Narrativa ambientata durante la Prima Guerra Mondiale

Active filters

Addio alle armi

Hemingway Ernest
Mondadori

Non disponibile

10,50 €
Composto febbrilmente tra il 1928 e il 1929, "Addio alle armi" è la storia di amore e guerra che Hemingway aveva sempre meditato di scrivere ispirandosi alle sue esperienze del 1918 sul fronte italiano, e in particolare alla ferita riportata a Fossalta e a

Addio alle armi

Hemingway Ernest
Mondadori

Disponibile in libreria

14,00 €
Composto febbrilmente tra il 1928 e il 1929, "Addio alle armi" è la storia di amore e guerra che Hemingway aveva sempre meditato di scrivere ispirandosi alle sue esperienze del 1918 sul fronte italiano, e in particolare alla ferita riportata a Fossalta e alla passione per l'infermiera Agnes von Kurowsky. I temi della guerra, dell'amore e della morte, che per diversi aspetti sono alla base di tutta l'opera di Hemingway, trovano in questo romanzo uno spazio e un'articolazione particolari. È la vicenda stessa a stimolare emozioni e sentimenti collegati agli incanti, ma anche alle estreme precarietà dell'esistenza, alla rivolta contro la violenza e il sangue ingiustamente versato. La diserzione del giovane ufficiale americano durante la ritirata di Caporetto si rivela, col ricongiungimento tra il protagonista e la donna della quale è innamorato, una decisa condanna di quanto di inumano appartiene alla guerra. Ma anche l'amore, in questa vicenda segnata da una tragica sconfitta della felicità, rimane un'aspirazione che l'uomo insegue disperatamente, prigioniero di forze misteriose contro le quali sembra inutile lottare.

I fogli del capitano Michel

Rigon Claudio
Einaudi

Disponibile in libreria in 10 giorni

13,50 €
Alcuni anni fa, mentre stava lavorando al progetto di un libro fotografico, Claudio Rigon ritrova in un museo della sua città alcune piccole fotografie di soldati insieme a carte, lettere, quaderni, documenti: tutto è intestato a un certo capitano Michel. Vi sono anche delle buste contenenti molti fogli ripiegati. Dicono di pattuglie in perlustrazione nella notte davano alle trincee austriache, dell'arrivo del rancio, di un bombardamento, di morti. Dicono che si è davanti al Monte Ortigara. Sono fonogrammi, i messaggi con cui alcuni reparti di un battaglione alpino si erano comunicati disposizioni e informazioni. Vanno dal 24 giugno al 24 luglio del 1916. Il capitano Michel, appena promosso, era giunto allora a prendere il comando di un battaglione decimato, rimasto senza ufficiali. Nella vita civile era insegnante di storia e filosofia. Dopo aver letto tutti quei fogli Claudio Rigon li ha incrociati, messi in ordine, ha inquadrato ogni dettaglio nel contesto. E soprattutto li ha fatti parlare, sfiorandoli con una voce calibrata, esatta, mai invadente e mai retorica, che da forza e collante al racconto.

Un anno sull'altipiano

Lussu Emilio
Einaudi

Disponibile in libreria

11,00 €
Scritto nel 1936, apparso per la prima volta in Francia nel '38 e poi da Einaudi nel 1945, questo libro è ancora oggi una delle maggiori opere che la nostra letteratura possegga sulla Grande Guerra. L'Altipiano è quello di Asiago, l'anno dal giugno 1916 al luglio 1917. Un anno di continui assalti a trincee inespugnabili, di battaglie assurde volute da comandanti imbevuti di retorica patriottica e di vanità, di episodi spesso tragici e talvolta grotteschi, attraverso i quali la guerra viene rivelata nella sua dura realtà di "ozio e sangue", di "fango e cognac". Con uno stile asciutto e a tratti ironico Lussu mette in scena una spietata requisitoria contro l'orrore della guerra senza toni polemici, descrivendo con forza e autenticità i sentimenti dei soldati, i loro drammi, gli errori e le disumanità che avrebbero portato alla disfatta di Caporetto.

Fuoco e sangue. Breve episodio di...

