Forze speciali e truppe scelte

Filtri attivi

A colpo sicuro. I tiratori scelti...

Scollo Luigi
Itinera Progetti 2015

Disponibile in 10 giorni

24,90 €
L'autore, comandante dell' 11 Reggimento Bersaglieri durante la battaglia dei "Due Ponti" di Nassiriya (14-16 maggio 2004) e decorato con la Croce d'Oro al Merito per questa operazione, trasferisce tutte le sue competenze tecniche in questo volume che ripercorre lo sviluppo della figura del tiratore scelto nell'Esercito Italiano dal secondo dopoguerra fino alle recenti operazioni in Bosnia, Kossovo, Iraq e Afghanistan. Particolare risalto viene dato all'addestramento di queste Forze Speciali e all'evoluzione degli armamenti da esse impiegati, tra cui i fucili di grosso calibro e le armi d'assalto.

Storia delle SS. Gli squadroni del...

Cawthorne Nigel
BUR Biblioteca Univ. Rizzoli 2019

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Una delle realtà più agghiaccianti della storia, fondata sulla legittimazione di omicidi di massa per scopi politici e incarnata da uomini e donne scelti per cementare con ogni mezzo la "supremazia ariana" a tutti i livelli della società tedesca: queste sono le SS, l'organizzazione che più di ogni altra ha contribuito agli orrori del regime nazista, giungendo a esserne la spina dorsale. Il libro - uno dei più completi sull'argomento, completamente illustrato - spiega come operava, con quali numeri e quali terribili crimini ha commesso, dalla nascita al servizio del Führer all'orrore dell'Olocausto, con capitoli dedicati a Heinrich Himmler, la Notte dei lunghi coltelli, le Waffen SS, la ritirata e il destino dei suoi membri dopo la fine della guerra. Il focus è sui nazisti di primo piano e lo scopo è spiegare il ruolo cruciale dell'organizzazione nella struttura di potere del Terzo Reich.

Il XXIX reparto Alpini d'assalto in...

Pedri Paolo
New-Book 2019

Disponibile in 3 giorni

29,00 €
Il 19 ottobre 1917 la 1ª armata costituì a verona il xxix reparto d'assalto (che all'inizio aveva il numerale XXIII) il cui comando fu affidato al capitano Gastone Gambara, ufficiale degli alpini. Entrarono volontariamente a far parte del nuovo battaglione molti alpini del 6°, quasi tutti gli alpini del battaglione "Monte Pelmo" (7° Rgt) e alcuni elementi in esubero del IX reparto d'assalto. Nel libro vengono minuziosamente ricostruite le 14 azioni militari in cui il reparto fu impiegato: oltre alle due battaglie più note, sullo "Zugna Torta" e sul "Doss Alto", ci furono le incursioni contro i presidi austriaci di "Torbole", "Palù", "Sano", "Tierno", "Mori", "Serravalle" e "Marco", che contribuirono a mantenere vivace e attiva la presenza italiana in questo tratto di fronte. Infine, esso ebbe un ruolo da protagonista nei due giorni della "battaglia finale" che consentirono alla 1ª armata di entrare a Trento il 3 novembre 1918. Il cap. 4° è interamente dedicato alla presentazione del "fondo Giangrande" e alla riproduzione integrale dei rari documenti ivi contenuti (il ten. Francesco Giangrande fu comandante della 4ª sez. Mitragliatrici del XXIX reparto d'assalto).

I soldati invincibili. Forze...

Denécé Eric
Fuoco Edizioni 2019

Disponibile in 3 giorni

21,00 €
Come nascono le forze speciali e in che contesto furono create? Quali sono le migliori unità da combattimento oggi? Questo libro offre una disamina completa delle forze d'élite degli eserciti contemporanei. Create per operare in ambienti ostili anche a grande distanza dalle proprie basi, le forze speciali rappresentano uno strumento di intervento e dissusione ormai insostituibile per i governi. Il mondo è entrato in una nuova fase in cui la violenza in tutte le sue forme sta ponendo a dura prova l'equilibrio internazionale. I conflitti etnici e religiosi, le guerre civili e il terrorismo minacciano di incendiare intere aree del pianeta. Le opportunità di intervento delle forze armate si sono quindi moltiplicate e sono divenute essenziali per ogni Stato che si proponga di difendere i propri interessi e i propri cittadini attraverso uno strumento militare in grado di adattarsi alle nuove minacce e a reagire efficacemente. A questo proposito, "le forze speciali", unità di élite responsabili di missioni impossibili, composte da combattenti eccezionali, addestrate a operazioni pericolose, fulminee e segrete, sono oggi in prima linea nella lotta al terrorismo islamico. Queste unità che agiscono tra l'azione clandestina e gli interventi convenzionali, hanno sempre affascinato, perché incarnano il mito dell'invincibile guerriero. Attraverso un'analisi storica e politica di tale fenomeno contemporaneo, questo libro offre una riflessione unica sul ruolo delle unità speciali considerando che queste saranno sempre più richieste nelle guerre di domani.

Cieli di carta. Rosario Ponziano....

