Morganti Adolfo

Morganti Adolfo

Le immagini della memoria. L'utopia...

Agnoli Francesco Mario
Il Cerchio

Non disponibile

6,00 €
Nessuno vuole negare la legittimità dell'aspirazione all'unificazione politica dell'Italia, né la presenza nel Risorgimento di episodi di valore e di protagonisti mossi da generosi ideali. Tuttavia questo aspetto è stato sin troppo propagandato ed esaltato fino ad avvolgere l'intero processo risorgimentale nell'aura del mito. Per una conoscenza "a tutto tondo" di un fenomeno che ci riguarda da vicino occorre però svelarne la faccia nascosta, quella della sopraffazione, della violenza, degli affari e degli scandali. Non si tratta di ridiscutere il risultato acquisito dell'unità politica italiana, ma di riconoscere gli errori compiuti nella scelta dei mezzi e nel cammino per raggiungerla, primi fra tutti la persecuzione della Chiesa cattolica e l'organizzazione centralista di stampo giacobino in un paese che tutto destinava a forme politiche confederali.