Illeciti, Reati

Active filters

Profili della responsabilità medica...

Vinci Paolo
Revelino

Disponibile in libreria

35,00 €
Questo libro, aggiornato alle sentenze della Corte di Cassazione di San Martino 2019, guardando anche l'aspetto processuale, si propone come uno strumento immediato e pratico per individuare le casistiche di responsabilità medica in un ambito in costante divenire. Infatti mira a dare un quadro il più possibile fedele e vicino alla realtà e alla pratica delle aule giudiziarie di quella che è la situazione di oggi nel campo della responsabilità professionale degli esercenti la professione sanitaria, con una peculiare attenzione a particolari aspetti sui quali il dibattito dottrinale e giurisprudenziale è particolarmente vivace, come la responsabilità dell'équipe medica, il consenso informato o la responsabilità dello psichiatra.

Prontuario dei reati per la polizia...

Lupidi Cristian
Maggioli Editore

Disponibile in libreria

48,00 €
Guida pratica che illustra come affrontare in modo concreto numerosi casi di reato, individuati fra quelli che ricorrono più frequentemente nell'attività di polizia. Ogni singola fattispecie (in questa edizione sono analizzate 56 fattispecie di reato) viene analizzata con linguaggio chiaro e sintetico, oltre che con l'ausilio di pratici schemi e tabelle che evidenziano riferimenti normativi, sanzioni, procedure, adempimenti e atti da redigere. Il volume è completato da un ricco formulario on line con la modulistica da utilizzare nelle attività di polizia giudiziaria.

I reati informatici. Elementi di...

Amato Agata C.
Giappichelli

Non disponibile

14,00 €
I computer sono in grado di agevolare la realizzazione di molti crimini, ostacolando l'identificazione del reo, del luogo e del tempo esatto di commissione di un reato. Inoltre, possono rappresentare l'innovativo oggetto sul quale ricade l'azione criminale - come, ad esempio, nel caso di accesso abusivo a sistema informatico o di diffusione di virus. Per questo motivo è opportuno che i giuristi dedichino la giusta attenzione all'analisi ed allo studio dei crimini informatici, prendendo in considerazione la struttura delle fattispecie criminose ed i principali nodi teoretici che esse implicano e sollevano.

I reati societari

Adducci Edoardo
Linea Professionale

Non disponibile

35,00 €
Finalità essenziale del presente lavoro è quella di analizzare le singole condotte criminose disciplinate dagli artt. 2621 e ss. del Codice civile, condotte che possono essere consumate dal momento della costituzione della società fino al momento della sua

La riforma dei reati tributari

45,00 €
Il d.lgs. n. 74/2000 ha cambiato volto. II volume, nella formula del commento articolo per articolo, fornisce un primo, ma approfondito, contributo analitico e critico di riflessione sulla nuova legge penale tributaria, dopo l'entrata in vigore del d.lgs. n. 158/2015 che ha sensibilmente riformulato il sistema dei reati tributari. Le profonde modifiche ai reati di dichiarazione; il nuovo delitto di omessa dichiarazione del sostituto d'imposta; la revisione delle soglie di punibilità; l'introduzione di nuove cause di non punibilità e di nuove circostanze attenuanti e aggravanti; la peculiare disciplina della confisca, sono il prodotto di una chiara volontà riformatrice dell'ordinamento penale tributario. Basti pensare alla parallela disciplina dell'abuso del diritto e dell'elusione fiscale, cui viene dato ampio spazio nei commenti e alla dichiarata non punibilità di tali fenomeni, peraltro, già messa in discussione da alcune recentissime sentenze della Corte di Cassazione. Inoltre, vengono prese in considerazione le più recenti problematiche che riguardano i complessi rapporti tra la legge nazionale e le decisioni della Corte di Giustizia Europea, tra istanze di tutela sovranazionali e diritti costituzionalmente garantiti (temi quali il ne bis in idem, la prescrizione, i rapporti tra norme penali interne e la protezione degli interessi finanziari della UE). Il volume si rivolge agli operatori del diritto e, altresì, agli studiosi della materia.

Complicità di Stati nell'illecito...

Puma Giuseppe
Giappichelli

Non disponibile

48,00 €
Il volume analizza la fattispecie della complicità di Stati nell'illecito internazionale, regolata dall'art. 16 del Progetto di articoli sulla responsabilità internazionale degli Stati e dall'art. 58 del Progetto di articoli sulla responsabilità delle organizzazioni internazionali. Il lavoro è suddiviso in due parti: nella prima, si svolge un esame in merito allo status consuetudinario della norma e, soprattutto, una accurata indagine in ordine agli elementi della fattispecie illecita in considerazione. Viene ricostruito, inoltre, il quadro delle conseguenze giuridiche della complicità. La seconda parte è dedicata alla complicità di Stati nell'illecito di organizzazioni internazionali. In questa sede si analizza, in primo luogo, la partecipazione statale all'illecito derivante da un atto normativo contrario agli obblighi internazionali dell'organizzazione internazionale che lo adotta. In secondo luogo, si esaminano i profili di complicità degli Stati nell'illecito commesso da organizzazioni internazionali nel corso di missioni di peace-keeping.