Gammauta Teresa
Ex Libris Edizioni 2018

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Il libro della scrittrice Teresa Gammauta presenta in forma diaristica, e sempre scritto in prima persona, la breve ma intensa vita di Rosario Ponziano, primo caporal maggiore in forza al 4° Reggimento Alpini Paracadutisti di Bolzano, impegnato nell'incessante servizio svolto con appassionata dedizione nei confronti della nostra patria, e deceduto in Afghanistan il 15 ottobre del 2009. Il libro ripercorre le fasi più significative della vita del soldato palermitano e si arricchisce di un'appendice fotografica, che rende giustizia dell'impegno e del sacrificio di un venticinquenne che, in una terra lontana, ha donato la sua vita alla patria.

Legione di eroi. Voci dalla Legione...

Blanchard Jean-Vincent
Piemme 2018

Disponibile in 3 giorni

19,90 €
Un «monastero dei miscredenti», così un legionario arruolatosi a inizio Novecento riassume l'esperienza della Legione. «Si entra qui come in un convento, ispirati dalla fede. Il primo noviziato dura cinque anni. Dopo di che, il legionario capisce che non appartiene al mondo fuori della Legione, e che non può più viverci.» Malinconico, taciturno, romantico, coraggioso e affidabile: questo il legionario nella leggenda. Uomo senza passato, perché è per lasciarsi alle spalle quel passato che si è arruolato, in cerca di un'assoluzione impossibile, una sorta di ascesi raggiunta con marce estenuanti nel deserto, una disciplina ferrea che non tollera deviazioni e una fedeltà assoluta ai suoi compagni. Nato nel 1831, il corpo a cui il governo francese affida le missioni più difficili e spinose in un secolo e mezzo costruisce la sua fama leggendaria. Attraverso le parole di legionari e rari documenti, uno storico si addentra nel mistero e nelle contraddizioni di un corpo di reietti senza patria capace di gesta terribili ed eroiche. Nella loro epoca d'oro, i legionari hanno segnato il canone aureo della virilità, e quel mito, a dispetto del tempo e degli scandali, non ha mai smesso di affascinare.

La scelta. La mia vita nella...

Pagliaro Danilo; Sceresini Andrea
Chiarelettere 2018

Disponibile in 3 giorni

16,90 €
Un'esistenza degna di questo nome. Cercava questo Danilo Pagliaro quando ventitré anni fa si arruolò nella Legione. A pochi mesi dal congedo, oggi quella vita la rivivrebbe mille volte e con attaccamento e gratitudine ne prosegue il racconto. Non certo per esaltarne le gesta o glorificarne il rischio e l'azione: esibizionismo e retorica non fanno per un legionario. È per smentire le leggende e tacitare mitomani e millantatori che il brigadier-chef torna a scrivere. Racconto dopo racconto, l'immagine della Legione come banda di avventurieri e tagliagole, mercenari e avanzi di galera spregiudicati si scompone. Per lasciar posto alla realtà di un corpo coeso, di uomini che hanno rinunciato al proprio passato e alla propria identità mettendosi al servizio della nazione. Come il brigadier-chef C., ragazzo polacco che alla caduta del Muro è fuggito da freddo e miseria ed è venuto ad arruolarsi, nascosto tra i respingenti dei treni merci; la recluta cinese che si è avventurata nei ranghi senza conoscere una parola di francese; o L., camerata svedese che invece ci è rientrato dopo aver appreso di un suo compagno ucciso e diversi altri feriti sotto il fuoco di un cecchino a Sarajevo, durante la guerra in ex Iugoslavia. Militi che nei territori difficili di Repubblica Centrafricana, Costa d'Avorio e Camerun non vanno per replicare le imprese di Rambo, ma per affiancare la popolazione locale, spesso ricevendo in cambio ostilità. Racconta questo l'ex legionario ai giovani che inseguono il mito della bella morte ma gli chiedono di ferie e licenze, diritti e indennità. E in calce al libro risponde in sintesi alle loro domande più frequenti.

Uomini dal cielo. Le origini del...

Gericke Walter
ITALIA Storica 2018

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
In questo libro, edito in Germania nel 1940 e tradotto in italiano nel 1941, il pluridecorato ufficiale dei Fallschirmjäger Walter Gericke narra le origini del paracadutismo, dai primi pionieristici esperimenti nel 1700-1800 agli esperimenti di paracadutismo civile e militare nel 1900-1930 in Germania e nelle altre nazioni, sino alla costituzione dell'arma dei paracadutisti tedesca, la Fallschirmtruppe, descrivendone materiali, tecniche d'addestramento e esperienze, per poi dare avvincente resoconto delle prime operazioni dei paracadutisti tedeschi nelle vittoriose campagne di Danimarca, Norvegia, Olanda e Belgio nell'aprile-maggio 1940.

Forze speciali tedesche della...

Williamson Gordon
LEG Edizioni 2018

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
Uno studio accurato sulle truppe che costituirono le forze d'élite della Germania nel corso della seconda guerra mondiale. Tra esse, il leggendario "Commando Skorzeny" con le sue imprese audaci, come la liberazione di Mussolini e il rapimento del figlio dell'ammiraglio Horty, reggente ungherese. Il libro include la storia dettagliata di unità meno conosciute come i Brandenburgers, che operavano come infiltrati dietro le linee nemiche, e la Kleinkampfverbände, gruppo precursore dei Navy Seals statunitensi per molti aspetti. Azioni, addestramento e tecniche sono descritte insieme a uniformi ed equipaggiamento, così da non trascurare alcun aspetto.

