Tribunali e procedimenti

Filtri attivi

Diritto processuale tributario....

Cucchi Bruno
Pacini Giuridica 2018

Disponibilità immediata

26,00 €
Il volume, improntato sull'analisi del testo normativo del D.lgs. 546/92 (norme sul processo tributario) e aggiornato a tutti i più recenti provvedimenti normativi, esplica dettagliatamente le attività connesse e necessarie alla difesa tecnica nella fase prettamente processuale, sia in veste pratica che teorica. Particolarmente indicato per la preparazione ad esami e concorsi, per i professionisti e per i dipendenti degli enti esercenti il patrocinio davanti ai giudici tributari e per gli operatori di settore.

Processo tributario telematico

Mogorovich Sergio
Maggioli Editore 2020

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
A decorrere dal 1° luglio 2019 il Processo Tributario Telematico diventa un obbligo per i giudizi instaurati in primo e secondo grado con ricorso notificato a decorrere da tale data. Pur costituendo il PTT una indubbia facilitazione per l'attività dei soggetti coinvolti, le sue regole di funzionamento non sono semplicissime: obiettivo del presente volume è appunto quello di offrire una panoramica sul nuovo strumento e di fornire specifiche indicazioni applicative per chi debba servirsene, in modo da comprenderne rapidamente le metodologie e usufruire quanto prima delle agevolazioni di tempi e costi che la nuova soluzione può consentire. L'edizione tiene conto del decreto direttoriale 20 maggio 2019 del MEF, che ha istituito il Forum nazionale multilaterale sul processo tributario telematico, anch'esso obbligatorio a partire dal 1° luglio 2019. Eventuali aggiornamenti (qualora intervengano entro il 30 settembre 2019) potranno essere scaricati gratuitamente dal sito www.maggiolieditore.it, nella sezione "Cerca Aggiornamenti Volumi".

Il mio mondo amatissimo. Storia di...

Sotomayor Sonia; Barbisan B. (cur.)
Il Mulino 2017

Disponibile in 3 giorni

30,00 €
Mentre scrivo queste pagine, il mio fine ultimo è di fare della mia vita un esempio incoraggiante per tutti. Chi si trova a vivere in circostanze difficili ha bisogno di sapere che il lieto fine è possibile. Quanti di noi possono dire di essere stati davvero fortunati nella vita? In questo libro, che ha avuto un enorme successo negli Stati Uniti, Sonia Sotomayor racconta la storia della realizzazione di un desiderio: diventare giudice. Nata in una famiglia ispano-americana di modeste condizioni, Sotomayor diviene protagonista di un'avventura fuori dal comune: è già un brillante avvocato quando, nel 2009, viene nominata giudice della Corte Suprema degli Stati Uniti da Barack Obama, coronando un sogno coltivato sin dall'infanzia. Come è stato possibile raggiungere un simile traguardo? Questo libro, scritto con uno stile distante anni luce dall'aridità di una certa prosa giuridica, ci racconta una storia fatta di forza di volontà, di dedizione, di capacità di cavarsela in qualsiasi frangente, senza mai arrendersi: «In ogni genere di situazione in cui mi sia trovata, ho scoperto che c'era qualcosa da imparare. Non c'è esperienza che non possa rivelarsi utile, anche solo per la disciplina che occorre per gestire le avversità». Una storia americana a lieto fine, un esempio del trionfo dell'intelligenza e dell'impegno sulle circostanze.

La storia in dieci processi....

Bassetti Remo
Nutrimenti 2010

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Il potere di giudicare e condannare a una pena è ancora più assoluto di quello di uccidere, perché pretende ai essere conforme al vero e al giusto. Per questo quasi mai le dittature più feroci rinunciano al dibattimento in aula, anche quando esso viene ridotto a messinscena o a caricatura. Una ragione di più per rammentare che il processo, simbolo estremo della tensione tra la libertà degli individui e i loro vincoli verso la comunità, si rivela puntualmente uno strumento capace di illuminare un'intera epoca. Dei grandi eventi nei tribunali rimangono spesso nella memoria collettiva solo i verdetti e una radicale semplificazione delle ragioni che li determinarono. Partendo dal racconto sintetico, rigoroso ed essenziale di dieci processi, riguardanti personaggi molto diversi tra loro, questo libro cerca di ricostruire cosa di volta in volta fosse veramente in gioco. E aiuta a capire, per esempio, come Socrate abbia costruito la coscienza occidentale, quale mistero potesse celarsi dietro l'identità di Gesù, perché gli Stati Uniti abbiano smentito spesso la loro vocazione di culla delle libertà, quali torti ebbe Galileo nel rivaleggiare teologicamente con la Chiesa, quanta carica rivoluzionaria possedesse Giovanna d'Arco, in che senso Norimberga abbia salvato il popolo tedesco. E perché Berlusconi meriti la definzione di "Antisocrate".

La Santa Vehme. Storia del...

Bock Jean Nicolas Etienne de
Pizeta 2002

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Dopo la splendida monarchia fondata da Carlomagno, con l'estinguersi della dinastia carolingia, l'autorità imperiale declinò sempre più. La corona dei Cesari passò a principi sempre più deboli con il trionfo della totale anarchia. Si narra che proprio dai secoli bui attraversati dalla Germania sorgesse la mostruosa corte di giustizia detta tribunale segreto, generalmente nota come Santa Vehme. A quanto si tramanda, sembra che in origine il tribunale fosse stato fondato dallo stesso Carlomagno e composto da uomini integerrimi e senza macchia. Purtroppo col tempo il tribunale degenerò al punto da diventare un esercito di assassini. Si calcola che nel XIV e XV secolo i suoi membri - i franchi giudici - arrivassero fino a centomila e commettessero abusi e atrocità di ogni genere. Chi, colpevole o innocente, aveva la sventura di essere iscritto nel blut-buch, il libro di sangue, sarebbe caduto inevitabilmente nelle mani di questi carnefici invisibili.

