Diritto del lavoro: discriminazioni

Filtri attivi

Mobbing. Tutele processuali e...

Botta Nicola
Maggioli Editore 2018

Disponibile in libreria  
DIRITTO DEL LAVORO

34,00 €
Il presente testo, con materiale online tra cui formuario e giurisprudenza, è strumento operativo sia per i professionisti che per chiunque si trovi ad affrontare le problematiche connesse al fenomeno del mobbing. Si analizza l'argomento sotto due aspetti: uno giuridico e l'altro medico. Da un punto di vista giuridico si prende in considerazione il fenomeno in esame sia sotto il profilo sostanziale che processuale, indicando nel dettaglio i singoli comportamenti mobbizzanti, le responsabilità e le possibili tutele (giuridiche ed extragiuridiche) da attivare. La dignità della persona umana e il rispetto nei confronti dei lavoratori nei luoghi di lavoro costituiscono un punto qualificante della convivenza civile e, al contempo, una misura incentivante per una maggiore produzione lavora- tiva. Infatti, un ambiente di lavoro, dove siano bandite forme di violenza morale nei confronti dei lavoratori costituisce un punto essenziale anche per la migliore produttività aziendale. Invece, da un punto di vista medico, si analizza, in primis, il ruolo svolto dallo stress, sia acuto sia cronico, nell'innescare cambiamenti nella fisiologia dell'intestino e nella salute mentale e, in secondo luogo, si presentano le principali metodiche utilizzate per rilevare una situazione di stress da lavoro correlato, attraverso l'impatto che quest'ultimo ha sulla salute psicofisica del lavoratore.

Pregiudizi discriminazioni diritti....

Cacucci 2018

Disponibile in libreria  
DIRITTO DEL LAVORO

15,00 €
Il tema delle discriminazioni nei luoghi di lavoro e nel rapporto di lavoro è oggetto da tempo di analisi rigorose e approfondite, soprattutto con riferimento ai c.d. fattori di rischio "tradizionali" e solo più di recente, specie a seguito dell'attuazione delle direttive europee di seconda generazione - che, di fatto, hanno disegnato un quadro complesso e completo del diritto antidiscriminatorio - l'attenzione si è rivolta a nuovi fattori di discriminazione, come l'orientamento sessuale. Proprio su quest'ultimo e sull'identità di genere, invero i meno indagati dei fattori discriminatori, si concentrano le riflessioni del presente volume in una prospettiva interdisciplinare e di costante confronto tra teoria e prassi applicative, tra dato giuridico e dato materiale, tra diritto scritto e diritto vivente, tra vuoti normativi e "best practice".

Toglimi le mani di dosso. Una...

Ricci Olga
Chiarelettere 2015

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
Poche denunce, troppa vergogna. Il racconto di Olga Ricci rompe il muro di silenzio e di ipocrisia che attraversa i luoghi di lavoro. "Il mio capo ci provava, ho resistito, avevo bisogno di lavorare. Non sapevo a chi chiedere aiuto. Poi ho mollato..." Olga ha ricevuto avance e ricatti sessuali per mesi, in attesa di un contratto sempre promesso. Per non perdere il lavoro, ha cercato di resistere come ha potuto. "O ci stai, o te ne vai" il consiglio di colleghe e confidenti. Tutto avviene, come sempre, in pubblico. Ammiccamenti, carezze, inviti a cena... Gesti apparentemente inoffensivi che invece servono a imporre il potere del capo. In privato l'insistenza diventa ossessione violenta, ma la rabbia di Olga resta tutta dentro. In Italia nessuno considera molestie le battute a sfondo sessuale in ufficio, i massaggi sulle spalle, i complimenti imbarazzanti davanti ai colleghi. Chi si ribella passa per bacchettone. Oggi Olga ha aperto un blog sotto pseudonimo. Si chiama "Il porco al lavoro" e ha avuto oltre 120.000 visite. Questo libro parla di noi, dell'Italia e del potere nelle relazioni e nei luoghi di lavoro. Della pigrizia mentale, di una rimozione collettiva e soprattutto della persistente disparità tra gli uomini e le donne, che continuano a essere penalizzate a livello economico e sociale.

Il mobbing infermieristico

Di Fresco Mauro
Maggioli Editore 2014

Disponibile in 3 giorni

26,00 €
"Sono stato mobbizzato nel 1994. Ho subito 10 procedure disciplinari in un anno e le ho vinte tutte perché, durante i 270 giorni di sospensione dal servizio, ho messo mano ai libri di diritto. Avevo rifiutato di preparare e portare una tazza di latte ad una paziente perché, secondo il mio parere, era un preciso compito del personale ausiliario. Non solo ho scoperto, studiando, che non era mio compito preparare la colazione dei pazienti, ma ho anche scoperto tante altre cose che gli infermieri non devono sapere e chi ci rappresenta e ci dirige non vuole e non può assolutamente dire. Lo farò io al posto loro. Lo scopo è liberarvi dall'ignoranza che vi rende succubi dello sfruttamento. Lo sfruttamento è costituito sostanzialmente dal demansionamento che è garantito, a sua volta, dal mobbing".

