Sistemi di scrittura, alfabeti

Filtri attivi

I geroglifici. Manuale per leggere...

Peis Luca
Graphot 2018

Disponibile in 3 giorni

25,00 €
Gli Egizi, nella loro scrittura, vollero rappresentare con estremo realismo il mondo che li circondava. I caratteri geroglifici formavano quelle che essi chiamavano le "parole del dio": leggendole e pronunciandole, queste magicamente avrebbero ripreso vita, facendo divenire reale il loro intrinseco significato. Caduti per secoli nell'oblio e considerati unicamente simbolici, questi segni tornarono ad essere interpretati grazie agli studi di J.-F. Champollion e oggi, a quasi duecento anni di distanza, non ci appaiono più così criptici. Attraverso questa semplice grammatica, con esempi esplicativi e un agile dizionario, carpiremo i segreti di questa affascinante lingua, ma soprattutto scopriremo ciò che è indispensabile sapere per visitare con soddisfazione un museo o una collezione egizia.

Segni. Prima dell'alfabeto. Viaggio...

Favaro A.
Giunti Editore 2017

Disponibile in 3 giorni

40,00 €
Un viaggio alle origini della civiltà, nei luoghi dove la Preistoria cede il passo alla Storia grazie a una delle più fantastiche invenzioni dell'uomo: la scrittura. Una rivoluzione rappresentata attraverso tantissimi documenti provenienti dalla terra dei due fiumi: tavolette in argilla o materiali preziosi, insieme a sigilli che riproducono storie, simboli e gesti di un vivere quotidiano così lontano nel tempo ma così vicino ancor oggi al nostro essere uomini nel mondo. Numerose carte geografiche e foto dei luoghi aiutano il lettore a individuare nello spazio questo viaggio nel tempo.

Come leggere i geroglifici egizi....

Collier Mark
Giunti Editore 2016

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
La scrittura geroglifica dell'antico Egitto è la vostra passione e avete sempre desiderato poterla leggere da soli? Ora è possibile, con l'aiuto di "Come leggere i geroglifici egizi", un manuale pratico rivolto ai principianti e a tutti coloro che desiderano approfondire la propria conoscenza della lingua e della cultura egizia. Gli autori, Mark Collier e Bill Manley, hanno un'esperienza pluriennale nell'insegnamento in corsi per non specialisti svolti in tutta la Gran Bretagna e il loro metodo è provato e sperimentato. Sin dall'inizio sarete introdotti alla lettura di testi autentici tratti dagli antichi monumenti, riprodotti in modo chiaro apposta per questo libro. Ogni capitolo presenta un nuovo aspetto della scrittura geroglifica o dell'antica lingua egizia e vi porta a sviluppare una capacità di lettura sempre crescente per mezzo di esercizi pratici. Gli autori si concentrano su un nucleo significativo e affascinante di monumenti iscrizioni funerarie, sarcofagi e scene di tombe. I testi e le note esplicative offrono uno sguardo di prima mano su temi come l'amministrazione dello Stato, la vita familiare, la concezione della morte nell'antico Egitto.

Sinsemie. Scrittura nello spazio

Perondi Luciano
Stampa Alternativa 2012

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
L'immagine può essere considerata scrittura? Una modalità di scrittura può cambiare la percezione di un problema? La scrittura è uno strumento di conoscenza? Nella maggior parte degli artefatti grafici la scrittura è presente in forma sia lineare che non lineare. Posizione spaziale e caratteristiche espressive degli elementi grafici hanno una rilevanza pari a quella delle parole. La sinsemia, uno dei concetti chiave di questo volume, tratta dell'ordine e della relazione grafica tra queste componenti. La scrittura non è un sistema statico definito con l'invenzione dell'alfabeto, ma uno strumento flessibile e adattabile a contesti mutevoli, che si trasforma con il mondo con cui interagisce. Cambiare la prospettiva da cui si osserva la scrittura, porta a ricavare strumenti e strategie utili per la progettazione di artefatti grafici o sistemi di artefatti grafici complessi.

Pidgin e Creoli. Introduzione alle...

