Danni e compensazioni

Filtri attivi

Danni punitivi

Mariotti Paolo; Masini Paolo; Caminiti Raffaella
Maggioli Editore 2020

Disponibilità immediata

24,00 €
L'opera è un'analisi dei danni punitivi e risulta uno strumento professionalmente utile per orientarsi in un ambito particolarmente controverso, su cui si sono espresse le Sezioni Unite della Corte di Cassazione con sentenza n. 16601 del 5 luglio 2017. È possibile prevedere il pagamento di una somma ulteriore rispetto a quella necessaria a reintegrare il danno, al fine di infliggere una pena al danneggiante? La Corte ha sostenuto che l'istituto dei risarcimenti puntivi non è incompatibile con l'ordinamento italiano, ma che la condanna al pagamento di un risarcimento punitivo è configurabile soltanto se vi è una norma che lo preveda. È in tal modo superato il carattere monofunzionale della responsabilità civile, costituito dalla finalità riparatoria del risarcimento. A mutare è la funzione stessa della responsabilità civile, che si amplia per abbracciare anche profili di natura sanzionatoria/punitiva, oltre che di deterrenza. Il testo, anche attraverso utili tabelle, prende poi in esame le fattispecie normative già presenti nell'ordinamento nazionale che prevedono anche una sanzione a carico dell'autore dell'illecito civile. Altro aspetto affrontato è quello del riconoscimento nel nostro Paese di sentenze straniere che prevedono la condanna dell'autore dell'illecito civile a danni punitivi: la Corte ha ridefinito il concetto di ordine pubblico quale limite per la delibazione della sentenza straniera. Il volume prende infine in esame le possibili conseguenze della sentenza in ambito assicurativo, con particolare riguardo all'assicurabilità dei danni punitivi.

Guida alla liquidazione economica...

Maggioli Editore 2020

Disponibilità immediata

42,00 €
«La Guida vuole essere un comodo strumento di orientamento e di rapida consultazione per tutti coloro che operano nel settore»: con queste parole il Luvoni concludeva l'Introduzione alla Guida alla valutazione medico-legale dell'invalidità permanente nella sua prima edizione. Analogo fine si pone questo (primo) Quaderno di Medicina e Diritto, offrendo uno strumento di lavoro a chi quotidianamente affronta le tematiche correlate al risarcimento del danno alla persona: Avvocati e Liquidatori Assicurativi, quanti partecipano ai Comitati di Valutazione Sinistri delle Aziende ospedaliere o sanitarie e Medici Legali, così che possano avere una visione conclusiva del percorso che ha inizio con la loro valutazione specialistica.

Punitive liability of heads of...

Ligeti Katalin; Marletta Angelo
CEDAM 2019

Disponibilità immediata

40,00 €
In the aftermath of the financial crisis, the individual liability of senior managers has been rediscovered as an important element in effectively countering economic and financial crime.

Responsabilità medica nelle...

Donelli F. M. (cur.); Gabbrielli M. (cur.)
Maggioli Editore 2018

Disponibilità immediata

35,00 €
La seconda edizione di quest'opera, aggiornata alla recente giurisprudenza, vuole essere uno strumento di ausilio per tutti coloro, professionisti medici e legali, che a vario titolo possono essere coinvolti in problematiche attinenti alla responsabilità medica e al riconoscimento di danni derivanti dalle infezioni contratte nelle strutture sanitarie. La nuova edizione di questo volume intende fornire concetti clinici aggiornati per l'apprendimento del quadro clinico delle infezioni e delle eventuali problematiche ad esse connesse. Per fornire un quadro completo, sono state raccolte le esperienze e le conoscenze di più autori di grande competenza in questo particolare settore, sia dal punto di vista scientifico che giuridico e assicurativo.

Responsabilità e risarcimento del...

Mazzon Riccardo
Maggioli Editore 2020

Disponibile in 3 giorni

55,00 €
L'opera, aggiornata alla recente giurisprudenza e con schemi che riassumono i principi giuridici, tratta nella sua completezza tutti gli aspetti civili e penali della responsabilità nei sinistri stradali. Il volume, pertanto, pur trattando prevalentemente della colpevolezza nel danno da circolazione di veicoli, con conseguente lettura particolareggiata dell'articolo 2054 del codice civile nonché delle "presunzioni" che al medesimo appartengono, propone una lettura unitaria delle componenti giuridiche per risalire alla responsabilità quali: condotta, nesso di causalità, evento, dolo, colpa, responsabilità oggettiva e antigiuridicità. La suddivisione in quattro parti (Trasversalità necessitate in ambito civile e penale - Trattazione unitaria del fatto oggettivamente illecito - Aspetti civili e penali della colpevolezza: dolo, colpa e responsabilità oggettiva - Dolo, colpa e responsabilità oggettiva nel danno da circolazione di veicoli) descrive compiutamente il percorso da seguire per l'individuazione della responsabilità, valorizzato dalle interpretazioni giurisprudenziali.

Il danno non patrimoniale da...