Il lavoro difficile....

Tuorto Dario
Il Mulino 2012

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
La direttiva 2000/78 del Consiglio europeo ha sancito ormai da tempo la necessità di combattere qualsiasi forma di discriminazione lavorativa nei confronti di individui appartenenti a categorie socialmente svantaggiate. Ma quale effetto ha prodotto questa normativa nel nostro paese? In che misura il genere, l'età, la condizione psicofisica, gli orientamenti sessuali o le convinzioni personali penalizzano nell'accesso al lavoro o nello svolgimento dell'attività stessa? Questo volume presenta i risultati di un'indagine nazionale condotta su un vasto campione di persone in età lavorativa. Ne emerge un quadro articolato, che segnala la persistenza di diverse aree di criticità rispetto a cui la normativa italiana ed europea viene disattesa, e che sollecitano quindi un più efficace intervento politico e legislativo.

Razzismo al lavoro. Il sistema...

Perocco F.
Franco Angeli 2011

Disponibile in 3 giorni

33,00 €
Il volume intende indagare in termini sociologici e giuridici il tema della portata istituzionale e sociale delle discriminazioni razziali con particolare attenzione all'ambito del lavoro. La ragione del porre il fuoco di attenzione sull'ambito del lavoro sta nel fatto che lo svolgimento di attività lavorativa è l'unico parametro di legittimità del percorso di cittadinanza proposto agli immigrati dalle politiche migratorie nazionali. Il volume intende verificare il grado di attuazione e di applicazione degli strumenti di tutela antidiscriminatoria introdotti dalla Comunità europea a partire dal 2000, e presentare a operatori sociali e del diritto, a sindacalisti e progettisti di politiche e interventi sociali, utili piste di lavoro nella promozione dei diritti di cittadinanza. Si tratta di un opera collettanea che si avvale del contributo di alcuni tra i più attenti studiosi del diritto antidiscriminatorio e della sociologia delle migrazioni. Il titolo dell'opera intende dare conto con immediatezza sia dell'ambito tematico dell'indagine la discriminazione nel lavoro e nella previdenza -, sia dei rischi di aumento della xenofobia collegati a politiche pubbliche che tendono a ridurre sempre più i fenomeni migratori ad un problema di sicurezza.

Le discriminazioni sul lavoro nel...

Santagata de Castro Raffaello
Edizioni Scientifiche Italiane 2019

Non disponibile

38,00 €
Il diritto antidiscriminatorio può oggi dirsi inserito a pieno titolo all'interno di un sistema multilivello o multipolare, nel quale la Corte di giustizia, dialogando con le Corti nazionali, ha fornito un importante apporto creativo alla elaborazione delle categorie concettuali. Per questo motivo, il libro indaga l'evoluzione del diritto «vivente» in tema di discriminazioni, ponendo l'accento sulle criticità sollevate dalle definizioni di discriminazione diretta e indiretta. Chiarita la linea di confine tra i due concetti e la portata delle relative cause di giustificazione, si passa a esaminare l'altro principale nodo problematico, ossia l'individuazione della specialità del regime probatorio. Nella parte conclusiva dell'indagine il modello di diritto antidiscriminatorio europeo, così ricostruito, viene posto a confronto con quelli, assai significativi, che contraddistinguono le esperienze tedesca, inglese e italiana. L'obiettivo è dimostrare l'esistenza di un processo circolare di reciproco condizionamento tra tali modelli, che potrebbe preludere a una riconsiderazione di alcune categorie definitorie e ad un consolidamento del carattere paradigmatico della normativa in tema di discriminazioni di genere.

Mobbing. Aspetti clinici, giuridici...

Ghilardi Alberto
Piccin-Nuova Libraria 2019

Non disponibile

15,00 €
Per quanto non esistano univoche definizioni del termine mobbing, la letteratura scientifica è concorde nel definirlo come una forma di violenza psicologica e relazionale che, quando si manifesta in ambiente di lavoro, è condotta in maniera sistematica e continuativa da parte di uno o più individui generalmente nei confronti di uno solo, con lo scopo di causargli danni e sofferenza, fino all'espulsione dall'ambiente di lavoro. Le conseguenze del mobbing per un'organizzazione non sono solo psicologiche o relazionali, ma anche legali ed economiche, quindi l'analisi del fenomeno è necessariamente multidisciplinare. Di particolare importanza sono i fattori di rischio stress lavoro-correlato che potremmo definire "parenti stretti" del mobbing, utili indicatori dello stato di salute di un'organizzazione qualora vengano adeguatamente rilevati e non sottovalutati. Il testo esamina gli aspetti clinici, giuridici e amministrativi del mobbing e può essere utilizzato sia in ambito professionale che universitario.

