Danni e compensazioni

Active filters

Le tabelle del Tribunale di Milano...

Caminiti Raffaella
Maggioli Editore

Disponibile in libreria

33,00 €
L'opera, contenente le Tabelle di liquidazione del danno alla persona di Milano e Roma, si pone come strumento di ausilio per i professionisti che, a vario titolo, sono coinvolti nella valutazione del danno e nella quantificazione del risarcimento dovuto. Il volume, infatti, tratta dei profili sia giuridici che assicurativi, in modo da costituire un supporto completo all'operatore che si trovi a dover far fronte a tutti gli aspetti della liquidazione del danno alla persona. In particolare, sono riservate trattazioni approfondite al danno da premorienza, al cosiddetto danno terminale e al danno da perdita parentale, nonchal danno da abuso del processo e da diffamazione; non manca lo sguardo alla normativa e alla giurisprudenza europee che, in misura sempre prevalente, incidono sulle tematiche affrontate. Raffaella Caminiti Avvocato del Foro di Milano. Componente del Comitato Scientifico dell'Associazione Internazionale di Diritto delle Assicurazioni - Sezione Lombarda. Membro dell'Associazione "Responsabilitsanitaria". Relatrice a convegni in tema di Responsabilitsanitaria. Autrice di diverse opere in materia di Responsabilitcivile e Diritto assicurativo. Marco Frigessi di Rattalma Avvocato, Professore ordinario di Diritto dell'Unione Europea presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Universitdegli Studi di Brescia. Membro del Consiglio Direttivo di AIDA Italia, della Direzione di "Assicurazioni" e del Comitato Scientifico di "Diritto del mercato assicurativo e finanziario". Paolo Mariotti Avvocato del Foro di Milano. Componente del Consiglio Direttivo e del Comitato Scientifico dell'Associazione Internazionale di Diritto delle Assicurazioni - Sezione Lombarda, Membro del Consiglio Direttivo dell'Associazione "Medicina e Diritto". Autore e coautore di numerose opere in materia di Responsabilitcivile, Risarcimento del danno alla persona e Diritto assicurativo. Paolo Masini attualmente Presidente di una societoperativa del Gruppo MutuiOnLine. GiDirigente assicurativo per oltre vent'anni, nel corso dei quali ha ricoperto la figura di Direttore Sinistri e Direttore Risorse Umane. Professore universitario a contratto nella materia di Diritto Europeo delle Assicurazioni. Lorenzo Vismara Laureato in Legge, lavora da pidi vent'anni nel mondo assicurativo sempre nell'ambito sinistri. Attualmente riveste la posizione di Claims manager della branch italiana di Gen Re, gruppo Berkshire, gestendo sinistri di tutti i rami assicurativi con un focus particolare sui danni gravi alla persona in ambito locale e internazionale.

Guida alla liquidazione economica...

Maggioli Editore

Disponibile in libreria

28,00 €
La Guida vuole essere un comodo strumento diorientamento e di rapida consultazione per tutti coloro che operano nel settore: con queste parole il Luvoni concludeva l'Introduzione alla Guida alla valutazionemedico-legale dell'invaliditpermanentenella sua prima edizione. Analogo fine si pone questo (primo) Quaderno diMedicina e Diritto, offrendo uno strumento dilavoro a chi quotidianamente affronta le tematiche correlate al risarcimento del danno alla persona: Avvocati e Liquidatori Assicurativi, quanti partecipanoai Comitati di Valutazione Sinistri delle Aziende ospedaliereo sanitarie e Medici Legali, cosche possanoavere una visione conclusiva del percorso che ha iniziocon la loro valutazione specialistica.

L'evoluzione del concetto di danno...

Andone Diana Mihaela
Booksprint

Non disponibile

15,90 €
Il turismo è una forma di espressione della persona, nonché un fenomeno sociale, e la vacanza, unica e irripetibile, consente di rigenerare corpo e mente ai fini di partecipare più incisivamente alla vita sociale. Accade, però, che vi sussistano degli inadempimenti totali o parziali da parte dei professionisti del settore e, la giurisprudenza, ritenendo per molto tempo il consumatore o il turista una figura debole, vi ha predisposto normative di tutela. Il danno da vacanza rovinata, mediante una ripercussione storica e giurisprudenziale, pervenendo ai tempi attuali, rappresenta uno strumento utile per chi patisce gli estesi inadempimenti contrattuali o la cattiva esecuzione dei servizi.

Responsabilità contrattuale e danni...