Combattere. Dagli arditi ai marò,...

Oliva Gianni
Mondadori 2017

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
«L'ardito è l'uomo votato alle imprese più arrischiate, che ha cancellato dal proprio vocabolario la parola "impossibile". Le bombe nel tascapane, il pugnaletto al fianco, l'ardito si getta allo sbaraglio, veloce come il fulmine, inesorabile come il destino. Proiettile umano lanciato a una meta certa, non conosce ostacoli» scriveva Benito Mussolini sulle pagine del «Popolo d'Italia». Sin dalle origini mito della destra, gli arditi sono rimasti tali nell'immaginario collettivo, proiettando la stessa dimensione ideologica su tutti i corpi speciali delle Forze armate, dagli incursori della Marina ai paracadutisti. Da questa impostazione sono derivate le celebrazioni del Ventennio e le rimozioni dell'Italia repubblicana: il paracadutista della «Folgore» o l'incursore della X Mas sono stati orgoglio nazionale sino al 1943, per diventare subito dopo pagine indicibili del nostro passato, con il risultato che si è scritto e parlato moltissimo degli alpini morti in Russia, pochissimo dei paracadutisti caduti a El Alamein, eppure erano i combattenti della stessa guerra di conquista scatenata nel 1940. Dopo aver narrato in "Fra i dannati della terra" la storia della Legione straniera, unico modello di riferimento a disposizione degli eserciti europei per l'istituzione dei reparti speciali, Gianni Oliva si cimenta ora nel racconto dei corpi speciali italiani, rintracciandone le caratteristiche al di là degli stereotipi consolidati. Partendo dal Primo conflitto mondiale, ripercorre la storia degli arditi, le truppe d'assalto addestrate agli attacchi della guerra di trincea, e degli incursori dei Mas, che affondavano le navi austroungariche; prosegue con i paracadutisti della «Folgore», che combatterono a El Alamein, e i «maiali» e gli «uomini gamma» della X Mas, reparto in grado di affondare le corazzate della leggendaria Royal Navy; per concludere con il Comsubin, il «Tuscania», il «San Marco», il «Col Moschin» e gli altri corpi speciali costituiti dopo il 1945, oggi in prima fila nelle missioni internazionali di peacekeeping.

Incursori oltre la leggenda. Un...

Bussoni Mario
Mattioli 1885 2016

Disponibile in 3 giorni

22,00 €
Pochi reparti italiani possono vantare una storia ricca di episodi di eroismo (noti e meno noti), quale quella degli Arditi Incursori della marina militare italiana. Un'epopea lunga quasi un secolo, ricca di azioni animate tutte da attaccamento al dovere, spirito di sacrificio, addestramento e professionalità unici. Partendo dalle imprese dei siluri umani e dei MAS della prima guerra mondiale, questo volume racconta le vicende dell'unità, fino alle recenti operazioni che gli uomini del GOI hanno svolto e continuano a svolgere, in silenzio, in tutto il mondo, destando ovunque ammirazione e rispetto. Completano il volume una raccolta di foto scattate durante le esercitazioni e documenti forniti dal Comando del reparto in esclusiva per questo volume. Una ulteriore raccolta di foto e documenti è contenuta nel portfolio multimediale "Incursori: fotografie e documenti inediti" che può essere acquistata e scaricata in formato elettronico dal sito Mattioli 1885.

Mai avere paura. Vita di un...

Pagliaro Danilo; Sceresini Andrea
Chiarelettere 2016

Disponibile in 3 giorni

17,00 €
Non è un gioco, non stiamo guardando un film o giocando con la PlayStation. Questa è la storia non di un soldato pentito o di un killer alla ricerca di un nuovo perdono ma di un padre di famiglia che per dare un nuovo senso alla sua esistenza decide di arruolarsi nella Legione straniera. Una scelta estrema e sofferta, non senza conseguenze. Una storia lunga e movimentata, dal momento in cui Pagliaro, desideroso di mettersi in gioco, dopo aver provato senza successo a entrare nella Polizia e dopo aver ripiegato su un normale lavoro di venditore, si presenta alla sede di Aubagne, nella Francia meridionale, e comincia la sua carriera di militare di professione che lo porterà a combattere soprattutto in Africa, là dove rivoluzioni e crisi internazionali richiedono l'impiego di forze militari addestrate. Operazioni di assalto, di difesa, corpo a corpo, cecchinaggio di medio e lungo raggio, uso di armi di vario calibro, da mini mitragliatrici a fucili di precisione. Ogni legionario sa qual è il suo compito e che le regole vanno sempre rispettate. Nessun fanatismo, nessun sacrificio inutile: la vita del legionario non ammette protagonismi ed esibizionismi, ed è ben diversa dall'immaginario di coloro che amano la guerra per la guerra e credono al mito romantico dell'eroe pronto a tutto (i "legionari da tastiera").

La cavalleria napoleonica. Tattiche...