Mobbing, violenze e molestie nei...

Lattari Pasquale
Key Editore 2019

Non disponibile

33,00 €
Violenze e molestie, mobbing e stalking si manifestano spesso nei luoghi di lavoro. E Nonostante ciò il fenomeno resta sovente silente. Il lavoratore anzi, per lo più, la lavoratrice ne è vittima; autori sono i superiori, i colleghi, i terzi... Le fattispecie relative a violenze, molestie mobbing stalking interessano distinti plessi normativi (il diritto civile, la previdenza sociale ed il diritto del lavoro, il diritto e la procedura penale) che prevedono varie forme di tutela del lavoratore anche sotto il profilo sindacale e coinvolgono la persona del lavoratore sotto diversi profili anche psicologici. L'opera è multidisciplinare: l'analisi del quadro normativo in particolare delle tutele per il lavoratore (prima parte) è seguita dai profili di tutela sindacale (parte seconda) e dagli aspetti psicologici dei fenomeni che colpiscono i lavoratori (parte terza). La visione della materia di un avvocato, di un sindacalista e due psicologi, peraltro con anni di esperienza fornisce un quadro completo, divulgativo, pratico per la tutela del lavoratore.

Disabili e lavoro

Riccardi Angelica
Cacucci 2018

Non disponibile  
DIRITTO DEL LAVORO

30,00 €
La trattazione è articolata in due parti. Nella prima Angelica Riccardi analizza i soggetti del sistema collocativo. Sin dall'intitolazione dei paragrafi si intravede in maniera nitida l'impostazione seguita dall'autrice, che evidenzia, quanto all'area dei soggetti protetti, il passaggio dalla frammentazione che connotava la Legge n. 482 (articolata per categorie) alla ricomposizione operata dalla Legge n. 68; quanto all'area dei soggetti obbligati, l'abbandono nella nuova disciplina dell'impostazione rigoristica della precedente, connotata da un alto tasso di ineffettività, e l'adozione di una linea flessibile attraverso un articolato ventaglio di deroghe. La seconda parte della trattazione è interamente dedicata alla strumentazione a cui si affida l'inserimento e l'integrazione lavorativa dei disabili per garantirne il diritto di cittadinanza attiva. Centrale è il passaggio da un sistema bloccato sull'imposizione a uno incentrato sul collocamento mirato, affidato nella mens legis anche al sistema convenzionale, partitamente analizzato nelle sue varie declinazioni.

Sicurezza sul lavoro, mobbing e...

Catalisano Giovanni
Aracne 2018

Non disponibile

10,00 €
Il volume affronta il tema della sicurezza nei luoghi di lavoro ex art. 2087 c.c. e d.lgs. n. 81/2008, nonché del mobbing, che non è un fenomeno nuovo, frutto della modernità, ma qualcosa che risale nel tempo. L'istituzione del Difensore dei diritti dei lavoratori (D.d.l.) potrebbe da un lato agevolare la conoscenza di violazioni delle prescrizioni in materia di sicurezza su lavoro e dall'altro rappresentare per il lavoratore la figura di un consulente al quale rivolgersi per segnalare, secondo alcune procedure, i casi di mobbing o più in generale le violazioni dei diritti, affinché possano attivarsi dei canali che portino a individuare le cause di tali fenomeni, con lo scopo di tutelare il lavoratore.

Decent work. Viaggio alla ricerca...

Cappuccio Silvana
Ediesse

Non disponibile

15,00 €
Il lavoro nel mondo globalizzato, con le battaglie per i diritti, i casi di sfruttamento, le testimonianze dei protagonisti, le immagini e i colori delle persone e dei luoghi. Questo libro è un diario di viaggio nei cinque continenti, un vero e proprio rep

Il «disagio lavorativo». Mobbing,...