Jünger Ernst
Guanda

Disponibile in libreria in 5 giorni

16,00 €
Il 21 marzo del 1918 l'esercito tedesco sferra la prima delle grandi offensive di primavera sul fronte occidentale, con l'obiettivo di sfondare le linee alleate e penetrare in profondità. Dopo l'estenuante guerra di trincea, la prospettiva della battaglia in campo aperto esalta e atterrisce soldati e ufficiali, consapevoli di giocarsi il tutto per tutto in un inaudito dispiegamento di truppe e mezzi, che sembra assegnare alla tecnica un ruolo decisivo. È un'esperienza unica, "che coinvolge la carne e il sangue" e forgia destini individuali e collettivi. In questo romanzo del 1925, Ernst Jünger, pluridecorato sottotenente della Wehrmacht, rielabora i propri ricordi in una prosa nitida e solenne, prestando la propria voce all'io narrante e dando modo al lettore di ripercorrere quei tremendi istanti in tutta la loro drammatica fatalità. Sebbene l'entusiasmo del 1914 sia ormai irrimediabilmente perduto, cresce in prossimità dell'attacco la consapevolezza della superiorità dell'uomo sul "materiale" e della sua sorprendente capacità di resistenza. Così, alla vigilia della battaglia, si può ancora assaporare un momento di perfetta solitudine nella natura, incantevole per l'imminente risveglio stagionale, ma anche un ultimo brindisi con i camerati, "nella fratellanza del sangue". E dopo aver combattuto, regna la sensazione di un "pieno compimento", come al "cospetto di una morte indolore dopo una lunga vita".

Giorni di guerra

Comisso Giovanni
Longanesi

Non disponibile

18,00 €
Scritto tra il 1923 e il 1928, pubblicato nel 1930 e poi arricchito di nuovi brani fino all'edizione definitiva del 1961, questo libro, che rivelò in Comisso uno scrittore di rango, non è dunque un diario della Grande Guerra, ma il racconto di un'esperienza vissuta come avventura, non come sfida eroica. Gli occhi sono quelli di un giovane, né antimilitarista né nazionalista, per il quale la cognizione della morte e del dolore, fino a quel momento ignota, è l'occasione per tornare all'Eden dell'infanzia perduta. La gioventù dei soldati che la notte rincorrono le lucciole e il mattino si arrampicano sui ciliegi, la dolcezza delle donne friulane, i bagni estivi nel Natisone, l'eleganza degli ufficiali, la stanchezza dei reduci dal fronte scaturiscono dal racconto per forza naturale. Lo stesso può dirsi per le situazioni della guerra: la serenità improvvisa a pochi passi da un terreno devastato dai bombardamenti, la disfatta di Caporetto percepita come linea d'ombra, la solidarietà che nasce nelle pause o nei momenti più bui dell'immane e incomprensibile tragedia.

La grande guerra di un povero...

Gioanola Elio
Itaca (Castel Bolognese)

Disponibile in libreria in 3 giorni

10,00 €
Uno racconto che l'autore ha tratto dalla viva voce dello zio Salvino, un contadino che la grande guerra strappa alla famiglia e alla campagna per portarlo al fronte ed esporlo alla fame, al freddo, alla paura, alla morte, in una quotidiana lotta per la sopravvivenza. Un vivo affresco dell'Italia contadina tra secondo Ottocento e primi decenni del Novecento.