Manuale pratico delle...

Sassano Francesca
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

54,00 €
Il volume affronta, con taglio analitico e pratico, l'istituto della notificazione nel processo civile, amministrativo, tributario, penale e fallimentare; particolare attenzione è riservata poi alle notificazioni di Equitalia. L'opera è aggiornata alle più recenti novità legislative, riguardanti in particolare l'attuazione operativa del processo telematico e la diffusione dei sistemi di comunicazione informatica. Dopo una ricognizione degli aspetti che implicano la notificazione per via telematica (firma digitale, imbustamento, ecc.), l'opera esamina con taglio operativo il deposito telematico degli atti e le diverse tipologie di notificazione: a mani proprie; nella residenza, dimora, domicilio; in caso di irreperibilità; presso il domiciliatario; all'estero; in caso di residenza, dimora o domicilio sconosciuti; a mezzo posta; alle amministrazioni statali; alle persone giuridiche. Tra le altre, il volume descrive, evidenziando gli eventuali vizi, le notificazioni per via telematica, nel processo, nella procedura innanzi al Garante per la protezione di dati personali, nel processo di esecuzione, del messo comunale e le notifiche dei verbali di infrazione al codice della strada. I pratici schemi riepilogano efficacemente le procedure, i requisiti, i soggetti coinvolti, i vizi ecc. delle notificazioni. Il formulario infine ricostruisce in modo esemplificativo le diverse tipologie di notificazioni e di relata, in modo da garantire all'utente uno strumento immediatamente utile.

Le regole di giudizio tra...

Cecanese Gianfederico
Edizioni Scientifiche Italiane 2020

Non disponibile

27,00 €
Il tema relativo alle regole di giudizio rappresenta un argomento di viva e palpitante attualità in considerazione delle numerose implicazioni che ad esso sono ontologicamente connesse. Ci si riferisce al comportamento che va osservato dall'autorità giudiziaria nel momento in cui deve determinarsi: in particolare, al pubblico ministero nella scelta tra azione ed inazione e al giudice nel momento in cui deve adottare una decisione. In presenza di particolari condizioni, invero, la regola di giudizio impone di assumere determinazioni peculiari nell'ottica di evitare attività procedimentali o giurisdizionali inutili e/o superflue. È evidente, allora, che la regola orienta i comportamenti e condiziona le scelte del pubblico ministero riducendo i margini di discrezionalità nell'adempimento del dovere di agire. Nella fase processuale, invece, la regola impone di arrestare la "progressione processuale" in presenza di determinati presupposti.

Manuale pratico delle...

Sassano Francesca
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

54,00 €
Il volume affronta, con taglio analitico e pratico, l'istituto della notificazione dopo la recente attivazione del processo civile telematico. La notificazione è per definizione una sequela di attività (c.d. procedimento notificatorio), con la quale si porta a conoscenza un determinato soggetto del contenuto di un atto. Dopo una iniziale ricognizione di tutti gli aspetti che implicano la notificazione per via telematica (firma digitale, imbustamento, ecc.) l'opera entra nel merito delle diverse tipologie di notificazione tratteggiandone, con taglio operativo, le diverse modalità e funzioni. Segue poi una dettagliata ricostruzione della notificazione nei diversi processi: civile, penale, detenuto, all'estero, in servizio militare, evaso o latitante, ecc.; nel processo amministrativo; nel processo tributario; nella procedura fallimentare. I pratici schemi riepilogano efficacemente le diverse strutture della notificazione e il formulario ricostruisce in modo esemplificativo le diverse tipologie di notificazioni e di relata. Tra gli argomenti trattati abbiamo le notificazioni per via telematica e la procedura innanzi al garante per la protezione di dati personali, le notificazioni del messo comunale, le notifiche dei verbali di infrazione al codice della strada, le notifiche nel processo di esecuzione. Il Cd-Rom allegato contiene le formule, compilabili e stampabili, la normativa di riferimento e la giurisprudenza in forma integrale.

Le consulenze di parte (CTP) dei...

Balasso Romolo
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

25,00 €
Il volume si propone di far conoscere ed approfondire la figura ed il ruolo del consulente tecnico di parte (CTP) o, per meglio dire, come sottolineato dall'autore, "della parte" e fornire così un quadro sistematico che sia uno strumento di lavoro, considerato che nasce dall'esperienza professionale in materia dell'autore. Uno strumento di lavoro utile non solo ai professionisti tecnici chiamati a svolgere una CTP, bensì anche ai giuristi ed ai committenti che ad essi si rivolgono e, non da ultimi, ai CTU ed ai Periti, considerato che il loro operato viene approfondito nell'ambito del contraddittorio tecnico in sede di CTU e Perizia. Si tratta di figure professionali chiamate a svolgere un'attività di carattere "specialistico", attesa la necessità di affrancare le conoscenze tecnico-scientifiche in ambito giudiziario con le conoscenze delle procedure processuali nelle quali detta attività si inserisce, anche dialetticamente con tutti i soggetti coinvolti ed interessati. L'opera offre approfondimenti concettuali ed operativi, riflessioni e proposizioni ritenuti utili affinché il CTP sottoponga al giurista un'illustrazione e una disamina delle fattispecie concrete che gli consenta di svolgere al meglio le proprie valutazioni sub specie iuris (e cioè il raffronto di quelle concrete con le fattispecie astratte.

