offerte anomale secondo un nuovo meccanismo con due differenti metodi di calcolo, da applicare alternativamente secondo il numero delle offerte ammesse. Subappalto: innalzamento del tetto massimo ed introduzione di nuove cause di esclusione dalle gare per imprese giudicate inadempienti nei confronti di subappaltatori. Anticipazione del 20% per tutte le tipologie di appalto, compresi Servizi e Forniture.

Codice dei contratti pubblici

Caringella Francesco; Giustiniani Marco
Dike Giuridica Editrice - 2019

Disponibilità Immediata

40,00 €
Il Codice dei contratti pubblici è giunto al suo terzo tagliando annuale e in coincidenza del primo triennio di applicazione viene pubblicata questa raccolta normativa in nuovi formato e veste grafica con la finalità di agevolarne la lettura e la fruizione da parte dei diversi operatori del settore. Questo codice normativo è aggiornato alle ultime modifiche apportate alla legislazione in materia di contrattualistica pubblica dal c.d. Decreto Sblocca cantieri (D.L 18 aprile 2019, n. 32, conv. L. 14 giugno 2019, n. 55), nonché dalla Legge Concretezza (L. 19 giugno 2019, n. 56) e dal Decreto Crescita (D.L. 30 aprile 2019, n. 34, conv. L. 28 giugno 2019, n. 58). L'architettura sistematica dell'opera si compone del testo in vigore del Codice dei contratti pubblici (d.lgs. 18 aprile 2016, n. 50) e delle principali discipline attuative, approvate da ANAC e MIT, e complementari in materia di: anticorruzione, antimafia, appalti nel settore della difesa, centrali di committenza, disabili, diritto penale e divieti, D.U.R.C., G.E.I.E. e reti di impresa, pagamenti e tracciabilità, procedimento amministrativo, processo, società a partecipazione pubblica e vocabolario comune per gli appalti. L'opera si completa con i testi della previgente disciplina (d.lgs. n. 163/2016 e d.P.R. n. 207/2010) e con una sintetica Tabella di corrispondenza tra le disposizioni del vecchio e del nuovo Codice.

La gara d'appalto nel nuovo codice alla luce...

Cancrini Arturo; Capuzza Vittorio; Nunziata Massimo
EPC - 2017

Disponibilità Immediata

25,00 €
Il volume affronta le problematiche sottese alla corretta ed efficiente gestione della gara d'appalto nel sistema normativo di cui al D.Lgs. n. 50/2016, analizzando gli istituti più problematici come le nuove procedure di gara, la qualificazione delle stazioni appaltanti e delle imprese, l'attuale configurazione dell'in house providing e le opere di urbanizzazione a scomputo. L'approfondimento è aggiornato al D.Lgs. 56/2017 (cd. decreto correttivo) che ha modificato incisivamente alcuni istituti, come ad esempio in materia di appalto integrato. Analizzando i principali istituti che vengono in rilievo nella fase di gara anche alla luce degli interventi dell'ANAC e dei principali approdi della giurisprudenza, il libro si propone quale strumento che possa agevolare gli operatori del settore nella ricostruzione della nuova disciplina, operando efficacemente nell'inedito contesto normativo.

L'esecuzione dei contratti pubblici. Guida alle...

Meschino Maurizio; Lalli Angelo
Dike Giuridica Editrice - 2017

Disponibilità Immediata

38,00 €
L'opera offre alle stazioni appaltanti, alle imprese e agli operatori del diritto una guida, sistematica e pratica, per lo studio e la migliore applicazione della normativa. Esamina ed esplica le norme sull'esecuzione, specifiche e spesso innovative, sia sul piano sostanziale che per i mezzi di tutela, non sempre di facile interpretazione, dettate dal nuovo codice dei contratti pubblici, come modificato dal recente correttivo del 2017.

Contratti di rendimento energetico o di...

Benanti Claudia
Edizioni Scientifiche Italiane - 2020

Non disponibile

14,00 €
Nel contesto della crescente attenzione dell'Unione Europea per il controllo delle emissioni inquinanti e dei cambiamenti climatici, si inserisce il cosiddetto «Contratto di rendimento energetico o di prestazione energetica» (Energy Performance Contract). Questo contratto consente non soltanto di produrre risparmi energetici misurabili e predeterminati, ma anche di ripagare gli interventi di riqualificazione energetica mediante risparmi di spesa. Esso è stato ritenuto, quindi, lo strumento idoneo alla riqualificazione degli immobili pubblici. Il legislatore nazionale, nel recepire la direttiva europea di riferimento, non si è occupato di regolare l'inserimento di questo contratto nel sistema dei contratti vigenti in Italia, né di delinearne una disciplina, ma si è limitato a dare incarico all'ENEA di predisporre un contratto-tipo per la pubblica amministrazione.

Appalti pubblici. Disciplina, procedura e nuovi...

Guzzo Gerardo
Giuffrè - 2019

Non disponibile

68,00 €
Il volume approfondisce gli aspetti più controversi della materia degli appalti pubblici offrendo le risposte alle principali domande coinvolgenti l'intera disciplina della contrattualistica pubblica. In particolare nel volume sono affrontati i temi più spinosi riguardanti le novità introdotte dal d.lgs. n. 50/2016, come modificato dal d.lgs. n. 56/2017, dalla legge n. 96/2016 e dalla recente legge di Bilancio 2019 (n. 145/2018), quali, ad esempio, la "Cabina di regia", le nuove regole in materia di "Arbitrato" e di "Accordo bonario", i compiti e le funzioni assegnati all'ANAC, la natura e la funzione delle relative "Linee Guida", il "Documento di gara unico europeo", la speciale disciplina degli appalti dei beni culturali, l'analisi dei criteri di aggiudicazione degli appalti, il ruolo del RUP, le procedure di aggiudicazione degli appalti pubblici, il concetto di "amministrazione aperta", il contratto di disponibilità, i compiti e le funzioni assegnati al direttore dei lavori dal recente decreto del MIT n. 49/2018, lo standstill period, fino a giungere al d.l. n. 135/2018 ("Semplificazioni"), recante misure urgenti in materia di semplificazione e sostegno allo sviluppo, ed alla cennata l. n. 145/2018, che ha introdotto alcune deroghe all'art. 36, comma 2, del d.lgs. n. 50/2016 in materia di affidamento diretto dei lavori e procedura negoziata. La parte finale è interamente dedicata alle novità contenute del Codice del processo amministrativo con particolare attenzione dedicata al rito cosiddetto "super accelerato" ed alle ultime pronunce dell'Adunanza plenaria in tema di legittimazione ad impugnare il bando di gara in presenza di clausole escludenti.

