Elenco dei prodotti per la marca Bonomo

Bonomo

La valutazione liberata

Mazzeo Rosario
Bonomo

Disponibile in libreria

20,00 €
Insegnamento e valutazione appartengono allo stesso insieme per cui l'insegnante è costretto a scegliere se essere docente a servizio degli interessi dell'alunno o funzionario, a beneficio del sistema. In altri termini, "In classe sono oppure io funziono?" Questo è il problema! Con la sua risposta, l'insegnante potrà verificare o meno la necessità e la fecondità della valutazione. Potrà farne esperienza o meno nella quotidianità, come miglioramento, spinta e sostegno alla riflessione critica, risorsa, esercizio del giudizio, dimensione dell'imparare e del comunicare. Potrà... se smaschera il "doppio", di cui parla Reboul da 40 anni, anche nelle sue versioni "buoniste". Se vive l'esperienza del riconoscere e attribuire valore a ciò che si fa, si dice ed accade in aula. E s'impegna a liberare la valutazione dalle ambizioni ingiustificate, dalle riduzioni dell'alunno e/o della disciplina, dal feticismo della misura e del voto, totem che monopolizza l'attenzione e l'interesse di tutti gli attori di valutazione (docenti, genitori, studenti), in particolare di questi ultimi, immersi in contesti di ansia e di competizione dannosi.

Appunti di diritto per...

Scarpitta Pasquale
Bonomo

Non disponibile

20,00 €
Nel testo si duna definizione dei seguenti temi: la legge in generale, le persone e la famiglia, la successione e la donazione, la propriet le obbligazioni, il contratto, contratti inerenti all'attivitdell'impresa.

L'ecolalia nell'autismo infantile e...

Lucchesini Stefania
Bonomo

Non disponibile

10,00 €
Il comportamento ecolalico stato individuato contestualmente a differenti patologie e, benchsi tratti di un fenomeno attestato da tempo (Haslam 1809), questo rimasto a lungo poco definito. Il comportamento ecoico verbale, l'ecolalia, e il comportamento ecoico non verbale, l'ecoprassia, sono stati osservati in associazione a disturbi volontari del movimento da Itard 1825, il quale ne ha verificato la presenza talvolta in condizioni non patologiche.

Facciamo grammatica. Lezioni e...

Sgroi Gianluca
Bonomo

Non disponibile

12,00 €
Il testo offre materiali didattici basati sulla rappresentazione grafica della frase rappresentabile con rettangolo e ovali. Ogni lezione propone una "Nota per l'insegnate", che spiega le ragioni didattiche e teoriche dell'unit Questa prima parte comincia dalla frase come struttura unitaria per arrivare via via alle parti del discorso e alle funzioni logiche della frase.

Letture di classe. Raccolta di...

Bonomo

Non disponibile

10,00 €
L'idea di raccogliere delle esperienze nasce da un fatto: molti insegnanti in questi anni hanno messo in atto nelle loro classi l'intuizione iniziale del libro fondativo, ottenendo risultati sorprendenti e significativi sia dal punto di vista cognitivo-disciplinare che esistenziale. Alcuni hanno accettato di comunicare e condividere questo lavoro. Tutto ci quindi, viene offerto all'attenzione di quanti sono interessati a una scuola viva che intenda sviluppare l'energia della conoscenza.

La lingua araba parlata in Marocco

Serghini Amina
Bonomo

Non disponibile

15,00 €
Non possiamo comprendere il multilinguismo presente in una comunità come quella marocchina e i problemi legati alle tematiche linguistiche di quel popolo se ignoriamo le vie attraverso cui questo popolo si è formato, come si è amalgamato e mescolato con altre etnie e altre culture, per poi, finalmente, formare una nazione vera e propria e una lingua.

La giostra del tempo senza tempo. I...

Cacciamani Carlo
Bonomo

Non disponibile

16,00 €
I cambiamenti climatici sono una realtincontrovertibile e determinano grandi impatti sugli ecosistemi terrestri e marini, sul rischio idrogeologico, la salute delle persone e degli animali, le attivitproduttive, la biodiversitdelle specie vegetale e animale e tanto, tanto altro ancora. Il trend di crescita delle temperature, giosservato (un grado in cento anni), destinato a persistere se non verranno drasticamente ridotte le emissioni di gas "serra". Se si continuerad emettere gas ad effetto serra come accaduto sino ad ora, gidai prossimi 20-30 anni gli impatti si faranno via via pipesanti e di conseguenza le future generazioni vivranno, molto probabilmente, in un mondo molto meno ospitale di quello che ci hanno lasciato i nostri genitori. E allora, cosa potrebbe dire un giovane della seconda metdi questo secolo, ad un giovane di adesso? Al romanzo, che tocca tanti temi che riguardano il cambiamento climatico, fanno poi seguito delle schede di approfondimento dei temi "toccati" nel racconto, curate da colleghi ed amici dell'autore, esperti dei vari settori.

