Sistemi politici comparati

Filtri attivi

Roma-Belgrado. Gli anni della...

Galeazzi M. (cur.)
Longo Angelo 2020

In libreria in 10 giorni

20,00 €
Un tema molto importante per la politica estera italiana, quello affrontato nel volume: il conflitto con la Jugoslavia fra il 1945 ed il 1954, per la questione di Trieste e la dolorosa vicenda dell'esodo istriano hanno subito il condizionamento ideologico della Guerra Fredda, suscitando passioni inconciliabili o costituendo autentici tabù. Alcuni studiosi, sulla base di documenti inediti, affrontano temi che, all'indomani del crollo della Jugoslavia, rischiano di tornare drammaticamente d'attualità, contrapponendo non più Roma e Belgrado, bensì Italia, Slovenia e Croazia.

Deficit democratici. Cosa manca ai...

Pasquino Gianfranco
Università Bocconi Editore 2018

In libreria in 3 giorni

16,50 €
Tutte le democrazie si dotano di istituzioni per consentire la partecipazione del popolo (demos) al potere (kratos). Tutte cercano un equilibrio fra la rappresentanza delle preferenze, delle identità, degli interessi dei cittadini e la capacità dei governi di prendere decisioni coerenti con tale rappresentanza. Nessuna democrazia è in grado di evitare momentanei deficit di rappresentanza e di decisionalità, ma tutte, anche quelle deficitarie, dispongono di possibilità di apprendimento e di (auto)correzione. Un pluralismo aperto alla competizione costringe alla responsabilità e alla ricerca di correttivi. I leader saranno obbligati a spiegare e giustificare quello che hanno fatto, non fatto, fatto male. Questo succederà più spesso se i cittadini supereranno i loro deficit di interesse e di partecipazione al voto. Chi si astiene contribuisce al deficit democratico. In una fase in cui l'antipolitica dilaga, riverita e alimentata dalla comunicazione, è tempo di denunciare che deficit profondi si annidano in una pluralità di associazioni corporative che generano società "incivili". I deficit democratici abitano anche nella società. Dobbiamo criticarli con lo stesso vigore e rigore che rivolgiamo alla politica. I deficit sono come gli esami: non finiscono mai. Ma come gli esami possono essere superati da chi ne sa abbastanza. Questo libro è dedicato a chi desidera passare gli esami e colmare i deficit.

Storia delle istituzioni politiche....

Meriggi M. (cur.); Tedoldi L. (cur.)
Carocci 2014

In libreria in 3 giorni

25,50 €
Gli autori analizzano i grandi temi della storia delle istituzioni politiche dell'ultimo secolo - come la costruzione del welfare state, la stagione del totalitarismo e dei regimi di massa, il consolidamento delle istituzioni democratiche liberali europee, lo sviluppo delle forme di istituzionalità internazionale e delle reti istituzionali e sociali del nostro presente globale - a partire dalle "costituzioni antiche", considerando poi il moderno concetto di cittadinanza occidentale e il rapporto tra libertà dello Stato e libertà dei cittadini, per trattare infine di quelle parti del mondo assoggettate al dominio coloniale occidentale.

Politica comparata. Introduzione...

Fabbrini Sergio
Laterza 2008

In libreria in 3 giorni

22,00 €
Quando si parla di democrazia, in senso empirico, occorre intendersi: non c'è una sola "democrazia", ma ce ne sono molte. Nessuna è superiore all'altra per definizione. Questo manuale non è un libro sulla democrazia, sul piano teorico, ma sulle democrazie, cioè su come funzionano, come sono organizzate e governate, in cosa differiscono tra loro. L'autore prende in esame solo le democrazie consolidate, ovvero da tempo stabilmente democratiche: si occupa dunque delle ventitré democrazie occidentali, più il Giappone e l'Unione Europea nel suo complesso. Dallo studio delle diverse soluzioni adottate, emerge come le più importanti democrazie della contemporaneità siano strutturate secondo tre grandi modelli: democrazie competitive, ovvero basate sull'alternanza di governo; consensuali, basate sull'aggregazione al governo di diverse opzioni politiche; composite, basate sull'equilibrio tra istituzioni separate. Fabbrini passa in rassegna le democrazie contemporanee nei loro tre principali livelli di organizzazione: quello dei sistemi elettorali e dei partiti, dei sistemi di governo e della distribuzione territoriale del potere. L'ottica comparata in cui viene svolta l'analisi consente di capire le modalità concrete attraverso cui una democrazia differisce dalle altre, e di risalire alle cause storiche di queste divergenze.

Che cos'è il welfare state

Kazepov Yuri; Carbone Domenico
Carocci 2020

In libreria in 5 giorni

12,00 €
Il welfare state è nato come una risposta politica ai bisogni sociali emersi con la Rivoluzione industriale. Ma le politiche sociali sono diverse da paese a paese e dalla Rivoluzione industriale a oggi il contesto socioeconomico e demografico è cambiato e con esso i bisogni. Come comprendere le diversità esistenti, i cambiamenti e le prospettive? Il testo offre, in forma chiara e sintetica, una serie di strumenti per poterlo fare.

Che cos'è il welfare state

Kazepov Yuri; Carbone Domenico
Carocci 2018

In libreria in 5 giorni

12,00 €
Il welfare state è nato come risposta politica ai bisogni sociali emersi con la rivoluzione industriale. Ma le politiche sociali sono diverse da paese a paese e dalla rivoluzione industriale a oggi il contesto socio-economico e demografico è profondamente mutato, e con esso le esigenze della comunità. Come comprendere le diversità esistenti e le direzioni del cambiamento? Quali sono le prospettive europee anche dopo la crisi? In questa nuova edizione ampliata e aggiornata, il testo offre, in forma chiara e sintetica, una serie di strumenti per rispondere a tali domande.

