Danni e compensazioni

Filtri attivi

Punitive liability of heads of...

Ligeti Katalin
CEDAM 2019

Disponibile in libreria  
DIRITTO PENALE

40,00 €
In the aftermath of the financial crisis, the individual liability of senior managers has been rediscovered as an important element in effectively countering economic and financial crime.

Il danno da alimenti tra...

Magli Carolina
CEDAM 2018

Disponibile in libreria  
RESPONSABILITA DANNO

33,00 €
Frequenti episodi concernenti danni derivanti dal consumo di alimenti (per es. la c.d. mucca pazza, l'influenza aviaria e, da ultimo, le uova contaminate) nonché, più in generale, l'esigenza di proteggere la salute del consumatore con riguardo ai prodotti alimentari di cui fa uso hanno determinato la necessità di predisporre regole uniformi finalizzate principalmente a rafforzare la garanzia di sicurezza degli alimenti posti sul mercato. Nel nostro ordinamento, la tutela pubblicistica del consumatore di alimenti ha subito un forte incremento soprattutto a partire dagli inizi degli anni Duemila. L'indagine avrà come finalità quella di accertare se - ed in quali termini - il produttore di generi alimentari si trova effettivamente ad essere sempre più responsabilizzato anche sotto il profilo civilistico. Si è inteso capire se si vuole responsabilizzare il consumatore nei confronti delle decisioni inerenti i regimi alimentari dallo stesso autonomamente compiute, oppure, invece, se le conseguenze derivanti dall'adozione di stili di vita imprudenti e sconsiderati debbano inesorabilmente continuare ad essere sostenuti dal produttore che pone sul mercato alimenti potenzialmente (ma notoriamente) dannosi per la salute del consumatore stesso. Proprio in tale ottica, pertanto, si è voluto verificare se il rafforzamento della normativa diretta ad informare ed educare il consumatore con riguardo agli alimenti abbia di fatto comportato un ampliamento della responsabilità del consumatore che oggi si trova ad essere sempre più in grado di operare delle scelte libere e consapevoli anche con riferimento alle scelte alimentari da adottare.

Responsabilità medica nelle...

Donelli F. M.
Maggioli Editore 2018

Disponibile in libreria  
RESPONSABILITA DANNO

35,00 €
La seconda edizione di quest'opera, aggiornata alla recente giurisprudenza, vuole essere uno strumento di ausilio per tutti coloro, professionisti medici e legali, che a vario titolo possono essere coinvolti in problematiche attinenti alla responsabilità medica e al riconoscimento di danni derivanti dalle infezioni contratte nelle strutture sanitarie. La nuova edizione di questo volume intende fornire concetti clinici aggiornati per l'apprendimento del quadro clinico delle infezioni e delle eventuali problematiche ad esse connesse. Per fornire un quadro completo, sono state raccolte le esperienze e le conoscenze di più autori di grande competenza in questo particolare settore, sia dal punto di vista scientifico che giuridico e assicurativo.

I danni punitivi dopo la sentenza...

Maggioli Editore 2018

Disponibile in libreria  
RESPONSABILITA DANNO

22,00 €
La giornata di studio, i cui atti sono in questa sede raccolti, è stata dedicata ad approfondire le tematiche trattate e decise nella sentenza resa dalla Corte di Cassazione a Sezioni Unite n. 16601/2017, in materia di delibazione di decisioni straniere che prevedono condanna al pagamento di punitive damages: con tale decisione, nell'estate del 2017 la Suprema Corte ha realizzato un vero e proprio revirement ammettendo, con i limiti identificati nel medesimo arresto, la delibabilità di sentenze straniere che condannano al pagamento di danni puntivi. La richiamata decisione assume un significato culturale e giuridico notevole, in quanto impinge ad un settore del diritto civile - quello della responsabilità civile che tocca da vicino la vita dei consociati e che si pone come intersezione di punti di vista diversi relativamente alle funzioni non solo della responsabilità, ma anche del diritto stesso. L'incontro di studio è stato, del resto, occasione per riportare al centro del dibattito il tema delle funzioni della responsabilità civile, dei rapporti con la dimensione penale, nonché della direzione che, in Italia così come altrove, essa va assumendo. Altresì cruciale è stata l'occasione di approfondimento e dialogo tra accademici (in chiave di diritto internazionale e comparato, civile, della proprietà intellettuale), magistrati, avvocati e con coloro che sono chiamati, tradizionalmente, a gestire i rischi di responsabilità civile, ossia gli assicuratori. Il problema per il mondo assicurativo e per tutti gli operatori economici pur alla luce della preliminare e necessaria considerazione che con la sentenza dianzi menzionata si sia solo schiuso l'uscio all'entrata di danni punitivi nel nostro sistema giuridico è, infatti, particolarmente rilevante sul piano economico. Questi lavori, che raccolgono i frutti della riflessione svolta dagli intervenienti, si inseriscono nel progetto di AIDA Sezione Lombarda di indagare, tramite il confronto sul territorio con imprese e università, il sempre affascinante tema della responsabilità civile nelle sue intersezioni con il mondo assicurativo. A questo proposito gli atti si concludono con due contributi dottrinari sul tema della claims made, già oggetto di studio da parte dell'Associazione in attesa che le Sezioni Unite della Corte di Cassazione intervengano nuovamente a comporre il contrasto giurisprudenziale che si è venuto a creare.