I contratti di appalto per lavori, servizi e...

Santoriello Ciro
Giappichelli - 2019

Non disponibile

36,00 €
Il testo costituisce una completa ed esaustiva ricostruzione della disciplina in tema di appalti pubblici, con riferimento all'affidamento di lavori pubblici. Dopo una ricognizione dei principi generali in tema di contratti pubblici, il volume esamina partitamente le singole fasi di cui si compone la procedura di affidamento dei lavori pubblici (predisposizione della gara, definizione dell'oggetto, affidamento, esecuzione, ecc.). L'esposizione dei momenti della gara pubblica è condotta con linguaggio chiaro, prestando attenzione alle modalità con le singole previsioni vengono applicate dalle singole amministrazioni, richiamando le delibera ANAC, cui si attribuisce un peso significativo nella ricostruzione del significato della disciplina legislativa. Inoltre, per ciascuna delle fasi di cui si compone la procedura di affidamento dei lavori pubblici, l'autore si sofferma sui profili più problematici, richiamandosi le situazioni (e le criticità) che con maggiore frequenza si presentano nella attività quotidiana della pubblica amministrazione. Alla luce di tale carattere pratico ed operativo, il testo è primariamente diretto ai titolari di imprese che operano con la pubblica amministrazione, ai funzionari pubblici, ai responsabili del procedimento amministrativo, ai direttori dei lavori. Presentazione di Pierantonio Palluzzi.

Software per il calcolo delle offerte anomale...

Capotorto Dario; Bardelloni Samuel; Massari Alessandro
Maggioli Editore - 2019

Non disponibile

190,00 €
L'applicativo Maggioli consente di calcolare la soglia di anomalia (in caso di aggiudicazione con il criterio del minor prezzo) secondo le nuove metodologie previste dall'art. 97, commi 2 e 2-bis, del codice dei contratti pubblici (D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50), nella versione da ultimo modificata con il decreto legge 18 aprile 2019 n. 32 (c.d. "sblocca cantieri"). Il D.L. "sblocca-cantieri", infatti, ha previsto un nuovo meccanismo di individuazione delle offerte anomale da applicare in tutte le procedure di gara aggiudicate sulla base del criterio del minor prezzo. Dal previgente sistema del sorteggio di uno tra cinque metodi matematici, si è passati a due distinte metodologie di calcolo, l'una che trova applicazione quando il numero delle offerte ammesse sia pari o superiore a 15 e l'altra da utilizzare qualora il numero delle offerte ammesse sia compreso tra 5 e 14. L'applicativo Maggioli, oltre a calcolare in automatico la soglia di anomalia mediante il semplice inserimento dei ribassi offerti in gara (o degli importi in termini assoluti), rende sempre visibili e trasparenti, e dunque verificabili ex post, anche i singoli passaggi intermedi delle operazioni di calcolo prescritte dal legislatore, in modo da poter essere stampate e allegate al verbale di gara in formato tabellare. Il software rappresenta uno strumento di lavoro per tutti gli addetti del settore, sia per le stazioni appaltanti, sia per gli operatori economici che potranno impiegarlo anche per simulare scenari prospettici sulla base degli andamenti registrati in contesti analoghi, così da adeguare le proprie strategie di gara. Requisiti minimi software: Microsoft® Windows® XP o successivi, 10 MB di spazio libero su disco rigido, Microsoft® Office 2007 o successivi (non sono utilizzabili suite alternative come OpenOffice e LibreOffice), Risoluzione video minima: 1920x1080 pixel.

Il codice dei contratti pubblici. Con Contenuto...

Grafill - 2019

Non disponibile

25,00 €
Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale n. 140 del 17 giugno 2019 della legge 14 giugno 2019, n. 55 recante «Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 18 aprile 2019, n. 32, recante disposizioni urgenti per il rilancio del settore dei contratti pubblici, per l'accelerazione degli interventi infrastrutturali, di rigenerazione urbana e di ricostruzione a seguito di eventi sismici» è terminata la prima delle due fasi previste per la revisione dell'impianto normativo che regola i contratti pubblici. Il Governo ha, infatti, previsto una prima fase con le modifiche ritenute più urgenti e una seconda con la definizione di una legge delega (già approvata in Consiglio dei Ministri) con la quale saranno definiti i paletti per un nuovo decreto legislativo. Con il D.L. 18 aprile 2019, n. 32 (c.d. Decreto Sblocca Cantieri) vengono apportate numerose modifiche al testo del Codice dei contratti e sospesi fino al 31 dicembre 2020 ai seguenti articoli: Articolo 37, comma 4, che fa ritornare la concezione di stazioni appaltanti «diffuse» antecedente la riforma del 2016; Articolo 59, comma 1, quarto periodo, con la quale viene sospeso il divieto dell'appalto integrato; Articolo 77, comma 3, con l'effetto di sospendere l'obbligo di ricorrere all'albo unico dei commissari di gara gestito dall'Autorità Nazionale Anticorruzione (la cui entrata in vigore era stata più volte sospesa dall'ANAC). La pubblicazione riporta in prefazione tutte le modifiche apportate dal Decreto Sblocca Cantieri e il testo integrale del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, coordinato ed annotato con le modifiche introdotte fino alla legge di conversione 14 giugno 2019, n. 55, e tutti gli allegati. Il software incluso installa la WebApp Speciale Codice degli Appalti (con aggiornamento automatico) che consente di accedere alle seguenti utilità: Normativa europea e nazionale; Linee guida in vigore e provvedimenti ANAC; Pareri del Consiglio di Stato; Giurisprudenza in materia di appalti pubblici. Requisiti hardware e software: qualsiasi dispositivo con MS Windows, Mac OS X, Linux, iOS o Android; Accesso ad internet e browser web con Javascript attivo.

