Elenco dei prodotti per la marca Pacini Giuridica

Pacini Giuridica

Prevenzione del rischio sanitario....

Marzo Giovanna
Pacini Giuridica

Disponibile in libreria

16,00 €
Il volume è una trattazione di avvio per chi si accosta alle tematiche del rischio sanitario, oppure per chi - già esperto quale amministratore, dirigente, operatore sanitario - avverta l'utilità di una chiara e organica visione di sintesi. Esso offre un inquadramento d'insieme su rischi sanitari, rischi giuridici, fattori causali e predisponenti, monitoraggio e prevenzione, valori in gioco e prospettive. La trattazione è seguita da una estesa Appendice che include modelli concettuali e il vocabolario analitico ragionato. L'opera risponde alla diffusa esigenza di orientamento in una rete vieppiù complessa, soprattutto per il diffondersi di terminologie differenziate e talvolta "babeliche". Un sapere importante, elaborato in prevalenza da studiosi e tecnici di area medica, viene percorso, qui, ripensandone parole e concetti tramite un filtro di sensibilità giuridica; in particolare, è innovativa la trattazione dei rischi giuridici, già presenti da tempo con disagi ben noti, ma che oggi, ancor più, costituiscono l'ulteriore imponente frontiera per un vincente impegno prevenzionale.

Le «autonomie private» nel nuovo...

Bevivino Guglielmo
Pacini Giuridica

Disponibile in libreria in 3 giorni

18,00 €
Lo studio dell'autonomia privata all'interno delle procedure concorsuali richiede, in primo luogo, di tenere in debita considerazione l'evoluzione normativa del diritto dell'insolvenza e il crescente ruolo attribuito al potere dei privati in questo specifico contesto. Inoltre, l'analisi della tematica richiamata comporta la fondamentale presa d'atto per cui il ruolo dell'autonomia privata varia a seconda della fase dell'insolvenza di volta in volta esaminata. Ne deriva l'opportunità metodologica di declinare al plurale l'espressione autonomia privata. Tale mutamento di prospettiva produce precise ricadute applicative che consentono di addivenire a soluzioni interpretative differenti a seconda che si apprezzi il c.d. periodo sospetto, la fase concordataria, la fase liquidatoria e, infine, lo strumento degli accordi di ristrutturazione. Tutti questi stadi necessitano, ad ogni modo, di essere trattati alla luce delle soluzioni inserite nel Codice della crisi di impresa e dell'insolvenza il quale costituisce l'approdo più avanzato della cultura giuridica contemporanea in questa materia.

La crisi matrimoniale e genitoriale...

Lupoi Michele Angelo
Pacini Giuridica

Disponibile in libreria in 3 giorni

27,00 €
Il contenzioso familiare assume sempre più di frequente profili transfrontalieri. A livello processuale, ciò richiede ad avvocati e giudici l'individuazione del giudice competente e pone il problema della circolazione dei provvedimenti giurisdizionali attraverso le frontiere nazionali, in un dedalo di norme e di giurisprudenza. In uno scenario in cui alle norme interne si sovrappongono quelle di origine convenzionale internazionale ed eurounitaria, il volume si occupa della disciplina della giurisdizione e del riconoscimento e dell'esecuzione delle decisioni nell'ambito dello spazio di giustizia europea, con un'analisi dei regolamenti dell'Unione che disciplinano, rispettivamente, la materia matrimoniale, la responsabilità genitoriale e le obbligazioni alimentari. Un approfondimento è dedicato anche ai profili processuali della sottrazione internazionale di minori.

Corte dei conti e processo civile....

Cirulli Massimo
Pacini Giuridica

Disponibile in libreria

27,00 €
L'opera analizza i rapporti tra processo civile e processo contabile. Il primo capitolo è dedicato alla translatio iudicii consecutiva a declinatoria di giurisdizione. Il secondo capitolo tratta della relazione tra il giudizio di responsabilità amministrativa per danno indiretto e la causa promossa dal terzo danneggiato contro la pubblica amministrazione.

Cybercrime. Tra economia e diritto

Razzante Ranieri
Pacini Giuridica

Disponibile in libreria in 3 giorni

26,00 €
In una società sempre più permeata e dipendente dalle nuove tecnologie informatiche, le norme nazionali e internazionali che disciplinano i vari mezzi di comunicazione tradizionali risultano molto spesso - a fronte di questa nuova dimensione virtuale coincidente con il Cyberspace - profondamente inadeguate, se non addirittura obsolete, poiché congegnate pensando a uno spazio territoriale e fisico, in netta contrapposizione con la dimensione cibernetica, caratterizzata dalla "atemporalità" e "aterittorialità". Con lo sviluppo delle tecnologie informatiche si è assistito, dunque, a una "digitalizzazione della criminalità": il c.d. Cybercrime non è altro che la naturale evoluzione della criminalità verso nuove azioni illegali. Se è vero che ogni nuova tecnologia apre le porte a nuove tipologie di azioni criminose, diventa evidente come l'applicazione delle moderne tecnologie informatiche e telematiche ad azioni dichiaratamente illegali sia a tutti gli effetti inevitabile. Risulta quindi sempre più difficile il controllo dei gruppi criminali internazionali, che seguono ora percorsi diversi da quelli tradizionali, trasformandosi quotidianamente e sfuggendo così a controlli, dissimulando le proprie attività nei c.d. "paradisi fiscali", riciclando i capitali di origine illecita, acquistando direttamente o indirettamente beni e servizi dal mercato globale, con chiare ripercussioni sulle dinamiche finanziarie locali e mondiali. Attualmente, dunque, la costituzione di una "società globalizzata" se da un lato è apprezzabile per i positivi risvolti d'interazione socio-politico-economica che offre, dall'altro desta preoccupazioni crescenti in relazione all'innovazione criminale, che sfugge ai modelli legislativi tradizionali. Questo volume affronta sistematicamente, e in un'ottica comparatistica di tipo giuseconomico, questa fenomenologia, tentando di fornirne un quadro, se non esaustivo, quantomeno indicativo e attualizzato

Prolegomeni per una storia...