Niente di nuovo sul fronte occidentale

Remarque Erich Maria
Neri Pozza

Disponibile in libreria

12,00 €
Kantorek è il professore di Bäumer, Kropp, Müller e Leer, diciottenni tedeschi quando la voce dei cannoni della Grande Guerra tuona già da un capo all'altro dell'Europa. Ometto severo, vestito di grigio, con un muso da topo, dovrebbe essere una guida all'età virile, al mondo del lavoro, alla cultura e al progresso. Nelle ore di ginnastica, invece, fulmina i ragazzi con lo sguardo e tiene così tanti discorsi sulla patria in pericolo e sulla grandezza del servire lo Stato che l'intera classe, sotto la sua guida, si reca compatta al comando di presidio ad arruolarsi come volontari. Una volta al fronte, gli allievi di Kantorek - da Albert Kropp, il più intelligente della scuola a Paul Bäumer, il poeta che vorrebbe scrivere drammi - non tardano a capire di non essere affatto "la gioventù di ferro" chiamata a difendere la Germania in pericolo. La scoperta che il terrore della morte è più forte della grandezza del servire lo Stato li sorprende il giorno in cui, durante un assalto, Josef Behm - un ragazzotto grasso e tranquillo della scuola, arruolatosi per non rendersi ridicolo -, viene colpito agli occhi e, impazzito dal dolore, vaga tra le trincee prima di essere abbattuto a fucilate. Nel breve volgere di qualche mese, i ragazzi di Kantorek si sentiranno "gente vecchia", spettri, privati non soltanto della gioventù ma di ogni radice, sogno, speranza.

Guerra! Guerra!

Amadio Lilia
Gruppo Albatros Il Filo

Non disponibile

15,00 €
Milano, 1915. Martina Bolis è una ragazza indipendente e volitiva: giornalista del "Corriere della Sera", segue attentamente le alterne vicende che in poco tempo conducono l'Italia nel dramma della Grande Guerra. Un dramma che da pubblico si fa presto privato: Giacomo, l'uomo che ama e dal quale è ricambiata, è chiamato al fronte, e la loro ancor giovane relazione subisce un repentino cambiamento di direzione. Per Martina iniziano giorni di attesa e dolore, mitigati solo dalla passione per il suo lavoro, dall'amicizia con il collega Sandro e dal bambino di cui Giacomo non sa niente, protetto dagli sguardi indiscreti di una società non ancora pronta ad accettare un figlio naturale. Poi la situazione precipita: Caporetto distrugge ogni speranza e, quando la guerra finisce, non si deve ricostruire soltanto un intero Paese, ma la moltitudine di anime, protagonisti o semplici comparse, che quella guerra l'hanno vissuta sulla propria pelle. Una storia d'amore dipinta su un grande affresco storico.

Vittoria tra le nuvole

Maslin Yeates Victor
Elliot

Non disponibile

19,50 €
Combattimenti, solitudine, fatica, paura, cameratismo, donne: tutto viene raccontato in questo classico sulla guerra aerea combattuta nel 1914-1918, basato sulle esperienze del suo autore, uno dei più valorosi piloti del Royal Flying Corps. Lo stile scorrevole, antiretorico e il suo realismo ne hanno fatto uno dei più appassionanti racconti della vita sul fronte occidentale: i rapporti con i francesi, le chiacchiere tra ufficiali, il reperimento dei medicinali, il suono del grammofono, gli sforzi dei comandanti affinché il narratore diventasse un pilota più aggressivo, la frustrazione di non riuscire ad affrontare gli avversari più agguerriti... L'autore è profondamente onesto nel raccontare lo stress crescente e lo sfinimento dei suoi amici, morti uno dopo l'altro, la sua battaglia per arrivare vivo fino alla fine e la disillusione nei confronti della guerra e dei suoi superiori. Yeates scrisse questo suo unico romanzo, che pubblicò pochi mesi prima di morire di tubercolosi, con la speranza di poter ottenere i soldi necessari per curarsi e poter provvedere alla sua famiglia. Messo poco dopo fuori commercio, durante la Seconda guerra mondiale divenne un libro di culto per i piloti inglesi, ma vendette solo un migliaio di copie e non fu ristampato prima del 1961, ottenendo finalmente il successo internazionale.

La mano mozza

Cendrars Blaise
Elliot

Non disponibile

19,50 €
Cronaca di episodi realmente vissuti (almeno in parte) dall'autore durante il primo conflitto mondiale, "La mano mozza" è una delle opere più straordinarie tra quelle che hanno saputo raccontare e, per certi versi, reimmaginare la Grande Guerra. Più vision