Il diritto all'iniziativa...

Esposito Gianluca Maria
Edizioni Scientifiche Italiane 2020

Non disponibile

22,00 €
Nell'odierno ius publicum, l'antitesi concettuale tra melior pars e maior pars si allontana dall'amministrazione poiché i recenti principi di livello comunitario e costituzionale riconoscono ormai ad ognuno il diritto di formulare proposte e ricevere risposte. Il potere pubblico fuoriesce in modo definitivo dall'area interna all'autoritarietà, senza possibilità per il legislatore di relegare il privato allo status di corpo estraneo al procedimento neanche nel momento genetico. Alla luce di queste innovazioni, il volume si propone l'obiettivo di ridefinire il ruolo e la posizione del cittadino a partire dall'atto di iniziativa, e di riconsiderare complessivamente il procedimento stesso nei suoi aspetti funzionali e strutturali.

Precedente giudiziario e decisioni...

De Siano Ambrogio
Edizioni Scientifiche Italiane 2020

Non disponibile

22,00 €
I temi della nomofilachia e del precedente giudiziario sono al centro di un dibattito molto risalente, che è di recente cresciuto per effetto di una serie di interventi normativi che hanno rafforzato il ruolo di interprete qualificato del diritto non solo della Corte di cassazione, ma pure del Consiglio di Stato e della Corte dei conti.

Processo tributario telematico

Mogorovich Sergio
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

18,00 €
Con il D.D. 15 dicembre 2016 è stata data completa attuazione al Processo Tributario Telematico, finalmente in vigore anche presso le Commissioni tributarie provinciali e regionali delle regioni non ancora attivate: Basilicata, Campania e Puglia dal 15 febbraio 2017; Friuli-Venezia Giulia, Lazio e Lombardia dal 15 aprile 2017; Calabria, Sardegna e Sicilia dal 15 giugno 2017; Marche, Val d'Aosta e province autonome di Trento e Bolzano dal 15 luglio 2017. Si tratta di una particolare procedura che, seppur facoltativa, tuttavia, una volta prescelta ed attivata, costituisce un obbligo per l'intero grado di giudizio. Pur costituendo il Processo tributario telematico una indubbia facilitazione per l'attività dei soggetti coinvolti, le sue regole di funzionamento non sono semplicissime, poiché, oltre ad osservare la disciplina specifica e sostanziale del processo tributario, chi si avvale della nuova procedura telematica deve considerare anche le norme procedurali indicate nel D.M. 23 dicembre 2013, n. 163, e nel D.D. 4 agosto 2015. Obiettivo del presente volume è appunto quello di offrire una panoramica sul nuovo strumento e di fornire specifiche indicazioni applicative per chi intenda servirsene, in modo da comprenderne rapidamente le metodologie e usufruire quanto prima delle agevolazioni di tempi e costi che la nuova soluzione può consentire. L'edizione tiene conto anche del Decreto direttoriale MEF 10 marzo 2017, che ha esteso la possibilità di pagamento del contributo unificato tributario, nell'ambito del processo tributario telematico tramite il nodo dei pagamenti - SPC (pagoPA) nella Regione Toscana e Lazio.

Il difensore tributario nel nuovo...

Studio Verna Società Professionale (cur.)
Il Sole 24 Ore 2019

Non disponibile

47,00 €
Obbligatorio per i ricorsi e gli appelli notificati dal 1º luglio 2019, il processo tributario telematico (Ptt) segna un ulteriore ed importante passaggio nel processo di rinnovamento e digitalizzazione dei rapporti tra fisco e contribuente. Il volume offre ai professionisti che si occupano di contenzioso e di precontenzioso tributario modelli pratici da utilizzare nelle vertenze avanti gli Uffici finanziari, le commissioni tributarie e la Corte di Cassazione nonché per programmare il lavoro ed informare il cliente. Il Formulario, aggiornato con la Legge 136/2018 e le ultime indicazioni dell'Amministrazione, è una raccolta di oltre 130 formule e schemi di lavoro che affrontano temi di attualità quali l'onere del contraddittorio e del precontraddittorio, le frodi carosello, i contestati esportatori abituali, le controdeduzioni dell'Agenzia, il procedimento cautelare e i rimborsi d'imposta.

Guida pratica contenzioso...

Lunelli Roberto
Il Sole 24 Ore 2019

Non disponibile

34,00 €
La Guida pratica fiscale contenzioso tributario e istituti deflativi è uno strumento per la corretta gestione del precontenzioso e del processo tributario. Il contenzioso tributario, commentato articolo per articolo, è arricchito da una selezione della giurisprudenza tributaria della Corte di Cassazione e dalle pronunce dell'Amministrazione finanziaria. Gli istituti penativi (il ravvedimento operoso, l'accertamento con adesione, l'autotutela, l'acquiescenza e la definizione agevolata delle sanzioni) sono analizzati tenendo conto della convenienza delle possibili opzioni per il contribuente. Completano il volume gli utili formulari, con i modelli è i fac-simile da utilizzare.