Prontuario dei reati per la polizia...

Lupidi Cristian
Maggioli Editore

Non disponibile

45,00 €
Guida pratica per affrontare, in modo concreto ed efficace, numerosi casi di reato, selezionati fra quelli che più frequentemente ricorrono nell'attività degli operatori di polizia. Ogni singolo caso viene analizzato con linguaggio chiaro e sintetico, grazie all'ausilio di schede pratiche che rendono immediatamente visualizzabili i riferimenti normativi, le sanzioni, le procedure, le annotazioni operative e tutti gli adempimenti da svolgere. Inoltre, il Cd-Rom allegato, contenente oltre 100 modelli personalizzabili, consente all'operatore di polizia giudiziaria di disporre di un supporto operativo veramente efficace e di uno strumento di lavoro quotidiano ideale per velocizzare la redazione degli atti.

I nuovi ecoreati

Ruga Riva Carlo
14,00 €
La l. n. 68/2015 ha introdotto nel codice penale un nuovo titolo IV-bis, dedicato ai delitti contro l'ambiente, creando una sorta di minicodificazione "verde" che tocca vari profili. Si prevedono nuovi delitti (inquinamento ambientale, morti o lesioni come conseguenza del delitto di inquinamento ambientale, disastro ambientale, traffico e abbandono di materiale ad alta radioattività, impedimento del controllo, omessa bonifica); nuove circostanze aggravanti rispetto all'associazione a delinquere e alla associazione di tipo mafioso aggravate dalla commissione di reati ambientali, nonché un'aggravante più ampia laddove qualsiasi reato sia commesso al fine di commettere delitti ambientali o dalla cui realizzazione consegua un qualunque illecito ambientale; si estende ai nuovi delitti (o a taluni di essi) la disciplina della confisca (anche per equivalente ed anche di valori ingiustificati), della responsabilità da reato dell'ente e della pena accessoria della incapacità di contrattare con la p.a.; si prevede l'obbligo di ripristino dello stato dei luoghi e una consistente attenuante in caso di ravvedimento operoso. La legge di riforma interviene inoltre sugli artt. 257 e 260 del d.lgs. n. 152/2006 e sulla l. n. 150/1992 in tema di commercio di specie animali e vegetali in via di estinzione. Infine, la l. n. 68/2015 introduce nel corpo del d.lgs. n. 152/2006 una nuova parte (sesta-bis), consentendo a determinate condizioni l'estinzione delle contravvenzioni ambientali.

I nuovi reati informatici

Cuniberti Marco
Linea Professionale

Non disponibile

19,00 €
Il volume rappresenta un primo commento alle norme introdotte in occasione della ratifica della Convenzione di Budapest del Consiglio d'Europa del 23 novembre 2001, accordo internazionale riguardante i crimini commessi attraverso internet o altre reti informatiche. L'opera si rivolge soprattutto ai "tecnici" del diritto (avvocati, magistrati e studenti), con un approccio volutamente pratico alle norme: si è scelto quindi di effettuare un'analisi della legge "articolo per articolo", facendo gli opportuni riferimenti dottrinali e, ove possibili, anche giurisprudenziali. Il particolare taglio del volume intende offrire al lettore un valido strumento di lavoro, anche attraverso la pubblicazione, in appendice, del testo della convenzione e di un'utilissima tavola sinottica delle modifiche al Codice penale, al Codice di procedura penale, al D.Lgs. n. 231/2001 ed al c.d. "Codice della privacy".

Ordine pubblico e illiceità del...

Lonardo Loris
28,92 €
L'indagine intende offrire un contributo all'individuazione dei parametri del giudizio di illiceità. Attraverso l'analisi delle possibili accezioni all'interno dell'ordinamento giuridico, l'ordine pubblico, lungi dal proporsi come principio o come mera sintesi verbale di principi variamente gerarchizzati, si rivela quale criterio di relativizzazione dei valori costituzionali. In questa prospettiva è ridefinita la funzione del buon costume (e della complessa esigenza etica che ne costituisce il fondamento) nonché l'estensione e il senso da attribuire alla qualificazione di norma imperativa.

Ecoreati prime riflessioni sulla...

Mastronardi Viola
Key Editore

Non disponibile

12,00 €
Il vero delitto è non avere il coraggio di intervenire su una normativa inquinata. Che l'entrata in vigore della Legge n°68/2015 sia un tassello importante per l'ingresso ufficiale dell'ambiente nella scienza penale. Che norme esemplari, rapide ed efficaci trasformino l'inciviltà di chiunque nella virtuosità di tutti. Che cali il sipario sulle ecomafie. Che si possano combattere, ad armi pari, i crimini ambientali commessi in nome di quel profitto miope, che non si accorge di distruggere un intero Paese. Che il contrasto all'illegalità ambientale diventi un verdetto per tutti e non soltanto un dovere per i tecnici del diritto.

Cause di esclusione...