Il fuoco. Ediz. illustrata

Barbusse Henri
Elliot

Non disponibile

16,50 €
Pacifista fino all'invasione tedesca, lo scrittore e giornalista Henri Barbusse si arruolò volontario alla fine del 1914. Due anni dopo, convalescente per le ferite riportate in combattimento, organizzò in forma narrativa il diario tenuto al fronte, scrivendo un classico dell'antimilitarismo che anticipò le opere di Hemingway e Remarque. Il romanzo fu pubblicato nel pieno del conflitto, vinse il Premio Goncourt nel 1916 e sconvolse l'opinione pubblica europea, non ancora pronta alla crudezza dello stile di Barbusse. Attraverso le accensioni poetiche che illuminano lo spietato realismo del racconto, l'autore lascia trapelare la speranza che gli stessi uomini, costretti a trasformarsi in carnefici, possano un giorno rovesciare le strutture che opprimono e governano il mondo.

Compagnia K

March William
Elliot

Disponibile in libreria

16,50 €
Gli uomini della Compagnia K sono ufficiali e soldati americani. Vengono dal Mid-west, dall'Alabama, da New York. Qualcuno di loro è povero e si è arruolato per sfuggire alla fame. Qualcuno è un soldato di carriera, qualcun altro è un idealista. Uno è un poeta, un altro un assassino. Ognuno di loro racconta una piccola storia: di quando si è ubriacato con i compagni, di quando ha ucciso il proprio ufficiale comandante, di quando è stato esposto ai gas tedeschi, di quando ha partecipato alla fucilazione di prigionieri inermi. "Compagnia K" è un romanzo corale sulla Prima guerra mondiale, ma anche un romanzo su tutti i soldati di tutte le guerre, sugli uomini mandati a morire senza un perché. Un libro universale, scritto con un linguaggio moderno e asciutto da uno dei grandi narratori americani, che di quella guerra è stato protagonista ed eroe.

Gli angeli di Mons

Machen Arthur
Mattioli 1885

Disponibile in libreria in 3 giorni

9,90 €
Pubblicato per la prima volta nel 1914, il racconto è un lucido sguardo sugli orrori del fronte, e al tempo stesso un racconto che - tra morti risorti ed eserciti fantasma - diventa mito. La storia è concepita sul fondale di uno degli episodi più famosi de

La fuga dei vinti

Baggi Marco
0111edizioni

Non disponibile

14,50 €
Ottobre 1917, Friuli orientale. Una lunga colonna di soldati italiani viene sorpresa e sopraffatta dall'assalto delle truppe austroungariche in avanzata, costringendo un giovane tenente di fanteria a fuggire con pochi soldati superstiti. Sono i giorni drammatici della disfatta di Caporetto, fra battaglie, dolori e scontri terribili che segneranno uno dei periodi più bui e controversi della storia d'Italia. Il tenente Martini si ritrova così da solo, al comando di uomini che non conosce, logori e a un passo dalla diserzione, sconfitti da un nemico che pare inarrestabile nella sua avanzata verso ovest. Ha inoltre assunto il duro compito di conquistarsi la loro fiducia, promettendogli una salvezza tanto difficile quanto insperata e lontana; eppure quegli stessi uomini sapranno seguirlo attraverso una campagna sconvolta dalla guerra, consci di dover superare una lotta contro il tempo pur di continuare a vivere, alla ricerca di una via di fuga da quell'inferno e di un ultimo, disperato ponte da attraversare per poterla raggiungere.

Poi nuovamente fioriscono i...

Carminati Marco
Ecra

Non disponibile

18,00 €
"Questa storia appassionata e dolorosa è accaduta cento anni fa in luoghi e tempi disperati. Ha senso raccontarla solo per dimostrare che nessuna notte è così fonda da non anticipare il sorgere di un nuovo giorno". Fra Lombardia e Friuli un'avvincente stor

