Massi Simone

Massi Simone

Libro di disegni

Massi Simone
Minimum Fax

Disponibile in libreria in 3 giorni

24,00 €
Dall'introduzione di Goffredo Fofi: Massi sa attirarci in un cerchio di avvenimenti apparentemente normali, che sono esperienze comuni a una storia che è più di ieri che di oggi (il mondo contadino fino agli anni del boom e oltre, e il mondo contadino, oggi, altrove che da noi), e che sfocia in una crescita, nell'ingresso nella Società e nella Storia, con le maiuscole; in un'adolescenza e infine in una "adultità" che non è ancora maturità, ma che è tuttavia il passaggio destinato e fondamentale, che è mutazione e movimento dentro un ingresso attivo nel mondo. Che è conoscenza, che è responsabilità. L'infanzia, quell'infanzia, l'infanzia di un tempo e di un ordine che non ci sono più, e di un tempo che sembrava eterno. Finiva l'infanzia, e la messa a morte del maiale era l'annuncio, il grave annuncio, della fine di ognuno, il segno di una violenza che si presentava ai figli degli uomini come ineluttabile. Il segno di una vita offesa, con il sentimento di una minaccia e di una insicurezza che ne derivano, e che hanno correlati il risentimento verso il destino, verso un destino che è di uno e di tutti. «Simone Massi l'ho conosciuto di persona. M'ha dato un breve film, l'ho visto. Poi ho visto pure gli altri. L'arte deve parlare dell'essere umano, secondo me. E Simone Massi parla dell'essere umano. Poi succede come per i testimoni dei processi, dici "Dica tutta la verità e nient'altro che la verità!" e quando la dicono non ti dà soddisfazione. Il giudice vuole un colpevole che commetta un reato a norma di legge. La legge funziona così. E Massi invece li mette tutti insieme gli uomini, tutti in un corpo, tutti insieme. E solo quando si mischiano, poi, dopo, ricominciano a distinguersi. È un procedimento pericoloso da fare a un processo, non si può. Non sia mai poi venga fuori che il colpevole è proprio il giudice. I disgraziati di Simone Massi non possono essere colpevoli, sono fatti della carne dei partigiani, degli emigranti, dei contadini, degli operai. Sono fatti così. Lui è fatto così». Ascanio Celestini

Il maestro

Silei Fabrizio
Orecchio Acerbo

Disponibile in libreria in 3 giorni

11,50 €
"Su una parete della nostra scuola c'scritto grande 'I care'. il motto intraducibile dei giovani americani migliori. Me ne importa, mi sta a cuore. E il contrario del motto fascista 'Me ne frego'.'' (Don Lorenzo Milani). Etdi lettura: da 6 anni.

Buchettino. Con aggiornamento online

Guidi Chiara
Orecchio Acerbo

Disponibile in libreria in 3 giorni

13,00 €
A teatro, le porte di una casina delle fiabe si aprono per cinquanta spettatori. Li accoglie una grande stanza di legno. Illuminati da una sola lampadina, cinquanta lettini li attendono. Tutti sotto le coperte! Seduta sul suo sgabello la narratrice li sollecita. Chiudete gli occhi. Bisogna solo ascoltare. Protetti, i piccoli spettatori ascoltano dell'abbandono dei fratellini nella foresta, dei sassolini e delle briciole, dell'orco, della fuga. Infine, del felice ritorno a casa. Solo la voce della narratrice e le suggestioni dei suoni e dei rumori che la avvolgono. Nel libro, gli occhi aperti a inseguire i disegni delle parole sulle pagine che raccontano della determinazione e del coraggio di Buchettino. Pronti a fremere e a reagire all'impatto dei disegni, che della paurosa penombra del bosco e dell'oscura e imponente presenza dell'orco raccontano, così come della banda in festa per il finale lieto. Illustrano, insomma, quel che a teatro evocano parole suoni e rumori. Con il libro, un codice personalizzato per effettuare il download gratuito della favola narrata dalla voce di Monica Demuru, con gli effetti sonori tratti dallo spettacolo della Socìetas Raffaello Sanzio. Età di lettura: da 6 anni.

La casa sull'altura

De Vita Nino
Orecchio Acerbo

Disponibile in libreria in 3 giorni

16,50 €
"Il ragazzo che arrivò in quella casa - un pomeriggio di ottobre, ventoso aveva una tredicina di anni: una peluria alle mascelle e i capelli neri. Affranto, intontito, guardava intorno, come fosse, così sembrava, uno che fuggiva. Da un grande poeta italiano contemporaneo, un racconto struggente e misterioso che tocca temi forti, antichi e vivi al tempo stesso. L'uomo, la natura e gli animali, gli affetti e l'amicizia, l'infanzia tradita. Postfazione di Goffredo Fofi. Età di lettura: da 11 anni.

Il maestro. Ediz. illustrata

Silei Fabrizio
Orecchio Acerbo

Non disponibile

15,00 €
"Su una parete della nostra scuola c'è scritto grande 'I care'. È il motto intraducibile dei giovani americani migliori. Me ne importa, mi sta a cuore. E il contrario del motto fascista 'Me ne frego'.'' (Don Lorenzo Milani). Età di lettura: da 6 anni.