Casi e atti giudiziari 2019

Celotto Cristina Maria; Giovagnoli R. (cur.)
ITA 2019

Non disponibile

30,00 €
I tre volumi offrono una pluralità di esemplificazioni di casi, quesiti e modalità di svolgimento di pareri di diritto civile e di diritto penale e di atti giudiziari di diritto civile, penale ed amministrativo in vista dell'esame di avvocato previsto per l'anno 2019.

Brevi note sull'errore giudiziario...

Cianfarini Alberto
Primiceri Editore 2019

Non disponibile

15,00 €
Il rischio di errore giudiziario è un dato immanente in quasi in ogni indagine, anche in quella più accurata. Esso è presente in tutti gli ordinamenti del mondo ed è determinato da svariate e molteplici ragioni, sia tecniche giuridiche, sia dettate dalla sempre presente fallibilità umana. In questo lavoro, si affronterà il tema di quel particolare errore giudiziario che si pone specificamente sotto la soglia della colpa grave. Quell'errore giudiziario che non comporta mai alcuna responsabilità né per la polizia giudiziaria, né per i magistrati che ne sono stati gli inconsapevoli difensori, qualche volta artefici, comunque fornitori a esso di una paludata veste giuridica. Viene analizzato l'errore giudiziario nell'ottica della valutazione di quella particolare attività (insindacabile) da parte del magistrato volta all'interpretazione di norme di diritto, per la (discutibile ex post) valutazione del fatto, degli indizi e delle prove; spazi questi che non sono mai forieri per il decidente di sanzioni eo risarcimenti ma che, contemporaneamente, con maggiore studio e approfondimento degli indizi e delle prove emergenti, avrebbero potuto essere umanamente evitati. Prefazione di Felice Costabile.

La notificazione tra conoscenza...

Lupano Matteo
Ledizioni 2018

Non disponibile

18,00 €
La notificazione è volta a provocare la conoscenza, come si evince dal suo stesso nome, derivante dal latino notum facere. Nell'istituto tuttavia - osservava Minoli in uno dei più rilevanti studi sul tema dello scorso secolo - il ruolo preponderante è svolto dal facere, dalle attività da svolgere, e non dalla notitia: l'effettivo conseguimento della conoscenza non è essenziale affinché il procedimento si perfezioni. Nel corso degli anni questa sensibilità è mutata. La tutela costituzionale accordata al diritto di difesa e l'influenza di altri modelli, in particolare quello tedesco, hanno reso più sentita la necessità che le regole della notificazione assicurino al destinatario concrete chances di apprendere il contenuto dell'atto a lui indirizzato, così da determinare per tempo il proprio comportamento.

La competenza nel processo...

Guacci Carmencita
Giappichelli 2018

Non disponibile

25,00 €
Il codice del processo amministrativo ha introdotto importanti novità in tema di competenza del giudice amministrativo, optando per il regime della inderogabilità dei criteri distributivi e, di conseguenza, per il regime della piena rilevabilità di ufficio della incompetenza in primo grado. Tali scelte incidono anche sugli istituti della litispendenza, della continenza e della connessione.

Codice prefettizio. Con...

Sempreviva M. T. (cur.)
Dike Giuridica Editrice 2018

Non disponibile

60,00 €
Il codice, realizzato da dirigenti del Ministero dell'Interno, raccoglie le più rilevanti disposizioni normative afferenti al profilo ordinamentale e alle attività istituzionali del Ministero e delle Prefetture. A fronte di una legislazione di settore complessa e spesso frammentata, il testo costituisce un aggiornato e organico strumento di lavoro, in grado di rispondere tanto alle esigenze operative del professionista quanto a quelle didattiche di chi si appresta ad affrontare la preparazione e l'espletamento di prove concorsuali nelle materie di competenza dell'amministrazione dell'Interno. Preziosi indici sistematico, cronologico e analitico, permettono un rapido orientamento del lettore nei vari ambiti tematici, facilitando l'attività di consultazione e di reperimento dei riferimenti normativi. Il volume contiene una password che consente di consultare online ulteriore documentazione (decreti ministeriali, circolari e direttive) nonché gli eventuali aggiornamenti normativi.

Funzione impositiva e forme di...

Basilavecchia Massimo
Giappichelli 2018

Non disponibile

42,00 €
La terza edizione comprende e assorbe le tematiche che avevano reso necessaria la redazione di un'appendice di aggiornamento alla seconda edizione. Sono stati accorpati i capitoli della parte quarta relativi rispettivamente all'accertamento e al processo su atti dell'accertamento, e alla riscossione e ai processi su atti della riscossione e sui rimborsi. Grazie alla collaborazione di studiosi e di professionisti particolarmente specializzati nei settori a loro affidati, sono stati aggiunti i capitoli relativi ai rapporti con il processo penale (Alberto Renda), alle controversie doganali (Massimo Fabio), alle relazioni tra processo tributario e procedure concorsuali di gestione della crisi d'impresa (Michele Mauro), tra processo tributario e strumenti di risoluzione di controversie di carattere internazionale (Francesco Mattarelli). Nel capitolo sull'accertamento, due importanti paragrafi, influenzati da rilevanti modifiche normative sopravvenute nel 2015 rispettivamente dedicati alle compliance e agli interpelli, da un lato, e all'abuso e all'elusione, dall'altro, sono stati curati da Gianluca Stancati. Sono stati conservati inoltre i capitoli, già presenti, sulle procedure e sulle liti attinenti ad agevolazioni fiscali (Annalisa Pace) e sulle controversie catastali (Luigi Lovecchio). Nel capitolo V, il paragrafo curato da Nadia Del papa è dedicato al processo tributario telematico.