Ripa Lorenzo
Edizioni Scientifiche Italiane 2020

Non disponibile

28,00 €
Il lavoro affronta le problematiche sottese al tema del danno non patrimoniale da inadempimento dalla particolare prospettiva volta a valutare le simmetrie esistenti tra modelli di responsabilità, contrattuale ed extracontrattuale, anche da un punto di vista strettamente funzionale. La ricostruzione sistematica approda ad esiti che contraddicono la coerenza della soluzione profilata dalle cosiddette "sentenze di San Martino" del 2008 che sancisce la risarcibilità di tale categoria di pregiudizi tramite la medesima interpretazione "costituzionalmente orientata" architettata per l'art. 2059 c.c. Un ultimo ritaglio dell'opera è dedicato al raffronto tra le risultanze prospettate e lesività connesse ad illeciti endofamiliari che, per certi versi sorprendentemente, sembrano conciliare con la regola di risarcibilità che si riconosce propria al danno non patrimoniale da inadempimento.

La nuova disciplina del danno alla...

Petti G. Battista
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

58,00 €
L'opera, con puntualità e dettaglio nell'analisi critica, esamina la svolta storica introdotta dalle Sezioni Unite con le sentenze gemelle, oppure conosciute come le sentenze di S. Martino, applicando una lettura sistematica integrata non solo dai principi Costituzionali ed Europei (recente è l'entrata in vigore del Trattato di Lisbona) e dalle linee evolutive della giurisprudenza (c.d. diritto vivente) e dalla dottrina, ma anche da quelli della bioetica e della scienza medica (non solo medico-legale o dei tabellatori). Il testo, con la mappa del preambolo comune alle Sezioni Unite, vuole essere uno strumento di ausilio per tutti i professionisti che si imbattono nelle problematiche legate al risarcimento del danno alla persona. Infatti analizzando la giurisprudenza recente si focalizza l'attenzione sulle giuste motivazioni giuridiche e si suggerisce i principi di diritto che dovrebbero essere indicati nelle strategie processuali. Il Cd-Rom allegato contiene Giurisprudenza in forma integrale. Requisiti hardware e software: sistema operativo Windows98 o successivi; browser: Internet.

Il danno alla persona patrimoniale...

Chindemi Domenico
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

78,00 €
Il manuale di taglio pratico, con la recente giurisprudenza, con i modelli per le richieste al consulente tecnico in tema di danno alla persona e con il formulario per la fase giudiziale, vuole essere uno strumento di supporto ai professionisti che devono intraprendere l'azione risarcitoria o ai cultori della materia che intendono avere una visione d'insieme dei criteri risarcitori del danno alla persona, con consigli e suggerimenti pratici ai fini di una corretta formulazione della domanda risarcitoria. Viene affermata la necessità di prova del danno non patrimoniale, con necessità delle allegazioni, anche nel caso di ricorso alla prova presuntiva. Vengono illustrati anche i criteri risarcitori del danno parentale, evidenziando i limiti. Quale criterio risarcitorio sia del danno patrimoniale che non patrimoniale il danno da perdita di chance consente di risarcire un danno futuro ma probabile, innovando i precedenti criteri risarcitori. Il criterio risarcitorio del danno patrimoniale, che non prevede limitazioni risarcitorie, viene specificato nel codice delle assicurazioni ed è suscettibile di applicazione generalizzata. Il Cd-Rom allegato contiene la normativa di riferimento, la giurisprudenza in forma integrale, le tabelle per il risarcimento del danno biologico di Milano e Roma e il formulario compilabile e stampabile.

La responsabilità professionale del...

Maggioli Editore 2020

Non disponibile

26,00 €
L'opera, aggiornata con la giurisprudenza e le indagini scientifiche, vuole essere uno strumento di ausilio per il professionista che si trova a dover trattare forme di risarcimento dei danni a seguito di responsabilità medica nel settore ginecologico e ostetrico. Uno degli aspetti più drammatici della responsabilità medico/sanitaria, è quello che riguarda la madre e il suo bambino, e soprattutto quando l'attesa per il compimento di un processo (la gravidanza) si trasforma in una delusione o in un calvario assistenziale destinato a durare anni. L'obiettivo di quest'opera è quello di offrire al lettore un approfondimento multidisciplinare. Di grande interesse è l'approfondimento circa gli aspetti medico legali del problema, affrontato sia in un contesto generale che sotto l'aspetto legato alla correlatività. La tutela civilistica del danneggiato, poi, fornisce al lettore gli strumenti di inquadramento della disciplina ordinamentale per impostare una domanda di risarcimento del danno, sotto gli aspetti costitutivi del diritto e dell'azione giudiziaria. Non meno importanti sono gli aspetti assicurativi in ambito ostetrico-ginecologico per l'ambito patrimoniale, che è lo strumento di ristoro dei danni subiti, come pure la disciplina delle coperture assicurative eventualmente demandate a fornire la riserva economica per la compensazione dei danni.

Eccessiva durata del processo....

De Paolis Maurizio
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

62,00 €
Il volume, con formulario e giurisprudenza, offre agli operatori del diritto uno strumento che consente di gestire in maniera opportuna i gravi ritardi che connotano lo svolgimento del processo civile, penale, amministrativo, contabile e tributario al fine di ottenere il risarcimento del danno dallo Stato italiano e dalla Corte europea dei diritti dell'uomo di Strasburgo. Il Cd-Rom allegato al volume contiene la bibliografia, la normativa di riferimento, la casistica giurisprudenziale divisa per argomenti e un pratico formulario compilabile e stampabile.

Risarcimento del danno da infedeltà...