Turchetta B.
Carocci 2009

Disponibile in 3 giorni

20,60 €
Il volume costituisce una prima introduzione alla linguistica di contatto, con particolare riguardo ai pidgin e ai creoli parlati nei diversi continenti. Sono pochi gli studi italiani sull'argomento, nonostante le diffuse e approfondite conoscenze della comunità scientifica internazionale su queste lingue. Nella prima parte vengono fornite le nozioni teoriche di base della creolistica per la descrizione e interpretazione dei fenomeni di contatto linguistico, insieme alle caratteristiche strutturali e tipologiche di pidgin e creoli. I saggi che seguono sono case-studies che esemplificano diversi tipi di lingue ingenerate da una situazione di contatto: dal Butler English nel Sud dell'India (Cristina Muru) al Nigerian Pidgin English (Marina Pucciarelli). Chiudono il volume un saggio dedicato alla decreolizzazione del creolo di Haiti (Laura Mori) e un'appendice sulla distribuzione geografica nel mondo delle lingue di contatto (Laura Mori e Cristina Muru).

L'alfabeto scende dalle stelle....

Sermonti Giuseppe
Mimesis 2009

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
L'alfabeto è disegnato, nel cielo notturno, con i tratti delle costellazioni boreali. La prima metà dell'alfabeto greco (da A ad Y) ricalca le costellazioni zodiacali, marcando una stazione lunare per ogni segno. La seconda metà (da a ) ricopia intere costellazioni ordinate sulla Via Lattea. Il cerchio zodiacale allinea animali (da Toro ad Ariete), l'arco galattico eroi, volatili e il cane infernale (da Orione, al Cigno, al Cane maggiore). Il riferimento astrale fissa l'ordine e la perennità dell'alfabeto, che fu prima un calendario e solo più tardi un glossario, le cui iniziali (acronimi) offrirono voce all'alfabeto. Le lettere ripetono i suoni della Creazione: "Li condusse all'uomo (gli animali) per vedere come li avrebbe chiamati: in qualunque modo l'uomo avesse chiamati gli esseri viventi, quello doveva essere il loro nome."

La scrittura cuneiforme

Walker Christopher
Salerno 2008

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Il sistema di scrittura cuneiforme è qui ripercorso nel suo sviluppo a partire dai primi segni pittografici, precedenti al 3000 a.C., fino alle più tarde tavolette datate all'inizio dell'era cristiana (75 d.C.). Nella vasta area del vicino Oriente esso fu impiegato nel corso di più di tre millenni di storia per scrivere le molte e varie lingue che vi venivano parlate, dalla Mesopotamia alla Siria, dall'Anatolia all'Elam. Walker, esperto conoscitore di tavolette, spiega le ragioni di una così ampia diffusione del sistema di scrittura e, attraverso una esemplificazione di testi, in quale modo sia stato possibile notare le parole e i fonemi iscritti sui monumenti. La storia della decifrazione del cuneiforme e, a uso dei collezionisti, alcune linee guida per l'identificazione di falsi nella documentazione disponibile, completano la trattazione.

Simbologia esoterica dell'alfabeto...

Zizzari Anita
Irfan 2018

Non disponibile  
MANUALI LINGUISTICA

14,00 €
L'alfabeto arabo, fin dalla sua nascita, ha affascinato e catturato l'interesse di studiosi, musulmani e non, delle più svariate discipline e branche del sapere. Le lettere con i loro molteplici significati, come ponti, hanno congiunto i settori delle scienze islamiche, essendo parte imprescindibile delle discipline filosofiche, matematiche e astronomiche, così come della letteratura, della teologia e dell'alchimia; inoltre, siccome il Corano è stato rivelato in "lingua araba chiara", le lettere arabe sono considerate veicoli della parola di Dio e garanti dell'Islam in tutto il globo.

L'elegia giudeo-italiana. Ediz....

Natale Sara
Pacini Editore 2018

Non disponibile

15,00 €
I testi allografi rappresentano un incontro di lingue e culture: una lingua dà il suo alfabeto usuale, l'altra dà sé stessa, ma spogliata della veste grafica e pronta a indossarne un'altra, per certi versi più povera e per altri più ricca. L'elegia giudeo-italiana, caratterizzata da espliciti riferimenti alla tradizione midrascica e talmudica e da significativi contatti con la poesia religiosa di area mediana; testimonia della profonda compenetrazione delle due culture nell'Italia centro-meridionale irradiata da Montecassino e non ancora investita dalle politiche di espulsione e di segregazione della minoranza ebraica. Tra le novità di questo lavoro rispetto all'edizione critica e commentata di Umberto Cassuto (1929) - da cui poco si discosta Contini nei "Poeti del Duecento" - si segnala un cambiamento metodologico rispetto alla questione della restituzione formale, improntata alla massima fedeltà possibile alla forme del testimone puntato, corrette solo se palesemente erronee.