Haythornthwaite Philip
LEG Edizioni 2016

Disponibile in 3 giorni

24,00 €
Durante le guerre napoleoniche, la più importante arma risolutiva sul campo di battaglia fu la cavalleria pesante, rappresentata dai corazzieri francesi e dai loro omologhi britannici, austriaci, prussiani e russi. Questa specialità era formata da uomini prestanti montati su cavalli di notevole stazza, armati con sciabole lunghe quasi un metro con le quali potevano colpire sia di taglio sia di punta. Molti di essi indossavano corazze d'acciaio, una pratica antica riportata in auge da Napoleone. I reparti della cavalleria pesante avevano il compito di aprire una breccia nello schieramento nemico, magari sfruttandone un punto debole o aggirandone un fianco. La loro manovra classica era la carica: disposti in linee o in colonne a ranghi serrati, avrebbero cominciato l'attacco al passo, aumentando l'andatura fino al galoppo per gli ultimi 50 metri prima dell'impatto fatale. Nello stesso periodo, tutti gli eserciti belligeranti misero in campo anche numerosi reggimenti di cavalleria leggera. Agili e veloci, queste unità svolgevano una serie di compiti essenziali che spaziavano dalla ricognizione all'incursione, dall'azione di disturbo all'inseguimento e distruzione di forze nemiche già sconfitte, ma non era raro che venissero impiegate anche per caricare fianco a fianco con le unità "pesanti". Corredato da illustrazioni d'epoca, grafici e tavole a colori appositamente realizzati, questo libro raccoglie due studi sulle tattiche di cavalleria negli eserciti di Napoleone e in quelli dei suoi alleati e nemici.

Caccia all'uomo. Manuale del SAS e...

Stilwell Alexander
Edizioni Mediterranee 2015

Disponibile in 3 giorni

13,90 €
Un caccia all'uomo può richiedere elicotteri, cani e centinaia i soldati o poliziotti, ma anche dipendere da una tela di ragno lacerata. Oggi si usano tecnologia satellitare, sistemi di sorveglianza elettronica e telecamere a raggi infrarossi, ma in certi

Mental endurance. Sviluppare la...

McNab Chris
Edizioni Mediterranee 2014

Disponibile in 3 giorni

18,50 €
In battaglia è di fondamentale importanza la resistenza mentale piuttosto che la forza fisica o la consapevolezza tattica. Un soldato può essere sottoposto a richieste talmente estreme che, se non gestite in maniera opportuna, possono condurlo a una vita di invalidità mentali, che vanno dalla depressione agli sfibranti effetti del disturbo post-traumatico da stress (PTSD). Se, invece, il militare controlla alla perfezione le sue facoltà, il suo intelletto e le sue emozioni, è in grado ottenere una forza individuale assolutamente necessaria negli scenari bellici odierni. Questo manuale insegna, attraverso numerose illustrazioni, a: acquisire strumenti mentali efficaci; ottenere un vantaggio psicologico sul nemico; sviluppare una forma mentis vincente; aumentare la forza mentale; addestrare la mente; praticare le tecniche di visualizzazione; affrontare sfide fisiche; sconfiggere gli avversari; affrontare e gestire eventi traumatici.

Sturmtruppen. Le truppe d'assalto...

Drury Ian; Pagliano M. (cur.)
LEG Edizioni 2014

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
La prima unità ufficiale delle truppe d'assalto tedesche fu autorizzata il 2 marzo 1915 quando il comando supremo dell'esercito tedesco ordinò al VII corpo d'armata di costituire un reparto per il collaudo di armi sperimentali e lo sviluppo di nuove tattiche in grado di far superare lo stallo che aveva caratterizzato le operazioni sul fronte occidentale. Nell'estate del 1915 nuclei di truppe d'assalto stavano nascendo in tutte le armate germaniche ad Ovest, e alla fine del 1916 battaglioni regolari erano stati istituiti presso ogni grande unità, costituendo una nuova minaccia mortale per gli Alleati. Questo libro prende in esame le uniformi, l'equipaggiamento e la tattica di queste temute forze d'élite del Secondo Reich.

Incursori, oltre la leggenda. Un...

Bussoni Mario
Mattioli 1885 2013

Disponibile in 3 giorni

22,00 €
Pochi reparti italiani possono vantare una storia ricca di episodi di eroismo (noti e meno noti), quale quella degli Arditi Incursori della marina militare italiana. Un'epopea lunga quasi un secolo, ricca di azioni animate tutte da attaccamento al dovere, spirito di sacrificio, addestramento e professionalità unici. Partendo dalle imprese dei siluri umani e dei MAS della prima guerra mondiale, questo volume racconta le vicende dell'unità, fino alle recenti operazioni che gli uomini del GOI hanno svolto e continuano a svolgere, in silenzio, in tutto il mondo, destando ovunque ammirazione e rispetto. Completano il volume una raccolta di foto scattate durante le esercitazioni e documenti forniti dal Comando del reparto in esclusiva per questo volume. Una ulteriore raccolta di foto e documenti è contenuta nel portfolio multimediale "Incursori: fotografie e documenti inediti" che può essere acquistata e scaricata in formato elettronico dal sito Mattioli 1885.

Marines. Tutti i segreti delle...