Cafaro Rosanna
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

26,00 €
L'opera, con formulario e giurisprudenza, affronta le problematiche derivanti dall'infedeltà coniugale come motivo predominante per la richiesta dei danni nel fallimento del matrimonio. Dopo l'analisi degli istituti sulla responsabilità e il conseguente risarcimento si analizzano le sentenze che hanno riconosciuto con motivazioni di diritto il risarcimento del danno. Con la sentenza n. 18853/2011 della Corte di Cassazione si stabilisce il principio della risarcibilità dei danni derivanti dal tradimento nel rapporto matrimoniale. Aldilà di una separazione con addebito al coniuge per violazione dei doveri coniugali disciplinati dall'art. 143 c.c. (fedeltà reciproca, assistenza morale e materiale, collaborazione nell'interesse della famiglia e coabitazione), è possibile che la violazione dei doveri matrimoniali non sia sanzionata solo dalle norme del diritto di famiglia, ma anche, qualora vi fossero gli estremi di un illecito civile titolato per il risarcimento del danno, laddove cagioni lesione di diritti costituzionalmente protetti. In questo caso si potrà invocare l'applicabilità delle norme generali in tema di responsabilità aquiliana, ex artt. 2043 o 2059 c.c. In sede di separazione, infatti, il giudice è tenuto a verificare caso per caso se l'infedeltà coniugale sia la causa o solo la conseguenza di una crisi già in atto. Il Cd-Rom allegato contiene il formulario compilabile e stampabile.

Manuale per il risarcimento dei...

Bona Marco
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

64,00 €
L'opera, aggiornata alla giurisprudenza 2013 e con schemi procedurali, affronta le problematiche di merito e processuali per il risarcimento dei danni ai famigliari della vittima cosiddetta primaria. Con completezza e dettaglio si analizzano le questioni p

La sofferenza «psicofisica» nel...

Pedoja Enrico; Pravato Francesco
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

20,00 €
Nella presente pubblicazione gli autori descrivono una metodologia di valutazione della sofferenza psicofisica intrinseca conseguente a lesione personale. L'introduzione di natura giuridica a cura del prof. Giorgio Gallone (professore di medicina assicurativa presso l'Università "La Sapienza" di Roma) ed il commento sui presupposti di diritto della sofferenza psicofisica come danno giuridico di Marco Bona, illustrano gli elementi che connotano la necessità di attenzione all'entità della sofferenza psicofisica nell'apprezzamento del danno alla persona, nell'ottica della persistente rilevanza della componente di sofferenza morale nel risarcimento del danno non patrimoniale. Gli autori illustrano una metodologia di valutazione medico-legale della sofferenza psicofisica intrinseca al danno alla persona attraverso parametri di riferimento qualitativi e quantitativi finalizzati a fornire all'operatore del diritto una gradazione motivata, a parere degli autori, indispensabile per una equilibrata successiva quantificazione in via equitativa connessa al danno morale. Vengono con ciò forniti i parametri tecnici per tale valutazione, discussi, approfonditi e condivisi nel contesto della Società Medico-Legale del Triveneto. La pubblicazione riporta quindi i dati emersi da un'indagine statistica sull'applicazione pratica della metodologia nel Veneto, elaborata sulla base di circa 8 mila casi di valutazione della sofferenza psicofisica da parte di numerosi specialisti.

La toxic tort litigation

Monaco Paola
Edizioni Scientifiche Italiane 2020

Non disponibile

18,00 €
Fin dagli anni ottanta del secolo scorso, la toxic tort litigation è venuta emergendo negli Stati Uniti come una massa di controversie scaturenti dall'esposizione dell'attore a una sostanza tossica. Si tratta di una litigation che, per la quantità delle liti e dei soggetti coinvolti, nonché per la qualità degli interessi in gioco, ha inciso profondamente sui connotati del diritto statunitense, sia sostanziale che processuale, finendo col mutarne regole e prassi su plurimi fronti.

Indennizzo e risarcimento dei danni...

Mattarelli Renato; Mezzini Rosita
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

44,00 €
L'opera, aggiornata alla recente giurisprudenza sui danni risarcibili da contagio, vuole essere un manuale di riferimento per la risoluzione delle problematiche connesse alla responsabilità e al risarcimento del danno per i prelievi e le trasfusioni di san

Il ricorso per l'eccessiva durata...

Sirotti Gaudenzi A. (cur.)
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

24,00 €
Il testo, con giurisprudenza, formule, schemi e tabelle, è aggiornato alla sentenza della Corte Costituzionale 19 febbraio 2016 n. 36 e vuole essere uno strumento di ausilio per il professionista per affrontare le problematiche riguardanti l'eccessiva lunghezza del processo. L'analisi dei profili generali è essenziale, diretta, concisa, chiara. Di particolare pregio è lo sviluppo dei temi processuali che offre una lucida fotografia del procedimento, con frequente richiamo a dottrina e giurisprudenza. La Legge di stabilità 2016 ha modificato la cosiddetta Legge Pinto (L. 89/2001) mettendo a disposizione degli utenti del servizio pubblico di Giustizia, vari rimedi preventivi (nei vari tipi di processi: civili, penale, amministrativo, contabile) con finalità acceleratoria per la definizione della lite. La Legge n. 208/2015 introduce una serie di rimedi preventivi, che la parte ha l'obbligo di attivare per ottenere l'indennizzo ai sensi della Legge Pinto. Di recente la Corte europea dei diritti dell'uomo (v. Corte Edu, 25 febbraio 2016, Olivieri e altri contro Italia) ha messo in evidenza la intrinseca contraddittorietà di questa legge: strumento astrattamente deputato ad "accorciare" i processi, ma rivelatosi in concreto ennesimo grimaldello formale inidoneo a prevenire la irragionevole durata del rito. Con la Prefazione di Giuseppe Buffone.