Maiello N. M.
CLEUP

Non disponibile

17,00 €
La collana dei Legal Research Groups di ELSA Italia lega tutti i lavori di ricerca predisposti a livello locale e nazionale dall'associazione, opere collettanee nate dall'approfondimento di specifiche tematiche giuridiche di stringente attualità, sotto l'autorevole guida di professori ed avvocati in veste di Academic Supervisors. Con tale progetto, ELSA Italia si propone di svolgere attività di indagine ed analisi di argomenti nuovi o dibattuti in molteplici rami del diritto e di renderne noti i relativi risultati alla comunità scientifica. L'esigenza di questo volume nasce dalla necessità di approfondire un'area tematica della teoria del reato: le cause di giustificazione svolgono una funzione di comunicazione tra esigenze del diritto penale e principi giuridici dell'ordinamento. Grazie alla loro centralità sistemica, quindi, le cause di esclusione dell'antigiuridicità permettono al ricercatore di maturare una visione più ampia del fenomeno giuridico, raggiungendo un proposito di orientamento, obiettivo ontologico del progetto stesso.

La qualificazione

Damonte Roberto
Neldiritto Editore

Non disponibile

58,00 €
Il presente volume intende fare lo stato dell'arte, sia sul piano dottrinale che su quello pratico, di quella fondamentale fase della procedura acquisitiva in evidenza pubblica costituita dalla qualificazione degli operatori economici, alla luce della più recente legislazione e della giurisprudenza oltreché dei pronunciamenti resi dall'Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Fornitura.

Le falsità in atti

Mormando Vito
Cacucci

Non disponibile

55,00 €
Fin troppo nota è la metafora di von Liszt, il quale assimila la fede pubblica agli «animali marini che, guardati da lontano seducono lo sguardo per la loro fosforescenza, mentre presi in mano si sciolgono in una massa gelatinosa». La metafora si è propagata nella nostra letteratura, tanto che Carrara ritiene la falsità in atti un «tenebroso argomento», simile ad una «sfinge», mentre Antolisei, nell'esordio della sua trattazione, ammonisce come sia «incontestato e incontestabile che la materia dei reati che ci accingiamo a studiare e la Fin troppo nota è la metafora di von Liszt, il quale assimila la fede pubblica agli «animali marini che, guardati da lontano seducono lo sguardo per la loro fosforescenza, mentre presi in mano si sciolgono in una massa gelatinosa». La metafora si è propagata nella nostra letteratura, tanto che Carrara ritiene la falsità in atti un «tenebroso argomento», simile ad una «sfinge», mentre Antolisei, nell'esordio della sua trattazione, ammonisce come sia «incontestato e incontestabile che la materia dei reati che ci accingiamo a studiare è la più complessa, delicata ed ardua della Parte speciale del diritto penale».

Consumo di droghe e sanzioni...

Prina F.
Franco Angeli

Disponibile in libreria in 5 giorni

37,50 €
Tra i molti tasselli che compongono le politiche italiane in materia di droghe, quanto previsto dall'art. 75 del DPR 309/90 (riformato parzialmente nel 2006) ha senza dubbio una rilevanza e una significatività non marginali. La norma prevede la possibilità di applicazione, da parte delle prefetture, di sanzioni amministrative (sospensione della patente e/o di altri documenti) ai soggetti che fanno uso personale di sostanze psicoattive illegali. La sua "messa in opera" ha impegnato, in questi anni, molte risorse organizzative e professionali e ha intercettato un numero sicuramente consistente di consumatori di droghe (dal 1990 al 2010 circa 750.000). Il volume trae origine da una ricerca empirica, condotta in un campione di province, sulle modalità di attuazione e implementazione dell'art. 75 e sul suo impatto sui consumatori di sostanze psicoattive illegali. Saggi sulla disciplina delle misure amministrative, sul processo istitutivo dei Nuclei operativi tossicodipendenze nel contesto evolutivo dell.organizzazione e delle funzioni delle prefetture, sui problemi inerenti la valutazione delle politiche in materia di droghe, accompagnano il nucleo centrale del lavoro: da un lato, l'analisi di meccanismi organizzativi, prassi attuative, sperimentazioni innovative, critiche e proposte di modifica del dettato normativo; dall'altro, la ricerca su grado di conoscenza, esperienze vissute, significati attribuiti e conseguenze nelle opinioni dei soggetti implicati nel procedimento.

Risarcimento e sanzione...

Quarta Francesco
50,00 €
"Risarcimento e sanzione" riflette il confronto fra due visioni antitetiche del ruolo dell'azione civile nella cura dell'interesse generale; esprime la dialettica tra la finalitdichiarata della compensazione del danneggiato e la tentazione di sovrapporre ad essa istanze legate alla punizione dell'autore di condotte antisociali; simboleggia i contrasti, mai sopiti, per l'affermazione di una funzione sull'altra. "Risarcimento e sanzione" l'occasione per ridisegnare le sfere d'influenza di queste due anime dell'illecito civile, sda emancipare il primo dalle residue venature punitive che finiscono per porne in discussione l'assicurabilit e rivitalizzare la seconda quale strumento di controllo diffuso sull'effettivitdei diritti fondamentali, entro un rigenerato sistema italo-comunitario delle fonti.