Mai bela tempo di amare

Moruzzi Mauro
Bonomo

Non disponibile

19,00 €
Autunno 1935. All'inizio di ottobre Benito Mussolini ha dichiarato guerra all'Etiopia. Vittorio, un meccanico di Vicenza, una camicia nera, si imbarca sul piroscafo Principessa Maria, volontario per l'Africa Orientale. Raggiunge l'Eritrea, gli altopiani etiopici del Semien, Gondar e il Lago Tana. Vive gli orrori della guerra, ma anche le bellezza di Asmara della fine degli anni '30, ormai un grande cantiere di architettura e arte razionalista. Lì, nel palazzo del Gruppo Fascista Rionale sulle rive del torrente Mai Bela, i suoi sentimenti devono però fare i conti con assurde leggi razziali; poi, al ritorno, con un Italia violenta, travolta dal crollo del fascismo. Molti anni dopo un medico milanese cercherà di scoprire i misteri della vita e della scomparsa di questo legionario, dimenticato dalla storia. Una ricerca drammatica, in un'Eritrea travolta da guerre e rivoluzioni, ma anche in un'Italia che ha sepolto ogni ricordo assieme a una parte della sua identità.

Fare scuola nel cambiamento...

Bonomo

Non disponibile

10,00 €
L'esperienza delle Botteghe dell'Insegnare dell'associazione Diesse - Didattica e innovazione scolastica - rappresenta un contributo offerto alla scuola italiana , per un dialogo con i colleghi che ponga nuovamente le questioni fondamentali del fare scuola. Il soggetto e la sua iniziativa, l'oggetto della conoscenza, la dinamica della libertà di fronte al reale, il metodo del paragone fra "bottegai", sono raccontati "in viva voce" da Manuela Moroni, Carlo Fedeli, Mariella Carlotti, Marco Bersanelli, Marcello Tempesta, Costantino Esposito.

La lingua nepali

Soravia Giulio
Bonomo

Non disponibile

15,00 €
La lingua nepali appartiene al ramo indiano delle lingue indoeuropee, è lingua ufficiale del Nepal ed è strettamente imparentata con la hindi. Il Nepal evoca immagini di una civiltà a lungo rimasta incontaminata come le vette delle sue montagne. Infatti fino al 1951 agli stranieri era precluso l'accesso nel paese. Otto delle dieci cime più alte del mondo, i mitici Ottomila, sono in territorio nepalese con in testa l'Everest, la montagna di 8848 metri chiamata dai nepalesi Sagarmantha e dai tibetani Chomolungma, conquistata da Edmund Hillary e lo sherpa Tenzing Norgay il 29 maggio del 1953. Ciò evoca un paesaggio unico, meta di sportivi da tutto il mondo, ma di fatto sconosciuto fino a pochi decenni or sono, e una cultura che non ha rinnegato una tradizione millenaria. Il Nepal ha una superficie di circa 147.000 kmq e ha una popolazione di oltre 30 milioni di anime. La sua capitale Kathmandu conta oltre un milione e mezzo di abitanti, numero che si raddoppia con la cinta dei villaggi periferici.

Nella terra dell'apparente niente

Lorenzetti Pietro
Bonomo

Non disponibile

10,00 €
Nota dell'autore. «Ciò che conta per me non è essere un bravo poeta. La vocazione, la vita come vocazione, è la più grande poesia. La mia attività poetica è dunque funzionale e subordinata a scoprire il mistero celato nell'amore a me stesso e agli altri. Questa raccolta di 86 poesie inedite, selezionate tra la mia produzione che va dal 2012 al 2019 (qui proposte in ordine temporale capovolto), non si enuclea attorno a una suggestione tematica. La sua cifra è quella di essere un percorso tra le persone e le cose della mia vita (famiglia, amici, casa, lavoro, società, città, campagna, mare, canzoni, ecc..), sempre o quasi sempre riconducibile idealmente a due versi di una delle mie primissime poesie "Io, dominato da te / spalancato istante", (Con l'ignoto). Il verso che dà il titolo alla raccolta quasi ne fosse la sceneggiatura, "Nella terra dell'apparente niente", è tratto dalla poesia "Il mio canto libero" (2017).» P.L.