Le novità sul risarcimento del...

Mariotti P. (cur.)
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

18,00 €
Questo volume, nato dal coordinamento dei materiali utilizzati dai relatori al convegno AIDA svoltosi a Milano il 16 gennaio 2015, esegue un'analisi precisa e dettagliata sulle tematiche inerenti il risarcimento del danno alla persona. Si esamina la senten

Guida alla valutazione dei sinistri...

Maggioli Editore 2020

Non disponibile

32,00 €
Il testo, realizzato con contributi multidisciplinari (medici legali, avvocati, assicuratori), si pone come utile strumento di lavoro per Legali, Consulenti, Assicuratori, Comitati preposti delle strutture ospedaliere e sanitarie (C.V.S., Co.Va.Si., Co.Va.Sin., Co.Ge.Si., C.G.S., C.A.V.S., C.G.S., ...) e tutti coloro che si occupano, a vario titolo, quotidianamente della valutazione dei sinistri e delle loro conseguenze in termini anche di liquidazione. Per completezza e operatività sono state inserite le Tabelle "di legge" di valutazione del danno non patrimoniale, le Tabelle di liquidazione del danno non patrimoniale elaborate dal Tribunale di Milano e le Tabelle di "legge" per la liquidazione delle micropermanenti.

Vittime della strada: come ottenere...

Ursone Giuseppe
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

32,00 €
Il testo, con giurisprudenza, formulario e schemi procedurali, tratta di tutte le problematiche connesse alla procedura per la richiesta del risarcimento dei danni al Fondo di garanzia per le Vittime della Strada. Partendo dal presupposto normativo si esamina l'aspetto di merito con l'ausilio delle interpretazioni del diritto vivente. Si procede con l'analisi degli aspetti tecnico-procedurali come la prova del sinistro, l'azione di regresso, il termine di prescrizione ecc. La richiesta di indennizzo diretto, di competenza del Fondo di garanzia per le Vittime della Strada, rappresenta da sempre un tema impegnativo per i danneggiati ed i loro legali a causa della complessa normativa che disciplina questa particolare tipologia di incidenti stradali. Questa pubblicazione oltre ad affrontare in maniera chiara e pragmatica le diverse fattispecie di sinistro rientranti nella competenza del Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada, offre anche dal punto di vista procedurale e processuale degli spunti operativi che possono risultare particolarmente utili agli operatori del settore. Il Cd-Rom allegato contiene il formulario compilabile e stampabile.

Calcolo del risarcimento danno alla...

Maggioli Editore 2020

Non disponibile

74,00 €
Aggiornato con i nuovi parametri delle tabelle del danno biologico, questo software è un alleato e un prezioso collaboratore che riesce a sviluppare in tempo reale le più articolate e complesse richieste risarcitorie, eliminando completamente la possibilità di errore. Contiene tutte le tabelle per la liquidazione del danno biologico di uso corrente e costante su tutto il territorio nazionale e rappresenta il più evoluto prodotto per il calcolo del danno alla persona. Aggiornato con il valore del "danno non patrimoniale" (introdotto in modo specifico dal Tribunale di Milano) e con il calcolo del "danno da morte" (riporta anche la valutazione a punti applicata dal Tribunale di Roma). La grafica dell'interfaccia utente si presenta semplice, per l'inserimento dei dati, e diretta, per l'immediatezza e la chiarezza dei risultati. Infatti, l'operatività del pro- gramma è tangibile non appena vengono inseriti i primi dati per effettuare il calcolo, e, successivamente, modificando uno solo dei parametri inseriti nella stessa finestra si visualizzerà il risultato prodotto dalle modifiche. Quindi si comprende facilmente che sia i campi di inserimento dati che i risultati costituenti l'ipotesi risarcitoria sono nella stessa finestra. È stato inserito nell'ipotesi risarcitoria un campo specifico per la visualizzazione del Danno non patrimoniale da morte. È possibile visualizzare in modo specifico anche il Danno morale collegato alla gravità dell'invalidità.

Mobbing: analisi socio giuridica,...

Scozzafava Guendalina; Loizzo Roberto
Key Editore 2020

Non disponibile

12,00 €
L'opera tratta, con il taglio multidisciplinare attraverso il quale devono ormai inevitabilmente confluire le analisi della dinamiche sociali e socio culturali che connotano e caratterizzano le epoche storiche, il tema della violenza nei contesti lavorativi, scandagliandola nelle sue differenti sfaccettatura del mobbing, dello straining e dello stress occupazionale. Una violenza spesse volte subdola, di difficile rappresentazione e identificazione, che fatica in Italia a trovare una sua legittimazione giuridica diretta, ma che può essere adeguatamente trattata ricorrendo agli strumenti e alla densa giurisprudenza già esistente. Un'analisi attenta e dettagliata che fornisce al lettore un quadro completo del fenomeno e gli strumenti necessari per poter riconoscere, prevenire e trattare una tanto insidiosa, quanto pericolosa, piaga della società.