Orizzonti di gloria

Cobb Humphrey
Castelvecchi

Disponibile in libreria in 3 giorni

16,50 €
Durante la Prima Guerra Mondiale, sul Fronte occidentale i soldati francesi ricevono l'ordine di assaltare il "Formicaio", una roccaforte tedesca; la mossa appare subito azzardata, perché diretta contro un presidio praticamente inespugnabile. Dopo il prevedibile fallimento dell'attacco, che causa ingenti perdite, viene aperta un'inchiesta con lo scopo di trovare un capro espiatorio al disastro annunciato. Così, un piccolo gruppo di uomini scelti a caso tra i ranghi inferiori viene trascinato dinanzi alla Corte Marziale con l'accusa di codardia. Il processo che ne segue è la farsa agghiacciante di una pachidermica e impietosa macchina di potere, che passa da una forma di orrore omicida a un'altra, guidata in realtà solo dagli astrusi interessi di una minoranza. Scritto nel 1935 e adattato per il grande schermo nel 1957 da Stanley Kubrick, "Orizzonti di gloria" è una storia di coraggio e sacrificio: un romanzo, scritto da un reduce e ispirato a fatti realmente accaduti, che possiede sia il realismo viscerale del diario di guerra che il senso kafkiano dell'allegoria.

Il fuoco

Barbusse Henri
Castelvecchi

Non disponibile

18,50 €
Pacifista fino all'invasione tedesca, lo scrittore e giornalista Henri Barbusse si era arruolato volontario alla fine del 1914. Due anni dopo, convalescente per le ferite riportate in combattimento, organizzò in forma narrativa il diario tenuto al fronte, scrivendo un classico dell'antimilitarismo che anticipava le opere di Hemingway e Remarque. Storia di un gruppo di soldati semplici francesi, il romanzo fu pubblicato nel pieno del conflitto, vinse il prrmio Goncourt e sconvolse l'opinione pubblica europea, del tutto impreparata ad accettare la verità della guerra moderna. La presa di coscienza morale e politica dei protagonisti rispecchia quella del loro autore: è una consapevolezza che si nutre dell'esperienza vissuta, ma anche dell'efficacia dello stile trovato per raccontarla.

Avanti marsch! La grande guerra 100...

Copez Rossana
Arkadia

Disponibile in libreria in 5 giorni

14,00 €
Gli alunni della 3ª B della media Ariosto non vedono l'ora di partire per il viaggio di istruzione che li aiuterà nella ricerca con la quale parteciperanno al concorso della Presidenza della Repubblica, indetto per celebrare il centenario della prima guerra mondiale. Anche per questo hanno deciso di visitare il museo dedicato a quel triste periodo. Ma sarà proprio durante il tour che alcuni ragazzi, accompagnati dalla professoressa di storia Annetta De Carli, spariscono all'improvviso. Ed eccoli, inspiegabilmente, catapultati nelle trincee italiane e austriache durante il conflitto. Inizia così un'avventura nel tempo e nello spazio che porta i giovani a vivere a stretto contatto con gli intrepidi fanti sardi e i loro avversari. All'iniziale spavento si sostituisce presto la curiosità, la voglia di scoprire e domandare ai protagonisti che cosa sia stato veramente quel terribile periodo. Con "Avanti marsch!" i due autori svelano, attraverso il gioco del viaggio nel tempo, la storia del primo conflitto bellico visto da una prospettiva assolutamente diversa, attraverso gli occhi di chi l'ha combattuta e mettendo in evidenza l'apporto delle migliaia di fanti sardi e il loro sacrificio.

Inch'Allah. Il sangue e l'oro

Editoriale Cosmo

Non disponibile

7,90 €
Due soldati, una promessa, una grande avventura... Nelle trincee della Prima guerra mondiale un ufficiale aristocratico e un soldato semplice corso stringono un patto: se riusciranno a sopravvivere alla carneficina si imbarcheranno come pirati. Tre anni dopo il Corso bussa alla porta dell'aristocratico per proporgli un affare che cambierà le vite dei due uomini...

La grande guerra. Scontro tra imperi

Antoni Stéphane
Mondadori Comics

Disponibile in libreria in 10 giorni

12,99 €
1915, Prima guerra mondiale, fronte turco. Nell'inferno dei Dardanelli un battaglione di giovani australiani scopre la barbarie di un conflitto sanguinario; tra loro due personaggi assai diversi, Thomas Freeman e Stucker. Freeman è un soldato aborigeno capace di rifugiarsi con la mente nel Tempo del Sogno, un luogo mitico nel quale ha avuto origine il mondo in cui viviamo. È una facoltà tramandatagli dai suoi antenati che gli consente, almeno temporaneamente, di sfuggire alla realtà. Stucker è invece un ufficiale idealista che ha una sua personale e assai diversa strategia per dominare l'orrore: abbracciarlo e diventare un animale assetato di sangue. I due incarnano il dilemma eterno di ogni guerra: cavalcare l'onda di sangue e violenza o tentare di fuggirla?