La valutazione della performance...

Vecchi Giancarlo
Franco Angeli 2018

Non disponibile

32,00 €
La valutazione delle performance costituisce un processo gestionale chiave per le organizzazioni pubbliche orientate a migliorare i servizi erogati a cittadini e imprese, così come a rendicontare l'utilizzo delle risorse a esse attribuite. Il settore giudiziario italiano ha avviato all'inizio del nuovo secolo un profondo rinnovamento delle proprie modalità organizzative e gestionali. Una serie di fattori esterni, tra i quali la crisi economica del 2008, hanno spinto l'azione riformatrice, come risposta sia alla forte riduzione delle risorse (umane e finanziarie) a disposizione del settore giudiziario, sia alla richiesta delle organizzazioni internazionali e delle imprese italiane di velocizzazione dei procedimenti giudiziari civili. Tuttavia, si è trattato anche di un'azione caratterizzata da fattori peculiari, in cui il dibattito interno alla magistratura, la disponibilità di soluzioni basate sulle tecnologie informatiche e la collaborazione tra diversi attori hanno giocato un ruolo rilevante: è stato sviluppato il paradigma della "giustizia come servizio", un processo che ha posto in primo piano l'esigenza di monitorare e valutare costantemente i risultati dell'attività giudiziaria, per aumentare il valore prodotto per la collettività e rendicontare i risultati ottenuti. Il volume è articolato in due parti. Nella prima sono ricostruite le vicende dei processi di innovazione organizzativa lungo oltre un decennio, a partire dalle progettazioni avviate a inizio secolo per giungere al periodo più recente. La seconda parte, arricchita da appendici, contiene una introduzione teorica e una serie di esempi pratici per il disegno e l'attuazione di una politica di valutazione della performance nel sistema giudiziario e nei singoli uffici. Il libro si rivolge non solo agli studenti di analisi delle politiche pubbliche e delle discipline di carattere gestionale, ma anche e particolarmente agli operatori del settore giudiziario, magistrati e personale amministrativo; nello stesso tempo, può costituire un riferimento per attività di valutazione civica. L'ambizione è quella di aiutare a comprendere le dimensioni rilevanti attraverso cui analizzare il servizio "giustizia", in parallelo e coerenza con quanto già avviene per la valutazione di indagini e sentenze.

La motivazione della decisione...

Zampaglione Angelo
CEDAM 2018

Non disponibile

26,00 €
Il presente lavoro offre una disamina della motivazione della decisione dibattimentale di primo grado, soprattutto alla luce dell'intervento normativo con il quale è stato implementato il contenuto della lettera e) dell'art. 546 c.p.p. La legge n. 103 del 2017, meglio nota come riforma Orlando, infatti, al fine di evitare motivazioni contorte, logicamente discontinue e inutilmente prolisse, ha individuato un "nuovo modello" di motivazione che impone all'organo giudicante una puntuale e scandita illustrazione dei punti affrontati in sentenza. L'apparato argomentativo, in forza del principio di completezza, oltre a documentare lo sviluppo logico che ha portato alla decisione, deve principalmente dare una risposta alle deduzioni prospettate dalle parti nel corso del giudizio. Uno schema questo che costituisce il portato del metodo accusatorio al quale si ispira il sistema, soprattutto se si considera che nel processo penale le parti dialogano tra loro attraverso la produzione dei mezzi probatori con i quali sostengono le proprie ragioni.

Procedimenti camerali «senza...

Turroni Davide
Giappichelli 2018

Non disponibile

32,00 €
Il processo in camera di consiglio regolato dagli artt. 737 ss. c.p.c. offre ai soggetti coinvolti un livello di garanzie fortemente ridotto rispetto agli standard propri della tutela giurisdizionale dei diritti (notevole contrazione delle forme, rimedi limitati al reclamo e revocabilità in ogni tempo del provvedimento finale). Questo modello subisce sostanziali modifiche quando investe i diritti soggettivi; tende invece a conservare i suoi caratteri quando le situazioni soggettive coinvolte sono qualificate come semplici «interessi». L'autore s'interroga sulla natura di questi interessi e sull'attitudine del procedimento a garantir loro adeguati livelli di tutela. L'indagine è articolata in due parti; al primo interrogativo è dedicato il presente volume I. L'autore sostiene che gli interessi in questione sono sempre situazioni giuridiche sostanziali, strutturalmente affini agli interessi legittimi, salvo che la situazione correlativa non è il potere della p.a. ma quello del giudice.

Codice del fallimento e delle altre...

Leonini F. (cur.)
La Tribuna 2018

Non disponibile

15,00 €
L'opera è aggiornata con: il D.L.vo 21 maggio 2018, n. 68, modifiche alle norme sulla distribuzione assicurativa; il D.L.vo 18 maggio 2018, n. 54, nuove norme sulle incompatibilità degli amministratori giudiziari, dei loro coadiutori, dei curatori fallimentari e degli altri organi delle procedure concorsuali.

Metodo e tecniche di redazione del...