Violazione dei doveri familiari e...

Montecchiari Tiziana
Edizioni Scientifiche Italiane 2020

Non disponibile

37,00 €
L'indagine ha affrontato la tematica della responsabilità civile nel suo complesso evolversi in direzione di una nuova fisionomia dei fatti illeciti, ad opera della dottrina ed anche della giurisprudenza, la quale ha avvertito l'esigenza di tutelare, attraverso l'art. 2043 c.c., sfere sempre più ampie di posizioni soggettive, con particolare riguardo alla persona. Ciò al fine di leggere ed applicare le norme sulla responsabilità civile in funzione assolutamente "garantista" del singolo individuo contro pregiudizi ingiustificati altrui, soprattutto nella fase anteriore al loro verificarsi.

Dolo incidente e regole di correttezza

Federici Italo
Edizioni Scientifiche Italiane 2020

Non disponibile

25,00 €
Una lettura costituzionalmente orientata delle norme sui vizi della volontà consente di riguardare la fattispecie dolosa non più in termini di illecito a condotta vincolata, ma come comportamento antigiuridico psicologicamente orientato, qualificato dal fine dell'agente piuttosto che dalle modalità della sua condotta e tale da ricomprendere ogni forma di inganno finalizzato alla conclusione di un contratto. La disciplina sul dolo incidente che prevede una singolare convivenza fra contratto valido e risarcimento del danno si pone come coerente applicazione dei principi generali in materia di illecito civile e la sua natura asseritamente eccezionale sfuma anche a seguito di un'interpretazione meno dogmatica del cosiddetto principio di non interferenza fra regole di validità e regole di correttezza.

Responsabilità medica nelle...

Donelli F. M. (cur.); Gabbrielli M. (cur.)
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

34,00 €
L'opera, aggiornata alla recente giurisprudenza, vuole essere uno strumento di ausilio per tutti coloro, professionisti medici e legali, che a vario titolo possono essere coinvolti in problematiche attinenti alla responsabilità e al riconoscimento di danni derivanti dalle infezioni contratte nelle strutture sanitarie. Questo volume nasce dall'esigenza di fornire concetti clinici aggiornati per l'apprendimento del quadro clinico delle infezioni e delle eventuali problematiche ad esse connesse. Sono state raccolte le esperienze e le conoscenze di più autori di grande competenza in questo particolare settore sia dal punto di vista scientifico che giuridico nonché assicurativo. Nella tematica trattata si possono individuare due livelli di responsabilità: quello dirigenziale per la mancata organizzazione di un sistema di sorveglianza e prevenzione e quello degli operatori professionali in caso di mancata osservazione delle norme.

Il risarcimento del danno per la...

Mazzon Riccardo
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

36,00 €
Il testo, con una struttura operativa, illustra tutte le problematiche connesse alla responsabilità per la violazione delle distanze tra edifici. Ogni capitolo si apre con i principi giuridici a fondamento degli argomenti trattati, segue il sommario del commento e la sezione casistica dove si indicano alcune fattispecie concrete. Il commento è strutturato con un intercalare di riferimenti sia giurisprudenziali che dottrinali a sostegno di quanto viene esposto. Il risarcimento del danno conseguente alla violazione della normativa sulle distanze altro non rappresenta che la finale conseguenza della responsabilità esistente in capo a chi non si attiene a quanto disposto dalla legge. Il volume è così strutturato: nel primo capitolo si descrive la fondamentale distinzione tra beni mobili e beni immobili e vengono enucleate le altre categorie di riferimento (es. pertinenze, beni demaniali); segue poi nei successivi capitoli la descrizione e l'analisi della regolamentazione sottesa al fenomeno risarcitorio. Particolare attenzione è destinata, inoltre, alle problematiche relative all'intercapedine, al muro di contenimento, alla violazione dei regolamenti locali, al calcolo delle distanze, alla sopraelevazione, alla demolizione e conseguente ricostruzione del manufatto oggetto del contendere e alla disciplina degli alberi presso il confine.

Il procedimento sanzionatorio...

Dezio Gennaro; Foglia Antonia; Iannitti Cristiana
Aracne 2019

Non disponibile

12,00 €
Il tema affrontato, partendo da un'iniziale analisi del giusto procedimento, nelle sue accezioni di principio, di contenuto tecnico e di natura giuridica, è quello relativo al procedimento sanzionatorio dell'ANAC. Il lavoro è stato strutturato fornendo all'argomento un'attenzione esaustiva, mirata a individuare gli aspetti salienti e provvedendo a ricercare una trama conduttrice che trasversalmente attraesse a sé sia i punti di vista dottrinali che quelli giurisprudenziali, sia nazionali che sovranazionali e, infine, quelli squisitamente tecnici.

Il risarcimento del danno non...

Febbrajo Tommaso
Simple 2019

Non disponibile

16,00 €
Il risarcimento del danno non patrimoniale è divenuto un tema complesso ed articolato, in cui le direttrici fornite dalla giurisprudenza non sempre sono univoche e coerenti. L'opera, pensata essenzialmente per la didattica e per le esigenze degli operatori del diritto, muovendo dallo studio di significativi casi giurisprudenziali, si prefigge l'obiettivo di ricostruire con chiarezza ed esaustività lo "stato dell'arte" dei diversi profili di questa tipologia di risarcimento.