Tronati Bruno
Ediesse 2016

Non disponibile

16,00 €
Mentre il fenomeno del disagio lavorativo risulta in continua e forte crescita nelle aziende sia pubbliche sia private, su di esso si è andata invece registrando una progressiva e preoccupante caduta dell'attenzione generale. Sempre meno se ne discute nei convegni, non se ne occupano quasi più i mezzi di informazione e la stessa opinione pubblica sembra diventata pressoché indifferente. Tutto ciò mentre il mondo del lavoro in questi anni è cambiato profondamente e quasi sempre in peggio per la condizione dei lavoratori, con un corrispondente aumento anche delle patologie fisiche e psichiche correlate al disagio lavorativo. L'autore, studioso da sempre impegnato su queste tematiche, in questo nuovo volume amplia e approfondisce la trattazione della materia, soprattutto aggiornandola sulla base della mutata realtà e dei numerosi innovativi sviluppi normativi, giurisprudenziali e dottrinali avutisi in questi ultimi anni. Vengono inoltre riportati nel volume degli utilissimi "Quadri riassuntivi" delle varie partizioni del testo, che hanno peraltro una propria valenza autonoma in quanto, letti in successione, costituiscono essi stessi un testo più snello, adatto in particolare ai lavoratori per riconoscere il mobbing, lo straining e lo stress lavoro-correlato e sapere come comportarsi. Testo d'altra parte utile agli stessi "addetti ai lavori" per una ricapitolazione veloce della materia.

Il diritto del lavoro all'epoca del...

Santoni Francesco
Edizioni Scientifiche Italiane 2016

Non disponibile

52,00 €
Il volume raccoglie gli Atti della giornata di studi, svoltasi presso l'Università del Sannio (Benevento, 2 ottobre 2015), su «Il diritto del lavoro all'epoca del jobs act«. Intervenendo a ridosso dell'emanazione dei decreti legislativi di attuazione della l. n. 183/2014, nell'analizzare le importanti innovazioni, si sono individuate luci e ombre, proiettandole tanto sui molteplici istituti del diritto del lavoro, quanto sulla questione di fondo sottesa alle identità del diritto del lavoro.

Il licenziamento discriminatorio....

Berruti Mario
Key Editore 2016

Non disponibile  
DIRITTO DEL LAVORO

15,00 €
Il tema del licenziamento discriminatorio è sempre stato oggetto di studi e dibattito. Peraltro è nel corso del 2015 tornato di forza al centro del dibattito, a seguito della entrata in vigore del Jobs Act, "quale ultimo baluardo" dell'applicabilità dell'art. 18 della legge 20 maggio 21970 n. 300 (Statuto dei Lavoratori). Una monografia su tale tema, pertanto, è quanto di più attuale oggi nel panorama delle problematiche nascenti dalla profonda trasformazione che sta subendo il diritto del lavoro, con le riforme, che hanno avuto inizio con la cosiddetta "Riforma Biagi" (Decreto Legislativo 10 settembre 2003, n. 276), poi proseguita con la cosiddetta "Riforma Fornero" (legge 28 giugno 2012, n. 92) ed oggi, appunto, con il Jobs Act (Decreto Legislativo 4 marzo 2015 n. 22, e successivi decreti attuativi). Nel presente volume si sono quindi esaminate le varie tipologie o situazioni in cui possa ravvisarsi la fattispecie del licenziamento discriminatorio. Particolare attenzione è stata rivolta ai due esempi "classici" di provvedimenti espulsivi di natura discriminatoria: il licenziamento della donna che contrae matrimonio e il licenziamento della lavoratrice madre.

I rischi psicosociali. Dal mobbing...

Cecchini Fernando
NeP edizioni 2016

Non disponibile

18,00 €
"Dedico il contenuto del presente libro, scaturito da una lunga esperienza a sostegno dei lavoratori, quale augurio di buon lavoro ad Annamaria Furlan, segretario generale della CISL, in quanto ancora una volta il sindacato si trova di fronte ad una ennesima sfida; affrontare i progressivi cambiamenti subiti dal mondo del lavoro negli ultimi decenni, ed ancora in trasformazione, a cui va aggiunta quale conseguenza l'apprensione dei lavoratori legati sempre più a forme di precariato ed alla sempre maggiore incertezza del giorno dopo per se e per la propria famiglia. La frustrazione del lavoratore per il vissuto si manifesta generalmente attraverso particolari stati d'animo, somatizzazioni e reazioni comportamentali causa di serie patologie indice di una situazione di forte disagio lavorativo la cui origine è di natura psicosociale. Questa è la preoccupante sfida che il sindacato dovrà affrontare in un mondo del lavoro in continua evoluzione."

Uguaglianza, lavoro, diritti: dalle...

Urso Elena
Libellula Edizioni 2016

Non disponibile

35,00 €
Questo volume offre un contributo puntuale e documentato agli studi accademici in tema di uguaglianza di genere. Fornisce sia una prospettiva storica, sia una visuale incentrata sulla realtà contemporanea, collocando l?esperienza italiana all?interno del contesto internazionale ed europeo. Propone al lettore informazioni ed approfondimenti, circa il cammino seguito dal diritto e dall?uguaglianza di genere. Incoraggia a pensare in modo costruttivo alle possibili, future evoluzioni, nel perseguimento dell?obiettivo dell?eguaglianza, grazie alla conoscenza dell?itinerario giuridico percorso finora.

Le discriminazioni sul lavoro e la...

