Testi sacri ebraici

Active filters

Dalla parte di Giona (e del ricino)

Vogelmann Daniel
Giuntina

Disponibile in libreria

5,00 €
So bene che è più che temerario se non disdicevole (spero non blasfemo) che, postremo, anch'io, che non so l'ebraico e che non sono certo un biblista, mi confronti con il Libro di Giona con alcune riflessioni personali e una 'traduzione'. Il fatto è che Giona, secondo me, è stato sempre e ingiustamente troppo denigrato, per cui ho sentito il bisogno di dedicargli questo breve scritto.

Tra cielo e terra. Commento all'Esodo

Shimon bar Yohai
Qiqajon

Disponibile in libreria in 5 giorni

18,00 €
Quello che qui viene tradotto il testo quasi integrale del piantico e autorevole commento rabbinico all'Esodo, noto come Mekhilta, nella versione attribuita a Rabbi Shim'on bar Jochaj, il piradicale dei discepoli di Rabbi 'Aqiva e colui che diventeril principale ispiratore della mistica ebraica, al punto da essere considerato l'autore anche dello Zohar. Sulla Mekhilta si basata tutta la tradizione esegetica successiva, compresi i commentatori medievali. In quest'opera a pimani, frutto della discussione che ha occupato almeno quattro generazioni di rabbini, possiamo ritrovare i frutti di una ricerca appassionata del senso delle Scritture che non di rado raggiunge risultati di grande valore teologico e offre numerosi spunti per una lettura semplice e feconda del testo biblico.

Storia del Talmud. Proibito,...

Freedman Harry
Bollati Boringhieri

Disponibile in libreria

14,00 €
Tutti sanno chi era Paolo di Tarso, pochi invece conoscono il suo contemporaneo Yohanan ben Zakkai. Eppure entrambi, a modo loro, hanno dato l'avvio a una nuova religione, e entrambe queste religioni (cristianesimo e ebraismo moderno) sopravvivono ancora oggi. Nel I secolo d.C. Yohanan era nella Gerusalemme assediata dalle armate di Tito. Poco prima dell'attacco romano riusca scappare dalla citte a farsi ricevere dall'imperatore, al quale chiese il permesso di istituire una scuola nel "vigneto di Yavneh". Tito glielo concesse, e fu cosche inizia svilupparsi l'ebraismo dei rabbini, il quale, modificato nei secoli, di fatto quello di oggi. Il nucleo di questa dottrina una quasi infinita serie di discussioni tra saggi, durata cinque secoli, nella quale quasi sempre contano pile domande e le argomentazioni che le risposte. Quando questa immensa tradizione orale venne messa per iscritto, divenne il Talmud: 37 volumi di dispute serrate tra saggi rabbini praticamente su ogni cosa. Scritto in due lingue (ebraico e aramaico), con uno stile tutto meno che lineare, il Talmud (nelle sue due versioni, babilonese e palestinese) oggi considerato una delle opere picomplesse che esistano e il fondamento stesso dell'ebraismo. La sua storia un tutt'uno con la storia degli ebrei.

Kabbalah. Il segreto, lo scandalo e...