La lingua aceh

Soravia Giulio
Bonomo

Non disponibile

15,00 €
La lingua acèh è parlata da cinque milioni di persone nella provincia omonima (sup. kmq. 55.000) nel nord dell'Isola di Sumatra in Indonesia. Nella provincia si parlano anche altre lingue, oltre alla lingua nazionale (gayo, alas, singkil, tamieng, jamèe, kluet, e defayan e sigulai nell'isola di Simeulue), ma l'aceh occupa una posizione preminente, anche se suddiviso in vari dialetti, in quanto la lingua letteraria si basa sul dialetto dell'area di Aceh Besar, attorno al capoluogo Banda Aceh, e ha una lunga tradizione letteraria (un tempo in caratteri arabi e ora latini). Comunque rappresenta la lingua dell'etnia "dirigente" della zona, esercitando un'evidente influenza anche sulle altre lingue.

Modelli riabilitativi in...

Silvestroni Irene
Bonomo

Non disponibile

15,00 €
Questo manuale nasce come strumento di lavoro per tutti coloro che operano nell'ambito della salute mentale. L'intervento riabilitativo in psichiatria prevede l'utilizzo di diversi modelli operativi: la psicoeducazione famigliare viene qui approfondita come elemento fondante e trasversale del lavoro educativo con utenti e famiglie che vivono situazioni di disagio e malattia.

La lingua pitjantjatjara

Soravia Giulio
Bonomo

Non disponibile

15,00 €
Le lingue aborigene dell'Australia erano oltre 250 quando il Capitano James Cook (1728-1779) sbarcò a Botany Bay (oggi la Baia di Sydney) nell'aprile del 1770. Oggi, agli inizi del nuovo millennio, le lingue ancora in uso sono circa 150, ma solo una dozzina hanno la probabilità di sopravvivere nelle nuove generazioni. Le lingue aborigene mancano di una sicura classificazione ma tutti gli studiosi sono d'accordo nel ritenerle discendenti da un unico ceppo, che non si ritrova altrove. Si suddividono in 28 famiglie di cui la Pama-Nyungan è la più numerosa e diffusa. Le lingue tasmaniane ora estinte sembra non avessero a che fare con esse e anche le lingue parlate nelle isole dello Stretto di Torres sembrano più collegate con le lingue della Nuova Guinea.

La natura precaria della libertà...

Graziani Giovanni
Bonomo

Non disponibile

30,00 €
Le circostanze della vita portano a volte a dover svuotare i cassetti e decidere cosa salvare e cosa lasciar perdere nella memoria di un computer. Materiali sparsi ed eterogenei ai quali, trovandoseli tutti davanti all'improvviso, si sente il bisogno di dare il senso di un racconto unitario seguendo un filo della cui esistenza siamo certi, anche se non sempre lo troviamo quando lo cerchiamo. Nel mio caso, quel momento è arrivato con l'interruzione del rapporto con il mondo della Cisl che era cominciato nel 1987, con la partecipazione in qualità di uditore al corso nazionale per contrattualisti della Fisba-Cisl che si tenne presso la Scuola di Fiesole sotto il coordinamento del professor Mario Grandi e la gestione del professor Silvio Costantini, e concluso con il commissariamento della Fai-Cisl da parte del comitato esecutivo della confederazione, il 31 ottobre 2014. Un commissariamento da me e da altri considerato illegittimo e impugnato in ogni sede.

La lingua swahili

Soravia Giulio
Bonomo

Non disponibile

15,00 €
Con questa collana di manualetti di lingue spesso quasi sconosciute non si è inteso creare una sorta di museo di lingue in via di estinzione, né di curiosità esotiche. Lingue incatenate non perché in catene ma perché ognuna è parte di un sistema che trae la sua ragione nell'unità e nella diversità.

La lingua nheengatu

Soravia Giulio
Bonomo

Non disponibile

15,00 €
Non si vuole creare con questa collana una sorta di museo di lingue in via di estinzione, né di curiosità esotiche. Le premesse sono altre. Non per nulla il Brasile è stato scelto come primo territorio con cui inaugurare la serie, con una lingua che pochi avranno mai sentito citare: il nheengatu. Il Brasile è considerato il Paese con la più alta biodiversità. Ciò significa un primato invidiabile e un tesoro prezioso. Ma se la biodiversità è un requisito imprescindibile per l'equilibrio del pianeta, anche l'equilibrio di rapporti tra gli abitanti del pianeta è fondamentale e come si raggiunge l'equilibrio se non a partire dalle lingue che mettono gli oltre sette miliardi di abitanti in contatto tra loro? La diversità etnico-linguistica garantisce il rispetto fra diverse visioni del mondo e logiche di gestione dei rapporti con la natura. In questa chiave non esistono lingue minori o maggiori, tutte sono sullo stesso piano e solo se accettiamo questa visione potremo garantire la sopravvivenza di lingue che non sono in pericolo di estinzione di per sé, ma che noi stiamo uccidendo.