Signs. Before the alphabet. Journey...

Favaro A.
Giunti Editore 2017

Non disponibile

40,00 €
Catalogo della mostra: Venezia, Palazzo Loredan, 19 gennaio - 25 aprile 2017. Un viaggio alle origini della civiltà, nei luoghi dove la Preistoria cede il passo alla Storia grazie a una delle più fantastiche invenzioni dell'uomo: la scrittura. Una rivoluzione rappresentata attraverso tantissimi documenti provenienti dalla terra dei due fiumi: tavolette in argilla o materiali preziosi, insieme a sigilli che riproducono storie, simboli e gesti di un vivere quotidiano così lontano nel tempo ma così vicino ancor oggi al nostro essere uomini nel mondo. Numerose carte geografiche e foto dei luoghi aiutano il lettore a individuare nello spazio questo viaggio nel tempo

L'enigma dell'alfabeto armeno tra...

Baldi E.
Aracne 2017

Non disponibile

12,00 €
Il volume è una raccolta degli atti del seminario "L'enigma dell'alfabeto armeno tra visione e realtà", ideato congiuntamente da "Tenera mente onlus" e "Assoarmeni" e tenutosi a Roma il 9 gennaio 2016 all'ICBSA (Istituto centrale per i beni sonori e audiovisivi), che con l'ambasciata armena ha contribuito alla sua organizzazione. La missione di "Assoarmeni" è preservare la cultura del popolo armeno, che nel suo alfabeto vede un insostituibile sostegno; quella di "Tenera mente onlus", invece, è promuovere l'adozione del metodo Montessori in tutte le situazioni di particolari difficoltà, e attualmente il problema delle nuove generazioni armene è quello di apprendere la lingua scritta. Il seminario e il testo, in cui sono delineate alcune caratteristiche dell'identità armena proprio a partire dal suo alfabeto, sono un omaggio a questo popolo nel centenario del suo genocidio.

Aegean scripts. Proceedings of the...

CNR Edizioni 2017

Non disponibile

120,00 €
Il volume contiene gli Atti del 14° Colloquio Internazionale di Micenologia, svoltosi a Copenhagen dal 2 al 5 settembre 2015, si divide in due tomi e contiene 44 contributi in inglese, francese e italiano. Gli autori sono fra i maggiori specialisti dei testi egei e ciprioti del II e I millennio a.C. Gli Atti si articolano nelle seguenti sezioni: 1) Scripts, Palaeography and Research Tools, 2) Interpretations and Contexts, 3) Philology and Linguistics, 4) Comparative Studies between the Aegean the Levant and the Ancient Near East, 5) Historiography.

Quaderno di scrittura dei caratteri...

Orsini Carolina
StreetLib 2017

Non disponibile

14,99 €
Quando si impara a scrivere un carattere cinese è imperativo rispettarne le regole di composizione cioè l'ordine dei tratti e la direzione di ogni tratto. Il rispetto dei principi che regolano la sequenza dei tratti non solo rende possibile dare ai caratteri tracciati un aspetto equilibrato e gradevole, ma consente anche una maggiore rapidità di scrittura.

Supplemento al «Corpus delle...