La decimazione. Amore e morte sullo...

Santoro Vincenzo
Città del Sole Edizioni

Non disponibile

12,00 €
Stefano Manduso è un giovane ufficiale della "Brigata Catanzaro" che, abbandonati gli studi e la sua città d'origine, partecipa con slancio patriottico alla Prima guerra mondiale. All'iniziale entusiasmo, frutto anche di romanticismo e di grandi ideali, si contrapporrà, col passare del tempo, il vero volto della guerra, fatto di crudeltà ed orrore, che gli consentirà di attuare una profonda, ma lacerante, maturazione interiore. Gli ordini assurdi, gli assalti suicidi, la dura vita di trincea, le esecuzioni sommarie si mescoleranno, giorno dopo giorno all'eroismo ed al coraggio dei singoli. La storia d'amore con Betta e l'amicizia profonda con Giovanni, troveranno poi la loro evoluzione nelle aride e brulle pietraie del Carso, ove si infrangeranno i sogni e le speranze giovanili.

Appuntamento con la morte

Perry Anne
Hobby & Work Publishing

Non disponibile

6,90 €
Belgio, tarda estate del 1917. La battaglia di Passchendaele non conosce un attimo di tregua: tra assalti alla baionetta e uso indiscriminato di gas asfissianti, inglesi e tedeschi si massacrano a vicenda per pochi metri di terreno. Ad aggravare la situazione concorrono ufficiali ottusi e arroganti, tra i quali spicca il maggiore Northrup, stolido comandante britannico abituato a sacrificare i propri uomini con atroce disinvoltura. Senonché, un giorno, qualcuno si vendica di lui uccidendolo in prima linea. Appreso dell'omicidio, l'Alto Comando inglese reagisce con durezza: se entro pochi giorni il colpevole non sarà scoperto, dodici soldati verranno fucilati. Incaricato dell'indagine è Joseph Reavley, cappellano militare amatissimo dai suoi uomini, che così, suo malgrado, si troverà al cospetto di un dilemma senza apparente via d'uscita: scoprire un assassino che forse è diventato tale per ottimi motivi e consegnarlo al plotone di esecuzione, oppure proteggerlo e condannare a morte dodici esseri umani innocenti?

Il libro di un teppista

Rosai Ottone
Vallecchi

Non disponibile

10,00 €
Rosai amava tradurre in parole, oltre che in figure e colori, l'umanità profonda che fremeva dentro di lui; così, dall'esperienza tragica della partecipazione al primo conflitto mondiale - nel 1915 parte volontario e combatte con gli arditi sul monte Grappa - prende forma una nuova scintilla di quel "furore" che lo spinge a comunicare attraverso l'arte. "Il libro di un teppista" porta alla luce aspetti nascosti della guerra: colpisce per il fraterno cameratismo, per non esaltare nessun eroismo se non quello verso i propri compagni, nessun "superomismo" se non quello di un "teppista" che visse di fiaschi e medaglie, di marce, di febbri, di ranci e pidocchi, di "grappa-benzina", di gavette e cucchiai... una visione umana e intima della sofferenza e della condivisione. La stessa umanità, a un tempo sensibile e cruda, descritta in "Via Toscanella", raccolta di brevi prose come un mosaico di immagini, spaccati di vita come nei suoi quadri.

Le stelle danzanti. Il romanzo...

Marconi Gabriele
Vallecchi

Non disponibile

15,00 €
Romanzo degli arditi e dell'impresa di Fiume, storia di un ragazzo e di un gruppo di amici legati dalla passione e dalla volontà di azione che coinvolse i giovani volontari al seguito di d'Annunzio. Romanzo di sentimenti forti e di coraggio, come solo i giovani possono provare, sullo sfondo di una delle vicende più appassionanti della storia d'Italia.