Uniformi e distintivi

Filtri attivi

Le armate del 1859. Uomini, mezzi,...

Dotto Bruno
Autopubblicato 2016

Non disponibile

22,00 €
Vengono qui analiticamente trattati tutti i mezzi impiegati nel corso della campagna militare del 1859 in Italia (seconda guerra del Risorgimento), descritti gli spostamenti delle truppe che si scontrarono nelle sanguinose giornate di Magenta e Solferino, descritte tutte le armi e le artiglierie. Un particolare riguardo e riservato all'impiego del mezzo ferroviario per scopi militari. Sono inoltre illustrate le uniformi di campagna, le forme di arruolamento in vigore a metà Ottocento nei tre Paesi in guerra e altre cose ancora. Non mancano alcune descrizioni sugli sviluppi dell'industria bellica dell'epoca.

I volontari di Garibaldi. La loro...

Giberti Ugo
Gruppo Modellistico Trentino 2018

Disponibile in 3 giorni

24,00 €
Il settimo volume delle monografie edite dal Gruppo Modellistico Trentino è una storia per immagini dedicata ai Garibaldini, i cosiddetti Volontari di Garibaldi. In esso, come un esercito in parata, i soldatini realizzati ci conducono e illustrano un momento importante e fondativo per la storia, la cultura, la civiltà del nostro paese: il Risorgimento. Risorgimento, ovvero rinascita, di ideali, di speranze, di attese mai sopite. Una rivolta contro regimi assolutistici e situazioni vecchie, sedimentate, anacronistiche, per aprirsi con entusiasmo, contraddizioni, slanci, ideali e bassi compromessi, alla novità che, attraversando l'Europa, ne ha cambiato la fisionomia e l'orizzonte, soprattutto in Italia. Chi meglio dei Garibaldini può rappresentare questo fenomeno di cambiamento, rivolta, fermento popolare e patriottico? Tramite la realizzazione dei figurini storici, Ugo Giberti ripercorre l'epopea garibaldina e assieme a Flavio Chistè, attraverso un'accurata ricerca storica, i due autori propongono un'inedita visuale della storia Risorgimentale.

Uniformi degli aviatori italiani

Malizia Nicola
IBN 2015

Disponibile in 3 giorni

28,00 €
L'uniforme militare, nella sua forma istituzionale, definisce e qualifica formalmente l'appartenenza del cittadino alle FF. AA. dello Stato. Essa distingue i militari e ne indica la Forza Armata, il Corpo, il Grado e, talvolta, anche le funzioni o la carica (Regolamenti sulle Uniformi). Da sempre l'Uniforme è stata, è tuttora e sarà nel tempo futuro, il segno distintivo e distinguibile, per quanti operano in un contesto, in un collettivo, in forze ben definite, siano esse, le Forze Armate, eserciti regolari, talvolta anche irregolari, istituti o istituzioni militari o para-militari, corpi speciali, di civica utilità, corpi per la difesa ambientale, dei beni culturali, privati o pubblici, finanche gli istituti collegiali ed altro ancora. Questo volume è dedicato alle uniformi dell'Arma Azzurra. Il lavoro è frutto di una paziente ed attenta raccolta dell'Autore, attraverso pubblicazioni di tempi lontani e recenti, soprattutto la consultazione dei preziosi Od.4 (Regolamenti sulle Uniformi), editi in periodi successivi dallo Stato Maggiore della Regia Aeronautica e dell'Aeronautica Militare, ma anche dalla sua esperienza diretta, per avere avuto l'onore d'indossare per 33 anni di fila l'uniforme in azzurro.

Le uniformi militari dell'armata...

Cristini Luca Stefano
Soldiershop 2019

Non disponibile

35,00 €
Le tavole presentate in questo volume provengono da due antichi e rarissimi volumi appartenenti alla nostra collezione e a quelle dei nostri collaboratori. Essi contengono alcune decine di tavole litografiche in grande formato splendidamente illustrate. Il primo è opera di due insigni artisti contemporanei: Lorenzo Pedrone e Francesco Gonin e fanno riferimento all'esercito di Sua Maestà il re di Sardegna negli anni immediatamente precedenti la prima guerra di Indipendenza del 1848. Si tratta di 30 tavole accompagnate da cartigli indicanti alcune note uniformologiche. Nella seconda parte invece presentiamo una raccolta di 20 tavole litografiche a cui sono state aggiunte 2 tavole di dimensione doppia al termine del volume, relative alla guerra di Crimea del 1854-55, alla Battaglia di Cernaja e ai piemontesi sotto le mura di Sebastopoli. Ogni tavola è accompagnata da una nota didascalica descrittiva l'evento rappresentato in seconda pagina. Le tavole sono tutte relative a eventi di guerra avvenuti sul campo di battaglia, vi sono ritratti eroi morenti, militari e scene d'insieme.