Godart Louis
Fabrizio Serra Editore 2017

Non disponibile

450,00 €
Lo scopo del "Corpus delle iscrizioni vascolari in lineare B" pubblicato nel 1974, era di offrire una raccolta di tutte le iscrizioni vascolari redatte nella scrittura lineare B. Anna Sacconi si era allora impegnata nel procurare un'edizione che rappresentasse una rigorosa esposizione di tutti i dati che potessero giovare allo studio dei testi. L'importante serie di documenti scritti nell'ultimo periodo miceneo costituita dalle iscrizioni vascolari si è nel frattempo arricchita grazie alle nuove scoperte archeologiche effettuate in Argolide, in Beozia, a Creta, in Tessaglia e forse in Libano. Le iscrizioni vascolari in lineare B incluse in questo "Supplemento al Corpus" sono state esaminate e fotografate sugli originali nei vari musei greci in cui sono conservate. L'edizione contiene i risultati di tale revisione autoptica, consistenti in un certo numero di nuove letture. Il catalogo delle iscrizioni è articolato in due parti: Parte I. I disegni, Parte II. Le fotografie, ognuna delle quali suddivisa in vari capitoli, corrispondenti a ciascuno dei diversi siti di provenienza delle epigrafi.

Supplemento al «Corpus delle...

Godart Louis
Fabrizio Serra Editore 2017

Non disponibile

225,00 €
Lo scopo del "Corpus delle iscrizioni vascolari in lineare B" pubblicato nel 1974, era di offrire una raccolta di tutte le iscrizioni vascolari redatte nella scrittura lineare B. Anna Sacconi si era allora impegnata nel procurare un'edizione che rappresentasse una rigorosa esposizione di tutti i dati che potessero giovare allo studio dei testi. L'importante serie di documenti scritti nell'ultimo periodo miceneo costituita dalle iscrizioni vascolari si è nel frattempo arricchita grazie alle nuove scoperte archeologiche effettuate in Argolide, in Beozia, a Creta, in Tessaglia e forse in Libano. Le iscrizioni vascolari in lineare B incluse in questo "Supplemento al Corpus" sono state esaminate e fotografate sugli originali nei vari musei greci in cui sono conservate. L'edizione contiene i risultati di tale revisione autoptica, consistenti in un certo numero di nuove letture. Il catalogo delle iscrizioni è articolato in due parti: Parte I. I disegni, Parte II. Le fotografie, ognuna delle quali suddivisa in vari capitoli, corrispondenti a ciascuno dei diversi siti di provenienza delle epigrafi.

Introduzione alla scrittura giapponese

Negri Carolina
Hoepli 2015

Non disponibile

19,90 €
Basato su una solida impostazione scientifica e una consolidata esperienza di insegnamento, questo volume presenta il sistema di scrittura della lingua giapponese attraverso una grafica accattivante che ne agevola l'assimilazione. Il testo si rivolge, oltr

La scrittura dei micenei

Marazzi Massimiliano
Carocci 2015

Non disponibile

14,00 €
Quando e per quali finalità la scrittura fece il proprio ingresso in Grecia? Durante il corso del II millennio a.C., nel continente greco e sulle isole dell'Egeo si sviluppa una nuova civiltà chiamata "micenea", dal nome del suo sito più famoso: Micene. Qu

Libri runici del computo. Il...

Cucina Carla
eum 2013

Non disponibile

21,00 €
Nell'ambito della vasta produzione calendariale nordeuropea durante e oltre il medioevo, questo volume propone l'analisi di sette libretti epigrafici di legno o osso - alcuni del tutto inediti - dalla struttura computistica complessa, di fitta elaborazione

Scritture e scriventi in una città...

Rossi M. Cristina
Pisa University Press 2013

Non disponibile

14,00 €
Oggetto di questo libro è una tra le molte possibili storie che videro protagonista una grande città mediterranea. Pisa, nei secoli XI e XII. È la storia della cultura grafica di quella città, ripercorsa attraverso l'esame delle sottoscrizioni autografe apposte in calce ai documenti pubblici e privati. È un tentativo di ricostruire quel filo che lega le singole situazioni di scrittura e di valorizzarle nella loro specificità di fonte storica. I tre punti, distinti ma complementari, da cui muove questo studio sono lo scrivere, e cioè gli usi, le funzioni della scrittura, le pratiche sociali dello scritto; le scritture, intese come tipologie grafiche insegnate e diffuse ai vari livelli: e infine gli scriventi, gli uomini, cioè, che fecero uso dello strumento grafico, personalizzandolo e rendendolo vivo, adoperandolo nella vita di ogni giorno, in circostanze e maniere diverse, per rispondere alle esigenze più disparate. L'indagine materiale delle testimonianze fa emergere un quadro movimentato e complesso, in cui la scrittura ebbe un ruolo di assoluta centralità sia nella sua dimensione pratico-comunicativa sia in quella simbolica.

