Elenco dei prodotti per la marca GOG

GOG

America contro America

Giannelli Luca
GOG

Disponibile in libreria

16,00 €
Luca Giannelli ci porta in un'America piena di contraddizioni, un'America in lotta con se stessa, dove democrazia si coniuga con violenza, dove il grande West si contrappone alla Costa Atlantica che guarda all'Europa, dove il realismo fa a pugni con l'astrattismo prediletto dalle gallerie di Manhattan. L'idea quella di guardare all'America degli uomini dai modi semplici e dalle mani robuste, alla provincia americana prima che alle sue metropoli. Costruito con un gioco di rimandi fra architettura, arte e cinematografia, riferimenti alti e bassi, America contro America racconta al lettore la perdita dell'innocenza americana, quel processo che ha trasformato gli Stati Uniti, il paese della wilderness, del mito della frontiera, degli spazi aperti, dell'individualismo, nella prima potenza del mondo, senza davvero volerlo. Un libro per capire l'America, lasciando da parte i nostri pregiudizi di europei.

Nessuno pu? darti la libert?

Malcolm X
GOG

Disponibile in libreria

14,00 €
La storia della rivolta degli afroamericani negli Stati Uniti passa per la vita e il pensiero di Malcolm X, nato Malcolm Little nel 1925, in Nebraska, poi cresciuto ad Harlem, nei ghetti. L'infanzia segnata dall'assassinio del padre da parte di un'organizzazione suprematista, poi una vita dissoluta, infine il carcere e la conversione all'Islam: Malcolm X stato un predicatore e poi uno dei leader piinfluenti dei movimenti di protesta afroamericani. In questo libro vengono raccolti i discorsi tenuti durante il suo ultimo anno di vita, coscome le sue interviste pisignificative. Le questioni sollevate in questi testi, a partire da concetti quali identit razzismo, riscatto sociale, rimangono tutt'ora aperte, e segnano la base da cui poter partire per analizzare anche i problemi piattuali.

Come si seducono le donne

Marinetti Filippo Tommaso
GOG

Disponibile in libreria

14,00 €
il 1916 e il funambolico Marinetti si trova costretto a letto, in convalescenza, per una ferita da granata. Ed proprio alla granata austriaca - che gli adornfaccia, cosce e gambe dei soli tatuaggi degni di un futurista - che questo libro dedicato. Perchguerra e seduzione per Marinetti sono speculari. Cosdal letto dell'Ospedale Militare di Udine F.T.M. detta forsennatamente agli amici Corra e Settimelli, sigaretta dopo sigaretta, il primo manuale futurista di ars amatoria, un decalogo ilare e acuto, ma non per questo inefficace, delle qualitche deve possedere il seduttore. Tattiche, astuzie e teorie sono il pretesto che Marinetti sfrutta non solo per vantare le sue rocambolesche conquiste, ma per rivoluzionare i rapporti uomo-donna. Questo testo visionario, che viene qui ripubblicato in versione non censurata, indaga la questione del libero amore, parteggia per l'introduzione immediata del divorzio, invoca l'estinzione di quel sentimento passatista che la gelosia. L'intento quello di emancipare i sessi dall'amore dannunziano, melenso e decadente, e stabilire l'equilibrio tra il virile e il femminile all'insegna di una rinnovata potenza erotica, dello slancio vitalistico, sfrontato, bellico che ha caratterizzato tutta la produzione del Futurismo, un'avanguardia integrale capace di muoversi su pipiani, anche in quello orizzontale, tra le lenzuola.