Il decreto sblocca cantieri. Commento organico...

Caringella Francesco; Giustiniani Marco
Dike Giuridica Editrice - 2019

Non disponibile

29,00 €
Il presente volume analizza, con chiarezza espositiva e completezza argomentativa, tutte le innovazioni che il decreto "sblocca-cantieri" ha apportato al Codice dei contratti pubblici di cui al d.lgs. n. 50/2016 e all'intero sistema delle commesse pubbliche, offrendone una prima e utilissima lettura all'indomani dell'entrata in vigore della riforma. La disamina viene condotta illustrando singolarmente le modifiche di ciascun articolo, con l'ausilio di tabelle di comparazione che consentono al lettore di fotografare con immediatezza le differenze tra le disposizioni previgenti e quelle di nuovo conio. Di ogni novella vengono puntualmente evidenziate la genesi, la ratio, il dettaglio precettivo, le ricadute operative e gli eventuali rilievi critici. I curatori e gli autori, avvalendosi della loro esperienza e sulla scorta di un'approfondita analisi dei lavori parlamentari e dei testi normativi, hanno elaborato un solido quadro ricostruttivo delle molteplici novità recate da questa (ennesima) riforma della contrattualistica pubblica. Il volume si rivolge a tutti gli operatori del settore (avvocati, giuristi d'impresa, funzionari pubblici, magistrati amministrativi, docenti universitari, ricercatori e semplici studiosi della materia), offrendo un sicuro e pratico supporto per comprendere e assimilare la nuova disciplina.

Codice dei contratti pubblici

CEL Editrice - 2019

Non disponibile

31,00 €
Aggiornato al Decreto legge 18 aprile 2019, n. 32 convertito, con modifiche, nella legge 14 giugno 2019, n. 55 (in G.U. n. 140 del 17 giugno 2019).

Gli appalti pubblici dopo la legge sblocca...

Corradino M. (cur.)
Franco Angeli - 2019

Non disponibile

28,00 €
Il volume analizza gli istituti del codice dei contratti pubblici maggiormente investiti dalla rilevante portata innovativa del d.l. 18 aprile 2019, n. 32 cvt. in L. 15 giugno 2019, n. 55, la c.d. normativa "sblocca cantieri". In questo modo il volume costituisce una guida operativa essenziale per operatori economici e stazioni appaltanti ed è un momento di confronto fondamentale per l'attività di difesa in giudizio degli avvocati. Vengono, infatti, prese in esame le novità normative, inquadrandole in un esame generale dell'istituto cui segue un'analisi della giurisprudenza intervenuta sul punto, allo scopo di valutarne la perdurante validità e capacità orientativa nel nuovo contesto disciplinare. Per ciascun istituto vengono poi individuati i decreti ministeriali e le linee guida dell'Anac ancora applicabili in quanto compatibili con il testo modificato del codice dei contratti pubblici. Il volume nasce dalla collaborazione di un gruppo di giovani studiosi, magistrati, avvocati, funzionari pubblici, funzionari dell'Anac, viceprefetti che quotidianamente applicano la normativa sugli appalti e sono chiamati a darle un'interpretazione che garantisca legalità senza mai sacrificare l'efficienza amministrativa e la necessità di fare degli appalti volàno di sviluppo e di occupazione nella nostra economia. I dati del 2018 ci dicono che gli appalti valgono oltre 139 miliardi senza neppure considerare l'indotto. Costituiscono una leva di politica industriale di forza straordinaria e possono dare ricchezza al nostro Paese e servizi ed opere pubbliche migliori ai cittadini. Dare alle norme un senso che spinga a fare bene e legalmente piuttosto che a non fare, come tante volte abbiamo visto in questi anni, è ciò a cui con quest'opera gli autori vogliono contribuire.

Codice dei contratti pubblici

Grafill - 2019

Non disponibile

25,00 €
D.LGS. 18 aprile 2016, n. 50. Testo coordinato e annotato sino al D.L. 18 aprile 2019, n. 32 (Decreto sblocca cantieri) convertito dalla legge 14 giugno 2019, n. 55.

La nuova disciplina degli appalti pubblici. Con...

Perulli G. (cur.)
Giappichelli - 2018

Non disponibile

39,00 €
La nuova disciplina degli appalti pubblici è una raccolta di scritti e si compone di 6 capitoli che raccolgono i contributi di uno staff di autori, docenti universitari e avvocati, che analizzano il nuovo Codice dei Contratti, concessioni, appalti pubblici, d.lgs. n. 50/2016, d.I. n. 244/2016, d.l. n. 56/2017, legge n. 96/2017, legge n. 205/2017. Il taglio del lavoro è calibrato per essere utilizzato dagli studenti nelle università, dagli addetti ai lavori nei comuni, province, regioni, enti pubblici e società private, dagli avvocati. La nuova disciplina degli appalti pubblici analizza i dati normativi e contiene numerose riflessioni teoriche, dando anche atto della giurisprudenza interna, dell'Unione Europea e delle linee guida dell'ANAC. I saggi critici esaminano i principi generali della materia, le procedure nei settori ordinari degli appalti e nei settori speciali, beni culturali e difesa, contratti di concessione, partenariato pubblico e privato, project financing, affidamenti in house e general contractor, giurisdizione, governance, linee guida ANAC, soft law. Lo strumento di studio e di riflessione è aggiornato alla migliore dottrina e giurisprudenza dei TAR, Consiglio di Stato e Corte di Giustizia.

Il risarcimento del danno conseguente a una...