Freedman Harry
Bollati Boringhieri

Disponibile in libreria

25,00 €
Oggi la parola Cabbalevoca mistero, segreti millenari, veritcosmiche sussurrate nel buio di una stanza, angeli potenti, magie inspiegabili e tremende, e mondi ultraterreni. Questa visione esoterica ha una storia precisa e documentabile, che ha inizio nell'Italia del Rinascimento, dove vari personaggi erano stati attirati da certe antiche tradizioni ebraiche, che tuttavia reinterpretavano a modo loro. La Cabbal(con la C) la stessa che sta anche all'origine di una moda contemporanea, intrisa di New Age, talvolta al centro di scandali e di oscuri giri di denaro. La Kabbalah (con la K), invece, una cosa ben picomplessa, piantica e senza dubbio piaffascinante. La storia che Harry Freedman racconta in questo libro lascia intravedere la complessitdella ricerca mistica del divino e del suo rapporto col mondo operata da generazioni e generazioni di pensatori ebrei e tramandata con sacralite timore reverenziale nel corso di due millenni. forse il picomplesso tentativo intellettuale mai concepito per avvicinarsi il pipossibile all'inconoscibile fonte di ogni cosa, allo scopo di sanare l'universo, curarne le imperfezioni e ricondurre il cosmo alla sua perfezione originale. La storia comincia con l'inizio stesso della Bibbia: Che sia la luce. E la luce fu. In questi versi antichi si dice infatti che il mondo scaturdirettamente dalla voce di Dio; ma la voce fatta di parole e le parole di lettere, e le lettere sono i mattoni del mondo. Per capire la creazione bisogna allora studiare a fondo le lettere e il loro significato pinascosto, soprattutto quello numerico, che ogni lettera ebraica racchiude in s Da questo studio deriveranno poteri immensi, come quello - reso famoso dalla letteratura yiddish - di creare un golem dall'argilla, che, sempre con l'uso sapiente delle lettere, puessere fermato. Dal Libro della Creazione, composto tra I e IV secolo, allo splendore dello Zohar, dalle comunitebraiche del XII secolo tra Spagna e Provenza alla scuola di Safed, in Galilea, dai movimenti messianici del XVIII secolo ai saggi eruditi otto e novecenteschi: la storia della Kabbalah diventa in queste pagine avvolgenti una narrazione alternativa della storia dell'ebraismo.

Shir ha Shirim. Riflessioni...

Crivelli Nadav Hadar
Psiche 2

Disponibile in libreria

24,00 €
Questo è un libro di cabalà, che ha come asse il Cantico dei cantici, ma il cui raggio si estende in tutto quanto possa aiutare il ricongiungersi del Santo, benedetto Egli sia, e della Sua Shekhinà. "Nel comprendere la gioia dello sposo e della sposa, nel mondo piccolo e fisico, ti renderai conto quanto maggiore possa essere la gioia e la felicità a quei livelli così nobili" (Baal Shem Tov).

Il Cantico dei cantici e la...

Abramo Giuseppe
BastogiLibri

Disponibile in libreria

15,00 €
Il Cantico dei Cantici è un testo particolare, un poema d'amore idillico, d'intense tonalità romantiche, a volte perfino erotiche, ben diverso da tutti gli altri testi canonici. La lettura in chiave cabalistica è diretta a confermare l'idea-guida che vede nel Cantico il "manuale" della perfetta unione, e che propone la via del ritrovamento della propria polarità opposta. Non a caso, quindi, il libro parla di "sacralizzazione dell'Eros" o di quello che, senza aver paura delle parole, potrebbe esser definito come "tantrismo biblico" che porta a vivere, nell'ambito dell'unione, una gioia sia fisica che spirituale, irraggiungibile con altri sistemi.

La Qabbalah ebraica alla corte di...

Valle Francesca Rachel
Pontecorboli Editore

Disponibile in libreria in 3 giorni

16,00 €
La "Castrazione di Urano" fu la prima rappresentazione dell'albero cabalistico nella storia dell'arte del XVI sec. a Firenze, alla corte di Cosimo I de' Medici: un elogio prezioso dei dotti Giorgio Vasari e Cosimo Bartoli al loro mecenate illuminato. In occasione della celebrazione per i cinquecento anni della nascita del II Duca di Firenze (1519-2019), questo scritto vuole essere un omaggio alla sua lungimirante e istrionica personalità. Giorgio Vasari e Cosimo Bartoli raggiunsero la vetta più alta della loro ricerca espressiva con la decorazione della "Mutilazione del Cielo", nel quartiere degli elementi, in Palazzo Vecchio, uno dei luoghi simbolo di Firenze e dimora medicea. La rappresentazione visiva della Qabbalah ebraica, in un ambiente privato, è un aspetto inedito di Cosimo I de' Medici, che aggiunge lustro alla ricerca sapienziale in un meraviglioso teatro della memoria.