I danni punitivi

Cicero C. (cur.)
Edizioni Scientifiche Italiane 2019

Non disponibile

20,00 €
I danni punitivi si traducono in una somma di danaro che può essere riconosciuta all'attore in aggiunta al risarcimento ottenuto. Le finalità dell'istituto sembrano dunque avvicinarsi ai principi propri del diritto penale. Il quesito su cui riflettere riguarda ora se il giudice italiano, nell'ipotesi in cui venga chiamato a decidere su una controversia risarcitoria pendente in Italia, il cui merito sia disciplinato dalla legge sostanziale straniera, possa applicare tale legge e liquidare un risarcimento a titolo di punitive damages, purché nel rispetto dei requisiti di tipicità, proporzionalità e prevedibilità.

L'evoluzione del concetto di danno...

Andone Diana Mihaela
Booksprint 2019

Non disponibile

15,90 €
Il turismo è una forma di espressione della persona, nonché un fenomeno sociale, e la vacanza, unica e irripetibile, consente di rigenerare corpo e mente ai fini di partecipare più incisivamente alla vita sociale. Accade, però, che vi sussistano degli inadempimenti totali o parziali da parte dei professionisti del settore e, la giurisprudenza, ritenendo per molto tempo il consumatore o il turista una figura debole, vi ha predisposto normative di tutela. Il danno da vacanza rovinata, mediante una ripercussione storica e giurisprudenziale, pervenendo ai tempi attuali, rappresenta uno strumento utile per chi patisce gli estesi inadempimenti contrattuali o la cattiva esecuzione dei servizi.

Azione amministrativa e danno da...

Nunziata Massimo
Giappichelli 2018

Non disponibile

32,00 €
La cattiva amministrazione è uno dei principali problemi della nostra società: un'amministrazione inefficiente e improduttiva non soddisfa le esigenze dei consociati e ostacola lo sviluppo dell'economia. Molti degli strumenti giuridici approntati dall'ordinamento non sono riusciti ad arginare il fenomeno. Proprio l'assenza di risposte efficaci nel contrasto alla cattiva amministrazione ha stimolato anche una reazione da parte della Corte dei conti attraverso la configurazione della fattispecie di responsabilità per "danno da disservizio" che viene in rilievo quando la pubblica amministrazione è chiamata a svolgere una funzione o ad erogare un servizio e vi provvede - a causa di mere inefficienze o per l'effetto di condotte illecite - in modo non qualitativamente appagante. Lo scopo del lavoro è lo studio e la ricostruzione del "danno da disservizio" e la relativa collocazione, per un verso, nel circuito generale della responsabilità amministrativa e, per altro, nel panorama dei rimedi apprestati dall'ordinamento per il contrasto alla cattiva amministrazione.

Interesse alla prestazione e...

Pellegrini Tommaso
Giappichelli 2018

Non disponibile

35,00 €
L'art. 1225 c.c. limita il danno risarcibile in caso di inadempimento a quello prevedibile al tempo in cui è sorta l'obbligazione. Sebbene presente nella gran parte degli ordinamenti occidentali, questa regola è stata a lungo trascurata in dottrina, da molti considerata una ripetizione del criterio delle "conseguenze immediate e dirette" (art. 1223 c.c.) e, da altri, un'eccezione a detto criterio difficile da decifrare. La genesi della norma permette di individuarne la funzione originaria, che si pone in relazione all'esigenza di stringere un nesso tra l'obbligazione e il risarcimento; dalla valorizzazione di questa funzione è possibile prendere le mosse, sia per indagare l'evoluzione storica della teoria del danno da inadempimento, sia per cercare di meglio definire i tratti del sistema che presiede alla sua quantificazione.

Il nuovo danno non patrimoniale

Mazzon Riccardo
Pacini Editore 2018

Non disponibile

27,00 €
Prima la legge 4 agosto 2017, n. 124, che conferma i contenuti cardine degli articoli 138 e 139 del Codice delle assicurazioni; successivamente le pronunce della Suprema Corte n. 7840 del 29 marzo 201 8, n. 7513 del 27 marzo 201 8 e n. 392 del 10 gennaio 201 8, le quali consacrano l'importanza fondamentale delle cc.dd. Tabelle del Tribunale di Milano (che il giudice di merito deve autonomamente reperire anche attraverso riviste specializzate, trattatistica o web!); ancora, il medesimo Tribunale di Milano aggiorna le proprie "Tabelle", pubblicando nel contempo interessanti osservazioni riguardanti il danno da premorienza, il danno terminale, il danno da diffamazione nonché la liquidazione ex art. 96 c.p.c. terzo comma (c.d. "lite temeraria"): può esser, l'anno 201 8, considerato "l'anno zero", quanto al danno non patrimoniale? Il quadro attuale, in effetti, può dirsi compiuto e piuttosto sedimentato, consentendo così all'interprete di ben individuare quali siano i danni che compongono il danno non patrimoniale: dal c.d. danno biologico al danno morale, fino ad arrivare al c.d. danno esistenziale. Aggiornato con la l. 124/2017 nonché con Cass. 392/2018, 7513/2018 e 7840/2018. Contiene le Tabelle 2018 del Tribunale di Milano.

La tutela risarcitoria contro i...