Andriani Giovanni; Amodio Giulio; Dezio Gennaro
Aracne - 2018

Non disponibile

14,00 €
Il volume affronta il tema del risarcimento del danno conseguente a un'illegittima aggiudicazione di una gara d'appalto. Dopo una disamina delle disposizioni civilistiche in materia, sono stati analizzati gli aspetti relativi alla formazione del contratto stipulato con una P. A. e alla capacità giuridica di diritto privato di quest'ultima, ovvero a tutte le fasi che conducono alla stipulazione del contratto. Successivamente, sono stati approfonditi gli aspetti relativi alla fase dell'annullamento dell'aggiudicazione, ovvero alla conseguente sorte del contratto medio tempore stipulato, anche avuto riguardo al riparto di giurisdizione. Infine, oltre a esaminare il più ampio concetto di responsabilità della P. A., sono stati affrontati i temi del nuovo rito "super" speciale in materia di appalti, della c.d. pregiudizialità, delle nuove previsioni in materia di autotutela, nonché dei nuovi orientamenti in tema di tutela per equivalente. Prefazione di Raffaello Capunzo.

Il soccorso istruttorio. Disciplina giuristica...

Gallo Salvatore; Castrogiovanni Alice; Squillace Giuseppina
Maggioli Editore - 2018

Non disponibile

18,00 €
Nel nuovo Codice dei contratti pubblici è confermata, in continuità con la disciplina previgente, la natura facoltativa dell'istituto del soccorso istruttorio che diventa un esercizio doveroso ogniqualvolta consenta alla stazione appaltante di evitare l'esclusione dalla procedura di un concorrente in possesso di tutti i requisiti. Il soccorso istruttorio, è uno strumento per la migliore conduzione del procedimento amministrativo, nonché un mezzo che consente all'autorità di garantire una celere conclusione del procedimento mediante rettifica delle dichiarazioni e delle istanze erronee o incomplete in deroga alla rigidità delle forme. Tale istituto ha trovato terreno fertile e, ulteriore affinamento, nel settore degli appalti poiché è nelle procedure ad evidenza pubblica che si avverte maggiormente l'esigenza di regolarizzare le dichiarazioni incomplete e inesatte, scongiurando ove possibile l'esclusione per mere dimenticanze o erronee dichiarazioni facilmente emendabili. Il presente volume costituisce un utile supporto per gli operatori che si trovano quotidianamente ad affrontare tale disciplina, complessa, contraddittoria, certamente non lineare, e a dover decidere in merito all'adozione o reazione a determinati atti.

Codice degli appalti pubblici e dei contratti...

Cancrini Arturo; Capuzza Vittorio; Celata Gianluca
EPC - 2017

Non disponibile

15,00 €
Questo manuale, in un pratico formato tascabile, contiene il D.Lgs. n. 50/2016, le principali disposizioni ad esso collegate-fra le quali il codice del processo amministrativo-e le ultime novità legislative. Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale e la contestuale entrata in vigore del Decreto, si è concluso l'iter di recepimento delle direttive europee, nonché di riordino e semplificazione della disciplina in materia di contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, iniziato con la Legge delega n. 11 del 28 gennaio 2016. Il quadro normativo nazionale sta quindi evolvendo, arricchito dal cd. soft law, nel quale rientrano gli interventi Ministeriali e le Linee guida dell'A.N.AC. per gli aspetti e gli istituti procedurali indicati volta per volta dal Codice. Il volume contiene un indice analitico che consente al lettore di orientarsi all'interno delle disposizioni di legge, effettuando ricerche per argomenti. Un utile strumento di consultazione per avere a portata di mano le nuove norme.

Codice degli appalti pubblici e dei contratti...

DEI - 2017

Non disponibile

17,00 €
Edizione tascabile del "Codice degli appalti pubblici e dei contratti di concessione" - DLgs 18 aprile 2016, n. 50 - coordinata con le disposizioni contenute nel DLgs 19 aprile 2017, n. 56 costituito da 131 articoli che apportano 441 modifiche, molte di carattere sostanziale, e numerose integrazioni al primo impianto della nuova legge sugli appalti. Il decreto correttivo è in vigore dal 20 maggio 2017. Tra gli emendamenti di maggiore rilevanza segnaliamo: reintroduzione dell'appalto integrato per le opere con prevalente contenuto tecnologico o innovativo; modifiche per il conseguimento della qualificazione SOA degli operatori economici; affidamento diretto per gli importi inferiori a ? 40.000, possibile anche senza la consultazione di più operatori; elevazione della soglia di utilizzo del criterio di massimo ribasso a 2.000.000 di euro; consultazione di un numero maggiore di operatori per le procedure negoziate - rispetto alle disposizioni previgenti - per affidamenti superiori a ? 40.000; nuove disposizioni sui certificati di regolare esecuzione e certificati di pagamento; elevazione della quota di contributo pubblico nei contratti di concessione e di partenariato pubblico privato; modifiche all'"Istituto del contraente generale"; obbligo di utilizzo del "Decreto parametri".

Codice dei contratti pubblici. Il Dlgs 50-2016...

Crocco Domenico; Mandracchia Luigi E.
DEI - 2017

Non disponibile

21,00 €
Il Codice dei contratti pubblici, DLgs 50/2016 con il testo a fronte del Codice integrato con il correttivo, DLgs 56/2017. Sono evidenziate tutte le novità apportate, per una immediata visione delle modifiche intervenute. Il testo è introdotto dal commento alle principali novità in materia di: progettazione; appalto integrato; manutenzione ordinaria e straordinaria; affidamenti sottosoglia; qualificazione SOA degli operatori economici; corrispettivo per i professionisti; incentivo per funzioni tecniche; utilizzo del criterio del prezzo più basso; commissione giudicatrice; costo della manodopera e clausole sociali; certificato di regolare esecuzione; termini per l'emissione dei certificati di pagamento e penali; contributo pubblico nelle concessioni; contraente generale; soccorso istruttorio; ANAC: dal potere di raccomandazione verso la nuova legittimazione ad agire.