I settanta volti. Leggiamo la...

Cipriani Haim Fabrizio
EMP

Disponibile in libreria in 3 giorni

18,00 €
Il rabbino Rav Cipriani conduce i suoi discepoli, ebrei e cristiani, a leggere i testi biblici della Torà, i primi cinque libri della Bibbia. Una sorpresa e una rivelazione: "Partendo dalla lettera dello scritto biblico, ne svela la fecondità che genera ramificazioni inattese ed efflorescenze." (Prefazione del card. Gianfranco Ravasi).

Rashi nella traduzione della Torà e...

Levy Moise
Moise Levy Editore

Non disponibile

65,00 €
Nuova traduzione della Torà integrata con il commento di Rashi. Il contenuto del commento è stato inserito direttamente nella traduzione così da essere facilmente fruibile. La lettura del testo ebraico è facilitata da segni grafici dedicati. Oltre alle car

Geremia

Neher André
Giuntina

Disponibile in libreria in 3 giorni

13,00 €
Il libro si articola in tre grandi capitoli, introdotti da una Introduzione in cui il libro biblico di Geremia viene interpretato come una testimonianza di "un condannato a morte" che ha lasciato le sue memorie, incomplete e interrotte, negli interstizi de

Bibbia ebraica. Profeti anteriori....

Giuntina

Non disponibile

30,00 €
Secondo volume di questa traduzione, con testo ebraico a fronte, del canone della Bibbia ebraica pubblicata dalla casa editrice La Giuntina. Tale opera è il frutto di studi esegetici compiuti da insigni Rabbini e Maestri in Israele ed è curata dal Rabbino

Bibbia ebraica. Agiografi. Testo...

Giuntina

Non disponibile

32,00 €
Quarto e ultimo volume di questa traduzione, con testo ebraico a fronte, del canone della Bibbia ebraica pubblicata dalla casa editrice La Giuntina. Tale opera è il frutto di studi esegetici compiuti da insigni Rabbini e Maestri in Israele ed è curata dal Rabbino Prof. Dario Disegni. Al presente volume hanno collaborato, in particolare: Menachem Emanuele Artom (Salmi), Paolo Nissim (Proverbi), Dario Disegni (Giobbe; Daniele), Aldo Luzzatto (Meghilloth), Samuele Avisar (Ezra-Nehemia), Giuseppe Laras (Indici).

Qohelet

Neher André
Gribaudi

Non disponibile

7,00 €
André Neher, ebraista, esegeta e filosofo, tra i principali pensatori ebrei del dopoguerra, propone una nuova lettura di "Qohelet" mettendone in evidenza la tragica ambiguità, la grande saggezza e l'impeto della sua forza vitale.

Le storie dei saggi. I maestri...

Wiesel Elie
Garzanti Libri

Disponibile in libreria in 5 giorni

19,50 €
Il testo conduce nel cuore della sapienza delle grandi figure bibliche, degli studiosi del Talmud e dei rabbini chassidici. Scritto con stile piano e semplice, quasi fosse il racconto di un anziano saggio, in questo libro Wiesel affronta le vette del pensi

Zohar. Il libro dello splendore

Einaudi

Non disponibile

80,00 €
Frode di imbroglioni, lo definì l'Ottocento positivista. Libro santo e antichissimo lo credono, ancora oggi, ebrei ortodossi di tutto il mondo. Generazioni di credenti lo hanno usato come un baluardo dell'identità ebraica, mentre per altri le sue descrizio

La via per la cabala. La via del...