Clancy Tom
Rusconi Libri 2019

Disponibile in 5 giorni

20,00 €
Da quando questo libro è stato pubblicato per la prima volta nel 1996, il corpo dei Marines si è evoluto e imposto in modo definitivo come elemento "speciale" delle forze armate degli Stati Uniti, sia per preparazione sia per tecnologie impiegate. Tom Clancy descrive accuratamente il funzionamento delle prime unità speciali dei Marines, i MEU (SOC), e propone un incontro ravvicinato con questi micidiali guerrieri e i loro "ferri del mestiere" - equipaggiamento, armi pesanti e leggere, mezzi di trasporto terrestri, aerei e anfibi - soffermandosi sul processo che, dopo la tragedia della guerra in Vietnam, ha portato il Corpo ad aggiornarsi e modernizzarsi per affrontare le battaglie del nuovo millennio. Se fino al secolo scorso pensare ai Marines evocava scenari bellici "estremi", come la conquista di una spiaggia in mano nemica, missioni di salvataggio in zone desertiche e ostili o evacuazioni di strutture situate nel bel mezzo di città nemiche pesantemente armate, oggi, grazie a brillanti innovazioni tattiche e ad un addestramento all'avanguardia, i Marines possono essere impiegati anche per missioni di pace e compiti umanitari che richiedono un addestramento specifico. Chiude il libro la rappresentazione fantastica di due ipotetici teatri di guerra internazionale nei quali l'intervento dei nuovi Marines risulta vincente e decisivo.

Brigata marina San Marco. Il...

Bussoni Mario
Mattioli 1885 2016

Disponibile in 5 giorni

20,00 €
Gli uomini della Brigata Marina San Marco vanno all'assalto gridando il nome del loro Santo protettore e sono rispettati e invidiati in Italia e all'estero. Reparto Anfibio e da sbarco d'eccellenza della Marina Militare, la Brigata Marina San Marco vanta una tradizione secolare. Il suo motto è "Per mare, per terram". Sciolti, ricostituiti, ampliati e modificati nella struttura più volte, i "Fucilieri di Marina" hanno via via partecipato alla campagna coloniale in Eritrea (1895), Creta (1889), alla rivolta dei Boxer (Cina 1900) e alla guerra di Libia (1911). Grazie alla loro ostinata resistenza nella Grande Guerra hanno assicurato la difesa della città di Venezia. Prima e durante il secondo conflitto mondiale hanno invece preso parte alla guerra d'Etiopia (1936) e allo sbarco in Albania (1939), combattendo poi in Dalmazia, Montenegro, Grecia, Libia, Corsica, Francia e Tunisia. Nel secondo Dopoguerra (così come oggi) prendono infine parte a tutte le più importanti missioni internazionali. La Brigata Marina San Marco si addestra con scrupolo e rigore ogni giorno, ispirata a un alto senso del dovere, alla lealtà, all'onore e al sacrificio. Si tratta, oggi, di Uomini e Donne che vivono in silenzio e non si lasciano mai coinvolgere in polemiche, pronti a ogni emergenza sia militare che civile.

Uomini contro bombe. Gli...

Stato Maggiore Della Difesa (cur.)
Informazioni della Difesa 2019

Non disponibile

20,00 €
Uomini contro bombe. Tre parole che racchiudono un vero e proprio mondo fatto di coraggio, passione, tecnologia e professionalità: quello degli Specialisti delle Forze Armate impegnati quotidianamente nella lotta agli ordigni esplosivi, in Italia e all'estero. Un mondo dove il rischio è sempre dietro l'angolo e nel quale, malgrado l'utilizzo di tecnologie sempre più avanzate, il fattore umano è centrale. Un mondo caratterizzato da minacce sempre nuove e diversificate alle quali si contrappongono militari altamente specializzati che mettono a rischio la propria vita per salvare la vita di altri, per il bene comune.

Otto Skorzeny

Afiero Massimiliano
Soldiershop 2018

Non disponibile

23,00 €
Quella di Otto Skorzeny è sicuramente una delle figure più controverse ed appassionanti della Seconda Guerra Mondiale, alla quale molti storici hanno dedicato articoli e libri, per esaltare o denigrare le sue azioni che nel bene o nel male furono comunque straordinarie: la liberazione del Duce sul Gran Sasso, l'operazione "Panzerfaust" nell'ottobre del 1944, l'operazione 'Grifone' durante l'offensiva nelle Ardenne fino all'eroica difesa della testa di ponte di Schwedt sull'Oder. Non bisogna però dimenticare tutte le altre missioni, di minor successo, che furono concepite grazie al lavoro coordinato dell'unità di Skorzeny con la sezione "S" (sabotaggio) dell'Amt-VI del Sicherheitsdienst, il servizio di sicurezza delle SS, che fu creata presso l'unità di stanza a Friedenthal, come il tentativo di lancio di paracadutisti in Persia per tentare di sollevare le tribù locali contro gli inglesi o il tentativo di sabotare il canale di Suez attraverso un aviolancio di esperti in esplosivi, così come tutte le altre missioni oltre le linee nemiche dove furono impegnate le varie SS-Jägdverbande create ed organizzate dallo stesso Skorzeny.

Attacco all'alba....