Efficienza nei lavori pubblici

Ferrante Andrea
DEI - 2017

Non disponibile

58,00 €
"Efficienza", concetto chiave che permea questo testo, si fonda sui principi di efficacia, economicità e tempestività, in coerenza con la cornice normativa delineata dal Codice dei Contratti Pubblici (DLgs 50/2016), così come modificato ed integrato dal DLgs 56/2017. Declinare efficienza nelle fasi di programmazione, progettazione, affidamento, esecuzione e gestione dei lavori pubblici significa migliorare il rapporto tra benefici attesi e costi complessivi da sostenere e contribuire al contenimento della spesa pubblica in infrastrutture. Attraverso numerose mappe concettuali ed esempi applicativi sono introdotti i principali strumenti metodologici per ottimizzare i processi decisionali e disciplinare le attività all'interno delle distinte fasi del procedimento tecnico-amministrativo. Il testo ha, tra gli scopi dichiarati, quello di contribuire alla formazione e all'aggiornamento dei Professionisti coinvolti nel processo realizzativo alla luce del Codice dei Contratti Pubblici: l'art. 38, infatti, sottolinea l'importanza, per la qualificazione delle stazioni appaltanti e delle centrali di committenza, del "sistema di formazione ed aggiornamento del personale", includendolo tra i "requisiti di base". Garantire la "presenza nella struttura organizzativa di dipendenti aventi specifiche competenze" nello svolgimento delle attività legate al processo realizzativo delle opere pubbliche costituisce l'indispensabile premessa per perseguire l'efficienza.

Il nuovo codice degli appalti. Con Contenuto...

Oreto Paolo
Grafill - 2017

Non disponibile

42,00 €
Con commento all'articolato del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50 Terza edizione aggiornata al D.Lgs. 19 aprile 2017, n. 56 (Decreto correttivo) pubblicato sulla G.U.R.I. 05/05/2017, n. 103 - S.O. n. 22 - Con web app sempre aggiornata con norme, prassi e giurisprudenza di riferimento Con la pubblicazione sul Supplemento Ordinario n. 22 alla Gazzetta Ufficiale 5 maggio 2017, n. 103 del decreto legislativo 19 aprile 2017, n. 56 recante «Disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50», vengono introdotte molteplici modifiche al decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 in vigore dal 19 aprile 2016, la cui entrata in vigore ha abrogato, integralmente, il decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e, parzialmente, il decreto del Presidente della Repubblica 5 ottobre 2010, n. 207, che vige in alcune sue parti fino alla data di entrata in vigore degli atti attuativi del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 che opereranno la ricognizione delle disposizioni sostituite. Il nuovo Codice dei Contratti, dopo le modifiche introdotte dal decreto legislativo 19 aprile 2017, n. 56, è composto da 221 articoli e 25 allegati (contro i 257 articoli e 21 allegati del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, e i 359 articoli del decreto del Presidente della Repubblica 5 ottobre 2010, n. 207), recepisce in Italia le 3 Direttive europee 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE, ai sensi della legge delega 28 gennaio 2016, n. 11, ed è stato applicato a tutti i bandi ed avvisi pubblicati a partire dal 20 aprile 2016. Per completare la riforma dovranno, però, essere emanati 67 tra decreti attuativi dei ministeri e linee guida dell'ANAC. La presente pubblicazione si pone l'obiettivo di esplicare articolo per articolo tutti i contenuti del nuovo Codice e si propone come testo di riferimento per gli operatori del settore che potranno consultare i contenuti integrali dell'articolo, un commento dell'autore e i riferimenti alle direttive comunitarie, ai principi della legge delega, ai contenuti del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, ed ai contenuti del decreto legislativo 19 aprile 2017, n. 56. Nel testo base del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, contenuto nei capitoli dall'8 al 13, sono riportate, opportunamente evidenziate, tutte le rettifiche introdotte dall'Avviso di rettifica pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 164 del 15 luglio 2016 e tutte le modifiche introdotte dal decreto legislativo 19 aprile 2017, n. 56 (cosiddetto Decreto correttivo). Completano il testo le FAQ sulle questioni interpretative relative all'applicazione delle disposizioni del D.Lgs. n. 50/2016 nel periodo transitorio, pubblicate con un comunicato dell'8 giugno 2016 del Presidente dell'ANAC. Il software incluso installa una Web App che gestisce una banca dati contenente normativa, prassi e giurisprudenza di riferimento in materia di appalti. La Web App si aggiornerà automaticamente alla pubblicazione di nuove norme e sentenze. Requisiti hardware e software: processore da 2.00 GHz; MS Windows Vista/7/8/10 (è necessario disporre dei privilegi di amministratore); MS .Net Framework 4 o vs. successive; 250 MB liberi sull'HDD; 1 GB di RAM; Adobe Reader 11.x o vs. successive; accesso ad internet e browser web.

Guida al codice degli appalti pubblici

Macrina Giuseppe
Pacini Editore - 2017

Non disponibile

23,00 €
Il codice dei contratti pubblici è stato adottato in attuazione della legge delega n. 11/2016 e proprio tale legge ne prevedeva un possibile correttivo a un anno dalla sua adozione, sulla base delle criticità nel frattempo riscontrate. E, in effetti, sin da subito l'attenzione si era appuntata su alcuni aspetti dell'articolato, entrati in discussione a fini di possibili ritocchi. Ma il d.lgs. n. 56/2017, con i suoi 131 articoli, è andato ben oltre apportando al codice numerose modifiche anche di forte impatto e prevedendo quattro nuovi provvedimenti da varare per rendere operativa la disciplina. Si tratta di provvedimenti che si aggiungono ai cinquantasei già previsti dal codice, la quasi totalità ancora in cantiere. Le modifiche, nelle intenzioni dell'esecutivo, tendono a "perfezionare l'impianto normativo del codice, con lo scopo di migliorarne l'omogeneità, la chiarezza È difficile però sostenere che quegli obiettivi siano stati effettivamente raggiunti. Con il presente contributo si intende pertanto effettuare una rivisitazione del nostro precedente lavoro, uscito all'indomani dell'adozione del codice e al quale spesso si rinvia per le parti non innovate. Ciò allo scopo di aggiornare gli operatori del settore sulle molteplici novità in maniera quanto più possibile chiara e articolata. L'intento è stato quello di fare un'analisi ragionata delle diverse disposizioni integrandole sia con indicazioni fornite dai provvedimenti attuativi del codice sia con la più recente giurisprudenza.