Piscopo Grazia
I quaderni del Bardo

Non disponibile

13,00 €
"La kabala è la sfida di chi vuole guardare il reale al di là del reale stesso e non è facile camminare per quei luoghi, ma Grazia lo fa. Grazia sceglie di unire il suo sguardo di donna allo sguardo della tradizione ebraica e della mistica: entra nei testi senza una partecipazione identitaria personale, ma è pur sempre coinvolta perché ha fede e come donna credente si approccia ai testi, a Dio, al mondo. Sarà un caso che questo saggio veda la luce tra le pietre bianche del Sud Italia, del Salento, così simili a quella di Grecia, di Turchia, di Israele? Orizzonti e colori di luce che sono incontro e crocevia di riflessioni e culture diverse." (dall'introduzione di Pierpaolo Pinhas Punturello)

La via per la cabala. La via del...

Piscopo Grazia
I quaderni del Bardo

Non disponibile

13,00 €
"La kabala è la sfida di chi vuole guardare il reale al di là del reale stesso e non è facile camminare per quei luoghi, ma Grazia lo fa. Grazia sceglie di unire il suo sguardo di donna allo sguardo della tradizione ebraica e della mistica: entra nei testi senza una partecipazione identitaria personale, ma è pur sempre coinvolta perché ha fede e come donna credente si approccia ai testi, a Dio, al mondo. Sarà un caso che questo saggio veda la luce tra le pietre bianche del Sud Italia, del Salento, così simili a quella di Grecia, di Turchia, di Israele? Orizzonti e colori di luce che sono incontro e crocevia di riflessioni e culture diverse." (dall'introduzione di Pierpaolo Pinhas Punturello)

Storia del secondo Tempio. Israele...

Sacchi Paolo
Claudiana

Disponibile in libreria in 3 giorni

38,50 €
Per l'Israele antico, il periodo compreso tra VI secolo a.C. e I d.C. - tra la distruzione del primo Tempio di Gerusalemme da parte di Nabucodonosor e quella del secondo, ricostruito, da parte di Tito - fu cruciale: la Bibbia assunse la forma che conosciamo e, nel giudaismo, vennero sviluppandosi rabbinismo e cristianesimo. A partire dagli scritti canonici, dagli apocrifi e dai testi qumranici, Paolo Sacchi ne propone una storia, a impianto soprattutto tematico, in cui la narrazione storico-politica si intreccia alle dimensioni religioso-culturali di volta in volta caratteristiche di un'epoca e gravide di conseguenze per le successive.

Il senso dei precetti

Recanati Menahem
Affinità Elettive Edizioni

Disponibile in libreria in 3 giorni

16,00 €
Menahem Recanati visse a Recanati tra la seconda metà del XIII e gli inizi del XIV secolo e può considerarsi uno tra i maggiori qabbalisti in Italia. La sua opera tratta di questioni prettamente teologiche riferendosi a tematiche qabbalistiche e filosofiche. La sua opera influenzò molto anche intellettuali cristiani quali ad esempio: Giovanni Pico della Mirandola e Johannes Reuchlin. Il "Senso dei precetti" (Ta'ame ha Mitzvoth) costituisce un'opera fondamentale per la ortoprassi ebraica perché reinterpreta alla luce della Qabbalah la sistemazione teorica realizzata da Maimonide che costituisce ancora oggi un codice di riferimento per le regole di comportamento etico ebraico.

Talmud babilonese. Trattato...