Afiero Massimiliano
Soldiershop 2018

Non disponibile

19,00 €
La storia della operazione Rösselsprung, lanciata nel maggio del 1944 dai tedeschi, per tentare di catturare o eliminare il capo partigiano comunista Tito, nella zona di Drvar nella Bosnia occidentale, impiegando forze che dovevano attaccare da terra, ma soprattutto reparti paracadutisti per tentare di colpire di sorpresa le difese nemiche. In particolare viene analizzata la storia dell'impiego del Battaglione paracadutisti SS, che per la prima volta fu impegnato in una vera e propria operazione, quasi al completo, lamentando gravi perdite ma comunque distinguendosi positivamente sul campo di battaglia contro le agguerrite bande partigiane comuniste. L'azione non ebbe successo e Tito riuscì comunque a mettersi in salvo, fu comunque inferto un duro colpo ai ribelli jugoslavi che lamentarono la perdita di almeno seimila uomini, oltre alla perdita di ingenti quantitativi di armi, materiali e munizioni. Un'operazione su larga scala che vide l'impegno di forze speciali e di altri reparti SS. La narrazione dell'operazione è arricchita da numerose testimonianze di fonte tedesca e jugoslava e da centinaia di foto.

Panzerknacker. Uomini contro carri....

Afiero Massimiliano
Soldiershop 2018

Non disponibile

19,00 €
Tutto ciò che volevate sapere su: Lotta contro i carri, I fucili anticarro, Il Panzerfaust, Il Panzerschreck, Le tattiche di combattimento individuale, I dieci comandamenti del Panzerknacker, Il distintivo per distruttore di carri, Lista decorati Waffen SS, Uomini contro carri.

Bandenkampf lotta alle bande. La...

Afiero Massimiliano
Soldiershop 2018

Non disponibile

23,00 €
La 1.SS Infanterie-Brigade sul fronte dell'Est 1941-1943 La storia della prima brigata SS, un reparto sicuramente poco conosciuto e soprattutto poco trattato dalla storiografia ufficiale, pur essendo una formazione che si guadagnò sul campo, almeno nella fase finale della sua storia militare, una buona reputazione, come dimostrato dalle numerose decorazioni concesse ai suoi membri, tra Croci di Cavaliere e Croci Tedesche in Oro. Impiegati inizialmente nelle retrovie del fronte dell'Est, i reparti della Brigata SS furono coinvolti principalmente contro le bande partigiane, nella cosiddetta 'sporca guerra', una lotta senza quartiere e senza esclusione di colpi, che chiamò in causa forze di sicurezza, milizie locali, i famigerati 'Einsatzgruppen', ma anche vari reparti della Waffen SS, e che fu caratterizzata da crimini efferati contro la popolazione civile.

La SS-Division Wiking nel Caucaso:...

Afiero Massimiliano
Soldiershop 2018

Non disponibile

27,00 €
Nell'estate del 1942, le forze tedesche ritornarono ad attaccare sul fronte dell'Est, questa volta concentrandosi esclusivamente nel settore meridionale, con l'obiettivo di conquistare Stalingrado e il Caucaso. La scelta di attaccare in quella regione, fu dettata soprattutto dall'esigenza di prendere il controllo dei ricchi giacimenti petroliferi del Caucaso, per poter avere riserve di carburante sufficienti per combattere una guerra, diventata ormai mondiale. La divisione Wiking, dopo essere stata impegnata nella riconquista di Rostov, penetrò profondamente nelle regioni caucasiche, superando i numerosi corsi d'acqua che attraversavano quelle terre, affrontando mille insidie e mille combattimenti, contro un nemico sempre più agguerrito, coriaceo e soprattutto inafferrabile. Nel corso di questa nuova campagna, mancarono infatti le grandi manovre di annientamento delle forze sovietiche, che avevano caratterizzato la campagna estiva del 1941...

Il cuore e il pugno. La mia vita...

Greitens Eric
Mondadori 2017

Non disponibile

22,00 €
«La pace non è solo assenza di guerra, e una buona vita non significa solo assenza di sofferenza. Una buona pace, una pace in cui le comunità possano svilupparsi, può essere costruita solo quando chiediamo a noi stessi e agli altri di essere un po' più che buoni, un po' meglio che forti. E una buona vita, una vita in cui si può godere il mondo e vivere con uno scopo, la si può costruire solo se non ci limitiamo a vivere per noi stessi.» "Il cuore e il pugno" racconta il percorso di formazione di un uomo con un passato di combattente, Eric Greitens, oggi impegnato in politica come governatore del Missouri, che ha cercato di dare un senso alla propria esistenza a partire da questi princìpi. Una volta resosi conto che la comoda vita dello studente universitario gli andava stretta, Eric decide di girare il mondo in cerca di avventure, ma ben presto capisce che non è di questo che ha bisogno, ma di una strada da seguire. E così inizia a prestare servizio volontario in prima linea su diversi fronti umanitari: nei campi profughi in una Bosnia insanguinata dalle campagne di pulizia etnica, a fianco degli orfani dello spaventoso genocidio in Ruanda e dei bambini di strada in Bolivia, e infine in India a sostegno della missione di Madre Teresa. Ma più accumula esperienze, più si rende conto di una verità per lui incontrovertibile: di fronte a una minaccia concreta, l'uso della forza diventa una necessità. Decide allora di intraprendere la carriera militare sottoponendosi al terribile addestramento dei Navy SEAL, il corpo d'elite della Marina statunitense, che poi guiderà in molteplici missioni tra Afghanistan, Sudest asiatico, Kenya e Iraq, fra attacchi brutali e indicibili sofferenze, incontri strazianti, ma anche mirabili esempi di spirito di gruppo, solidarietà e fratellanza. È al termine e al prezzo di questo lungo e accidentato itinerario, dice Greitens, che il segreto di una buona vita gli si è rivelato nella sua paradossale semplicità.