Brigitte Bardot. Un'estate italiana

Zanon Mauro
GOG

Disponibile in libreria

20,00 €
All'inizio degli anni '50, quando Parigi ancora la snobbava, Brigitte non immaginava di diventare BB, l'icona erotica di un'epoca, la diva perseguitata dai paparazzi e il volto innocente e insieme malizioso di una rivoluzione dei costumi che avrebbe cambiato il concetto di femminilit Se non fosse arrivata a Roma, forse, non lo sarebbe mai diventata. passeggiando per via Veneto che questa diciannovenne un po' insicura attira su di sle attenzioni del milieu cinematografico, esordendo tra i grandi della settima arte. Il biondo dei capelli lo si deve all'intuizione di un parrucchiere di Cinecitt la celebre scena di Et Dieu... cr la femme a un ballo infuocato sui tavoli dell'Hostaria dell'Orso. Ecco come nasce il mito di BB, sotto un sole tutto italiano, in un'estate lunga trent'anni, fatta di incontri, film e amori indimenticabili. Dalla Roma della Dolce vita alla Cortina del jet set internazionale, dalla Capri del Disprezzo alla Spoleto dei Sessanta accanto a Mastroianni. Senza dimenticare la Verona di Nico Buono, il poeta sognatore che per lei finin carcere, le notti parigine con Raf Vallone e l'estate del '68, passata a Saint-Tropez tra le braccia di Gigi Rizzi. Con i bozzetti di Milo Manara. Prefazione di Giampiero Mughini.

Chiudiamo le scuole di scrittura...

Squillaci Aflio
GOG

Disponibile in libreria

12,00 €
Stendhal, per scrivere La Certosa di Parma, trovl'ispirazione nella lettura del Codice civile, Gadda prese a modello lo stile di uno spedizioniere marittimo, Franz Kafka scrisse sempre con ferocia, dove gli capitava, come gli capitava, senza il complesso dell'editing. Nessun grande scrittore ha mai frequentato una scuola di creative writing, nha mai seguito regole precise, forse perchla letteratura non una catena di montaggio fordista, ma invece il regno dell'ignoto, di una virgola che manda all'aria un'esistenza. Scrivere, insomma, non un esercizio pacifico o metodico, ma equivale, come dice Rimbaud, a rendere l'anima mostruosa, a crepare nel balzo attraverso le cose inaudite e innominabili. E allora cosa aspettiamo a chiudere queste scuole dove si puimparare tutto, tranne l'originalit il talento, lo stile? Squillaci, con questo breve e appassionato saggio, esorta l'aspirante scrittore a guardare altrove, anche a rinunciare al suo sogno se necessario, sicuramente ad abbandonare la catena di montaggio della narrativa di consumo.

Oltre il reale. Lovecraft, Machen,...

GOG

Disponibile in libreria in 5 giorni

16,00 €
Tolkien, Lovecraft, Meyrink, Ashton Smith e Machen: in questo saggio i grandi scultori di universi fantastici trovano finalmente la loro salda collocazione come capostipiti di un genere letterario che riesce a raccontare il nostro mondo immaginandone di nuovi.

Alla mia patria ovunque essa sia

La Porta Filippo
GOG

Disponibile in libreria in 5 giorni

11,00 €
La modernitci vuole tutti sradicati: occorre non avere radici ntradizioni nfamiglia per essere i perfetti consumatori compulsivi delle metropoli. La soluzione, per non il revival del nazionalismo, argine ingannevole alle derive della globalizzazione. Il radicamento ancora possibile, ma necessario, come insegnano Svevo e Pavese, Pasolini e Levi (scrittori italiani universali proprio in quanto "provinciali") tornare alle piccole patrie interiori, patrie d'elezione individuali e percicollettive: perchle uniche radici - multiple e celesti - sono quelle che ognuno decide di avere, le patrie vere sono solo quelle immaginarie, e prima di essere difese, vanno conosciute e interiorizzate.

Potere

Ferrero Guglielmo
GOG

Disponibile in libreria in 5 giorni

17,00 €
Come si ottiene e come si mantiene il potere? Come si forma la legittimità e come si ricava il consenso? Con questo saggio, pubblicato per la prima volta nel 1942, Ferrero tenta di rispondere a queste domande su cui ancora oggi, di fronte alla crisi di legittimità patita dalle democrazie occidentali, dibattono i più eminenti pensatori. «Potere» vuole indagare proprio quell'ambiguo rapporto che, di epoca in epoca, si insatura tra dominati e dominanti, e sui problemi posti dalla mancata sintonia tra le istituzioni e i bisogni del corpo sociale. Muovendo da una concezione élitista Ferrero riconosce che il potere è sempre in mano a una minoranza che lo esercita di fronte a una maggioranza disorganizzata, ma aggiunge anche che le élite devono sempre rispondere a dei principi di legittimità che «si alternano da un'età all'altra, non perché si possa provare che il più recente è migliore del precedente, ma perché si adatta meglio, nonostante tutti gli inconvenienti, all'orientamento spirituale dominante». Il potere infatti non è mai privo vincoli, ma «diventa legittimo e libero dalla paura, soltanto per il consenso, attivo o passivo ma sincero, di quelli che devono obbedire».