Codice degli appalti pubblici

DEI - 2017

Non disponibile

24,00 €
Il Codice degli appalti pubblici e dei contratti di Concessione - DLgs 18 aprile 2016, n. 50 - coordinato con le Disposizioni integrative e correttive del D.Lgs 19 aprile 2017 n. 56. Il testo comprende la relativa disciplina di attuazione, formata da Decreti Ministeriali e Linee Guida ANAC. I provvedimenti già adottati, compresi in questa edizione: DM Giustizia 17 giugno 2016, Approvazione delle tabelle dei corrispettivi commisurati al livello qualitativo delle prestazioni di progettazione; DM Infrastrutture e Trasporti 10 novembre 2016, n. 248, Opere Superspecialistiche e requisiti richiesti per la loro esecuzione; DM Infrastrutture e Trasporti 2 dicembre 2016, n. 263, Requisiti per l'affidamento dei servizi di architettura e ingegneria e individuazione dei criteri che garantiscano la concorrenza di giovani professionisti ai bandi per incarichi e concorsi di progettazione; tutte le Linee Guida ANAC. Un ampio indice analitico consente di rintracciare immediatamente i provvedimenti e le disposizioni attuative nell'ambito del volume.

Codice dei contratti pubblici

Apostolo Cristiana; Minervini Lucia
Neldiritto Editore - 2017

Non disponibile

48,00 €
Il nuovo Codice dei Contratti Pubblici è aggiornato ai più recenti interventi normativi, tra cui i recenti decreti attuativi del D.lgs. 16 aprile 2016, n. 50, le ultime Linee guida Anac di attuazione del Codice e, segnatamente: D.Lgs. 19 aprile 2017, 56 - C.d. Correttivo del Codice degli Appalti; L. 13 aprile 2017, n. 46, di conv. del D.L. 17 febbraio 2017, n. 13 - Disposizioni urgenti per l'accelerazione dei procedimenti in materia di protezione internazionale, nonché per il contrasto dell'immigrazione illegale; D.Lgs. 15 marzo 2017, n. 38 - Attuazione della decisione quadro 2003/568/GAI del Consiglio, del 22 luglio 2003, relativa alla lotta contro la corruzione nel settore privato.

Contratto d'opera nel panorama dei contratti di...

Tescaro Mauro
CEDAM - 2017

Non disponibile

60,00 €
Il volume sviluppa la tesi, straordinariamente plausibile e feconda, secondo cui alle regole del contratto d'opera si addice il carattere di una figura generale per i contratti di prestazione di servizi e secondo cui il tipo contrattuale integra addirittura un «prototipo» del contratto di prestazione di servizi. A tale riguardo, è particolarmente importante, anche dal punto di vista degli sviluppi futuri, l'indicazione secondo cui questa caratteristica di parte generale si declina non solo attraverso l'applicazione diretta, ma anche attraverso l'analogia. Simili fenomeni propri di altri ordinamenti giuridici - si pensi al mandato tedesco - dimostrano come sia innanzi tutto un quadro complessivo dei diversi tipi contrattuali di prestazione di servizi a consentire di allargare lo sguardo a una strutturazione generale del diritto contrattuale sulla prestazione di servizi. Sotto tale profilo, l'autore, con la sua ricerca, supera di molto le regole in tema di prestazione di servizi del Draft Common Frame of Reference. Il lavoro costituisce una splendida base per la ininterrotta ricerca verso una parte generale del diritto europeo sulle prestazioni di servizi e muove, al tempo stesso, taluni primi, fondamentalmente importanti passi in tale direzione.

La verifica di progetti di opere pubbliche

Capolla Massimo
Maggioli Editore - 2017

Non disponibile

22,00 €
Questo testo, nella sua quarta edizione, è aggiornato con gli sviluppi dell'approvazione delle nuove leggi e norme tecniche rispetto al testo precedente ed in particolare con la nuova formulazione di cui all'art. 23 del D.lgs. 50/2016 s.m.i. e linee guida 1 e 3 emanate da ANAC. Viene indicato un percorso metodologico, che tiene conto dell'abrogazione degli articoli dal 44 al 59, Capo II Verifica del Progetto, del DPR 207/2010 s.m.i, in riferimento alle innovazioni legislative, che necessariamente potrà essere integrato/modificato dal responsabile del procedimento.

Associazioni temporanee di imprese e negozi...

Durante Filippo
Giappichelli - 2017

Non disponibile

58,00 €
L'opera - aggiornata al D.Lgs. 19 aprile 2017, n. 56, c.d. Decreto Correttivo del Codice dei Contratti Pubblici (D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50) - offre una riflessione organica sull'associazione temporanea di imprese. Il tema viene approfondito analizzando l'evoluzione normativa e giurisprudenziale, con attenzione specifica agli argomenti più controversi: le differenti tipologie di raggruppamento; i regimi di responsabilità; i requisiti; gli assetti di governance; la società per l'esecuzione dei lavori; la società di progetto; i raggruppamenti costituendi; le A.T.I. «sovrabbondanti»; le problematiche antitrust; i rapporti con stazione appaltante, fornitori, subappaltatori, altri terzi; la legittimazione processuale; le modificazioni soggettive; le conseguenze del fallimento; le altre vicende estintive. Viene operato un confronto con altre forme di cooperazione inter-imprenditoriale e, in particolare, con la rete di imprese. Ampie riflessioni sono dedicate all'istituto dell'avvalimento e alle sue interferenze con l'A.T.I. Dopo avere esaminato approfonditamente le criticità della disciplina del raggruppamento temporaneo di imprese, ci si concentra sulle dinamiche negoziali che coinvolgono il contratto di cooperazione e il contratto di mandato: «pilastri» sui quali si regge la sua architettura. Per comprendere la trama delle relazioni che coinvolgono gli operatori riuniti, viene utilizzato lo strumento del collegamento negoziale: emerge, in tal modo, un'originale ricostruzione dei meccanismi di interferenza tra i diversi contratti coinvolti nell'operare dell'associazione temporanea di imprese.