Aruta Improta Antonio
Aracne 2018

Non disponibile

8,00 €
Le lesioni delle componenti ambientali non possono che assumere una rilevanza straordinaria, in quanto determinano uno squilibrio del delicato sistema ecologico, ossia l'interrelazione tra le risorse biotiche e abiotiche, di cui l'essere umano stesso è parte fondamentale. A tale riguardo, appare utile un raffronto tra la normativa europea e quella italiana in materia di prevenzione e riparazione dei danni all'ambiente. In particolare, la critica offerta dal volume muove dalla molteplicità di significati che sono attribuiti all'ambiente e dalla particolare definizione di danno ambientale, tenendo conto anche degli effetti riflessi che detto pregiudizio può spiegare nella sfera individuale dei soggetti, persone fisiche o giuridiche. La disamina, poi, si incentra sul regime della responsabilità ambientale e sulle azioni volte a prevenire e riparare i pregiudizi alle risorse naturali, con le relative modalità di attuazione. In conclusione, si affrontano le dibattute ipotesi della molteplicità di responsabili dello stesso danno ambientale e della responsabilità del proprietario o gestore dell'area compromessa.

Il problema della compensatio lucri...

CEDAM 2018

Non disponibile

20,00 €
Il volume affronta il tema della 'fair value accounting' per la rappresentazione delle poste di bilancio. La formula 'compensatio lucri cum damno' indica un criterio non espressamente codificato, frutto dell'elaborazione dottrinale e giurisprudenziale, che impone di tener conto, nella stima del danno contrattuale o aquiliano, degli eventuali vantaggi derivati dall'illecito mediante una riduzione proporzionale del risarcimento. Questo, infatti, deve ristorare integralmente il danno subito: nulla di meno, nulla di più, perché ha una funzione riequilibratrice e non è preordinato a un arricchimento del danneggiato. Ma quali siano i vantaggi di cui tener conto, quali i criteri per individuarli, è storicamente oggetto di contrasti e resta tuttora un enigma. Con la diffusione dello Stato sociale e delle assicurazioni private, il problema ha acquistato dimensioni e ricadute sconosciute in passato, e l'incertezza è oggi tale che su di esso sono stati contemporaneamente chiamati a pronunciarsi la Corte Suprema di Cassazione a Sezioni unite e il Consiglio di Stato in Adunanza plenaria. La questione giuridica che si pone si incentra principalmente sulla "zona grigia" della determinazione del danno, ma lascia emergere, più a monte, l'esigenza di un miglior coordinamento e una più efficace interazione tra sistemi di sicurezza sociale e di responsabilità civile. In questa prospettiva, attraverso una ricostruzione critica della dottrina della 'compensatio lucri cum damno' e delle sue applicazioni, l'indagine intende offrire un contributo all'individuazione dei principi e delle regole per stabilire una linea di confine fra ciò che costituisce danno risarcibile e ciò che, invece, non può essere risarcito.

Il danno alla vittima del reato e i...

Del Vecchio Francesca
CEDAM 2017

Non disponibile

20,00 €
Il tema della vittima del reato all'interno del paradigma processuale penale vive oggi il suo momento di massima espansione. L'opera, metabolizzati i frammenti legislativi della direttiva 2012/29/UE e della sua recente attuazione domestica, propone una declinazione innovativa del favor victimae, concentrandosi sulle esigenze riparative di cui è portatrice la persona offesa dal reato e sugli speculari obblighi di solidarietà statale. La prima parte viene dedicata alla compensazione del danno criminale attraverso meccanismi riparatori pubblici che agiscono in funzione surrogatoria nelle ipotesi - invero assai frequenti - d'ineffettività del risarcimento da parte del reo. La seconda parte, invece, si concentra su altre fonti di pregiudizio, sganciate dalla condotta criminale e legate all'attività, pur lecita, posta in essere dall'autorità giudiziaria nel corso del procedimento. Il "danno da processo" viene, così, stigmatizzato nel paradigma della c.d. "vittimizzazione secondaria" e affrontato in prospettiva rimediale e compensativa.

Il danno alla salute

Rossetti Marco
CEDAM 2017

Non disponibile

120,00 €
Aggiornato sia alla "legge Gelli" (l. 24/2017) che alla "legge mercato e concorrenza" (l. 124/2017) Il volume, in primis di ausilio per l'avvocato, offre le tre indicazioni fondamentali per esaminare il danno alla persona: 1. cerca il fondamento ("cos'è"), 2. definisce l'accertamento ("come si accerta") e 3. spiega la liquidazione ("come si liquida"). Per ciascun aspetto vengono esaminati ed illustrati i fondamenti teorici fornendone le indicazioni pratiche. Vengono presi in esame tutti i tipi di pregiudizio: - il danno biologico permanente e temporaneo; - il danno patrimoniale da incapacità di guadagno; - il danno patrimoniale per spese mediche; - il danno (patrimoniale e non patrimoniale) derivante dall'uccisione d'un prossimo congiunto; - il danno da perdita di chances; - il danno c.d. terminale o "da lucida agonia"; - il danno iatrogeno (anche alla luce della recente legge "Gelli" n. 24 del 2017).

Formulario commentato del...