L'Italia profonda. Dialogo dagli...

Arminio Franco
GOG

Disponibile in libreria in 5 giorni

9,00 €
C'è un'Italia assopita che non è quella delle grandi città, né quella dei borghi patinati che vediamo sui dépliant turistici. C'è un'Italia che non è Roma o Milano, né tantomeno Civita di Bagnoregio o la costiera amalfitana. C'è un'Italia che non sta sotto i riflettori ma se ci capita è a causa di qualche catastrofe naturale. C'è un'Italia che rischia l'estinzione, che è silenziosa, disabitata: è l'Italia dell'entroterra appenninico, delle zone collinari e pedemontane, dei piccoli borghi abbandonati, ai margini del commercio, dell'industria, della cultura. Chi può raccontarla meglio del paesologo Franco Arminio, che gira l'Italia interna cantando poesie, e di Giovanni Lindo Ferretti, ex cantante dei CCCP che oggi dimora sulle alture di Cerreto Alpi ricucendo i legami millenari che avvolgono uomini, cavalli e montagne? Due storie appenniniche da due prospettive diverse che però si intersecano in più punti dando vita a un dialogo costruttivo e al tempo stesso malinconico su un mondo dimenticato da Dio che però resta l'unico luogo da dove Dio si può ascoltare.

Disincantos

Scorretti Claudio
GOG

Disponibile in libreria in 5 giorni

20,00 €
Come sarebbe se all'improvviso, invece dei soliti filtri con cui guardiamo il mondo - a partire dalla political correctness, all'educazione, la religione, i riferimenti ideologici, la morale ultra-riformata occidentale ecc. - arrivasse un insolito, scomodo, anzi sconvolgente invito a visitarlo controcorrente, come un marziano estraneo a tutte le nostre costruzioni mentali? E se, in un tale viaggio à rebours, dall'Eritrea a New York, dall'Etiopia a Istanbul, da Roma e Milano ai paesi dell'Est e alla Svizzera, si scegliesse di seguire una pista di racconto totalmente diversa, smontando una per una le nostre aspettative da comodi lettori? Che cosa potrebbero avere in comune l'ossessione del Negus Rosso, l'ex dittatore etiope, per la presunta discendenza del suo popolo dagli alieni, la contadina di uno sperduto villaggio dell'Est che mette in scena un'originale protesta in vista delle elezioni, e la penna a sfera BIC? "Marziano monotematico dalle piume di cristallo", l'io narrante di questo libro si svela presto un dissacratore della contemporaneità, nel filone degli avanguardisti atemporali - Ezra Pound a capofila - in una scrittura del disincanto estremamente sperimentale, marcata da una continua e naturale contaminazione linguistica, da un dialogo sottile che l'autore intrattiene con il poeta dei "Cantos": un duetto quasi teatrale, scandito da un ritmo febbrile tra narrazione e poesia. Lasciate ogni preconcetto, voi ch'entrate... Lasciate ogni preconcetto, voi ch'entrate... Prefazione di Stenio Solinas.

Élites. Le illusioni della democrazia

Michels Robert
GOG

Disponibile in libreria in 5 giorni

13,00 €
Un'antologia di scritti di quattro grandi pensatori del primo Novecento, sul tema - consunto e annacquato dalla retorica democratica - delle élites e dei rapporti tra governanti e governati. Di stringente attualità, i testi riuniti in questo libro saggiano i primi interrogativi sorti intorno al ruolo delle élites nelle società di ogni tempo. Dalle prime tesi di Mosca sulla classe politica e la minoranza organizzata fino alle critiche di Gramsci nei confronti della composizione del partito in Michels, passando per la teoria della circolazione delle élites di Pareto.

Anni selvaggi. L'avventura...