Il nuovo danno non patrimoniale

Mazzon Riccardo
Pacini Editore 2018

Disponibile in libreria  
RESPONSABILITA DANNO

27,00 €
Prima la legge 4 agosto 2017, n. 124, che conferma i contenuti cardine degli articoli 138 e 139 del Codice delle assicurazioni; successivamente le pronunce della Suprema Corte n. 7840 del 29 marzo 201 8, n. 7513 del 27 marzo 201 8 e n. 392 del 10 gennaio 201 8, le quali consacrano l'importanza fondamentale delle cc.dd. Tabelle del Tribunale di Milano (che il giudice di merito deve autonomamente reperire anche attraverso riviste specializzate, trattatistica o web!); ancora, il medesimo Tribunale di Milano aggiorna le proprie "Tabelle", pubblicando nel contempo interessanti osservazioni riguardanti il danno da premorienza, il danno terminale, il danno da diffamazione nonché la liquidazione ex art. 96 c.p.c. terzo comma (c.d. "lite temeraria"): può esser, l'anno 201 8, considerato "l'anno zero", quanto al danno non patrimoniale? Il quadro attuale, in effetti, può dirsi compiuto e piuttosto sedimentato, consentendo così all'interprete di ben individuare quali siano i danni che compongono il danno non patrimoniale: dal c.d. danno biologico al danno morale, fino ad arrivare al c.d. danno esistenziale. Aggiornato con la l. 124/2017 nonché con Cass. 392/2018, 7513/2018 e 7840/2018. Contiene le Tabelle 2018 del Tribunale di Milano.

Azione amministrativa e danno da...

Nunziata Massimo
Giappichelli 2018

Disponibile in 3 giorni

32,00 €
La cattiva amministrazione è uno dei principali problemi della nostra società: un'amministrazione inefficiente e improduttiva non soddisfa le esigenze dei consociati e ostacola lo sviluppo dell'economia. Molti degli strumenti giuridici approntati dall'ordinamento non sono riusciti ad arginare il fenomeno. Proprio l'assenza di risposte efficaci nel contrasto alla cattiva amministrazione ha stimolato anche una reazione da parte della Corte dei conti attraverso la configurazione della fattispecie di responsabilità per "danno da disservizio" che viene in rilievo quando la pubblica amministrazione è chiamata a svolgere una funzione o ad erogare un servizio e vi provvede - a causa di mere inefficienze o per l'effetto di condotte illecite - in modo non qualitativamente appagante. Lo scopo del lavoro è lo studio e la ricostruzione del "danno da disservizio" e la relativa collocazione, per un verso, nel circuito generale della responsabilità amministrativa e, per altro, nel panorama dei rimedi apprestati dall'ordinamento per il contrasto alla cattiva amministrazione.

Illecito e danno antitrust. Casi e...

Alpa Piero Guido
Giappichelli 2016

Disponibile in 3 giorni

44,00 €
"Illecito e danno antitrust - formule sincopate ormai divenute d'uso per alludere alla configurazione giuridica della violazione delle regole preposte alla salvaguardia della concorrenza e del mercato - costituiscono un terreno privilegiato per saggiare i rapporti tra diritto ed economia. L'interrelazione e la combinazione di regole, principi, modelli di ragionamento che utilizzano i giuristi traendoli dalla scienza economica ormai sono diffusi nelle analisi del diritto privato, e non sono più appannaggio del settore, assai circoscritto, denominato "analisi economica del diritto". Tutte le aree del diritto privato ne sono pervase e non solo quelle aventi contenuto patrimoniale. Ovviamente, proprietà contratto e responsabilità civile restano gli ambiti privilegiati di questa variegata prospettiva. Ambiti cui si deve necessariamente aggregare la materia bancaria, finanziaria, assicurativa e, in generale, la materia dei rapporti commerciali, in cui spicca - nella concezione europea continentale - la concorrenza. La realizzazione di un mercato interno, la edificazione di uno spazio volto ad agevolare gli scambi di beni e servizi, la imposizione di comportamenti corretti, la prevenzione e la sanzione di abusi, il divieto di aiuti di Stato, la protezione degli interessi dei lavoratori..."

Calcolo e liquidazione di danni,...

Rossetti Marco
Ipsoa 2015

Disponibile in 5 giorni

140,00 €
Il volume - con annesso Software DIR-Danni, interessi, rivalutazione - offre un panorama chiaro ed efficace dei principi e delle regole applicative che disciplinano la liquidazione del danno patrimoniale e di quello non patrimoniale, nelle loro più frequenti manifestazioni: il danno biologico, il danno da morte, il danno da incapacità di lavoro, la mora. Ciascuna di queste tipologie di danno viene illustrata sotto tre aspetti: cos'è, come si accerta e come si liquida. Ampio spazio viene dedicato ovviamente alla giurisprudenza, della quale sono illustrati separatamente i principi consolidati ed i contrasti irrisolti. Il volume è accompagnato dal software DIR-Danni, interessi, rivalutazione, un prodotto che non ha eguali nell'editoria giuridica, in quanto non è solo un programma per la liquidazione del danno, ma un potente strumento di gestione delle pratiche risarcitorie e di apprendimento della materia

I nuovi danni non patrimoniali....