La scrittura araba e il progetto...

Cantù Stefania
Sedizioni 2013

Non disponibile

24,00 €
La scrittura araba ha subìto una notevole semplificazione con l'avvento delle macchine tipografiche occidentali e successivamente nell'informatica, perdendo la ricchezza della sua grammatica calligrafica. I membri della Linguistic Experts & Designers of Computer-aided Typography hanno affrontato con un nuovo approccio lo studio della genuina calligrafia araba riuscendo a creare uno strumento che permette di riprodurre l'armonia e la bellezza della scrittura dei più eminenti calligrafi nella tipografia moderna, cogliendo la necessità di adattare la tecnologia alla ricchezza culturale e non semplificando la cultura in funzione della tecnologia.

Alfabeto ebraico. Stili, varianti e...

Mandel Gabriele
Mondadori Electa 2012

Non disponibile

24,00 €
Conoscere l'alfabeto ci permette di scrivere, ma conoscere i valori segreti delle lettere ci permette di possedere la "Conoscenza dei Misteri". L'alfabeto ebraico ha, per la speculazione qabbalistica, un valore eminente: esso non è solamente il veicolo di transito di ogni pensiero, ma - ne fa fede la Bibbia è il pilastro portante sul quale è stato creato l'intero universo. Immutabile nei secoli, come immutabile è stata la realtà del popolo ebraico con i suoi valori mistici, esoterici, speculativi; e di tutto ciò questo libro offre una testimonianza completa. Lo Zòhar (Libro dello splendore) narra che, quando ancora tutto era caos, ogni lettera si presentò a Dio chiedendogli di essere usata per realizzare la Creazione. L'alfabeto ebraico non va quindi visto come una semplice sequenza di segni atti a trascrivere parole e frasi. Addentrandosi nella tradizione esoterica, si scopre che a ogni lettera è stato attribuito un fondamento della conoscenza religiosa stessa, e questa si basa sulle lettere quali ricettacoli della potenza divina. In questo libro Gabriele Mandel ci aiuta a conoscerne i valori, capire le inferenze, penetrare a fondo i misteri, anche magici, delle lettere dell'alfabeto ebraico. Di ognuna traccia le caratteristiche grafiche e fonetiche, i significati simbolici e l'esatta traslitterazione. Nella seconda parte del volume viene presentata una panoramica dell'uso estetico delle lettere, nei manoscritti e nei libri a stampa che, fra i più antichi, sono patrimonio dell'umanità tutta.

La sfida della scrittura cinese

Alleton Viviane
Carocci 2012

Non disponibile

18,00 €
La scrittura cinese, usata da più di un miliardo di persone, è considerata a torto complessa e alla portata di un'esigua minoranza di scriventi. Sovvertendo tutti i pregiudizi e gli stereotipi, Alleton mostra che si tratta di un sistema in grado di dare forma a testi grammaticalmente articolati, il cui apprendimento non richiede affatto più tempo dell'inglese o dell'italiano, e spiega che i bambini cinesi, imparando l'alfabeto latino come ausilio per associare un carattere alla sua pronuncia, si trovano avvantaggiati nello studio delle lingue occidentali. Per nulla minacciata dalle sfide tecnologiche della modernità, come dimostrano il successo e la capillare diffusione dei dispositivi informatici anche in Cina, questa scrittura continua ad essere un potente simbolo d'identità per quanti ne fanno uso.

Dalla cancelleresca all'inglese....

Ascoli Francesco
Edizioni dell'Orso 2012

Non disponibile

18,00 €
"Agli inizi del Cinquecento, tre maestri di scrittura italiani, Ludovico degli Arrighi da Vicenza, Giovanni Antionio Tagliente da Venezia e Giovambattista Palatino originario di Rossano Calabro, elaborarono un tipo di scrittura detto 'cancelleresca' che si diffuse rapidamente in quasi tutta l'Europa per le sue qualità di chiarezza e di eleganza. Questa scrittura successivamente rielaborata, attraverso vari passaggi e adattamenti, ritornò in Italia sotto il nome di 'inglese' ed è ancora la scrittura che si insegna oggigiorno nelle scuole col nome di 'corsivo'; ma la storia della calligrafia non si esaurisce soltanto nell'evoluzione di uno stile di scrittura: è anche, se non soprattutto, il dar voce e dignità di presenza storica a una realtà che ci ha coinvolto tutti fin dai banchi di scuola."