Rossi Damiano
GOG

Disponibile in libreria in 5 giorni

15,00 €
Nato all'alba del delitto Matteotti come voce irriverente ai margini del Fascismo, «Il Selvaggio» è indissolubilmente legato alla figura del poliedrico Mino Maccari. L'intellettuale toscano ha il merito di aver provato a costruire, dalle colonne dell'irriverente rivista, la piattaforma culturale su cui fondare la modernizzazione del Paese, in nome di un genius loci italico. Da Ardengo Soffici a Carlo Carrà, da Ottone Rosai a Romano Bilenchi, ogni artista e scrittore ha dato il suo personalissimo contributo, nell'ottica comune della fondazione culturale e politica di Strapaese, città ideale di un fascismo "selvaggio" interno al regime, ma da questo mai interamente assimilato.

L'ultimo uomo. Malthus, Darwin,...

Pennetta Enzo
GOG

Disponibile in libreria

16,00 €
Dalle teorie sulla popolazione di Thomas Robert Malthus alla lotta per la sopravvivenza dell'evoluzionismo darwiniano. Dall'eugenetica al Brave New World di Aldous Huxley. Dalla Royal e la Fabian Society fino al ruolo delle ong nelle "rivoluzioni colorate". Dal new age fino allo gnosticismo dei guru della Silicon Valley. Al confine con una prosa narrativa, questo saggio va affrontato come si affronta un noir in letteratura e un thriller nel cinema. È una storia di intrighi, di scoperte, di ipotesi, di manipolazioni, ma è anche il racconto della nascita dell'ideologia progressista, a partire dai sogni e le utopie di Francis Bacon e Auguste Comte fino ai più recenti esperimenti di ingegneria sociale: il birth control e la teoria gender. Dietro questa meta-narrazione prometeica che ha fatto di tecnica e libertà un unico concetto, sì manifesta la creazione di un grande dispositivo di dominio e di controllo sociale. L'obiettivo è l'invenzione di un modello antropologico del tutto nuovo. Prefazione di Lorenzo Vitelli.

Il crepuscolo dei filosofi. Kant,...

Papini Giovanni
GOG

Disponibile in libreria in 5 giorni

14,00 €
Scritto nel 1906, "Il crepuscolo dei filosofi" è un processo alla filosofia e alle maggiori figure del pensiero ottocentesco: Papini traccia profili di Kant, Hegel, Schopenhauer, Comte, Spencer e Nietzsche e tratta in chiave parodistica le loro "tre o quattro idee". Accusati di irrigidire in schemi e categorie astratte la realtà e la natura, i filosofi dell'Assoluto "sono da gettare via come carogne". Il primo libro di Papini non è solo un saggio "pragmatista" contro la Verità con la V maiuscola, la speculazione astratta, il dogmatismo, l'irrazionalità della ragione, ma un invito ad accettare la profonda contraddittorietà dell'esistente. "Licenziare la filosofia" vuol dire perciò agire, entrare spavaldamente nella vita, nella moltitudine, nel divenire, nel paradosso, mentre il mondo dell'unità assoluta, disegnato dai filosofi, non è che "il regno della calma, del riposo, dell'immobilità, della morte". Introduzione di Paolo Casini.

Sepp

Carrillo Francesco
GOG

Disponibile in libreria in 5 giorni

14,00 €
Basato su fatti realmente accaduti, "Sepp" è un romanzo storico che si svolge nei primi anni del Novecento, in quel vivace contesto di fermenti sociali che hanno caratterizzato la vita dei contadini del Sud e, nello specifico, quelli di un borgo dell'Appennino dauno, Sant'Agata di Puglia. Il protagonista è un giovane sanguigno e idealista, ingenuo e realista a un tempo; innamorato della vita, fiducioso nel riscatto della povera umile gente. Un contadino carismatico e generoso, emblema della formica di Puglia, di quel laborioso e ingegnoso popolo descritto magistralmente da Tommaso Fiore. Dalle rivolte contadine nel borgo natio, all'esilio americano, dagli amori giovanili alle terribili trincee della Grande Guerra, nella vita di Sepp si riflettono le tragedie e le glorie di un'epoca, gli affetti e le angosce di una generazione sullo sfondo dei grandi accadimenti storici. Con una prosa bucolica ma non smielata, elaborata ma non pesante, colorata da un uso parsimonioso ma necessario del dialetto pugliese che subentra musicalmente senza interferire nel ritmo, Carrillo ha contribuito con un nuovo tassello ad arricchire la storia del primo Novecento italiano. Ci ha fornito l'ulteriore testimonianza letteraria di una generazione animata da nobili ideali, che ha fatto l'Italia, e che per l'Italia ha dato la vita.