Cassano Giuseppe
Dike Giuridica Editrice 2015

Disponibile in 5 giorni

60,00 €
L'opera è una sintesi ragionata di tutte le questioni attinenti al danno non patrimoniale. L'analisi si articola in una serie di quesiti ritagliati su tutte le sfaccettature del danno biologico, morale, esistenziale. La risposta è sempre data attraverso la giurisprudenza, preferibilmente della Corte di Cassazione, evidenziando le problematiche processuali e gli aspetti di prova e di liquidazione. Si affrontano: la responsabilità da circolazione stradale; la responsabilità da illecito esofamiliare ed endofamiliare; la responsabilità del medico e della struttura ospedaliera; la responsabilità per violazione della proprietà e del possesso; la responsabilità nell'ambito dei diritti del consumatore; la responsabilità del datore di lavoro; la responsabilità da lite temeraria; la responsabilità da reato; la responsabilità degli istituti bancari; la responsabilità da illecito trattamento dei dati personali; la responsabilità nell'ambito del diritto d'autore. Completa l'opera un dettagliato indice analitico.

Vittime della strada: come ottenere...

Ursone Giuseppe
Maggioli Editore 2015

Disponibile in 5 giorni

32,00 €
Il testo, con giurisprudenza, formulario e schemi procedurali, tratta di tutte le problematiche connesse alla procedura per la richiesta del risarcimento dei danni al Fondo di garanzia per le Vittime della Strada. Partendo dal presupposto normativo si esamina l'aspetto di merito con l'ausilio delle interpretazioni del diritto vivente. Si procede con l'analisi degli aspetti tecnico-procedurali come la prova del sinistro, l'azione di regresso, il termine di prescrizione ecc. La richiesta di indennizzo diretto, di competenza del Fondo di garanzia per le Vittime della Strada, rappresenta da sempre un tema impegnativo per i danneggiati ed i loro legali a causa della complessa normativa che disciplina questa particolare tipologia di incidenti stradali. Questa pubblicazione oltre ad affrontare in maniera chiara e pragmatica le diverse fattispecie di sinistro rientranti nella competenza del Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada, offre anche dal punto di vista procedurale e processuale degli spunti operativi che possono risultare particolarmente utili agli operatori del settore. Il Cd-Rom allegato contiene il formulario compilabile e stampabile.

Danno non patrimoniale e...

Virgadamo Pietro
Giappichelli 2014

Disponibile in 5 giorni

46,00 €
La tematica del risarcimento del danno non patrimoniale ha conosciuto, dal 1942 ad oggi, un deciso allontanamento del cd. "diritto vivente" dalla reale consistenza del problema, legato, anzitutto, alla presenza di un limite legale alle ipotesi di riparabilità del pregiudizio. Il volume, dopo un'analisi volta a far emergere gli equivoci nei quali gli interpreti sono spesso incorsi, individua nella reductio ad unum della figura del danno non patrimoniale e nella contestuale declaratoria di incostituzionalità parziale dell'art. 2059 cc. le prime soluzioni da prospettare. Il rimedio previsto dalla disposizione potrà così essere utilizzato, senza ricorrere ad inutili forzature ermeneutiche, oltre che nei casi previsti dalla legge, altresì nelle ipotesi di lesioni di diritti inviolabili - la cui individuazione è, in primis, rimessa alla Corte Costituzionale, in seno alla sua progressiva attività di controllo di legittimità sulla citata norma codicistica - secondo il criterio selettivo denominato "ingiustizia conformata". Considerata la funzione "equitativa" del ristoro ex art. 2059 cc, solamente un giudizio anch'esso equitativo, ma normativamente fondato, sembra in grado di assicurare adeguata tutela nei confronti della persona lesa, vista nelle sue peculiarità soggettive, e di garantire, al contempo, la certezza del diritto.

I danni morali

Sella Mauro
Utet Giuridica 2013

Disponibile in 3 giorni

50,00 €
L'opera, appartenente alla sezione "Responsabilità Civile" della nuova collana "Diritto italiano nella giurisprudenza" diretta dal Prof. Paolo Cendon, approfondisce la disciplina del danno morale. In particolare il volume analizza sia la parte generale (nozione, differenze con altri tipi di danno, prova e quantificazione), sia le questioni inerenti al danno morale in tema di malpractice medica, r.c. auto, responsabilità professionali, lavoro, onore e reputazione, illeciti contrattuali e in famiglia, sessualità e i reati contro la vita, l'incolumità personale, la libertà individuale e il patrimonio.

Il danno all'immagine delle persone...

Aversano Francesco
Giappichelli 2012

Disponibile in 5 giorni

24,00 €
La tutela dell'immagine è da sempre all'attenzione degli operatori del diritto ed oggi ancor di più in considerazione delle sempre più sofisticate forme di aggressione che, grazie alle nuove tecnologie (internet, sms, ecc.), consentono una propagazione letteralmente "virale" di notizie e dati potenzialmente lesivi della reputazione delle persone fisiche e giuridiche. L'opera, tenendo conto dell'evoluzione legislativa e degli approdi giurisprudenziali, vuol rendere una panoramica completa su tutti gli aspetti del danno all'immagine, che trova cittadinanza non solo nel diritto civile, ma anche in quello penale e nel cd. "statuto della responsabilità amministrativa". In chiave civilistica l'argomento viene approfondito e messo in stretta relazione col processo evolutivo che ha riguardato l'illecito aquiliano e che ha condotto a configurare una concezione bipolare nella quale trovano spazio due sole forme di danno: quello patrimoniale e quello non patrimoniale. Non minor rilievo è dedicato ai profili penali, sostanziali e processuali, che finiscono inevitabilmente con l'intrecciarsi tanto con i profili civilistici tanto con quelli contabili, atteso che una medesima condotta lesiva del diritto all'immagine di una persona giuridica può contemporaneamente configurare una forma di illecito sia civile sia penale sia contabile. Ai riflessi risarcitori giuscontabili che derivano dalla lesione all'immagine della p.a. è dedicata l'ultima parte del lavoro.