Mazzon Riccardo
Giuffrè

Non disponibile

57,00 €
L'innovativo approccio che connota il presente lavoro è dettato dalla necessità di valutare la tenuta dei tradizionali principi al cospetto delle nuove sfide che la modernità impone al giurista, in un contesto reso ancor più arduo dalla vigenza del noto principio dell'autonomia contrattuale. Il volume affronta le problematiche connesse all'attività giuridica negoziale posta in essere dalle persone fisiche e giuridiche, dagli enti collettivi e stranieri ovvero dai cittadini stranieri che non siano in possesso dello status di soggiorno regolare previsto dalla disciplina sull'integrazione. Si occupa inoltre del c.d. contatto sociale qualificato, laddove non è solo il contratto che può dare origine ad obbligazioni la cui violazione comporti responsabilità, dell'abuso del diritto e del risarcimento dei danni derivanti dalla responsabilità contrattuale dell'avvocato. Infine, analizza l'impatto della nuova disciplina imposta dalla legge 8 marzo 2017 n. 24 sul danno derivante da responsabilità di medici e strutture sanitarie.

Danni punitivi

Mariotti Paolo
Maggioli Editore

Disponibile in libreria

24,00 €
L'opera un'analisi dei danni punitivi e risulta uno strumento professionalmente utile per orientarsi in un ambito particolarmente controverso, su cui si sono espresse le Sezioni Unite della Corte di Cassazione con sentenzan. 16601 del 5 luglio 2017.possibile prevedere il pagamento di una somma ulteriore rispetto a quella necessaria a reintegrare il danno, al fine di infliggere una pena al danneggiante?La Corte ha sostenuto che l'istituto dei risarcimenti puntivi non incompatibile con l'ordinamento italiano, ma che la condanna al pagamento di un risarcimento punitivo configurabile soltanto se vi una norma che lo preveda. in tal modo superato il carattere monofunzionale della responsabilitcivile, costituito dalla finalitriparatoria del risarcimento. A mutare la funzione stessa della responsabilitcivile, che si amplia per abbracciare anche profili di natura sanzionatoria/punitiva, oltre che di deterrenza.Il testo, anche attraverso utili tabelle, prende poi in esame le fattispecie normative gipresenti nell'ordinamento nazionale che prevedono anche una sanzione a carico dell'autore dell'illecito civile.Altro aspetto affrontato quello del riconoscimento nel nostro Paese di sentenze straniere che prevedono la condanna dell'autore dell'illecito civile a danni punitivi: la Corte ha ridefinito il concetto di ordine pubblico quale limite per la delibazione della sentenza straniera.Il volume prende infine in esame le possibili conseguenze della sentenza in ambito assicurativo, con particolare riguardo all'assicurabilitdei danni punitivi.

Il risarcimento del danno non...

Febbrajo Tommaso
Simple

Disponibile in libreria in 5 giorni

16,00 €
Il risarcimento del danno non patrimoniale è divenuto un tema complesso ed articolato, in cui le direttrici fornite dalla giurisprudenza non sempre sono univoche e coerenti. L'opera, pensata essenzialmente per la didattica e per le esigenze degli operatori del diritto, muovendo dallo studio di significativi casi giurisprudenziali, si prefigge l'obiettivo di ricostruire con chiarezza ed esaustività lo "stato dell'arte" dei diversi profili di questa tipologia di risarcimento.

La responsabilità civile...

Melani Laura
NeP edizioni

Non disponibile

30,00 €
A sostegno dello studio che segue vi è l'analisi dell'istituto del condominio e dei suoi sviluppi sulla scorta della promulgazione della legge 11 dicembre 2012, n. 220, "Modifiche alla disciplina del condominio negli edifici". Il Legislatore, con la legge di Riforma, ha cercato di riqualificare la figura dell'amministratore con l'obbligo della formazione e dell'aggiornamento anche con l'introduzione del D.M. 140/14, ha ampliato le sue e attribuzioni e conseguenti responsabilità. Secondo una sommaria visione, le attribuzioni dell'amministratore consistono in attività di rappresentanza e di gestione delle cose comuni, nello specifico si distingue una funzione normativa, consistente nella disciplina delle parti comuni e l'osservanza del regolamento, una esecutiva per l'obbligo di attuare le deliberazioni assembleari, una conservativa per la tutela dei diritti dei condomini, una contabile per la rendicontazione annuale, una fiscale per gli adempimenti cui soggiace il condominio, quale sostituto d'imposta.

I danni punitivi

20,00 €
I danni punitivi si traducono in una somma di danaro che può essere riconosciuta all'attore in aggiunta al risarcimento ottenuto. Le finalità dell'istituto sembrano dunque avvicinarsi ai principi propri del diritto penale. Il quesito su cui riflettere riguarda ora se il giudice italiano, nell'ipotesi in cui venga chiamato a decidere su una controversia risarcitoria pendente in Italia, il cui merito sia disciplinato dalla legge sostanziale straniera, possa applicare tale legge e liquidare un risarcimento a titolo di punitive damages, purché nel rispetto dei requisiti di tipicità, proporzionalità e prevedibilità.