Tarquini Elisabetta
Giuffrè 2015

Non disponibile

23,00 €
Una ricognizione delle tecniche di protezione dei diritti proprie della normativa antidiscriminatoria di fonte eurounitaria, centrata specificamente sulla tutela giudiziale e sulle questioni di più diffuso interesse per gli operatori del diritto. Il volume

Mobbing, onere di allegazione e...

Berruti Mario
Key Editore 2015

Non disponibile

11,00 €
Il tema dei danni conseguenti a mobbing, soprattutto negli ultimi anni, si è molto diffuso, e numerose sono le azioni giudiziarie promosse per conseguire il risarcimento conseguente. Accanto ai problemi connessi alla individuazione delle varie fattispecie

Il mobbing. Conoscerlo per difendersi

De Luca Angelo
Andrea Pacilli Editore 2015

Non disponibile

9,90 €
Il mobbing visto come fenomeno di violenza sociale diviene elemento di discussione e considerazioni da parte di chi lo studia e cerca in qualche modo di delinearne i contorni, approfondirli e darne specifiche valutazioni. Sull'argomento mobbing non sempre ci sono molte occasioni di confronto e se in passato si è pensato fosse solo ristretto al mondo del lavoro, nel tempo si è compreso, valutandone la portata, che il fenomeno coinvolge ben più ampi settori della vita quotidiana. Non vi è settore in cui il mobbing non abbia ascendente e presa sugli individui, proprio per l'esigenza di competitività che i ritmi di una società, sempre più globalizzata, impone alle persone. Questo di De Luca è un lavoro schematico e sintetico, scevro da inutili ampollosità intellettuali, che mette in luce tutti gli aspetti del fenomeno descrivendoli per comprenderli e per provare a difendersi sia dal mobbing in quanto tale che dalle sue conseguenze.

Mobbing

Negri Sergio
libreriauniversitaria.it 2015

Non disponibile

11,50 €

Le determinazioni internazionali e...

Universitalia 2014

Non disponibile

24,00 €
L'iniziativa di pubblicare un libro sulle determinazioni internazionali e la normativa europea in materia di pari opportunità, agile nella struttura, di semplice consultazione e facilmente fruibile da parte del lettore interessato/dei lettori interessati, risponde alla necessità di approfondire le tematiche correlate all'argomento. La popolazione target a cui il libro si rivolge è rappresentata in primis dai professionisti sanitari e da quelli sociali, i quali hanno l'esigenza di avere a disposizione, in un unico volume, la normativa europea in materia di pari opportunità, nell'ottica di un approccio sistematico alle questioni connesse all'argomento. Oltre a loro, il libro è di interesse anche per coloro che operano a vario titolo nel campo delle pari opportunità per rimuovere gli ostacoli alla partecipazione economica, politica e sociale di un qualsiasi individuo per ragioni connesse al genere, alla religione, alle convinzioni personali, all'origine etnica, alla disabilità, all'età e all'orientamento sessuale.

Mobbing responsabilità e tutele...

Staiano Rocchina
Maggioli Editore 2014

Non disponibile  
DIRITTO DEL LAVORO

32,00 €
L'opera è aggiornata alla recente giurisprudenza e contiene un pratico formulario e schemi riepilogativi. È uno strumento operativo sia per i professionisti che per chiunque si trovi ad affrontare le problematiche connesse al fenomeno del "mobbing". Si analizza l'argomento sia sotto il profilo sostanziale che processuale, indicando nel dettaglio i singoli comportamenti mobbizzanti, le responsabilità e le possibili tutele da attivare. La dignità della persona umana e il rispetto nei confronti dei lavoratori nei luoghi di lavoro costituiscono un punto qualificante della convivenza civile e, al contempo, una misura incentivante per una maggiore produzione lavorativa. Infatti, un ambiente di lavoro , dove siano bandite forme di violenza morale nei confronti dei lavoratori costituisce un punto essenziale anche per la migliore produttività aziendale. Il Cd-Rom allegato contiene il formulario compilabile e stampabile, la giurisprudenza raccolta per argomento e la normativa speciale.

Mobbing e perdita di chance nel...

Garraffa Paolo
Key Editore 2014

Non disponibile

12,00 €
La problematica del mobbing, ed i suoi rapporti col lavoro sportivo (professionistico e dilettantistico). Alla luce delle specificità - sul piano regolamentare - del lavoro sportivo (professionistico in particolar modo) vengono analizzate le problematiche relative ad eventuali pratiche "mobbizzanti" che si possono verificare in tale particolare tipologia di lavoro, anche attraverso l'analisi della giurisprudenza federale registratasi in materia. Oltre che le posizioni apicali rivestite in seno ai sodalizi sportivi, vi sono, infatti, altre posizioni - quale, ad esempio, l'allenatore - che esercitano un forte potere direttivo e disciplinare nei confronti degli atleti ­ tesserati. Questi, peraltro, oltre ad essere destinatari di precisi obblighi (previsti sia dal contratto individuale, sia dal contratto collettivo di categoria) sono titolari di altrettanti diritti nei confronti dei club con cui sottoscrivono il loro contratto d'ingaggio.