Eccessiva durata del processo....

De Paolis Maurizio
Maggioli Editore 2012

Disponibile in 5 giorni

62,00 €
Il volume, con formulario e giurisprudenza, offre agli operatori del diritto uno strumento che consente di gestire in maniera opportuna i gravi ritardi che connotano lo svolgimento del processo civile, penale, amministrativo, contabile e tributario al fine di ottenere il risarcimento del danno dallo Stato italiano e dalla Corte europea dei diritti dell'uomo di Strasburgo. Il Cd-Rom allegato al volume contiene la bibliografia, la normativa di riferimento, la casistica giurisprudenziale divisa per argomenti e un pratico formulario compilabile e stampabile.

Ospedali e medici. Responsabilità e...

Cassano Giuseppe
Maggioli Editore 2012

Disponibile in 5 giorni

59,00 €
L'opera, aggiornata alla recente giurisprudenza, analizza le problematiche collegate all'attività del medico, sia nelle strutture pubbliche che private, che genera un danno al paziente oppure ai familiari. La struttura del testo è di tipo manualistico, con gli orientamenti dottrinari riportati infra-testo e contestuali passi di giurisprudenza che confermano oppure contrastano quanto detto dalla dottrina. Dopo il commento autorale su argomenti fondamentali per l'individuazione della responsabilità e del relativo risarcimento del danno, si inserisce un quesitario con risposta data dalle sentenze di ogni grado, che meglio possono rendere l'interpretazione del diritto vivente. Infatti la giurisprudenza è costretta a ridisegnare costantemente le variabili per l'individuazione della fonte del danno, tenendo anche presente l'evoluzione tecnologica degli strumenti diagnostici e della scienza medica. I progressi della scienza medica in campo estetico e procreativo ed il ricorso sempre più frequente a trattamenti diagnostici e terapeutici più sofisticati, ma invasivi e rischiosi per la salute del paziente, hanno d'altra parte indotto la giurisprudenza ad una continua evoluzione in materia di responsabilità del medico, destinata ad incidere sul contenuto e sull'oggetto del rapporto, sulla natura della prestazione, nonché sulla nozione di colpa, nel costante intento di rispondere alla sempre crescente esigenza di tutela del paziente.

La responsabilità professionale del...

Maggioli Editore 2011

Disponibile in 5 giorni

26,00 €
L'opera, aggiornata con la giurisprudenza e le indagini scientifiche, vuole essere uno strumento di ausilio per il professionista che si trova a dover trattare forme di risarcimento dei danni a seguito di responsabilità medica nel settore ginecologico e ostetrico. Uno degli aspetti più drammatici della responsabilità medico/sanitaria, è quello che riguarda la madre e il suo bambino, e soprattutto quando l'attesa per il compimento di un processo (la gravidanza) si trasforma in una delusione o in un calvario assistenziale destinato a durare anni. L'obiettivo di quest'opera è quello di offrire al lettore un approfondimento multidisciplinare. Di grande interesse è l'approfondimento circa gli aspetti medico legali del problema, affrontato sia in un contesto generale che sotto l'aspetto legato alla correlatività. La tutela civilistica del danneggiato, poi, fornisce al lettore gli strumenti di inquadramento della disciplina ordinamentale per impostare una domanda di risarcimento del danno, sotto gli aspetti costitutivi del diritto e dell'azione giudiziaria. Non meno importanti sono gli aspetti assicurativi in ambito ostetrico-ginecologico per l'ambito patrimoniale, che è lo strumento di ristoro dei danni subiti, come pure la disciplina delle coperture assicurative eventualmente demandate a fornire la riserva economica per la compensazione dei danni.

Il ruolo dell'avvocato...

Cassano Giuseppe
Maggioli Editore 2011

Disponibile in 5 giorni

50,00 €
L'opera, aggiornata alla recente giurisprudenza, analizza le varie fasi del sistema risarcitorio "diretto" previste dal codice delle assicurazioni. Il volume è diviso in tre parti. La prima parte affronta dettagliatamente le novità, la criticità e i limiti del risarcimento diretto (art. 149), delineandone la procedura operativa sia nei confronti di colui che ha provocato il danno sia nei confronti delle assicurazioni chiamate in causa per il risarcimento diretto. Nella trattazione non si esclude uno sguardo anche al danno esistenziale, oggi non patrimoniale, e al rito del lavoro applicato, nel periodo della sua vigenza (abrogato nel 2009), per il risarcimento dei danni derivanti da incidente stradale. Nella seconda parte del volume è presente, invece, la giurisprudenza ragionata, una raccolta, organizzata in ordine cronologico, di sentenze delle Corti di legittimità e merito che riporta il diritto vivente degli argomenti trattati nella prima parte. Infine nella terza parte abbiamo il formulario che rappresenta l'aspetto pratico del volume con una serie di modelli utili per promuovere istanze. Oltre all'indice analitico, è stato inserito anche l'indice analitico della giurisprudenza ragionata che permette all'utente di effettuare una ricerca per parola esclusivamente sulla giurisprudenza citata nel volume e di raggiungere velocemente la sentenza richiesta. Il Cd-Rom allegato contiene il formulario compilabile e stampabile e la normativa di riferimento.