D.O. Distaccamento operativo

Corradi Corrado
Booksprint 2016

Non disponibile

16,90 €
Il libro narra l'esperienza di un operatore delle Forze Speciali d'Assalto dell'Esercito Italiano, inserito in seno a quella che può essere definita la più piccola ma la più micidiale unità da combattimento: il Distaccamento Operativo, pedina essenziale per la condotta di operazioni militari non convenzionali (UMO) tanto in voga in questo periodo storico.

13 hours

Zuckoff Mitchell
Salani 2016

Non disponibile

15,90 €
Dalla voce diretta dei protagonisti, il racconto del terribile attacco terroristico al consolato americano di Bengasi, la notte dell'11 settembre 2012. In quelle ore convulse, una squadra di sei uomini superaddestrati e molto determinati ha combattuto senza risparmiarsi per respingere i terroristi e salvare quante più persone possibile, scongiurando una tragedia più grande. Ma che cosa è accaduto davvero in quelle terrificanti tredici ore? Ancora oggi, molte sono le polemiche e i misteri che le avvolgono. In un resoconto tanto appassionato quanto documentato, un esperto giornalista come Mitchell Zuckoff ci porta nel cuore dell'azione, accanto ai protagonisti, in una storia mozzafiato che ha la forza e il fascino della verità. Un racconto di uomini pronti a tutto, una vicenda di eroismo e abnegazione che supera il tempo e il luogo in cui è ambientata, per diventare una testimonianza universale di difesa della libertà e della vita umana.

Le forze speciali statunitensi....

McNab Chris
LEG Edizioni 2016

Non disponibile

32,00 €
Il libro descrive come le forze armate statunitensi abbiano sviluppato e impiegato sin dal XVIII secolo truppe appositamente addestrate per l'espletamento di missioni speciali. La storia spazia dai Rogers' Ranger e dai primi tiratori scelti sino ai Marine Force Recon e ai Navy SEAL. L'autore trasporta il lettore in mezzo ad alcune delle più drammatiche operazioni delle forze speciali statunitensi, dai cecchini che sparavano agli ufficiali britannici nel corso della Rivoluzione sino alle incursioni nel delta del fiume Mekong, dal raid contro la prigione di Cabanatuan agli scontri affrontati a Mogadiscio nel 1993 per il "Black Hawk Down", per arrivare all'assalto dei SEAL al rifugio di Osama bin Laden nel 2011. L'autore spiega le modalità di selezione e di addestramento dei reparti d'élite e descrive gli equipaggiamenti e le tecnologie in uso.

Legionario. La mia vita nella...

Sloane Tony
Piemme 2013

Non disponibile

9,90 €
A diciotto anni, Tony Sloane è un ragazzo inquieto. Da che i suoi hanno divorziato, quando lui era ancora piccolo, ha vissuto in decine di posti diversi, e dopo aver lasciato la scuola a sedici anni ha dovuto imparare a cavarsela da solo, facendo i lavori

Plotone Sette

McNab Andy
TEA 2012

Non disponibile

10,00 €
Maggio 1998: Andy McNab inaugura finalmente la sua casa e invita i ragazzi del plotone Sette, gli Ice Cream Boys, per festeggiare. La gioia di ritrovarsi è però guastata dal recentissimo fatto di sangue che ha visto protagonista Thomas Shanks, vera leggend

Il Sahara italiano nella seconda...

Rainero Romain H.
Stato Maggiore dell'Esercito 2011

Non disponibile

15,00 €
Le operazioni delle forze speciali inglesi e di quelle della Francia Libera e la difesa del Sahara, studiata sin dal tempo di pace dai comandi italiani, sono l'oggetto di questo studio. Una selezione di documenti e fotografie, molte delle quali sconosciute in Italia, completa l'opera del Prof. Rainero, che nel redigerla non ha mancato di metterla in relazione con i rapporti italo-francesi di quegli anni, dallo stesso precedentemente studiati.