Danno da mobbing

De Stefani Federica
Giuffrè 2012

Non disponibile

15,00 €
Officina del diritto: è uno strumento di lavoro e di studio pensato per arricchire le proprie conoscenze giuridiche attraverso un sistema di lettura strutturato su più livelli: uno più immediato che consente di focalizzare i concetti "guida" di una precisa fattispecie giuridica con l'utilizzo di esempi, tavole sinottiche, schemi, formule, quesiti, mappe giurisprudenziali, e un altro più approfondito che illustra organicamente la materia e nel quale si rinvengono informazioni puntuali e chiarimenti mirati di pronta fruibilità. L'opera "Danno da mobbing" affronta le seguenti tematiche: mobbing: presupposti, tipologie e conseguenze; onere probatorio ed evento dannoso; azione di risarcimento e danni risarcibili; mobbing come malattia professionale e danno differenziale.

Come il mobbing cambia la vita....

Cecchini Fernando
FerrariSinibaldi 2012

Non disponibile

16,00 €
Il presente lavoro ha lo scopo di illustrare come il mobbing possa cambiare il percorso di vita di un lavoratore arrivando persino a distruggerlo. L'autore condurrà il lettore attraverso un'interessante lettura del fenomeno, proponendo una sistematizzazione dei dati raccolti nel corso di una corposa ricerca condotta avvalendosi delle testimonianze e delle esperienze riportate dai lavoratori da lui seguiti presso gli sportelli mobbing. L'opera si arricchisce di una serie di consigli e suggerimenti concreti dettati da una lunga esperienza in materia molto utili al lavoratore, di un approfondimento sul tema dello stress lavoro correlato, intimamente intrecciato con la tematica del mobbing, così come delle normative che, a livello europeo, trattano il tema della violenza morale nei luoghi di lavoro. Prefazione di Antonino Sorgi.

Danni da mobbing e loro...

Meucci Mario
Ediesse 2012

Non disponibile

30,00 €
Il libro, giunto alla terza edizione, esamina il fenomeno del "mobbing" e del "bossing", strategia, quest'ultima, solitamente adottata dalle direzioni aziendali per realizzare l'obiettivo delle dimissioni della vittima, stremata dalle mortificazioni. Dopo

Stop a mobbing, straining e stress...

Tronati Bruno
Ediesse 2011

Non disponibile

10,00 €
Nel suo impegno contro il mobbing, l'autore, dopo il manuale "Mobbing e Straining" (Ediesse, 2008), pubblica ora questa guida teorico-pratica sul disagio lavorativo con l'obiettivo di facilitare il riconoscimento di tali fenomeni per poterli vincere. Per q

Mobbing

Negri Sergio
libreriauniversitaria.it 2011

Non disponibile

8,00 €

Diritto e processo nella lotta...

Mastinu Enrico M.
CEDAM 2010

Non disponibile

20,00 €
Sullo sfondo del rapporto fra diritto sostanziale e processo, il libro svolge il tema delle tutele del lavoratore contro le discriminazioni di genere o, più propriamente, il tema delle discriminazioni di genere dal punto di vista delle tutele. La trattazione privilegia il profilo della ricostruzione sistematica. Ma riserva una speciale attenzione agli aspetti applicativi, dando conto criticamente degli indirizzi della giurisprudenza, per vero ancora di scarsa consistenza quantitativa. In ragione di ciò, il libro si propone come occasione di riflessione per il teorico e utile strumento di lavoro per il pratico.

Trattato di diritto commerciale e...

Lassandari Andrea
CEDAM 2010

Non disponibile

50,00 €
Tutti i singoli aspetti delle discriminazioni sul lavoro vengono affrontati con taglio trattatistico. L'opera è ricca di dottrina e giurisprudenza.

Mobbing. Storia di una donna che...

Ferraro Pelle Caterina
Memori 2010

Non disponibile

15,00 €
Il mobbing, in quanto forma di violenza psicologica, è un fenomeno sociale dal quale nessuno è immune. La protagonista della vicenda è una dirigente che, improvvisamente, e apparentemente per futili motivi, diventa bersaglio dei vertici della struttura nella quale lavora. È una cronaca carica di emozioni, intensa, che narra dei continui trasferimenti, delle vessazioni, dell'isolamento e delle aggressioni subite. Ma è anche la storia di una donna decisa a reagire, sia dal punto di vista psicologico, spirituale, che nel concreto, affrontando faticose battaglie in Tribunale. Prefazione di Lucia Visca, Presidente della Commissione Pari Oppurtunità della Federazione Nazionale Stampa Italiana (FNSI).