Il nuovo danno alla persona

Barni M.
Maggioli Editore 2011

Disponibile in 5 giorni

27,00 €
L'opera, aggiornata con gli ultimi orientamenti giurisprudenziali, si pone l'obbiettivo di focalizzare l'attenzione sul risarcimento del danno alla persona. Si vuole esprimere il punto di vista dei professionisti (medici Legali e giuristi) che si imbattono quotidianamente con il tema del "danno all'uomo" da sempre accattivante, affascinante, così ricco di sfaccettature e dettagli da costituire spunto pressoché inesauribile di proposte e discussioni. Negli ultimi anni il danno alla persona è stato oggetto di radicali cambiamenti della disciplina ed ha terminato il suo processo di trasformazione con le sentenze cosiddette di "San Martino" dell'11 novembre 2008, nn. 26972/3/4/5. La trattazione non segue la tradizionale struttura dei singoli argomenti affidati alla penna di un autore, ma cinque temi, tra quelli più dibattuti e complessi della moderna disciplina, affrontati dai membri del Gruppo di "Medicina e Diritto" disponibili e da medici legali e giuristi invitati a collaborare.

Danno morale e reato. Risarcimento...

D'Apollo L.
Giappichelli 2010

Disponibile in 5 giorni

72,00 €
Il volume affronta il tema del danno morale da reato dopo le sentenze delle sezioni unite del 2008, verificando la numerosa casistica in tema di omicidio e lesioni da sinistro stradale, diffamazione e ingiuria, danno ambientale, danni erariali da peculato e corruzione. Il tema si snoda tra le valutazioni penalistiche e soprattutto nell'analisi dei pregiudizi civilistici nelle ipotesi di reato. L'opera è divisa in tre parti: la prima dedicata all'analisi degli aspetti civilistici del danno morale nella sua evoluzione e applicazione concreta. La parte seconda si articola nell'analisi delle varie ipotesi di danno morale da reato: risarcimento in caso di lesioni o morte, danno ambientale e reati urbanistici, danno da concussione e corruzione, danno da diffamazione e ingiuria, danni contro la famiglia e stalknig. Nella parte terza si sviluppano le tematiche processuali con particolare attenzione all'azione risarcitoria tra processo penale e processo civile, al fine di fornire all'interprete gli strumenti necessario per meglio valutare le proprie scelte e strategie difensive.

La nuova disciplina del danno alla...

Petti G. Battista
Maggioli Editore 2010

Disponibile in 5 giorni

58,00 €
L'opera, con puntualità e dettaglio nell'analisi critica, esamina la svolta storica introdotta dalle Sezioni Unite con le sentenze gemelle, oppure conosciute come le sentenze di S. Martino, applicando una lettura sistematica integrata non solo dai principi Costituzionali ed Europei (recente è l'entrata in vigore del Trattato di Lisbona) e dalle linee evolutive della giurisprudenza (c.d. diritto vivente) e dalla dottrina, ma anche da quelli della bioetica e della scienza medica (non solo medico-legale o dei tabellatori). Il testo, con la mappa del preambolo comune alle Sezioni Unite, vuole essere uno strumento di ausilio per tutti i professionisti che si imbattono nelle problematiche legate al risarcimento del danno alla persona. Infatti analizzando la giurisprudenza recente si focalizza l'attenzione sulle giuste motivazioni giuridiche e si suggerisce i principi di diritto che dovrebbero essere indicati nelle strategie processuali. Il Cd-Rom allegato contiene Giurisprudenza in forma integrale. Requisiti hardware e software: sistema operativo Windows98 o successivi; browser: Internet.

Danno non patrimoniale da...

Natali Antonio I.
Maggioli Editore 2010

Disponibile in 5 giorni

50,00 €
L'opera, con giurisprudenza e dottrina, prendendo spunto dalle sentenze di S. Martino, analizza nel dettaglio gli inadempimenti di contratti e obbligazioni da cui possono derivare un risarcimento del danno non patrimoniale. A partire da questo momento oltre al danno patrimoniale derivante dal mancato guadagno o dalle mancate opportunità di altri contratti si potrà adire l'autorità giudiziaria per richiedere un danno non patrimoniale patito dal contraente adempiente nei confronti di quello inadempiente. Nel testo si riportano i contratti che maggiormente possono provocare un danno non patrimoniale. Ogni argomento viene trattato tenendo presente le caratteristiche dei singoli contratti e l'analisi del concorso tra responsabilità aquiliana e contrattuale, oltre alla giusta considerazione dei danni risarcibili e dell'onere della prova. Conclude l'analisi una casistica specifica del diritto vivente.

Il risarcimento per le...