Il procedimento sanzionatorio...

Dezio Gennaro
Aracne

Non disponibile

12,00 €
Il tema affrontato, partendo da un'iniziale analisi del giusto procedimento, nelle sue accezioni di principio, di contenuto tecnico e di natura giuridica, è quello relativo al procedimento sanzionatorio dell'ANAC. Il lavoro è stato strutturato fornendo all'argomento un'attenzione esaustiva, mirata a individuare gli aspetti salienti e provvedendo a ricercare una trama conduttrice che trasversalmente attraesse a sé sia i punti di vista dottrinali che quelli giurisprudenziali, sia nazionali che sovranazionali e, infine, quelli squisitamente tecnici.

Azione amministrativa e danno da...

Nunziata Massimo
Giappichelli

Non disponibile

32,00 €
La cattiva amministrazione è uno dei principali problemi della nostra società: un'amministrazione inefficiente e improduttiva non soddisfa le esigenze dei consociati e ostacola lo sviluppo dell'economia. Molti degli strumenti giuridici approntati dall'ordinamento non sono riusciti ad arginare il fenomeno. Proprio l'assenza di risposte efficaci nel contrasto alla cattiva amministrazione ha stimolato anche una reazione da parte della Corte dei conti attraverso la configurazione della fattispecie di responsabilità per "danno da disservizio" che viene in rilievo quando la pubblica amministrazione è chiamata a svolgere una funzione o ad erogare un servizio e vi provvede - a causa di mere inefficienze o per l'effetto di condotte illecite - in modo non qualitativamente appagante. Lo scopo del lavoro è lo studio e la ricostruzione del "danno da disservizio" e la relativa collocazione, per un verso, nel circuito generale della responsabilità amministrativa e, per altro, nel panorama dei rimedi apprestati dall'ordinamento per il contrasto alla cattiva amministrazione.

Danni da mobbing e loro...

Meucci Mario
Ediesse

Non disponibile

30,00 €
Il libro, giunto alla terza edizione, esamina il fenomeno del "mobbing" e del "bossing", strategia, quest'ultima, solitamente adottata dalle direzioni aziendali per realizzare l'obiettivo delle dimissioni della vittima, stremata dalle mortificazioni. Dopo

Il danno risarcibile

Franzoni Massimo
Giuffrè

Non disponibile

95,00 €
All'interno di una trattazione sistematica della materia, l'opera dà atto del quadro complessivo che si è delineato in tema di danno non patrimoniale dopo il mutamento d'indirizzo della Corte Suprema che ha sancito che, qualora la lesione riguardi valori i

Il danno non patrimoniale da...

Ripa Lorenzo
35,00 €
Il lavoro affronta le problematiche sottese al tema del danno non patrimoniale da inadempimento dalla particolare prospettiva volta a valutare le simmetrie esistenti tra modelli di responsabilit contrattuale ed extracontrattuale, anche da un punto di vista strettamente funzionale. La ricostruzione sistematica approda ad esiti che contraddicono la coerenza della soluzione profilata dalle cosiddette "sentenze di San Martino" del 2008 che sancisce la risarcibilitdi tale categoria di pregiudizi tramite la medesima interpretazione "costituzionalmente orientata" architettata per l'art. 2059 c.c. Un ultimo ritaglio dell'opera dedicato al raffronto tra le risultanze prospettate e lesivitconnesse ad illeciti endofamiliari che, per certi versi sorprendentemente, sembrano conciliare con la regola di risarcibilitche si riconosce propria al danno non patrimoniale da inadempimento.

Punitive liability of heads of...

Ligeti Katalin
CEDAM

Disponibile in libreria

40,00 €
In the aftermath of the financial crisis, the individual liability of senior managers has been rediscovered as an important element in effectively countering economic and financial crime.

Interesse alla prestazione e...

Pellegrini Tommaso
Giappichelli

Non disponibile

35,00 €
L'art. 1225 c.c. limita il danno risarcibile in caso di inadempimento a quello prevedibile al tempo in cui è sorta l'obbligazione. Sebbene presente nella gran parte degli ordinamenti occidentali, questa regola è stata a lungo trascurata in dottrina, da molti considerata una ripetizione del criterio delle "conseguenze immediate e dirette" (art. 1223 c.c.) e, da altri, un'eccezione a detto criterio difficile da decifrare. La genesi della norma permette di individuarne la funzione originaria, che si pone in relazione all'esigenza di stringere un nesso tra l'obbligazione e il risarcimento; dalla valorizzazione di questa funzione è possibile prendere le mosse, sia per indagare l'evoluzione storica della teoria del danno da inadempimento, sia per cercare di meglio definire i tratti del sistema che presiede alla sua quantificazione.