Guida pratica privacy, mobbing,...

De Compadri L.
Il Sole 24 Ore 2009

Non disponibile

43,00 €
Nella prima parte della Guida si affronta dal punto di vista sistematico e operativo la complessa disciplina della privacy applicata al rapporto di lavoro, alla luce del recente Codice che ha provveduto alla rivisitazione dell'intera materia. Il volume esamina la gestione dei dati personali del lavoratore trattati dai datori di lavoro rispetto alle singole fasi del rapporto, e, nel contempo si propone di chiarire una serie di concetti di portata più generale applicati alla specificità del rapporto. Nella seconda parte del volume vengono affrontate le tematiche connesse con la gestione del personale nell'ambito aziendale in relazione al danno biologico e al mobbing, che rappresentano la "nuova frontiera" della tutela e della prevenzione degli infortuni e delle malattie nei luoghi di lavoro. Il danno biologico viene trattato sia sotto il profilo civilistico sia sotto il profilo assicurativo tenendo peraltro presenti i collegamenti con il danno morale ed il danno esistenziale nelle loro diverse articolazioni. Il mobbing, che trova soltanto nella legislazione comunitaria una sua dignità giuridica, viene analizzato tenendo conto degli spunti dottrinari e delle innumerevoli sentenze di merito e di legittimità,che progressivamente, in misura sempre maggiore, vengono pubblicate. Infine, l'opera affronta la questione della c.d. tutela giudiziaria, sia rispetto alle conseguenze del danno biologico sia rispetto a quelle del mobbing.

Attacco alla maternità. Donne,...

Piazza M.
nuovadimensione 2009

Non disponibile

14,00 €
Uno studio che racconta la negazione alle donne di essere lavoratrici e madri nello stesso tempo. Dai dati emerge che le donne al rientro dalla maternità: non trovano più la propria collocazione in azienda; subiscono la cancellazione della loro professionalità e competenza; vedono negata qualsiasi flessibilità oraria. Una ricerca puntale e precisa sul mondo femminile che si scontra con il mondo del lavoro, con le discriminazioni, con le rigidità burocratiche e mentali. Voci da ascoltare perché parlano di noi, della rete di relazioni che ci fa vivere, del sistema sociale in cui siamo inseriti e perché chiedono ai vari soggetti - aziende, sindacato, istituzioni - pensiero lungimirante e politiche coerenti. Il volume è stato realizzato con la collaborazione della consigliera di parità della Provincia di Venezia e con l'IRES Veneto.

Mobbing e straining. Cosa sono,...

Tronati Bruno
Ediesse 2008

Non disponibile

15,00 €
Il codice civile e le leggi sul lavoro, oltre al mobbing, fanno riferimento specifico al cosiddetto straining. Il termine, derivato dall'inglese, significa "mettere sotto pressione"; il fenomeno è similare ma distinto dal mobbing. Gli aggressori, o straine

Una parità imperfetta. Esperienze a...

Ferrante V.
Edizioni Lavoro 2008

Non disponibile

12,00 €
Gli stranieri extracomunitari legalmente soggiornanti sul territorio italiano per motivi di lavoro costituiscono ormai una rilevante percentuale della popolazione attiva, contribuendo sia, in generale, all'incremento della ricchezza collettiva, sia, più in particolare, al finanziamento di un sistema previdenziale sempre più a corto di risorse. Malgrado l'immigrazione extracomunitaria sia ormai così profondamente radicata nella organizzazione sociale, poca però è l'attenzione che la legislazione dedica ad essa, trattandola ancora come una fenomeno prevalentemente transitorio che richiede, dunque, soluzioni sul piano dell'ordine pubblico. Il volume si propone di ricostruire quel particolare aspetto della legislazione relativa alla disciplina del rapporto di lavoro che attiene alla tutela previdenziale e assistenziale dei lavoratori migranti. Il punto di vista prescelto è quello della ricerca comparata, che consente di arricchire l'esame della disciplina italiana con il confronto con altri due paesi (Germania e Spagna) nei quali sussiste una consolidata tradizione di accoglienza verso i cittadini extraeuropei.

Diurna. La transessualità come...