Regolare la politica. Norme,...

Cozzo P. (cur.); Motta F. (cur.)
Viella 2016

In libreria in 5 giorni

38,00 €
Questo libro presenta gli esiti di un cantiere di ricerca nel quale, attorno al concetto di regola e alle sue applicazioni, sono confluite esperienze, metodologie e prospettive di vari ambiti storiografici che incrociano aree d'interesse contigue: il rapporto fra politica e religione, la rappresentazione del potere nelle liturgie politiche e nelle pratiche di costruzione della memoria, la sua proiezione sul territorio, nelle istituzioni ecclesiastiche e civili, nella cultura e nella società. Come afferma Pierre-Antoine Fabre nella sua introduzione, fra legge e regola (due principi solo apparentemente simili) vi è una differenza essenziale che riguarda il rapporto con l'individuo: la regola si presenta infatti come la concretizzazione della legge quando quest'ultima diventa oggetto di appropriazione. Seguendo questo filo, i quindici saggi qui raccolti analizzano, in una prospettiva diacronica e interdisciplinare, le molteplici modalità che, dall'età tardoantica sino al XX secolo, hanno assolto all'esigenza di regolare la politica, costringendola in forme riconoscibili e riproducibili che costituiscono un'efficace chiave di lettura della storia del potere in Occidente.

Sistemi politici birmani. La...

Leach Edmund R.
Cortina Raffaello 2011

In libreria in 5 giorni

32,00 €
Sistemi politici birmani, affermatosi come uno dei grandi classici dell'etnografia, analizza la struttura sociale dei Kachin, popolazione residente al confine tra la Birmania settentrionale e la Cina. Leach compara i Kachin agli Shan, che hanno un sistema

Francia

Grosso Enrico
Il Mulino 2006

In libreria in 5 giorni

10,50 €
L'influenza intellettuale che la Francia e il suo sistema politico e istituzionale hanno esercitato sul diritto costituzionale europeo è persistente. Con un'attenzione particolare allo sviluppo storico dei singoli istituti, il volume analizza i diversi aspetti del sistema francese, ricostruendone l'evoluzione e inquadrandolo nel complessivo sviluppo del costituzionalismo europeo. Ma emergono anche le ragioni che fanno della Francia una "eccezione costituzionale" sotto molteplici aspetti: la sua inclassificabile forma di governo, la sua ostilità allo sviluppo di autonomie politiche territoriali, la tardiva e a lungo negletta introduzione di un giudizio di legittimità costituzionale delle leggi.

Italia e Germania 1945-2000. La...

Rusconi G. E. (cur.); Woller H. (cur.)
Il Mulino 2005

In libreria in 5 giorni

32,00 €
I rapporti tra Italia e Germania nel periodo 1945-2000 sono di un'intensità straordinaria. Soprattutto hanno avuto costantemente come denominatore comune il riferimento alla costruzione europea. Il volume ripercorre analiticamente e con contributi originali questo periodo, caratterizzato sia da problemi specifici dei due paesi singolarmente presi, sia da problemi comuni. Per affrontare la complessità di questo periodo nelle sue varie dimensioni (economica, sociale, culturale e politica) l'analisi parte dai grandi processi di ricostruzione politica del dopoguerra con le scelte europeista, di occidentalizzazione e americanizzazione sino al "miracolo economico" e al dispiegamento di tutte le potenzialità economiche e politiche dei due paesi.

Le forme di governo delle...

Rotelli Ettore
Il Mulino 2005

In libreria in 5 giorni

40,00 €
Le forme di governo, parlamentari o non parlamentari, oggi vigenti nelle decine di paesi che in tutto il mondo hanno forma di stato democratico, riflettono sostanzialmente quelle che le grandi democrazie appena nascenti si diedero nel XVIII secolo. Per giungere a tale conclusione, che contraddice le classificazioni giuridiche e politologiche correnti, Rotelli ripercorre il secolo di storia costituzionale fra il 1689 e il 1789 esaminando, in tre distinte parti, lo sviluppo delle forme di governo nate dalle grandi rivoluzioni inglese, americana e francese. Ettore Rotelli insegna Storia delle istituzioni politiche nella Facoltà di Scienze politiche dell'Università di Bologna.

Stato, potere e politica della...

Owen Roger
Il Ponte Editrice 2005

In libreria in 5 giorni

22,00 €
Roger Owen (Harvard University) ha interamente rivisto e aggiornato il suo testo, considerando gli importanti cambiamenti che hanno attraversato il Medio Oriente dalla fine degli anni Novanta a oggi. Il libro analizza l'emergere degli Stati nella regione mediorientale a partire dalla caduta dell'Impero Ottomano, alla fine della Prima Guerra Mondiale. Sono considerati tutti gli Stati del Medio Oriente nella loro evoluzione militare, economica, religiosa, politica e istituzionale, compresi gli Stati membri della Lega Araba e gli Stati non arabi (Iran, Israele e Turchia).

La tentazione autoritaria....

Fornaro P. (cur.)
Rubbettino 2004

In libreria in 5 giorni

15,00 €
Attraverso una serie di saggi affidati a studiosi dei paesi presi in esame, si è voluto ricostruire nel presente volume il difficile itinerario percorso da alcuni Stati dell'Europa centro-orientale dopo la drammatica esperienza bellica del 1914-18, dall'av