Cannavò Giovanni
Maggioli Editore 2010

Disponibile in 5 giorni

52,00 €
L'opera rappresenta il risultato di esperienze professionali, medico-legali, giuridiche e assicurative sugli argomenti per la valutazione dei danni del macroleso per un corretto risarcimento. Nell'indagine ricognitiva del danno alla persona si prendono in considerazione sia i fattori che provocano un danno di lieve entità, con conseguenze di minore portata per la vita quotidiana e lavorativa del soggetto coinvolto, sia i fattori che provocano un danno con conseguenze permanenti che condizionano fortemente tanto il normale vivere quanto la vita lavorativa. Quest'opera prende in considerazione la tabella, avallata da esperti medici legali e da esperti giuristi del settore, per il riconoscimento dei punti di invalidità per tutte quelle tipologie di danni che lasciano un segno condizionante nella vita del danneggiato. Oltre alla valutazione del danno patrimoniale emergente e del danno patrimoniale da lucro cessante vi è anche il danno alla persona per le macrolesioni. Tra gli argomenti trattati ritroviamo: i traumi cranio-encefalici; i danni neurologici; aspettativa di vita del danneggiato cranico; tabella per la valutazione del danno neurologico; danno psichico; tabella per una valutazione comparativa del danno psichico; la valutazione della compromissione delle attività del macroleso; il macrodanno nella disciplina assicurativa; il macrodanno nell'INAIL; l'acconto sul risarcimento nella disciplina R.C. auto.

Il nuovo danno psichico. Con CD-ROM

Toppetti Francesca
Maggioli Editore 2010

Disponibile in 5 giorni

50,00 €
L'opera, aggiornata con la giurisprudenza recente e con un profilo medico-legale sulla quantificazione del danno psichico, ha lo scopo di individuare le motivazioni e le caratteristiche di questa tipologia di danno che viene riconosciuto dalle Corti di merito e di legittimità dopo le sentenze delle SS.UU. della Corte di Cassazione, che hanno delineato una nuova categoria di danno non patrimoniale omnicomprensiva, al fine di accordare tutela ad ogni ingiusta lesione procurata alla dignità dell'individuo in quanto "persona". Oltre all'aspetto prettamente giuridico viene trattata anche la delicata questione della quantificazione del danno psichico, curata dal Prof. Francesco Bruno (Neurologo e Psichiatra, Docente di Psicopatologia Forense e Criminologia presso il Dipartimento di Scienze Psichiatriche e Medicina Psicologica dell'Università di Roma La Sapienza) che, analizzando i problemi connessi alla diagnosi in psichiatria a scopo forense, propone un nuovo inquadramento valutativo per il riconoscimento di questo specifico danno. Il Cd-Rom allegato contiene il formulario compilabile e stampabile, la giurisprudenza di riferimento, le Tabelle per il risarcimento del danno biologico di Milano e Roma e le Linee Guida per l'identificazione del danno psichico a cura dell'Ordine degli psicologi del Lazio.

Il danno alla persona patrimoniale...

Chindemi Domenico
Maggioli Editore 2010

Disponibile in 5 giorni

78,00 €
Il manuale di taglio pratico, con la recente giurisprudenza, con i modelli per le richieste al consulente tecnico in tema di danno alla persona e con il formulario per la fase giudiziale, vuole essere uno strumento di supporto ai professionisti che devono intraprendere l'azione risarcitoria o ai cultori della materia che intendono avere una visione d'insieme dei criteri risarcitori del danno alla persona, con consigli e suggerimenti pratici ai fini di una corretta formulazione della domanda risarcitoria. Viene affermata la necessità di prova del danno non patrimoniale, con necessità delle allegazioni, anche nel caso di ricorso alla prova presuntiva. Vengono illustrati anche i criteri risarcitori del danno parentale, evidenziando i limiti. Quale criterio risarcitorio sia del danno patrimoniale che non patrimoniale il danno da perdita di chance consente di risarcire un danno futuro ma probabile, innovando i precedenti criteri risarcitori. Il criterio risarcitorio del danno patrimoniale, che non prevede limitazioni risarcitorie, viene specificato nel codice delle assicurazioni ed è suscettibile di applicazione generalizzata. Il Cd-Rom allegato contiene la normativa di riferimento, la giurisprudenza in forma integrale, le tabelle per il risarcimento del danno biologico di Milano e Roma e il formulario compilabile e stampabile.

Responsabilità pre-contrattuale nei...

Liberati A.
Utet Giuridica 2009

Disponibile in 5 giorni

50,00 €
La materia dei contratti pubblici rappresenta uno dei principali ambiti di applicazione della responsabilità pre-contrattuale della pubblica amministrazione. Negata sino a pochi anni fa, la responsabilità pre-contrattuale è ormai oggetto di grande attenzione da parte della giurisprudenza amministrativa, che si è occupata di tutti i profili: dalla giurisdizione alla struttura, dalla quantificazione alla prova. L'opera riassume i percorsi giurisprudenziali e le tesi dottrinarie seguite negli ultimi anni, fornendo un quadro d'insieme dell'argomento, arricchito con ampia giurisprudenza e citazioni dottrinarie, orientate all'approfondimento del tema nella materia dei contratti pubblici. Vengono inoltre esaminati compiutamente gli aspetti relativi ai danni non patrimoniali legati alle gare pubbliche, tema non ancora affrontato in modo sistematico dai testi tradizionali e dalla giurisprudenza, ma di grandissima potenzialità applicativa.