Romano Monica
Costa & Nolan 2008

Non disponibile

16,00 €
I transessuali vivono una condizione di marginalità in tutti gli ambiti sociali fino alla totale esclusione nella famiglia, nella scuola, nel lavoro, nei rapporti sociali. Facendo riferimento alla situazione contemporanea in Italia, questo saggio, scritto da chi in prima persona ha sperimentato tale condizione, analizza le cause del processo e propone soluzioni in grado di favorire l'emancipazione e l'integrazione di questi soggetti. II libro si serve di supporti scientifici nell'ambito psichiatrico, genetico e biologico. Riporta inoltre una serie di testimonianze dirette, dal presente e dal passato (l'epoca classica, il Rinascimento, gli indiani d'America, la Germania nazista...), sottolineando come il fenomeno non sia recente ma storico. Un fenomeno che è stato purtroppo "scoraggiato" e ostacolato dall'occidentalizzazione e dalla modernizzazione. In particolare Monica Romano si sofferma sulla marginalizzazione nel mondo del lavoro e sulle norme antidiscriminatorie spesso assenti nei contratti nazionali.

Stress, mobbing e dintorni. Le...

Vaccani Roberto
Rizzoli Etas 2007

Non disponibile

17,00 €
Le minacce invisibili degli ambienti lavorativi pervadono la società contemporanea come l'aria che si respira. Riconoscere queste insidie non è facile, a causa del loro insinuarsi silenzioso: la fisiologia degli individui percepisce il disagio e la mente, anche se apparentemente non consapevole, attiva processi di stress negativo. Sempre più frequenti e diffusi nella vita di tutti i giorni, lo stress aziendale e i fattori che ne possono provocare l'acutizzazione - come il mobbing - sono usciti dai libri specialistici e hanno trovato spazio sui periodici e nei discorsi comuni. Ma quali ne sono le cause e, soprattutto, come è possibile rimuoverle per favorire lo sviluppo di relazioni sane all'interno di un'organizzazione? Il volume, scritto da un autorevole esperto del mondo aziendale, analizza i fenomeni di stress, disadattamento lavorativo e mobbing in tutta la loro estensione, considerando: l'impatto dei nuovi paradigmi sociali ed economici, le culture aziendali che ne favoriscono o ne frenano lo sviluppo, gli effetti sull'individuo, le strategie per la riduzione o l'eliminazione del fenomeno.

Principi di non discriminazione e...

Borelli Silvia
Giappichelli 2007

Non disponibile

33,00 €
La frammentazione del lavoro, generata dal moltiplicarsi di forme di impiego diverse dal tradizionale contratto di lavoro a tempo pieno ed indeterminato nonché dallo sviluppo dei processi di segmentazione dell'impresa, impone una riflessione sulle diverse tecniche normative capaci di regolare la conseguente diversificazione delle tutele lavoristiche. Fra gli strumenti diretti a disciplinare il processo di frammentazione del lavoro vengono impiegati, con sempre maggiore frequenza, i principi di non discriminazione. Questo studio si propone di verificare l'effettiva capacità di tali principi di evitare che la crescente segmentazione delle forme di impiego e dei processi produttivi si accompagni ad un progressivo contenimento degli standard di tutela sociale. Nel contempo, si evidenzia come i principi di non discriminazione permettano un controllo sulle modalità di esercizio di un potere privato, al fine di assicurare il rispetto del dettato costituzionale. L'analisi delle complesse funzioni svolte dai principi di non discriminazione dimostra come essi svolgano un ruolo di chiusura a garanzia della coerenza del sistema, assicurando, in ciascuna fattispecie concreta, il rispetto delle norme fondamentali dell'ordinamento.

Il mobbing. Aspetti...

Cocco Galliano
Sistemi Editoriali 2007

Non disponibile

19,00 €
Il fenomeno del mobbing è divenuto oggetto di interesse oltre che della medicina del lavoro, della psichiatria, della psicologia e della sociologia, anche del mondo giuridico, del management delle imprese e delle istituzioni politiche, e persino l'U.E. si è espressa in diverse occasioni in apposite Risoluzioni del Parlamento Europeo. Gli studi effettuati nei vari contesti sociali, organizzativi e produttivi evidenziano caratteristiche crescenti del problema quali: un aumento costante della fenomenologia, una continuità e uno sviluppo esponenziale nel tempo, una diffusività trasversale e una complessità nei connotati, nelle manifestazioni e negli esiti. Gli effetti sono quasi sempre gravi perdite economiche e umane che si palesano in aspetti quali: demotivazione, aggressività, umiliazioni, dequalificazione professionale, sofferenza psicofisica, estromissione dal mondo del lavoro dei soggetti vittime, bassa qualità nella produzione e malessere diffuso (individuale, organizzativo e sociale). Il mobbing può divenire un'effettiva emergenza sociale, anche in considerazione del fatto che le attuali dinamiche del mondo del lavoro non consentono di prevedere un significativo miglioramento delle condizioni di lavoro. Questo volume fornisce un contributo alla conoscenza del fenomeno passando in rassegna gli aspetti più rilevanti sia dal punto di vista psicosociologico che giuridico, senza tralasciare il "che fare" in termini di prevenzione e di azione giurisdizionale.