Scrittura maya. Ritratto di una...

Longhena Maria
Mondadori Electa 2011

Non disponibile

24,00 €
Considerate - fino a qualche decennio fa - misteriose e inaccessibili, le testimonianze scritte trasmesse dal popolo Maya sono state in parte decifrate, rendendo finalmente accessibili il pensiero e le conoscenze di un popolo straordinariamente ricco. Il volume presenta circa 200 glifi, segni a carattere misto, sia ideografico che fonetico, composti da un elemento principale e da uno o più affissi, così da formare un disegno elaborato, di solito iscritto in un cartiglio. Ogni scheda è introdotta dalla rappresentazione grafica del glifo e da un breve testo esplicativo, nonché da indicazioni per i lettori interessati ad approfondire l'argomento. I capitoli trattano tutti gli ambiti della civiltà Maya: si parte dalla vita di corte, le città più importanti, i personaggi di alto rango; si arriva ai punti cardinali, fondamentali nella concezione maya, e ai numeri; fino alla trattazione delle divinità adorate dal popolo, al Calendario, alla natura e ai corpi celesti. Un insieme di testimonianze ricchissimo, un documento storico capace di riportare a galla il valore e l'interesse sempre attuale della cultura Maya.

I calendari Maya. Oltre le paure...

Zaffagnini Gianni
Sonda 2011

Non disponibile

19,90 €
21 dicembre 2012: una data che sempre più frequentemente viene associata alla fine del mondo. E i "responsabili" di questa profezia nefasta sono proprio loro, i Maya, che hanno impresso una data di scadenza alla Terra con i loro calcoli catastrofici. Ma è proprio così? O questa conclusione è frutto della nostra ottusa mentalità occidentale, che cerca prepotentemente di sostituirsi a quella di popolazioni lontanissime da noi nel tempo e nello stile di vita per ovviare all'incapacità di comprenderle e comprendere noi stessi? Culturalmente, la fine del mondo è un concetto che affonda le proprie radici a ogni latitudine di ogni epoca; per i Maya, corrispondeva sì al termine di un ciclo, ma contemplava una rinascita, non una distruzione. Questo libro affronta gli aspetti principali della civiltà maya, con un'attenzione particolare alla loro concezione del tempo culminata nella creazione di complessi e affascinanti calendari rituali, solari e lunari; spiega come analizzare e capire i principali glifi ed elementi che compongono la scrittura maya; compie un excursus storico e sociale sulla mitologia maya, sulle festività e sui riti più rappresentativi; attraverso numerosi esempi, spiega la correlazione tra il nostro e il loro calendario e il modo in cui calcolare qualsiasi data presente, passata e futura alla maniera dei Maya.

Scrittura giapponese

Marino Susanna
Zanichelli 2010

Non disponibile

28,00 €
Nelle pagine di Scrittura giapponese studenti e appassionati del Giappone troveranno regole e informazioni pratiche per imparare a scrivere e a leggere correttamente i kanji e gli alfabeti sillabici hiragana e katakana. L'opera esamina tutti i diversi aspetti di questa scrittura fino alla preziosa arte della calligrafia e alle caratteristiche della pronuncia. Un testo chiaro, sintetico ed esaustivo in cui il lettore avrà a disposizione non soltanto le nozioni e le indicazioni indispensabili per comprendere le caratteristiche del sistema di scrittura giapponese, ma anche ricche sezioni di esercizi grazie alle quali potrà immediatamente mettersi alla prova.

Caratteri cinesi. Dal disegno...