Giuntina

Disponibile in libreria in 3 giorni

100,00 €
Il trattato Qiddushìn (Matrimonio) è l'ultimo dell'Ordine delle donne. Vengono affrontati numerosi argomenti relativi ai rapporti coniugali. Prima di tutto si spiegano le regole e i significati della cerimonia del matrimonio e le procedure riguardanti la prassi del fidanzamento. Qui, il trattato si dilunga sui diritti delle donne nel matrimonio spiegando in questo senso i contenuti del contratto nuziale (Qetubà). Poi si affronta tutto ciò che riguarda il divorzio dal punto di vista sociale e legale con molti racconti di numerosi casi di divorzio. Una vasta parte del trattato è dedicata agli aspetti legali riguardanti le proprietà dei coniugi in relazione al matrimonio, al divorzio e all'eredità. Viene inoltre trattata la questione delle donne il cui marito è scomparso, ad esempio in guerra, e di come e quando si può concedere alla donna lo stato di divorziata. Il trattato Qiddushìn è molto interessante sia per l'aspetto dei codici legislativi riguardanti il matrimonio sei per le ampie parti di racconto morale che compongono questo trattato. Il progetto di traduzione del Talmud Babilonese giunge al suo quarto trattato dopo la pubblicazione dei trattati Rosh haShanà (Capodanno), Berakhòt (Benedizioni) e Ta'anìt (Digiuno). Si tratta del più grande progetto italiano di traduzione mai intrapreso, con il coinvolgimento del CNR e del MIUR, e la partecipazione di 80 studiosi tra redattori e traduttori. Un progetto che mira alla pubblicazione completa del Talmud, opera fondamentale per la cultura ebraica e, di conseguenza, per quella occidentale.

'Æsch Mezareph (Fuoco purificatore)...

Pignatelli F.
Tipheret

Disponibile in libreria in 5 giorni

18,00 €
Il discorso cabalistico in 'Æsch Mezareph si avvale, com'è nella tradizione della Qabalah, del continuo riferimento ai versetti biblici, dell'uso, talora anche eccessivo, della Ghimatriah e del costante rapporto tra le Sephiroth e i metalli, con analogie a prima vista sorprendenti solo perché hanno la possibilità di essere comprese all'interno di una prospettiva alchemica. Mathnitin e Haschmatoth è un breve capitolo di appena nove fogli che riprende e analizza alcuni elementi trattati nel corpus principale dello Zohar. Vi si accenna al mitico Shamir, il quale, secondo la mitologia ebraica, ma senza certezza per la traduzione, sarebbe una sorta di «verme» leggendario che tagliava le pietre per il Tempio. Altre fonti ebraiche lo indicano, al contrario, un mistico strumento usato da re Salomone per la costruzione del Tempio, al posto degli strumenti di ferro. Probabilmente il titolo Tossefta fu dato da qualche copista per richiamarsi alle Tosafot del Talmud, ossia a quelle glosse critiche ed esplicative, stampate sul suo margine esterno.

Sithré Torah (I segreti della...

Pignatelli F.
Tipheret

Disponibile in libreria in 5 giorni

14,00 €
"Sithré Torah (I Segreti della Torah)" è un titolo un po' generico, sotto il quale vengono raccolti tutta una serie di passaggi dello Zohar legati principalmente al Genesi. "Deta'in khamri (Il Conduttore di asini)" è il resoconto di un viaggio che Rabbi El'azar, il figlio di Rabbi Sim'on bar Yoha'y, fece a dorso di un asino accompagnato da Rabbi Abba, uno dei più grandi discepoli di Rabbi Sim'on bar Yoha'y. In quel viaggio, un dimesso «Deta'in khamri» ossia un conducente di asini, pungolava il loro animale, per aiutare i due Rabbi lungo il loro viaggio. Durante il percorso il conduttore di asino interviene su una conversazione che i due saggi intrattenevano, ed inizia a rivelare segreti spirituali.

Norme di vita morale. Hilkhot de'ot

Maimonide Mosè
Giuntina

Disponibile in libreria in 3 giorni

13,00 €
Medicina preventiva e diete alimentari, virtù filosofiche e fede religiosa, etica sociale e igiene sessuale, tutto in chiave di halakhà ossia di normativa ispirata alla Torà e alla saggezza dei maestri di Israele: ecco in breve i contenuti di "Hilkhot de'ot", uno dei primi trattati del "Mishnè Torà", il grande codice halakhico scritto da Maimonide nell'Egitto del XII secolo. Le norme comportamentali qui discusse e raccomandate costituiscono la via ebraica a una vita sana e morale, nella quale corpo e anima collaborano in armonia e perseguono gli stessi fini: il benessere della persona, la giustizia sociale e soprattutto la conoscenza di Dio. Nell'insieme, si tratta di un percorso di umanesimo ebraico che coniuga ideali etici e concretezza dell'esistenza il cui messaggio di equilibrio sapienziale, anche a distanza di secoli, non ha perso valore e continua, anzi, a essere illuminante. Prefazione di Riccardo Di Segni.