Cenni alla giurisdizione delle acque pubbliche

Nunziante Cesàro Roberto
Edisud Salerno - 2017

Non disponibile

18,00 €
La giurisdizione delle acque pubbliche con il Tribunale superiore delle acque pubbliche ed i Tribunale regionali delle acque pubbliche con le loro funzioni giurisdizionali, è parte attiva della vita istituzionale del paese e del sistema giustizia. Connotati per l'appunto dalle proprie funzioni, da una giurisdizione da considerare nel complesso esclusiva, essi dalle funzioni giurisdizionale ne hanno ricevutola denominazione giuridica, mentre dalla materia hanno ricevuto una posizione singolare nel mondo del diritto.

Codice dei contratti pubblici

CEL Editrice - 2017

Non disponibile

31,00 €
Ad un anno dall'entrata in vigore del nuovo Codice dei Contratti Pubblici (D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50), il legislatore è intervenuto nuovamente sul testo, con il D.Lgs. 19 aprile 2017, n. 56, apportando una serie di disposizioni integrative e correttive. L'ultima edizione contiene il testo del D.Lgs. 50/2016, aggiornato al decreto legislativo correttivo 56/2017, le norme del D.P.R. 207/2010 temporaneamente fatte salve, nonché le Linee guida per la compilazione del modello di formulario di Documento di gara unico europeo (DGUE).

Il Nuovo codice dei contratti pubblici. Con...

Titomanlio F. (cur.)
Edizioni Giuridiche Simone - 2016

Non disponibile

19,00 €
Questa III edizione del Nuovo Codice dei Contratti Pubblici risulta totalmente ristrutturata alla luce del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50. In questa edizione si riportano, per ogni articolo e tra parentesi, laddove esistenti, i corrispondenti articoli contenenti i principi di delega, recepiti o attuativi delle direttive nn. 23,24 e 25 UE del 20l4, nonché la disciplina previgente. Inoltre, in nota sono indicati gli articoli ancora in vigore del D.PR. 207/2010 (Regolamento esecutivo e attuativo del D.Lgs. 163/2006) nel periodo transitorio fissato dallo stesso D.Lgs. 50/2016. Questa raccolta contiene, dunque, i seguenti provvedimenti: la legge delega (L. 11/2016), che ha recepito la normativa dell'Unione europea del 2014 in materia di appalti, contratti di concessione nonché per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture; il parere reso dal Consiglio di Stato (n. 855/2016) sulla proposta di decreto delegato; il Codice del processo amministrativo (D.Lgs. 104/2010) con le modifiche apportate dal D.Lgs. 50/2016.

Appalti privati e outsourcing

Pototschnig P. (cur.); Capecchi G. (cur.)
Ipsoa - 2016

Non disponibile

70,00 €
Questo volume si inserisce nella sezione "Contratti d'impresa" ed è suddiviso in due parti principali: appalti privati e outsourcing. La prima parte dell'opera è dedicata all'istituto dell'appalto come tipica figura contrattuale prevista dal nostro codice civile. La trattazione dell'istituto è stata affrontata dagli anche l'evoluzione dell'appalto nella prassi applicativa derivante, tra l'altro, dalle implicazioni interdisciplinari, specie in materia giuslavoristica. La seconda parte della guida è dedicata alle figure di c.d. outsourcing, che presentano caratteri di stretta affinità strutturale con il contratto d'appalto, caratterizzandosi per essere rappresentate da rapporti negoziali mediante i quali, nell'ambito di scelte riconducibili all'organizzazione aziendale, le imprese affidano a soggetti esterni determinate attività o servizi necessari per il loro ciclo produttivo.

Il nuovo codice degli appalti pubblici. Guida...

Cosmai Paola
Ipsoa - 2016

Non disponibile

80,00 €
Il cd. nuovo Codice degli appalti pubblici, approvato in extremis rispetto al termine del 18 aprile 2016, fissato dalla Legge delega 26 febbraio 2016, n. 11, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 19 aprile 2016, n. 91, S.O. n. 10, ha avuto un lungo e travagliato iter, al pari di tutti i Testi Unici che mirano non solo a semplificare ed accorpare fonti eterogenee stratificatesi nel tempo, ma anche ad incidere su prerogative normative di Istituzioni ed Organi diversi, vista la trasversalità dei contenuti. Prematuro prevedere l'impatto che il Codice avrà sugli operatori, sia delle Amministrazioni, che dell'imprenditoria e, non da ultimo, delle professioni legali e della Giustizia, ciò che immediatamente risalta è, da un lato, il deciso ritorno alla centralizzazione del sistema sotto il duplice profilo della regolamentazione e della gestione, e, dall'altro lato, una certa abdicazione dell'Esecutivo e della Pubblica Amministrazione, tradizionalmente intesa, in favore, rispettivamente, di Autorità Indipendenti e di altre Strutture. Opzione politica, la prima, sintomo dell'esperienza più o meno deludente delle riforme Autonomistiche degli ultimi tre lustri, foriere di una gestione disinvolta del danaro pubblico (spesso coniugata con una certa inclinazione nazionale al malaffare) e di un incremento dei costi delle, interminabili, opere pubbliche e degli approvvigionamenti, ormai non più in linea con le esigenze di razionalizzazione determinate dall'esiguità delle risorse.

Procedure di affidamento. Guida operativa al...

Alesio Massimiliano
Ipsoa - 2016

Non disponibile

50,00 €
Il volume "Le procedure di affidamento", funzionale alle esigenze degli operatori nella fase della gestione amministrativa delle procedure e dei rapporti contrattuali, analizza dettagliatamente le diverse tappe della procedura: programmazione degli affidamenti; centralizzazione delle committenze; bandi di gara e inviti; aggregazioni degli operatori economici e delle stazioni appaltanti; criteri di selezione e termini; avvisi di preinformazione; verifiche sul possesso dei requisiti e delle offerte; scelta del contraente; aggiudicazione provvisoria e definitiva; stipulazione del contratto; appalti elettronici; nuovo sistema di penalità e premialità delle imprese. Senza dimenticare il ruolo centrale rivestito dal responsabile del procedimento (RUP), dal direttore dei lavori e dal direttore dell'esecuzione del contratto. Suggerimenti pratico-operativi, segnalazioni di anomalie e criticità, approfondimenti, riepiloghi, schemi riassuntivi, tabelle, supportano il lettore nella consultazione, rendendo il testo immediatamente fruibile. La trattazione è coordinata con un costante richiamo alla giurisprudenza e ai pareri Anac più recenti.