Fazzioli Edoardo
Mondadori Electa 2010

Non disponibile

24,00 €
Il cinese non ha un alfabeto, ma caratteri, e il dizionario "Zhong hua zihai" del 1994 ne elenca 85.568. In Cina, una persona con un'istruzione medio-alta usa dai 6000 ai 12.000 caratteri. Ma è davvero difficile come sembra l'idioma cinese, la lingua più diffusa sulla terra parlata da oltre un miliardo di persone? Gli autori di questo libro sembrano dirci di no, proponendoci un approccio chiaro, schematico e stimolante a questa lingua dalle origini antichissime. È infatti possibile penetrare nell'universo della scrittura cinese attraverso i 214 caratteri radicali - tanti sono i segni fondamentali che la compongono - radici dalle quali derivano tutti i caratteri della scrittura. Segni di raffinata eleganza, ancora oggi trattengono nelle loro forme il riflesso dei primitivi pittogrammi. I radicali sono la chiave di lettura dei caratteri cinesi, ma forniscono anche l'accesso per comprendere una civiltà millenaria. In ciascuno di essi è racchiuso un messaggio, un brano di storia, un briciolo di saggezza, una nota di costume. Riconoscere questi segni fondamentali, afferrarne la struttura grafica, risalire al significato originario, osservarne le forme e seguirne l'evoluzione nei secoli, è un modo seducente e insolito per approcciare una lingua altrimenti riservata a una ristretta cerchia di eletti.

L'alfabeto arabo. Stili, varianti e...

Mandel Gabriele
Mondadori Electa 2010

Non disponibile

22,00 €
"Leggi!, perché il Signore, il Nobilissimo, ha insegnato con il calamo": le parole tratte dal primo versetto del Corano che "discese" sul Profeta esaltano il calamo - la penna di canna utilizzata dal calligrafo - e la lettura, fonte del sapere e di ogni cammino evolutivo e spirituale. Nascono da lì una cultura del libro che fu tra le più impegnate, e un amore per la scrittura che fece della calligrafia un'arte di grande nobiltà, superiore quasi alla stessa pittura. In questo libro il grande studioso e calligrafo Gabriele Mandel Khan guida il lettore alla scoperta dell'alfabeto arabo attraverso le sue 28 lettere nella sequenza canonica, e le altre lettere suppletive. Di ognuna egli traccia le caratteristiche grafiche e fonetiche, i significati simbolici, l'esatta traslitterazione; ne illustra la posizione all'interno di una parola (finale, mediana o iniziale) e diversi esempi di contestualizzazione. Inoltre propone un excursus di varianti e adattamenti calligrafici in diversi contesti storici e geografici - dal cufico alla scrittura araba in India, dalla grafia ottomana alle ricerche contemporanee - con applicazioni ad ambiti tematici o artistici come la scienza, la ceramica, le composizioni zoomorfe o vegetali.

Sulle rune tedesche

Grimm Wilhelm
Carocci 2010

Non disponibile

31,00 €
Ueber deutsche Runen ("Sulle rune tedesche"), pubblicato nel 1821, s'inserisce nell'intento di produzione globale dei fratelli Grimm di scrivere un'ideale storia della letteratura (e della cultura) nazionale tedesca che facesse sentire ai Tedeschi, non legati da uno stato unitario, di costituire comunque un unico popolo. L'opera si prefigge un duplice scopo: dimostrare che anche presso le popolazioni germaniche continentali era stata impiegata in passato la scrittura runica, sebbene soltanto fonti letterarie secondarie e non fonti primarie, vale a dire iscrizioni runiche, confortassero tale ipotesi; fornire un manuale di runologia, una trattazione a tutto campo, secondo le conoscenze del tempo, della scrittura runica. L'impostazione prettamente germanistica e l'impianto comparatistico-diacronico costituiscono i presupposti metodologici (non esplicitati) che guidano l'analisi: delle attestazioni latine della scrittura runica negli autori classici e alto-me-dioevali; dell'affinità tra la scrittura runica e l'alfabeto gotico; dell'origine e dei nomi delle rune; del significato e dell'etimologia del termine runa nelle lingue germaniche; dei runica manuscripta; delle rune epigrafiche; del confronto tra le diverse tradizioni runiche; dei poemetti runici; del possibile impiego delle rune per la divinazione. La traduzione è preceduta da una prefazione del runologo tedesco Klaus Diiwel.