Il danno all'immagine

Castro Sandro
Giappichelli 2008

Disponibile in 5 giorni

92,00 €
Il volume costituisce una trattazione completa del danno all'immagine, istituto esaminato a 360 gradi e sotto tutti gli aspetti, sostanziali e processuali. Partendo dalla ricostruzione dell'immagine a livello costituzionale e ordinario, l'opera prosegue con l'ampia disamina del pregiudizio in tutti i settori del diritto privato e del diritto pubblico, dandosi inoltre risalto ai corretti e proficui modi per attivare la tutela processuale (civile, penale, amministrativa, contabile e lavoristica) al cospetto della lesione subita e per ottenere il giusto risarcimento. Esauriente attenzione è dedicata altresì al danno all'immagine della Pubblica amministrazione. L'ultimo capitolo, di aggiornamento, descrive le più significative novità sull'argomento, legislative e giurisprudenziali.

La prova e il quantum nel...

Cendon P.
Utet Giuridica 2008

Disponibile in 5 giorni

210,00 €
In questo primo volume: categorie del danno; risarcimento in generale; medicina legale; diritti della personalità; situazioni emergenti; "malpractice" medica; sessualità e nascita; responsabilità endofamiliare. Nel secondo volume: responsabilità contrattuale; lavoro; pubblica amministrazione; errori giudiziari; violazioni ambientali; circolazione stradale.

Guida operativa all'infortunistica...

La Tribuna

Non disponibile

30,00 €
La guida operativa all'infortunistica stradale si indirizza in particolar modo ai professionisti che operano nel settore giudiziario/assicurativo e ai tecnici della sicurezza stradale. L'opera è caratterizzata da un taglio eminentemente pratico, e offre una panoramica completa e aggiornata dei principi e delle applicazioni di tutti gli aspetti inerenti all'infortunistica. Lo scopo è quello di fornire, attraverso una trattazione agile quanto esauriente, un vero e proprio compendio: un fondamentale strumento di studio e di consultazione, nel quale il lettore potrà agevolmente orientarsi in argomenti fra i quali segnaliamo: la responsabilità civile e penale nella circolazione stradale, gli strumenti di tutela del danneggiato, il risarcimento del danno alla persona ed alle cose, elementi di medicina legale, elementi di tecnica per la ricostruzione dei sinistri.

Il procedimento sanzionatorio...

Dezio Gennaro
Aracne 2019

Non disponibile

12,00 €
Il tema affrontato, partendo da un'iniziale analisi del giusto procedimento, nelle sue accezioni di principio, di contenuto tecnico e di natura giuridica, è quello relativo al procedimento sanzionatorio dell'ANAC. Il lavoro è stato strutturato fornendo all'argomento un'attenzione esaustiva, mirata a individuare gli aspetti salienti e provvedendo a ricercare una trama conduttrice che trasversalmente attraesse a sé sia i punti di vista dottrinali che quelli giurisprudenziali, sia nazionali che sovranazionali e, infine, quelli squisitamente tecnici.

I danni punitivi

Edizioni Scientifiche Italiane 2019

Non disponibile

20,00 €
I danni punitivi si traducono in una somma di danaro che può essere riconosciuta all'attore in aggiunta al risarcimento ottenuto. Le finalità dell'istituto sembrano dunque avvicinarsi ai principi propri del diritto penale. Il quesito su cui riflettere riguarda ora se il giudice italiano, nell'ipotesi in cui venga chiamato a decidere su una controversia risarcitoria pendente in Italia, il cui merito sia disciplinato dalla legge sostanziale straniera, possa applicare tale legge e liquidare un risarcimento a titolo di punitive damages, purché nel rispetto dei requisiti di tipicità, proporzionalità e prevedibilità.

La responsabilità civile...

Melani Laura
NeP edizioni 2019

Non disponibile

30,00 €
A sostegno dello studio che segue vi è l'analisi dell'istituto del condominio e dei suoi sviluppi sulla scorta della promulgazione della legge 11 dicembre 2012, n. 220, "Modifiche alla disciplina del condominio negli edifici". Il Legislatore, con la legge di Riforma, ha cercato di riqualificare la figura dell'amministratore con l'obbligo della formazione e dell'aggiornamento anche con l'introduzione del D.M. 140/14, ha ampliato le sue e attribuzioni e conseguenti responsabilità. Secondo una sommaria visione, le attribuzioni dell'amministratore consistono in attività di rappresentanza e di gestione delle cose comuni, nello specifico si distingue una funzione normativa, consistente nella disciplina delle parti comuni e l'osservanza del regolamento, una esecutiva per l'obbligo di attuare le deliberazioni assembleari, una conservativa per la tutela dei diritti dei condomini, una contabile per la rendicontazione annuale, una fiscale per gli adempimenti cui soggiace il condominio, quale sostituto d'imposta.

Il risarcimento del danno non...

Febbrajo Tommaso
Simple 2019

Non disponibile

16,00 €
Il risarcimento del danno non patrimoniale è divenuto un tema complesso ed articolato, in cui le direttrici fornite dalla giurisprudenza non sempre sono univoche e coerenti. L'opera, pensata essenzialmente per la didattica e per le esigenze degli operatori del diritto, muovendo dallo studio di significativi casi giurisprudenziali, si prefigge l'obiettivo di ricostruire con chiarezza ed esaustività lo "stato dell'arte" dei diversi profili di questa tipologia di risarcimento.

La tutela risarcitoria contro i...