Il Regime dei contratti esclusi e il...

Giannotti Vincenzo
Ipsoa - 2016

Non disponibile

50,00 €
Il volume "Il regime dei contratti esclusi e il partenariato pubblico-privato" è strutturato in due parti. La prima parte offre una disamina accurata del regime applicabile ai contratti esclusi, analizzando i principi generali introdotti dal nuovo Codice degli appalti e approfondendo i diversi istituti e fattispecie ad essi collegati: settori esclusi, settori speciali ed esclusioni specifiche. In diretto collegamento con gli istituti, vengono affrontate le specifiche e peculiari procedure individuate dal legislatore nei c.d. settori speciali: appalti nei settori speciali, nei servizi sociali, nei beni culturali e nei settori della difesa e sicurezza; concorsi di progettazione. La Seconda parte analizza l'istituto dei contratti di concessione e del partenariato pubblico-privato, in un'ottica di: valutazione degli aspetti giuridici, di opportunità economica, di allocazione dei rischi, di corretta stima del valore delle concessioni, di contabilizzazione e valutazione degli aspetti fiscali. Particolare attenzione viene posta al project financing, alle società di progetto, alla locazione finanziaria, al contratto di disponibilità, agli affidamenti in house e società pubbliche di progetto, alle procedure di aggiudicazione del contraente generale.

La nuova disciplina degli appalti pubblici

Garofoli Roberto
Neldiritto Editore - 2016

Non disponibile

80,00 €
Sulla spinta delle importanti novità introdotte dal D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, si è inteso por mano ad un'opera volta a fornire, in modo organico e con taglio anche operativo, un quadro esauriente delle principali questioni applicative che la complessa disciplina in materia di contratti pubblici prospetta. Il volume si articola in sei parti: la prima si sofferma sui principi, sulle novità della nuova disciplina e sulle differenze con la vecchia; la seconda analizza i contratti di appalto per lavori, servizi e forniture; la terza tratta i contratti di concessione, le garanzie procedurali e l'esecuzione delle concessioni; la quarta analizza il partenariato pubblico privato ed il nuovo in house providing; la quinta esamina la disciplina in tema di infrastrutture e insediamenti prioritari; la sesta, infine, ha ad oggetto l'analisi dei numerosi profili problematici che connotano il processo degli appalti. Il volume costituisce una guida straordinariamente ricca e completa, assicurando, tra l'altro, una puntuale disamina delle tantissime novità introdotte dal suddetto decreto, tra le quali l'apertura dell'affidamento in house ai capitali privati; l'introduzione di un innovativo sistema di qualificazione delle stazioni appaltanti, la limitazione del criterio selettivo del "prezzo più basso" ad ipotesi tassative, con corrispondente attribuzione di portata dirimente al criterio dell'offerta più vantaggiosa; la revisione del rito speciale in materia di appalti pubblici. Particolare attenzione è stata prestata, inoltre, alle prime determine già adottate dall'Autorità nazionale anticorruzione e delle prime Linee guida del 2016, che integrano il portato del Codice. Completa l'opera un indice analitico, utile per la ricerca dei tanti argomenti approfonditi.

Introduzione al nuovo codice degli appalti. Le...

Capaldo Lorenzo
Key Editore - 2016

Non disponibile

19,00 €
Il nuovo decreto legislativo, adottato dal Governo in attuazione della legge delega del 28 gennaio 2016, n.11, recepisce le direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 26 febbraio 2014 in materia di aggiudicazione dei contratti di appalto e di concessione. L'opera si propone di presentare, in modo sintetico ancorché scientificamente rigoroso, le principali novità introdotte dal legislatore e si dipana secondo lo schema, snello e auto applicativo del nuovo Codice. Di agevole consultazione, il volume illustra il ruolo rafforzato dell'ANAC e delle altre autorità aventi competenze in materia, le misure di contrasto alla corruzione e all'illegalità, le regole procedurali per ogni tipologia contrattuale e le novità in materia di criteri di aggiudicazione. Vengono inoltre affrontate le novità in materia di: concessioni, regime delle garanzie, documento di gara unico europeo, trasparenza, gare elettroniche, partenariato pubblico privato, disciplina del sistema di qualificazione degli operatori economici, contraente generale; tutela giurisdizionale e misure deflative del contenzioso.

La nuova disciplina dei contatti pubblici

Macrina Giuseppe
Pacini Editore - 2016

Non disponibile

22,00 €
Il 19 aprile 2016 è entrato in vigore il "nuovo codice dei contratti pubblici". Concepito inizialmente come un testo snello, il codice invece si compone di ben 220 articoli, XXV allegati e rinvia a circa 50 provvedimenti attuativi di varia tipologia oltre che a un rilevante numero di disposizioni del vecchio regolamento. L'attuale codice non sembrerebbe aver dunque attuato quei principi di snellezza e semplificazione che erano stati annunciati alla vigilia della sua emanazione. Che anzi, allo stato dell'arte, abbiamo un corpus iuris piuttosto arzigogolato e frammentario, ancora in continua evoluzione. Dare quindi agli operatori del settore una mappatura del puzzle normativo su cui si sta via via costruendo l'attuale sistema degli appalti nei settori ordinari è stato l'intendimento primario del lavoro che qui si propone. In particolare la finalità è stata quella di dare una visione sintetica ma organica della disciplina codicistica corredandola con i provvedimenti dell'ANAC -unitamente alle modifiche suggerite dal Consiglio di Stato e dalle Commissioni parlamentari - e con i provvedimenti attuativi emessi dai vari ministeri. Il volume è inoltre corredato della più recente giurisprudenza e di un copioso numero di note volte a orientare verso maggiori approfondimenti.