Antropologia della scrittura

Cardona Giorgio R.
UTET Università 2009

Non disponibile

19,00 €
La scrittura è a lungo stata considerata una grande invenzione puramente tecnica ed è stata analizzata da un punto di vista soprattutto storico, teso a mettere in luce origini, diffusione, modificazione dei principali sistemi grafici. A ben guardare però, specie da una prospettiva antropologica, emerge nettamente che la scrittura è anche altro, e soprattutto che l'analisi della scrittura può essere l'analisi di uno degli ambiti privilegiati della produzione ideologica e simbolica delle società. Basti pensare che la scrittura è di certo uno dei più potenti strumenti di conoscenza, di controllo e trasmissione del sapere, di manipolazione della realtà. Il significato culturale della scrittura dunque va ben al di là della sua funzione tecnica. Ogni sistema di scrittura presenta infatti vari aspetti (conoscitivi, sociali, magici, sacrali) la cui osservazione consente di comprendere profondamente la società che li ha prodotti e entro cui circolano. "Antropologia della scrittura", diventato ormai un classico, affronta tale problematica con l'acutezza e la profondità che sempre contraddistinguono lo sguardo di Giorgio Raimondo Cardona, svelando la complessità di ciò che apparentemente sembrerebbe solo un insieme di lettere e di simboli.

L'alfabeto giapponese. Tutti i...

Mandel Gabriele
Mondadori Electa 2007

Non disponibile

24,00 €
Così come accade a molte forme di scrittura, quella giapponese è strettamente legata alla cultura e all'identità del popolo nipponico che, partendo dai segni ideografici cinesi, ha elaborato un sistema proprio, alfabetico o più propriamente "sillabico". Il manuale illustra i 48 fonemi principali, declinati nelle due diverse scritture: Hiragana, che ha dato origine a una raffinata arte calligrafica, e Katakana, dalle linee più semplificate. La sezione finale ospita una selezione di opere d'arte di varie epoche, che permette di apprezzare la valenza estetica della scrittura giapponese. Con la prefazione di Isao Hosoe, designer.

Il gioco della lettura

Unger Gerard
Stampa Alternativa 2006

Non disponibile

17,00 €
Che cosa significa leggere? Quali azioni della lettura avvengono consapevolmente e quali invece sono automatiche? Che aspetto hanno le forme delle lettere nel cervello e come vengono usate quando si legge? Cos'è successo in oltre cinque secoli dal primo li

L'alfabeto arabo. Stili, varianti,...

Mandel Gabriele
Mondadori 2000

Non disponibile

24,00 €
La collana dedicata ai caratteri e agli alfabeti delle varie civiltà si arricchisce con un'opera approfondita sull'alfabeto arabo; tutte le civiltà dell'Islam sono rappresentate attraverso le più significative calligrafie da esse prodotte. L'autore, maestro sufi, è un profondo conoscitore del mondo islamico, attivo anche come calligrafo.

Il labirinto alfabetico

Drucker Johanna
Sylvestre Bonnard 2000

Non disponibile

62,50 €
Il libro può essere considerato un compendio della storia e delle tradizioni legate all'alfabeto, affronta gli aspetti generali della storia della scrittura, della calligrafia e della stampa, inoltre illustra e studia le implicazioni che le lettere degli alfabeti hanno avuto nelle strutture religiose, spirituali, artistiche e politiche di quattro e più millenni di storia umana. Il testo ci guida attraverso le differenti teorie sulle origini divine e sui significati mistici dei segni alfabetici. Tuttavia nella società contemporanea si è sviluppata maggiormente la ricerca grafica e artistica, a questa particolare evoluzione dell'alfabeto il libro riserva notevole spazio.

La scrittura dell'antico Perù. Un...

Laurencich Minelli Laura
CLUEB 1996

Non disponibile

14,00 €
Fin dalla conquista spagnola del Perù i cronisti si chiesero come mai gli Inca non conoscessero la scrittura né i codici a mo' di libro, codici che, al contrario, esistevano nell'antico Messico. Gli spagnoli però cercavano una scrittura alfabetica su carta o pelle, per cui non si presero la briga di imparare a leggere quello strano sistema di cordicelle annodate detto quipu e altri "segni" di cui riferiscono vagamente. Oggi ci chiediamo invece come si leggesse la scrittura loro e delle civiltà che li precedettero nell'antico Perù. Nel volume viene analizzato il complesso sistema simbolico elaborato dalla cultura Inca rivelandone i rapporti con la cosmogonia, la religione e l'organizzazione dello Stato.