Menoni R.
Pacini Giuridica

Disponibile in libreria in 3 giorni

28,00 €
Dopo i saluti introduttivi, il volume si apre con un saggio del curatore, Renzo Menoni, che, a titolo di inquadramento generale, ricostruisce sinteticamente la storia dell'Avvocatura italiana dall'Unità d'Italia ad oggi, soffermandosi su alcune particolari problematiche. Prosegue con l'intervento di Michela Donati sull'avvocatura del Ducato prima dell'Unità; l'interessante miscellanea di brevi note sull'avvocatura parmense, attraverso i verbali dei Consigli dell'Ordine e su altri argomenti correlati, di Daniela Bandini e Maria Carla Guasti; i "medaglioni" di Fabio Mezzadri su alcuni avvocati parmensi che hanno in campo politico, amministrativo, letterario reso onore alla professione; il saggio sull'associazionismo forense a Parma di Paola Davico e Luciana Guareschi. Si conclude con le due appendici che riproducono, la prima la copertina degli albi e le pagine interne relative alla composizione dei Consigli dell'Ordine e dei Consigli di Disciplina, a far tempo dal 1905; la seconda le due sentenze della corte d'appello di Torino del 1883 e della corte di cassazione di Torino dell'anno successivo, relative al famoso "caso" di Lidia Poët, con le quali l'autorità giudiziaria enunciò il principio dell'impossibilità per una donna di iscriversi all'albo degli avvocati e di esercitare la professione.

Reati informatici e investigazioni...

Corona F.
Pacini Giuridica

Disponibile in libreria

26,00 €
Il progressivo diffondersi degli strumenti e delle tecnologie digitali ha prodotto l'inevitabile aumento della criminalità informatica, impegnando il Legislatore nell'individuazione di nuove figure criminose, il cui insieme ha dato vita a una nuova categoria di reati: quella dei computer crimes o reati informatici. Questa situazione ha comportato la nascita di una nuova disciplina giuridica che realizza l'incontro del diritto con l'informatica: la computer forensics, finalizzata all'individuazione delle prove nei supporti informatici. Il volume, pertanto, fornisce una descrizione dei reati informatici, il tutto corredata da una minuziosa descrizione delle tecniche di acquisizione, individuazione e analisi dei reati informatici. L'opera analizza le più recenti ipotesi di reati informatici quali: la diffamazione nell'era dei social network, i sex crimes nell'era digitale, il cyberstalking, il cyberbullismo, i reati informatici ex d.lgs 231/2001 ed i reati in materia di protezione dei dati personali.

Processo civile italiano e titoli...

Guarnieri Maria Laura
Pacini Giuridica

Disponibile in libreria

28,00 €
Il volume analizza gli strumenti processuali preordinati al conseguimento di un titolo esecutivo che gode di identica efficacia in tutti gli Stati membri. Il lavoro prende in esame il certificato di titolo esecutivo europeo, istituito con reg. n. 805/2004 e perfezionato con il reg. n. 1215/2012, l'ingiunzione europea di pagamento, introdotta con reg. n. 1896/2006, e la sentenza di condanna che definisce le liti di modesta entità, acquisita al panorama eurounitario con il reg. n. 861/2007. L'indagine svolta sui titoli esecutivi di derivazione europea costituisce l'occasione per saggiare le questioni applicative e i problemi di coordinamento che discendono dall'innesto delle norme sovranazionali sul processo civile. L'esame è condotto dal punto di vista dell'ordinamento italiano allo scopo di chiarire, per un verso, come i titoli esecutivi europei vengono in rilievo nel nostro sistema processuale, e di illustrare, per altro verso, come le norme del libro III del Codice di procedura civile si conformano alla provenienza europea dei titoli da eseguire sul nostro territorio. Obiettivo ultimo dell'opera è quello di offrire una nozione uniforme di titolo esecutivo europeo, capace di trascendere le sfaccettature degli atti e dei provvedimenti che compongono la categoria, ma soprattutto di dare fondamento unitario al diritto all'esecuzione forzata che oggi completa il diritto a una tutela giurisdizionale effettiva, sia sul piano interno che sul più vasto piano sovranazionale.

Forma commerciale e impresa...

Ronco
Pacini Giuridica

Disponibile in libreria in 3 giorni

40,00 €
Il lavoro indaga il rapporto tra forma giuridica e regime tributario d'impresa, con particolare riferimento alle società di stampo commerciale. Dopo aver ripercorso i tratti salienti dell'evoluzione della disciplina tributaria in merito alla tassazione degli enti collettivi commerciali, vengono presi in esame i principali aspetti di criticità dell'attuale assetto normativo, basato sul criterio della forma giuridica, e si formulano alcune considerazioni in vista di una valorizzazione di criteri di matrice "sostanziale", a fondamento del regime reddituale d'impresa per gli enti collettivi commerciali