Aruta Improta Antonio
Aracne 2018

Non disponibile

8,00 €
Le lesioni delle componenti ambientali non possono che assumere una rilevanza straordinaria, in quanto determinano uno squilibrio del delicato sistema ecologico, ossia l'interrelazione tra le risorse biotiche e abiotiche, di cui l'essere umano stesso è parte fondamentale. A tale riguardo, appare utile un raffronto tra la normativa europea e quella italiana in materia di prevenzione e riparazione dei danni all'ambiente. In particolare, la critica offerta dal volume muove dalla molteplicità di significati che sono attribuiti all'ambiente e dalla particolare definizione di danno ambientale, tenendo conto anche degli effetti riflessi che detto pregiudizio può spiegare nella sfera individuale dei soggetti, persone fisiche o giuridiche. La disamina, poi, si incentra sul regime della responsabilità ambientale e sulle azioni volte a prevenire e riparare i pregiudizi alle risorse naturali, con le relative modalità di attuazione. In conclusione, si affrontano le dibattute ipotesi della molteplicità di responsabili dello stesso danno ambientale e della responsabilità del proprietario o gestore dell'area compromessa.

Il danno da deprivazione genitoriale

Mazzola Marcello Adriano
Key Editore 2018

Non disponibile  
FAMIGLIA

30,00 €
La sottrazione di un genitore è definibile come deprivazione o privazione genitoriale, investendo la "bigenitorialità" e la "genitorialità", complementari. Può dunque avere conseguenze importanti, spesso devastanti, investendo lo speciale rapporto triangolare, tradizionalmente papà-figlio-mamma, ma oggi pure destinato a coinvolgere anche altri modelli (c.d. famiglie arcobaleno).

Il problema della compensatio lucri...

CEDAM 2018

Non disponibile  
RESPONSABILITA DANNO

20,00 €
Il volume affronta il tema della 'fair value accounting' per la rappresentazione delle poste di bilancio. La formula 'compensatio lucri cum damno' indica un criterio non espressamente codificato, frutto dell'elaborazione dottrinale e giurisprudenziale, che impone di tener conto, nella stima del danno contrattuale o aquiliano, degli eventuali vantaggi derivati dall'illecito mediante una riduzione proporzionale del risarcimento. Questo, infatti, deve ristorare integralmente il danno subito: nulla di meno, nulla di più, perché ha una funzione riequilibratrice e non è preordinato a un arricchimento del danneggiato. Ma quali siano i vantaggi di cui tener conto, quali i criteri per individuarli, è storicamente oggetto di contrasti e resta tuttora un enigma. Con la diffusione dello Stato sociale e delle assicurazioni private, il problema ha acquistato dimensioni e ricadute sconosciute in passato, e l'incertezza è oggi tale che su di esso sono stati contemporaneamente chiamati a pronunciarsi la Corte Suprema di Cassazione a Sezioni unite e il Consiglio di Stato in Adunanza plenaria. La questione giuridica che si pone si incentra principalmente sulla "zona grigia" della determinazione del danno, ma lascia emergere, più a monte, l'esigenza di un miglior coordinamento e una più efficace interazione tra sistemi di sicurezza sociale e di responsabilità civile. In questa prospettiva, attraverso una ricostruzione critica della dottrina della 'compensatio lucri cum damno' e delle sue applicazioni, l'indagine intende offrire un contributo all'individuazione dei principi e delle regole per stabilire una linea di confine fra ciò che costituisce danno risarcibile e ciò che, invece, non può essere risarcito.

Interesse alla prestazione e...

Pellegrini Tommaso
Giappichelli 2018

Non disponibile

35,00 €
L'art. 1225 c.c. limita il danno risarcibile in caso di inadempimento a quello prevedibile al tempo in cui è sorta l'obbligazione. Sebbene presente nella gran parte degli ordinamenti occidentali, questa regola è stata a lungo trascurata in dottrina, da molti considerata una ripetizione del criterio delle "conseguenze immediate e dirette" (art. 1223 c.c.) e, da altri, un'eccezione a detto criterio difficile da decifrare. La genesi della norma permette di individuarne la funzione originaria, che si pone in relazione all'esigenza di stringere un nesso tra l'obbligazione e il risarcimento; dalla valorizzazione di questa funzione è possibile prendere le mosse, sia per indagare l'evoluzione storica della teoria del danno da inadempimento, sia per cercare di meglio definire i tratti del sistema che presiede alla sua quantificazione.

Il danno alla vittima del reato e i...

Del Vecchio Francesca
CEDAM 2017

Non disponibile

20,00 €
Il tema della vittima del reato all'interno del paradigma processuale penale vive oggi il suo momento di massima espansione. L'opera, metabolizzati i frammenti legislativi della direttiva 2012/29/UE e della sua recente attuazione domestica, propone una declinazione innovativa del favor victimae, concentrandosi sulle esigenze riparative di cui è portatrice la persona offesa dal reato e sugli speculari obblighi di solidarietà statale. La prima parte viene dedicata alla compensazione del danno criminale attraverso meccanismi riparatori pubblici che agiscono in funzione surrogatoria nelle ipotesi - invero assai frequenti - d'ineffettività del risarcimento da parte del reo. La seconda parte, invece, si concentra su altre fonti di pregiudizio, sganciate dalla condotta criminale e legate all'attività, pur lecita, posta in essere dall'autorità giudiziaria nel corso del procedimento. Il "danno da processo" viene, così, stigmatizzato nel paradigma della c.d. "vittimizzazione secondaria" e affrontato in prospettiva rimediale e compensativa.