Maledetti '70. Storie dimenticate...

Ventura Nicola
GOG

Disponibile in libreria

15,00 €
È possibile raccontare gli anni Settanta senza ridurre la complessità di quel decennio infuocato alla sola denominazione di anni di piombo? È questo il problema con il quale si sono cimentati gli autori di Maledetti '70, che hanno dato retta al motto di Ralph Waldo Emerson - "non esiste propriamente storia, ma solo biografia" - e si sono immersi nella ricerca dei piccoli, grandi protagonisti di quel tempo: da "Agostino O' Pazzo", giovane Masaniello che sfida le forze dell'ordine tra i vicoli di Napoli a bordo di una Gilera 125 truccata, ad Angelo Gallo, lo sconosciuto democristiano calabrese che osa tirare le orecchie al presidente del Senato Amintore Fanfani per il suo disimpegno verso il Sud. Da Ralph Minichiello, il marine italo-americano reduce del Vietnam che, a causa di un inspiegabile ammanco di 200 dollari sul suo conto, decide di dirottare un Boeing per rientrare in Italia fino a Carlo Rivolta, promettente giornalista di «Repubblica» e «Lotta Continua» morto di overdose nei primi anni Ottanta. Pur non mancando, sullo sfondo, le vicende paradigmatiche dell'epoca - la violenza politica, la strategia della tensione, le ingerenze straniere - sono questi protagonisti e i loro aneddoti a immergere il lettore nell'atmosfera e nella mentalità degli anni Settanta, anni maledetti e turbolenti, eppure terribilmente affascinanti.

In fiamme. Violenza politica in...

Maiale Nicola
GOG

Disponibile in libreria in 5 giorni

15,00 €
Tra la fine dell'Ottocento e il primo Novecento una nuova generazione di intellettuali profondamente inquieta, lontana dalle tradizioni e dalle aspirazioni democratiche che avevano animato gli artefici del risorgimento nazionale, diede vita - all'alba del nuovo secolo - a una vera e propria rivolta generazionale contro la vecchia nomenclatura liberale e socialista, destinata a cambiare per sempre la storia italiana. In questi anni di piombo ante litteram i giovani trovarono nel nascente pensiero nazionalista, nel sindacalismo rivoluzionario e nel futurismo gli strumenti con i quali scuotere le acque di un sistema politico fondato fino ad allora sul contrasto tra il notabilato liberale e la potenza ascendente del mondo socialista. Questa inquietudine si sarebbe, forse, pacificata nell'età della maturità se non avesse incontrato, sulla propria strada, l'epico e drammatico svolgersi della prima guerra mondiale, a cui seguì una spirale di violenza - violenza divenuta ideologia palingenetica, mito escatologico, azione redentrice e salvifica per distruggere l'avversario politico e ribaltare l'ordine costituito.

Boom. Il miracolo economico nella...

Pozzi Alvise
GOG

Disponibile in libreria in 5 giorni

14,00 €
Negli anni Sessanta l'Italia cambia volto. Il tempo della ricostruzione e della penuria post-bellica è finito, e con questo mondo si esaurisce anche un certo tipo di comicità, quella del comico vilipeso, sprovveduto, tirchio e calpestato dalla vita. Ora sono gli anni del miracolo, della velocità, dell'urbanizzazione, del benessere, e i grandi volti della Commedia all'italiana - Sordi, Gassman, Mastroianni, Tognazzi, Manfredi - ritraggono le contraddizioni del nuovo italiano, quello che dalla provincia si insedia nella grande città, quello che sogna l'ascesa sociale ma si ritrova in bancarotta, il prevaricatore che viene truffato, il seduttore che si scopre impotente. La Commedia all'italiana rappresenta il 60% di tutti gli incassi del cinema italiano tra gli anni Sessanta e Settanta, e diventa così il motore principale dell'industria culturale nostrana. Dietro vicende apparentemente grottesche ed esilaranti, riesce a ritrarre il tragico quotidiano della neonata classe media, e quel processo che con più gravità Pasolini aveva definito mutamento antropologico. Dal disfacimento della morale borghese alla crisi del matrimonio, dall'invasione delle pubblicità al mito dell'automobile, dal rituale del ballo alla libertà sessuale, dal tradimento alla nevrosi maschile, dall'individualismo alla crisi del cattolicesimo per arrivare fino a temi d'avanguardia come la questione di genere. Prefazione di Roberto C. Provenzano.