Rab Methibtha (Il maestro...

Pignatelli F.
Tipheret

Disponibile in libreria in 5 giorni

14,00 €
L'Accademia celeste è una specie di spazio sospeso tra il mondo dei vivi e il mondo a venire, i pericoli, per apprendere i segreti cabalistici, non mancano. Guardiani sospettosi ne custodiscono l'accesso e possono essere abboniti soltanto presentando loro dei lasciapassare, per altro (cosa curiosa) forniti dagli stessi guardiani: due rose, il profumo di queste rose, una mela o la sua fragranza. Il Midras ha-Ne'lam (Midras Occulto) presenta alcuni frammenti di trattati sconosciuti che si trovano soltanto in questo lavoro e che sembrano, per alcuni aspetti, più interessanti di altri presenti nello stesso Zohar. Il trattatello contiene commenti assai brevi, sull'esempio del Midras classico, ad integrare alcune prescrizioni comprese nei versetti della Torah; ed è considerato una specie di commentario occulto su alcune sezioni del Pentateuco, di Genesi e dell'Esodo.

Scritti di contorno allo Zohar....

Pignatelli Federico
Tipheret

Disponibile in libreria in 5 giorni

10,00 €
In questi Annessi sono riportati alcuni documenti che non appartengono al corpus dello Zohar, ma che ad esso si riferiscono e lo precisano, o ancora ad essi è fatto esplicito riferimento in qualcuno dei documenti tradotti in questo lavoro.

Talmud babilonese. Trattato...

Ascoli M.
Giuntina

Disponibile in libreria in 3 giorni

50,00 €
"Il Talmud è, in un certo senso, il libro del grande mistero del popolo ebraico. È un libro misterioso non perché è scritto in una lingua diversa e con uno stile tutto suo, ma perché è un libro unico nella letteratura mondiale. Inizia come un'opera circoscritta nei suoi scopi, un commentario alla Torà Orale, ma presto arriva a affrontare ogni possibile argomento che sia rilevante per l'umanità, ovunque si trovi. Scritto in un linguaggio semplice, con tutta la sua semplicità contiene profondità di saggezza, di conoscenza e di analisi di ogni possibile domanda. Il Talmud è un libro del mistero che è totalmente aperto perché il segreto che contiene non ha bisogno di essere nascosto, essendo così profondo e criptico che ci si può solo connettere ad esso, ma non si può mai arrivare a comprenderlo appieno. Per gli ebrei il Talmud è un libro vitale perché in una certa misura da esso dipende la loro stessa esistenza, ma, contemporaneamente, il Talmud trasmette al mondo intero un messaggio, che forse il mondo, solo adesso, può cominciare a comprendere." (Rav Adin Even Israel Steinsaltz)

I cristiani e le scritture di Israele

Pesce Mauro
EDB

Disponibile in libreria in 3 giorni

11,00 €
Riflettere sulle Scritture ebraiche è importante, anche nella prospettiva del dialogo, per più di un motivo. La nascente comunità cristiana, sin dai suoi inizi, decise di farle proprie, adottando a criterio interpretativo fondamentale la messianicità di Gesù. Inoltre il Primo Testamento è per il cristiano una testimonianza del Dio che si rivela, esattamente come il Nuovo Testamento: per la sua fede, i due Testamenti costituiscono un'unità che si completa a vicenda.