Nigro Lucilla
Maggioli Editore 2017

Non disponibile

59,00 €
Aggiornato alla L. 4 agosto 2017, n. 124 (Legge sulla concorrenza), il formulario contiene 100 formule concernenti svariate tipologie di azioni di risarcimento del danno. Ogni formula è corredata da commento esplicativo e giurisprudenza di riferimento.

Le procedure stragiudiziali per la...

Mazzon Riccardo
Giuffrè 2016

Non disponibile

18,00 €
L'opera affronta le seguenti tematiche: l'onere di denuncia all'assicurazione; i criteri di determinazione del grado di responsabilità; il risarcimento diretto; l'accesso agli atti in possesso dell'assicurazione; la trattazione stragiudiziale del sinistro e il nuovo istituto della negoziazione assistita; le sanzioni a carico dell'assicurazione inadempiente.

La responsabilità civile 2016. Le...

Cassano Giuseppe
Dike Giuridica Editrice 2016

Non disponibile

50,00 €
L'opera costituisce una trattazione completa ed esaustiva della responsabilità civile, dando particolare rilievo all'evoluzione della giurisprudenza, soprattutto di quella relativa alla Corte Costituzionale e alla Corte di Cassazione, e agli ultimi interventi del Legislatore, non disdegnando i più validi percorsi interpretativi della giurisprudenza di merito. L'opera esamina in modo completo le più diffuse ipotesi di responsabilità: Albergatore; Appaltatore; Attività pericolose; Attività venatoria; Avvocato; Commercialista; Comodatario; Concorrenza sleale; Cose in custodia; Danni cagionati da animali; Danni cagionati dal figlio minore, dall'infermo di mente e dall'allievo; Danno ambientale; Danno biologico; Danno da lutto; Danno esistenziale; Danno estetico; Danno morale; Danno psichico; Demansionamento; Depositario; Direttore dei lavori; Emoderivati; Forze dell'ordine; Fumo; Giornalista; Illeciti esofamiliari ed endofamiliari; Immissioni; Imprenditore; Incendio; Ingiusta detenzione; Istituti bancari; Mandatario; Mediatore; Medico; Mobbing; Nascita indesiderata; Navigazione aerea; Notaio; Padroni e committenti; Professionista tecnico; Promotore finanziario; Proprietario di un autoveicolo; Provider; Pubblica amministrazione; Responsabilità dello Stato; Sinistri stradali; Struttura ospedaliera; Trattamento di dati personali; Vacanza rovinata; Vettore.

Guida operativa all'infortunistica...

La Tribuna 2016

Non disponibile

30,00 €
La guida operativa all'infortunistica stradale si indirizza in particolar modo ai professionisti che operano nel settore giudiziario/assicurativo e ai tecnici della sicurezza stradale. L'opera è caratterizzata da un taglio eminentemente pratico, e offre una panoramica completa e aggiornata dei principi e delle applicazioni di tutti gli aspetti inerenti all'infortunistica. Lo scopo è quello di fornire, attraverso una trattazione agile quanto esauriente, un vero e proprio compendio: un fondamentale strumento di studio e di consultazione, nel quale il lettore potrà agevolmente orientarsi in argomenti fra i quali segnaliamo: la responsabilità civile e penale nella circolazione stradale, gli strumenti di tutela del danneggiato, il risarcimento del danno alla persona ed alle cose, elementi di medicina legale, elementi di tecnica per la ricostruzione dei sinistri.

Risarcimento danni e diritti...

Gori Pierpaolo
Key Editore 2016

Non disponibile

12,00 €
La Convenzione EDU nasce per la protezione dei diritti civili e politici primari aggrediti durante la seconda guerra mondiale come mai prima. Tuttavia, sin dalla sua entrata in vigore l'effettiva protezione dei diritti sociali è risultata spesso indispensabile per assicurare una reale tutela dei diritti civili e politici. In questo quadro, la violazione dei diritti socio-economici, determina spesso l'applicazione di tutela per equivalente sotto forma di "equa soddisfazione", ai sensi dell'art.41 CEDU. Peculiare è la posizione dell'Italia, se si pensa che nel 2012, su di un totale di e 176.798.888 accordati ai ricorrenti a titolo di equa soddisfazione, il nostro Paese è stato condannato a pagarne quasi e120.000.000. L'"equa soddisfazione" viene liquidata dalla Corte sotto le tre voci del danno patrimoniale, non patrimoniale, e "costi e spese", con meccanismi diversi da quelli nazionali sul danno. Ne consegue un complesso dialogo con le autorità nazionali per evitare rischi di irrazionalità, come duplicazioni, e riconoscimento di danni punitivi. La problematica determinazione della riparazione per danni non patrimoniali è infine esaminata quale spunto per alcune proposte innovative.

Valutazione del danno e strumenti...

Inzitari B. (cur.)
Giappichelli-Linea Professionale 2016

Non disponibile

105,00 €
Il tema della responsabilità per fatto illecito ha assunto una dimensione nella giurisprudenza, nella dottrina e nella legislazione che non appariva prevedibile dalle scarne norme contenute nei diversi codici, che hanno accompagnato l'evoluzione del diritto privato. Il Curatore e gli Autori degli scritti del presente volume intendono fornire un utile contributo allo studio e alla applicazione dei principi elaborati dalla giurisprudenza e dalla dottrina nella diversificazione dei criteri di valutazione del danno e nella definizione delle diverse fattispecie risarcitorie in continua evoluzione.