Mezzaluna sciita. Dalla lotta al...

Caputo Sebastiano
GOG

Disponibile in libreria in 5 giorni

14,00 €
Da Beirut fino a Teheran passando per Baghdad e Damasco. Quelli di Sebastiano Caputo sono appunti sparsi di un viaggio intrapreso nelle grandi patrie dello sciismo duodecimano: Libano, Iran, Iraq e Siria, alla scoperta di questa minoranza dell'islam che sta rivoluzionando la geopolitica mondiale. Hezbollah governa in Libano assieme ai cristiani, il clero iraniano continua a iscriversi nella tradizione rivoluzionaria di Ruhollah Khomeini, l'Ayatollah al Sistani ha riportato la comunità sciita al centro del processo unitario iracheno e Bashar al Assad è rimasto al potere in Siria. Sulle ceneri dell'Isis si sta consolidando una nuova potenza mediorientale che agli Stati Uniti preferisce la Russia come interlocutore strategico. Ma chi sono gli sciiti? L'autore ci guida in prima persona tra le righe più affascinanti della loro dottrina teologica e nei luoghi più significativi della loro spiritualità: tra moschee e scuole coraniche, trincee e soldati, martiri e pellegrini, nel cuore di una religione alla ribalta sul piano geopolitico grazie alla forza del sacrificio e alla fede millenarista nel ritorno salvifico del Dodicesimo Imam, «l'Imam nascosto». Prefazione di Alberto Negri.

L'annessione. Violenza politica...

Marino Dario
GOG

Disponibile in libreria in 5 giorni

16,00 €
«Questo libro ricostruisce il fenomeno del brigantaggio postunitario rifuggendo i canoni logori di chi vuole far valere una verità rispetto a un'altra ma svolgendo un'accurata disamina della letteratura sull'argomento e della documentazione disponibile negli archivi. Non troverete, dunque, tesi aprioristiche ma la descrizione puntuale del contesto in cui si svolge la vicenda, caratterizzato da una molteplicità di conflitti: guerra di classe ma anche lotta legittimista; guerra in difesa delle tradizioni e della Chiesa, in una società intimamente intrisa dalla religiosità, ma anche resistenza contro l'occupazione piemontese.» (dalla prefazione di Alfonso Pascale)

Alle porte di Damasco. Viaggio...

Caputo Sebastiano
GOG

Disponibile in libreria in 5 giorni

13,00 €
Crocevia tra Europa, Asia e Africa, civiltà millenaria, terra contesa fin dall'antichità, la Siria è tornata al centro del dibattito internazionale a causa di una guerra che si protrae da più di sei anni. Ma chi ha voluto la destabilizzazione del paese? Sebastiano Caputo si è recato direttamente sul campo, viaggiando tra Damasco, Aleppo, Palmira e Mosul (Iraq), per raccontare una guerra sporca, di intrighi internazionali e strategie diplomatiche, che vede coinvolti gli Stati Uniti e la Russia, l'Europa e le sue Ong umanitarie, così come l'Arabia Saudita, il Qatar e i principali gruppi terroristici islamici. Si aggiunge a questo complesso ventaglio di protagonisti e di interessi il ruolo mistificatore dei media occidentali. Ma le maschere sono cascate, una dopo l'altra, anno dopo anno. Prefazione di Alberto Negri. Postfazione di Gian Micalessin.

Ho ucciso Enrico Mattei

Mosso Federico
GOG

Non disponibile

17,00 €
Federico Mosso narra in prima persona la storia di Joe, l'assassino (inventato) di Enrico Mattei, il presidente dell'Eni che per rifornire l'Italia del petrolio arabo si era messo contro le "7 sorelle". L'autore, attraverso gli occhi di questo sicario che si confessa, riesce a ritrarre gli intrighi, i retroscena e i giochi di potere che hanno manovrato la storia nascosta dell'Italia dal primo dopoguerra agli anni '70.