Turrini Dertenois Francesco
Key Editore 2017

Non disponibile

60,00 €
L'opera propone un metodo per scrivere un ricorso al T.A.R. volto ad ottenere l'annullamento di un provvedimento amministrativo attraverso la spiegazione di tutte le fasi di cui si compone la redazione dell'atto: l'analisi dei documenti, l'identificazione dei vizi del provvedimento e la scrittura del ricorso. L'esposizione teorica del metodo è accompagnata dalla sua applicazione ad un caso concreto, corredato di documenti.

L'appello civile

Tammaro Eduardo
Key Editore 2017

Non disponibile

30,00 €
Questo lavoro si occupa in maniera analitica, e con taglio teorico/pratico, del processo di secondo grado avanti alla Corte di Appello; è ancorato alla giurisprudenza della Cassazione ed è arricchito da alcune utili tabelle riassuntive.

Codice del processo tributario...

Ruffini E. M. (cur.)
Il Sole 24 Ore 2017

Non disponibile

34,00 €
Il Codice del processo tributario, contenente sia la normativa fiscale che il Codice di procedura civile, completa la linea dei Codici Fiscali Frizzerà: uno strumento essenziale per il professionista che si accinge ad affrontare una controversia di natura tributaria. La normativa sul processo tributario è correlata attraverso puntuali rimandi alle norme della procedura civile applicabili. Aggiornato con le novità del DI. 59/2016, conv. con modif. con la L. 119/2016 e del DI. 168/2016, conv. con modif. con la L. 197/2016.

Giurisprudenza recente del...

Bernasconi G. A. (cur.); Filippini R. (cur.)
CFPG 2017

Non disponibile

55,00 €
Atti della giornata di studio del 6 giugno 2016.

Procedimento amministrativo e...

Mariani Marco
Nuova Giuridica 2017

Non disponibile

52,00 €
Il diritto amministrativo ha recentemente attraversato una serie di radicali riforme: la concezione dello Stato-funzione, al servizio dei cittadini, si è progressivamente sostituita a quella dello Stato-soggetto. In tale ottica il legislatore ha recentemente rivisitato diversi istituti della Legge n. 241/1990. Il presente volume contiene un commento sistematico articolo per articolo della legge sul procedimento amministrativo e sul diritto di accesso. Completano il volume una tavola sinottica e il formulario dei principali atti.

Controlli giudiziali sulla qualità...

Busetto Marcello Luigi
CEDAM 2017

Non disponibile

32,00 €
Sospinta dalle fonti europee e in particolare dalla Convenzione dei diritti umani, come interpretata dalla Corte di Strasburgo, s'affaccia con insistenza l'idea che il giudice penale debba ovviare alle situazioni di più palese scadimento dell'assistenza tecnica dell'imputato, con speciale riguardo alla difesa d'ufficio: sostituire il legale inoperoso o invitarlo ad assolvere con la dovuta diligenza il suo compito. Il volume sonda la genesi e la portata di tali indirizzi ed esamina come essi siano stati coltivati sul fronte interno, sia nei dibattiti de iure condendo sia, soprattutto, nelle applicazioni giurisprudenziali: infatti, i giudici nazionali hanno mostrato particolare propensione a recepire, già nell'interpretazione del diritto vigente, i canoni europei, con soluzioni spesso ardite e comunque meritevoli di particolare attenzione, pure nei risvolti ulteriori e nelle implicazioni "di sistema". In questa chiave, vengono distintamente esaminate le varie questioni a proposito dell'assenza del difensore, della sua presenza "inattiva", nonché dei possibili rimedi rispetto a macroscopici errori che abbiano pregiudicato l'imputato.

Scene della vita forense....

Becce Aldo Raul
Mimesis 2017

Non disponibile

16,00 €
"Quando sono chiamato a giurare per assolvere il mio compito come Perito o Consulente d'Ufficio per il Tribunale, ancora oggi mi commuovo. La Perizia o la Consulenza Tecnica iniziano con questo rito. Non si tratta di una pratica sacra, ma in qualche modo lo è. Tanti hanno giurato prima di me e tanti lo faranno dopo, perché il giurare fa parte del rito della Giustizia. Giuro, prometto attraverso la parola di adempiere al mio ruolo. Giuro che è possibile amministrare la Giustizia tra le persone. Giuro che credo nel Terzo, nella figura che si colloca tra due posizioni diverse per studiare le loro ragioni e decidere in proposito. Giuro che credo nella parola, nonostante sappia che la parola inganna, mente, ingigantisce, minimizza e sbaglia nei suoi vani tentativi di rappresentare l'irrappresentabile: il reale."

Codice del fallimento e delle altre...

Leonini F. (cur.)
La Tribuna 2017

Non disponibile

15,00 €
L'opera è aggiornata con: la l. 19 ottobre 2017, n. 155, Delega al governo per la riforma delle discipline della crisi di impresa e dell'insolvenza; la l. 17 ottobre 2017, n. 161, nuove norme antimafia, che recano profonde modifiche alle disposizioni contenute nel Codice antimafia in materia di tutela dei terzi e rapporti con le procedure concorsuali; il d.l.vo 3 agosto 2017, n. 129, attuazione della Mifid 2. Il volume è aggiornato alla G.U. 11 novembre 2017, n. 264.

La genesi della sentenza

Rescigno Pietro; Patti Salvatore
Il Mulino 2016

Non disponibile

18,00 €
Accertamento del fatto, interpretazione e applicazione della norma rappresentano i presupposti della sentenza: la verifica del rispetto del procedimento previsto dalla legge in ogni fase del giudizio consente di valutarne la correttezza e la giustizia. Entrambe le fasi di questa attività sono caratterizzate da discrezionalità e da vincoli. Nel giusto equilibrio tra "libera valutazione" delle prove e vincoli derivanti dalle prove "legali" risiede il senso dell'attività del giudice per quanto concerne l'accertamento del fatto. Nel coordinamento tra norme specifiche e norme che contengono clausole generali in grado di integrare e "adeguare" il tessuto normativo può scorgersi una delle principali caratteristiche dell'applicazione della legge.