Plotone Sette

McNab Andy
Longanesi 2010

Non disponibile

19,60 €
Maggio 1998: Andy McNab inaugura finalmente la sua casa e invita i ragazzi del plotone Sette, gli Ice Cream Boys, per festeggiare. La gioia di ritrovarsi è però guastata dal recentissimo fatto di sangue che ha visto protagonista Thomas Shanks, vera leggenda del reggimento, in carcere per omicidio. Solo qualche anno prima era toccato a Nish Bruce, il giovane più scanzonato, colto e fragile del gruppo: in un raptus aveva aggredito a forbiciate la fidanzata... Ma cosa ha spinto Tommy, Nish e tanti altri fino a quel punto? Andy capisce che, per trovare le risposte, deve rivisitare i tanti teatri delle guerre di cui lui e i compagni sono stati protagonisti, spesso nell'ombra, di azioni estreme, ricostruendo la fittissima trama dei rapporti fra quei giovani, uniti dal dovere e dalla lealtà più assoluti, ma anche da rancori e sensi di colpa dilanianti. Sfilano così i giorni nella giungla della Malaysia; l'Irlanda del Nord, Belfast e Derry insanguinate dalla guerriglia; e infine la prigionia nel lager di Abu Ghraib, dove l'autore, nonostante le torture subite, è riuscito a mantenere l'unico bene che gli fosse rimasto: la propria mente. Un nuovo memoir, crudo e sconvolgente, dell'autore di Pattuglia Bravo Two Zero e Azione immediata. Un racconto che disegna la traiettoria di un destino fiero e tragico, quello che sembra accomunare gli uomini che hanno scelto di combattere contro un nemico per poi spesso scoprire che il vero nemico era la vita.

Fratelli guerrieri

Cohen Aaron
TEA 2010

Non disponibile

10,00 €
Nel 1994, a diciotto anni, Aaron Cohen, inquieto adolescente ebreo-canadese, lascia Beverly Hills per mettersi alla prova e realizzare il suo sogno: far parte della più selezionata unità delle forze speciali israeliane, un reparto d'elite al livello dei SEALS americani e dei SAS britannici. Dopo aver vissuto in un kibbutz per abituarsi allo stile di vita israeliano, per quindici mesi viene sottoposto a un addestramento massacrante, anche a livello psicologico, concepito con l'unico scopo di demolire un uomo per creare un guerriero. Oltre alle marce nel deserto e al combattimento a mani nude e con ogni tipo di arma da fuoco, l'addestramento comprende anche il sapersi travestire da palestinesi e lo studio accurato di usi e costumi degli storici nemici di Israele. Superata questa selezione durissima, Cohen riesce a entrare nella più prestigiosa unità antiterrorismo israeliana, quella incaricata delle pericolose missioni nei territori occupati: il Sayeret Duvdevan (un nome, un programma: Duvdevan è infatti una ciliegia identica a quella commestibile, ma velenosa). Alla fine dei tre anni di servizio, come molti altri ragazzi trasformati in supersoldati asociali e quasi paranoici, Aaron lascial'esercito e ritorna negli Stati Uniti dove, dopo un periodo di smarrimento,fonda una società composta solo da ex membri di quell'unità, con lo scopo diinsegnare le tecniche antiterrorismo agli americani. Tecniche che comincerannoa interessare gli Stati Uniti dopo gli attentati dell'11 settembre...

Legionario. La mia vita nella...

Sloane Tony
Piemme 2009

Non disponibile

10,00 €
A diciotto anni, Tony Sloane è un ragazzo inquieto. Da che i suoi hanno divorziato, quando lui era ancora piccolo, ha vissuto in decine di posti diversi, e dopo aver lasciato la scuola a sedici anni ha dovuto imparare a cavarsela da solo, facendo i lavori più disparati e senza una casa in cui tornare la sera. È con l'idea di trovarsi un lavoro per l'estate a Gibilterra che lascia Norwich in autostop, senza immaginare che l'incontro con un legionario, a Marsiglia, darà una svolta alla sua vita. Affascinato dai suoi racconti, e alla ricerca di avventure, viaggi ed esperienze, Tony si arruola. Invece che su una spiaggia, trascorre i successivi quattro mesi sui Pirenei, impegnato nell'addestramento. Impara a obbedire e a non fare mai domande, a parlare francese, a evitare "la taule", la prigione militare, a non rimpiangere mai il passato. Solo dopo centoventi chilometri di marcia ottiene il diritto di indossare il leggendario Képi Blanc, e di fregiarsi del titolo di legionario. Ma non è che l'inizio.

La «legione straniera» di Mussolini

Fabei Stefano
Ugo Mursia Editore 2008

Non disponibile

22,00 €
Tra le pagine poco note della partecipazione italiana al Secondo conflitto mondiale c'è quella relativa ai volontari stranieri che, inquadrati in vario modo nelle Forze Armate, combatterono per la causa del fascismo e dell'Asse, ma non solo. Uomini provenienti da aree diverse e spinti da diverse motivazioni. Per gli arabi e gli indiani si trattò di passare dalla condizione di prigionieri a quella di membri del primo nucleo dell'esercito di liberazione dei propri Paesi. Nel caso dei serbi ortodossi, schierarsi al fianco del Regio Esercito fu, dopo lo smembramento della Jugoslavia, una scelta imposta dalla necessità di difendersi dalla politica persecutoria dei croati cattolici. Se per i cosacchi, i croati e gli sloveni determinante fu la scelta ideologica della lotta al comunismo, per i dalmati e i maltesi combattere sotto il tricolore significava scrivere con il sangue un'altra pagina del Risorgimento italiano. Le storie, fatte di sogni e delusioni, di eroismi e atrocità, della "legione straniera" di Mussolini vengono ricostruite e raccontate sulla base di una vasta documentazione.