Il diavolo

Papini Giovanni
GOG

Non disponibile

15,00 €
Il primo dei ribelli, l'angelo caduto, il malinconico re delle tenebre: non merita forse anche Satana - prigioniero della sua solitudine, vittima della sua disperazione cosmica e dell'odio da cui circondato - una redenzione nel senso picristiano del termine? Questo disertore del paradiso, quest'angelo in rivolta, geloso dell'uomo, che si rifiuta di servire il Creatore, infatti il simbolo della libert della disobbedienza, e quale figlio amato di pidal padre se non quello che gli disobbedisce? Papini veste, in questo saggio della maturit apparso per la prima volta a Firenze nel 1953, i panni dell'avvocato del Diavolo. In un intreccio tra filosofia, teologia, letteratura, Papini ci consegna il ritratto piappassionato e umano di Lucifero. Al Satana biblico delle Sacre Scritture si aggiunge il Satana dell'arte, della letteratura - pensiamo al "Faust" di Goethe, al "Mefistofele" di Boito, agli scritti di Dostoevskij, Gide, Bernanos, Valy - della poesia e dei costumi popolari. Inviso al Vaticano e bollato dall'Osservatore romano come un saggio "scapigliato", il "Diavolo" di Papini non mancdi suscitare scandalo tra laici e religiosi. Il lettore, infatti, sarsorpreso nello scoprire un Diavolo cosoriginale, che ha contribuito a ispirare artisti e intellettuali, a essere creatore di bellezza e sia stato, in definitiva, necessario alla realizzazione dei disegni di Dio.

Escolios a un texto impl?cito....

Gómez Dávila Nicolás
GOG

Non disponibile

15,00 €
Dopo Pascal, Nietzsche e Cioran, anche Gez Dila riuscito a conferire dignitteoretica all'aforisma. Il colombiano ci introduce alla sua filosofia della reazione contro un mondo moderno che non verrpunito, poichesso stesso la punizione. Cattolico ma non dogmatico, colto ma non accademico, piantimoderno di ogni antimoderno, Gez Dila si erge a inquisitore del pensiero progressista, dei suoi falsi miti, dei suoi profeti. Il risultato un'opera monumentale. Un tempio di sentenze cementate dal silenzio che separa ogni aforisma: un rifugio contro l'inclemenza dei tempi. Pubblicati in Colombia tra il 1977 e il 1992 in cinque volumi, gli Escolios sono stati portati all'attenzione del pubblico italiano grazie a Franco Volpi, che nel 2001 e nel 2007 ne ha curato per Adelphi alcuni assortimenti parziali. Ora l'opera di Gez Dila torna alla luce nella sua interezza. Con questo secondo dei cinque volumi, il lettore potrinoltrarsi in una foresta di poche parole, dove difficile nascondersi, come tra pochi alberi. Introduzione di Alfredo Abad.

Escolios a un texto impl?cito....

Gómez Dávila Nicolás
GOG

Non disponibile

15,00 €
Tra poche parole difficile nascondersi, come tra pochi alberi: con questa convinzione Gez Dila distilla i suoi fulminanti aforismi sulla modernit sulla democrazia, sul progresso, sull'ugualitarismo, per dare forma a un pensiero che si erga a rifugio contro l'inclemenza dei tempi. Pubblicati in cinque volumi tra il 1977 e il 1992, gli "Escolio" sono stati portati all'attenzione del pubblico italiano grazie a Franco Volpi, che nel 2001 e nel 2007 ne ha curato per Adelphi degli assortimenti parziali. Ora l'opera di Gomez Dila, questa summa del pensiero reazionario, torna alla luce nella sua interezza. Con la traduzione di Loris Pasinato (gitraduttore delle "Notas") riprende vita la raccolta di sentenze in cui il filosofo colombiano raggiunge vette solcate solo da filosofi del calibro di Platone, Nietzsche e Cioran. Con questo mosaico di aforismi, glosse, scolii, Gez Dila ci dona un manuale - a tratti ironico, a tratti mistico - per sopravvivere al mondo moderno. Prefazione di Gennaro Malgieri, introduzione di Gabriele Zuppa e postfazione di Antonio Lombardi.