Il giusto processo tributario...

Marcheselli Alberto
Key Editore 2016

Non disponibile

19,00 €
La crisi economica e le politiche di austerity corrono il rischio di chiudere in una pericolosa morsa i diritti fondamentali dei cittadini, quali fruitori dei servizi essenziali, da un lato, e contribuenti, dall'altro. All'aumento di poteri e coordinamento internazionale della azione finanziaria corrisponde un crescente ambito di opportunità di frodi e abusi, e problemi giuridici, che vanno dalla individuazione delle corrette forme di cooperazione nelle indagini, ai relativi limiti, tutele e garanzie. Molti casi pilota si sono già manifestati e altri si intravedono all'orizzonte: la armonizzazione dell'abuso di diritto, la utilizzazione dei dati acquisiti illegalmente (c.d. Lista Falciani e Panama Papers), il diritto al silenzio, ecc. Molte le sagaci innovazioni, ma anche le aporìe, della Corte di Cassazione italiana e della Corte di Giustizia europea. Assai preziosa la giurisprudenza della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo. Il Giusto Processo tributario europeo affronta, con piglio critico e costante attenzione alle ricadute pratiche, tale scenario, che costituisce il diritto finanziario dell'immediato futuro.

Prova dichiarativa e diagnostica...

Jelovcich Martina
Key Editore 2016

Non disponibile

12,00 €
Il ruolo del sapere esperto nella formazione del convincimento giudiziale è fra i temi più delicati dell'esperienza giudiziaria. Lo sviluppo scientifico e tecnologico, infatti, pone al giudice e alle parti del procedimento penale problematiche sempre inedite. L'adeguatezza delle tecniche processuali di governo della "prova scientifica" viene conseguentemente messa in discussione. La tematica che si intende analizzare - rea di aver risvegliato prepotentemente antichi dibattiti - riguarda l'utilizzo, nel procedimento penale, di strumenti di "validazione" del contributo dichiarativo. Può riconoscersi un ruolo a quei metodi potenzialmente idonei a verificare e/o promuovere la sincerità di chi renda dichiarazioni processualmente rilevanti?

Manuale del difensore tributario...

Palumbo G. (cur.)
Direkta 2016

Non disponibile

38,50 €
L'art. 111 della Costituzione stabilisce che la giurisdizione si attua mediante il giusto processo regolato dalla legge e che ogni processo si svolge nel contraddittorio tra le parti, in condizioni di parità, davanti ad un giudice terzo e imparziale. Tali disposizioni valgono per ogni tipo di processo e quindi anche per il processo tributario. Un vero processo è del resto veramente tale solo se i suoi protagonisti (il giudice e le parti) sono professionalmente preparati, non solo nel merito delle questioni in discussione, ma anche ad affrontare l'udienza e i suoi meccanismi. E ancor prima la delicata fase della mediazione, ora estesa anche agli enti locali. Sia i professionisti abilitati all'assistenza tecnica, sia i rappresentanti in giudizio delle Agenzie fiscali e degli altri enti impositori presenti nel processo tributario dovrebbero quindi essere in grado di affrontare efficacemente l'agone processuale, in modo da migliorare la qualità del contraddittorio e quindi, di conseguenza, la qualità della giustizia fiscale. A distanza, ormai, di quasi 25 anni dalla riforma del 1992 e dopo il recente restyling ad opera del Dlgs 156/2015, in attuazione della legge delega, è tempo dunque che anche il processo tributario trovi la sua definitiva dignità giurisdizionale, anche considerato che in tale processo vengono affrontate questioni spesso più complesse ed economicamente più rilevanti di quanto accada in altri tipi di processi.

Il contraddittorio procedimentale....

Carbone Andrea
Giappichelli 2016

Non disponibile

43,00 €
L'incidenza di norme e principi di rango costituzionale sulla pubblica amministrazione è divenuta sempre maggiore, anche grazie alla ricca giurisprudenza della Corte costituzionale. Le modifiche della nostra Costituzione, segnatamente nel Titolo V, Parte II, determinano l'ambito delle potestà normative spettanti ai diversi livelli di governo, le regole per la distribuzione delle funzioni amministrative tra di essi, la disciplina dei poteri sostitutivi, i rapporti tra pubblico e privato nell'esercizio delle attività di interesse generale; e così via. Ma i principi di rango costituzionale, o "superprimario", che vincolano l'amministrazione pubblica nazionale sono anche quelli stabiliti dal diritto di fonte europea ed elaborati dalla giurisprudenza della Corte di giustizia; senza tacere di importanti principi operanti nel nostro ambito, anch'essi al livello "superprimario" posti da organizzazioni internazionali e dalla giurisprudenza delle relative Corti, e tra queste segnatamente dalla Corte europea dei diritti dell'uomo. Gli studi sull'amministrazione pubblica devono guardare alla Costituzione e al diritto sovranazionale; ma allo stesso tempo, all'azione concreta dei pubblici poteri, chiamata a tradurre quei principi e le norme che ne sono attuazione, in risultati di benessere e sviluppo. Gli studi raccolti nella collana sono orientati a raffrontare e ad indirizzare la nostra amministrazione interna, nella sua organizzazione e nella sua azione, nonché la relativa tutela giurisdizionale, ai principi di rango superiore che ne reggono l'ordinamento. Il contraddittorio procedimentale rappresenta una delle tematiche su cui la riflessione della nostra dottrina si è maggiormente soffermata, soprattutto a seguito dell'entrata in vigore della disciplina generale sul procedimento amministrativo. Tuttavia, nonostante i numerosi contributi sul punto, non si è pervenuti a posizioni univoche, controverso risultando il rapporto tra il contraddittorio proprio del processo giurisdizionale e l'assetto della partecipazione nella vicenda procedimentale amministrativa. In questo quadro, si propone una ricostruzione che prende le mosse dalla duplice funzione, collaborativa e garantistica, tradizionalmente riconosciuta alla partecipazione procedimentale, nella consapevolezza della inscindibilità che i due momenti rivestono all'interno della dialettica propria del procedimento. Tale duplicità funzionale non assume infatti rilievo quale mero carattere descrittivo, ma assurge a canone ricostruttivo per una precisa struttura del contraddittorio; struttura il cui effettivo atteggiarsi può ricevere un compiuto inquadramento attraverso i dati forniti dal diritto europeo-convenzionale.

Faciant meliora sequentes. I...

Pazienza N. (cur.)
Lithos 2016

Non disponibile

20,00 €
Scorrendo le pagine di questo lavoro si percorrono sessant'anni di vita della Corte costituzionale attraverso il ricordo biografico dei suoi giudici, fedelmente ritratti dalla mano di Giovanni Mucci. Un itinerario di memorie che si snoda attraverso un singolare spaccato dell'organo chiamato a "difendere la democrazia da sé stessa", baluardo della casa comune nata dal referendum istituzionale del 1946 contro le prevaricazioni della "maggioranza onnivora".

Il conflitto di interessi nel...

Iudica Giovanni
Giappichelli 2016

Non disponibile

23,00 €
La legge 6 novembre 2012, n. 190 ha introdotto nella legge sul procedimento amministrativo (legge n. 241/1990) l'art. 6-bis rubricato "Conflitto d'interessi". Per questa disposizione "Il responsabile del procedimento e i titolari degli uffici competenti ad adottare i pareri, le valutazioni tecniche, gli atti endoprocedimentali e il provvedimento finale devono astenersi in caso di conflitto d'interessi, segnalando ogni situazione di conflitto, anche potenziale". Nel volume sono affrontate molteplici questioni interpretative che la norma pone, a cominciare dall'individuazione delle conseguenze della sua inosservanza.

Codice del nuovo fallimento e delle...

Leonini F. (cur.)
La Tribuna 2016

Non disponibile

15,00 €
L'opera è aggiornata con: il D.L 3 maggio 2016, n. 59, convertito, con modificazioni, nella L. 30 giugno 2016, n. 119, recante significative modifiche alla Legge fallimentare; il D.L.vo 21 aprile 2016, n. 72, norme sui contratti di credito ai consumatori; la L. 1 febbraio 2016, n. 13, recante modifiche alla disciplina sull'amministrazione straordinaria delle grandi imprese in stato di insolvenza; il Reg. UE 20 maggio 2015, n. 848, relativo alle procedure di insolvenza. Argomenti affrontati: amministrazione straordinaria; concordato preventivo; crisi da sovraindebitamento; liquidazione coatta amministrativa; normativa codicistica; ristrutturazione industriale di grandi imprese in stato di insolvenza.

Il processo inglese fra diritto e...

Benigni Elena; D'Alessandro Elena; Salvadori M. Margherita
CEDAM 2016

Non disponibile

27,00 €
La collana "Le monografie di Int'l Lis" diretta dai Professori Nicolò Trocker e Claudio Consolo è destinata ad accogliere studi relativi alla international litigation. In tal modo la Rivista Int'l Lis (Corriere trimestrale della Litigation internazionale) persegue — con nuovi mezzi — lo scopo che l'ha animata sin dal suo sorgere: promuovere la conoscenza nel nostro Paese dei temi del contenzioso processuale transnazionale tra un pubblico quanto più vasto possibile non solo di teorici, ma altresì di pratici del diritto sempre più spesso alle prese con tematiche di interferenza o interrelazione fra diversi ordinamenti processuali civili.

L'equa riparazione per...

Giordano Rosaria
Giuffrè 2015

Non disponibile

30,00 €
Il volume esamina il sistema dell'equa riparazione per l'irragionevole durata del processo anche alla luce degli ultimi interventi di modifica della legge Pinto, che ne hanno interessato sia i profili sostanziali che quelli processuali. Partendo dalla legittimazione attiva e dal termine per la proposizione del ricorso, il testo illustra il procedimento monitorio sui generis con fase eventuale di opposizione, i nuovi parametri sul quantum risarcitorio e sui tempi di durata ragionevole del giudizio e la prova del danno non patrimoniale. Tutte le problematiche sono analizzate sia alla luce della giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell'uomo, considerando anche la valutazione delle conseguenze sul rimedio interno della soglia minima di gravità del danno introdotta dal Protocollo XIV alla CEDU quale condizione di ricevibilità dei ricorsi individuali, che delle pronunce più importanti di legittimità sulla Legge Pinto e delle recentissime soluzioni offerte in materia dalle Sezioni Unite.